Ponte

Jan 7, 2019 | | Category: Other |   | Views: 6 | Likes: 1

Ponte, ponte, le promesse, le chiacchiere e i fatti. Tre parallele che non si incontrano mai. Ci sono due prime questioni da sottrarre alla propaganda: i soldi e le autorizzazioni. I soldi per fare diventare fatti le promesse non ci sono e non ci saranno per parecchio tempo. S, vero che il commissario li ha chiesti il 24 dicembre ad autostrade e (piano b) alle banche. Peccato che il 24 si sentir chiedere dagli ingegneri di Autostrade delle precisazioni tecniche e delle alternative che lui non pu dare perch non le ha e se si dovr discutere passer parecchio tempo. Con le banche la situazione ancora peggiore. Anche qui progetti, autorizzazioni, cronoprogramma e garanzie sono tutti nelle nuvole e chi tira fuori soldi, cos come chi lavora e deve pagare fornitori e lavoratori e magari anche remunerare gli azionisti, delle chiacchiere non sa che farsene, alle promesse non crede e vuol vedere la grana. Dato che i soldi non ci sono, non ci sono nemmeno per le case vendute di corsa e di corsa non pagate. Arriveranno? La promessa quella, ma sul se e sul quando siamo a chiacchere. Poi parliamo di autorizzazioni. Per quanto il commissario si sforzi di autorizzarsi da s, senza un progetto esecutivo del ponte, un progetto esecutivo delle demolizioni, le variazione di destinazione d'uso delle aree da votare in Consiglio (e guarda un po' il caso Societ Autostrade se ne gi comprate un bel po') non si andr da nessuna parte. Gi i soldi non ci sono, e poi voglio vedere il commissario che contratta con Societ Autostrade il valore delle aree in suo possesso da pagare coi soldi di Societ Autostrade aspetta e spera. A questi due "piccoli" problemini va aggiunta una parte legale non da poco. Tutta la procedura sub iudice in Italia e a Bruxelles. Ed assai intelligente la mossa di Societ Autostrade. Ha fatto ricorso e, sicura di vincere, non ha chiesto la sospensiva. Cosa succeder? Semplice: se Societ Autostrade vincer incasser un bel gruzzolo in tempi relativamente brevi che utilizzer nel caso molto remoto di una condanna con risarcimenti tra dieci o 15 anni (se va bene), nel caso molto pi frequente e provabile verranno condannati solo i tecnici che pagheranno col 20% della pensione. Spiccioli. Il resto lo pagheremo noi. Anche il commissario i suoi fidi saranno in pensione da mo' e faranno ciao ciao con la manina ai cittadini creduloni che saranno quelli che pagheranno non senza averli rivotati sulla base delle ennesime chiacchiere e promesse. Per il poco che posso dire, il ricorso di Societ Autostrade lo sottoscriverei in toto, anche se diversamente io, se avessi i soldi che non ho, io chiederei una sospensiva, proprio per evitare di far guadagnare ulteriori soldi a Societ Autostrade e vedere anche un po' di carte al posto delle chiacchiere e un po' di soldi subito per chi ne ha veramente bisogno. E non credo nemmeno che un simile intervento giuridico rallenter i tempi. Al contrario si far prima e forse pagher chi deve pagare o almeno auspico potrebbe essere cos. Andrea Agostini - Presidente Circolo Nuova Ecologia Legambiente Genova.

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body