14 febbr 18 Newslettera

Feb 17, 2018 | | Category: Other |   | Views: 9 | Likes: 1

Processi e iniziative NOTAV, sfratti, curdi, migranti, assemblee SI Cobas, Contrade, Assemblea21, Etinomia, Napoli e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 15 FEBBRAIO ORE 11,30 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele 140, aula 81 TERZA UDIENZA DEL PROCESSO AI 23 NOTAV accusati di aver partecipato a vario titolo alle azioni di protesta del 28 giugno 2015 a Chiomonte REPORT DELLA PRIMA UDIENZA DEL 12 GENNAIO: http://www.notav.info/post/iniziato-il-processo-per-il-2862015-ve-la-siete-presa/ NOTAV Info : "SOSTENIAMO GLI IMPUTATI NO TAV IN TRIBUNALE! http://www.notav.info/post/1402-sosteniamo-gli-imputati-no-tav-in-tribunale/ ORE 11 Piazza Palazzo di citt "TORINO CAPITALE DEGLI SFRATTI" PRESIDIO per sostenere i comitati nelle richieste e capire perch oltre 12.000 richieste di casa popolare giacciono ancora inevase negli uffici di ATC ALLE ORE 11.30 I COMITATI DI LOTTA PER LA CASA SARANNO AUDITI DALLA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE. "Mentre nel resto del Paese il numero degli sfratti in calo, secondo i dati diffusi dal ministero dell'Interno con 3.388 sfratti eseguiti nel 2016 in citt e provincia, Torino il primo capoluogo di regione in Italia per numero di sgomberi di appartamenti dati in locazione. Dati preoccupanti, in una Citt che continua a subire il debito, con effetti devastantisulla vita delle persone. Porteranno diverse istanze nate dai diversi comitati torinesi che si battono per il diritto alla casa: residenza, blocco degli sfratti, revisione dei sistemi di assegnazione delle case popolari (estensione anche ai lavoratori autonomi), revisione degli anticipi contratti per l'assegnazione della casa popolare, riconoscimento anzianit sociale di disagio. Inoltre c' la questione dei conguagli legati all'affitto: i morosi di pagamenti di acqua o riscaldamento si vedono caricare le richieste di arretrati ai canoni d'affitto in corso, aumentando il pericolo di insolvenza, diventando moroso con ATC e quindi sfrattabile. Anche di questo provvedimento verr chiesto il blocco." https://www.facebook.com/assemblea21/photos/a.1281032051972925.1073741829.1267527153323 415/1606700246072769/?type=3&theater AVVISO DI CONVOCAZIONE http://www.comune.torino.it/consiglio/documenti3/avvisi/20180215-12402.pdf ORE 19 al Polivalente di San Didero APERICENA BENEFIT A SOSTEGNO DELLA RETE BRISER LES FRONTIERES ORE 21: "CHE SUCCEDE IN VALSUSA?" Racconti di esperienze dirette dalla frontiera, un aggiornamento sulla situzione di Bardonecchia e Claviere per poter riorganizzare la nostra presenza vista l'emergenza attuale. http://www.notav.info/agenda/venerdi-1512-polivalente-di-san-didero-cena-a-sostegno-della-rete- di-solidarieta-briser-les-frontieres/ ORE 21 alla Cub Piemonte Corso G.Marconi 34, Torino "LA RESISTENZA KURDA, INCONTRO CON ALCUNI COMBATTENTI ITALIANI" Incontro con alcuni combattenti italiani arruolati YPG (unit di protezione del popolo) di ritorno dal Vicino Oriente in guerra. Un incontro pubblico per discutere di guerra nel Vicino Oriente, di lotta all'Isis e di una straordinaria esperienza di una "democrazia senza Stato" nel Rojava, il Kurdistan siriano. In questa regione la lotta contro lo stato islamico ha saputo intrecciarsi con una vera e propria rivoluzione della societ civile. Una trasformazione radicale all'insegna di un modello politico confederale, interetnico, interreligioso, ecologista, di lotta contro il patriarcato tribale". https://www.facebook.com/events/397795174011581/ VENERDI' 16 FEBBRAIO DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 18-22.30 salle Coeur de Mrande Chambry. GRANDE RUNION TATS GNRAUX DES MIGRATIONS EN SAVOIE. https://www.asilesavoie.com/events/etats-generaux-des-migrations-2/ 21 novembre Mediapart: "LANCIO DEGLI STATI GENERALI DELLE MIGRAZIONI Par Philippe Wannesson Gli Stati generali della migrazione non sono un evento, ma un processo di mobilitazione dalla parte della societ francese che vuole e pratica l'ospitalit, l'emergere e la convergenza delle proposte per una nuova politica di migrazione. Il lancio ufficiale si terr il 21 novembre a Parigi." (Les tats Gnraux des Migrations ne sont pas un vnement, mais un processus de mobilisation de la part de la socit franaise qui veut et pratique l'hospitalit, d'mergence et de convergence des propositions pour une autre politique migratoire. Le lancement officiel aura lieu le 21 novembre Paris." https://blogs.mediapart.fr/philippe-wannesson/blog/191117/21-novembre-lancement-des-etats- generaux-des-migrations SABATO 17 FEBBRAIO ORE 14.30 17.30 Cascina Marchesa, Corso Vercelli 141/7, Torino "NOI DI COSA ABBIAMO REALMENTE BISOGNO? Assemblea pubblica sulla situazione cittadina e piemontese in vista della MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA DEL 24 FEBBRAIO ORE 14 PIAZZA DELL'ESQUILINO.CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO E REPRESSIONE, indetta dal S.I. Cobas. "Le eleziono passano, i problemi restano: noi di che cosa abbiamo realmente bisogno? I nostri bisogni si conquistano con la lotta! Da un po' di tempo, tutto il dibattito pubblico che ci propongono le televisioni e la rete internet, occupato dall'appuntamento elettorale di domenica 4 marzo. Tutti i partiti e i loro candidati hanno buoni programmi (a parole). Le notizie che per scopriamo ogni giorno di cui nessun partito parla sono altre: l'aumento delle bollette e degli affitti, la chiusura improvvisa di stabilimenti e aziende che lasciano a casa centinaia di lavoratori e senza soldi le loro famiglie (pensiamo al caso Embraco), la chiusura dei piccoli presidi ospedalieri sparsi sul territorio per la costruzione di mega-impianti centralizzati, l'aumento delle tasse per l'istruzione pubblica, il taglio dei servizi di