Newslettera del 8 maggio 19

May 9, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 12 | Likes: 1

Antifascismo, Sionismo, repressione, Critical wine, Librincontro, Sciopero scuole, FFF, Assemblea21, Iniziative e processo NOTAV e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 9 MAGGIO ORE 14 Via Nizza altezza metro lingotto PRESIDIO: "FUORI I FASCISTI DAL SALONE DEL LIBRO!" "La vicenda che vede coinvolto il Salone del Libro e la casa editrice fascista Altaforte, di propriet di Francesco Polacchi attivista di CasaPound, divide il campo in maniera netta tra coloro che sono pronti a dichiararsi antifascisti solo nelle parate ufficiali e coloro che invece non sono disposti a lasciare spazio alle destre. Le dimissioni di Raimo e la dichiarazione da parte di WuMing di non partecipare al Salone del libro hanno costretto il direttore Lagioia a dichiararsi apertamente antifascista, tuttavia, nonostante le pressioni fatte da quest'ultimo al comitato d'indirizzo del salone comitato nel quale, tra le varie associazioni, ci sono anche il Comune di Torino e la Regione Piemonte e che sembrerebbe essere l'unico ente che ha potere decisionale riguardo agli stand della fiera - i fascisti avranno il loro posticino e continueranno con la loro sporca propaganda." https://www.facebook.com/events/316611909013134/ ORE 17 al Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100, Torino con ritrovo in Main Hall (Atrio Centrale) "IL SIONISMO LABURISTA E LA PULIZIA ETNICA DELLA PALESTINA: UNA PANORAMICA 1881 1948" PER IL CICLO DI INCONTRI: DAI KIBBUTZ ALLA NAKBA (9, 18, 23 maggio 19) promuove: Gruppo di Studio Antisionista "Il testo affronta un aspetto specifico fondamentale della storia del sionismo: come questa ideologia si sia declinata nel movimento socialista della prima met del Novecento, al fine di cooptare strati di proletari ebrei, in larga parte dell'Europa orientale, nel progetto di colonizzazione della Palestina. La componente socialista (o laburista) del sionismo fu altrettanto importante quanto la componente borghese-liberale, e anzi dall'inizio degli anni '30 sotto la guida di David Ben-Gurion (futuro primo premier di Israele) divenne la fazione egemone nel movimento sionista mondiale.." https://gancio.cisti.org/event/244 TESTO DI RIFERIMENTO: http://antisionismo.altervista.org/dai-kibbutz-alla-nakba-sionismo-laburista-movimento-operaio-e- pulizia-etnica-della-palestina-1881-1948/ ORE 18 Casa Umanista di Torino via Lorenzo Martini 4/b, Torino "REPRESSIONE E LOTTE SOCIALI AL TEMPO DI MINNITI E SALVINI" Intervengono: Nicoletta Dosio (Movimento No Tav) Italo Di Sabato (Osservatorio sulla Repressione) Gianluca Vitale (Avvocato / Potere al Popolo Torino) Francesco Piccioni (Contropiano / Potere al Popolo) Flavia Cassaro (Insegnante, licenziata per antifascismo) Angela Giordano (educatrice, licenziata per rappresaglia) Potere al Popolo Torino e l'Osservatorio sulla Repressione promuovono il dibattito https://www.facebook.com/events/592052791299890/ ORE 19:30 alla casa cantoniera occupata di Oulx Statale 24 direzione Cesana Km 75 "CINEFORUM ANTIFASCISTA": "L'ONDA" APERITIVO, FILM e DISCUSSIONE Contro ogni fascismo, contro ogni frontiera, Sull'attacco fascista al rifugio occupato Tutti i gioved di maggio: 9/05 16/05 THIS IS ENGLAND, 23/05 FUORI DALLE FOGNE, 30/05 CHASSEUR THE SKIN https://gancio.cisti.org/event/254 ORE 21 Edera Squat Via Pianezza 115 Torino "RESA DEI CONTI ALLA MADDALENA" Presentazione del libro di Fabrizio Salmoni, 2 edizione Prefazione di Marco Revelli, foto di Luca Perino e Camilla Pasini. con Tobia Imperato "La cronaca dei due anni cruciali (2010.2011) della lotta No Tav in Val Susa. enti anni di resistenza contro i devastatori di ambiente e democrazia. Dal 2005 un crescendo di tensione: la campagna delle trivelle, poila resa dei conti! In Appendice Le cronache del processo ai No Tav." https://www.facebook.com/events/408844866336533/ VENERD 10, SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO: 8 CRITICAL WINE: "PRENDETE E BEVETENE TUTTI" "VIVERE TRA BISOGNI SMISURATI E RISORSE LIMITATE" Evento organizzato dal Movimento NoTav Valle di Susa ,in collaborazione con l'Associazione La Credenza e Una montagna di libri. SABATO E DOMENICA : Presso Casa ASCHIERI o mulino VARESIO: "UBRIACATEVI D'ARTE " Mostra Quadri a cura della scuola "Arte e Arti "di Daniela Baldo Presso la sede di Coop 19: "I BENI SUPERFLUI RENDONO SUPERFLUA LA VITA" Mostra Fotografica a cura di Diego Fulcheri e Maria Grazia De Michele INTRATTENIMENTO BAMBINI : GIOCHI DI STRADA Con il patrocinio della Unione Montana Valle Susa e del Comune di Bussoleno PROGRAMMA COMPLETO: https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.382191741861497/2121252547955399/?ty pe=3&theater VEDI INFRA ALCUNI APPUNTAMENTI VENERD 10, SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO: a Torino Ex MOI via Giordano Bruno 201 (accessibile dalla passerella olimpica) in caso di pioggia: Manituana largo Maurizio Vitale 113 "LIBRINCONTRO" Tre giorni di libri, presentazioni, workshop, dibattiti, concerti, spettacoli "..Librincontro si muove in direzione opposta e contraria. Chi organizza e partecipa a questa manifestazione parte da altre premesse: quelle che vogliono la cultura lontana dal business editoriale e vicina a chi fa comunicazione libera e autogestita; senza proprietari n censure, capace di creare riflessione e dibattito in un luogo che il simbolo stesso degli esiti negativi della cultura dell'esclusione e del razzismo. Per tre giorni si presenteranno libri in buona parte autoprodotti, si discuter di transumanesimo, nazionalismi, frontiere, razzismo, antipsichiatria gentrificazione, consumismo, vaccinismo." https://librincontro.noblogs.org/?fbclid=IwAR2KiQIU5fqAq8clnZJjgbJQSnbR3_h6yXsaJEyDd96i dJEZegacbt_IH0I PROGRAMMA Seconda edizione 2019 https://librincontro.noblogs.org/programma/ VEDI INFRA ALCUNI APPUNTAMENTI VENERDI' 10 MAGGIO ORE 10 - 