Newslettera del 10 aprile 19

Apr 11, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 16 | Likes: 1

Valsusafilmfest, Curdi, Sisti, Assemblea21, Fridaysforfuture, Resistenza, Israele, iniziative NOTAV, lavoro, Don Gallo e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) DA MARTED 9 DOMENICA 28 APRILE a Avigliana, Bussoleno, Chianocco, Chiomonte, Condove, Oulx, Sant'Ambrogio di Torino, Susa, Venaus, Villar Focchiardo e Torino - Progetto "Corti Dentro" nelle carceri di Fossano (CN), Scampia (NA) e Poggioreale (NA) XXIII EDIZIONE VALSUSA FILMFEST QUALCOSA L FUORI, PIANURE SCREPOLATE, FIUMI ARIDI, CAMBIAMENTI CLIMATICI... Tutti gli eventi sono gratuiti https://www.valsusafilmfest.it/index.php/83-notizie-importanti/388-xxiii-edizione-aprile-2019 CATALOGO COMPLETO DEL PROGRAMMA DI VALSUSAFILMFEST: https://www.valsusafilmfest.it/images/edizioni/23edizione/Catalogo-Valsusa-Filmfest-2019.pdf DA MERCOLED 10 A SABATO 13 APRILE Unione Culturale Franco Antonicelli, Centro Studi Sereno Regis, Cinema Centrale, Campus Luigi Einaudi, Scuola Holden, Libreria Trebisonda, Caff Basaglia. "CULTURE SCONFINATE. FESTIVAL DI ESPRESSIONE CURDA" promosso da ACMOS, RetrScena e Chalak Events. "Chi sono i Curdi? Cosa sappiamo di questo popolo che rivendica un'identit culturale unica attraverso i confini di Siria, Iran, Iraq e Turchia? Come suonano i racconti della loro lingua? Le note della loro musica? Le parole della loro tradizione letteraria? Concerti, proiezioni cinematografiche, mostre, chiacchierate letterarie per raccontare come il popolo curdo ha cercato di resistere coltivando la propria lingua, la propria musica, la propria arte". PROGRAMMA: https://www.facebook.com/pg/CultureSconfinate/events/?ref=page_internal http://www.unioneculturale.org/2019/01/culture-sconfinate-festival-di-espressione-curda/ DA GIOVED 11 A SABATO 13 APRILE: VALSUSA FILMFEST LAB Alla Cascina Roland, Via Antica di Francia 1, Villar Focchiardo WORKSHOP E INCONTRI CON REGISTI E ATTORI DEL CINEMA ITALIANO GIOVED 11 APRILE ORE 15,30-17,30 : DANIELE GAGLIANONE ORE 18: IVANO MARESCOTTI VENERD 12 APRILE, ORE 10-13 e 14,30-17,30: MARCO PONTI SABATO 13 APRILE, ORE 9,30-12 : ANDREA SEGRE PROGRAMMA COMPLETO: https://www.valsusafilmfest.it/index.php/edizioni/23a-edizione- 2019/valsusa-filmfest-lab AI WORKSHOP NECESSARIO ISCRIVERSI INVIANDO UNA MAIL ALL'INDIRIZZO : segreteria@valsusafilmfest.it precisando a quale/i degli incontri si intende partecipare. E' possibile mangiare e pernottare alla Cascina Roland prenotando in maniera autonoma a: info@cascinaroland.com tel. 011.19323183 GIOVED 11 APRILE ORE 17- 20 Aula C1 Autogestita, Campus Invaders Lungo Dora Siena 100, Torino "CISTI! UNO SPAZIO DIGITALE LIBERATO" Un server scapestrato e autogestito. Anticapitalista, antifascista, antirazzista e antisessista. Nei laboratori dell'hacklab underscore abbiamo pensato di chiamarlo cosi' perche' crediamo sia importante prendersi cura innanzitutto delle comunita' affini sul territorio e noi di questa grande famiglia -con tutti i suoi scazzi e le sue divergenze- ci sentiamo sicuramente parte. Cisti un "contenitore" di strumenti radicali per scrivere, comunicare e condividere. Radicale perch vuole essere uno spazio autogestito che mette al centro la sicurezza ed il benessere delle identit che lo vivono.." https://www.facebook.com/events/349093122383785/?active_tab=about ORE 21 presso CSOA Gabrio, via Millio 42, Torino RIUNIONE ORGANIZZATIVA PER ASSEMBLEA CITTADINA aperta a tutti sulla situazione torinese partendo dalle vertenze sociali sul territorio che hanno come controparte l'Amministrazione comunale VENERDI' 12 APRILE ORE 15 Piazza Castello, Torino, davanti a palazzo Madama 15PRESIDIO #FRIDAYSFORFUTURE A TORINO! UNISCITI A NOI NEI PRESIDI #FRIDAYSFORFUTURE A TORINO! "Abbiamo solo pi 11 anni per spostare l'intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica... 11 anni sono pochi. Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico... Ma siamo anche l'ultima a poter fare qualcosa" La fusione del permafrost sta rilasciando nell'aria enormi quantit di Metano (gas serra) che era trattenuto negli Idrati di Metano. Ci causer un ciclo vizioso che aumenter ulteriormente ed esponenziale le temperatura globale." https://www.facebook.com/events/410555176404503/ ORE 18- 21 Casa Umanista di Torino via Lorenzo Martini 4/b, Torino 25 APRILE 1945 25 APRILE 2019: "IERI E ANCHE OGGI LA RESISTENZA DONNA" Il Tavolo Genere di Potere al Popolo Torino invita a ricordare l'anniversario della Liberazione ORE 18 presentazione dell'opuscolo "DONNE E RESISTENZA. UN LAVORO SU IERI, PER L'OGGI" scritto dalle compagne del MFPR di Milano (Movimento Femminista Proletario Rivoluzionario). Il lavoro di documentazione e ricerca illustra l'enorme contributo che le donne diedero alla lotta contro il fascismo, dal Biennio Rosso alla Resistenza Partigiana. ORE. 19 visione del documentario animato "BIMBA COL PUGNO CHIUSO", un'intervista alla partigiana romana Giovanna Marturano (prodotto da Produzioni dal basso). DOPO LA PROIEZIONE, DISCUSSIONE E APERITIVO A SOTTOSCRIZIONE LIBERA. "La Resistenza l'ha mostrato: per le donne non c' liberazione senza rivoluzione. (MFPR). In questo momento in cui in altre parti del mondo vediamo le donne prendere potere e agire da protagoniste nella lotta per l'auto determinazione e la creazione di nuovi modi di convivenza sociale (come le combattenti YPJ in Siria), noi crediamo che sia arrivato il momento di dare spazio e voce alle Donne della Resistenza antifascista italiana, come modello da cui trarre ispirazione e su cui fondare le nostre lotte presenti". https://www.facebook.com/events/365131337678259/ ORE 18.30 presso il parcheggio dei campi sportivi di Giaglione VIA CRUCIS IN CLAREA CON DON CIOTTI Per il quinto anno consecutivo il Gruppo Cattolici per la Vita della Valle propone la Via Crucis meditata camminando verso la Clarea. La Via Crucis