welfare." https://m.facebook.com/events/1402623589867177?ref=page_internal Info e prenotazioni per la manifestazione: email: segreteriasicobas.to@gmail.com; tel.: 348-2640440 ORE 14 p.za Repubblica a Roma FERMIAMO I BOMBARDAMENTI TURCHI SU AFRIN-ROJAVA - DA KOBANE AD AFRIN LA RESISTENZA CURDA COMBATTE PER L'UMANITA' - LIBERTA' PER OCALAN E LE/I PRIGIONERE/I POLITICI - PACE E GIUSTIZIA PER IL KURDISTAN" Come movimento NOTAV abbiamo aderito e organizzeremo UN PULLMAN CON PARTENZA VENERD 16 ALLE 22.30 DA BUSSOLENO, PASSAGGIO DA TORINO e poi diretti verso Roma (rientro previsto per domenica 18 in prima mattinata). Il costo per persona sar di euro 25. Prenotazioni : Daniele: 347/3352631 "La criminale guerra dichiarata dal regime turco contro il popolo curdo portatore di istanze di pace e giustizia, pone oltremodo la preoccupazione sulle sorti del leader Ocalan di cui non si hanno pi notizie da due anni. Per perorare la sua vicenda, a Strarburgo davanti la sede del Consiglio di Europa, in corso da mesi un presidio del movimento curdo, a cui si aggiunger dall'8 febbraio "la marcia internazionale per la liberazione di Ocalan, delle/dei prigioniere/i politici, per la pace e giustizia in Kurdistan", che si concluder con una grande manifestazione a Strarburgo il 17 febbraio, nel 19 anniversario dell'intrigo internazionale che consegn il leader Ocalan nelle mani della Turchia. In contemporanea della Marcia a Strasburgo intendiamo manifestiamo insieme alla comunit curda a #Roma. S ar l'occasione per mostrare ancora una volta al mondo quanto l'Italia sia vicina al popolo curdo e non dimentichi le responsabilit del governo italiano quando Ocalan giunse in Italia per chiedere asilo politico, soprattutto per rinnovare l'attenzione e l'impegno nella ricerca di una soluzione pacifica per quel popolo perseguitato." https://www.facebook.com/events/839904992883001/ DOMENICA 18 FEBBRAIO ORE 15.30 Osteria La Credenza, via W. Fontan n. 16, Bussoleno PRESENTAZIONE DI : "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 416 pagine, 12 euro "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa, vite e territori in subbuglio si raccontano. Tra vittorie e sconfitte, slanci, difficolt e contraddizioni, innegabile che la ZAD di Notre-Dame- des-Landes, in Francia, e il movimento NOTAV, in Italia, sono tra i movimenti di lotta che pi hanno segnato le vite di migliaia di militanti e ribelli negli ultimi decenni. Dal racconto e dal confronto tra queste due lotte emergono questioni, idee, interrogativi di portata universale: lotta popolare, territorio, movimento, identit, comunit, autonomia " 1 febbr 18 Effimera : "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV di Andrea Fumagalli di pochi giorni fa (17 gennaio) la notizia che l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes a sud di Nantes non verr costruito. Il governo rinuncia, dopo 50 anni di polemiche. la fine di una dura lotta per la riappropriazione di quel territorio che era stato destinato alla costruzione di un hub aeroportuale di grandi dimensioni, inizialmente progettato per l'arrivo e il decollo dei Concorde, ponte privilegiato per il continente nord-americano." http://effimera.org/contrade-storie-zad-notav-andrea-fumagalli/ ORE 18,30- 20.30 Osteria La Credenza Via W. Fontan 16, Bussoleno CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO E REPRESSIONE! PER ALLARGARE I FRONTI DI LOTTA! - PER LA DIFESA DEI NOSTRI TERRITORI, CONTRO SPECULAZIONI E DEVASTAZIONI.. Assemblea SI Cobas con i NOTAV per organizzare la manifestazione del 24 FEBBRAIO A ROMA, ORE 14 PIAZZA DELL'ESQUILINO. , indetta dal S.I. Cobas. https://www.facebook.com/events/2042661312646916/ VEDI INFRA. EVENTO https://www.facebook.com/events/1324345501045326/ Info e prenotazioni per la manifestazione: email: segreteriasicobas.to@gmail.com; tel.: 348-2640440 ORE 18 Palazzo delle Feste di Bardonecchia "IL CAMMINO DELLA SPERANZA" Un film di Pietro Germi del 1959 girato tra Favara (Agrigento), Roma e l'Alta Valle di Susa sulle montagne di Bardonecchia. Il racconto di un viaggio condotto con i ritmi della ballata epica, il percorso di speranza e insieme di amarezza di chi sente di non avere nulla da perdere. (Ingresso libero) A cura del Valsusa Filmfest con i Comuni di Oulx e di Bardonecchia http://www.bardonecchia.it/eventi/valsusa-filmfest-il-cammino-della-speranza-proiezione-film/ LUNEDI' 19 FEBBRAIO ORE 9.30 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele, aula 86 QUARTA UDIENZA DEL PROCESSO NUMA VERSO SALMONI con l'accusa di diffamazione per il termine "famigerato" usato in un articolo Probabile audizione di Fabrizio Salmoni. UDIENZE PRECEDENTI: 11 ott 17 Primo round https://mavericknews.wordpress.com/2017/10/11/processo-numa-vs-maverick-primo-round/ 27 nov 17. Secondo round https://mavericknews.wordpress.com/2017/11/27/processo-numa-vs-maverick-secondo-round/ 11 dic 17. Terzo round https://mavericknews.wordpress.com/2017/12/11/processo-numa-vs-maverick-terzo-round/ ORE 17 Campus L. Einaudi, Aula C1 Autogestita, Lungo Dora Siena n. 100, Torino PRESENTAZIONE DI CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 416 pagine, 12 euro "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa, vite e territori in subbuglio si raccontano" EVENTO: https://www.facebook.com/events/733335383526229/ 8 febbr 18 Carmilla : "TERRE DI MEZZO di Sandro Moiso Prendendo in mano il testo appena pubblicato dalle Edizioni Tabor e tradotto dal francese con l'aiuto sia di compagni italiani che degli stessi autori del collettivo Mauvaise Troupe, ho ripensato all'incontro svoltosi a Venaus il 12 giugno 2016 tra i rappresentanti del Movimento NoTav valsusino, i compagni francesi di Notre Dame des Landes e i delegati di diverse fabbriche autogestite in Argentina, Francia e Italia." https://www.carmillaonline.com/2018/02/08/terre-di-mezzo/ ORE 21 