Newslettera 17 ott 18

Oct 18, 2018 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 9 | Likes: 2

Emergency, iniziative NOTAV, Rifiuti Zero, scuola, repressione, SI Cobas, ANPI, Roma, Assemblea21 e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 18 OTTOBRE ORE 21 Emergency Infopoint Torino Corso Valdocco 3, Torino "L'ODORE DELLA NOTTE" In viaggio con Pasolini Tour Italia 2018 Di e con Paolo D'Anna. Un viaggio poetico, e letterario, attraverso i testi, la poesia, e il teatro. Appunti e flash dalle opere pi o meno note. Ingresso libero fino a esaurimento posti. https://www.facebook.com/events/2101661710086087 VENERDI' 19 OTTOBRE DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 21 via Mascagni 12/14 a Fornaci di Beinasco INCONTRO DI RIFIUTI ZERO PIEMONTE su: Applicazione Legge Rifiuti Regione Piemonte, Consulta ambiente presso il comune di Torino aggiornamenti, situazione analisi Unghie ISDE e attivit da programmare http://www.rifiutizeropiemonte.it/ OE 20.30 salone Auser c/o centro civico Nello Farina via San Rocco 24, Grugliasco "LA SCUOLA ROVESCIATA" Presentazione del libro di Lorenzo Varaldo Ciclo di incontri formativi su Resistenza, Scuola e Costituzione NE DISCUTIAMO CON: Prof. Fulvio GAMBOTTO insegnante, A.N.P.I. Regionale Piemonte Prof. Stefano MATTONE insegnante, militante A.N.P.I. Grugliasco Prof. Lorenzo VARALDO insegnante e preside, autore del libro "La scuola rovesciata nasce da una preoccupazione profonda per ci che sta succedendo politicamente, pedagogicamente e culturalmente alla scuola italiana. Il titolo vuole evocare sia le profonde trasformazioni operate da tutte le riforme succedutesi negli anni, sia l'intenzione dell'autore, che "rovescia come un calzino" quei luoghi comuni, idee, teorie e pedagogie che hanno costituito il supporto per queste riforme e che sembrano travolgere il dibattito attorno a questa istituzione" Con il patrocinio della Citt di Grugliasco https://www.facebook.com/events/328908104325943/ SABATO 20 OTTOBRE ORE 9 alle 13:30 presso l'aula magna del Campus Einaudi dell'Universit di Torino in Lungo Dora Siena 100 "NUOVE PRATICHE DI REPRESSIONE NEI MOVIMENTI SOCIALI IN EUROPA E STRATEGIE LEGALI DI DIFESA" Conferenza Internazionale organizzata da: AED (Avocats Europeens Democrates ) LOCANDINA: http://www.ordineavvocatitorino.it/sites/default/files/documents/International_Conf_Turin%20final %20%282%29.pdf http://www.ordineavvocatitorino.it/node/141549 http://www.notav.info/agenda/20-10-conferenza-internazionale-nuove-pratiche-di-repressione-dei- movimenti-sociali-in-europa-e-strategie-legali-di-difesa/ ORE 10:30 sotto la Torre dell'orologio di Porta Palazzo, Piazza della Repubblica, Torino CONTRO IL RAZZISMO E LA GUERRA TRA POVERI USATI PER SFRUTTARE DI PI I LAVORATORI SIA ITALIANI CHE IMMIGRATI PRESIDIO ANTIRAZZISTA & INTERNAZIONALISTA SI COBAS - per forti aumenti salariali per tutti i lavoratori - per il salario garantito a precari, disoccupati e licenziati (italiani e immigrati): pagato dai padroni - contro super-sfruttamento e disoccupazione: riduzione dell'orario di lavoro a parit di salario - contro le politiche razziste del governo che colpiscono rifugiati e immigrati: parit di condizioni e immediata regolarizzazione di chi costretto alla irregolarit - contro ogni forma di nazionalismo e sovranismo: per la solidariet e l'unit di lotta tra proletari su scala internazionale - contro il militarismo e le spese militari, per il ritiro immediato delle truppe italiane all'estero che causano esodi di massa d'intere popolazioni - contro le multinazionali e il neo-colonialismo che sfruttano i popoli e rapinano le loro risorse, riducendoli alla fame e costringendoli a scappare dai loro paesi https://www.facebook.com/events/1920069201402949/ ORE 16 in Piazza Palazzo di Citt, Torino "MAI PI FASCISMI RESTIAMO UMANI" Manifestazione promossa dall'ANPI Provinciale di Torino APPELLO SOTTOSCRITTO DA PARTIGIANE E PARTIGIANI: "Una nuvola nera va nuovamente addensandosi - in Italia come in Europa - sulla societ e sulle istituzioni. Riemerge dai cupi anfratti in cui essa, con il suo bagaglio di intimidazioni, odio e discriminazioni, era stata a forza ricacciata dalle lotte di liberazione ed emancipazione partigiana e popolare del secolo scorso. Si nutre dell'abbandono dei valori fondanti di libert, fraternit ed uguaglianza, e di progresso civile e sociale, che di quelle lotte erano stati il seme, il cuore e la forza propulsiva e alle quali la Costituzione repubblicana, e l'avvento con essa dell'et dei diritti, avevano dischiuso la porta. Rid corpo agli spettri del revanscismo, del razzismo, del disprezzo del diverso. l'appello che rivolgiamo in primo luogo ai giovani: per ritrovare tutti insieme la voglia e la volont di riprendere - forse con passo pi affaticato e meno ravvivato dal fuoco della speranza e dell'utopia, ma con non minore determinazione - il cammino sui sentieri tracciati dalle donne e dagli uomini, non retorico rammentarlo, che non esitarono a schierarsi, in tempi lontani e pure tanto vicini ed attuali, per riconquistare la propria dignit di persone e di cittadini" http://www.anpitorino.it/2018/10/10/mai-piu-fascismi-restiamo-umani/ APPELLO NAZIONALE DI ASSOCIAZIONI, SINDACATI, PARTITI, MOVIMENTI DEMOCRATICI: http://www.anpi.it/articoli/1908/mai-piu-fascismi Si pu firmare anche on-line su: https://www.change.org/p/istituzioni-democratiche-mai-pi%C3%B9-fascismi-appello-nazionale ORE 14 Piazza della Repubblica, Roma CONTRO IL GOVERNO DELL'ODIO! PER IL REDDITO, IL LAVORO E LE NAZIONALIZZAZIONI. APPELLO: "NAZIONALIZZARE QUI E ORA! MANIFESTIAMO A ROMA, IL 20 OTTOBRE Il crollo del ponte Morandi a Genova, con il suo tragico bilancio di vite umane, ha mostrato a tutti quanto esaltare le privatizzazioni servisse a coprire un unico vero scopo: far realizzare immensi profitti a poche famiglie del capitalismo italiano, a scapito della sicurezza collettiva, delle nostre finanze, e dei posti