13 Piazza Palazzo di Citt, Torino SCIOPERO E PRESIDIO SCUOLE COMUNALI TORINO Per la stabilizzazione del personale, contro l'esternalizzazione dei servizi educativi. Organizzato da Cub Scuola Universit Ricerca Torino https://www.facebook.com/events/408152406401496/ ORE 15 Piazza Castello, Torino, davanti a palazzo Madama "FRIDAYS FOR FUTURE FASHION REVOLUTION" "Il 10 maggio, durante il presidio di Fridays for Future si svolger il primo Clothes Swap di F4F, un evento 100% sostenibile e etico, in cui potrai donare i tuoi vestiti usati ma ancora in buone condizioni a qualcuno che non vedeva l'ora di indossare quella gonna scozzese che tu non metterai pi. Perch F4F anche questo, non solo protesta, ma anche un tentativo di portare in piazza le soluzioni, verso un mondo diverso e migliore. Diciamo no alla societ del consumo dando nuova vita a ci che abbiamo gi e proviamo a chiederci "Mi serve davvero?" prima di fare un acquisto. Come si svolger lo scambio?... Il 10 maggio durante il presidio i vestiti verranno disposti su dei teli per terra o appesi a degli appendiabiti con le ruote e tutti coloro che hanno donato almeno un capo potranno tornare a casa con un massimo di 5 abiti nuovi (questo perch alla base di questa iniziativa c' il principio di non comprare troppo e soprattutto non cose superflue). Naturalmente trattandosi di uno scambio chi non avr donato nulla non potr prendere nulla!...." https://www.facebook.com/events/2239329949714677/ PRESENTAZIONE LIBRI "LIBRINCONTRO" Ex Moi,- via Giordano Bruno 201 (in caso di pioggia: Manituana, largo Maurizio Vitale 113, Torino) ORE 17 : "IL GIORNO PI LUNGO: LA RIVOLTA DI CORSO TRAIANO", di Diego Giachetti, BFS, Pisa 1996 ORE 18, 30 : "CURDI", a cura di Antonella De Biasi, Rosenber & Sellier, Torino 2018 ORE 21 "THE LOVE BOOK", di Lenore Kandel, Nautilus, Torino 2019. (A cura di Matteo Lombardi) https://librincontro.noblogs.org/programma/ DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 18 Presso La Credenza di Bussoleno PRESENTAZIONE CRITICAL WINE ORE 19 RINFRESCO ORE 21 presso Piazza del Mulino o Casa Aschieri "PRODUZIONI AGRICOLE E TRASFORMAZIONI CRITICHE, DAL BASSO, GENUINE, ALTERNATIVE E NATURALI". Dibattito su esperienze di produzione e distribuzione di prodotti agricoli e alimentari fra risorse limitate e bisogni senza fine http://criticalwinenotav.it/prendete-e-bevetene- tutti/?fbclid=IwAR0JSN_WWCLGnaRsGB4QqnAjPDNjt5w4ilrOhOBhdMolitlOlQUQhK2X13s SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO "ROMPIAMO L'ISOLAMENTO: IL SILENZIO CHE UCCIDE", mobilitazione con i 7000 in sciopero della fame in Turchia "In questo momento in corso uno sciopero della fame di massa: nelle carceri della Turchia e non solo circa 7000 persone si trovano in sciopero della fame a tempo indeterminato, 8 persone hanno gi posto fine alla loro vita per protesta, 7 delle quali in carcere. La richiesta la fine dell'isolamento di Abdullah calan: sequestrato in Kenia a seguito di un complotto internazionale nel febbraio del 1999, dall'aprile 2015 si trova in isolamento totale nell'isola prigione di Imrali. Questo isolamento una tortura, una violazione dei diritti umani e delle leggi internazionali e nazionali." https://milanoinmovimento.com/internazionale/mediooriente/rompiamo-lisolamento-e-il-silenzio- che-uccide SABATO 11 MAGGIO ORE 10 a Bussoleno CONTINUA CRITICAL WINE Visita ad una Azienda Vitivinicola di Valle ORE 12 PRANZO con Fornelli in lotta ORE 14/23 nel Centro Storico di Bussoleno APERTURA STAND CRITICAL WINE CON DEGUSTAZIONE VINI E STAND GASTRONOMICI Presso Casa ASCHIERI : LABORATORIO ORIGAMI ORE 17 Piazza del Mulino Varesio o presso La Credenza "IL SENSO DELLA MISURA" Spettacolo teatrale AR.TE.MU.DA ORE 21 : CONCERTO MUSICALE DEL GRUPPO VOCALE COROMORO https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.382191741861497/2121252547955399/?ty pe=3&theater PRESENTAZIONE LIBRI "LIBRINCONTRO" Ex Moi,- via Giordano Bruno 201 (in caso di pioggia: Manituana, largo Maurizio Vitale 113, Torino) ORE 16 Presentazione del progetto digitale "CISTI!", a cura di Hacklab Underscore ORE 17 : "OPUSCOLI GEMELLI CONTRO LA LEGALIZZAZIONE DEGLI SPAZI OCCUPATI", Autoproduzioni FENIX, Torino, 2017. A cura di Mario Schizzo e Luca Bruno https://www.facebook.com/events/335351920502848/ ORE 18, 30 : "CRITICA AL TRANSUMANESIMO" Nautilus ORE 20 "OUTLAWS", a cura di Marta Baroni ORE 21.30: "VENDI NAPOLI E POI MUORI", di Gennaro Ascione, Magmata, Napoli 2018 https://librincontro.noblogs.org/programma/ DOMENICA 12 MAGGIO ORE 10-19 nel Centro Storico di Bussoleno RIAPERTURA STAND CRITICAL WINE CON DEGUSTAZIONE VINI ORE 12: POLENTATA CONDIVISA ORE 17 Presso piazza del Mulino Varesio "TEATRO CONTADINO LIBERTARIO" Spettacolo a cura della comunit resistente J. Laronze di Firenze ORE 19: CHIUSURA MANIFESTAZIONE ORE 20: CENA SOCIALE CONDIVISA https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.382191741861497/2121252547955399/?ty pe=3&theater PRESENTAZIONE LIBRI "LIBRINCONTRO" Ex Moi,- via Giordano Bruno 201 (in caso di pioggia: Manituana, largo Maurizio Vitale 113, Torino) ORE 15 "UN CALCIO AL RAZZISMO. NORACISM CUP: 10 ANNI DI ANTIRAZZISMO NEL SALENTO", a cura del collettivo organizzativo, BePress, Lecce 2019 ORE 16 "DIVIETO D'INFANZIA. PSICHIATRIA, CONTROLLO, PROFITTO", di Chiara Gazzola e Sebastiano Ortu, BFS, Pisa 2018 (nuova edizione aggiornata) ORE 16.30 : "INTORNO ALL'ALBERO" Laboratorio creativo per bambini e bambine ORE 17, 30 "IL MONDOMINIO" Teatro di burattini per grandi e piccini, a cura del laboratorio di improvvisazione teatrale TUTTI GI DAL PALCO ORE 19: "OUTLAWS", a cura di Marta Baroni ORE 21.30: "HOMO COMFORT", di Stefano Boni, Eleuthera, Milano 2019 (nuova edizione) https://librincontro.noblogs.org/programma/ LUNEDI' 13 MAGGIO ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" per l'organizzazione DELL'ASSEMBLEA CITTADINA DEL 18 MAGGIO IN VIA LEONCAVALLO (VEDI INFRA "LA CITT SOFFOCATA - LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO" http://assemblea21.blogspot.com/2019/05/18-maggio-assemblea-cittadina-la-citta.html) MARTEDI' 14 MAGGIO ORE 18 Al presidio NoTav di Venaus "GLI OPERAI PRENDONO LA PAROLA" I lavoratori delle lotte storiche avvenute a Torino ed in valle di Susa negli anni sessanta, settanta e ottanta discutono: - L'IMPEGNO IN FABBRICA E NELLA SOCIETA' IL SENSO DELLA DEMOCRAZIA OPERAIA - IL RUOLO DEI CONSIGLI DI FABBRICA E DEI COMITATI DI BASE 9 incontro di "Filosofia Resistente" ORE 19.30 Alla tettoia NOTAV in Clarea APERICENA CONDIVISA (ognuno porta queello che vuole mangiare e condividere) ORE 21: ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione https://gancio.cisti.org/event/265 ORE 21, Circolo La Poderosa, via Salerno 15, Torino "RESA DEI CONTI ALLA MADDALENA" di F. Salmoni PRESENTAZIONE 2 EDIZIONE, con Marco Scavino https://mavericknews.wordpress.com/2019/04/15/in-libreria-la-seconda-edizione-di-resa-dei-conti- alla-maddalena-di-fabrizio-salmoni/ MERCOLEDI' 15 MAGGIO ORE 9 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele 140, aula 44, ingresso 16 UDIENZA PROCESSO AI NOTAV PER I FATTI AVVENUTI IL 3 OTTOBRE 2015 durante la visita di cinque eurodeputati al cantiere in Clarea Paolo Perotto. Tommaso Sarzotti, Emilio Scalzo e Paolo Patella accusati di resistenza e violenza: uditi testi e discussione PER RICORDARSI I FATTI: "EUROPARLAMENTARI E NOTAV AL CANTIERE DI CHIOMONTE, SUL PONTE IN CLAREA , 3 OTTOBRE 2015 https://youtu.be/jdC-UwiVwiI INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERD 17 MAGGIO PRESIDIO LAVORATORI SCUOLA IN OCCASIONE DELLO SCIOPERO dei lavoratori e delle lavoratrici della scuola ORE 10 13 Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Corso Vittorio Emanuele 70, Torino Organizzato da Cub Piemonte https://www.facebook.com/events/286094348934459/ VENERDI 17 MAGGIO PRESENTAZIONE 2 EDIZIONE "RESA DEI CONTI ALLA MADDALENA" di F. Salmoni, ore 20,45 Alpignano, Ass. AlViSe, sede da definire, con Claudio Giorno e Marco Lazzaretti, Venerdi 14 giugno, Grugliasco, Barocchio, con Mario Frisetti, ore 21 In preparazione: Comunardi, via Bogino https://mavericknews.wordpress.com/2019/04/15/in-libreria-la-seconda-edizione-di-resa-dei-conti- alla-maddalena-di-fabrizio-salmoni/ SABATO 18 MAGGIO SI TERRA' L'ASSEMBLEA: "LA CITT SOFFOCATA, LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO", alle ore 15 in via Leoncavallo 23 Torino "Sono passati quasi 3 anni dalla vittoria elettorale di Chiara Appendino: all'epoca l'evento fu salutato dall'opinione pubblica come un segnale di cambiamento, come un possibile nuovo corso della citt baluardo elettorale del PD. Ad oggi per possiamo constatare che il cambiamento stato solo in peggio. Le politiche perseguite e le scelte fatte dall'attuale amministrazione pentastellata non si sono discostate dal percorso gi drammaticamente segnato dal PD. Noi, che ancor prima del 2016 ci siamo fatti portatori di un cambiamento, vogliamo oggi ribadire che i problemi sociali, lavorativi, ecologici e della salute della nostra citt vanno affrontati in modo diverso e non continuando ad alimentare il famigerato "Sistema Torino" che l'Appendino giurava di volere mandare in cantina e che ha invece potenziato." Adesioni: assemblea21gen@gmail.com , verranno pubblicate sul blog: http://assemblea21.blogspot.com/2019/05/18-maggio-assemblea-cittadina-la-citta.html Facebook: https://www.facebook.com/assemblea21/ SABATO 18 MAGGIO 19 ROMA ASSEMBLEA NAZIONALE DEI MOVIMENTI PER IL CLIMA, CONTRO GRANDI OPERE" DOMENICA 19 MAGGIO CORSA PODISTICA SUI SENTIERI PARTIGIANI PARTENZA DA MATTIE ALLE ORE 8:30 a cura della Podistica Bussoleno e Anpi Valle di Susa, Anpi sez. Bussoleno Foresto Chianocco https://vallesusa-tesori.it/it/eventi/dettaglio/2019/04/09/valsusa-filmfest-valle-di-susa VENERD 24 MAGGIO 2 SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA CON CORTEO A TORINO alle ore 9.30 in Piazza Castello Organizzato da Fridays For Future Torino Italy https://www.facebook.com/events/2065273583579882/ IL TOUR NELLE SALE ITALIANE DI "DOVE BISOGNA STARE" il film- documentario diretto da Daniele Gaglianone, scritto con Stefano Collizzoli, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF), presentato alla 36ma edizione del Torino Film Festival http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 1 MAGGIO AL CONCERTO DI TARANTO MAURIZIO PICCIONE INTERVIENE PER I NOTAV https://vimeo.com/334410692/2831283b03 CONCERTO UNO MAGGIO TARANTO LIBERO E PENSANTE VIDEO COMPLETO DELLA DIRETTA https://www.facebook.com/unomaggiotaranto/videos/2570899719605786/ INTERVENTO NOTAV da 4 ore e 36 minuti circa 3 maggio 19 Comunicato Stampa delle "MAMME DA NORD A SUD": "IL PRIMO MAGGIO A TARANTO PRESENTATA LA NUOVA RETE DI ATTIVISTE PER L'AMBIENTE Durante il concerto del primo maggio a Taranto stato presentato il gruppo delle Mamme da Nord a Sud. In tutta Italia sono moltissimi i comitati e i gruppi di ambientalisti che difendono i loro territori dall'inquinamento. Conoscendoci abbiamo scoperto che tutti abbiamo percorsi simili e viviamo situazioni analoghe. Ci siamo unite per denunciare con un'unica forte voce gli scempi ambientali che affliggono l'Italia. L'inquinamento dell'aria, dell'acqua e del suolo minaccia il futuro dei nostri figli. L'unico grande obiettivo portare la consapevolezza che la tutela di aria, acqua e suolo significa garantire un futuro migliore. Qui sotto riportiamo alcuni dati salienti che evidenziano l'emergenza ambientale e sanitaria in corso in Italia. I nostri ragazzi stanno lottando per contrastare i cambiamenti climatici che possono esacerbare fenomeni di dissesto idrogeologico in aree particolarmente fragili. Questo problema ha gi interessato il 91% dei comuni italiani. Nuove ricerche scientifiche confermano l'impatto sanitario dell'inquinamento sulla popolazione. Gli effetti si trasmettono di generazione in generazione.. Serve