avr inizio alle ore 19 presso la cappella dedicata a S.Giovanni, quindi proseguir in direzione torrente Clarea; ci si fermer 11 volte per la lettura della Passione di Giovanni e di brani estratti dal testo "Il mandante" di Alberto Maggi. Don Luigi proporr la sua riflessione, ultima stazione, al "Campo della Memoria". https://www.gruppoabele.org/wp-content/uploads/2019/04/locandina-Via-Crucis-Clarea-2019.pdf http://cattoliciperlavitadellavalle.blogspot.com/ DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 21 presso Circolo La Tampa via Villa 54, Torino "BRIGATA EBRAICA: L'ENNESIMA MONTATURA PRO-ISRAELE" L'ANPI NIZZA LINGOTTO invita la cittadinanza all'incontro di PRESENTAZIONE DELL'OPUSCOLO E DIBATTITO per un 25 aprile contro nazifascismo e sionismo: "Perch qualche migliaio di sionisti che ebbero un ruolo insignificante nella lotta al nazifascismo vengono da qualche anno cos tanto celebrati dalla macchina della propaganda pro-Israele in occasione del 25 aprile? Evidentemente perch la Brigata Ebraica fu uno degli embrioni dell'esercito israeliano, e strumento politico per ottenere dagli Alleati l'avallo alla pulizia etnica della Palestina del 1948. La formazione di una "Brigata Ebraica" fu un obiettivo accanitamente perseguito dai sionisti per tutta la prima met del Novecento (in particolare dai sionisti revisionisti, la corrente pi affine al fascismo). Ripercorrendo per sommi capi la storia di questa minuscola compagine e confrontandola con quella complessiva dei milioni di ebrei che lottarono contro il nazifascismo, l'operazione propagandistica israeliana appare in tutta la sua evidenza". https://www.facebook.com/events/320157048701580/ OPUSCOLO: http://antisionismo.altervista.org/wp-content/uploads/2018/07/montatura-Brigata- Ebraica.pdf ORE 21 Salone ATL Via Umberto I, 10074 Lanzo Torinese STORIE DI ACCOGLIENZA Partecipano: - Luca Bruno, dei gruppi di monitoraggio al confinr di Claviere - Cesare Covezzi, Morus Onlus, Accoglienza nelle Valli di Lanzo - Luisa Mondo, Rambow for Africa, migranti a Bardonecchia "Dopo aver affrontato gli aspetti "teorici" del pacchetto sicurezza ora affrontiamo gli aspetti "pratici". Ascolteremo le storie di chi, nella nostra valle, e intorno a noi, si adopera tutti i giorni per aiutare uomini e donne in difficolt, con l'unica colpa di essere nati in quella parte del mondo troppo spessa sfruttata e abusata con violenza. Organizzato da Comitato No Tav Valli di Lanzo ORE 20: DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI https://www.facebook.com/events/615476558934779/ ORE 21 Teatro DRAVELLI, via Praciosa 11 a Moncalieri "PresenTEATRazione PERCEZIONI" PresenTeatrAzione fatta di VERSI, conditi da sprazzi di sana FOLLIA per far s che il RIFLETTERE sia anche ALLEGRIA!!! con il poeta Giovanni Battista Argenziano il giullare Alessandro Piron Un breve intenso, meditato "viaggio" nelle intime e spesso sottese o taciute pieghe del nostro "Essere" del nostro "Vivere". Ma diceva saggiamente Goethe: "Non i sensi ingannano ma il nostro giudizio su di essi a formare l'illusione" http://www.arcipiemonte.it/torino/eventi/presenteatrazione-percezioni SABATO 13 APRILE ORE 9.00 - 19.00 presso Aula Magna Levi, Universit Statale, Via Festa del Perdono 7, Milano ASSEMBLEA NAZIONALE COSTITUENTE FRIDAYS FOR FUTURE ITALIA per discutere la direzione che deve prendere in Italia questo grandissimo movimento che il 15 marzo ha riempito le piazze d'Italia e del mondo! Sar l'occasione per un primo confronto tra tutte le assemblee cittadine di #FridaysForFuture che sono nate in queste settimane. Dovremo darci dei meccanismi di funzionamento e discutere del SECONDO SCIOPERO MONDIALE PER IL FUTURO DEL 24 MAGGIO. https://www.facebook.com/events/389984135115536 INTERVISTA SU RADIO POPOLARE (dal minuto 8 circa): https://pod.radiopopolare.it/mindthegap_2_06_04_2019.mp3 ORE 9.45 - 13 Best Western Antares Hotel Concorde, viale Monza n 132, Milano "IL DIRITTO PENALE CONTRO LE LOTTE SINDACALI E SOCIALI" GIORNATA DI STUDIO E MOBILITAZIONE Livio Pepino: "IL CONFLITTO SOCIALE DI FRONTE AI TRIBUNALI" Pietro Basso: "IL DECRETO SICUREZZA CONTRO IL CONFLITTO SOCIALE" Marina Prosperi (avvocato, Bologna): il processo ad Aldo Milani Mauro Straini (avvocato, Milano): "LOGISTICA, ATTACCO AL DIRITTO DI SCIOPERO" Claudio Novaro (avvocato, Torino): "MOVIMENTO NOTAV E INTERVENTO GIUDIZIARIO, UN CASO DI SCUOLA" Annamaria Spognardi (avvocato, Roma): "MUTAMENTI DEL DIRITTO DEL LAVORO E AGIBILIT SINDACALE" Dana Lauriola (movimento NoTav, Torino): "LA NUOVA FRONTIERA DELLA REPRESSIONE, LE MISURE DI PREVENZIONE" Umberto Antonazzi (Movimenti per il diritto all'abitare, Roma): "GLI EFFETTI DELLE MISURE SECURITARIE SUL DISAGIO ABITATIVO" ORE 14.30 18: DIBATTITO CON LA PARTECIPAZIONE DI REALT E ORGANISMI DI LOTTA COLPITI DALLA REPRESSIONE Promuove S.I. Cobas nazionale https://sicobas.org/2019/03/26/italia-milano-il-13-3-giornata-di-studio-e-mobilitazione-il-diritto- penale-contro-le-lotte-sindacali-e-sociali/ ORE 18 - 20 al Manituana, Laboratorio Culturale Autogestito Largo Maurizio Vitale 113, Torino "PRECARIET E RAPPRESENTANZA: STRUMENTI PER L'AUTOTUTELA" "Le profonde trasformazioni che hanno toccato il mondo del lavoro nell'ultimo ventennio hanno eroso giorno dopo giorno i diritti fondamentali dei lavoratori. Di fronte a tale mutamento i sindacati tradizionali hanno dimostrato una netta difficolt nel rappresentare le nuove soggettivit e le esigenze di lavoratori precari sottoposti a condizioni sempre pi frammentate e mal tutelate. Insieme all'avvocato Sergio Bonetto ripercorreremo insieme le tappe fondamentali che hanno portato alla nascita delle camere del lavoro. Sar anche un momento di ascolto e di confronto fra tutte le realt individuali e collettive che sono toccate dal tema della precariet. Organizzato da Camera del Lavoro Torino - Lavoratrici e Lavoratori Autonome/i e Precari/e e Manituana - Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/events/2072423893058233/ A seguire FESTA https://www.facebook.com/events/301284570550865/ MARTEDI' 16 APRILE ORE 18, al presidio NO TAV di Venaus "VERIT E MENZOGNA SECONDO NIETZSCHE". 