Newslettera del 13 febbr 19

Feb 17, 2019 | | Category: Other |   | Views: 5 | Likes: 1

USA, Venezuela, Fridaysforfuture, Gianni Milano, acqua pubblica, migranti, Assemblea21, iniziative NOTAV e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 14 FEBBRAIO ORE 18 Cub Piemonte Corso G.Marconi 34,Torino "LA FINE DELL'IMPERO AMERICANO?" LA PRESIDENZA TRUMP: POLITICA INTERNA E POLITICA ESTERA: Campagna contro gli immigrati, movimenti della societ civile e lotta di classe. Interverr: Bruno Cartosio, Professore Ordinario di Storia dell'America del Nord Unversit di Bergamo Redattore della rivista Primo Maggio - Saggi e documenti per una storia di classe Organizzato da Cub Piemonte https://www.facebook.com/events/2177176755933573/ ORE 20.30 alla Credenza di Bussoleno, via Fontan 16 "GI LE MANI DAL VENEZUELA" Incontro con Geraldina Colotti giornalista e autrice del libro: "DOPO CHAVEZ. COME NASCONO LE BANDIERE" Edizione Joca Book https://www.facebook.com/events/304395683766860/ VENERDI' 15 FEBBRAIO ORE 15 Piazza Castello, Torino PRESIDIO 7 #FRIDAYSFORFUTURE A TORINO! "Unisciti a noi Abbiamo solo pi 11-12 anni per spostare l'intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica... 12 anni sono pochi. "Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico... Ma siamo anche l'ultima a poter fare qualcosa" La fusione del permafrost sta rilasciando nell'aria enormi quantit di Metano (gas serra) che era trattenuto negli Idrati di Metano. Ci causer un ciclo vizioso che aumenter ulteriormente ed esponenziale le temperatura globale." Organizzato da Fridays For Future Torino - Italy https://www.facebook.com/events/2212589988963731/ DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 21 Alla Credenza di Bussoleno, via Fontan 16 "NON SOLO BEAT" Presentazione del libro di Gianni Milano (Maestro, Poeta, Anarchico) https://www.nautilus-autoproduzioni.org/gianni-milano-non-solo-beat-pagine-368-illustrato-e18-00/ INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA SULL'ACQUA a cura di Claudio Rovere che rester fino al 3 marzo ORE 20.15 a Chieri all'auditorium del liceo A Monti via Monessori 2 "IL PROBLEMA DELL'ACQUA STA COINVOLGENDO L'UMANIT" L'ACQUA BENE COMUNE per eccellenza deve essere PUBBLICA. I risultati del Referendum del 2011 non sono ancora stati rispettati. Ne parliamo con Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano, rappresentante del Forum italiano dei Movimenti per l'acqua Organizzato dal comitato Acqua Pubblica di Chieri in collaborazione con il Liceo Statale A.Monti di Chieri. https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/articoli/38-notizie-locali/1424-15-febbraio-2019-a-chieri- padre-alex-zanotelli SABATO 16 FEBBRAIO ORE 11.30 al Ballon , icolo Canale dei Molassi, Torino POLENTATA #BENEFIT INGUAIATI #NOTAV ORE 17-19 al Caff Basaglia, in via Mantova 34, Torino 6 INCONTRO SCUOLA DELL'ACQUA : "NUOVA DIRETTIVA EUROPEA SULL'ACQUA POTABILE" Ne parliamo con Renato Di Nicola dell'European Water Movement SEGUE APERITIVO DELLE INCURSIONI SAPORITE https://www.facebook.com/events/214413786080436/ ORE 19 al Polivalente di San Didero APERICENA DI AUTOFINANZIAMENTO per la co-produzione popolare del film THE MILKY WAY ORE 21 : PROIEZIONE DE "IL CONFINE OCCIDENTALE" Docu-reportage 20' - 2018 - Luigi D'Alife TRAILER : https://bit.ly/2HLGZAs ". Nonostante la militarizzazione del confine, una parte non esigua di abitanti delle valli ha deciso di non abbassare la testa e di non girare lo sguardo di fronte a quanto accade lungo i sentieri delle proprie montagne. Sui pendii innevati dell'alta Val di Susa decine di uomini e donne provano tutti i giorni a sfidare le alpi per raggiungere la Francia in cerca di qualcosa di diverso, forse migliore, spinti dalla forza della libert e della dignit". A SEGUIRE: PRESENTAZIONE DEL PROGETTO con Luigi D'Alife (Regista) e DIBATTITO con gli attivisti di Valsusa Oltre Confine sulla situazione alla frontiera tra Italia e Francia. Organizzato da The Milky Way e Valsusa Oltre Confine https://www.facebook.com/events/372371240219396/ DOMENICA 17 FEBBRAIO ORE 17.30 Laboratorio Autogestito La Miccia, Via Toti 5 Asti ASPETTANDO LA MANIFESTAZIONE DEL 23 MARZO A ROMA, DUE CHIACCHIERE SUL TERZO VALICO Proiezione del documentario "NOTERZOVALICO. UN PROGETTO DELIRANTE INUTILE DANNOSO". "Il film stato curato dal Comitato Popolare No Terzo Valico di Alessandria (Fenix autoproduzioni Torino). Girato fra maggio e giugno 2012, il film documento, al di l dell'innegabile contenuto informativo sui danni, l'inutilit e l'assurdit del Terzo Valico, si presenta come un'immagine corale, dove la forma espressiva scelta evidenzia uno spaccato di tutte le anime che agitano lo scenario della contrariet al Terzo Valico piemontesi e liguri. Ma le interviste sono anche fatte a pioggia nelle strade e nelle piazze di Alessandria. Contro la linea ad alta velocit del corridoio Reno-Alpi che interesser 14 comuni delle province di Genova e Alessandria. Un'opera senza alcuna utilit che porter, con costi enormi per la collettivit, grave inquinamento dell'acqua, del suolo e dell'aria". ORE 20 : APERICENA VEGAN Evento ad offerta libera. CONTRO IL TAV E IL SUO MONDO! RESISTENZA DAPPERTUTTO! https://cdlfelix.noblogs.org/post/2019/02/11/no-terzo-valico/ LUNEDI' 18 FEBBRAIO ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI VALUTAZIONE DELLE INIZIATIVE EFFETTUATE E SUL PROSEGUIMENTO "Assemblea21 ha lo scopo di condurre un'indagine indipendente e popolare sul debito del Comune di Torino, per contrastarne concretamente la legittimit e liberare risorse in direzione del soddisfacimento dei bisogni fondamentali della nostra comunit territoriale." VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 19 FEBBRAIO ORE 21 Allo spazio Neruda in corso Ciri 7, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione ORE 20.45 Sala Consiliare in Via Roma 4, Almese "DECRETO SICUREZZA, LIMITAZIONE DEI DIRITTI E DELLE LIBERT" Alla serata informativa