Allenamento palestra, Allenamento Body Building, Allenamento per mettere massa muscolare con Davide Didonato

Dec 31, 2012 | Publisher: proteine-in-polvere-migliori | Category: Travel |  

Ed eccoci al terzo mio E-Book  Spero tu abbia letto il primo e il secondo Come ti avevo promesso in questo E-Book ti parlerò di allenamento… Prima di iniziare vorrei che tu leggessi questo articolo perché è importante per capire quello che ti dirò qui Mettere massa muscolare in poco tempo (clicca qui per leggere l’articolo) Se hai visto visitato questo mio sito http://blog.wellfitenergyshop.it avrai visto che ci sono delle schede e dei protocolli di allenamento come : Protocollo di allenamento per principianti durata massima 10 settimane con tecnica ad Alto volume Prima di praticare il Body Building leggi questo articolo… Protocollo d’allenamento per l’aumento della massa muscolare Protetto: Tecniche di base per la Fase Anabolica (crescita muscolare) Protetto: Aumentare la massa muscolare stimolando più fibre muscolari Protetto: Aumentare forza esplosiva Protetto: Allenamento di 8 settimane per l’aumento della massa muscolare. Questi sono alcuni degli articoli che puoi trovare nel mio sito http://blog.wellfitenergyshop.it Però ti devo comunicare che gli ultimi 4 articoli sono sotto chiave e le relative password sono gestite da WELLFIT. Essendo WELLFIT di mia proprietà posso comunque darti queste pass ma al momento giusto non ti preoccupare tu continua a seguirmi ;) Se hai già fatto acquisti negli ultimi 3 mesi presso il mio negozio online http://wellfitenergyshop.it allora puoi chiedermi la password all’indirizzo email davide@wellfitenergyshop.it Alcune considerazioni sulla frutta selvatica FRUTTA SELVATICA - La razza umana viene chiaramente da un passato evoluzionistico nel quale alimenti dominati dalla presenza di fruttosio e glucosio, e non saccarosio, erano regolarmente consumati, quindi possiamo facilmente derivarne che i modelli digestivi nella nostra specie dovrebbero essere più adatti al metabolismo e all’assimilazione dei carboidrati derivati da frutta selvatica. La frutta selvatica si differenzia da quella coltivata per un altro importante aspetto: l’alto contenuto di parti fibrose come i semi, una scorza più densa e maggiori quantità di pectine (Milton, 1991). La frutta selvatica quindi contiene un alta quantità di fibre indigeribili, le quali contribuiscono notevolmente al rallentamento della digestione e assimilazione degli zuccheri contenuti nella stessa (Vanderhoof, 1998) PROTEINE - Dal momento che una grossa percentuale del grasso degli animali cresciuti al pascolo risulta essere strutturale, la composizione dei grassi risulta essere molto diversa da quella di animali allevati a mangimi, infatti il contenuto di grassi nelle carni dei primi è principalmente dato da acidi grassi polinsaturi, mentre in quelle dei secondi da saturi (Naughton et al. 1986; O’ Dea, 1991) Alcune considerazioni sulle proteine… C’è voluto mezzo secolo, ma alla fine gli scienziati hanno capito che la carne è un mix di grassi e proteine. La carne magra come quella che costituisce i muscoli degli animali selvaggi e del pesce, è costituita da circa l’8’% di proteine e dal 20% circa di grassi. La carne grassa come le costolette di agnello può arrivare ad apportare fino ad un 75% delle calorie totali che se ne derivano da grassi e solo un 25% dalle proteine. Quello che dovrebbe essere ovvio e che voglio trasmetterti è che gli alti livelli di grassi saturi, non le proteine, sono principale causa dei problemi alla salute. In questo modo le proteine della carne sono divenute ingiustamente colpevoli. Ancora una volta possiamo capire meglio l’importanza delle proteine nella nostra alimentazione guardando indietro nel tempo: per più di 2 milioni di anni i nostri antenati