7 INCONTRO DI "FILOSOFIA RESISTENTE Ne parler Silvia Ugolini, giovane studiosa romana, esperta del pensatore, partecipe attenta del Movimento No Tav, che affronter la questione a partire dai testi "La gaia scienza", "Cos parl Zarathustra", "Al di l del bene e del male", "Verit e menzogna". ORE 21 all'Edera squat, via Pianezza 115, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione ORE 21 Presso la Sala Consiliare del Comune di Almese "L'IDEA DI PARTECIPAZIONE POLITICA CHE AVEVANO I COSTITUENTI" Incontro con Francesco Pallante professore di diritto all'Universit di Torino Gli incontri, promossi dalla sezione Intercomunale A.N.P.I. "Mario Jannon", in collaborazione con il Comune di Almese, proseguiranno: MARTEDI 14 MAGGIO 2019 alle ore 21,00 "IN UNO STATO DI DIRITTO E DI LEGALIT CRESCE LA DIMENSIONE SOCIALE E POLITICA" Incontro con Fabio Longo professore di diritto all'Universit di Torino MARTEDI 21 MAGGIO 2019 alle ore 21,00 "LA PIAGA DELLA CORRUZIONE IN UNA POLITICA CHE NON SCEGLIE IL BENE COMUNE" Incontro con Marcello Maddalena ex procuratore e magistrato http://www.anpitorino.it/2019/04/04/attivita-della-sezione-anpi-intercomunale-di-condove-e-caprie/ Ore 20.45 Sala Polivalente Via del convento 8, CAMPO LIGURE "NESSUNO SI LIBERA DA SOLO NESSUNO LIBERA UN ALTRO CI SI LIBERA TUTTI INSIEME" VERSO IL 25 APRILE RICORDANDO, DOVE RIPOSA, DON ANDREA GALLO E DINO GALLO, mettendo al centro il Lavoro per la dignit della persona, per l'integrazione, per il diritto fondamentale su cui si basa la costituzione in tutti i suoi primi articoli, per una vita dignitosa per tutt* https://www.genova24.it/2019/04/ci-si-libera-tutti-in-sieme-maurizio-landini-e-cecilia-strada-a- campo-ligurie-per-ricordare-don-gallo-215227/ MERCOLEDI' 17 APRILE ORE 11 appuntamento al cancello della centrale elettrica di Chiomonte PASSEGGIATA E APERIPRANZO NOTAV ALLA MADDALENA Il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: SABATO 18 APRILE ORE 21 AL CELS "IL TRENO CHE VA IN FRANCIA" presentazione del libro di Roberto Gastaldo "Nell'autunno-inverno del 1943 la Valsusa fu segnata da una serie di sabotaggi, alcuni tentati, altri portati a segno, dai partigiani nei confronti della linea ferroviaria Torino-Lyon che i nazisti usavano per spostare uomini e mezzi tra la Francia e l'Italia." https://edizionitabor.it/clapie-cels-exilles-appuntamenti-marzo-aprile-2019/ VENERDI' 19 APRILE GRETA THUNBERG VERR A ROMA "Noi di Fridays For Future Torino Italy pensavamo di organizzare un viaggio di gruppo in treno (anche perch Trenitalia ha detto che fa gli sconti se siamo pi di una trentina!). Vorresti partecipare? Se s, apri il seguente link e compila il questionario!: https://rebrand.ly/9c3cf https://www.facebook.com/F4Fturin/photos/a.392800684600162/411422162738014/?type=3&theat er UNA RIFLESSIONE di Diego Fusaro: VIDEO: "GRETA THUNBERG E LE PROTESTE PER L'AMBIENTE. UNA STRATEGIA DEI DOMINANTI? https://www.youtube.com/watch?v=UL08QNz66UM MERCOLED 24 APRILE PEDALATA RESISTENTE "IERI PARTIGIAN* OGGI ANTIFASCIST*"! ORE 17 DAL MANITUANA, Laboratorio Culturale Autogestito, Largo Maurizio Vitale 113, Torino "Il 24 aprile il Comune organizza la consueta fiaccolata commemorativa della Resistenza. Per tante e tanti di noi quella ricorrenza va perdendo di senso da anni. Vogliamo muoverci in corteo per le strade della nostra citt per festeggiare l'anniversario della Liberazione, toglierlo dalle mani di quelle istituzioni che plaudono alla repressione, e vogliamo farlo su due ruote!..." https://www.facebook.com/events/656994901416031/ IL TOUR NELLE SALE ITALIANE DI "DOVE BISOGNA STARE" il film- documentario diretto da Daniele Gaglianone, scritto con Stefano Collizzoli, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF), presentato alla 36ma edizione del Torino Film Festival http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) INVITO A FIRMARE E PROMUOVERE L'APPELLO CONTRO GLI EUROMISSILI E CONTRO LE BASI NATO E A DIFFONDERLO: 4 APRILE 1949-4 APRILE 2019 : "70 ANNI DI NATO BASTANO !" 4 APRILE 2019 GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LE BASI USA-NATO , PER IL DISARMO NUCLEARE E CONVENZIONALE . "Il mondo sta sottovalutando il pericolo di una guerra nucleare che potrebbe condurre alla fine della civilt umana," ha affermato il presidente russo Putin nella conferenza stampa di fine anno, in cui conferma la sua consapevolezza che l'apocalisse atomica potrebbe essere scatenata persino per caso o per errore. E questo anche per due nuovi elementi. Il primo, rappresentato dalla "tendenza ad abbassare la soglia per l'uso di armi nucleari, creando cariche nucleari tattiche a basso impatto che possono portare a un disastro nucleare globale." Purtroppo, a questa categoria , appartengono le nuove bombe nucleari, B61-12 che il prossimo anno gli USA piazzeranno in Italia , in sostituzione di una settantina di vecchie ogive atomiche. L'altro pericolo viene dalla "disintegrazione del sistema internazionale di controllo degli armamenti," espresso dal ritiro degli USA dal Trattato INF (1987) che permette a Trump di schierare in Europa missili a raggio intermedio con base a terra. Ora il nostro governo ha approvato in sede NATO tale piano e ha dato la disponibilit a installarli in Italia come quelli che erano stati installati a Comiso negli anni '80. L'amministrazione Trump ha fissato la scadenza del 2 febbraio come ultimatum alla Russia per recedere dalle sue presunte violazioni, quindi da quel momento in poi si ritiene svincolata dal patto. Sottolineamolo ancora: in Italia (e in Europa) possono tornare, in teoria ed in pratica, i Cruise di Comiso montati sui TEL (anche se non alla base di Comiso che stata