Presso Gabrio Via Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'EMERGENZA DEI CONTI PUBBLICI E LA SOLUZIONE CONCRETA DEI PROBLEMI. I DIRITTI VANNO PRIMA DEL PAREGGIO DI BILANCIO" VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 20 FEBBRAIO ORE 21 Allo spazio Neruda in corso Ciri 7, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 21 FEBBRAIO DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. ORE 20 Rifugio Rocca Sella Di Celle, Caprie CENA AMIC* DI ETINOMIA ".Dopo la cena, il cui costo proposto di 20 euro a persona, seguir un momento di confronto collettivo in cui potremmo condividere le ipotesi di prosecuzione dell'esperienza, alcune delle quali prevedono una convergenza in seno alle attivit proposte dal centro di Coworking di Avigliana Worcup!, gi aderente ad Etinomia sin dalla fondazione, ai cui associati allarghiamo il presente invito! Con l'occasione vi racconteremo anche del bellissimo festival internazionale dell'economia solidale previsto a fine giugno ad Avigliana, al quale Etinomia ha deciso di aderire accanto a tante realt che da sempre frequentiamo. Prenotazione necessaria per la cena entro domenica 18 febbraio scrivendo a info@etinomia.org. La partecipazione alla seguente riunione libera e aperta a chiunque!..." http://www.etinomia.org/210217-cena-di-etinomia/ ORE 10 a Roma davanti Montecitorio e Palazzo Chigi PRESIDIO CITTADINI E AMMINISTRAZIONE DI NAPOLI "Da 7 anni governiamo la Citt di Napoli senza soldi, sommersi da pesantissimi debiti ereditati, in affanno finanziario ed economico costante.. Da gennaio, per, abbiamo nuovamente le casse del Comune bloccate per un pignoramento di un debito risalente al 1981 - terremoto Irpinia - e siamo sotto la clava di debiti mostruosi del commissariamento rifiuti dell'epoca berlusconiana-bassoliniana. Guarda caso mettono a noi il piombo sulle ali per debiti della politica del dopo terremoto e degli affari sui rifiuti. La mattina di mercoled 21 febbraio ci ritroveremo davanti Montecitorio e Palazzo Chigi per chiedere al Governo di intervenire immediatamente con fatti, come da impegni presi. Sar l'occasione anche per discutere, in piazza, della questione debito che soffoca diritti, territori, bisogni. Da oggi parte l'organizzazione per un evento pacifico, politico, istituzionale, popolare. Per i diritti e per la giustizia. Napoli resiste, come sempre. Siamo stufi delle chiacchiere da campagna elettorale, rimoduleremo la lotta solo quando otterremo quello di cui abbiamo diritto." https://www.facebook.com/demagistrisluigi/posts/10155385165097060 INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: SABATO 24 FEBBRAIO A ROMA MANIFESTAZIONE CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO E REPRESSIONE PER UN FRONTE DI LOTTA ANTICAPITALISTA https://www.facebook.com/events/1324345501045326/ INFO E PRENOTAZIONI PER LA MANIFESTAZIONE: email: segreteriasicobas.to@gmail.com; tel.: 348-2640440 Dall'Appello del SI Cobas: "La legislatura Renzi-Gentiloni si avvia al termine lasciando dietro di s una vera e propria mattanza nei confronti della classe lavoratrice e di tutti i settori oppressi. La crisi capitalistica, tuttora irrisolta, stata usata dai padroni e dai loro governi nazionali, locali e continentali al fine di sopprimere ogni conquista dei lavoratori, civile e sociale, e di imporre la legge ferrea del profitto utilizzando sempre di pi l'arma del manganello, della repressione e della messa in stato di illegalit o di clandestinit forzata di migliaia di lavoratori e proletari che vivono e vengono sfruttati quotidianamente sui nostri territori." http://www.sicobas.org/news/2782-24-02-manifestazione-nazionale-a-roma-contro-sfruttamento- razzismo-e-repressione-per-un-fronte-di-lotta-anticapitalista DOMENICA 25 FEBBRAIO POLENTATA NO TAV AL POLIVALENTE SAN DIDERO ALLE ORE 12:30. Il costo di 10,00 Quest'anno il ricavato della polentata NO TAV sar destinato al finanziamento della "BICICLETTATA NO TAV-NO TAP DALLA VALSUSA AL SALENTO" viaggio a bassa velocit attraverso l'Italia che non si arrende NEL POMERIGGIO SAR ILLUSTRATA LA PROPOSTA DI VIAGGIO a chi vorr partecipare e si raccoglieranno consigli, suggerimenti ed eventuali adesioni. INFO: Mariano 3383998439 - 3334720522 h 19:00/20:00 DOMENICA 25 FEBBRAIO PROIEZIONE DEL FILM "L'ORDINE DELLE COSE" di Andrea Segre alle ORE 18 Cinema Sabrina a Bardonecchia Sar presente il regista. (Ingresso libero) Il film girato in Libia, il dramma dei migranti e le speculazioni che stanno dietro ai viaggi della speranza, VERR PROIETTATO NELLO STESSO GIORNO A BRIANCON, E IL GIORNO DOPO LUNEDI 26 FEBBRAIO AL DES AMBROIS DI OULX. A cura del Valsusa Filmfest con i Comuni di Oulx e di Bardonecchia http://www.bardonecchia.it/eventi/valsusa-filmfest-il-cammino-della-speranza-proiezione-film/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 7 FEBBRAIO ALLA CONFERENZA "IL DIBATTITO PUBBLICO PER OPERE CONDIVISE" c'era il TGR che ha ripreso e fatto diverse interviste ai manifestanti: alle 14 del 7 febbraio il TGR faceva passare alcuni istanti di servizio anche della manifestazione annunciando un servizio pi ampio per il TGR delle 19.30, che non c' stato, e neanche in quello della notte A Buongiorno Regione del 8 febbraio il servizio ha accennato alla manifestazione di dissenso con una breve intervista Al TGR delle 14 dello stesso giorno come vedete sparito anche solo un accenno alla manifestazione! CENSURA CRESCENTE?! Buongiorno Regione Piemonte del 08-FEB-2018 https://www.youtube.com/watch?v=P112CGV6M3Y TG R del 08-FEB-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=3JP78kqpRnM GIOVED 8 FEBBRAIO 5 OPERAI DELLA FCA DI POMIGLIANO SUL PALCO DELL'ARISTON DURANTE AL FESTIVAL DI SANREMO "la nota band Stato Sociale ha cantato la canzone "UNA VITA IN VACANZA". Ognuno dei cinque componenti del gruppo indossava una giacca con attaccato