Interverranno: Francesca Paruzzo, Dottoressa di ricerca in diritto costituzionale e avvocato Stefano Capello C.U.B. Piemonte organizzato dal Laboratorio Civico, con il patrocinio del Comune di Almese, per il ciclo "Parliamone Con": https://www.facebook.com/events/2263626917228149/ MERCOLEDI' 20 FEBBRAIO DALLE ORE 11.30 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte e sotto la tettoia in Clarea APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: SABATO 23 FEBBRAIO CENA SOLIDALE A SOSTEGNO DEL PROGETTO RIACE DELLA FONDAZIONE "E' STATO IL VENTO" ORE 20 a Rosta all'oratorio di piazza San Michele, cucina a cura dell'associazione Fornelli in Lotta, offerta minima 20 Il progetto di accoglienza dei migranti e di rilancio umano ed economico del vecchio borgo portato avanti dal sindaco Mimmo Lucano non riceve pi finanziamenti dallo stato. La Fondazione si propone di garantire continuit a questo progetto di vera e concreta integrazione Organizza il Comitato Solidariet Migranti della zona Rivoli/Rivalta/Collina Morenica https://www.facebook.com/events/298172040843058/?ti=cl CONTINUA NEI CINEMA LA PROIEZIONE DEL FILM DI DANIELE GAGLIANONE "DOVE BISOGNA STARE" che racconta l'impegno di 4 donne italiane che hanno deciso di impegnarsi spontaneamente e gratuitamente nella cura e nell'accoglienza di persone migranti Ecco qui il TRAILER : https://vimeo.com/311245799 PRIME PROIEZIONI NELLE SALE IN PIEMONTE: 25 febbraio a Saluzzo (CN), Cinema Teatro Magda Olivero 20 MARZO a Torino, Cinema Greenwich SEGUIRE LA PROGRAMMAZIONE SU :http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ Per il Valsusa FuoriFestival: Venerd 22 Febbraio 2019 - ore 21:00 Salone Polivalente Borgata VIII Dicembre - VENAUS (TO) https://www.facebook.com/events/569717373504158/ Gioved 28 Febbraio 2019 - ore 21:00 Cinema Comunale, Piazza Martiri della Libert 13, CONDOVE (TO) https://www.facebook.com/events/2264717000520036/ UNA DELLE PROTAGONISTE ELENA POZZALLO una NOTAV che lavora a Bussoleno e vive a Oulx in alta Valsusa, che ha rilasciato una commovente intervista gioved 17 gennaio Rai news 24 : https://youtu.be/vT0YpzYHqc0 https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=275493989786218&id=161712747831010 VENERD 8 MARZO, IN OGNI CONTINENTE, AL GRIDO DI NON UNA DI MENO! SAR SCIOPERO FEMMINISTA. "Interrompiamo ogni attivit lavorativa e di cura, formale o informale, gratuita o retribuita. Portiamo lo sciopero sui posti di lavoro e nelle case, nelle scuole e nelle universit, negli ospedali e nelle piazze. Incrociamo le braccia e rifiutiamo i ruoli e le gerarchie di genere. Fermiamo la produzione e la riproduzione della societ. L'8 MARZO NOI SCIOPERIAMO! In Italia una donna su tre tra i 16 e i 70 anni stata vittima della violenza di un uomo, quasi 7 milioni di donne hanno subito violenza fisica e sessuale, ogni anno vengono uccise circa 200 donne dal marito, dal fidanzato o da un ex. Un milione e 400 mila donne hanno subito violenza sessuale prima dei 16 anni di et. Un milione di donne ha subito stupri o tentati stupri. 420 mila donne hanno subito molestie e ricatti sessuali sul posto di lavoro. Meno della met delle donne adulte impiegata nel mercato del lavoro ufficiale, la discriminazione salariale va dal 20 al 40% a seconda delle professioni, un terzo delle lavoratrici lascia il lavoro a causa della maternit. Lo sciopero la risposta a tutte le forme di violenza che sistematicamente colpiscono le nostre vite, in famiglia, sui posti di lavoro, per strada, negli ospedali, nelle scuole, dentro e fuori i confini. Femminicidi. Stupri. Insulti e molestie per strada e sui posti di lavoro." https://nonunadimeno.wordpress.com/2019/01/23/non-una-di-meno-l8-marzo-noi-scioperiamo/ SABATO 23 MARZO CI SAR A ROMA LA "MARCIA PER IL CLIMA, CONTRO LE GRANDI OPERE INUTILI" : comitati, associazioni, movimenti e singoli che da anni si battono contro le Grandi Opere Inutili e Imposte e per l'inizio di una nuova mobilitazione contro i cambiamenti climatici e per la salvaguardia del Pianeta. DALL'APPELLO DELL'ASSEMBLEA DI ROMA DEL 26 GENNAIO: "..GRANDI OPERE E CAMBIAMENTO CLIMATICO Il modello di sviluppo legato alle Grandi Opere inutili e imposte non solo sinonimo, come denunciamo da anni, di spreco di risorse pubbliche, di corruzione, di devastazione e saccheggio dei nostri territori, di danni alla salute, ma anche l'incarnazione di un modello di sviluppo che ci sta portando sul baratro della catastrofe ecologica. Il cambiamento climatico uscito da libri e documentari ed venuto a bussare direttamente alla porta di casa nostra. Nel nostro paese questa situazione globale si declina in modo drammatico. La mancanza di manutenzione delle infrastrutture, la corruzione e la cementificazione selvaggia seminano morti e feriti a ogni temporale, a ogni ondata di maltempo, a ogni terremoto." http://www.notav.info/post/23-03-roma-appello-marcia-per-il-clima-contro-le-grandi-opere-inutili/ MERCOLEDI' 6, 13, 27 MARZO, E 3, 10 APRILE PROSEGUE LA RASSEGNA "GLI OCCHIALI DI GANDHI" ALLE ORE 20.30 nella Sala Poli del Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino SECONDA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA CON 7 FILM presentata dal Centro Studi Sereno Regis e dal Convitto Nazionale Umberto I "Tornano in citt i film che meglio rappresentano la risoluzione nonviolenta dei conflitti e la educazione alla pace. Lo accompagnano prime visioni nazionali e locali, film dedicati all'ambiente, alla musica, alla resistenza creativa contro i conflitti. Una rassegna di film intensi, emozionanti, partecipati, uniti dalla comune volont di denunciare i conflitti della nostra societ, ma anche di risolverli in modo nonviolento: film che ci educano alla pace." INGRESSO UNICO A 2 EURO. Per studenti, docenti, educatori e personale del Convitto Nazionale Umberto 1 euro Abbonamento alle sette proiezioni al prezzo speciale di 10 euro. PROGRAMMA: http://serenoregis.org/rassegne/gli-occhiali-di-gandhi-seconda-rassegna-cinematografica/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org - http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav-valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) SABATO 2 FEBBRAIO A BOLOGNA SI SVOLTA UN'ASSEMBLEA ANTICAPITALISTA . Dal report: "PREPARIAMO LA CONTROFFENSIVA DI CLASSE AI PIANI DEI PADRONI E AL GOVERNO SALVINI-DI MAIO .Al di la dei numeri, stata la qualit e la pluralit delle realt intervenute a definire i contorni reali dell'iniziativa: dai lavoratori e le lavoratrici della logistica ai militanti SI Cobas attivi nelle varie vertenze e in particolare nella lotta in ItalPizza, dai disoccupati napoletani del movimento 7 Novembre ai compagni del CSOA Askatasuna attivi nel movimento No-Tav, da Non Una di Meno al CSOA Vittoria (da anni attivo in prima fila nelle lotte dei facchini a Milano e duramente colpito insieme ai compagni del SI Cobas dalla repressione in occasione del recente processo per gli scioperi alla DHL); dai militanti del Crash a quelli della Mensa Occupata e degli studenti della Federico II di Napoli, dallo Slai Cobas per il Sindacato di Classe (anch'esso colpito duramente dalla repressione attraverso misure restrittive inflitte alla sua coordinatrice nazionale) agli operai dei Consorzi di Bacino di Acerra, dai movimenti per il diritto all'abitare di Roma ai 5 licenziati FCA, senza dimenticare il contributo portato in assemblea da vari gruppi e collettivi politici, singoli lavoratori e soprattutto due realt provenienti dall'estero: l'Alleance of Middle East Socialists dal Libano e il Movement for Justice By Any Means Necessary dagli Stati Uniti. Com'era prevedibile, l'assemblea si soffermata particolarmente sulla necessit di un rilancio su larga scala dell'opposizione di classe al governo "giallo-verde-nero": ci alla luce, da un lato, dell'escalation repressiva e reazionaria in corso; dall'altro dell'"insidia populista" rappresentata da Lega e 5 Stelle e della loro capacit di usare quelle timide e limitatissime misure elargitorie come arma di propaganda per gettare fumo negli occhi dei proletari, dividerli e addomesticarli, ma soprattutto al fine di nascondere la natura brutalmente repressiva, securitaria, razzista e sessista che guida in maniera organica l'azione del duo Salvini-Di Maio" https://www.facebook.com/notes/si-cobas-lavoratori-autorganizzati/prepariamo-la-controffensiva-di-classe-ai- piani-dei-padroni-e-al-governo-salvini/921603858038312/ 4 febbr 19 Comunicato stampa congiunto di 20 associazioni ambientaliste e sindacati di base: "EAST MED-POSEIDON, NOTA INDIRIZZATA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ED AL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ---Richiesta riscontro urgente in merito ad attivit ed atti Governo in vista della firma dell'Acconto Intergovernativo concernente la realizzazione del gasdotto East Med-Poseidon. secondo quanto riportato dagli organi di informazione di settore, italiani ed esteri, negli ultimi mesi il nostro Governo avrebbe intensificato la partecipazione a diversi "tavoli" in vista della firma dell'Accordo Intergovernativo in oggetto. In particolare, secondo fonti israeliane e cipriote (Worldenergynews.gr, Oilprice.com e Cyprus Mail), il 24 novembre 2018 i quattro Governi avrebbero gi firmato un "Accordo" per la realizzazione del gasdotto, i cui contenuti tuttavia non sono stati resi noti. A seguire, in occasione della sua recente missione in Israele, lo stesso Vice Presidente del Consiglio, Matteo Salvini, ha invitato le imprese italiane ad investire nel progetto East Med-Poseidon ("C' l'ipotesi di un gasdotto che aiuterebbe l'Italia e che da Israele potrebbe arrivare fino al Sud Italia. Chieder alle nostre aziende e imprenditori di cooperare e collaborare")." https://www.facebook.com/CoordinamentoNazNoTriv/posts/2251056348491270?__tn__=K-R 7 febbraio 19 Comunicato stampa: "CAMPAGNA "PER IL CLIMA, FUORI DAL FOSSILE" Il Pianeta a rischio per i cambiamenti climatici ma i sindacati e Confindustria manifestano per le fossili. BATTAGLIA DI RETROGUARDIA DI UN'INEDITA COALIZIONE REAZIONARIA. ."Gli scienziati avvertono: i cambiamenti climatici prodotti dall'impiego di idrocarburi stanno distruggendo il Pianeta. Intanto, per, il 9 febbraio Confindustria e le categorie di settore dei Sindacati confederali manifesteranno per l'economia fossile, per il "business as usual" in difesa di un modello di sviluppo insostenibile. Una battaglia di retroguardia che fa male alla stessa economia del paese. Contro questa visione, per il clima e la salvaguardia di salute dei cittadini e dei lavoratori, per il risanamento del territorio, per la creazione di posti di lavoro attraverso la riconversione ambientale dell'economia noi manifesteremo il 15 marzo con gli studenti e il 23 marzo a Roma" Cos Comitati e associazioni che da anni difendono il territorio riuniti nella neonata campagna "Per il Clima - Fuori dal Fossile" commentano la decisione della Confindustria di scendere in piazza per sostenere le trivelle a terra e in mare il 9 febbraio a Roma nella manifestazione di CGIL, CISL e UIL e le iniziative pro-fossili congiunte con le categorie di settore dei sindacati confederali che stanno organizzando a Ravenna." https://www.hgnews.it/2019/02/07/questione-trivelle-forum-h2o-il-pianeta-e-a-rischio-per-i-cambiamenti- climatici-ma-i-sindacati-e-confindustria-manifestano-per-le-fossili/ Nel comunicato ci si riferisce alla MANIFESTAZIONE NAZIONALE CGIL, CISL, E UIL: #FUTUROALLAVORO del 9 FEBBRAIO a Roma con corteo da Piazza della Repubblica a Piazza San Giovanni e conclusione dei segretariu Landini, Furlan e Barbagallo http://www.cgil.milano.it/cgil-cisl-e-uil-9-febbraio-manifestazione-nazionale-in-piazza-san-giovanni/ "..Per ridisegnare il futuro del Paese e fronteggiare una manovra "inadeguata" e "carente di visione strategica", Cgil, Cisl e Uil hanno presentato e approvato lo scorso 22 ottobre nel corso degli esecutivi nazionali, UNA