erano soggetti ad una dieta ricca di proteine derivate da fonti magre (animali selvaggi cacciati e pesce). Queste proteine erano necessarie per dar loro energia e combinate con frutta e verdure erano indispensabili per mantenerli in uno stato di salute ottimale. Quando gli scenziati iniziarono a valutare come le proteine derivanti da fonti magre influenzavano la salute, il benessere e la regolazione del peso corporeo (e tutto ciò è avvenuto solo negl’ultimi trent’anni), scoprirono che i nostri antenati avevano ragione su tutta la linea. Dagli studi è emerso che le proteine derivanti da fonti magre sono molto probabilmente il nostro più potente e miglior alleato nella battaglia contro la fame. G.A.S. THEORY APPLICATA ALLA DIETA PER IL CAMBIAMENTO DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA Il nostro corpo se non stimolato tende a mantenere uno stato di continuo equilibrio. Meno cambiamenti introduciamo in uno schema alimentare e più semplice sarà per il nostro organismo mantenere lo stato raggiunto (omeostasi) Questo non vuoldire che sia necessario modificare un programma continuamente, ma una certa ciclicizzazione in funzione degli stimoli ormonali che vogliamo ottenere diventa necessaria. Quello che voglio farti capire è che bisognerebbe apportare cambiamenti con una certa regolarità ai nostri schemi alimentari. Tali variazioni dovrebbero essere fatte in relazione al tentativo di aumentare le secrezioni dei principali ormoni anabolici a completamento e supporto dei nostri schemi di allenamento. La dieta che faccio io, per esempio, può sembrare sempre uguale (carne, pesce, uova frutta e verdura) in realtà non è così perché come dico sempre devi mangiare secondo necessità (ascoltando i segnali del tuo corpo, voglia di dolce, di salato, di riposo, di allenamento) Così facendo avrai giorni con abbondante carne e verdura e giorni con abbondante frutta e poca carne, la risposta ormonale sarà diversa…) Ti spiegherò bene questo concetto nel 4° mio E-Book. IN UN INDIVIDUO SANO E BEN NUTRITO LA MASSA MUSCOLARE E’ STABILE E GENETICAMENTE PREDETERMINATA (MIOSTATINA) Ogni aumento superfisiologico deve essere FORZATO! GLI INIBITORI DIRETTI DELLA MIOSTATINA SONO: 5. Esercizio, 4. Dieta Iperproteica, 3. Ormoni Steroidei (testosterone e derivati) 2. Ormoni Proteici (GH, IGF-1, T3, insulina) INIBITORI DIRETTI 1. Follistatine, Activine… Ecc… RICORRENDO ESCLUSIVAMENTE AI PUNTI 4 E 5 DOBBIAMO DIVENIRE SUPER ATLETI!!! AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE IN TRE MODI… 1 - Ipertrofia sarcoplasmatica per effetto del glicogeno e del sangue Con esercizio lattacido e con una dieta carboidrata Il volume svanisce finito l’allenamento Veloce e notevole aumento del diamentro traverso del muscolo 2 – Ipertrofia Miofibrillare ispessimento dei miofilamenti Con dieta iperproteica eccedente il turn over di base Labile e veloce ma ridotto aumento del diametro trasverso del muscolo INFINE QUELLA CHE APPLICO IO IN MASSA 3 – IPERPLASIA Sviluppo e maturazione delle cellule staminali Con esercizio alattacido, dieta iperproteica Massa muscolare guadagnata rimane nel tempo Lento ed evidente aumento del diametro trasverso del muscolo. L’IPERPLASIA è un allenamento anaerobico alattacido la cui fonte di energia per ricreare l’ATP è la creatina. Tempo di durata della serie 10 – 15 secondi con un numero di colpi che può variare da 6 a 10 Il tempo necessario al ripristino dell’ATP è di 3/5minuti Causa dell’esaurimento: ATP Tempo di super compensazione 12 – 14 giorni Substrato da ripristinare: Fosfati e proteine (non glicogeno come nell’ipertrofia) La crescita muscolare nell’IPERPLASIA è Massima! Vengono attivate cellule satellite poste sotto la lamina basale che a loro volta diventano MIOBLASTI che successivamente si aggregano in MIOTUBI Stabilite le