un cartellino, che riportava il nome di uno dei cinque operai Fiat (oggi FCA) dello stabilimento di Pomigliano reintegrati dopo il licenziamento, dichiarato illegittimo, ma mai tornati in fabbrica, nonostante venga pagato loro regolare stipendio. Sabato 10 febbraio Serata finale Festival di Sanremo : VIDEO "UNA VITA IN VACANZA" : http://www.raiplay.it/video/2018/02/Sanremo-2018-finale-Lo-stato-sociale-Una-vita-in-vacanza-- 8ca05cca-d415-4434-a17c-d2d4f76c8ae2.html TESTO: http://testicanzoni.mtv.it/testi-Lo-Stato-Sociale_13573803/testo-Una-vita-in-vacanza-80537709 Questo argomento e lo scoop ha funzionato: la canzone si classificata al secondo posto! COMUNICATO della band Lo Stato Sociale del 9 febbraio: "Come si chiama quella figura retorica tale per cui una parte vale per il tutto? La storia di Domenico, Marco, Antonio, Massimo e Roberto l'esatta trasformazione in realt di questo artificio linguistico. Cinque operai che subiscono da anni una vessazione non accettata nemmeno dai tribunali a cui si sono rivolti, vincendo la causa contro il Golia chiamato FCA e che vengono tenuti lontani dalla fabbrica perch sgraditi. Attraverso questo artificio abbiamo pensato di poter portare sul palco dell'Ariston le istanze di milioni di lavoratori, precari, disoccupati. Perch come ci ha detto Domenico: "le lotte funzionano solo dal basso verso l'alto e noi vorremmo che tutte le persone salissero sulla torre dei potenti per essere tutti uguali". Ci siamo conosciuti e raccontati davanti ad un caff, lontani dalle telecamere e dai microfoni. Ci siamo presi del tempo per guardarci in faccia perch prima di ieri esistevamo reciprocamente solo nei racconti degli altri, nei filmati, negli articoli di giornale. E quindi le canzoni possono far succedere delle cose?..." https://www.facebook.com/statosociale/posts/10160112782395595 COMUNICATO di Marco Cusano, Mimmo Mignano, Antonio Montella, Massimo Napolitano, Roberto Fabbricatore del SI COBAS FCA del 9 febbraio: ..Quando ieri sera degli amici ci hanno comunicato che eravamo con voi sul palco del festival di Sanremo, ci siamo chiesti come fosse possibile. Di azioni eclatanti volte ad ottenere un riscontro mediatico per denunciare l'arroganza padronale sui licenziamenti e la repressione ne abbiamo fatto tante, ma questa proprio ci mancava. Negli anni la nostra lotta ha avuto la solidariet e il riconoscimento da parte di tanti artisti e intellettuali, come Moni Ovadia, Ascanio Celestini, Francesca Fornario, il Presidente onorario della Corte di Cassazione Ferdinando Imposimato e tanti altri. Vedere i nostri nomi sulle vostre magliette ci ha decisamente spiazzati ed per questo che lo viviamo con tanta soddisfazione e gioia. Sostenere apertamente di fronte a milioni di persone la causa dei 5 operai della FCA di Pomigliano che non si sono mai piegati fa di voi, oltre al talento musicale, degli uomini di gran coraggio. Per questo siete immediatamente reclutato nelle nostre fila. Da oggi fate parte di noi. Nel vostro brano "UNA VITA IN VACANZA" ci riconosciamo con amarezza. Oggi alle 13 siamo stati all'ingresso della fabbrica per chiedere ai 5000 operai un voto per supportarvi, questo il minimo che possiamo fare. Domani invece saremo presenti davanti al teatro Ariston per aprire uno striscione ed esprimere la nostra gratitudine". https://sicobas.org/news/2810-sanremo-i-5-operai-della-fca-di-pomigliano-sul-palco-dell-ariston SABATO 10 FEBBRAIO COME PREANNUNCIATO I 5 OPERAI SI COBAS DELLA FCA SONO A SANREMO DAVANTI ALL'ARISTON: VIDEO: https://www.facebook.com/sicobas.lavoratoriautorganizzati.9/videos/711363129062387/ Successivamente verranno arrestati perch hanno messo uno striscione sul furgone della Rai. SONO RIMASTI DIVERSE ORE IN STATO DI FERMO AL COMMISSARIATO DI POLIZIA DI SANREMO, con l'accusa di aver violato l'articolo 650 del codice penale in quanto "REI" DI AVER TURBATO LE DISPOSIZIONI DI SICUREZZA PREVISTE DAL FESTIVAL. https://www.facebook.com/sicobas.lavoratoriautorganizzati.9/ COMUNICATO Operaie e operai della Fca di Pomigliano Cassino Sevel Termoli e Melfi dell'11 febbraio "GI LE MANI DA MARCO ANTONIO E MIMMO!!! Non potete tappare la bocca a tutti gli operai italiani! Abbiamo appreso dai social network che tre dei cinque operai Fca di Pomigliano citati durante le giornate del festival dal gruppo " Lo Stato Sociale ", come esempio di ingiustizia nel mondo del lavoro, sono stati fermati dalle forze dell'ordine di Sanremo. I tre compagni si erano recati a Sanremo per ringraziare di persona la band per aver dato visibilit a una questione che difficilmente trova il giusto spazio sugli organi di informazioni. Evidentemente aver acceso le luci dei riflettori sul sommerso mondo operaio, e le sue ingiustizie, ha dato molto fastidio" https://sicobas.org/news/2812-fca-giu-le-mani-da-marco-antonio-e-mimmo SOLO DOMENICA 11 FEBBRAIO SERA I TRE OPERAI SONO STATI RILASCIATI DALLA QUESTURA OLTRE ALLA DENUNCIA HANNO UN FOGLIO DI VIA DA SANREMO PER TRE ANNI. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10211275062379496&set=gm.582628682076596&typ e=3&theater&ifg=1 GIOVEDI' 8 FEBBRAIO PER IL CINEFORUM I GIOVANI NO TAV HANNO PROPOSTO IL FILM PRIDE Alla serata hanno partecipato alcuni membri di Arcigay Torino e di Ah SqueerTo e assemblea Queer Torino, che hanno introdotto il film e parlato delle loro esperienze, delle loro reti e delle battaglie che quotidianamente portano avanti. "PRIDE(2014) Ispirato a un fatto reale, ambientato in piena era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984. Il movimento gay decide di aderire alla protesta e di raccogliere fondi per gli scioperanti di un villaggio del Galles. I minatori, per, accolgono con diffidenza l'iniziativa, considerando il sostegno di lesbiche e gay inopportuno e imbarazzante. Ma l'incontro fra i due mondi, difficile per non dire esplosivo, si trasformer in solidariet e in un'amicizia esilarante e commovente". QUALCHEFOTO: https://photos.app.goo.gl/dibFFm8RtIAipeep1 VENERD 8 FEBBRAIO RFI HA DECISO DI IMPEDIRE AI MIGRANTI DI RESTARE NELLA SALA D'ASPETTO DELLA STAZIONE DI BARDONECCHIA e quindi di mettere in strada le decine persone che di giorno si scaldano e socializzano. Decisione che stupisce tutti, inclusa amministrazione e medici volontari della ONG. 9 febbr 18 NOTAV Info : "SEI NERO? IN STAZIONE A BARDONECCHIA NON ENTRI LO DICE RFI http://www.notav.info/post/sei-nero-in-stazione-a-bardonecchia-non-entri-lo-dice-rfi/ VENERD 9 FEBBRAIO L'APERICENA NO TAV E' STATO SPOSTATO ALLA STAZIONE A BARDONECCHIA: DIVENTATO "ZUPPA DI SOLIDARIET" MESSAGGIO CHIARO DEI NOTAV: "IN VAL SUSA NON C' SPAZIO PER ATTI DI RAZZISMO, NE QUI NE ALTROVE." QUALCHE FOTO : https://photos.app.goo.gl/82EA1L11b47vWCYY2 9 febbr 18 NOTAV Info : "STAZIONE DI BARDONECCHIA APERICENA CONTRO IL RAZZISMO Siamo dunque nella fredda localit sciistica e all'imbrunire spuntano i primi no tav che prendono possesso della sala di attesa della stazione. In modo forte ma sereno, spiegando ai viaggiatori quanto si sta facendo, spiegando ai migranti che la mobilitazione per migliorare la loro situazione. Si montano i tavolini, arriva il vino, la polenta e molte cose buone e calde da mangiare. Arrivano anche alcuni abitanti del paese e la serata scorre cos." http://www.notav.info/senza-categoria/stazione-di-bardonecchia-apericena-contro-il-razzismo/ SABATO 10 FEBBRAIO SI SONO SVOLTE IN ITALIA CIRCA 150 MANIFESTAZIONI ANTIFASCISTE in risposta al grave episodio di aggressione razzista di Macerata del 3 febbraio, che cadeva anche con la commemorazione del "GIORNO DEL RICORDO" utilizzato dai fascisti per mistificare la realt storica con gravi responsabilit della "sinistra" di governo. 12 febbr 18 Maverick : "UN RICORDO DA AGGIUSTARE Mentre nel Paese si scatena la retorica nazionalista sulle foibe ed in pieno sviluppo il ritorno alla superficie delle organizzazioni nazifasciste, un Convegno di studi a Torino cerca di ristabilire la verit storica e si impegna a contrastare la contraffazione della memoria. Il "comunicato di replica" a Mattarella.(IN FONDO) di Fabrizio Salmoni "E' il momento di reagire alla disinformazione storica e di andare all'attacco!" Questa l'esortazione che chiude il convegno sul Giorno del Ricordo, tenutosi al Caff Basaglia di Torino, sabato 10 febbraio. Sulle foibe, gli interventi al convegno hanno contestato i numeri accreditati delle vittime, "cifre iperboliche, inventate dagli ambienti neofascisti" come risulta dalla ricerca dell'Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione condotta negli anni 1987-1992 su tutti gli archivi civili e militari e alleati disponibili, pubblicata dall'Anpi regionale: su 71 foibe esplorate sul territorio di Gorizia e Trieste, le salme recuperate furono 464, identificate e suddivise tra civili, partigiani, militi della Rsi, forze varie di polizia, militari italiani e tedeschi. Cifre che troverebbero conferma nel numero delle decorazioni (341) riconosciute alle vittime in base alla legge 92/2004, "la gran parte appartenenti alle forze armate dell'Italia fascista, che per di pi avevano giurato fedelt a Hitler, o a personale politico fascista, molti dei quali veri e propri criminali di guerra" come riferisce Umberto Lorenzoni, presidente Anpi di Treviso. Il Convegno ha avuto luogo in una giornata difficile ma esemplare per le tante manifestazioni nel Paese a cominciare da quella di Macerata ove la pressione dei partecipanti ha fatto annullare il divieto del il ministro Minniti e costretto il suo partito a convocarne un altra in differita per non infastidire troppo l'elettorato "moderato". Una retromarcia che ha coinvolto l'apparato Cgil e il corpaccio istituzionale dell'Anpi nazionale, ancora dominato dal Pd. Incertezze e contraddizioni interne da tempo latenti che la virulenza attuale dell'offensiva delle destre sta facendo emergere in tutta la sua forza, tra una pratica antifascista attiva e popolare e un antifascismo commemorativo istituzionale sempre pi simbolico, compromissivo e inefficace" https://mavericknews.wordpress.com/2018/02/12/un-ricordo-da-aggiustare/#more-1472 10 febbr 18 Infoaut : "DA MACERATA A PIACENZA, L'ANTIFASCISMO NON DELEGA E CONTRATTACCA! In decine di migliaia di persone hanno riempito questo pomeriggio le strade di Macerata, in un corteo di massa in risposta al terrorismo leghista. Intanto a Piacenza la piazza antifascista si scontrava con la polizia schierata a difesa della sede locale di Casapound. Anche a Cosenza e a Milano intanto altre mobilitazioni prendevano vita, rispettivamente contro piazze forzanoviste e in sostegno a Macerata. L'ideologia suprematista della preferenza nazionale un nemico duro da sconfiggere, in un contesto dove il grande capitale, le istituzioni politiche tutte e il media mainstream alimentano retoriche xenofobe per continuare a regnare e a sfruttare attraverso la paura e la creazione di capri espiatori, arrivando a rivendicare tentate stragi basate sul solo colore della pelle." https://www.infoaut.org/editoriale/da-macerata-a-piacenza-l-antifascismo-non-delega-e-contrattacca 10 febbr 18 Infoaut : "MACERATA E PIACENZA: L'ANTIFASCISMO ROMPE GLI ARGINI Sabato 10 febbraio da Nord a Sud l'antifascismo ha rotto gli argini: Macerata, Piacenza, Milano, Torino e Cosenza. .A Torino durante il corteo antifascista stato attaccato un presidio di Forza Nuova che manifestava in "ricordo" delle foibe. L'azione stata bloccata dalla polizia in via Luzzati, un manifestante stato fermato. Anche a Parigi un presidio in Place de la Rpublique solidarizza con i feriti di Macerata. La forza di rispondere alla tentata strage di Macerata si espressa in molte forme, rifiutando le narrazioni istituzionali e riportando in piazza un