AGI

Oct 18, 2018 | | Category: Other |   | Views: 1 | Likes: 1

(AGI) - Taranto,17 ott - ritenuta troppo dilazionata nel tempo e quindi "insoddisfacente"la scadenza data ad Arcelor Mittal, il nuovo acquirente dell'Ilva, per l'attuazione del "cronoprogramma per il rinnovo dei certificati prevenzione incendi". Lo dichiara l'associazione ambientalista Peacelink dopo aver appreso che ieri c' stato un incendio alle cokerie di un impianto in Spagna di Arcelor Mittal. Per Peacelink, "le date del cronoprogramma possono arrivare - come nel caso della cokeria - fino al 2023. Il piano ambientale Ilva lo consente - si sostiene - e pertanto PeaceLink lo aveva segnato al Ministro dell'Ambiente con apposita documentazione. Nonostante ci, le prescrizioni per Ilva non sono cambiate, nessuna data stata anticipata e la delicata questione della prevezione incendi non stata toccata dal nuovo governo". Col piano ambientale precedente, dice ancora Peacelink, "il termine ultimo era fissato a 28 mesi dal marzo 2014. Tutto si sarebbe dovuto completare entro il luglio 2016. Con il Dpcm 29/9/2017 il cronoprogramma ha invece conosciuto un ulteriore slittamento al 2023" si evidenzia riferendosi appunto al nuovo piano ambientale dell'Ilva.(AGI) TA1/SEC

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body