di lavoro. Autostrade, ILVA, Alitalia, Telecom, solo per citare i casi pi famosi: migliaia e migliaia di esuberi, aziende portate al fallimento.,,," https://www.facebook.com/events/686774911715885/ DOMENICA 21 OTTOBRE ORE 16 All'associazione culturale Clapie, Fraz Cels Morliere di Exilles BESTIARIO PIEMONTESE: UMANASTRI, CINGHIALOT DA CURSA E ALTRE CREATURE "Giorgio Ghigo con il suo personalissimo bestiario ("Dietro le ombre", ed. Montaonda) ci porta nelle nostre valli dove vedremo e sentiremo il bosco e i suoi animali veri, quasi veri, mitici e immaginari che popolano lo spazio selvatico pi vicino. Sta a noi riappropriarci della capacit di ascolto e osservazione, con ironia e fantasia, per vedere il bosco e i suoi abitanti non come collezione botanica di alberi o spazio verde ma come vera e propria "selva". Con la partecipazione e l'aiuto di Marco Bailone, autore di "Fondobosco" (Tabor edizioni), allucinante viaggio verso lo stato di natura che rifugge l'uomo, le sue norme, le sue costrizioni". DOPO OGNI INCONTRO, A SEGUIRE, MERENDA SINOIRA OGNI GIOVED, DALL'ORA DI CENA, CLAPE AAPERTA! https://edizionitabor.it/wp-content/uploads/2018/09/pieghevole-ciclo-def-x-web.pdf ORE 24, strada del Portone 10, Grugliasco PRESIDIO SI COBAS AI MERCATI GENERALI CAAT CONTRO IL RAZZISMO E LA GUERRA TRA POVERI USATI PER SFRUTTARE DI PI I LAVORATORI SIA ITALIANI CHE IMMIGRATI https://www.facebook.com/events/1514035475363559/ LUNEDI' 22 OTTOBRE ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" VALUTAZIONE DELLE INIZIATIVE EFFETTUATE E SUL PROSEGUIMENTO "Assemblea21 ha lo scopo di condurre un'indagine indipendente e popolare sul debito del Comune di Torino, per contrastarne concretamente la legittimit e liberare risorse in direzione del soddisfacimento dei bisogni fondamentali della nostra comunit territoriale." VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 23 OTTOBRE ORE 17:30 - 20 Palazzo Nuovo Via Sant'Ottavio 20, Torino ASSEMBLEA APERTA PER LO SCIOPERO GENERALE Organizzato da Cub Piemonte "Il governo GialloVerde ha partorito il suo DEF certamente violando per la prima volta da un decennio i diktat della troika europea, ma il fiume di bollicine e l'aumento dello spread non possono coprire i dubbi per una programmazione economica che ancora non esclude tagli alla spesa sociale. Noi lavoratori bibliotecari esternalizzati notiamo il totale disinteresse mostrato dal legislatore rispetto ad una situazione lavorativa al limite della sopportazione: non una voce di spesa, n un impegno per interrompere il blocco delle assunzioni nel pubblico e per internalizzare l'esercito che oggi mantiene efficienti e attivi i servizi (sanitari, sociali, educativi o amministrativi) rivolti alla popolazione. Nessun provvedimento previsto nel privato, nonostante le numerose lotte degli esternalizzati contro questa piaga, per esempio nella logistica che sono costati anche la morte di un facchino a Piacenza nel settembre 2016." https://www.facebook.com/events/473781806442524/ ORE 21 in corso Vigevano 33, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintur, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 24 OTTOBRE DALLE ORE 11.30 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte e sotto la tettoia in Clarea APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERD 26 OTTOBRE SCIOPERO GENERALE "CONTRASTARE LE DISUGUAGLIANZE, RILANCIARE IL CONFLITTO" per l'intera giornata, indetto da CUB - SGB - SLAI COBAS - SI COBAS - USI AIT, con manifestazioni nelle principali citt per: "Aumentare i salari e le pensioni, Ridurre l'orario di lavoro a parit di salario, Investimenti pubblici su ambiente e territorio per aumentare l'occupazione, Pensione a 60 anni o con 35 anni di contributi, separazione spesa per previdenza e per assistenza, .Contro la guerra e le spese militari" https://www.cub.it/index.php/157-attivita/scioperi-generali/12158-26-ottobre-2018-sciopero- generale-intera-giornata-contrastare-le-disuguaglianze-rilanciare-il-conflitto A TORINO CI SAR UNA MANIFESTAZIONE CHE PARTIR DA TORINO PORTA NUOVA ALLE ORE 09.30 https://www.facebook.com/events/258080431563902/?active_tab=about SABATO 27 OTTOBRE A TORINO "CONTRO DISUGUAGLIANZE, CONFINI E DECRETI RAZZISTI, RIPRENDIAMOCI LE STRADE!" CORTEO MUSICALE, METICCIO, LIBERO E SOLIDALE! CONTRO RAZZISMO E CONFINI, NO AL DECRETO SALVINI! ORE 15:00 Ritrovo al Balon in Corso Giulio Cesare, all'altezza di Ponte Mosca "In Italia e in Europa assistiamo, da tempo, ai violenti effetti prodotti dalla propaganda contro chi migra e a favore della difesa militare dei confini: le frontiere vengono usate come arma di controllo e repressione fomentando un clima di odio che sfocia in violenze quotidiane contro migranti e pi deboli.I confini segnano chi pu essere accettato e chi no" https://www.facebook.com/events/489124998264655/ SABATO 27 OTTOBRE A ROMA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALISTA CORTEO NAZIONALE CONTRO LE POLITICHE RAZZISTE E REPRESSIVE ORE 14:00 Piazza della Repubblica, 00185 Roma per gridare insieme: proletari di tutto il mondo, uniamoci! Alla lotta: lavoratori italiani e immigrati, uniti e organizzati!: abbiamo un mondo da guadagnare! Chi tocca uno tocca tutti!" INFO & BUS PER ROMA: S.I. COBAS Torino - c.so Vigevano 33/U, Torino - sicobastorino@gmail.com - 348 264 0440 - fb: "SiCobas Torino" https://www.facebook.com/events/731192413925214/ VIDEO:"IMMIGRAZIONE, SICOBAS STORIA LA LOTTA E LA PROSPETTIVA https://www.youtube.com/watch?v=dS-MvYE8lX0&feature=youtu.be DOMENICA 28 OTTOBRE A SALUZZO GIORNATA SOLIDALE "FINO ALL'ULTIMO KIWI" : CASTAGNE MUSICA SOLIDARIT alle ore 15 a La Fabrique via Lattanzi : una giornata solidale con i migranti di Saluzzo e dintorni, per riscaldare un po' i loro cuori e le loro ossa...il capannone non ha acqua, n luce, n riscaldamento, affinch non siano invisibili cos come questa politica li vorrebbe! CONTINUA FINO AL 4 NOVEMBRE CICLO DI INCONTRI A CLAPIE: "LA CADUTA DEL CIELO" DALL'AMAZONAS A MOMPANTERO All'associazione culturale Clapie, Exilles, Fraz Cels Morliere "Un viaggio nel tempo e nello spazio con uno sguardo ancestrale e selvatico sul cosmo. Tracce ingannevoli, falsi miti o segni di un linguaggio che pi non comprendiamo? Sul filo tra natura e tradizione, magia e mito, viaggeremo tra antichi simboli, spiriti e sogni che la triste scienza dei numeri cancella e distrugge, avanzando come in un eterno West". 