PIATTAFORMA UNITARIA. (http://www.cgil.it/admin_nv47t8g34/wp-content/uploads/2018/10/20181017_Piattaforma_Unitaria.pdf) 8 febbr 19 Comunicato stampa congiunto Stop Ttip Italia-coordinamento nazionale No Triv: "TRIVELLE E ARBITRATI, L'ITALIA NON PAGA PI SE LA CAUSA COINVOLGE PAESI UE In questi giorni vediamo le compagnie dell'oil&gas minacciare arbitrati internazionali contro l'Italia per l'emendamento al Dl Semplificazioni che sospenderebbe per 18 mesi le ricerche. Il caso Rockhopper, tramite cui l'impresa britannica chiede 350 milioni di dollari di risarcimento in opache sedi arbitrali al nostro paese per averle vietato di trivellare entro le 12 miglia dalle coste abruzzesi, viene citato come simbolo da emulare. La Rockhopper stessa si mostra baldanzosa e fiduciosa di recuperare l'investimento che lo stato anche se per ragioni ambientali le ha fatto perdere. Ma dal 15 gennaio scorso sono cambiate le cose, e nessun investitore con sede nell'Unione europea pu pi fare causa a un altro stato membro utilizzando la clausola arbitrale contenuta nei trattati commerciali e sugli investimenti" https://stop-ttip-italia.net/2019/02/08/trivelle-e-arbitrati-litalia-non-paga-piu-se-la-causa-coinvolge-paesi-ue/ 9 febbraio 19 Comunicato stampa Campagna "Per il clima, fuori dal fossile": "RETE ESISTENTE SOVRADIMENSIONATA, NUOVI GASDOTTI, CENTRALI E STOCCAGGI INUTILI E DANNOSI PER TERRITORIO, SALUTE E CLIMA. Solo un affare per chi li realizza sulle spalle dei cittadini, con la beffa che vengono inseriti in bolletta. "Gas, ennesimo calo dei consumi in italia nel 2018, dati MISE -3,3% SUL 2017, -16% sul 2005, anno di picco. In Abruzzo gli ultimi dati disponibili (2017) -36% sull'anno di picco (2009) Un Governo in linea con i risultati dell'IPCC sui rischi dei cambiamenti climatici dovrebbe iniziare un piano di dismissione degli impianti esistenti! Il metano, come dimostrano gli ultimi studi scientifici pubblicati ai massimi livelli mondiali, un potente gas clima-alterante che, disperso per il 3-10% lungo la filiera (estrazione, trasporto, stoccaggio e distribuzione) contribuisce in maniera determinante al riscaldamento globale. Per questo l'idea di puntare al metano per una transizione energetica nata gi vecchia mentre esistono fin da ora le tecnologie per risparmio, efficienza e produzione energetica da rinnovabili. Per questi motivi saremo con gli studenti per lo sciopero internazionale per il clima del 15 marzo e in piazza a Roma il 23 marzo per dire no alle grandi opere inutili e dannose e s ad un grande piano di conversione ecologica dell'economia" https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2846818498877361&id=2845166969042514&__tn__= K-R GIOVED 7 FEBBRAIO LA CORTE D'APPELLO DI TORINO HA CONDANNATO A 4 MESI IL GIORNALISTA DAVIDE FALCIONI, confermando la sentenza di primo grado emessa lo scorso aprile dallo stesso tribunale 7 Febbr 19 NOTAV Info: "CONFERMATA IN APPELLO LA CONDANNA A 4 MESI PER DAVIDE FALCIONI, IL GIORNALISTA COLPEVOLE DI AVER RACCONTATO UN'INIZIATIVA NO TAV ..L'accusa nei suoi confronti di "concorso in violazione di domicilio" per aver assistito, e successivamente raccontato, un'azione di contestazione dei No Tav avvenuta nell'estate del 2012. Il 24 agosto di quell'anno, durante il campeggio di lotta, un gruppo di No Tav decise di fare visita alla sede torinese della Geovalsusa (una delle aziende coinvolte nella realizzazione dell'alta velocit) per denunciarne la complicit nel sistema delle grandi opere, appendendo uno striscione e distribuendo alcuni volantini. Davide Falcioni, all'epoca giornalista per Agoravox, si trovava sul posto e raccont in un articolo quello che aveva visto in prima persona.. Di l a pochi mesi per l'iniziativa alla Geovalsusa la Procura torinese fece scattare un'operazione repressiva che port ad arresti e misure cautelari nei confronti di 19 No Tav. Falcioni, stupito delle accuse nei loro confronti e della ricostruzione dei fatti fornita dalla Questura (che addossava ai No Tav minacce e danneggiamenti mai avvenuti), decise di testimoniare in loro difesa al processo. In Tribunale, per, gli bast pronunciare poche parole per ritrovarsi da testimone a imputato, accusato a sua volta di "concorso in violazione di domicilio", affrontando poi l'assurdo processo che ne seguito e la successiva condanna a 4 mesi per aver semplicemente fatto il proprio lavoro. Dopo il primo grado si aperto il processo di appello e nonostante persino l'accusa avesse chiesto l'assoluzione per Falcioni questa mattina i giudici hanno confermato la condanna a 4 mesi." http://www.notav.info/post/confermata-in-appello-la-condanna-a-4-mesi-per-davide-falcioni-il-giornalista- colpevole-di-aver-raccontato-uniniziativa-no-tav/ 6 Febbr 19 NOTAV info : "CAPOREDATTORE DEL CORRIERE POSTA COLONNA DI TIR: LA TAV SERVE. MA LA A22 DEL BRENNERO Vi raccontiamo la storia di una fake news sul TAV, banale ma a suo modo esemplificativa della propaganda a reti unificate a favore della Torino-Lione, spesso portata sornionamente avanti dai "professionisti" dell'informazione italiana. Alle ore 00.14 del 6 febbraio uno dei caporedattori de Il Corriere della sera, Marco Castelnuovo, posta su twitter un video di centinaia di TIR incollonati in autostrada con un'ironica didascalia "La tav non serve". Lasciamo perdere, qui, che il fatto che il TAV possa avere un impatto sul numero dei TIR in Piemonte una menzogna palese per chiunque si intenda di trasportistica visto il traffico in continua diminuzione sulla direttrice Torino-Lione e visto che il bilancio carbonio del tunnel transfrontaliero largamente negativo.