quindi un radicale cambio di rotta e gli stessi ragazzi negli ultimi mesi stanno dimostrando a noi adulti che vogliono vivere in un ambiente salubre. Non vogliono rischiare di non avere pi un pianeta dove poter vivere in salute. Le grandi opere che vogliamo sono quelle che risanano il territorio e il nostro ambiente. Sono quelle che consentono di vivere nel pieno rispetto dei diritti fondamentali alla vita e alla salute e dei beni comuni quali l'aria, l'acqua e la terra. https://www.mammesaluteambiente.it/web/2019/05/03/mamme-da-nord-a-sud-il-primo-maggio-a- taranto-presentata-la-nuova-rete-di-attiviste-per-lambiente-comunicato-stampa-del-3-05-2019/ PER INFO INVIARE MESSAGGI ALLA PAGINA FB: www.facebook.com/mammedanordasud/ oppure scrivere a: mammedanordasud@gmail.com MERCOLEDI 1 MAGGIO AL TG 3 IN "LINEA NOTTE" MARCO REVELLI COMMENTA IL CORTEO DI TORINO criticando il ruolo sindacale e politico che non ascolta il mondo del lavoro e giovanile https://www.youtube.com/watch?v=LUv-jZI0PP0 VEDI ANCHE SUO ARTICOLO IN R.S. GIOVEDI 2 MAGGIO CONTINUANO LE POLEMICHE SULLE CARICHE DI IERI DELLA POLIZIA che ovviamente Salvini ringrazia; Del Rio condanna le aggressioni fisiche e verbali dei NOTAV mentre il PD locale prede le distanze dal loro dirigente Joseph Gianferrini che ha esaltato l'intervento della Polizia Valentina Sganga Capogruppo del M5S in Consiglio Comunale di Torino denuncia la carica a freddo della Polizia TG R del 02-MAG-2019 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=qilYKHiDc90 TG R del 02-MAG-2019 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=CZlYE2ukjL8 2 maggio 19 Sezione Anpi Nizza Lingotto: "COMUNICATO SUL PRIMO MAGGIO A TORINO Anche quest'anno, alcuni facinorosi in divisa hanno trasformato la Festa dei Lavoratori del 1 Maggio in un momento di sospensione della democrazia. Ancora una volta, le Forze dell'Ordine hanno caricato senza motivo persone pacifiche venute in piazza per esercitare il proprio diritto di manifestare, gettando un'ulteriore sospetto su una deriva autoritaria sempre pi paventata. Gi ad inizio manifestazione, le Forze dell'Ordine hanno cercato di impedire l'accesso a via Po a chiunque portasse simboli o bandiere legati al movimento No Tav, con conseguenti tafferugli ed una coppia portata in ospedale. Il corteo si avviato con la parte pi numerosa formata dal cosiddetto spezzone sociale, costituito dai sindacati di base, tutti i partiti a sinistra del Partito democratico, i centro sociali, i collettivi popolari, gli studenti ed i famigerati Notav. Proprio quando sembrava tutto concluso, a met di via Roma, un inspiegabile colpo di coda delle Forze dell'Ordine ha, senza motivo e proprio per questo, vigliaccamente, attaccato i manifestanti che si stavano dirigendo pacificamente in piazza San Carlo: anziani, giovani, famiglie con bambini spintonati e manganellati.. Questo Comitato di Sezione ricorda che chi rappresenta lo Stato con ruoli istituzionali ha l'obbligo di difendere la libert di espressione cos come sancito dall'art. 21 della Costituzione. Questo Comitato di Sezione non pi disposto a vedere calpestati i diritti Costituzionali, i diritti dei lavoratori e, soprattutto, non pi disposto a vedere militarizzato il corteo del 1 Maggio. W la Costituzione, W la Resistenza". https://www.facebook.com/anpinizzalingotto/ https://mavericknews.wordpress.com/2019/05/03/primo-maggio-comunicato-dellanpi-nizza- lingotto/ 3 maggio 19 Assemblea21 : "COMUNICATO DI SOLIDARIETA' SUL CORTEO DEL PRIMO MAGGIO A TORINO Esprimiamo la nostra solidariet all'avvocato Gianluca Vitale e a tutt* coloro che il 1 maggio sono stati colpiti durante le cariche in via Po e via Roma, le quali avevano il chiaro obiettivo di bloccare il corteo e in particolare la sua parte pi critica, quella No Tav. Nella nostra citt, come riportiamo nell'appello di convocazione dell'assemblea cittadina del 18 maggio, siamo "sempre pi repressi in qualsiasi forma di protesta o di azione di controinformazione" ed ora necessario rispondere collettivamente a questi attacchi per difendere la democrazia. Ci auguriamo che l'assemblea che stiamo organizzando per il 18 maggio possa accogliere anche la testimoninza di Gianluca Vitale cos come di tutt* coloro che, in questo clima sempre pi asfissiante, non abbassano la testa. "LA CITTA' SOFFOCATA Le voci che politica e media nascondono" ASSEMBLEA CITTADINA sabato 18 maggio 2019, ore 15 via Leoncavallo 23 Torino https://www.facebook.com/assemblea21/ INACCETTABILI GLI ENNESIMI RINGRAZIAMENTI DELL APPENDINO ALLA POLIZIA HANNO "CHE.HANNO ARGINATO ULTERIORI DEGENERAZIONI"! 2 maggio 19 Appendino su tg24: " TORINO, AL CORTEO DEL PRIMO MAGGIO M5S PACIFICI E CIVILI" Gli scontri al corteo del primo maggio a Torino "sono immagini che non vorremmo mai vedere, specie in un momento che per definizione vuole essere la celebrazione di diritti universali quali il reddito e il lavoro. Ci tengo tuttavia a precisare che il comportamento degli esponenti della maggioranza del M5S stato, come in altre occasioni, pacifico e civile.. Lo stesso dicasi quando l'attribuzione di atteggiamenti violenti a gruppi di persone che sostengono una causa, qualunque essa sia. Questo perch - e non mi stancher mai di ripeterlo - la responsabilit dell'azione sempre individuale. Chi esercita violenza o atti di incivilt ne responsabile in prima persona e va condannato senza se e senza ma". La sindaca esprime "ringraziamento alle Istituzioni che hanno partecipato e alle forze dell'ordine che, nonostante gli scontri, hanno arginato ulteriori degenerazioni. Il rispetto del corteo del primo maggio innanzitutto rispetto dello Stato. L'auspicio - conclude la sindaca - che le energie a disposizione su questi temi sfocino nella collaborazione e nel confronto, anche duro, ma che non lascino spazio a scontri che non possono portare da nessuna parte". https://tg24.sky.it/torino/2019/05/02/torino-chiara-appendino-corteo-primo-maggio.html ANCHE VALENTINA SGANGA CAMBIA POSIZIONE, RINGRAZIA IL QUESTORE, E TROVA UNA GENIALE SOLUZIONE PER GARANTIRE "LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE": 2 CORTEI SEPARATI ! 