28 OTTOBRE ORE 16: Roc Maol e la mitica citt di Rama: la magia come conservazione dell'Ordine o rottura dei confini del possibile 4 NOVEMBRE ORE 16 : La caccia al selvatico nella tradizione contadina dell'Alta Valle della Dora https://edizionitabor.it/la-caduta-del-cielo-cels-exilles-sett-ott-nov-2018/ SABATO 10 NOVEMBRE A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALE "UNITI E SOLIDALI CONTRO IL GOVERNO, IL RAZZISMO E IL DECRETO SALVINI" Dall'assemblea del 14 ottobre l'appello a dare vita ad una grande mobilitazione aperta e plurale "Dopo un'intensa discussione che ha fatto emergere l'urgenza di una presa di parola collettiva contro la deriva razzista e fascista del paese, ha deciso di lanciare una sfida al governo cogliendo il tempo della conversione in legge del Decreto Salvini su immigrazione e sicurezza, considerato un preoccupante attacco generalizzato ai diritti e alle libert di tutti e tutte. Di seguito i punti della piattaforma approvata e l'appello a tutte le realt sociali e politiche, ai cittadine e alle cittadine di aderire e partecipare." https://www.globalproject.info/it/in_movimento/10-novembre-manifestazione-nazionale-uniti-e- solidali-contro-il-governo-il-razzismo-e-il-decreto-salvini/21670 SABATO 10 E DOMENICA 11 NOVEMBRE A MODENA TERZA CONFERENZA NAZIONALE DEL FRONTE DI LOTTA NO AUSTERITY APPELLO: "COSTRUIAMO UN FRONTE DI LOTTA UNITARIO CONTRO LE POLITICHE DEL GOVERNO": "Si svolger all'indomani di una importante giornata di sciopero (26 ottobre) che vedr coinvolti diversi settori lavorativi dai trasporti alla logistica alla scuola in un momento di pesanti attacchi del nuovo governo alle masse popolari." http://www.frontedilottanoausterity.org/index.php?action=viewnews&news=top_1538596803 DA LUNED 12 A VENERD 16 NOVEMBRE "SCIENCE AND THE FUTURE 2" Al Politecnico e al Campus Einaudi di Torino "Cinque anni dopo la conferenza internazionale SCIENCE AND THE FUTURE. IMPOSSIBLE, LIKELY, DESIRABLE. ECONOMIC GROWTH AND PHYSICAL CONSTRAINTS che si tenne al Politecnico di Torino nel 2013, Science and the Future 2 si propone di analizzare quanto accaduto da allora ripartendo dal confronto, sempre aperto, tra scienziati della natura ed economisti e offrendo uno sguardo sulle possibili soluzioni per diversi modi di vivere e di produrre a partire da esperienze concrete." https://www.facebook.com/events/324741748105621/ PROGRAMMA : http://scienceandthefuture.polito.it/it/programma/ La partecipazione al convegno aperta al pubblico e gratuita, previa registrazione REGISTRAZIONI: http://scienceandthefuture.polito.it/it/registrazioni/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) 15 ott 18 ValsusaOggi : COMUNICATO DEI CONSIGLIERI DELL'UNIONE MONTANA E DI GIAGLIONE SULL'INCONTRO CON I FUNZIONARI DI TELT su Cantiere Tav in Valsusa, "IN DATA 3 OTTOBRE si tenuto presso gli uffici Telt nel cantiere de La Maddalena di Chiomonte un incontro in cui si sono confrontati alcuni consiglieri dell'Unione Montana Alta Valle Susa e del comune di Giaglione, accompagnati da un team di tecnici, con il responsabile tecnico di cantiere, Dott. Gilli, e il responsabile espropri, Ing. Polazzo. Durante l'incontro si potuto constatare che, nonostante il governo abbia richiesto una sorta di pausa in attesa dell'esito della valutazione costi/benefici sulle grandi opere e nonostante i dirigenti Telt, pare, abbiano momentaneamente sospeso i bandi di gara per l'appalto del tunnel di base del Moncenisio (devono partire 4 appalti sulla parte francese), all'interno del cantiere vi materiale pronto atto all'allargamento del sito verso il comune di Giaglione, dove dovrebbe essere costruito un nuovo svincolo autostradale e dove dovrebbe essere stoccato il materiale proveniente dagli scavi Riguardo all'allargamento cantiere e costruzione svincolo la risposta a "quando avete intenzione di allargarvi?" stata "quando sar utile". Neanche in merito a tempistiche e metodi sugli espropri e sulla presa di possesso dell'area c' stata chiarezza: gli espropri sono pronti e partiranno non appena la Prefettura dar il via; l'Ing. Polazzo assicura che la valutazione dei terreni verr fatta al prezzo di mercato pi favorevole per i proprietari, ma non si capito se i valori verranno determinati in contraddittorio con i proprietari e se verranno effettuati dei sopralluoghi e degli stati di consistenza. Insomma, in pi di due ore di colloquio e dopo un breve giro nel piazzale di fronte all'imbocco del tunnel geognostico, rimangono ancora diversi punti interrogativi in merito alle prassi da applicare per gli espropri, per i monitoraggi ambientali, per le tempistiche e per il tipo di lavori che potrebbero essere eseguiti entro la fine dell'anno". Franca Bianco, Monica Gagliardi, Paolo Comba, Roberto Ronsil http://www.valsusaoggi.it/cantiere-tav-in-valsusa-incontro-con-i-funzionari-di-telt/ DA GIOVED 4 A DOMENICA 7 OTTOBRE SI E' SVOLTO: "LA GUERRA INVISIBILE A CHI DIFENDE LA PROPRIA TERRA" VIVERE E STUDIARE I CONFLITTI IN DIFESA DELLA TERRA A Lecce - Borgagne - Melendugno 11 Ott 18 Carmilla "RAPPORTO SU UNA GUERRA GI DA LUNGO TEMPO IN ATTO 1/2 di Sandro Moiso .l'iniziativa, chiusasi con un'assemblea popolare a Melendugno nel pomeriggio di domenica 7 ottobre, ha visto la partecipazione di accademici, rappresentanti di vari movimenti in difesa dei territori sconvolti dallo sfruttamento intensivo delle risorse minerarie o agricole oppure da grandi opere inutili e dannose e di organizzazioni internazionali che si