formalmente ceduta all'amministrazione civile)." https://www.petizioni24.com/4_aprile_contro_gli_euromissili 4 aprile 19 Presidio Europa Movimento NOTAV: "L'ARTICOLO 17, IL DIRITTO DELL'ITALIA DI ABBANDONARE IL PROGETTO TORINO-LIONE L'uscita dell'Italia dal progetto Torino-Lione un diritto stabilito dall'Unione europea e un dovere sulla base delle constatazioni tecnico-economiche, come stabilito dal Regolamento CEF che mira ad accelerare gli investimenti nel campo delle reti transeuropee e a stimolare gli investimenti sia pubblici che privati nel rispetto del principio della neutralit tecnologica. La decisione di programmare e di attuare il progetto "Torino-Lione" non vincola l'Italia ma dipende dalla sua capacit di finanziamento pubblico nonch dalla fattibilit socioeconomica del progetto, questo in sintesi il contenuto dell'Art. 17 del Regolamento CEF. La Commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc lo sa bene, tanto che al termine di un breve incontro del 3 aprile scorso con alcune madamin businesswomen che sostengono il progetto Torino-Lione, ha cinguettato che "Le iniziative dei cittadini aiutano sempre a mantenere le questioni dei trasporti sull'agenda politica", con una inevitabile allusione alle cittadine e ai cittadini che sostengono la lotta No TAV da trent'anni Conclusione In conclusione, l'Italia dovrebbe giustificare politicamente e giuridicamente la necessit di rivedere gli impegni assunti in sede di Accordo con la Francia in ragione di due elementi: 1. l'iniqua ripartizione dei costi, perch non basata sui km di propriet del tunnel (Italia 12,5 km, Francia 45 km) ex art. 11 dell'Accordo del 2012 - infatti, l'impegno dell'Italia di finanziare il 57,9% dei lavori del tunnel di base (ex art. 18 dell'Accordo del 2012) una iniqua contropartita finanziaria all'impegno, che la Francia ha gi rinviato, di costruire a sue spese senza alcun finanziamento Ue una nuova linea ferroviaria di accesso al tunnel tra Lyon e Saint-Jean-de-Maurienne dotata di 33 km di tunnel a doppia canna, conformemente all'art. 4 del trattato dell'Accordo di Parigi 27 settembre 2011 senza questa contropartita della Francia, l'Italia non avrebbe avuto alcun interesse a sottoscrivere alcun impegno, dato che insistono sul suo territorio solo 12,5 chilometri sul totale di 57,5 chilometri del tunnel di base, - legittimo che l'Italia rifiuti di finanziare la costruzione del tunnel di base di 57,5 km pi della Francia senza alcuna contropartita dato che le richiesta una partecipazione finanziaria superiore a quella della Francia come contropartita. 2. - la previsione italiana di lotti costruttivi non funzionali, parte dei quali non dispone ancora di copertura finanziaria (come risulta dalla stessa Delibera CIPE n. 67/2017, cit.)". http://www.presidioeuropa.net/blog/torino-lione-il-diritto-dell-italia-di-abbandonare-il-progetto/ Il Rapporto Giuridico che dimostra questo diritto http://www.presidioeuropa.net/blog/wp-content/uploads/2019/01/Torino-Lione-Parere-del-prof.- Sergio-Foa%CC%80-25-gennaio-2019.pdf 5 Aprile 19 NOTAV Info : "DIETRO IL TAV, IL PONTE SULLO STRETTO Si avvicina la kermesse sitav e ricomincia il bombardamento mediatico sulle madamine. Sabato a Torino ci sar una sfilata di partiti politici, industriali (coi soldi degli altri) e sindacati confederali in vista delle elezioni europee. Come avevamo sempre detto, la "societ civile" non stata altro se non una foglia di fico per nascondere malamente la solita oscena ammucchiata di chi vuole tornare alla carica con un modello di sviluppo, quello delle grandi opere inutili, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti: devastazione ambientale e disoccupazione di massa. Scorrendo le pagine de La Stampa, house organ dello sconclusionato fronte pro grande magiatoia, abbiamo per strabuzzato gli occhi. Per rimpolpare le file arancioni sembra che sabato ci saranno arrivi da tutta Italia e tra loro, direttamente dalla Calabria, una fantomatica "RETE CIVICA PER LE INFRASTRUTTURE NEL MEZZOGIORNO" che, apprendiamo su La Stampa, "riunisce tra Sicilia e Calabria le persone favorevoli al ponte sullo stretto di Messina". Niente di meno!..." http://www.notav.info/post/dietro-il-tav-il-ponte-sullo-stretto/ SABATO 6 APRILE SI SVOLTA LA TERZA MANIFESTAZIONE SITAV CHE HA AVUTO UN TERZO DI PARTECIPANTI DELLA MANIFESTAZIONE DI PIAZZA CASTELLO DEL 10 NOVEMBRE Il corteo iniziato da piazza Vittorio alle 10.30 circa, si concluso in piazza Castello alle 11 circa: dopo una strana attesa, solo 4 interventi dal tir appositamente predisposto e alle 11.45 Inno nazionale e chiusura con ringraziamenti con piazza perplessa della veloce conclusione https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2654485421244946&set=a.198573540169492&type=3 &theater https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216686455587061&set=a.10207404830792242&typ e=3&theater Non riportato dai giornali l'intervento dell'operaio che spiega che lavorava nel cantiere del tunnel geognostico della Maddalena a 42 gradi di temperatura. Ora lui non lavora pi, restano solo pochissimi operai a fare da custodi e 400 militari che paghiamo noi! I giornali sono riusciti a trasformare il FLOP nell'ennesima manifestazione di grande successo con 10- 20.000 partecipanti e oltre (VEDI INFRA i VIDEO che fanno vedere un corteo folto e la piazza piena e ARTICOLI IN R.S. ALLEGATA) SABATO 6 APRILE, NELL'EDIZIONE DELLE 14 IL TGR SI LIMITA A DIRE "MIGLIAIA DI PARTECIPANTI", alle 19.30 riporta il dato degli organizzatori: 20.000 partecipanti Solo 6 volte quelli reali, abbiamo visto di peggio TG R del 06-APR-2019 ore 1400. https://www.youtube.com/watch?v=cBj89-cgPUE TG R del 06-APR-2019 ore 1930. https://www.youtube.com/watch?v=J9YBKItK0Wo DOMENICA 7 APRILE ANCORA SU PARTECIPAZIONE DEI PARTITI AL CORTEO E SALVINI RILANCIA I BANDI PER LA TORINO LIONE TG R del 07-APR-2019 ore 1400. https://www.youtube.com/watch?v=xNTnn1rQVGE