2 maggio 19 Valentina Sganga Capogruppo del M5S in Consiglio Comunale di Torino su Facebook: "PRIMO MAGGIO: VERSO UNA NUOVA IDEA DI FESTA DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI Questa mattina, insieme alla Senatrice Elisa Pirro e al Deputato Maurizio Cattoi, ho incontrato il Questore di Torino, Giuseppe De Matteis, che ringrazio.. Il Questore De Matteis ci ha ribadito come il compito delle Forze dell'Ordine, durante una manifestazione organizzata e autorizzata, sia quello di garantire che la riuscita dell'appuntamento e la partecipazione di quei soggetti che gli organizzatori considerano parte integrante dell'evento. .. Da quando siamo al governo, della Citt prima e del Paese poi, ci siamo resi conto di come tanti non riescano a far sentire la propria voce, non trovino pi negli strumenti tradizionali - quelli che si chiamavano un tempo "corpi intermedi" - i rappresentati adatti a far valere le proprie istanze. Una distanza tra rappresentati e rappresentanti che come Movimento 5 Stelle ci siamo prefissati di colmare. Non sempre ci riusciamo e spesso la tensione per i nostri fallimenti ancora pi alta che con altri interlocutori, ma non per questo smetteremo di dialogare e di volerci confrontare con i cittadini.... Chi non si sente rappresentato dagli organizzatori di piazza San Carlo giusto che trovi il suo modo di celebrare comunque la festa dei lavoratori, IN UN PRIMO MAGGIO ALTERNATIVO, ed questa l'idea che vogliamo lanciare...." https://www.facebook.com/valentina.mug/posts/10219409475376206 SABATO 4 MAGGIO SI E' SVOLTO UN CORTEO NAZIONALE A TARANTO "NOI VOGLIAMO VIVERE" per la chiusura dell'ex Ilva di Taranto (ora Arcelor Mittal) In corteo sotto la pioggia, dal malato quartiere Tamburi all'acciaieria assassina, tutti a ribadire la chiusura della fabbrica di morte, per le bonifiche , i lavori utili/alternativi, a sostegno del risanamento ambientale e climatico"per cambiare sistema" . "TUTTO L'ACCIAIO NON VALE LA VITA DI UN SOLO BAMBINO". FOTO: https://photos.app.goo.gl/a4zQADD4BzDaLrkT7 VIDEO INTERVENTO DI ERMELINDA VARRESE PER I NOTAV: https://youtu.be/X95BIEbFx1I INTERVISTE A MOLTI PARTECIPANTI ALLA MANIFESTAZIONE A TARANTO CONTRO L'INQUINAMENTO E LE GRANDI OPERE DEL 4 MAGGIO https://www.youtube.com/watch?v=K_fmxtidLTU LUNED 6 MAGGIO SU RAI 3 IN "REPORT" SERVIZIO "FUORI DAL TUNNEL" SULLA TORINO-LIONE, firmato da Giovanna Boursier, con dichiarazioni di ministri, politici, tecnici, Ponti, Foietta e visita ai cantieri, con varie imprecisioni e conclusioni di Sigfrido Ranucci sfacciatamente a favore dell'opera Report - RAI 3 del 06-MAG-2019 https://vimeo.com/334636803/c318b53af3 7 maggio 19 Comunicato Stampa Coordinamento Nazionale NO TRIV: "TRIVELLE, A TRE MESI DALL'ENTRATA IN VIGORE DELLA LEGGE 12 NESSUN RICORSO DELLE COMPAGNIE OIL&GAS CONTRO LE SOSPENSIONI FANTASMA DEL MISE Nello stesso giorno in cui si avuta notizia della sospensione di cinque componenti del Comitato tecnico regionale della Basilicata su decisione del Gip del Tribunale di Potenza, nell'ambito dell'inchiesta sui noti fatti che causarono lo sversamento, circa due anni fa, di 400 tonnellate di petrolio del Centro Oli Eni di Viggiano,ha visto la luce il BUIG di fine aprile sul sito dell'UNMIG- MISE, sempre pi opaco e povero di informazioni sullo stato dei procedimenti. A pag 7 del Bollettino campeggiano gli avvisi del MISE ai naviganti; quello a maggiore effetto scenico -perch unicamente di questo si tratta- recita testualmente:"La Legge prevede che fino all'adozione del Piano i procedimenti amministrativi per il conferimento di nuovi permessi di prospezione e di ricerca di idrocarburi sono sospesi, cos come sono sospesi i permessi gi in essere, sia per aree in terraferma che in mare, con conseguente interruzione delle relative attivit. La sospensione non riguarda le istanze di concessione di coltivazione gi presentate n le attivit di coltivazione in essere". Nessuna traccia invece dei relativi e necessari provvedimenti di sospensione dei titoli gi in essere indirizzate ai titolari di permessi di ricerca. Quelle evidenziate nel file che possibile scaricare dal sito Unmig nulla hanno a che fare con le disposizioni di cui alla legge 12/2019." https://www.facebook.com/CoordinamentoNazNoTriv/posts/2305801036350134?__tn__=K-R IN LIBRERIA E IN EDICOLA CON IL FATTO QUOTIDIANO A 14 : "PERCH NO TAV", TUTTE LE RAGIONI PER DIRE NO ALL'ALTA VORACIT TORINO-LIONE di Marco Travaglio, Erri De Luca, Marco Revelli, Tomaso Montanari, Luca Mercalli, Angelo Tartaglia, Livio Pepino, Alessandra Algostino, Claudio Giorno, Chiara Sasso, Luca Giunti. https://shop.ilfattoquotidiano.it/perche-no-tav-dal-28-marzo-in-libreria-e-in-edicola-con-il-fatto- quotidiano/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 1 maggio 19 Repubblica: "CORTEO PRIMO MAGGIO, I CINQUE STELLE DI TORINO ALL'ATTACCO DELLA POLIZIA, SALVINI E PISAPIA LI CRITICANO Anche Di Maio condanna: "Noi contro ogni forma di violenza". Il ministro critica la capogruppo M5S in Comune di Diego Longhin Ma a innescare le polemiche sono stati proprio gli esponenti M5s di Torino che stamani finiscono nel mirino del ministro dell'Interno che in tweet, ringraziando le forze dell'ordine, scrive: " grave che alcuni politici locali se la prendano con la polizia anzich con i violenti". I grillini locali vanno all'attacco delle forze dell'ordine per come stato gestito il corteo del Primo Maggio. "Il corteo stato partecipato e pacifico ma inspiegabilmente rovinato da una carica a freddo della polizia a 50 metri da piazza San Carlo", scrive Valentina Sganga, capogruppo del Movimento 5 Stelle. "Ultimamente a Torino non riusciamo ad andare oltre ad una gestione dell'ordine pubblico che parrebbe pi finalizzata ad alzare il livello