battono in difesa della Terra e dei diritti dei popoli che la abitano, che hanno dato vita e corpo ad un programma e a un dibattito intenso e mai scontato. L'attivit del workshop, che stata preceduta il 4 ottobre da una visita al cantiere di San Basilio da parte di una folta delegazione internazionale, ha visto rappresentato al proprio interno gran parte del mondo occidentale, considerato che sia gli accademici che i militanti dei movimenti e delle differenti organizzazioni (tutte rigorosamente apartitiche) provenivano dall'Italia, dalla Francia, dal Regno Unito, dall'Olanda, dal Canada, dagli Stati Uniti, dal Per e dall'Argentina e, pur con le dovute differenze e specificit locali e nazionali, ha potuto dare vita ad un confronto sui temi dell'estrattivismo inteso come sfruttamento sia agricolo che speculativo dei suoli sia, ancora, come estrazione vera e propria di ricchezza dall'uso dei sottosuoli tramite l'estrazione di materie prime (gas e petrolio in primis), mettendo costantemente in luce come tale accaparramento privato delle ricchezze cos prodotte non solo vada a colpire economicamente le comunit interessate, ma anche, e forse in maniera ancora pi dannosa, l'ambiente e il futuro delle stesse, locali o nazionali che esse siano.. Proprio per questi motivi, lo sforzo collettivo stato quello di chiarire e chiarirsi meglio il significato reale di termini quali 'estrattivismo' e 'pacificazione' sia sul piano politico che giuridico, economico, storico e sociale. " https://www.carmillaonline.com/2018/10/11/rapporto-su-una-guerra-gia-da-lungo-tempo-in-atto-1- 2/ SABATO 6 E DOMENICA 7 OTTOBRE SI SVOLTA A FIRENZE LA "CONFERENZA DEI TERRITORI" RESTITUZIONE DEI LAVORI : ..All'inizio dei lavori stato reso omaggio alle vittime delle tragedie del Vajont del 9 ottobre 1963 e il crollo del Ponte Morandi del 14 ottobre 2018, entrambi simboli della hbris degli uomini. La Conferenza ha poi ricordato l'amico Ivan Cicconi, grande esperto di Lavori Pubblici, che molto ha contribuito alla conoscenza e critica alle Grandi Opere.. Nelle due giornate il dibattito ha richiamato la necessit della mobilitazione nazionale sul tema delle grandi opere e della sfida ambientale. L'assemblea di Venezia del 29 settembre 2018 ha scelto di "non lanciare immediatamente una data di mobilitazione, ma di costruire alcuni appuntamenti intermedi, uno dei quali sar in Val di Susa a breve", per "gettare le basi per un percorso che non si esaurisca in una data di mobilitazione ma sia capace di costruire l'alternativa di cui parliamo". Questa riflessione proseguita a Firenze con la Conferenza dei Territori nella quale stato proposto, per dare pi forza alle lotte locali, UNA MANIFESTAZIONE DIFFUSA SABATO 8 DICEMBRE IN OGNI TERRITORIO IN ITALIA dove si lotta, attraverso la quale si potranno approfondire i temi e consolidare l'unit delle opposizioni che da anni agiscono e crescono nei territori. stato ricordato che l'emblematica data dell'8 dicembre diventata dal 2010 a livello europeo dopo la firma della Carta di Hendaye del 23 gennaio 2010 la "GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LE GRANDI OPERE INUTILI" e commemora la sollevazione popolare del Movimento No TAV che l'8 dicembre 2005 ha liberato Venaus dall'occupazione militare del cantiere per lo scavo del tunnel geognostico per la Torino-Lione." LE PRESENTAZIONI E I VIDEO DEGLI INTERVENTI IN ORDINE ALFABETICO : Tino BALDUZZI, Angelo BARACCA, Scienziati contro la guerra, Marco BARAVALLE, No Grandi Navi, Emma BARTALI, Architetto, Ilaria BONIBURINI, Eddyburg, Sabine BRUTIGAM, No TAV Tiziano CARDOSI, No Tunnel Tav Firenze, Ezio CORRADI, No Tav e No Triv Lombardia, Danilo DEL BELLO, Anti PFAS, Rossano ERCOLINI, Rifiuti Zero, Antonio FIORENTINO, perUnaltracitt, Domenico GATTUSO, Pippo GUERRIERI, No MUOS, Alberto MAGNAGHI, Associazione dei Territorialisti, Roberto MENICHETTI, Presidio della Piana, Ilaria MUGNAI, Brigate di Solidariet Attiva e Collettivo Emidio da Treviri, Paolo PRIERI, No Tav, Giorgio PIZZIOLO, Alterpiana, Milena PRIESTA, Mamme No Inceneritore, Francesco RICHETTO, No Tav, Paola SABATINI, CUB sanit, Enrica SAPORITO, Giorgio SOLARI, No Gronda, Angelo TARTAGLIA, Commissione Tecnica Torino-Lione, Serena TERZANI, Sesto, Aldevis TIBALDI, Comitato per il Friuli Rurale, Erasmo VENOSI, Alberto ZIPARO, Cittadino fiorentino http://www.presidioeuropa.net/blog/documentazione-della-conferenza-dei-territori-firenze-6-7- ottobre-2018/ LETTERA APERTA A DANILO TONINELLI, MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE Richiesta di urgenti interventi legislativi in materia ambientale "..In primo luogo, occorre tornare a una pianificazione dei trasporti e della mobilit, integrata e coerente con una pianificazione territoriale basata su una irrinunciabile logica ecosistemica e sulla necessit di partire dalla tutela del paesaggio anche in ottemperanza al dettato costituzionale, ora abbandonata a favore di una disordinata e controproducente pletora di progetti settoriali, confliggenti tra loro, il cui principale se non unico obiettivo l'apertura dei cantieri e la levitazione di costi che consentano a banche e imprese lauti profitti garantiti dallo Stato. A partire dalle precedenti considerazioni, le Associazioni e i Comitati partecipanti alla Conferenza chiedono al "Governo del cambiamento" di tenere fede agli impegni elettorali. Le richieste possono essere considerate minimali, ma il loro doveroso accoglimento sarebbe un importante segnale di discontinuit rispetto alla rotta finora seguita. Si chiede pertanto: - Che le risorse finanziarie risparmiate con la cancellazione delle grandi opere inutili e dannose siano destinate alla manutenzione ordinaria e straordinaria del territorio, alla riduzione del rischio idrogeologico e alla mobilit sostenibile, come previsto dal Contratto per il Governo del cambiamento, in particolare al paragrafo 4. - Che la Legge 21 dicembre 2001, n. 443. (Legge Obiettivo), definita "criminogena" dall'Autorit nazionale Anticorruzione, sia definitivamente cancellata e non applicata per tutte le opere in corso o programmate. Che sia abolito il Decreto legislativo 16 giugno 2017, n. 104 che, con il pretesto di adeguare la normativa sulla Valutazione di Impatto Ambientale alle Direttive europee, si mosso in direzione esattamente opposta, A nome delle Associazioni e i Comitati che hanno partecipato alla Conferenza dei Territori di Firenze del 6-7 ottobre 2018: Movimento No TAV, No Tunnel TAV Firenze, No TAV Brescia, No TAP, No TRIV Basilicata, No TRIV Lombardia, No MUOS, Collettivo Emidio da Treviri, perUnaltracitt, Eddyburg, No SNAM, No Ponte, No Gronda, Brigate di Solidariet Attiva, No Terzo Valico, No TAV Friuli, Rete Territorialisti, Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio, Ciufer, Assemblea Presidio NoInceneritori/NoAreoporto, AlterPiana Fi-Po-Pt, Mamme No Inceneritore, Rete Rifiuti Zero (Zero Waste Italy), Tiziano Cardosi" http://www.presidioeuropa.net/blog/conferenza-dei-territori-di-firenze-6-7-ottobre-201-8-lettera- aperta-al-governo/ 8 ott 18 Perunaltracitta : "LE RESISTENZE NEI TERRITORI DIFENDONO E RILANCIANO IL BEL PAESE, VERSO L'8 DICEMBRE Di Tiziano Cardosi ..Nelle due giornate tornata spesso nel dibattito la necessit di una manifestazione nazionale sul tema ambientale e delle grandi opere. La sintesi che, pi che una singola manifestazione, si deve avviare un percorso in cui il primo passo potrebbe essere una manifestazione diffusa in ogni luogo d'Italia l'8 dicembre, la data che diventata a livello europeo la "giornata contro le grandi opere inutili e imposte"." http://www.perunaltracitta.org/2018/10/08/le-resistenze-nei-territori-difendono-e-rilanciano-il-bel- paese-verso-l8-dicembre/ MERCOLED 10 OTTOBRE SGOMBERATO IL RIFUGIO PER MIGRANTI IN TRANSITO CHEZ JESUS, SOTTO LA CHIESA DI CLAVIERE (gi nelle newslettera precedente del 10 ottobre, VEDI art in R.S.) TG R del 10-OTT-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=1cW5hbaYK6M TG R del 10-OTT-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=BDiJIt4sZPI VEDI ARTICOLO MANIFESTO IN R.S. MERCOLED 10 OTTOBRE SI SVOLTO IL SECONDO DI QUATTRO INCONTRI CHE L'AMMINISTRAZIONE DI TORINO ha annunciato (VEDI IN FONDO) come "apertura e di condivisione con il territorio. per stimolare il dibattito sulle prospettive future della citt" di cui non si trovato traccia di invito aperto alla popolazione sui siti del comune Abbiamo scoperto dall'articolo della Stampa riprodotto in R.S. che erano stati inviati 300 persone, a quanto pare selezionate. 2 agosto 18 Comunicato del Comune di Torino: "PIANO D'AZIONE TORINO 2030, UNA VISIONE SOSTENIBILE E RESILIENTE DEL FUTURO "Torino2030" un Piano d'Azione che presenta la visione a medio termine delle scelte dell'Amministrazione. Un progetto fondato sulla sostenibilit e sulla resilienza, fili conduttori delle azioni che sono e saranno poste in essere.. Questi i prossimi passi: dopo l'elaborazione del Piano Torino 2030 da parte dell'Amministrazione, si avvier una fase di apertura e di condivisione con il territorio con QUATTRO INCONTRI (21 SETTEMBRE, 10 OTTOBRE, 7 E 28 NOVEMBRE 2018, che si terranno presso la Scuola Holden dalle ore 17,30 alle ore 19,30) a cura di Urban Center Metropolitano, per stimolare il dibattito sulle prospettive future della citt." http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_644.shtml 3 agosto 18 GRP Tv : "TORINO PIANO D'AZIONE "TORINO 2030" - Intervista a Guido Montanari https://youtu.be/_dgqUo1sL7M 9 ottobre18 Sistema Torino "TORINO 2030 SOSTENIBILE E RESILIENTE: LA NEW VISION! Dopo che la discussione in Sala Rossa di luned scorso riguardo il piano strategico Open for Business ha reso ancora pi evidente come il modello attuale sia una continuit di vocazione turistica con orientamento al food e agli chef (Il famoso Movimento 3 Stelle Michelin!) e poco altro, ci imbattiamo ora in questo "nuovo" piano strategico: "Torino 2030 sostenibile e resiliente". Dalla presentazione fatta nel comunicato stampa sul sito del Comune, ci sembra di tornare alla neo-lingua tanto cara alle precedenti Amministrazioni, buona per ammantare la fuffa programmatica con un alto registro linguistico. La parola chiave realmente nuova PARTECIPAZIONE, per cui vorremmo capire da Guido Montanari e Chiara Appendino: possiamo partecipare anche noi cittadini alla discussione del Piano Strategico, domani pomeriggio, presso la Scuola Holden (Fassino chiuse la campagna elettorale simbolicamente qui, ora qui vengono Appendino e Montanari a presentare i piani futuri della citt)?...." https://www.facebook.com/sistematorino/ 10 ott 18 Comunicato di Salviamo il Paesaggio : "UN PRATO E' UN PRATO E' UN PRATO. STOP AL CONSUMO DI SUOLO QUI ED ORA: NON UNO SLOGAN, UN'EMERGENZA IL VERO DEGRADO E' LA SPECULAZIONE Nei giorni scorsi, sulla stampa cittadina, stata pubblicata la notizia di una querelle che sta coinvolgendo una societ sportiva, il "Volley Parella", il Comune di Torino, consiglieri di maggioranza e alcuni residenti. Oggetto del contendere un prato di circa 11.000 mq, che sarebbe stato individuato dalla societ Volley Parella per essere destinato alla realizzazione del loro nuovo palazzetto sportivo. Il prato in questione di propriet della Citt che, al momento, non ha ancora deciso cosa farne. La destinazione attuale, da P.R.G., a "Servizi". Quello del Palazzetto Volley Parella un caso paradigmatico: non mettiamo in discussione la necessit di un palazzetto sportivo, se dimostrata, se veramente a servizio della comunit e non di un sodalizio privato, al quale si pu accedere solo tesserandosi e pagando un servizio. Mettiamo in discussione che si chieda di farlo su suolo libero. Mettiamo in discussione che si permetta di farlo su suolo libero. Chiediamo che una seria politica urbanistica pretenda che il costruito non pi utilizzato ed abbandonato venga riconvertito in altri manufatti necessari, o