rifiuto ai divieti del PD e di Minniti. L'antifascismo rompe gli argini! https://www.infoaut.org/antifascismonuove-destre/macerata-e-piacenza-l-antifascismo-rompe-gli- argini 11 febbr 18 Infoaut : "TORINO: A VALLETTE CORTEO ANTIFA CONTRO CASAPOUND E FORZA NUOVA Insieme a Macerata, Piacenza, Cosenza e Milano, anche a Torino quella di ieri stata una giornata di mobilitazione antifascista. A pochi giorni dall'attentato del fascista Luca Traini, mentre a Macerata sfilavano decine di migliaia di antifascisti, a Torino Forza Nuova e Casapound avevano indetto un presidio in occasione del "giorno del ricordo". I fascisti si erano dati appuntamento in corso Cincinnato, nel quartiere popolare di Vallette. Ieri pomeriggio a difesa dei neofascisti era stato schierato uno spiegamento di forze surreale: polizia, carabinieri e guardia di finanza a chiudere tutte le vie e squadre di agenti della Digos che si aggiravano per i banchi del mercato. Il gioco, sporco, sempre lo stesso: tentare di cavalcare e strumentalizzare il malcontento delle zone pi periferiche della citt, cercando un consenso facile a parole ma difficile da costruire, quando di concreto Forza Nuova e Casapound non mostrano mai nulla pi di una timida presenza in quartiere in periodo pre-elettorale. Ieri pomeriggio circa duecento antifascist* hanno risposto alla chiamata circolata nei giorni precedenti per ostacolare il presidio dei fascisti. Dopo alcuni momenti di tensione con le forze dell'ordine e dopo un giro di speakeraggio per le vie del quartiere, un antifa torinese, Fabrizio, stato fermato e si trova tuttora in stato di fermo nel carcere delle Vallette. Nella notte fuochi d'artificio sono stati sparati in solidariet, mentre si attendono notizie sulla sua situazione. Fabrizio libero subito!" https://www.infoaut.org/antifascismonuove-destre/torino-a-vallette-corteo-antifa-contro-casapound- e-forza-nuova 11 febbr 18 Infoaut : "BREVI ANNOTAZIONI A CALDO SUL 10 FEBBRAIO A PIACENZA Considerazioni sul corteo antifascista contro la sede di Casa Pound. .Quello che si visto in piazza a Piacenza la possibilit concreta di connettere lotte e percorsi di organizzazione in una pratica che sa fare male alle controparti, conquistare autonomamente la propria agibilit, costruire uno spazio di partecipazione che consenta di abbattere la dicotomia consenso/conflitto. Ecco: l'antifascismo non una nicchia militante nella quale rifugiarsi quando non si ha la voglia o la capacit di intervenire nel sociale, nella costruzione di lotte e piattaforme organizzative. L'antifascismo non un brand del quale appropriarsi. Un'identit della quale astrattamente forgiarsi. Chi si muove cos, lo si visto, quando ci sono momenti di conflitto vero, semplicemente, assente. Un punto importante in una settimana che ha visto l'intero arco istituzionale di fatto rincorrere il vigliacco e codardo attentato di Macerata, che d'altro canto ha consapevolmente giocato sulla logica del primato nazionale adottata indifferentemente da tutti i partiti. Se il codardo Traini spara ai neri ne vanno capite le motivazioni, se gli antifa si prendono la piazza si parla solo di violenza. Bene cos... Proprio di fronte a questo disgustoso teatrino si sono riempite e scaldate tante piazze. Marcando una importate distanza tra istituzioni e corpi sociali, uno spazio di inimicizia da approfondire, e dando un rafforzamento alla nostra parte, che sta uscendo dal gelo invernale con un bel febbraio di lotta che nelle prossime mobilitazioni romane "DefendAfrin - libert per Ocalan e giustizia in Kurdistan" del 17 e in quella "contro sfruttamento, razzismo e repressione" indetta per il 24 dal SI Cobas trover altri passaggi importanti". https://www.infoaut.org/notes/brevi-annotazioni-a-caldo-sul-10-febbraio-a-piacenza 14 FEBBRAIO SI SVOLTA LA SECONDA UDIENZA DEL PROCESSO AI 23 NOTAV accusati di aver partecipato a vario titolo alle azioni di protesta del 28 giugno 2015 a Chiomonte 14 febbr 18 Radio Onda d'urto: "SAN VALENTINO" NO TAV: A PROCESSO 23 COMPAGNI/E PER I FATTI DEL 28 GIUGNO 2015 .DURANTE LA SEDUTA IL GIUDICE HA FATTO SGOMBERARE L'AULA dove i solidali protestavano contro le dichiarazioni false dei testimoni forniti dall'accusa. (VIDEO) Anche un operatore della polizia scientifica sarebbe stato fatto uscire perch stava effettuando delle riprese. Prima un carabiniere in servizio di vigilanza gli ha chiesto spiegazioni, poi uno degli avvocati si rivolto direttamente ai giudici. L'operatore stava filmando lo spazio in cui si era raccolto il pubblico, composto proprio dai solidali con i compagni imputati. Domani mattina ci sar una nuova udienza sempre per lo stesso processo". http://www.radiondadurto.org/2018/02/14/san-valentino-no-tav-a-processo-23-compagni-e-per-i- fatti-del-28-giugno-2015/ LA CORRISPONDENZA DI DANA, DEL MOVIMENTO NO TAV : http://www.radiondadurto.org/wp-content/uploads/2018/02/dana-udienza-processo-notav-fatti-28- giugno-2015.mp3 IL "GRUPPO DI LAVORO MODELLO DI ESERCIZIO DELL'OSSERVATORIO PER L'ASSE FERROVIARIO TORINO-LIONE" DA RAGIONE AI NOTAV Come gi riportato nelle precedenti newslettere, nel documento del 10 nov 17 "VERIFICA DEL MODELLO DI ESERCIZIO PER LA TRATTA NAZIONALE LATO ITALIA FASE 1 2030" (http://www.presidioeuropa.net/blog/wp-content/uploads/2018/01/Modello-di-esercizio- tratta-nazionale-25.09.17-1.pdf) a pag 58, al punto 6.3. ("La necessit del monitoraggio continuo del contesto in accompagnamento al progetto" riporta queste risibili giustificazioni: "..La polemica degli oppositori alla costruzione del tunnel di base e delle varianti alla linea insiste sul fatto che le analisi a suo tempo fatte siano state "viziate e manipolate" con il fine evidente di inficiare il processo di approvazione giunto ormai al suo termine. Su questo terreno si ritiene che la risposta debba essere formale. La sostanza stata ampiamente