varie terminazioni vengono poi, queste nuove fibre, attivate. L’attivazione neuronale, la MIOFIBILLA raggiunge la piena efficienza funzionale.. Fonte : UGO CARRARO (Principi di Miologia e Fisiopatologia del muscolo scheletrico) Università di Padova 2011 E’ vero che la dieta è importantissima ma il fattore chiave è il tempo ovvero la frequenza di allenamento LA CASCATA ANABOLICA… Il programma che seguo da 3 anni si chiama H-PO di cui autore Giovanni Cianti una persona che stimo moltissimo per la sua capacità di trasmettere le sue incredibili conoscenze in questo campo e per il suo continuo lavoro. Ideatore della dieta che in questi anni mi ha permesso di diventare quello che sono EVO DIET Ti ho detto che nell’IPERPLASIA e quindi nell’allenamento anaerobico alattacido il sistema energetico ATP-PC la principale fonte di energia è la CREATINA. Se vuoi crescere devi dare il giusto tempo di ristoro tra una serie e l’altra… Quindi con una serie di 6-10colpi e un tempo di esecuzione di 10-15secondi il tempo necessario per il ristoro di energia di ATP è di 3-5minuti. Se il ristoro è incompleto il sistema perde potenza e capacità di erogazione e quindi meno ripetizioni e meno peso sull’attrezzo. Cesso lo stimolo iperplasico, non si arriva alla lesione del tessuto e quindi il lavoro meno intenso cambia la direzione dello stimolo verso il sistema lattacido. In poche parole consumate glicogeno…ma non otterrete crescita se siete atleti avanzati. Questa è un modo per farti capire che se fai un esercizio come lo squat, stacchi da terra, panca piana, trazioni e tieni il giusto tempo di ristoro riesci in 8 set a mantenere con lo stesso peso gli stessi colpi. Questo succede perché hai dato il tempo alle tue cartucce di ATP di ricaricarsi per aumentare l’intensità applicata al muscolo che vuoi far crescere distruggendolo il più possibile. Ricorda che dove la circonferenza aumenta, se fai il tipo di alimentazione che faccio io, il grasso diminuisce. In breve con questo E-book voglio farti capire che non esiste l’allenamento giusto o sbagliato ma è come esegui gli esercizi e che tipo di sforzo stai facendo. Se vuoi far crescere come me i tuoi muscoli il tuo sforzo deve essere anaerobico alattacido per stimolare l’iperplasia. L’iperplasia esiste e avviene altrimenti non ero cosi e così tanta gente che conosco che come me fanno da anni questo tipo di allenamento e che seguono il tipo di alimentazione di cui parlo nei miei articoli. Ricorda che anche nell’allenamento devi andare a sensazioni, se guardando i pesi ti viene il vomito significa che il tuo corpo non è pronto per sprigionare quell’energia che ti serve per distruggere nuovamente e in maniera intensa i tuoi muscoli. Io non penso ai 3 allenamenti a settimana, non tutte le settimane puoi avere la stessa energia perciò do il dovuto tempo/giorni di recupero. Nel mio caso possono capitare settimane da 3 allenamenti magari per 2 volte di fila per poi una settimana da 2 o addirittura da 1 perché non mi sento pronto. E’ importantissimo fare il tipo di alimentazione che ti dico nei miei articoli altrimenti con un consumo costante di cereali metti grasso. Questo perché l’allenamento non porta ad un consumo di glicogeno ma di proteine e aminoacidi quali creatina. I dovuti riconoscimenti a due persone che mi hanno fatto aprire gli occhi e da cui ho tratto questi contenuti Enrico dell’Olio – “La dieta Fasica” Giovanni Cianti – Master sull’H-PO ed EVO DIET Per ora è tutto spero che questo contenuto ti abbia fatto capire che quello che stavi facendo non era giusto oppure sarà una conferma a quello che già stai facendo per migliorare ;) Nel 5° E-Book ti parlerò di Equilibrio Artomuscolare e quindi come evitare i classici traumi con degli importanti accorgimenti.

3° Ebook.docx

Comments

You must log in to comment