greenpeace 1992-2018

Dec 6, 2018 | | Category: Other |   | Views: 12 | Likes: 1

DA "AMBIENTE DELITTO PERFETTO" DI BARBARA TARTAGLIONE E LINO BALZA, PREFAZIONE DI GIORGIO NEBBIA. STRALCIO DELLA TESTIMONIANZA DI BALZA AL PROCESSO SOLVAY DI SPINETTA MARENGO (AL): non sono stati risolti da Solvay i problemi di inquinamento. N vecchi n recenti n attuali. Prendiamo ad esempio gli Algofreni, che tornano spesso alla cronaca anche nei giorni nostri. Gli Algofreni sono sempre stati il reparto critico per eccellenza, impregnato di veleni e a rischio di sprofondamento (gli sono state fatte iniezioni di cemento per sorreggerlo, si spesso parlato di spostarlo o chiuderlo [*]. Era gi famoso a livello nazionale quando fu oggetto di una clamorosa manifestazione. Gli scalatori ricevono istruzioni da terra. E raggiungono la ciminiera pi alta issando un enorme striscione. Con Greenpeace (1992) si scalarono le ciminiere con striscioni che chiedevano l'eliminazione dei CFC, i clorofluorocarburi che procuravano il buco dell'ozono (oltre a colare materie prime e intermedi in falda!).Possiamo dire con orgoglio che anche grazie a noi i CFC furono cos eliminati salvando il pianeta Terra, ma nei terreni e nelle falde di Spinetta ormai c'erano le conseguenze. Quante volte dovemmo protestare come Consiglio di fabbrica per i solventi buttati nottetempo direttamente nel terreno. La manifestazione con Greenpeace spinse a determinare il mio licenziamento (fallito) da parte di Carlo Cogliati, presidente prima di Ausimont e poi di Solvay. DA "L'AVVENTUROSA STORIA DEL GIORNALISMO DI LINO BALZA, VOLUME SECONDO: Quanto lavoro giorno e notte, caro lettore, per mettere in moto tutta quella macchina dell'informazione e della partecipazione, in tempi in cui si usava "Lettera 22" e non cellulari e internet. Fra tanto attivismo per salvare la pelle e a riprova che Montedison non era in grado di intimidire neppure col licenziamento, partecipo con Greenpeace a due blitz che hanno grande risonanza internazionale su giornali e televisioni. Presi di mira sono i CFC, i clorofluorocarburi (dei quali Ausimont monopolista) che procurano il buco dell'ozono e i tumori cutanei, oltre a colare materie prime e intermedi in falda (Ambiente Delitto Perfetto pag. 120). Una manifestazione si svolge a Spinetta con resistenza passiva degli attivisti (poi denunciati) incatenati alle ruote di una autobotte di CFC e con apposizione di striscioni: vigili, carabinieri, poliziotti, digos, pompieri, camionette, ambulanze, grande ingorgo di auto e popolazione. La stampa non pu non collegare l'evento con i licenziamenti. Incatenati contro l'Ausimont Gli attivisti di Greenpeace in azione a Spinetta L'altra clamorosa manifestazione l'avevamo preparata con cura, con tanto di sopralluoghi di Greenpeace attorno allo stabilimento guidati da Gianni Spinolo. Quella mattina, fra fotografi e cineoperatori, saltati i muri, i rocciatori si esibiscono nella scalata della ciminiera pi alta della fabbrica e issano un enorme striscione "Qui si buca l'ozono". Chiediamo un incontro con la direzione. Che si mette in concitato contatto con Cogliati a Milano: non ricevete nessuno eccheccazzo. Allora noi non scendiamo, cominciate ad accendere le cellule fotoelettriche. Nuovi interminabili conciliabili con Milano: ordine di Raul Gardini, fateli entrare. Purch non fate varcare i cancelli a Balza (che col licenziamento dai cancelli stato appunto sbattuto fuori). Replica Ivan Novelli: "Chi fa parte della delegazione di Greenpeace lo decide Greenpeace". Altre telefonate con Milano. Finalmente, mentre sul piazzale si radunata gran folla, veniamo ricevuti dal vice direttore Corrado Tartuferi (Capogrosso in ferie). Caro lettore, posso dire che anche grazie a quel briciolo di mio coraggio personale i CFC sono stati eliminati da aerosol, frigoriferi e schiume isolanti, e che si fermata la pandemia di tumori maligni della pelle e la rovina dell'ecosistema? Nel 2015 gli scienziati hanno stimato che, senza quella battaglia, lo strato di ozono che circonda il globo avrebbe gi perso oltre il 40% della sua densit sopra il Polo Sud e un nuovo buco sarebbe apparso sopra il Polo Nord.

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body