dibattuta molti anni fa: non ha quindi senso tornare a discutere il merito di argomenti gi discussi e sui quali si gi giunti ad una decisione. Le previsioni fatte e i parametri utilizzati rientrano nel campo di valutazioni tecniche che, essendo legate alla previsione di fenomeni incerti e di lungo periodo, non possono non avere un elevato margine di aleatoriet. Non c' dubbio, infatti, che molte previsioni fatte quasi 10 anni fa, in assoluta buona fede, anche appoggiandosi a previsioni ufficiali dell'Unione Europea, siano state smentite dai fatti, soprattutto per effetto della grave crisi economica di questi anni, che ha portato anche a nuovi obiettivi per la societ, nei trasporti declinabili nel perseguimento di sicurezza, qualit, efficienza. Lo scenario attuale , quindi, molto diverso da quello in cui sono state prese a suo tempo le decisioni e nessuna persona di buon senso ed in buona fede pu stupirsi di ci. Occorre quindi lasciare agli studiosi di storia economica la valutazione se le decisioni a suo tempo assunte potevano essere diverse. Verifica del modello di esercizio per la tratta nazionale invece, valutare se il contesto attuale, del quale fa parte la costruzione del nuovo tunnel di base, ma anche le profonde trasformazioni attivate dal programma TEN-T e dal IV pacchetto ferroviario, richiede e giustifica la costruzione delle opere complementari: queste infatti sono le scelte che saremo chiamati a prendere a breve. Proprio per la necessit di assumere queste decisioni in modo consapevole, dobbiamo liberarci dall'obbligo di difendere i contenuti analitici delle valutazioni fatte anni fa." INOLTRE RICORDIAMO SEMPRE CHE CON LA DELIBERA CIPE E I COSTI AGGIORNATI AL 2017, L'ITALIA PAGHEREBBE IL TUNNEL 293,5 MILIONI DI EURO AL KM http://www.presidioeuropa.net/blog/torino-lione-costi-aggiornati-al-2017-%E2%80%93- l%E2%80%99italia-pagherebbe-il-tunnel-2935-milioni-di-euro-%E2%80%93-mappa-progetto/ AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE PER LOTTI COSTRUTTIVI E ALL'AVVIO DEL 1 E DEL 2 LOTTO COSTRUTTIVO http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblica zioneGazzetta=2018-01-24&atto.codiceRedazionale=18A00405&elenco30giorni=false DELIBERA CIPE DEL 7 AGOSTO 17 PUBBLICATA SULLA GAZZETTA UFFICIALE DEL 24 GENN 18 : http://ricerca-delibere.programmazioneeconomica.gov.it/media/docs/2017/E170067.pdf COMUNICATO DI ASSEMBLEA21 SU MOZIONE APPROVATA DAL COMUNE DI TORINO: "TRASPARENZA DEI CONTRATTI DI FINANZA DERIVATI SOTTOSCRITTI DAL COMUNE DI TORINO": "Luned 5 febbraio scorso il Consiglio Comunale di Torino ha approvato una mozione dichiarata in attuazione della petizione popolare, promossa da Assemblea21 e presentata nel mese di ottobre 2017 per chiedere la trasparenza sui contratti riguardanti i derivati stipulati dal Comune. L'atto impegna la Sindaca e la Giunta a consentire a cittadini, comitati e associazioni di visionare e approfondire i documenti relativi presso gli uffici competenti dell'ente e, nel contempo, a organizzare un momento di illustrazione e approfondimento sul debito comunale avvalendosi della collaborazione esclusiva di esperti quali i Revisori dei Conti e l'Ordine dei Commercialisti, senza con ci prevedere un coinvolgimento attivo dei cittadini. L'atto dichiara inoltre la possibilit di procedere a una rinegoziazione del debito nel caso siano ravvisate illegittimit nei contratti, MA NON RACCOGLIE LA RICHIESTA ESPRESSA DA ASSEMBLEA21 DI NON UTILIZZARE PIU' IL DEBITO IN GENERALE COME IL PARAMETRO SUL QUALE COSTRUIRE BILANCI che, per garantire anche il pagamento di alti tassi di interesse agli istituti finanziari, riducono ulteriormente la spesa per i servizi ai cittadini e prevedono la vendita del patrimonio comunale. La mozione richiama anche la nota dettagliata dei termini di tutti i contratti derivati sottoscritti dalla Citt, pubblicata sul sito internet del Comune come annunciato dall'Assessore al Bilancio nel corso dell'audizione nella I Commissione consiliare il 15 gennaio. Il documento denominato "ANALISI DETTAGLIATA DEI CONTRATTI IN STRUMENTI DI FINANZA DERIVATA" ma il suo contenuto non corrisponde n al titolo n alla descrizione con cui viene presentato. Esso, infatti, si limita a mettere in forma discorsiva la tabella riguardante i derivati allegata al Bilancio di previsione 2017, gi pubblica, aggiungendo al testo originale pochissimi ulteriori dati: i saldi del 2016 e qualche precisazione sui due contratti che presentano un piano di ammortamento. A parte questi elementi, la nota non aggiunge a quanto gi noto alcun altro elemento utile a favorire da parte dei cittadini la valutazione sull'opportunit delle operazioni sui derivati. Ma oltre a non fornire l'"analisi dettagliata" e l'"approfondimento" dichiarati dall'Amministrazione, il documento neppure in grado di "facilitare la comprensione dei contratti", come recita il comunicato di accompagnamento, poich il linguaggio tecnico utilizzato non risulta comprensibile ai cittadini. Assemblea21 intende proseguire e approfondire il percorso di analisi dei derivati e del debito comunali finalizzato a renderli trasparenti e oggetto di valutazione pubblica e collettiva: pertanto approfitteremo della procedura di accesso ai documenti stabilita dall'Amministrazione, verificando quanto questa sia davvero efficace e accessibile per i cittadini". 