(http://www.notav.info/documenti/un-altro-buon-motivo-per-il-no-il-tunnel-danneggera-il-clima-di- luca-mercalli/). Il video forte e colpisce nel segno, in poche ore riceve oltre 24.000 visualizzazioni con centinaia di commenti indignati che scherniscono i notav e chiedono l'immediata realizzazione della seconda Torino- Lione per levare tutti quei camion dalla strada. Problema: quella del video NON l'autostrada Torino-Bardonecchia, su cui ci sarebbero i miracolosi effetti del TAV, bens l'A22 del Brennero. Pi specificatamente il video comincia poco dopo il km 44 del troncone dell'A22 che passa per Bressanone, provincia di Bolzano, in direzione Brennero, come pu controllare chiunque attraverso google maps." http://www.notav.info/post/caporedattore-del-corriere-posta-colonna-di-tir-la-tav-serve-ma-e-la-a22-del- brennero/ 8 Febbr 19 NOTAV Info : "IL SOLE 24 ORE LA SPARA GROSSA: FAKE NEWS SULLA RINUNCIA AL TAV La oramai famosa Analisi Costi Benefici non ancora pubblica ma gi partita l'operazione "terrorismo" da parte di politici, portavoce europei non meglio qualificati e giornalisti pappagalli che copiano e incollano ogni considerazione del primo speaker di turno. Sarebbe bello vedere cos tanto impegno e dibattito su tutti i temi che comportano spese pubbliche, su analisi costi benefici da sempre taroccate, su il sistema di appalti che fin'ora ha ingrassato costruttori e amici politici, ma non vi abbiamo mai assistito. Oggi il turno di Giorgio Santilli, giornalista de Il Sole 24 ore che citando una analisi tecnico giuridica di certo un Pasquale Pucciariello (dell'Avvocatura dello Stato) costruisce un articolo dal titolo "ANALISI TAV: LA RINUNCIA AI LAVORI COSTER FINO A QUATTRO MILIARDI" (https://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2019-02-08/non-fare-tav-costera-fino-quattro-miliardi-- 070744.shtml?uuid=AFco6YK). Poi Giorgio Santilli si supera, scrivendo che l'UE decider, forse, di eliminare l'intero corridoio mediterraneo che va da *LISBONA a KIEV*, senza sapere , forse troppo esaltato dalla "bomba" che stava costruendo che: 1) Lisbona ha gi rinunciato nel 2012 2) Kiev (Ucraina) mai stato membro della UE e non nemmeno candidata ad entrarci *In riferimento agli appalti gi attribuiti non sussiste diritto alcuno da parte degli appaltatori a richiedere penali come recita l' articolo 2, comma 232 lettera c) legge 191 del 2009 (Finanziaria italiana 20101 ). La norma stabilisce che il contraente o l'affidatario dei lavori deve assumere l'impegno di rinunciare a qualunque pretesa risarcitoria eventualmente sorta in relazione alle opere individuate con i decreti del presidente del Consiglio nonch a qualunque pretesa, anche futura, connessa al mancato o ritardato finanziamento dell'intera opera o di lotti successivi. http://www.notav.info/post/il-sole-24-ore-la-spara-grossa-fake-news-sulla-rinuncia-al-tav/ SEMPRE SULL'ARTICOLO DEL SOLE 24 ORE che afferma che nei COSTI dei 4 miliardi ci sarebbe:". Infine una voce che non un costo in senso stretto, ma che nell'analisi viene comunque conteggiato e pesa per 1,5-1,7 miliardi: si tratta del costo stimato dall'Osservatorio (Quaderno 11) per i lavori che sarebbe comunque necessario fare per mettere in sicurezza l'attuale linea storica e tunnel del Frejus con un secondo tunnel di sicurezza lungo 13,5 chilometri" 8 febbr 19 Idra Firenze osserva: "TAV IN PIEMONTE E TAV IN TOSCANA: A PROPOSITO DI SICUREZZA, COSTI E BENEFICI .Questo vorrebbe dire che, se si cominciasse a costruire la TAV fra Torino e Lione (e sar pronta fra chiss quanti lustri), potremmo fare a meno di mettere in sicurezza la linea attuale? Stiamo scherzando? Non sarebbe, quello della messa in sicurezza della linea storica, un costo da affrontare subito e comunque, a prescindere da TAV o non TAV? Se poi riflettiamo sul fatto che, fra Firenze e Bologna, 60 chilometri di doppio binario TAV coi treni che corrono in un unico tubo nella linea sotterranea nuova di zecca sono arditamente privi del tunnel di sicurezza, con 7 vie di esodo su 14 che distano fra loro oltre i 4 km massimi previsti dalla normativa nazionale, che conclusioni dobbiamo tirare? Forse, piuttosto, dentro l'analisi costi-benefici del progetto di sottoattraversamento TAV di Firenze, tutto ancora da scavare, converr considerare prioritariamente, fra i costi, proprio il necessarissimo adeguamento della linea che congiunge in condizioni cos imbarazzanti i due capoluoghi di regione di Emilia e Toscana! http://www.idraonlus.it/2019/02/08/tav-piemonte-tav-toscana-proposito-sicurezza-costi- benefici/?fbclid=IwAR07EHLnxJVQYFI8FE4LOOZAB5po9uEK1p4_GPAPygKyj1YoYNdfjbb3-UQ 8 febbr 19 Comunicato Stampa PresidioEuropa Movimento No TAV: "IL REGALO DI SALVINI ALLA FRANCIA: 2,2 MILIARDI DI URO OSSIA LA PENALE NASCOSTA DELLA TORINO-LIONE DI CUI NESSUNO VUOLE PARLARE dieci domande al Vice Presidente del Consiglio Matteo Salvini 1. Nell'interesse di chi agisce il Vice Presidente del Consiglio Matteo Salvini? Nell'interesse dei contribuenti italiani, oppure si fa dettare la linea dalle lobby italo-francesi del TAV? 2. al corrente Salvini che la parte francese del tunnel di base di 57,5 km di ben 45 km mentre quella italiana di soli 12,5 km? 3. al corrente Salvini che la Francia pagher solo il 42,1% del costo totale del tunnel di base mentre l'Italia pagher ben il 57,9%? 4. al corrente Salvini che grazie a questa iniqua asimmetria dei costi, l'Italia sosterrebbe un costo superiore di ben 2,2 miliardi di uro rispetto ad una equa ripartizione geografica dei costi?...." www.presidioeuropa.net/blog/?p=18658 Venerd 8 febbraio La 7 "L'ARIA CHE TIRA" : "TAV LA GUERRA DEI NUMERI Il professor Marco Ponti, il deputato M5S Luca Carabetta, Stefano Esposito ex Senatore PD e in teleconferenza Alan Friedman. VIDEO: https://vimeo.com/316156918 8 febbr 19 Micromega : "MERCALLI: "DAI S TAV SOLO SLOGAN, HANNO UN'IDEA SBAGLIATA DEL PROGRESSO" intervista a Luca Mercalli di Giacomo Russo Spena "Hanno un'idea sbagliata del progresso". Luca Mercalli ce l'ha con un mondo che in maniera fideistica ha scelto le ragioni S Tav: "Vanno avanti a slogan, non supportati da numeri e dati". Meteorologo, divulgatore scientifico e climatologo, in attesa di analizzare la relazione costi/benefici del governo che sar resa pubblica a giorni. Nel frattempo Mercalli prova a smontare, una