VIDEO Stampa: "S TAV, IN MIGLIAIA A TORINO MANIFESTANO CON LE MADAMINE" https://www.lastampa.it/2019/04/06/cronaca/s-tav-in-migliaia-a-torino-manifestano-con-le- madamine-HBuchmvJLMaP7QoJNOTSBO/pagina.html "TAV, BOSCHI A TORINO: "ABBIAMO BISOGNO DI UN PAESE CHE DICA S" https://www.lastampa.it/2019/04/06/cronaca/tav-boschi-a-torino-abbiamo-bisogno-di-un-paese-che- dica-s-tsyEJJzEWmmkadDu7GgVZN/pagina.html " TAV, CHIAMPARINO: "CHI NON SCENDE IN PIAZZA HA ALTRE PRIORIT" https://www.lastampa.it/2019/04/06/cronaca/tav-chiamparino-chi-non-scende-in-piazza-ha- altre-priorit-TvWkc2azRKourrXhbfYPuK/pagina.html "BLITZ DI FRATELLI D'ITALIA CONTRO SERGIO CHIAMPARINO AL CORTEO SI TAV Chiamparino in difficolt con chi gli rinfaccia l'alleato Grimaldi NOTAV https://www.lastampa.it/2019/04/06/cronaca/blitz-di-fratelli-ditalia-contro-sergio-chiamparino-al- corteo-si-tav-d0KkFPm06C0XqpLv6BBy7O/pagina.html VIDEO Repubblica: "CORTEO S TAV A TORINO, BOSCHI: "NON C' TEMPO, GOVERNO DIA RISPOSTE SUBITO" https://video.repubblica.it/edizione/torino/corteo-si-tav-a-torino-boschi-non-c-e-tempo-governo-dia- risposte-subito/331441/332039 VIDEO LaPresse "TORINO: IN PIAZZA DIECIMILA PERSONE: S TAV https://www.ilmessaggero.it/video/cronaca/torino_manifestazione_pro_tav-4412105.html 7 Aprile 2019 NOTAV Info : "OPSL'ONDA SITAV SI SPENTA Eppure era una bella manifestazione nazionale, c'erano le madamine, i sindacati, i partiti, Chiamparino in campagna elettorale, Maria Elena Boschi rispolverata dal bureau del Pdper mancava tutto il resto e dire che erano qualche migliaia gi fare un favore. Niente a che vedere con l'Italia notav che ha riempito Torino e Roma in meno di 3 mesi!!! Ora chiudetevi nelle vostre campagne elettorali e lasciate perdere! Il Paese non ha bisogno di opere inutili e di vecchie ricette che hanno gi fatto abbastanza danni in tutti questi anni!..." http://www.notav.info/post/ops-londa-sitav-si-e-spenta/ SABATO 6 APRILE DA MEANA A VENAUS, "PEDALIAMO CON RAOUL VERSO LA LIBERAZIONE" Pedalata non competitiva organizzata dagli amici di Raoul in collaborazione con l'ANPI Valle Susa e il patrocinio dei comuni di Susa - Mompantero e Venaus. QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/UnwfDvaJduTZWP6y8 ALTRE FOTO: https://photos.app.goo.gl/Dz9MbaoETSc5Ndvr7 I FILMATI CON INTERVENTI, LETTURE E CANTI DELLA RESISTENZA : PARTENZA ORE 9 dal Tempio Evangelico Battista di Meana e sosta alla biblioteca "Dal Gallo Sebastiano" e LETTURE DI PAGINE DEL "DIARIO PARTIGIANO" DI ADA GOBETTI https://youtu.be/-IrJi6lTwXA ORE 10:30 sosta in Piazza del Sole a Susa con ESPOSIZIONE DELLE RAGIONI DELLA PEDALATA E CANTI DELLA RESISTENZA https://youtu.be/NP2L8AyM_PY ORE 11:15 Susa Chiesa di Sant Evasio, LETTURA DI POESIE DI BRUNO DOLINO https://youtu.be/TcQV5bK9foc E SI CANTA LA RESISTENZA https://youtu.be/tNyULZPYrDQ QUARTA SOSTA, Municipio Mompantero Piazza Laghi di Mompantero con LETTURE DI POESIE DI ROSITA CIOTTI E CANTI DELLA RESISTENZA: https://youtu.be/rcFc3SkOxhY 3 aprile 19 Maverick : "CENTO ANNI DI BIANCA GUIDETTI SERRA. UN PROGRAMMA TRIENNALE DI EVENTI PER RICORDARLA Un Comitato Nazionale prestigioso per rendere omaggio all'avvocato dei deboli e dei protagonisti delle lotte sociali del Novecento. Gli aspetti della sua personalit e del suo impegno che hanno definito i criteri-guida delle celebrazioni. L'inaugurazione multimediale, i convegni, l'apporto del territorio e delle associazioni, la sceneggiatura per un film tv sono alcuni dei momenti di rilievo del programma. E' con grande soddisfazione della famiglia che venerdi 29 marzo sia stato definitivamente formalizzato presso il Ministero alle Attivit e ai Beni Culturali il Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Bianca Guidetti Serra. Presidente designato Chiara Acciarini, gi dirigente Anpi, docente, parlamentare, ora attivissima Consigliere dell'Aned (Associazione Nazionale Ex Deportati). Del Comitato, promosso su iniziativa del Centro Studi Piero Gobetti (pres. Marco Revelli, dir. Pietro Polito) e della famiglia fanno parte, accanto al Ministero, l'Ordine degli Avvocati, l'Universit degli Studi con i rappresentanti dei Dipartimenti di Giurisprudenza di Torino e del Piemonte Orientale, l'Anpi nazionale, l'Archivio di Stato con la Soprintendenza archivistica di Piemonte e Valle d'Aosta, la Rai, i Giuristi Democratici, il Comune di Torino che ha gi intitolato a Bianca la Biblioteca Civica di via Barbaroux/piazzetta dei Menusieri, la Regione Piemonte, la Fondazione dell'Avvocatura F. Croce e diverse personalit cittadine." https://mavericknews.wordpress.com/2019/04/03/cento-anni-di-bianca-guidetti-serra-un- programma-triennale-di-eventi-per-ricordarla/ 8 aprile 19 NoTav TerzoValico : "VE LO RICORDATE STEFANO ESPOSITO? Vi raccontiamo una storia. E' un po' lunga ma vi assicuriamo che ne vale la pena. Per i distratti basti sapere che stato senatore del Partito Democratico, poi trombato alle ultime elezioni, nonch grandissimo sostenitore del Tav in Valsusa e del Terzo Valico. Ma dov' finito il povero Stefano? Stefano questa mattina stato avvistato a Sezzadio in provincia di Alessandria all'interno di un terreno privato senza l'autorizzazione del proprietario. Caso vuole che insieme ad altre persone stesse facendo delle rilevazioni per la costruzione della tangenziale propedeutica alla discarica di Sezzadio. Quando il proprietario del terreno e alcuni suoi amici corsi in suo aiuto gli hanno chiesto cosa ci facesse a casa d'altri pare che Stefano abbia balbettato cose. Diverse cose. Fino a dire di essere consulente della ditta Riccoboni, la multinazionale dei rifiuti che vorrebbe costruire una nuova discarica sopra una falda acquifera e che ha incontrato la ferrea opposizione della comunit locale. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e corre voce che Stefano si beccher una bella denuncia per violazione di propriet privata." https://www.facebook.com/notavterzovalico.info/photos/a.310393019140353/1171469186366061/? type=3&theater https://www.notavterzovalico.info/ 9 aprile 19 Comunicato Stampa Coordinamento Nazionale No Triv: "SOSPENSIONE TRIVELLE, MENTRE I TECNICI DEL MISE LE SPARANO GROSSE, IL MINISTRO RESTA NELL'OMBRA E IN SILENZIO. DI MAIO, DOVE SEI? .Non adottare provvedimenti amministrativi ad hoc di sospensione dei permessi e dei procedimenti amministrativi gi avviati produce che non vi sia alcun atto da impugnare qualora si ritenga illegittima quella sospensione; e questo comporterebbe l'impossibilit ulteriore di far arrivare sul tavolo della Corte costituzionale la legge del Parlamento se si sospettasse che l'illegittimit derivi dalla legge. In assenza di un provvedimento amministrativo, il cittadino o la compagnia petrolifera resterebbero privi di mezzi per poter agire in giudizio a tutela dei propri diritti e interessi; e ci nonostante che in Costituzione si precisi che "contro gli atti della pubblica amministrazione sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria e amministrativa" (art. 113). Non irragionevole quindi ipotizzare che il MISE non abbia adottato i provvedimenti di sospensione al preciso scopo evitare che fossero a rischio impugnazione davanti al TAR e che in quella sede si potesse chiedere alla Corte costituzionale di pronunciarsi sulla legittimit della legge. E inoltre.Il Ministero dello Sviluppo Economico ("mano destra") dice che non occorre alcun provvedimento di sospensione; tuttavia il Ministero dell'Ambiente ("mano sinistra") si premura di comunicare ad ogni singolo Comune che un certo procedimento in corso rientri tra quelli sospesi dalla legge: se la sospensione fosse operativa automaticamente, perch allora darne comunicazione?....." https://www.facebook.com/CoordinamentoNazNoTriv/posts/2288433341420237?__tn__=K-R IN USCITA 4 APRILE PER MIMESIS : "IL CASO 7 APRILE, IL PROCESSO POLITICO DALL'AUTONOMIA OPERAIA AI NO TAV di Dario Fiorentino (EHESS) e Xenia Chiaramonte (Horisma) L'introduzione ai due saggi contenuti nel libro che presentiamo in anteprima mostra la necessit di sondare qui e oggi i rapporti tra giustizia e politica stabiliti l in modo "paradigmatico". Quell'inchiesta del '79 segn, infatti, una svolta nel longevo impiego delle procedure giudiziarie in funzione di lotta, tuttora in uso. Studiando le pratiche forgiate nel laboratorio antiterrorista degli anni settanta per criminalizzare una certa area di movimento, gli autori intendono accompagnare il lettore nella traiettoria che vede tali pratiche emergenziali normalizzate e integrate nella prassi giudiziaria italiana nei decenni a venire, cristallizzandosi, di emergenza in emergenza, fino alla costruzione della questione criminale No Tav. " https://studiquestionecriminale.wordpress.com/2019/04/03/lofficina-della-criminalizzazione-di- dario-fiorentino-ehess-e-xenia-chiaramonte- horisma/?fbclid=IwAR1kjz6uxs446b41a1XBhUgY5eTrYMZ1BgFs164ujrkvTS-gbto6jpkZcVE IN LIBRERIA E IN EDICOLA CON IL FATTO QUOTIDIANO A 14 : "PERCH NO TAV", TUTTE LE RAGIONI PER DIRE NO ALL'ALTA VORACIT TORINO-LIONE di Marco Travaglio, Erri De Luca, Marco Revelli, Tomaso Montanari, Luca Mercalli, Angelo Tartaglia, Livio Pepino, Alessandra Algostino, Claudio Giorno, Chiara Sasso, Luca Giunti. https://shop.ilfattoquotidiano.it/perche-no-tav-dal-28-marzo-in-libreria-e-in-edicola-con-il-fatto- quotidiano/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 3 Aprile 19 FQ : "ARMIAMOCI E PARTIAMO di Marco Travaglio La loro presunta pericolosit, secondo la Procura di Torino, deriva da due fattori. Non solo l'addestramento militare fuori dai confini, ma anche il fatto che in passato i cinque si erano "resi responsabili di condotte violente nei confronti delle forze dell'ordine" nelle manifestazioni No Tav. E ora potrebbero "utilizzare le tecniche militari di combattimento" imparate contro l'Isis per "le lotte antisistema" in Italia.. Anzi meriterebbero elogi ed encomi pubblici per avere avuto il fegato di andare a rischiare la pelle contro l'Isis sul campo di battaglia, dando una lezione di coraggio e di coerenza a un Occidente imbelle e ipocrita, che la lotta al terrorismo la fa a parole e col culetto al caldo in poltrona, delegando le guerre per procura ai curdi, ai droni e ai cacciabombardieri senza pilota, nella migliore tradizione dell'"armiamoci e partite". Davide, Maria Edgarda, Jacopo, Fabrizio e Paolo han scelto l'"armiamoci e partiamo" e gi soltanto per questo meritano la nostra gratitudine. Purtroppo una legge italiana, che pi demenziale non si pu, non fa alcuna distinzione tra i foreign fighter che hanno combattuto con l'Isis e contro l'Isis. In base a questa legge, per coerenza, bisognerebbe revocare le decorazioni ai 3-4 mila volontari italiani antifascisti (anarchici, comunisti, socialisti, repubblicani) che dal novembre 1936 al maggio 1937 combatterono in Spagna a fianco della Resistenza repubblicana contro le truppe del generalissimo Francisco Franco (sostenute dalle milizie del Duce)." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/04/03/armiamoci-e-partiamo/5082379/ 4 Aprile 19 FQ : "IN SIRIA LA RIVOLUZIONE DI TUTTI, MA LA GUERRA SOLTANTO DOLORE" "Eddi" Marcucci - Ha 27 anni, ha passato nove mesi a combattere l'Isis a fianco delle donne curde. Rientrata in Italia rischia una misura di sicurezza di Andrea Giambartolomei .Maria Edgarda Marcucci, per gli amici Eddi, ha 27 anni, nata a Roma e si trasferita a Torino per studiare Filosofia. Qui ha cominciato a frequentare il centro sociale Askatasuna, e nel settembre 2017 partita per la Siria: "Il primo mese e mezzo ho girato nei territori della federazione ricorda . Ogni giorno visitavamo qualcuno: le case delle donne, i centri per i giovani, le cooperative agricole e tessili, le famiglie dei martiri, le case dei feriti. Ogni notte eravamo ospiti di una famiglia diversa". Poi ha deciso di fermarsi nove mesi. Perch? Un mese non era sufficiente per vivere e comprendere una realt che ha tanto da raccontare a tutti i popoli del mondo. La mia idea iniziale era di fare da ponte per questa esperienza e ho pensato di viverla pienamente. La scelta di entrare nello Ypj stata dettata dalla convinzione che quella fosse anche la nostra battaglia. Cosa l'ha convinta? La libert delle donne. Il movimento rivoluzionario ha fatto un'analisi molto accurata delle origini delle disuguaglianza della societ, in particolare quella capitalistica e quella patriarcale da cui ne derivano altre. Se si vuole fare una rivoluzione e cambiare la mentalit costruita in questi secoli, bisogna attaccare alla radice. Affinch tutti i rapporti cambino devono emanciparsi le donne." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/04/04/in-siria-e-la-rivoluzione-di-tutti-ma- la-guerra-e-soltanto- dolore/5085588/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=inedicola-2019- 04-03 "CAMBIO AL VERTICE DELLA QUESTURA: MESSINA LASCIA TORINO, GUIDER LA CENTRALE ANTICRIMINE DI ROMA Nel capoluogo piemontese arriva Giuseppe De Matteis, direttore dell'Ispettorato di polizia della Camera dei Deputati. Cambia il questore, ma la musica non cambia.. TG R del 03-APR-2019 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=8YlS4JxHJ8A 4 aprile 19 ANSA : "ALL'ESTERO OLTRE IL 90% DEL COMBUSTIBILE NUCLEARE ITALIANO Nuovo inventario rifiuti radioattivi, in Italia 16 tonnellate Meno del 10% del combustibile irraggiato delle quattro centrali nucleari nazionali dismesse, quindi ad alta attivit, si trova in Italia ed pari a 16 tonnellate mentre oltre il 90% del combustibile esaurito stato inviato e riprocessato all'estero, in particolare in Gran Bretagna e in Francia. La situazione sui rifiuti radioattivi in Italia contenuta nel nuovo "Inventario nazionale dei rifiuti radioattivi" disponibile online, sul sito dell'Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin) E' il Piemonte la regione in cui presente la maggior parte del combustibile irraggiato (31.137 Tbq cio Terabequerel - 1012 Bequerel); ci sono poi Lombardia (4.278), Basilicata (1.562) e Lazio (42). Non presente, invece, in Emilia Romagna, Campania e Puglia.." http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/rifiuti_e_riciclo/2019/04/04/allestero-oltre-il-90-del- combustibile-nucleare-italiano_c13bccdc-d579-480f-b4dc-c0c5c46051d6.html 4 aprile 19 Teleambiente : "NUCLEARE, PUBBLICATO ON LINE IL NUOVO INVENTARIO DEI RIFIUTI RADIOATTIVI ISIN https://www.teleambiente.it/nucleare_inventario_rifiuti_isin/ L'INVENTARIO NAZIONALE ISIN: https://www.teleambiente.it/wp-content/uploads/2019/04/linventario-nazionale-ISIN.pdf 4 Aprile 19 FQ : "IL TAV DI FIRENZE FA LITIGARE NARDELLA E IL SUO SFIDANTE Giacomo Salvini Il primo scontro della campagna elettorale a Firenze sul Tav. Non il celebre treno merci Torino-Lione ma quello progettato nel '95 per attraversare il capoluogo toscano e liberare i binari in superficie. Ieri, a La Nazione, il candidato del centrodestra Ubaldo Bocci ha espresso la sua contrariet all'opera: al posto della nuova stazione progettata dall'archistar Norman Foster "si potrebbe fare un campo da cricket". Poi ha definito l'opera "inutile" e aggiunto: "Non c' scritto da nessuna parte che se si fatta una scelta sbagliata per pareggiare se ne debba fare una seconda". A Bocci ha replicato il sindaco Dario Nardella che alle elezioni di maggio cercher il bis: "Il candidato della Lega a Firenze il primo no-Tav in Italia ha attaccato . Non so con che faccia possano andare dalle centinaia di operai che ora stanno a casa perch non lavorano al cantiere". Oggi l'opera ancora tutta da realizzare, anche sono gi stati spesi 800 milioni sul miliardo e mezzo totale per scavare un buco da 450 metri e profondo 22 che dovrebbe diventare la nuova stazione. Del tunnel sotterraneo da 6 km invece non c' nemmeno l'ombra. Nel frattempo il governo fa l'analisi costi-benefici". https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/04/04/il-tav-di-firenze-fa-litigare-nardella- e-il-suo-sfidante/5085504/ 5 aprile 19 Paolo Maddalena : "IN ITALIA CROLLA O DIVENTA INAGIBILE UNA SCUOLA OGNI TRE GIORNI .D'altronde si sa che crollano o diventano inagibili una scuola ogni tre giorni in Italia e che sono rimasti feriti ben 39 alunni. Tutto questo ovviamente, perch n i municipi, n il comune dispongono dei mezzi finanziari necessari per dette manutenzioni. La causa di tutto nella conduzione della politica generale italiana che da anni ha seguito la perniciosa via delle privatizzazioni trasferendo le fonti produttive di ricchezza dal patrimonio pubblico dell'italia a singoli privati del tutto inesperti, impoverendo cos le casse pubbliche e aumentando di conseguenza il debito di tutti gli italiani. Cos si verificato l'aumento delle tasse, il venir meno della circolazione monetaria, l'assottigliamento macroscopico degli strumenti economici delle istituzioni. Finch il Governo e il Parlamento non si renderanno conto di quanto dannoso sia stato il sistema economico predatorio neoliberista, concretatosi nelle sopraccennate privatizzazioni, alle quali hanno fatto seguito le numerosissime delocalizzazioni d'impresa e la svendita delle fonti produttive di denaro pubblico, l'Italia continuer ad andare in rovina.." https://www.attuarelacostituzione.it/2019/04/05/in-italia-crolla-o-diventa-inagibile-una-scuola-ogni- tre-giorni/ 5 Aprile 19 FQ : "L'ACQUA PRIGIONIERA DEL PORTAFOGLI Beni comuni - In Africa rimane il fattore che decide la vita o la morte. Il nostro mondo ipersviluppato spende 2,5 miliardi di dollari per trovarla su Marte mentre sulla Terra 2,5 miliardi di persone non hanno un posto dove andare alla toilette di Agbonkhianmeghe E. Orobator S.I. https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/04/05/lacqua-prigioniera-del- portafogli/5088349/ 5 Aprile 19 FQ : "IL PARTITO