14 febbraio 17 http://assemblea21.blogspot.it/ 11 febbr 18 COMUNICATO NOTRIV : "DOPO INDAGINI SU ENI A MILANO, ROMA E MESSINA, PORRE SUBITO FINE ALLA STAGIONE DE SCALZI. Le dimissioni dell'ad di eni sono atto dovuto Cosa hanno da dire i partiti a proposito di eni e del suo ruolo nella politica energetica nazionale ed internazionale? Se queste accuse dovessero essere confermate in giudizio, si tratterebbe del pi grave scandalo della storia della Repubblica Italiana: uno dei massimi dirigenti di un'impresa controllata dallo Stato che depista le indagini per rendere inefficaci i controlli sulla societ a cui appartiene e permetterle di agire come entit autonoma, al di fuori della legge". All'indomani degli sviluppi delle inchieste avviate dalle procure di Messina, Roma e Milano , Luigi Zingales, noto economista nonch ex consigliere di amministrazione dell'Eni per un breve periodo, chiede il Commissariamento del Cane a Sei Zampe. Il Coordinamento Nazionale No Triv ricorda alcune tra le numerose "pagine nere" che hanno segnato la sciagurata gestione De Scalzi, voluto ai vertici di Eni nel 2014 da Matteo Renzi e riconfermato nel ruolo da Paolo Gentiloni nel marzo 2017:" https://www.facebook.com/CoordinamentoNazNoTriv/posts/2019746111622296 USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 8 febbr 18 Stampa : "VIGILANTES ALLA STAZIONE DI BARDONECCHIA CONTRO I BIVACCHI DEI PROFUGHI IN FUGA In prefettura le proteste dei vertici delle Ferrovie Massimiliano Peggio Bardonecchia La sala d'attesa della stazione ferroviaria di Bardonecchia da oggi sar presidiata da personale di vigilanza. Cos hanno deciso i vertici torinesi delle Ferrovie per cercare di tenere sotto controllo l'assedio quotidiano di migranti che affollano i locali dell'edificio, alla ricerca di un passaggio per la Francia o respinti alla frontiera dalla gendarmeria. Ieri sono intervenuti i carabinieri per controllare alcuni senegalesi senza biglietto, poi allontanati dalla sala d'attesa e sistemati nella stanza messa a disposizione per ospitare i migranti. Nessuna tensione. Sono intervenuti i militari con l'aiuto di un mediatore culturale." www.lastampa.it/vigilantes-alla-stazione-di-bardonecchia-contro-i-bivacchi-dei-profughi-in-fuga 9 febbr 18 Stampa : "BLITZ DELLA POLIZIA PER I TAFFERUGLI DEGLI ANTAGONISTI DAVANTI AL CARCERE LA NOTTE DI CAPODANNO Controlli questa mattina, 9 febbraio, in Piemonte e Lombardia Irene Fam Torino .Gli agenti della Digos stanno rintracciando i responsabili dell'aggressione del 31 dicembre davanti alle Vallette, quando la 'tradizionale' mobilitazione contro le carceri del movimento anarchico, quando la tradizionale mobilitazione contro le carceri del movimento anarchico era diventata una vera e propria guerriglia. La polizia ha notificato cinque ordinanze di custodia cautelare: una in carcere per un antagonista lombardo e quattro divieti di dimora con obbligo di firma per altrettanti anarco- insurrezionalisti e squatter torinesi. L'accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, violazione delle disposizioni sul controllo delle armi, lesioni gravi pluriaggravate e lancio di oggetti contundenti ai Pubblici Ufficiali in servizio. " http://www.lastampa.it/2018/02/09/cronaca/blitz-della-polizia-per-i-tafferugli-degli-antagonisti- davanti-al-carcere-la-notte-di-capodanno-aBLcosUqIk8tC15i93j5IO/pagina.html 10 febbr 18 ANSA : "GIORNATA DEL RICORDO DELLE FOIBE, SCONTRI AL CORTEO DI TORINO Sassi contro la polizia, fermato un manifestante. Striscioni di Blocco studentesco in tutta Italia. A Basovizza, 500 studenti in visita alla Foiba . stato fermato dalle forze dell'ordine durante un parapiglia nei pressi di corso Cincinnato. Il corteo si era diviso in vari tronconi e tutti avevano tentato di raggiungere la zona di ritrovo dei militanti di Forza Nuova, incontrando comunque sempre gli sbarramenti della polizia. Un gruppo di manifestanti del corteo antifascista si staccato e ha lanciato sassi, bottiglie e una bomba carta contro le forze dell'ordine. L'azione, in via Luzzati, stata bloccata con una carica di polizia al termine della quale stato fermato un manifestante." http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/02/10/giornata-del-ricordo-delle-foibe-scontri-al- corteo-di-torino_94387ac3-f547-43ce-9528-b3609cb80715.html 10 febbr 18 Torinoggi : "RICORDO DEI MARTIRI DELLE FOIBE, SCONTRI TRA POLIZIA E ANTIFASCISTI: UN FERMO (FOTO e VIDEO) I manifestanti hanno cercato di raggiungere i militanti Casapound Un manifestante antifascista e' stato fermato dalla Digos in seguito agli scontri avvenuti al quartiere Lucento, dove alcuni militanti di Casapound stanno rendendo omaggio alle vittime delle foibe. I manifestanti, vistasi sbarrata la strada, hanno lanciato pietre e bottiglie verso la polizia, che ha caricato. "Alla fine di una giornata impegnativa per le Forze di Polizia e della Polizia Locale, che si conclusa senza incidenti, il Questore Messina esprime soddisfazione ringraziando i funzionari, gli ufficiali e tutto il personale territoriale dei reparti dispiegati per l'esito dei complessi servizi di ordine pubblico, che hanno consentito lo svolgimento, in contemporanea, di tre diverse manifestazioni senza criticit per la citt di Torino", si legge in una nota ufficiale diffusa dalla questura. Che conferma come, "a conclusione delle manifestazioni, la Digos di Torino ha tratto in arresto un appartenente all'area antagonista resosi responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, consumata all'atto di un tentativo non riuscito di forzatura di uno degli sbarramenti predisposti tra gli opposti schieramenti predisposti"." VIDEO: https://www.youtube.com/watch?time_continue=4&v=hVEMjx131H4 http://www.torinoggi.it/2018/02/10/leggi-notizia/argomenti/eventi-11/articolo/ricordo-dei-martiti- delle-foibe-scontri-tra-polizia-e-antifascisti-un-fermo-foto-e-video.html 10 febbr 18 FQ : "CORTEO ANTIFASCISTA A PIACENZA, SCONTRI CON LA POLIZIA. TENSIONE ANCHE A TORINO Antagonisti e formazioni di destra in piazza nella giornata del ricordo delle vittime delle foibe in un clima gi surriscaldato dal caso Macerata. A Piacenza 5 carabinieri feriti In un clima gi surriscaldato dalle polemiche sul caso Macerata, nella giornata del ricordo delle vittime delle foibe scontri e proteste si son

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body