Newslettera del 25 aprile 18

Apr 27, 2018 | | Category: Other |   | Views: 3 | Likes: 1

Biciclettata, Sentenza Cassazione e altre iniziative NOTAV, No Olimpiadi2026, 1 Maggio, CambiaGiro e aggiornamenti aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) PROSEGUE FINO A MARTEDI 2 MAGGIO BICICLETTATA "DALLA VAL SUSA AL SALENTO" Partenza: 21 Aprile, Bussoleno, Arrivo: 2 Maggio, San Foca Un viaggio per incontrare realt di resistenza sociale e territoriale. Un viaggio per rafforzare legami tra tutti quelli che lottano contro chi ha massacrato il territorio e la societ e ci vuole rubare il futuro Si attraverser #Piemonte #EmiliaRomagna#Marche #Abruzzo #Molise #Puglia LOCANDINA: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10214693107308575&set=a.10214693106748561.1073742383.1450494275&type=3&th eater SI PU SEGUIRE IL DIARIO DI VIAGGIO DEI NOSTRI CICLISTI PARTITI DA BUSSOLENO SU QUESTO BLOG:. https://leedsbusso.com, VEDI INFRA ALCUNE FOTO DELLA PARTENZA GIOVEDI' 26 APRILE ORE 18 Sala conferenze di Palazzo San Celso, corso Valdocco 4/a, Torino PROIEZIONE OPERA VINCITRICE DELLA SEZIONE DI CONCORSO FARE MEMORIA DEL XX SECOLO A conclusione del Valsusa Filmfest "La sezione "Fare Memoria" del Valsusa Filmfest, proposta in collaborazione con l'ANPI, riservata a opere che intendono "fare memoria", sia di una testimonianza del passato, ispirata al tema o ai valori della Resistenza, sia di un avvenimento di attualit che quei valori interpreta". Ingresso libero fino a esaurimento posti http://www.museodiffusotorino.it/news/6545/proiezione-opera-vincitrice-della-sezione-di-concorso-fare-memoria-del-xx-secolo-- valsusa-filmfest ORE 21 A Bussoleno alla Credenza di Bussoleno in via W Fontan 16 ASSEMBLEA INFORMATIVA SULLE OLIMPIADI 2026 aperta a tutti, per spiegare le ragioni del NO alle olimpiadi del 2026, in preparazione dell'assemblea di Sabato 5 Maggio alle ore 15 in Piazza Montale a Torino. Organizzata dal Co.N.O. (Coordinamento NO Olimpiadi) e proposta dall'Associazione Culturale "La Credenza" di Bussoleno. Si chiede pertanto la piu'ampia partecipazione alla serata indetta alla Credenza di Bussoleno per confrontarsi, dibattere , riflettere sulla posizione della valle e del movimento no tav sui cinque cerchi olimpici. Parteciperanno all'Assemblea Nicoletta Dosio , Mario Cavargna presidente Pro Natura Piemonte e Giulia Ferro del CONO https://www.facebook.com/events/580924215603993/permalink/580928288936919/ ORE 21 Centro Sociale Via Bignone 40, Pinerolo "PERCH DIRE *NO* ALLE OLIMPIADI DEL 2026" Assemblea Pubblica con l'intervento del giornalista Maurizio Pagliassotti. "A chi dice che costeranno poco (2 Miliardi di Euro come preventivo) e che saranno ecosostenibili, proveremo a dire che: *NO* 2 Miliardi (destinati ad aumentare come stato nel 2006) possono essere spesi su alte obiettivi *NO* avremo altro cemento" https://www.facebook.com/events/212624279330139/ VENERDI' 27 APRILE DALLE ORE 19 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA RESISTENTE PER LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE AL MAXIPROCESSO NOTAV "Lo scorso 11 aprile la corte di cassazione ha rimandato la sentenza del maxi processo per i fatti del 27 giugno e del 3 luglio 2011. La sentenza definitiva avr luogo il 27 di aprile, per molti degli imputati si apriranno le porte del carcere a causa di un processo che ha voluto tentare di criminalizzare un movimento intero. Durante questi anni non ci siamo mai arresi e abbiamo lottato a fianco di tutti gli imputati implicati in questo procedimento costruito ad hoc da magistratura e procura per tentare di dividere il movimento. Per questo motivo il 27 di aprile saremo ancora una volta in quei luoghi protagonisti della nostra resistenza per portare loro tutta la nostra solidariet. SI PARTE E SI TORNA