8 nov 17 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI E APPELLI

Nov 8, 2017 | | Category: Other |   | Views: 7 | Likes: 1

8 nov 17 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI E APPELLI (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 7 nov 17 Valsusa Oggi : "INCENDI, LA GENEROSIT DELLA VALSUSA: I VIGILI DEL FUOCO AVRANNO UN NUOVO MEZZO GRAZIE ALLE OFFERTE RACCOLTE DOPO L'APPELLO SU FACEBOOK I volontari potranno comprare un nuovo mezzo. Il sindaco aveva chiesto aiuto sui social: "Grazie a tutti" ALMESE Nei giorni difficili e drammatici dell'emergenza incendi, con le fiamme che hanno devastato i boschi della Val Susa, emersa anche una bella storia di generosit e di aiuto concreto verso i nostri angeli: i vigili del fuoco. La squadra dei volontari di Almese riuscir ad acquistare un nuovo mezzo per gli interventi d'emergenza, grazie alle offerte raccolte da tanti valsusini, che hanno risposto concretamente a un appello diffuso nei giorni scorsi su Facebook: "Da una settimana circa, stiamo valutando vari preventivi da ditte specializzate nel settore spiegano i volontari per cambiare il modulo boschivo, completo di macchina. Avremmo intenzione di acquistare un Ford Ranger, visto che ha capacit di carico ed omologazioni pi alte rispetto al nostro mezzo attuale"." http://www.valsusaoggi.it/incendi-la-grande-generosita-della-valsusa-dopo-lappello-su-facebook- raccolti-16mila-euro-per-i-vigili-del-fuoco-di-almese/ 1 nov 17 Repubblica : "DOPO GLI INCENDI, MINACCE AL TELEFONO E SU FB A DUE SINDACI DELLA VAL SUSA Plano, primo cittadino di Susa: "Mi hanno chiamato anche in piena notte". Partono le denunce: "Sappiamo chi ha cercato di approfittare della situazione" di Mariachiara Giacosa Spente le fiamme in montagna, ora i sindaci di Susa e Mompantero, Sandro Plano e Piera Favro, vanno all'attacco di "chi in questi giorni ha criticato, deriso, insultato". " Abbiamo ricevuto telefonate anonime in piena notte. "Plano devi morire", "Favro devi bruciare" sono due tra i commenti circolati su Facebook - spiegano i due amministratori - Siamo certi di aver fatto, con i nostri limiti, tutto quello che dovevano fare come sindaci. Abbiano perci dato l'incarico a un nostro legale per valutare se sussistono gli estremi di un'azione legale per vilipendio e diffamazione a pubblici ufficiali nell'esercizio delle loro funzioni"." http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/11/01/news/dopo_gli_incendi_minacce_al_telefono_e_su_f b_a_sindaci_della_val_susa-179974528/ 1 nov 17 Meteoweb : "INCENDI, FONDI COMPENSAZIONI TAV PER IL RIPRISTINO DI VALLE SUSA Potrebbe arrivare dal fondo per le compensazioni della Tav parte delle risorse necessarie a ripristinare i boschi della Valle di Susa devastati dagli incendi A cura di Antonella Petris Potrebbe arrivare dal fondo per le compensazioni della Tav parte delle risorse necessarie a ripristinare i boschi della Valle di Susa devastati dagli incendi. La proposta del Commissario di governo per la Torino-Lione, Paolo Foietta, sara' discussa nei prossimi giorni con le amministrazioni che, passata l'emergenza, dovranno mettere a punto gli interventi di ricostruzione. Tema, quest'ultimo, per il quale la Regione Piemonte si e' gia' detta pronta a stanziare oltre 40 milioni di euro. I danni causati dai roghi potranno essere quantificati soltanto a emergenza conclusa. Nel frattempo, in una lettera inviata ai presidenti delle due unioni montane valsusine, Foietta si dice "pronto a incontrare i sindaci della valle per redigere un piano e sulla base di quello stanziare dei fondi"." http://www.meteoweb.eu/2017/11/incendi-fondi-compensazioni-tav-per-il-ripristino-di-valle- susa/995043/ 4 nov 17 Manifesto : "TORINO NON CAMBIA STRADA La giunta a 5 Stelle decide, assieme al comune di Genova, di privatizzare un pezzo della multiutility dell'energia. I comuni perdono la maggioranza azionaria di Iren. Nessuna luce sulla mala gestione. Appendino avrebbe ricevuto un avviso di garanzia per la sciagura di piazza San Carlo