venga demolito, ed il suolo liberato. Chiediamo che una seria politica urbanistica non consideri il suolo come risorsa da monetizzare, per sanare bilanci o per soddisfare appetiti." https://www.facebook.com/notes/salviamo-il-paesaggio-torino/un-prato-e-un-prato-e-un-prato-stop- al-consumo-di-suolo-qui-ed-ora-non-%C3%A8-uno-slo/1947897011970344/ VENERD 12 OTTOBRE SENTENZA DEL PROCESSO PER I FATTI DEL 28 GIUGNO 15 A CHIOMONTE: SEDICI CONDANNE da quattro mesi a tre anni e 10 mesi e TRE ASSOLUZIONI per i Militanti NO TAV CONFERENZA STAMPA IN PIAZZA CASTELLO DAVANTI ALLA PREFETTURA per ribadire che il Moviimento NO TAV non si fermer di fronte alle sentenze, ai fogli di via o agli avvisi orali. E per ricordare che la reiterazione infinita di Ordinanze di blocco di enormi territori che vanno ben oltre il perimetro del cantiere TG R del 12-OTT-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=22rzffrsg8s QUALCHE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA: https://photos.app.goo.gl/pJKoiUpfiK18vncn9 12 ott 18 NOTAV Info : "NO TAV CONDANNATI A 33 ANNI E CONFERENZA STAMPA Si pronunciato in mattinata il Tribunale di Torino con le pesanti condanne comminate dal giudice Minucci a 16 No Tav accusati di aver partecipato alla giornata di lotta del 28 giugno 2015. 3 sole assoluzioni contro circa 33 anni anni complessivi di carcere, che vanno aggiungersi ad un elenco oramai infinito di condanne che il Tribunale di Torino ha riservato agli attivisti del movimento. Le assurde richieste del pm Rinaudo di fatto sono state dimezzate, ma tutto il fazioso impianto accusatorio stato confermato e con esso si palesato l'ennesimo atteggiamento punitivo che il tribunale ha perpetuato negli ultimi anni. Oltre alle condanne che di fatto non sono state una sorpresa, lo sicuramente il "check point" posto dai carabinieri, col supporto di almeno una ventina di digos, all'ingresso dell'aula di tribunale. Identificazioni con documenti alla mano e, novit del giorno, una lista di proscrizione per cui ad alcuni No Tav non stato permesso l'accesso. Dopo aver sopportato questo simpatico siparietto, i No Tav si sono diretti sotto la Prefettura per una CONFERENZA STAMPA che ha elencato i risultati dell'intenso lavoro di procura, questura e prefettura a danno dei No Tav, ma anche annunciato UN'INIZIATIVA PUBBLICA CONTRO I FOGLI DI VIA IL PROSSIMO 20 OTTOBRE A CHIOMONTE." http://www.notav.info/post/no-tav-condannati-a-33-anni-e-conferenza-stampa/ 12 Ott 18 COMUNICATO SI Cobas : "SOLIDALI E COMPLICI COL MOVIMENTO NO TAV 31 anni e 10 mesi di reclusione: questa la condanna complessiva inflitta stamani dal Tribunale di Torino per 16 manifestanti dai 26 ai 73 anni per gli incidenti avvenuti al corteo del 28 giugno 2015. A quanto pare la filosofia di fondo del pacchetto-sicurezza di Salvini, che inasprisce e radicalizza le misure repressive gi contenute nei precedenti decreti Minniti-Orlando, sta gi dando i suoi frutti nei Tribunali, prim'ancora di divenire legge dello Stato. Come lavoratrici e lavoratori SI Cobas, da anni impegnati in un duro scontro sui luoghi di lavoro, e che ogni giorno dobbiamo fare i conti con la repressione statale che si erge ad estremo baluardo di padroni e speculatori di ogni tipo, non esitiamo neanche un istante ad esprimere la nostra solidariet e fratellanza sia ai compagni colpiti da questa infame sentenza, sia a tutto il movimento No Tav, che continua in maniera eroica a resistere da un lato alla scure repressiva, dall'altro al vergognoso voltafaccia operato da chi, come i 5 stelle, ha utilizzato il consenso del popolo valsusino in campagna elettorale per poi tradirne le istanze su tutta la linea una volta varcate le stanze dei bottoni del governo nazionale." https://sicobas.org/news/3215-comunicato-solidali-e-complici-col-movimento-no-tav 14 ott 18 Comunicato: "LA CUB CONTRO LE CONDANNE INFLITTE AI NO TAV ..La Confederazione Unitaria di Base, da sempre impegnata nelle aziende e nella societ, nella lotta per la difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori italiani ed immigrati, del territorio, della libert di manifestare il proprio pensiero, esprime quindi la propria solidariet ai compagni condannati, all'intero Movimento NO TAV del quale si considera parte, a tutti coloro che oggi vengono colpiti. D'altro canto la solidariet o azione o vaniloquio, gi venerd 26 ottobre al centro della piattaforma dello sciopero indetto dalla CUB e dagli altri sindacati di base la difesa delle libert sociali e sindacali, dell'ambiente e della libert di manifestazione al centro delle nostre rivendicazioni e verranno rivendicate con forza in tutte le manifestazioni che si svolgeranno dal Piemonte alla Sicilia e, in particolare, in quella che si svolger a Torino a partire dalle 9,30 del 26 ottobre con partenza dalla stazione di Porta Nuova". http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o51930:f1 SABATO 13 OTTOBRE SERATA CON ASSOCIAZIONE "STEFANO CUCCHI ONLUS" E PROIEZIONE "SULLA MIA PELLE" alla Taverna Tortuga di Chianocco VIDEO con gli interventi telefonici di Ilaria Cucchi e l'avvocato Fabio Anselmo: https://youtu.be/nQol5cH99Zc DOMENICA 14 OTTOBRE A SAN DIDERO PATATE FRITTE DI SOLIDARIET NO TAV per raccogliere fondi da dare a Brescia e con interventi sullo stato delle cose sul TAV e sulle iniziative di Firenze e di Venezia e sulla possibile mobilitazione per l'8 dicembre QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/De1MebrXnrJgWGvk8 LUNED 16 OTTOBRE REVOCATI GLI ARRESTI DOMICILIARI A DOMENICO LUCANO, PER LUI DIVIETO DI DIMORA VIDEO : https://www.youtube.com/watch?v=-_JCGE0R5HQ 14 ott 18 Claudio Giorno : "LEGA-LIT, LEGA-LIT, LEGA-LIT. E cos il capo di un partito che ha rubato 49 milioni di euro agli italiani far chiudere, a Riace, una esperienza di accoglienza unica al mondo e, (dopo essersi impegnato a restituirli a rate in 50 comodi anni, parola dei galantuomini Bossi & Belsito) imporr a Domenico Lucano di