di conflittualit che a calmierarlo", scrive il gruppo pentastellato. I Cinque Stelle contestano la posizione del Pd, "esattamente davanti allo spezzone No Tav. Davvero non c'era un altro spazio nel corteo per sfilare? "Persino il M5S, con il suo striscione, ha optato per una posizione pi defilata per evitare tensioni", dice Sganga. Per il gruppo consigliare del Movimento basterebbe un minimo di raziocinio per evitare di innescare violenze. "E invece no. E cos alla fine persino i nostri consiglieri, con bambini al seguito, sono finiti in mezzo alla carica prendendosi qualche manganellata. Obiettivo raggiunto", sottolinea Sganga". https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/05/01/news/i_cinque_stelle_di_torino_all_attacco_della_p olizia_una_carica_a_freddo_gestione_del_corteo_da_bocciare_-225259601/ 2 maggio 19 FQ DIRIGENTE PD DI TORINO SU SCONTRI NO TAV: 'HANNO ASSAGGIATO MANGANELLI'. Poi scuse. I dem anche contro M5s: "Voltastomaco" Joseph Gianferrini in rete commenta il corteo del primo maggio: "I soliti teppisti, ci hanno riempito di insulti e sono arrivati anche alle mani; ovviamente noi abbiamo risposto". Intanto il dem Carretta ha chiesto le dimissioni della vicepresidente M5s in consiglio perch era presente al fianco dei manifestanti: "Vederla l in mezzo fa venire il voltastomaco". I pentastellati: "Nessuno di noi ha aggredito" Un dirigente del Partito democratico di Torino che si felicita perch "finalmente" la "polizia ha fatto assaggiare i manganelli" agli attivisti No Tav. Protagonista Joseph Gianferrini che figura tra i membri dell'Ufficio di presidenza del Pd nel capoluogo piemontese e sui suoi profili si qualifica come "vice-Presidente Pd Torino Urbanistica, Infrastrutture, Trasporti"... Mercoled, dopo gli scontri al corteo del Primo Maggio tra i manifestanti No Tav e la delegazione del Partito democratico, ha scritto il seguente Tweet: "I soliti teppisti Notav con Askatasuna accompagnati da una nutrita flotta di consiglieri 5 stelle hanno partecipato al corteo del Primo Maggio con un unico scopo: far abbandonare il corteo al Pd Piemonte. Poi la polizia gli ha fatto assaggiare i manganellifinalmente!". Un concetto ribadito anche in un post su Facebook in cui Gianferrini ha aggiunto: "Ci hanno urlato di tutto, ci hanno tolto le nostre bandiere, ci hanno riempito di insulti e sono arrivati anche alle mani; ovviamente noi abbiamo risposto! Siamo rimasti l, non ci siamo spostati di un centimetro!". I No Tav mercoled hanno sostenuto di essere stati feriti a cinghiate dal servizio d'ordine del Pd: "Ci hanno preso a cinghiate, pugni e bastonate. Il Pd ha assoldato i picchiatori". Intanto Carretta ha chiesto le dimissioni della vicepresidente del Consiglio comunale Viviana Ferrero (M5s). "Ok abbiamo la scorza dura", ha scritto su Facebook, "ma una cosa, tra le tante, non riesco a mandare gi: vedere consiglieri pentastellati spalleggiare questi delinquenti davvero troppo. Ma soprattutto vedere la vice presidente del consiglio comunale Ferrero in mezzo a questi esaltati fa venire il voltastomaco"." https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/02/1-maggio-dirigente-pd-di-torino-ai-no-tav-dopo-gli- scontri-la-polizia-gli-ha-fatto-assaggiare-i-manganelli-finalmente/5149094/amp/ 3 Maggio 19 FQ : "1 MAGGIO, LE IMMAGINI DELLA CINGHIATA DELL'ATTIVISTA PD AI NO TAV. Lui: "Volevo difendere un amico. Se le dai le prendi" Video Youtube/Roberto Chiazza "Se le dai le prendi. Io volevo soltanto andare in soccorso a una persona che era in difficolt". Incastrato dalle immagini (che vi proponiamo), Gianluca Guglielminotti ammette in un'intervista a La Stampa di essere stato lui a tirare una cinghiata contro i manifestanti No Tav durante gli scontri avvenuti nel corso del corteo del Primo Maggio a Torino. Guglielminotti, noto militante democratico della Val Susa, fa spesso parte del servizio d'ordine del Pd durante le manifestazioni. " https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/03/1-maggio-le-immagini-della-cinghiata-dellattivista-pd- ai-no-tav-lui-volevo-difendere-un-amico-se-le-dai-le-prendi/5150828/ 3 maggio 19 Stampa : "LA CINGHIATA? VOLEVO DIFENDERE SOLO UN AMICO" Lodovico Poletto Signor Gianluca, lei che ha dato una cinghiata in testa ad un No Tav l'altra mattina durante il corteo del Primo Maggio? No guardi io non ho fatto assolutamente nulla. Eppure dicono cos, tanto che poi l'hanno presa a pugni, non vero? Ancora con sta storia delle botte? Guardi non voglio dire nulla. Non successo nulla. Eventualmente parlate con i responsabili del servizio di sicurezza del Pd. Gianluca Guglielminotti valsusino, democratico da sempre, e spesso nel circuito del servizio di sicurezza del partito durante i cortei. E tutte queste parole sul suo ruolo durante la manifestazione un po' lo hanno infastidito. Si sente - giustamente - sovraesposto. " 3 maggio 19 FQ : "MARCO REVELLI "SCONTRI DEL 1MAGGIO. IL PD VUOLE LA POLIZIA PER DIVIDERE I NOTAV" lo storico: "Io c'ero. Erano le forze dell'ordine che volevano i movimenti fuori dalla piazza per sterilizzare il corteo dai suoi simboli" di Ferruccio Sansa .Marco Revelli, lei storico, sociologo, ma anche protagonista delle battaglie contro il Tav. Come vede gli scontri del Primo Maggio a Torino? Io c'ero. Prima della partenza hanno costruito un tappo di polizia che sembrava volesse tener fermo met corteo, quello con i movimenti. Hanno bloccato la gente con le bandiere No Tav come se volessero sterilizzare il corteo dai suoi simboli. Del corteo per il Primo Maggio a Torino restano soprattutto le botte. Adesso c' chi punta il dito contro la polizia e magari il Pd. E chi invece se la prende con i No Tav che, si dice, avrebbero provocato gli incidenti. Ripeto, ho visto. Sono un testimone. Sentivo gli altoparlanti dei movimenti urlare "non reagite". E credo non serva molta malizia per pensare che anche nel Pd qualcuno volesse creare tensione. Alla fine, dopo un percorso tranquillo, la polizia ha caricato a freddo per ritardare l'ingresso in piazza San Carlo di met corteo, come se il Primo Maggio fosse propriet di qualcuno. Ho letto sui giornali una frase che mi ha colpito: 'I No Tav vogliono prendersi il Primo Maggio'. Come se questa festa fosse di qualcuno." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/scontri-del-1maggio-il-pd-vuole-la- polizia-per-dividere-i-notav/5150359/ 3 Maggio 19 FQ: "IL SOLITO COPIONE DI VIOLENZE E LITIGI. MA QUESTA VOLTA RISSA ANCHE CON I DEM Il corteo - Cariche della polizia e cinghiate tra avversari di Andrea Giambartolomei .Sin dall'inizio della giornata in piazza Vittorio Veneto l'atmosfera tesa. Lo spezzone con gli iscritti al Pd, protetto dai volontari del servizio d'ordine, si trova a contatto con quello dei movimenti, che comincia a spingere nonostante la presenza della polizia, poi costretta a una prima carica. Poco dopo i due spezzoni si riavvicinano e dal gruppone dei dem un uomo, cinghia in mano, tira un colpo verso gli avversari, che spintonano e usano i bastoni delle bandiere. I No Tav accusano il Pd di averli provocati e viceversa. In via Roma, verso la conclusione, la polizia carica lo spezzone sociale. Un avvocato, Gianluca Vitale, che tentava di proteggere un manifestante ottantenne caduto a terra, rimedia una manganellata e cos anche Damiano Carretto, consigliere comunale del M5s. Il movimento viene accusato dai rivali di essere un fiancheggiatore dei violenti." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-solito-copione-di-violenze-e- litigi-ma-questa-volta-e-rissa-anche-con-i-dem/5150365/ 2 maggio 19 ANSA Londra: "GB PROCLAMA L'EMERGENZA CLIMATICA, PASSA LA MOZIONE CORBYN Labour lancia sfida al governo e a Trump, ambientalisti plaudono La Camera dei Comuni britannica ha approvato una mozione presentata dall'opposizione laburista che dichiara formalmente lo stato di "emergenza climatica". La mozione rappresenta un successo per il leader del Labour, Jeremy Corbyn, che l'aveva personalmente sottoposta all'aula, ma soprattutto dei movimenti ecologisti che l'avevano invocata in una serie di manifestazioni di piazza. La sfida laburista al governo Tory punta fra l'altro a un livello zero di emissioni nocive prima della data finora indicata del 2050 e all'incremento delle fonti rinnovabili. Nel dibattito alla Camera, il ministro dell'Ambiente, Michael Gove, rispondendo a Corbyn ha riconosciuto l'esistenza di un'emergenza, ma non si spinto fino ad appoggiare la mozione. "Questo pu essere l'inizio di una serie di azioni", ha detto alla fine Corbyn a una folla di ambientalisti. "Prendiamo l'impegno di lavorare con altri Paesi per allontanare la catastrofe climatica e per rendere chiaro a Donald Trump che non pu ignorare gli accordi internazionali", ha concluso." http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/clima/2019/05/02/gb-proclama-lemergenza-climatica- passa-la-mozione-corbyn_acfc515d-79ab-40cd-8720-b29e435cae95.html 23 aprile 19 Corriere : "EXTINCTION REBELLION, CHI SONO GLI AMBIENTALISTI CHE HANNO PARALIZZATO LONDRA (E CHE PIACCIONO A GRETA) Il movimento nato nel 2018 ha organizzato proteste che hanno causato disagi nella capitale . Oltre ottocento gli arresti. Il sindaco: Non giusto mettere la sicurezza dei londinesi a rischio. Greta Thunberg: La loro disobbedienza civile mostra che viviamo un'emergenza di Chiara Severgnini Traffico paralizzato, occupazioni, mezzi pubblici bloccati, azioni dimostrative di grande impatto: da una settimana a questa parte, gli ambientalisti di Extinction Rebellion - letteralmente: "Ribellione all'estinzione" - hanno messo a soqquadro Londra. Il movimento di disobbedienza civile, rigorosamente non-violento, stato fondato nel 2018 ma in pochi mesi cresciuto a vista d'occhio. Oggi ci sono sezioni locali in decine di Paesi, tra cui Australia, USA, Canada, Francia, Svezia, Germania, Nuova Zelanda e anche Italia. Ma a Londra che la ribellione non violenta si fatta sentire - e vedere - di pi: nell'ultima settimana, la polizia ha arrestato oltre ottocento manifestanti, che erano impegnati in azioni dimostrative appariscenti (ma pacifiche), come bloccare la metro incollandosi - in senso letterale - ai vagoni. Alcuni attivisti hanno fatto la stessa cosa anche con la recinzione della casa del leader laburista Jeremy Corbyn. Altri hanno allestito un "die in" - gioco di parole tra sit-in e "die", "morire" - nel Natural History Museum: decine di persone si sono finte morte nel foyer del museo. Gli agenti di polizia coinvolti per riportare l'ordine sono stati oltre novemila. Molti dei luoghi simbolici occupati dai manifestanti negli ultimi giorni - come Parliament Square e Piccadilly Circus sono stati sgomberati, ma il sit-in di Extinction Rebellion a Marble Arch continua." https://www.corriere.it/esteri/19_aprile_23/extinction-rebellion-londra-2647acd4-65c5-11e9-8d28- 170002d143ad.shtml 3 Maggio 19 FQ : "CARI M5S, IL TRENO DA CATANIA A PALERMO PEGGIO DEL TAV Costi e benefici - Un progetto da almeno 8 miliardi di euro per avere solo vagoni vuoti. Il ministro Toninelli faccia una vera analisi per decidere di Marco Ponti .Il Movimento 5 Stelle applaude non solo gli 8 miliardi per la nuova linea Palermo-Catania, ma gi parla di una spesa complessiva per le ferrovie dalla Sicilia da 13 miliardi. Cio circa 7.800 euro per famiglia siciliana. il nuovo che avanza. Una rozza analisi costi-benefici indipendente per quella linea esisteva, ed era pubblicata dal- l'ingegner Francesco Ramella e da chi scrive, in un recente libro dal titolo Trasporti: conoscere per deliberare. I costi allora noti, probabilmente vecchi, erano di 4,5 miliardi, ma si sa che non bisogna badare a spese, soprattutto quando si tratta di soldi altrui. Anche considerando quei 4,5 miliardi i risultati di un'analisi costi-benefici erano catastrofici, a causa di una domanda insufficiente. La Palermo-Catania sarebbe una linea a doppio binario con una capacit minima di 220 treni al giorno. Tra le due citt si pu immaginare che al massimo si potr avere un servizio di un treno ogni mezzora per le quattro ore del giorno pi appetibili per spostarsi, e uno ogni ora per le altre 8 ore, su 12 ore totali di esercizio (se non si vuole vedere i vagoni completamente vuoti). Con questa generosa stima, si arriva a 16 treni al giorno per senso di marcia, 32 in tutto. L'utilizzazione della linea sarebbe meno del 15 per cento della capacit. Sarebbe quindi una linea deserta. E con un'utenza destinata a diminuire nel tempo: la popolazione italiana in lieve calo demografico, ma quella siciliana lo pi della media." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/cari-m5s-il-treno-da-catania-a- palermo-e-peggio-del-tav/5150428/ 8 Maggio 19 FQ : "SUL TAV DI TORINO PERSINO "REPORT" SI ALLEA A CHI VUOLE IL GRANDE SPRECO di Marco Ponti Report, la trasmissione di Rai3, ha cambiato idea. Era No-Tav, un tempo. Adesso, nella nuova era dell'alleanza Lega-Fi-Pd-Confindustria, nella puntata di luned ha accusato chi ha fatto la va l u t a z i o n e costi benefici per il ministero dei Trasporti che boccia il progetto di essere venduto agli interessi delle autostrade (peccato che l'analisi denunci come grave problema l'e cce ss o dei pedaggi al coordinatore dell'analisi Autostrade abbia fatto causa per danni per averlo dichiarato in una trasmissione, quando c'era ancora Milena Gabanelli). Poi il coordinatore stesso risultato un cinico economista favorevole la lavoro minorile, perch aveva fatto osservare che andare a Parigi in aereo anche se si facesse quel tunnel costerebbe meno e ci vorrebbe meno tempo" https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/08/sul-tav-di-torino-persino-report-si- allea-a-chi-vuole-il-grande-spreco/5161630/ 5 maggio 19 Manifesto : IL TEMPO SCADUTO, CAMBIAMO TARANTO. In migliaia contro l'Ilva Corteo dal quartiere Tamburi all'acciaieria. Per il diritto alla salute e in difesa dell'ambiente moltissimi giovani Serena Tarabini La manifestazione Vogliamo Vivere lanciata dall'assemblea Taranto libera rappresentava la terza tappa di un percorso nazionale iniziato a Torino a dicembre e passato per la manifestazione di Roma del 23 marzo. A fare da sfondo al corteo di alcune migliaia di persone, non le cime innevate dell'arco alpino o i monumenti di Roma, ma la mole impressionante e brutale dell'acciaieria che da pi di 50 anni incombe sulla citt dei due mari con il doppio delle sue dimensioni. A farne le spese tutto il territorio tarantino: i dati diffusi dall'Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro inchiodano Taranto come la citt con il pi alto tasso di tumori relazionati all'attivit lavorativa. Il tempo scaduto, cambiamo Taranto recitava infatti lo striscione di apertura, dietro il quale sfilavano per primi i tarantini, quelli delle diverse associazioni come Liberiamo Taranto o Tamburi combattenti, e liberi cittadini. Presenti in misura minore rispetto ad altre manifestazioni che hanno visto una partecipazione molto pi trasversale di quella di questo 4 maggio. Una manifestazione con un grande protagonismo dei giovani, che hanno dato voce a una generazione a cui il modello economico industriale oltre al diritto alla salute sta negando anche il diritto allo studio, in una citt dove l'Universit ridotta ai minimi termini e che nei giorni di vento chiude le scuole a causa delle polveri nocive prodotte dall'acciaieria. Sempre gli studenti sul tema reiterato del ricatto fra salute e lavoro un altro significato il nostro futuro non pu essere quello di andarcene e il lavoro non pu essere solo Ilva, Eni e Marina Militare ha gridato dal furgone la coordinatrice dell'Uds, fra le organizzazioni studentesche presenti." https://ilmanifesto.it/il-tempo-e-scaduto-cambiamo-taranto-in-migliaia-contro-lilva/ 4 maggio 19 Repubblica : "AMBIENTE, A TARANTO 2MILA PERSONE IN CORTEO VERSO L'EX ILVA: "IL TEMPO SCADUTO". Tensione e lancio fumogeni La manifestazione con molti dei genitori dei bambini e ragazzi uccisi da tumori. In prossimit del siderurgico alcuni manifestanti ai margini del corteo hanno lanciato fumogeni e pietre e la polizia ha alzato gli scudi di Gino Martina "Il tempo scaduto cambiamo Taranto". Scritto in nero, rosso e blu su sfondo bianco lo striscione apre con un messaggio diretto il corteo 4 maggio Taranto partito da piazza Ges divin lavoratore nel cuore del rione Tamburi, il quartiere confinante con la fabbrica, in direzione dei cancelli dell'acciaieria ex Ilva, oggi Arcelor Mittal. E ancora "Alternative di sviluppo" scritto su un altro striscione. Da via Orsini la marcia risale la strada provinciale 49 per Statte fino alla portineria Tubificio del siderurgico. Nonostante la pioggia battente, sono quasi 2mila i partecipanti alla manifestazione nazionale provenienti da tutta Italia, su convocazione del movimento Ancora Vivi (sono presenti delegazioni dei comitati No Tav, No Tap, No Triv, No Muos Movimento dal Piemonte a Cosenza, da Firenze a Napoli e da tutta la Puglia), che hanno scelto la citt come madre di tutte le vertenze su ambiente e salute. Una settantina di sigle di comitati e associazioni pronte a chiedere giustizia in un luogo simbolo come l'ingresso vicino all'area a caldo del siderurgico. Momenti di tensione ci sono stati proprio nelle vicinanze del siderurgico, da parte dei movimenti che chiedono la chiusura dell'ex Ilva a Taranto. In prossimit delle portinerie dei tubifici da un gruppo di persone ai margini del corteo sono stati lanciati dei fumogeni e pietre." https://bari.repubblica.it/cronaca/2019/05/04/news/taranto_manifestazione_ambiente-225447036/ 4 Maggio 19 Gazzetta del Mezzogiorno: "TARANTO, SASSAIOLA CONTRO LA POLIZIA: FUMOGENI E PETARDI A CANCELLI EX ILVA L'assemblea permanente Taranto ha chiamato a rapporto i cittadini: manifestazione partita dal

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body