Maurizio Pagliassotti Torino Disastri organizzativi in nome del risparmio e privatizzazioni, il tutto in nome dell'austerit di bilancio.. SOLO POCHI MESI FA Piero Fassino, nel rivendicare la bont del suo governo torinese, disse: Ho lasciato una citt con il pilota automatico. Nulla di pi vero se si guarda all'ultima mossa della giunta penta stellata sabauda: la vendita, insieme al Comune di Genova, di un pacchetto azionario pari al 5,5% del patrimonio azionario complessivo di Iren, la multiutiliy che da tempo opera nel settore dei servizi energetici un tempo pubblici. Il Comitato torinese di Attac nei giorni scorsi ha duramente attaccato la scelta: La vendita prevista delle azioni Iren frutter nella migliore delle ipotesi circa 27 milioni e non i 70 inizialmente sperati; solo una goccia nel mare di oltre 3 miliardi di debiti del Comune, utile solo a rinviare all'anno prossimo scelte ancor pi dolorose. La vicenda di Iren in s ha i tratti archetipici delle privatizzazioni italiane: nata dalla fusione delle municipalizzate di diversi comuni, in primis Torino e Genova quotate in borsa al termine degli anni novanta persegue per anni un cammino accidentato fatto di scatole cinesi, svalutazioni e perdita di valore. Dal comune di Torino sottolineano che nonostante la perdita da parte dei comuni della maggioranza azionaria in Iren, questi mantengono il controllo della governance in virt del cosiddetto voto maggiorato che hanno gli azionisti pubblici. In realt tale voto vale solo per nomina e revoca del cda, tutte le altre decisioni a partire dal bilancio sino alle modifiche dello statuto eccetto gli articoli che fanno riferimento al voto maggiorato passeranno in mano alla nuova maggioranza privata." https://ilmanifesto.it/torino-non-cambia-strada/ 3 nov 17 Stampa : "SVOLTA NELL'INDAGINE SULLA NOTTE DI PIAZZA SAN CARLO. Una ventina gli indagati: tra le accuse omicidio colposo L'atto che la procura di Torino sta per notificare coinvolge alcune figure di vertice della citt oltre a funzionari e dirigenti degli enti direttamente coinvolti nell'organizzazione dell'evento Andrea Rossi Torino Una ventina di indagati, con accuse che vanno dalle lesioni all'omicidio colposo. L'indagine sulla notte di piazza San Carlo a Torino, quando il caos scatenato dalla folla in fuga provoc un morto e 1526 feriti, ha compiuto un salto di qualit: le persone sotto inchiesta, che erano due pi la sindaca Appendino iscritta per le querele ricevute dai feriti, ora sono di pi; e le condotte contestate pi gravi." http://www.lastampa.it/2017/11/03/italia/cronache/svolta-nellindagine-sulla-notte-di-piazza-san- carlo-una-ventina-di-indagati-tra-le-accuse-omicidio-colposo- RJuduPkYyeDb2BcaKESbVO/pagina.html 7 nov 17 Repubblica : "TORINO, TROPPE PROTESTE CONTRO IL FILM SUGLI ANARCHICI SOLE E BALENO: IL SET TRASLOCA IN LIGURIA Catena di manifestazioni antagoniste contro la lavorazione di "Amor y anarquia", diretto dalla figlia del presidente argentino Macri di Jacopo Ricca e Carlotta Rocci .Le riprese sono iniziate la scorsa settimana a Collegno dove, dopo le contestazioni durante i casting in via Cagliari nella sede della Torino Film Commission, sono riprese le proteste dei compagni di Sole e Baleno. Venerd almeno una trentina di loro si era data appuntamento nella location scelta per la trasposizione cinematografica di "Amore e anarchia", romanzo bestseller uscito in Sudamerica una decina di anni fa, che per gli anarchici parla, in maniera distorta, della storia dei nostri compagni e di chi quei giorni convulsi li ha vissuti sulla propria pelle. Le contestazioni, seguite dagli agenti in tenuta antisommossa e dai funzionari della Digos, non hanno creato particolari problemi ai ciak la scena oltretutto era previsto dalla sceneggiatura che fosse silenziosa ma potrebbero aver contribuito alla decisione di spostare, almeno per qualche tempo, la produzione in Liguria. Ancora ieri, quando le scene sono state girate nell'ex carcere "Le Nuove" di Torino, stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine per controllare che la manifestazione degli anarchici non mettesse in difficolt gli attori e la regista." http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/11/07/news/torino_troppe_proteste_contro_il_film_sugli_a narchici_sole_e_baleno_il_set_trasloca_in_liguria-180502187/ 30 ott 17 Desk : "NAPOLI SOTTERRANEA, TANTI GIOVANI SENZA CONTRATTO. ALBERTINI: "FALSO" L'azienda non applica il contratto nazionale di lavoro. La replica: "Calunnie gravi, adiremo le vie legali" I lavoratori sarebbero stati assunti senza contratto e utilizzati come guide turistiche a basso costo, salari al di sotto degli standard previsti dal contratto nazionale di lavoro del settore commercio e turismo. E' quanto emerge da una denuncia presentata dalla Camera popolare del lavoro del centro sociale Ex Opg di Napoli. Diffuso anche un video su Youtube." http://www.ildesk.it/in-primo-piano/napoli-sotterranea-tanti-giovani-senza-contratto/ 2 nov 17 FQ : "DAI 1.800 ASSUNTI DI RENZI AI 530 CACCIATI DA FIAT Cassino, la promessa con Marchionne prima del referendum. Ora la doccia fredda di Roberto Rotunno Se non si trattasse di lavoratori interinali, si potrebbe dire che la Fiat ha appena licenziato 530 persone presso lo stabilimento di Cassino (Frosinone). Formalmente, per, bastato non rinnovare i contratti in scadenza. Cambia poco nella sostanza: il gruppo Fca ha di fatto adoperato un consistente taglio nella sede laziale dell'Alfa Romeo. Eppure proprio in quel sito, durante la visita del 24 novembre 2016, l'amministratore delegato Sergio Marchionne e l'allora presidente del Consiglio Matteo Renzi avevano annunciato 1.800 nuove assunzioni entro il 2018. Eravamo a pochi giorni dal referendum costituzionale del 4 dicembre ed evidentemente in quel momento fare promesse era un passaggio obbligato per provare a trarne vantaggio nelle urne. La vittoria del No ha dato l'opportunit di dimostrare che non eravamo di fronte a una strumentalizzazione elettorale." http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/dai-1-800-assunti-di-renzi-ai-530-cacciati-da-fiat/ APPELLO: "IO STO CON RIACE" Un borgo che si stava spopolando rinato grazie alla presenza dei migranti che hanno riportato vita. Scuole e servizi mantenuti aperti, attivi, grazie ai tanti bambini presenti. Una piccola economia che riprende slancio. Per fare questo sono state utilizzate formule innovative, che per sedici anni sono rientrate nelle caratteristiche del progetto e anzi, sono diventate un modello: i "bonus" e le borse di lavoro I bonus uno strumento locale per consentire ai migranti di usufruire di un potere di acquisto (fra gli esercenti che hanno accettato questo sistema sulla fiducia), per una dignit di scelta e autonomia e supplire cos gli storici ritardi dei contributi pubblici. Le borse di lavoro hanno consentito di riavviare un tessuto economico e dare una risposta lavorativa a quelle famiglie di richiedenti asilo che intendevano fermarsi a Riace, costruire un futuro e un radicamento. Le botteghe artigianali del paese (ceramica, ricamo, vetro, tessitura ecce cc), sono state una risposta forte che ha permesso la coesione sociale. Due elementi fondamentali per il progetto Riace che ora (dopo sedici anni di attivit) sembra messo in discussione." https://www.pressenza.com/it/2017/08/appello-sto-riace/ Per adesioni scrivere a iostoconriace@gmail.com precisando nome, cognome, professione (o appartenenza a un'associazione), citt. FERMATE IL GASDOTTO TRANS-ADRIATICO Perch l'Europa non deve dare il proprio sostegno al TAP FIRMA LA LETTERA APERTA indirizzata alla Commissione Europea e alle banche pubbliche europee (la BEI e la BERS): "Noi sottoscritti chiediamo l'immediata sospensione di tutti i lavori relativi al TAP e al Corridoio sud del gas. Sollecitiamo la Commissione Europea a riconsiderare il proprio supporto al gasdotto, e facciamo appello alla BEI e alla BERS affinch non investano fondi pubblici in questo progetto superfluo, ingiusto e finanziariamente imprudente." https://350.org/no-tap-letter-it/ SALVARE LE VITE PRIMA DI TUTTO "Un appello dopo l'intenzione del Governo Italiano di chiudere i porti alle navi delle organizzazioni umanitarie, un atto che condannerebbe a morte migliaia di persone sospese fra le persecuzioni subite nei paesi di origine, quelle patite in Libia e il diritto alla salvezza. https://www.pressenza.com/it/2017/06/salvare-le- vite/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pressenza%2FcBt X+%28Notizie+di+Pressenza+IPA+in+italiano%29 PETIZIONE :"PER L'USCITA DELL'ITALIA DALLA NATO - PER UN'ITALIA NEUTRALE." Obiettivo quello di raggiungere 100.000 firme. PUOI LEGGERE E FIRMARE QUI: https://www.change.org/p/la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia- neutrale?recruiter=42673283&utm_source=share_petition&utm_medium=email&utm_campaign=s hare_email_responsive APPELLO : TRUMP VUOLE L'OLEODOTTO. INTESA SANPAOLO LO FINANZIA. E TU DA CHE PARTE STAI? Incurante delle proteste provenienti da tutto il mondo, Donald Trump ha autorizzato la costruzione di un oleodotto di 1900 chilometri che trasporter petrolio dal Dakota fino all'Illinois. Un progetto folle, che avr un enorme impatto ambientale e distrugger le terre degli indiani Sioux di Standing Rock. Banca Intesa Sanpaolo tra i finanziatori! Unisciti a noi! Difendi la terra dei Sioux dal business senza scrupoli delle banche!..." FIRMA: http://www.greenpeace.org/italy/it/Cosa-puoi-fare-tu/partecipa/stop-dakota-pipeline/ FIRMA L'APPELLO PER LA LIBERT DI DISSENSO, CONTRO IL CARCERE PREVENTIVO "Siamo le mamme delle ragazze e dei ragazzi di Torino sottoposti da diversi mesi a pesanti misure cautelari per aver partecipato a manifestazioni e iniziative antirazziste, antifasciste e in difesa del territorio. Ci siamo riunite in gruppo MAMME IN PIAZZA PER IL DISSENSO per sostenere i nostri figli e le nostre figlie e denunciare la situazione di evidente ingiustizia che stanno vivendo. Vi preghiamo di leggere, diffondere e firmare il nostro appello. Nella citt di Torino, 28 ragazzi e ragazze sono, da molti mesi, sottoposti a misure cautelari preventive molto dure. Non hanno rubato soldi pubblici, non hanno corrotto e non sono stati corrotti, non hanno cercato di trarre illeciti profitti personali, non hanno avvelenato l'aria con la polvere di amianto." https://www.change.org/p/per-la-libert%C3%A0-di- dissenso?recruiter=56592377&utm_source=petitions_show_components_action_panel_wrapper&ut m_medium=copylink) RACCOLTA FIRME PER DENUNCIARE IL TENTATIVO DI METTERE FUORI LEGGE IL MOVIMENTO BDS https://docs.google.com/forms/d/1T93F2_JCWT0mWTaUDr3ABIXbbarMDxd4HXEN0vq_drU/vi ewform?fbzx=6434915523413049000 "Dopo la visita di Matteo Renzi in Israele, nel luglio 2014, e il suo discorso alla Knesset, il parlamento israeliano, nel quale afferm che chi boicotta Israele fa male a se stesso, STATO PRESENTATO AL SENATO UN DISEGNO DI LEGGE PER METTERE FUORILEGGE IL MOVIMENTO BDS. All'indirizzo www.ism-italia.org/?p=5462 possibile trovare il testo del disegno di legge e altre informazioni, tra le quali un articolo che descrive la visita del ministro Giannini in Israele il 2 giugno, visita durante la quale si molto parlato di azioni contro il Movimento BDS." APPELLO DEL MOVIMENTO NOTAV: "UN INVESTIMENTO PER IL FUTURO: LA CASSA DI RESISTENZA LANCIAMO QUESTO APPELLO PER COSTRUIRE UNA CASSA DI RESISTENZA E SOLIDARIET CHE SIA IN GRADO DI TUTELARE TUTTI; uno strumento di autodifesa rispetto alle condanne ma al contempo un vero e proprio investimento per il futuro, un futuro fatto di lotte. Fermarci impossibile! Sostieni il Movimento No Tav, sostieni la Cassa di Resistenza!" Di seguito gli estremi per i versamenti: Conto BancoPosta Numero: 1004906838 Intestato a: DAVY PIETRO CEBRARI MARIA CHIARA IBAN IT22L0760101000001004906838 http://www.notav.info/post/un-investimento-per-il-futuro-la-cassa-di-resistenza/ CONTO PAYPAL : https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_s-xclick&hosted_button_id=BW9567XT7R2US

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body