Report_riunione_macroregionale_centro_Roma_8-12-17

Dec 15, 2017 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 3 | Likes: 1

RIUNIONE MACRO-REGIONALE COMITATI ACQUA CENTRO ITALIA Roma, 8 Dicembre 2017 (SCUP Via della Stazione Tuscolana 84) Presenze: Coordinamento Romano Acqua Pubblica, Rete per la Tutela della Valle del Sacco RETUVASA, ATTAC Roma, Comitato Acqua Pubblica Viterbo, Comitato Acqua Pubblica CPRN/Anguillara, Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua, Comitato Acqua Bene Comune Valle dell'Aniene, Coordinamento Provinciale Acqua Pubblica Frosinone, Segreteria Operativa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua. O.d.G Venerd 8 Dicembre (ore 10.30 - 14.30) - attuazione legge regionale 5/2014; - tavolo ripubblicizzazione ATO2; - messa a punto della nostra riflessione e proposta sul profilo e l'iniziativa del Forum dell'acqua, sulla base del contributo predisposto da un gruppo di lavoro del Coordinamento nazionale ( che trovate in allegato); - discussione sulla proposta di costruire una Carovana nazionale sull'acqua dall'inizio del 2018 fino alla giornata mondiale dell'acqua del 22 marzo e su altre iniziative che si possono costruire a livello interregionale e regionale; - autofinanziamento/lotteria locale; - varie ed eventuali. L'avvio della discussione si concentrato sulla proposta di istituzione del tavolo per lo studio di fattibilit della ripubblicizzazione di Acea Ato 2 S.p.A approvata durante la Conferenza dei Sindaci dell'ATO 2 del 27 novembre scorso. E' stato condiviso come tale tavolo abbia una rilevanza nazionale essendo la prima volta che si avvia una discussione sulla ripubblicizzazione di una societ partecipata da ACEA e pi in generale che si inizi ad approfondire la trasformazione in ente di diritto pubblico di un'azienda partecipata da una multiutility quotata in borsa. Si affrontato il tema della partecipazione dei comitati al tavolo convenendo sul fatto che sia assolutamente utile. Avendo verificato che la stessa Segreteria Tecnico Operativa dell'ATO 2 ha inviato una lettera con cui sollecita i Sindaci a indicare anche i nominativi di rappresentanti dei comitati, si condiviso come sia opportuno contattarli entro il 15 dicembre per far segnalare le nostre disponibilit. In merito al documento predisposto da un gruppo di lavoro a livello nazionale, che si pone l'obiettivo di aggiornare la cornice generale dentro la quale si muove il percorso del movimento per l'acqua, si valutata l'opportunit di giungere ad una versione utile alla pubblicazione, inserendo delle immagini e impaginandolo ad hoc. Si rimandato alla riunione del coordinamento nazionale per verificare la possibilit di stampa o di pubblicarlo sul web e diffonderlo attraverso i canali del Forum Acqua. Visto che si tratta di un documento particolarmente corposo, si deciso di proporre la preparazione di un abstract di 1-2 pagine cos da facilitarne la consultazione, come una sorta di introduzione al testo integrale per chi vuole approfondire i vari temi. In merito alla proposta di costruire una carovana nazionale da concludersi a Roma intorno alla Giornata Mondiale dell'Acqua (22 marzo 2018), si condivisa l'opportunit di concentrare le tappe/iniziative a partire da inizio marzo. Rispetto a tale periodo si sottolineato come con ogni probabilit cada all'interno della campagna elettorale per le politiche e le regionali. A riguardo si valutato che ci debba essere tenuto nella debita considerazione e che possa essere un'opportunit al fine di provare a porre al centro del dibattito pubblico i temi cari al movimento per l'acqua. Inoltre, stato ricordato che il Forum Alternativo Mondiale dell'Acqua FAMA in programma a Brasilia in quello stesso periodo, dal 17 al 22 marzo 2018, per cui stata ribadita anche l'opportunit di progammare nei prossimi mesi una serie di incontri/dibattiti sul FAMA. Per quanto concerne le iniziative di avvicinamento, i comitati presenti hanno avanzato le seguenti proposte: Bracciano (incentrandola sull'emergenza idrica-ambintale e sociale), Tivoli (anch'essa sull'emergenza idrica concntrandosi sulle problematiche del fiume Aniene), Ciociaria/Valle del Sacco (a partire dal grave inquinamento di questo territorio e dalla possibilit di cambiare modello di gestione del servizio idrico nell'ATO 5), Roma (proponendo di organizzare un'iniziativa poubblica davanti ad ACEA nel pomeriggio del 22/3 prima dell'estrazione della lotteria locale promossa dal CRAP). In merito all'iniziativa conclusiva della carovana si propone di organizzarne una di rilevanza nazionale sabato 17 o 24 marzo. E' stato fatto un aggiornamento sulla mobilitazione a difesa dell'acqua del Gran Sasso con particolare riferimento alle azioni volte a denunciare i rischi dell'esperimento SOX che dovrebbe svolgersi nei laboratori INFN. E' stato evidenziato come, a seguito delle prese di posizioni del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua, sia iniziata una campagna di disinformazione volta a screditare le voci critiche e a tranquillizzare l'opinione pubblica. Per quanto riguarda l'attuazione della legge regionale n. 5 del 2014 "Tutela, governo e gestione pubblica delle acque", in assenza di una comunicazione da parte dell'Ass.re Refrigeri in merito alla proposta della Giunta, si condiviso di predisporre un comunicato con cui denunciare tale ritardo e soprattutto sottolineare come inaccettabile la proposta illustrata durante l'incontro del 1 dicembre con cui si andrebbero a istituire 6 ambiti, 5 dei quali molto simili agli attuali ATO, mentre il 6, a cavallo tra le provincie di Roma e Frosinone, collega artatamente i Simbruini ai Colli Albani. Si convenuto sul fatto che si tratta di una proposta che vanifica totalmente dei principi stabiliti dalla legge 5/2014 soprattutto perch non si basa sui bacini idrografici per la definizione dei nuovi ambiti. D'altra parte stato evidenziato come questa proposta abbia sventato il tanto temuto ATO unico ma sia di fatto gattopardesca facendo finta di cambiare qualcosa per non cambiare nulla. A questo proposito, in extrema ratio, si convenuto che sia meglio lasciare lo status quo nei 5 ATO attuali piuttosto che concedere l'alibi all'amministrazione regionale di aver concluso l'iter sul governo e la gestione dell'acqua. Si anche convenuto che in generale sul fronte ambientale non sono stati fatti passi in avanti da questa amministrazione. Infatti, anche il nuovo Piano di Tutela delle Acque della regione, adottato un anno fa, non riesce a vedere la sua approvazione definitiva e nemmeno momenti di confronto pubblico. Eppure, la sua concreta attuazione comporterebbe la possibilit di eliminare le tante forme di inquinamento ancor oggi presenti e di sanare le insostenibili modalit di sfruttamento e utilizzo dell'acqua. In ultimo, si condiviso di diffondere il comunicato insieme ad un video che sintetizzi l'incontro svolto con l'Assessore il 1 dicembre scorso. In conclusione, si condiviso di farsi carico a livello della provincia di Roma della distribuzione della lotteria che in procinto di lanciare il CRAP a sostegno del Forum Acqua (il costo di ogni biglietto di 2 ).

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body