ad una, la propaganda dei favorevoli alla tratta Torino- Lione. Tra le loro ragioni ci sarebbe quella ecologista. Su questo, il climatologo sorride: "Come si fa ad affermare tale assurdit? E' vero l'esatto contrario, meglio spendere per azioni che diano subito un risultato in termini di emissioni di Co2 e non per progetti che lo potrebbero dare forse tra oltre 20 anni"." http://temi.repubblica.it/micromega-online/mercalli-dai-si-tav-solo-slogan-hanno-unidea-sbagliata-del- progresso/ LUNEDI' 11 FEBBRAIO L'ANALISI COSTI BENEFICI ARRIVA SUI TAVOLI DEI VICE PRESIDENTI DEL CONSIGLIO LUIGI DI MAIO E MATTEO SALVINi e da domani sar scaricabile dal sito del Ministero. Intanto Giachino si prepara per le varie elezioni con una lista "civica" per dire SI a tutto. TG R del 11-FEB-2019 ore 1930. TAV - https://www.youtube.com/watch?v=es3_Hj95SVo MARTED 12 FEBBRAIO E' STATA PUBBLICATA L'ANALISI COSTI BENEFICI E IL RAPPORTO GIURIDICO PER LA TORINO - LIONE ANALISI COSTI BENEFICI DELLA TORINO-LIONE: http://www.presidioeuropa.net/blog/wp-content/uploads/2019/02/Torino-Lione-Analisi-Costi-Benefici-12- febbraio-2019.pdf RELAZIONE TECNICO-GIURIDICA: http://www.presidioeuropa.net/blog/wp-content/uploads/2019/02/Relazione-tecnico-giuridica-Torino-Lione- 11-febbraio-20191.pdf MARTEDI' 12 FEBBRAIO COMMENTI DI FOIETTA E DI VARI POLITICI SULL'ANALISI COSTI BENEFICI CHE E' STATA PUBBLICATA Ampio spazio a Giachino che si presenta alle elezioni regionali con una lista per il SI che visita il cantiere di Saint Martin de la Porte: l'eventuale amianto che si potrebbe trovare nella tratta italiana verrebbe stoccato nella parte della galleria della Maddalena che non viene utilizzata e sigillato TG R del 12-FEB-2019 ore 1400. TAV - https://www.youtube.com/watch?v=Uga9KsZq-1c TG R del 12-FEB-2019 ore 1930. TAV - https://www.youtube.com/watch?v=MG_9g-kEi7s TG 3 del 12-FEB-2019 ore 1900. TAV - https://www.youtube.com/watch?v=VD9qaOQSyX0 12 febbr 19 Comunicato Stampa Movimento No TAV: "TORINO-LIONE, GRANDE OPERA A FINE CORSA Il Governo ha oggi ufficialmente comunicato che l'Analisi Costi Benefici della Torino Lione negativa. Decine di anni di riflessioni e di valutazioni trasportistiche, economiche e giuridiche, presentate e sostenute soprattutto dal Movimento No Tav, hanno abbondantemente segnalato che questo progetto una Grande Opera Inutile e Imposta che, se realizzata, non avr ritorno positivo. La decisione del MIT coerente con i Regolamenti europei CEF e TEN-T che permettono agli Stati membri l'abbandono di un progetto finanziato dalla UE perch la scelta di attuare i progetti lasciata agli Stati secondo la "capacit di finanziamento pubblico" e la "fattibilit socio-economica".. Tuttavia, gi da una prima lettura si rilevano, soprattutto nel Rapporto giuridico, argomentazioni ingannevoli che pare siano state inserite per offrire al decisore politico spazi per capovolgere la decisione. Il Movimento No TAV denuncer con fermezza ogni tentativo in questo senso portando argomentazioni giuridiche e fattuali. Rivendichiamo questo risultato che deriva, non solo dal riconoscimento di scelte sbagliate che i promotori hanno da anni difeso, ma soprattutto dalla tenacia di una lotta popolare che da trent'anni si oppone a questo progetto e al sistema che lo sponsorizza, con tenacia e caparbiet. Lotta che costata, a chi negli anni l'ha portata avanti con determinazione, una durissima repressione che non sarebbe stata attivata a danno di molti se gli stessi dati che compaiono nel documento governativo (da sempre conosciuti e divulgati dal Movimento No TAV) fossero stati presi in esame con ragionevolezza e buon senso. arrivato il momento di scrivere il capitolo finale della Torino-Lione, e ancora una volta lo scriveremo tutte e tutti insieme". http://www.notav.info/post/comunicato-movimento-no-tav-su-analisi-costi-benefici/ www.presidioeuropa.net/blog/?p=18843 12 febbr 19 Pro Natura Piemonte : "TORINO-LIONE, CONSIDERAZIONI SULL'ANALISI COSTI-BENEFICI Pro Natura Piemonte esprime la massima soddisfazione per i risultati della analisi costi e benefici redatta dalla commissione incaricata dal Ministero delle Infrastrutture che ha certificato una realt nota da tempo e che da 30 anni ci sforziamo di fare conoscere. Anche se l'esame sar certamente pi approfondito, dobbiamo notare sin da ora che, per esigenze che non conosciamo questa analisi stata svolta sulla base di documenti pubblicati dall'Osservatorio del Governo, definibili di parte, mentre se si fosse svolta in contradditorio con chi in questi anni ha studiato i documenti e la situazione territoriale, l'analisi avrebbe prodotto un risultato estremamente pi negativo. In particolare 1. Non sono stati presi in conto i costi delle parti del progetto rinviate al 2030 come il tunnel dell'Orsiera e l'attraversamento sotto Torino. 2. Non si tenuto conto del valore negativo determinato dalla sottrazione di tutti questi investimenti statali ad altre necessit sociali ed infrastrutturali." http://torino.pro-natura.it/torino-lione-considerazioni-analisi-costi-benefici/ 12 Febbr 19 NOTAV Info : "IL TAV INUTILE E COSTOSO, ORA ANCHE CERTIFICATO Finalmente a disposizione di tutti l'analisi costi/benefici sulla Torino Lione. Noi l'analisi e il risultato lo abbiamo chiaro da tempo, da quasi 30 anni, da quando iniziammo ad opporci ad un'opera inutile, dannosa, nel tempo imposta con la forza, ed il risultato sempre stato chiaro: OGNI EURO USATO PER LA TORINO-LIONE E' UN EURO RUBATO ALLE VERE NECESSITA' DEL PAESE. Mentre leggiamo con attenzione l'analisi, vogliamo comunque portarci avanti con l'intenso lavoro che si apra da oggi e chiediamo da subito: la smilitarizzazione del cantiere e delle vie ed aree d'accesso alla Val Clarea; la rimozione dei vertici di Telt e dell'Osservatorio". http://www.notav.info/post/il-tav-e-inutile-e-costoso-ora-e-anche-certificato/ 12 febbr 19 Radio Capital : "TAV, PONTI RISPONDE AL COMMISSARIO FOIETTA: "TRUFFA? LUI PRENDE SOLDI, IO