rendicontare fino all'ultimo cent quanto speso per i migranti Non solo pace fiscale, ma penale per i ladri di diamanti e galera per chi ruba una mela; altro che cambiamento: restiamo uno strano paese quale che sia il colore della uniforme indossata da chi si affaccia dal balcone di Palazzovenezia, ieri nel tripudio di folla, e oggi nella impennata dei sondaggi. Numeri che premieranno non c' dubbio la decisione risoluta di deportare e disperdere tra il filo spinato di mille CIE di chi aveva trovato (e magari ricostruito), una casa vera ancorch ammalorata, imparato un lavoro dignitoso e scoperto una comunit resistente in un borgo calabrolucano sperduto semi-abbandonato sulla collina Restiamo in trepidante attesa dell'esplosione (di consensi) al primo rimpatrio in Abissinia di qualche faccetta nera. Ma quel che il vero capo del governo "gialloverdemimetico" non riuscir mai a chiudere sono le emozioni che solo chi stato a Riace pu custodire:nel proprio intimo. Quel che non riuscir a impedire sono le testimonianze dirette destinate a tramandare la "favola" nonostante la "bomba" che "l'obbbligatoriet dell'azione penale" ha "costretto" a lanciarvi dentro (come lo stesso procuratore-capo del tribunale di Locri ha voluto/dovuto ammettere). Non tutti i film sulla lucida follia di "Mimmo o Kurdo" saranno sciolti nell'acido o tenuti in cassaforte dalla pavida Rai; non tutte le foto personali o i video di vent'anni verranno cancellati da migliaia di profili facebook anzi: nel mio piccolo rendo pubblico oggi a distanza di 12 anni il "mio album" di una esperienza indimenticabile e lo dedico alla memoria di Osvaldo Pieroni (che vi compare in diverse foto) professore universitario, attivista "No Ponte", conosciuto un anno prima - nel 2005 - in Val di Susa (proprio come Domenico Lucano) e che era a sua volta un "migrante" perch da Macerata, dove era nato e aveva studiato, era andato a insegnare Sociologia dell'ambiente all'Universit della Calabria." 16 giugno 2006: ALBUM RIACE https://photos.app.goo.gl/pm5EK2Kcq8aXhnb39 https://claudiogiorno.wordpress.com/2018/10/14/lega-lita-lega-lita-lega-lita/ 17 ottobre 18 Comunicato stampa Associazione di volontariato Idra DOPO GENOVA. VIAGGIAMO SICURI NELLA GALLERIA FERROVIARIA PIU LUNGA D'ITALIA? Il Prefetto di Firenze trasmette alle Ferrovie gli interrogativi dell'associazione fiorentina Idra. Anche altri 50 km di tunnel TAV fra Firenze e Bologna al centro della verifica di sicurezza e di legalit richiesta dall'associazione di volontariato. Non erano interrogativi infondati quelli che Idra ha sottoposto qualche settimana fa al Prefetto di Firenze Laura Lega in merito alla sicurezza delle gallerie TAV fra Firenze e Bologna, il tratto di rete strategicamente pi importante dell'intero sistema ferroviario dell'Alta Velocit italiano. La nota dell'associazione fiorentina stata infatti trasmessa agli organi competenti, come ha comunicato a una delegazione dell'associazione di volontariato fiorentina il Prefetto, nel corso di un incontro svoltosi gioved scorso a Palazzo Medici Riccardi, presente anche Vittoria Messere, responsabile della Protezione civile nella Provincia di Firenze... Si tratta infatti di 70 km di tunnel sotto l'Appennino, 60 dei quali sono stati approvati e cantierati disapplicando la normativa vigente (la legge sulla sicurezza 191 del 1974): la mancata richiesta dell'essenziale contributo progettuale da parte dei Comandi dei Vigili del Fuoco dei capoluoghi toscano ed emiliano rappresenta in proposito, oltre che un evidente vulnus alla legalit, un grave motivo di preoccupazione per coloro che quella galleria sono costretti a percorrere dopo la pesante riduzione dell'offerta intercity sulla linea storica Direttissima Firenze-Bologna." http://www.idraonlus.it/2018/10/17/genova-viaggiamo-sicuri-nella-galleria-ferroviaria-piu-lunga- ditalia/ CONFERENZA STAMPA MERCOLED 17 OTTOBRE 2018, ORE 12 al Gran Caff Giubbe Rosse Piazza della Repubblica, Firenze "DOPO GENOVA VIAGGIAMO SICURI NELLA GALLERIA FERROVIARIA PI LUNGA D'ITALIA? Gli interrogativi di Idra sono anche riportati in questo articolo del FQ del 12 aprile 11: "TAV, RAPPORTO CHOC SULLA LINEA BOLOGNA-FIRENZE Il dubbi dell'associazione Idra e le denunce fatte dal comandante dei vigili del fuoco di Firenze nel 1998 fanno emergere un quadro a rischio: troppe pendenze, uscite di sicurezza in galleria distanti tra loro e inadeguate. In caso di incidente ci sarebbero non pochi problemi per i soccorritori di Francesca De Benedetti https://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/12/tav-rapporto-choc-sulla-bologna-firenze/103740/ VEDI ANCHE "PICCOLA NOTA APERTA ALL'ATTENZIONE DI SERGIO CHIAMPARINO" http://www.presidioeuropa.net/blog/piccola-nota-aperta- all%E2%80%99attenzione-di-sergio-chiamparino/ IN R.S. ARTICOLI QUOTIDIANI SU SICUREZZA NEL TUNNEL DEL FREJUS E CONSIDERAZIONI 16 ott 18 Radio Onda D'urto : TARANTO: UN MESE DI DOMICILIARI PER MARGHERITA CALDERAZZI (SLAI COBAS SINDACATO DI CLASSE) "E' ai domiciliari, per un mese, Margherita Calderazzi, coordinatrice nazionale dello Slai Cobas Sindacato Di Classe e storica compagna di lotta all'Ilva di Taranto. La misura in esecuzione di una condanna emessa a seguito della lotta del 2010 per il lavoro dei Disoccupati Organizzati di Taranto, quando per mesi i senza lavoro della citt montarono una tenda sotto il Comune, pi volte sgomberata dai vigili urbani e puntualmente rimessa dai solidali. L'allora responsabile dei vigili tarantini denunci Margherita e altri compagni di lotta per presunteingiurie. Inviata immediatamente a processo, Margherita venne assolta in primo grado, ma condannata poi in secondo grado per oltraggio a pubblico ufficiale ad un mese di detenzione. Il Tribunale per, anzich optare per l'affidamento ai servizi sociali, come sembrava scontato, ha disposto i domiciliari" INTERVISTA da Taranto con ERNESTO PALATRASIO, del coordinamento nazionale Slai Cobas per il sindacato di