UNICO DEL CEMENTO GOVERNA ANCORA di Tomaso Montanari Altro che "governo del cambiamento": all'insegna della peggior continuit con il governo Renzi, l'esecutivo guidato dal giurista Conte abusa della prassi per cui i Consigli dei ministri approvano le grandi linee di un decreto, senza varare non dico un testo, ma nemmeno un brogliaccio. Cos avviene per il decreto Crescita, che prende corpo in pubblico attraverso il fuoco incrociato dei ministeri, che affidano all'Ansa i loro caveat e i loro desiderata.. Il silenzio assenso un vecchio arnese scassa-patrimonio culturale: introdotto da Berlusconi nel 2004, fu amatissimo da Renzi (che lo incluse nello Sblocca Italia, su paesaggio e ambiente) e ora torna, ampliato, in salsa gialloverde. Non solo un non-senso giuridico ("la massima secondo la quale 'chi tace acconsente' non trova cittadinanza nel sistema giuridico italiano", ha notato il giurista Silvio Martuccelli), ma anche una pessima scelta di campo: perch il legislatore potrebbe intendere quel silenzio anche come "diniego". Dipende se gli stanno pi a cuore i cantieri, o la salvezza del territorio italiano e del patrimonio culturale: che sono sempre definiti strategici, e poi massacrati. Non per caso la Corte costituzionale ha stabilito, nella totale indifferenza degli esecutivi, che in materia di beni culturali e di paesaggio "il silenzio dell'Amministrazione preposta non pu avere valore di assenso" (sentenze 26/1996 e 404 del 1997). Ci sarebbe, poi, un modo molto semplice per garantire che il cittadino avesse dalle soprintendenze una risposta entro un tempo ragionevole (s, anche di 60 giorni: come dovrebbe accadere in un paese civile): metterle in grado di lavorare. Assumere archeologi, storici dell'arte, architetti. Fornirle di mezzi e di fondi. Invece il giochino sempre stato questo, da Berlusconi a Renzi: ridurre al silenzio le soprintendenze, e poi imporre il silenzio assenso" https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/04/05/il-partito-unico-del-cemento- governa-ancora/5088346/ ECCO COME SI FA DIVENTARE UN SUCCESSO UN FLOP, MA POI..: 6 aprile 19 Stampa "LE MADAMINE: TUTTO IL PIEMONTE COMPATTO PER DIRE S ALLA TAV Le imprese: Vogliamo una citt aperta al mondo. Porchietto di Forza Italia: Cirio ha scelto una posizione comprensibile per evitare polemiche, il nostro sostegno fuor di dubbio Assandri, Callegaro, Luise, Rossi Torino Per i conteggi bisogna aspettare la fine ma si pu dire fin da subito che il popolo Si Tv una risposta l'ha data: il blocco economico e sociale che chiede sviluppo e crescita ormai si saldato. Gli striscioni Il corteo aperto da un grande striscione: S Tav subito. Lo reggono le madamine di S Torino va avanti. Ci sno le bandiere dell'Europa e dell'Italia, quelle dei sindacati e del Pd. Ci sono le imprese e i lavoratori, big della politica come Maria Elena Boschi e Lara Comi, arrivata nonostante il forfait di Forza Italia, perch l'avevo promesso e perch la Tav una battaglia ancora da vincere. Risuonano le note dell'inno alla gioia. Questa manifestazione un avviso ai naviganti - dice Maria Luisa Coppa, presidente dell'Ascom Confcommercio -. Per naviganti si intende i candidati alle elezioni regionali ed europee: sappiano che noi vogliamo il Tav, e non il mini-Tav: non vengano da noi se pensano altro." https://www.lastampa.it/2019/04/06/cronaca/madamine-sindacati-e-partiti-la-manifestazione-un- successo-V4UP5R32nMUFcJd2DbmW9M/pagina.html 6 aprile 19 Repubblica "RIECCO L'ONDA S TAV, CORTEO NEL CENTRO DI TORINO: "SIAMO 20 MILA, VOGLIAMO UN FUTURO DI LAVORO" Imprese e madamine scendono in piazza per la quarta volta, sulle note dell'inno europeo. C' anche una delegazione dal Cuneese per l'eterna incompiuta Asti-Cuneo. Chiamparino: "Qui non per i voti ma per il bene del Piemonte" di Mariachiara Giacosa e Diego Longhin E' partito sulle note dell'Inno alla gioia di Beethoven il corteo dei S Tav. L'Onda ritorna in piazza a Torino per la quarta volta per dire "S" al collegamento ad alta velocit con Lione e al tempo stesso per rimarcare il proprio "no" all'ipotesi che l'opera si faccia ma in versione ridotta. Il "serpentone" composto da 20 mila persone secondo gli organizzatori (circa 12 mila per la questura) ed aperto dagli striscioni con quattro "s": "S tav subito", "S al futuro di lavoro", "S allo sviluppo del territorio", "S il treno rispetta il Piemonte". Tanti foulard e palloncini arancioni e tante bandiere dell'Europa sulle spalle di chi manifesta. Il corteo si snoda tutto in centro, da piazza Vittorio fino a piazza Castello, dove intervengono, tra gli altri, un lavoratore dipendente, studenti e un disoccupato. "La manifestazione un successo, siamo contente perch dimostra che Torino e il Piemonte sono compatte per dire 'S Tav subito'", fanno sapere le "madamine" che hanno indetto la mobilitazione". https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/04/06/news/ore_10_l_onda_si_tav_abbraccia_i_beffati_del l_asti-cuneo_in_marcia_nel_centro_di_torino-223405765/ 6 aprile 19 RAI News: "A TORINO SFILANO ANCORA I "S TAV": IN PIAZZA OLTRE 20 MILA S Tav di nuovo in piazza A Torino, per ribadire il sostegno Vi hanno aderito oltre 40 sigle del mondo produttivo e sindacale. Non hanno aderito invece n i leghisti, al governo nazionale con M5s e alleati di Fdi e Fi alle Regionali in Piemonte, n Forza Italia http://www.rainews.it/dl/rainews/media/A-Torino-sfilano-ancora-i-Si-Tav-In-piazza-oltre-20-mila- d86c7369-e467-4700-b944-65ffd2f62b75.html#foto-1 6 aprile 19 Askanews : "IN 30MILA AL CORTEO S TAV A TORINO, PD: "IL GOVERNO RISPONDA" Madamin: I nodi non sono ancora sciolti, mantenere alta attenzione Il popolo S Tav torna in piazza a Torino e questa volta con un corteo nelle vie del centro. Alla manifestazione, organizzata dalle mandamin arancioni di "S Torino va avanti", da Osservatorio 21 e da "S Tav, S lav

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body