NO. DOVREBBE STARE ZITTO" intervista di Silvia Scotti a Marco Ponti "Non merita nemmeno che io gli faccia causa. Sono felice di aver fatto un buon lavoro. una vita che predico sull'impegno civile. Sono contento che la cultura del 'fare i conti' permanga". Risponde cos Marco Ponti, coordinatore del gruppo di tecnici incaricati dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli di redigere il documento sull'analisi costi- benefici della Tav Torino Lione, al commissario di governo per l'opera, Paolo Foietta, che ha definito il documento una "truffa"." https://www.youtube.com/watch?time_continue=8&v=YnaPvcpV6ks MERCOLED 13 FEBBRAIO IL PROFESSOR MARCO PONTI IN COMMISSIONE TRASPORTI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI difende il proprio lavoro: "l'analisi non perfetta ma il migliore dei metodi, il migliore possibile, nessun atteggiamento ideologico". Commenti di molti politici tra cui Antonio Ferrentino TG R del 13-FEB-2019 ore 1400. TAV - https://www.youtube.com/watch?v=49roaUzgp9M 13 Febbr 19 FQ: "TAV, TRAVAGLIO: "ANALISI COSTI-BENEFICI? CHI LA CONTESTA SENZA SMONTARE UN SOLO CALCOLO FA COME I NO VAX" di Gisella Ruccia VIDEO : https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/13/tav-travaglio-analisi-costi-benefici-chi-la-contesta- senza-smontare-un-solo-calcolo-fa-come-i-no-vax/4968758/ GIOVED 7 FEBBRAIO STATO SGOMBERATO L'ASILO OCCUPATO DI VIA ALESSANDRIA "Tra Torino e Bologna sono state fermate cinque persone ritenuti responsabili a vario titolo di associazione sovversiva, istigazione a delinquere e detenzione, fabbricazione porto, in luogo pubblico di ordigni esplosivi in relazione alla campagna contro i centri di accoglienza Ad emettere l'ordinanza di custodia cautelare il Gip di Torino su richiesta del gruppo antiterrorismo della Procura. Una settima persona ricercata. Si tratta di Giada Volpacchio, 30 anni, Lorenzo Salvato di 30, Silvia Ruggeri di 31, Antonio Rizzo di 33, Giuseppe De Salvatore di 35, Niccol Blasi di 30, CHE CI RISULTA SIANO STATI POI RILASCIATI. VIDEO di Alberto Giachino (Reporters): https://www.lastampa.it/2019/02/07/cronaca/lo-sgombero-dellasilo- di-via-alessandria-occupato-dagli-anarchici-5pWpxPF3nupCtF4qs7wlXJ/pagina.html "SGOMBERO A TORINO, IL QUESTORE: "SI TRATTA DI ASSOCIAZIONE SOVVERSIVA CONTRO LO STATO" Si pu dirsi contrari, siamo in democrazia, seguendo le regole ma poi non si possono contrastare le decisioni prese dallo Stato. VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=4RCJLMqiyA0 8 febbr 19 TGR DELLE 19.30 (dal min 3.20 al 5.07) SGOMBERO ASILO https://www.rainews.it/tgr/piemonte/notiziari/video/2019/02/ContentItem-bd184080-b0b1-418a-924b- 49d69f4df960.html 8 Febbr 19 Macerie : "AGGIORNAMENTI SULLO SGOMBERO Una resistenza lunga, sul tetto e per le strade, accese ieri da pi cortei selvaggi, una resistenza che andr avanti nonostante lo sgombero sia stato portato a termine. Dopo trentasei ore i compagni sono scesi tutti dal tetto, i primi tre intorno alle 9.30. Larry stato condotto in arresto per l'accusa di associazione sovversiva, gli altri hanno raggiunto subito il presidio sotto all'Asilo. Riferiscono di operai con particolare zelo per le commesse degli sbirri che lavorano di buona lena per sigillare tutto, murare ogni varco, rendere la struttura inutilizzabile. Gli ultimi tre sono scesi verso le 11:30 e sono ancora dentro a via Alessandria 12. Un presidio ostinato li aspetta sotto. Hanno arrestato sei compagni, hanno sgomberato l'Asilo." https://www.autistici.org/macerie/?p=33316 9 Febbr 19 Comunicato Movimento No Tav: "SOLIDARIET ALL'ASILO E AGLI ARRESTATI Mercoled notte scattata l'ennesima operazione poliziesca di sgombero, questa volta ai danni dell'Asilo, storica occupazione Torinese. Una operazione caldeggiata dal Viminale, sostenuta dalla sindaca Appendino e applaudita dai fascisti della citt. A braccetto della procura, la questura ha altres proceduto all'arresto di diversi giovani, impegnati nelle lotte portate contro i centri di espulsione per migranti (gi CIE ora CPR) e rispolverando l'assurda accusa di terrorismo. Tutta l'operazione, condotta con uno stile grottesco ed ingiustificabile, strumento di repressione ben noto al movimento No Tav che da anni resiste ai continui attacchi di questura e procura cittadine. Anche in questo caso il movente primo della repressione l'alta voracit, il desiderio di gentrificazione del quartiere Aurora. Esprimiamo solidariet alle persone arrestate e condanniamo fortemente lo sgombero dell'Asilo, luogo di libert". http://www.notav.info/post/solidarieta-allasilo-e-agli-arrestati-comunicato-no-tav/ SABATO 9 FEBBRAIO SI SVOLTO LA MANIFESTAZIONE CONTRO LO SGOMBERO DELL'ASILO E GLI ARRESTI con corteo da piazza Castello, partecipato e composito, che si concluso con scontri con la polizia VIDEO Local team: https://www.youtube.com/watch?v=x8tjj420wpw https://www.youtube.com/watch?v=nF2oUL7LM_0 VIDEO Corriere della Sera: https://video.corriere.it/torino-cariche-tensioni-polizia-anarchici/ee20e1aa-2c98-11e9-92b2-6bfd997a5493 VIDEO Torino Today : https://www.torinotoday.it/video/guerriglia-scontri-anarchici-protesta-disordini.html DOPO IL CORTEO CI SONO STATI 11 ARRESTI, IL QUESTORE LI HA DEFINITI "PRIGIONIERI" : forse dando questa valutazione su degli scontri per uno sgombero di casa occupata equiparandolo a un guerra, non si esagera e rischia di aumentare la tensione? Sui giornali sono stati riportati i nomi degli arrestati: Fulvio Erasmo, 30 anni; Carlo De Mauro, 29 anni; Giulia Gatta, 25 anni; la valsusina Irene Livolsi, 34 anni; Andrea Giuliano, 37 anni; Antonello Italiano, 40 anni; Francesco Ricco, 45 anni; Nicholas Medone, 27 anni; Martina Sacchetti, 31 anni; Giulia Travaina, 27 anni e Caterina Sessa, 24 anni MERCOLEDI' 13 FEBBRAIO SONO STATI TUTTI SCARCERATI CON OBBLIGO DI FIRMA GIORNALIERA Sono accusati solo pi di resistenza a pubblico ufficiale al momento dell'arresto. 