INSIEME! https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=1906863046015016&id=570955736272427 11 aprile 18 FQ : "MAXIPROCESSO NO TAV, SLITTA SENTENZA DEFINITIVA. Attivisti davanti alla Cassazione: "Il Tav non serve pi. Avevamo ragione" di Angela Gennaro VIDEO: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/11/maxiprocesso-no-tav-slitta-sentenza-definitiva-attivisti-davanti-alla-cassazione- il-tav-non-serve-piu-avevamo-ragione/4286600/ 14 aprile Radio NOTAV: "INTERVISTA ALL'AVVOCATO COLETTA Sull'udienza di appello processone abbiamo sentito l'avvocato Coletta, del team legale No Tav Nell'intervista spiega alcuni aspetti tecnici, anche riguardo i risarcimenti di parte civile. Ricordiamo che tra coloro i quali saranno condannati, nonostante le pene richieste siano inferiori ai 4 anni, il rischio di carcerazione esiste per il cumulo con altre condanne." http://www.radionotav.info/2018/04/appello-processone-intervista-allavvocato-coletta/ SABATO 28 APRILE ORE 20 Polivalente San Didero CENA BENEFIT ANTIFASCISTI DETENUTI "Giorgio, Lorenzo e Nicol sono in carcere a seguito di due momenti di lotta antifascista che avevano l'obiettivo di contestare con fermezza la presenza di CasaPound nelle citt di Piacenza e Torino. Tutti e tre attivi nelle lotte cittadine e anche in quella No Tav, si trovano ora a pagare per la sola colpa di essere antifascisti. Non lasciamoli soli! Sabato 28 a S.Didero ci sar un momento alla "moda nostra" per raccogliere fondi per i ragazzi e per sostenerli. Ora e sempre resistenza!" Per info e prenotazioni: Ermelinda 3471052528; Giulia 3427263624 https://www.facebook.com/events/341404826381401/ LUNEDI' 30 APRILE ORE 21 in corso Vigevano 33, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa MARTEDI' 1 MAGGIO ORE 9 Piazza Vittorio Veneto, Torino CORTEO PER LA FESTA DEI LAVORATORI "SICUREZZA: IL CUORE DEL LAVORO" organizzato da CGIL CISL UIL ORE 11 in piazza San Carlo Intervento del Segretario Generale CISL Torino Canavese Domenico Lo Bianco https://www.cislpiemonte.it/torino- canavese/eventi/primo-maggio-festa-dei-lavoratori-2018-torino/ SARA' PRESENTI ANCHE LO "SPEZZONE SOCIALE" "Il loro sistema un castello di carte Primo maggio 2018, anche quest'anno scendiamo in piazza convocando uno spezzone sociale aperto e tutti e tutte coloro che si riconoscono nella lotta e nei percorsi di autorganizzazione dal basso. Un sistema globale fortemente in crisi cerca il terreno su cui rigenerarsi, impoverendo sempre pi le popolazioni del mondo intero, impedendo a qualsiasi spinta di reale cambiamento di prendere forza a suon di leggi speciali e repressione. Le vittime e la devastazione portate dai conflitti internazionali, finanziati ed appoggiati dall'occidente, generano ondate migratorie di intere popolazioni che cercano la salvezza in Europa, ricevendo in tutta risposta confini sbarrati ed altra miseria. Che per questi popoli la morte arrivi via terra o via mare poco importa ai governi dell'UE, ci che conta mantenere gli interessi economici in giro per il mondo e non perdere il consenso della maggioranza, anche se questo comporta stringere rapporti coi secondini libici o il tagliagole turco Erdogan." https://www.facebook.com/events/2072489973008338/ 1 MAGGIO PRESENZA PUBBLICA DEL COORDINAMENTO CONTRO L'ATOMICA, TUTTE LE GUERRE E I TERRORISMI SUI BOMBARDAMENTI IN SIRIA "Invitiamo a portare le bandiere della pace: la liberazione dalla dittatura e la lotta dei lavoratori per i propri diritti oggi si sostanzia con la richiesta di una politica di pace giusta ed esigendo il disarmo nucleare" http://serenoregis.org/2018/04/17/sullaggravarsi-della-crisi-siriana-coordinamento-di-cittadini-associazioni-enti-e-istituzioni-locali- contro-latomica-tutte-le-guerre-e-i-terrorismi/ ORE 9 Piazza Francesco Crispi, Torino CORTEO per le vie di Barriera di