classe. Di seguito, IL COMUNICATO DELLO SLAI COBAS PER IL SINDACATO DI CLASSE: http://www.radiondadurto.org/2018/10/16/taranto-un-mese-di-domiciliari-per-margherita- calderazzi-slai-cobas-sindacato-di-classe/ 14 ottobre 18 COMUNICATO No TAV Maurienne su Vivre et Agir en Maurienne (VAM): "TELT : CI SARANNO ANCORA PINI PER NATALE ! Pochi giorni dopo la festa Franco-Italiana del 29 settembre alla Rocca degli amanti, nel corso della quale il comune di villarodin-Bourget ha ribadito la sua opposizione al progetto Lione- Torino, con impegna lavori di disboscamento della zona dei terzi, Promessa allo stoccaggio dei detriti del tunnel di base su questo comune. Come si fa a non vedere una provocazione? Mentre il destino del progetto molto incerto, i danni provocati potrebbero rivelarsi inutili. La precipitazione di con ad avviare questo disboscamento dimostra la sua volont di passaggio in forza e pratica del fatto compiuto per forzare le decisioni, lasciando il sentimento nella popolazione di un grande spreco ambientale e di disprezzo. Nonostante una comunicazione molto lenitiva per il controllo delle nocivit del cantiere, con non pu pi nascondere la realt dell'entit dei danni ecologici di questo progetto. NOI ACCUSIAMO TELT: DI CONSEGUENZA, ESIGIAMO L'ARRESTO IMMEDIATO DELLA DEFORESTAZIONE NEL COMUNE DI VILLARODIN-BOURGET" https://www.facebook.com/vamaurienne/photos/pcb.2195278880715696/2195277860715798/?type =3&theater "ARCHIVIATO. L'OBBLIGATORIET DELL'AZIONE PENALE IN VALSUSA" E' ON LINE! https://www.youtube.com/watch?v=Ev7Sa-cuz5w "Archiviato il film pi visto da chi ha cuore la giustizia e pi osteggiato da chi lavora nel campo della legge. Il pi vietato negli ambiti della magistratura Il film che ha fatto scandalizzare i "democratici" perch presentato senza contraddittorio Il film che nonostante gli inviti a giudici e magistratinon ha mai visto nessuno accettare per un contraddittorio Il documentario pi puntuale e preciso sull'azione della procura torinese oggi coinvolta in una resa dei conti patetica 27 sett 18 NOTAV Info : "ARCHIVIATO IL FILM COMPLETO ONLINE" http://www.notav.info/post/archiviato-il-film-completo-online/ "UN VIAGGIO CHE NON PROMETTIAMO BREVE. 25 ANNI DI LOTTE #NOTAV " SCARICABILE GRATUITAMENTE in Pdf, ePub, Kindle IL LIBRO DI WU MING 1 "Un viaggio che non promettiamo breve uscito alla fine del 2016 e oggi, alla buon'ora, lo mettiamo a disposizione in download gratuito, senza DRM, in quattro diversi formati https://www.wumingfoundation.com/giap/2018/10/scarica-un-viaggio-che-non-promettiamo- breve/#more-35137 SCARICA "UN VIAGGIO CHE NON PROMETTIAMO BREVE": (ePub Kindle (Mobi) Kindle (azw3) Pdf) https://www.wumingfoundation.com/italiano/Wu_Ming_1- Un_viaggio_che_non_promettiamo_breve.pdf ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 11 ott 18 Manifesto : "SGOMBERATO IL RIFUGIO CHEZ JESUS, SULLE ALPI ORA SOLO GELO E PASSEUR Arrestiamo umani. Denunciati dal parroco una decina di ragazzi italiani e francesi. Fornivano giacche e scarponi ai migranti in viaggio oltre confine Maurizio Pagliassotti Claviere Chez Jesus, il piccolo rifugio di Claviere localit turistica situata un chilometro prima del confine con la Francia stato sgomberato ieri mattina con un'imponente operazione di carabinieri e polizia. Irruzione in grande stile, all'alba a colpi di ariete, con dispiegamento di forze che avr fatto piacere al ministro dell'Interno Matteo Salvini.. La presenza del ministro nella chiesetta di Claviere liberata attesa nei prossimi giorni. In linea teorica da ieri la rotta alpina non ha pi un passaggio verso la Francia, terra di approdo di migliaia di migranti provenienti dal Sud Italia e diretti quasi sempre a Parigi. Somali, eritrei, siriani, nigeriani: queste le nazionalit prevalenti nel flusso ininterrotto che si manifestato nei mesi passati. Non disponibile neanche il passaggio a ovest di Bardonecchia, a pochi chilometri di distanza da Claviere, ovvero il Colle della Scala, che potrebbe essere ricoperto di neve gi nelle prossime ore. Il punto d'arrivo al di l del confine una piccola casetta a Brianon, gestita da volontari e messa a disposizione dall'amministrazione comunale. Gi ieri sera, ad operazioni concluse, alcuni uomini africani sono giunti a Claviere e si sono incamminati verso i sentieri che portano in Francia. Sotto la pioggia battente, come da regola: peggiori sono le condizioni climatiche, maggiore la probabilit di passare". https://ilmanifesto.it/sgomberato-il-rifugio-chez-jesus-sulle-alpi-ora-solo-gelo-e-passeur/ 10 ott 18 Stampa: "LA RIVOLTA DEGLI ARCHITETTI CONTRO LA GIUNTA: "TORINO FERMA. PER LAVORARE SI VA A MILANO" I Giochi sono stati la pi importante rivoluzione della citt e Appendino avrebbe voluto usare la candidatura per il piano Torino 2030 Fabrizio Assandri Torino Quando sul Frecciarossa per Milano incontro i miei colleghi e mi dicono che l hanno troppo lavoro, mi monta la rabbia. Se Milano cresce e noi no, secondo il presidente dell'ordine degli architetti Massimo Giuntoli, perch la citt diventata poco sexy per gli investimenti. I responsabili sono il vicesindaco Guido Montanari e la sindaca Chiara Appendino, a cui diremo: "Dovete avere pi coraggio". La citt ferma perch manca una visione. Giuntoli ha girato la citt, quartiere per quartiere, per raccogliere le voci dei cittadini sulle aree da rilanciare e presentare un documento che indichi una strategia. Quella visione che secondo lui la Citt ha rinunciato ad avere. Gli incontri Architettiamo la citt organizzati dall'Ordine con una serie di appuntamenti ospitati dalle Circoscrizioni si sono tradotti in una bocciatura della linea finora tenuta dal Comune. A partire dall'indecisione su Olimpiadi e Tav dice -: non si capisce niente. Il 2030 troppo vicino Proprio oggi il Comune ha organizzato alla Scuola Holden il primo di una serie di incontri su Torino 2030, per indicare quale svilu

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body