11 febbr 19 Radioblackout : "LA SOLIDARIET VERSO L'ASILO INDISPETTISCE IL SIGNOR QUESTORE Gli arrestati dell'operazione Scintilla sono in isolamento alle Vallette, e attendono il tribunale del riesame tra quindici giorni circa. Gli arrestati in strada giovedi scorso sono stati rilasciati, quelli alla fine del corteo di sabato attendono le udienze di convalida, che si chiuderanno entro mercoledi. Da sottolineare il disappunto del questore Messina alias Marco Columbro, che in una bellicosa conferenza stampa si detto sorpreso della solidariet verso coloro che ha definito "prigionieri" dell'Asilo da parte di altri centri sociali, No Tav e studenti." https://radioblackout.org/2019/02/la-solidarieta-verso-lasilo-indispettisce-il-signor-questore/ INTERVISTA A FRANCESCO: https://cdn.radioblackout.org/wp-content/uploads/2019/02/asilolun.mp3 11 febbr 19 SI Cobas : "SOLIDARIET AI COMPAGNI ANARCHICI DI TORINO ..Il loro grido di protesta "Fanno la guerra ai poveri e la chiamano riqualificazione", il loro appello a resistere "contro i padroni della citt" vale al di l, molto al di l, di Torino e della questione degli spazi occupati. Bisogna prendere atto che il governo Salvini-Di Maio, il governo del lavoro nero, dei porti chiusi ai rifugiati e aperti alla NATO, dell'uso massiccio della polizia contro le lotte, sta agendo secondo un piano per riaffermare il totale potere dei padroni di ogni tacca, dei palazzinari, degli speculatori, dei boss della criminalit organizzata, nei luoghi di lavoro e sui territori. Non possibile bloccare questo piano localit per localit, restando divisi, scoordinati, e lasciandoci chiudere in tanti vicoli ciechi. Certo, ogni attacco merita la risposta pi pronta e immediata possibile; ma vitale far convergere le molteplici risposte in un solo fronte proletario unitario di lotta contro la repressione poliziesca e giudiziaria, contro l'intera politica anti-operaia, razzista, sessista, militarista del governo Conte, chiedendone, come hanno saputo fare i gilet gialli con Macron, le dimissioni. Mettiamo all'odg lo smascheramento e la cacciata di questo governo dalla piazza, la preparazione di uno sciopero generale in cui le tante singole spinte di lotta e lo scontento crescente possano confluire! ." https://sicobas.org/2019/02/12/italia-la-nostra-solidarieta-ai-compagni-anarchici-di-torino/ 13 febbr 19 Gabrio : "DENTRO E DIETRO QUELLO STRISCIONE C'ERA TUTTO. E' ormai passata quasi una settimana dallo sgombero dell'Asilo di via Alessandria, spazio occupato nel lontano 1995. In citt si sono susseguiti diversi cortei e appuntamenti di lotta per esprimere con chiarezza che quando si sgombera uno spazio occupato con una storia di resistenza e lotta, non lo si pu fare senza pagare un prezzo alto e senza aspettarsi una risposta di degna e determinata rabbia. L'inchiesta della magistratura, che costruisce accuse di associazione eversiva per alcune campagne di lotta contro i CPR ed i luoghi di negazione della dignit dei migranti, stato il pretesto per lo sgombero. L'intera operazione apparsa da subito come frutto di una rappresentazione studiata a tavolino.. Dentro e dietro quello striscione c'era tutto questo. Nell'incapacit di dare una qualsiasi risposta ai problemi reali della citt, il governo cittadino ha chiaramente deciso di accontentare le istanze della classe media e medio alta, oltre chiaramente a quelle dei poteri forti della citt, dichiarando guerra ai poveri ed alle povere, alla popolazione migrante ed a tutte le situazioni di marginalit e difficolt economica presenti in citt. Dallo sgombero dell'ex Moi a quello dell'Asilo, passando per lo sgombero dei campi Rom ed arrivando a quello graduale, in nome della "riqualificazione", di Porta Palazzo e Aurora. La cantilena che fa da sottofondo a questa ondata di barbarie targata 5stelle sempre la stessa; i prezzi degli immobili che crollano, il ripristino della legalit nel quartiere, le attivit commerciali che si lamentano, la paura dei residenti "per bene". Cos se da un lato il Comune si mobilita per distruggere ogni alternativa autorganizzata alla povert ed all'isolamento della societ capitalista, dall'altra si prodiga a creare zuccherini per la classe media e affari per i grandi investitori." https://gabrio.noblogs.org/post/2019/02/13/dentro-e-dietro-quello-striscione-cera-tutto/ 11 febbr 19 Comune di Torico: "DIBATTITO IN SALA ROSSA SU SGOMBERO EX ASILO DI BORGO AURORA E VIOLENZE DI PIAZZA La sindaca Chiara Appendino ha oggi effettuato una comunicazione in Sala Rossa relativa allo sgombero dell'ex asilo occupato di via Alessandria e sui disordini che ne sono seguiti. Alla relazione della prima cittadina ha fatto seguito un dibattito. Di seguito, la sintesi degli interventi. SINDACA CHIARA APPENDINO: A nome della Citt, ringrazio le Forze dell'Ordine che hanno effettuato un'importante operazione di pubblica sicurezza con grande professionalit.. Sui fatti avvenuti sabato pomeriggio: sono state azioni di carattere criminale che hanno coinvolto, come vittime, anche cittadini totalmente estranei alla vicenda, tra i quali un autista di GTT. Fatti di una gravit inaudita, una violenza che non compatibile con l'esercizio della democrazia. Ci sono stati ingenti danni a propriet pubbliche, ai quali si dovr rimediare con fondi pubblici. Si trattato di persone i cui gesti criminali si nascondono dietro valori e battaglie che sono legittimi: chi ha esercitato la violenza sabato, non ha valori positivi, un criminale che ha con le proprie azioni sporcato l'antifascismo, ha sporcato l'antirazzismo ed ha sporcato la causa No Tav e altri nobili status di cui vorrebbe appropriarsi. Ogni cittadino per bene, che vuole fare parte di questa comunit, ha il dovere di prendere inequivocabilmente le distanze da queste azioni." http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_86.shtml 12 febbr 19 Sistema Torino : "CHI SPORCA L'ANTIFASCISMO, L'ANTIRAZZISMO E LA CAUSA NO TAV? Chi occupa spazi pubblici ab

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body