Milano, Piazza Repubblica, Via Milano con arrivo in Piazza Castello 1 MAGGIO 18 DI LOTTA DA BARRIERA DI MILANO Qui sotto, il testo del volantino in italiano arabo ed inglese diffuso nei luoghi di lavoro e nei quartieri... "1 MAGGIO 2018: PARTIAMO DA BARRIERA DI MILANO ! "DAI QUARTIERI OPERAI, L'ENERGIA PER REAGIRE" Quartieri operai dove: I salari sono sempre pi da fame! hi lavora sempre pi sfruttato, mentre chi non lavora vive una condizione di privazioni e umiliazioni Chi giovane trova solo lavori sottopagati e precari, di me**a! Chi studia costretto a lavorare gratis con l'alternanza scuola-lavoro Chi chiede i diritti, viene discriminato o licenziato! Mentre la nostra vita peggiora, i ricchi aumentano: la ricchezza che produciamo col nostro lavoro cresce ma finisce sempre pi nelle mani di pochi, che la usano per fare guerre devastanti nel mondo e distruggere i nostri territori con grandi opere di speculazione. Mentre cresce la povert, c' chi come la Lega Nord nelle periferie riesce a mettere in campo solo la cattiveria per accendere il misero sentimento della guerra tra poveri. Mentre sempre pi difficile trovare un lavoro, aziende come FCA-FIAT, Embraco e Italiaonline scappano dopo aver sfruttato i lavoratori e rubato i soldi pubblici, lasciando migliaia di famiglie nella disperazione. Lavoratori, disoccupati, precari, studenti, pensionati... UNIAMOCI ! RIPARTIAMO DAI QUARTIERI OPERAI, PER UNIRE LE FORZE A REAGIRE !" https://www.facebook.com/events/814670442075657 ORE 13 Ai Giardini Reali a Torino, corso San Maurizio angolo via Rossini "GIORNIRREALI" https://www.facebook.com/events/348543258973743/ PER RICORDARE LE ORIGINI LE RAGIONI LE LOTTE LA STORIA DEL PRIMO MAGGIO : http://xoomer.virgilio.it/primomaggiointernazionalista/argomento04/ VIDEO : http://www.youtube.com/watch?v=20SB03BpxYk MERCOLEDI' 2 MAGGIO DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. ORE 21 presso La Credenza - via Fontan 16 - Bussoleno ASSEMBLEA "CAMBIAGIRO" "Nel 2018 le prime tre tappe del Giro d'Italia (4, 5, 6 maggio) si svolgeranno tra Gerusalemme, Tel Aviv, Haifa e il Negev, ovvero nella Palestina occupata dallo stato di Israele. Il governo italiano e il gruppo RCS (Rizzoli - Corriere della Sera - Gazzetta dello Sport, presidente Urbano Cairo), che si possono considerare pezzi della grande lobby trasversale degli affari che vuole anche il TAV e le Olimpiadi, si sono prestati alla complicit con i sionisti, ai quali il Giro stato "venduto" per celebrare i 70 anni della fondazione di Israele (15 maggio 1948). Ma per i palestinesi il 15 maggio l'anniversario della Nakba (Catastrofe), cio 70 anni di occupazione coloniale e pulizia etnica, che oggi proseguono con crudeli massacri, come a Gaza lo scorso 30 marzo, o con l'offensiva politico-diplomatica su Gerusalemme condotta dall'asse Trump - Netanyahu. In varie citt da novembre si sono svolte iniziative nel quadro di una campagna internazionale chiamata "CambiaGiro" (vedi ad esempio www.bdsitalia.org/cambiagiro), nata per chiedere lo spostamento della partenza del Giro e comunque per opporsi all'utilizzo del ciclismo e dei valori dello sport come maschera dell'apartheid israeliana. Associazioni e collettivi torinesi si sono incontrati per confrontarsi e discutere di una possibile azione da portare in Val Susa nei giorni in cui passer il Giro (25 e 26 maggio, tappe Venaria Bardonecchia e Susa Cervinia). Da questi incontri emersa la volont di coinvolgere tutte le realt interessate, in particolare della Val Susa, cos da riuscire a creare due giornate di forte mobilitazione e protesta". INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: SABATO 5 MAGGIO ASSEMBLEA PUBBLICA CONTRO LE OLIMPIADI 2026 ALLE ORE 15 a Torino in PIAZZALE MONTALE alle VALLETTE In caso di pioggia l'assemblea si terr alle Officine Caos in piazza Montale 18. "TORINO CANDIDATA PER LE OLIMPIADI 2026? A cosa andremo incontro? Con l'annuncio da parte della sindaca Appendino e Movimento 5 Stelle dell'intenzione di candidare Torino alle Olimpiadi Invernali del 2026, si formato in citt e provincia il CONO, un coordinamento di organizzazioni e cittadini contrari all'ipotesi di una nuova candidatura. Contrariet motivata dell'impatto pesantemente negativo dei giochi ospitati nel 2006, riconducibile al debito creato che ha avuto pesante ripercussioni sulle finanze comunali e sui servizi ai cittadini torinesi, specialmente quelli pi deboli. Senza dimenticare i danni creati all'ambiente e al territorio urbano ed extraurbano". https://www.facebook.com/events/162842784390713/ Manifesto contro le Olimpiadi di Torino 2026: "UN NO PER VINCERE TUTTE E TUTTI .Il CONO (COordinamento No Olimpiadi) giudica le Olimpiadi di Torino 2026 un grande evento assimilabile alla costruzione di una grande opera, quale la linea TAV Torino - Lione, nella quale sono pi gli interessi e i benefici di tipo economico che ne derivano per coloro che ne gestiscono la realizzazione che non il valore di tipo sportivo. Valore relegato a spettacolo di agonismo che prescinde da ogni ricaduta sulla pratica dello sport, specialmente nelle localit che lo ospitano, dove restano solamente grandi impianti inutilizzati: costosi per le manutenzioni e destinati quindi ad essere abbandonati. L'idea che possa esistere un grande evento a impatto zero un assurdo matematico. Oggi noi sappiamo solo il costo medio di un'edizione invernale delle Olimpiadi Invernali pari a 3,1 miliardi di dollari, mentre i preventivi pubblicati dai maggiori quotidiani nazionali inerenti Torino 2026 variano tra uno e due miliardi di euro. Il preventivo di spesa di Torino 2006 fu pari a 550 milioni di euro: nell'ipotesi migliore oggi si prevede di spendere o il doppio o il quadruplo di quanto preventivato dodici anni fa.." https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=2048308778791149&id=2040097172945643 SABATO 5 MAGGIO A VENAUS "TRACCE NOTAV", PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EMILIO TORNIOR ALLE ORE 15.30 a cura del Controsservatorio Valsusa LOCANDINA CON PROGRAMMA: http://www.notavtorino.org/ SCHEDA DI PRESENTAZIONE: http://www.controsservatoriovalsusa.org/images/Centro-di-Documentazione-presentazione-progetto.pdf LUNED 7 MAGGIO AL CAMPUS EINAUDI PROIEZIONE GRATUITA DEL FILM "IL GIOVANE KARL MARX" DI RAOUL PECK, (regista premiato per il documentario "I'm not your nigro"), ore 21 in Aula C1 Autogestita Campus Invaders Lungo Dora Siena 100, Torino https://www.facebook.com/events/176708012983359/ DA VENERD 11 MAGGIO A DOMENICA 13 MAGGIO A BUSSOLENO SI SVOLGER: "TERRA E LIBERTA' - CRITICAL WINE NOTAV 2018" LOCANDINA E PROGRAMMA: https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.458752194205451.1073741826.381161098631228/1674430649304260/?type =3&theater http://criticalwinenotav.it/?tribe_events=critical-wine-2018 DA VENERD 11 MAGGIO A DOMENICA 13 MAGGIO "LIBRINCONTRO" A Torino in zona Ex MOI Tre giorni di libri, presentazioni, workshop, dibattiti, concerti. "A sud di Torino, in una periferia come tante, fa capolino quest'anno LIBRINCONTRO. Tra case in rovina, case occupate o sgomberate in quello che chiamano "degrado", frutto marcio delle Olimpiadi invernali del 2006. Noi che abitiamo i territori in cui stiamo, vogliamo anche viverli e farli vivere. I nostri libri hanno bisogno di spazio, per incontrarsi, confrontarsi e cospirare insieme. Uno spazio e un tempo per disertare il tritacarne dell'industria culturale, dove tutto trasformato in profitto oppure rifiutato; tutto "capitale umano" da spremere e poi gettare. Con Librincontro ci riprendiamo lo spazio e il tempo che ci servono, per costruire la nostra ostilit alla loro citt, alla loro politica, alla loro cultura. https://librincontro.noblogs.org/ SABATO 12 MAGGIO A PONTIDA CI SARA' IL " FESTIVAL DELL'ORGOGLIO MIGRANTE ANTIRAZZISTA" dalle ore 10 Via Don Enrico Paolazzi, Pontida "Spetta a noi, tutt* insieme, tracciare nuove vie per sradicare immaginari di odio e razzismo, iniziando proprio dal luogo simbolo di Pontida come inizio per l'abbattimento dei feticci leghisti: abbatterli con la forza dell'orgoglio migrante, l'orgoglio che nasce dal desiderio di libert di chi non conosce confini, dalla volont di costruire il proprio futuro senza negare quello dell'altro, dalla dignit di ribellarsi ad ogni sopruso. Orgoglio migrante che nascer da una giornata di festa, di cultura, di musica, di sport popolare, di aggregazione e di tanto altro: vogliamo costruire questa giornata insieme, come insieme siamo scesi a Macerata, a Firenze, a Milano, in tante mobilitazioni di solidariet. Per questo siamo aperti a proposte, progetti, idee per la costruzione del festival dell'orgoglio migrante e delle giornate che lo precederanno". https://it-it.facebook.com/events/190506491740820/ DOCUMENTO POLITICO COMPLETO: https://bit.ly/2Hgm6ta SABATO 12 E DOMENICA 13 MAGGIO A ROMA SI SVOLGER LA VI ASSEMBLEA COORDINAMENTO NAZIONALE NO TRIV, nella Sala Convegni Sede COBAS, Viale Manzoni 55 (Fermata Manzoni, Metro A) Sabato 12 maggio ore 17.30 - 20.30 Assemblea dei Soci Domenica 13 maggio ore 9.00 - 17.30 Assemblea aperta a Tutte/i https://www.notriv.com/vi-assemblea-coordinamento-nazionale-no-triv/ SABATO 19 MAGGIO MANIFESTAZIONE #NOTAV DA ROSTA AD AVIGLIANA. "PERCH ABBIAMO RAGIONE PI CHE MAI! PERCH SI PARTE E SI TORNA INSIEME SEMPRE!" http://www.notav.info/post/19-5-sara-manifestazione-notav/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org - http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav-valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 18 APRILE ALLA CAVALLERIZZA SI SVOLTO L'INCONTRO "BENI COMUNI RICOSTRUZIONE DI UN PERCORSO DI LOTTA" Interventi di Ugo Mattei e Alberto Lucarelli https://www.youtube.com/watch?v=feY7pbGTL18 SABATO 21 APRILE PARTITA LA BICICLETTATA NO TAV "DALLA VALLE AL SALENTO" QUALCHE FOTO DA BUSSOLENO A CASELETTE : https://photos.app.goo.gl/CZ3iU6YNKA4LrnxI2 DOMENICA 22 APRILE C' STATA UNA MOBILITAZIONE ANTIFASCISTA perch un gruppo di neonazisti francesi e italiani presidiava il Colle della Scala. ".Hanno piazzato una rete lunga centinaia di metri e si dicono determinati a rispedire in Italia qualsiasi tentativo di attraversamento del confine attraverso le montagne. Tutto questo inaccettabile ed urgente dare una prima risposta, senza attendere." https://www.facebook.com/notav.info/photos/pb.570955736272427.-2207520000.1524343776./1905173846183936/?type=3&theater 22 aprile 18 Local Team VIDEO: "CORTEO NO TAV E MIGRANTI SFONDA IL BLOCCO DELLA GENDARMERIE ALLA FRONTIERA MONGINEVRO/CLAVIERE E RIESCE AD ARRIVARE IN FRANCIA" https://www.facebook.com/localteamtv/videos/vb.1040040012704952/1948630075179270/?type=2&theater VIDEO La Stampa: "SCONTRI AL CONFINE TRA ITALIA E FRANCIA DOPO IL BLITZ XENOFOBO http://www.lastampa.it/2018/04/22/cronaca/scontri-al-confine-tra-italia-e-francia-dopo-il-blitz-xenofobo- nw6Tq1mUnhfKiQKN6SRpBI/pagina.html VIDEO Repubblica: "MIGRANTI, SCONTRI AL CONFINE ITALIA-FRANCIA TRA GENDARMERIE E MANIFESTANTI CONTRO IL BLOCCO https://video.repubblica.it/edizione/torino/migranti-scontri-al-confine-italia-francia-tra-gendarmerie-e-manifestanti-contro-il- blocco/302930/303566. VIDEO La Stampa: "LA GENDARMERIA FRANCESE HA FERMATO QUATTRO ITALIANI PER LA MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA A BRIANON" http://www.lastampa.it/2018/04/23/cronaca/la-gendarmeria-francese-ha-fermato-quattro-italiani-per-la-manifestazione-antifascista-a- brianon-lXOtj5qRJm0fFtJ7AnXhEN/pagina.htmlQUALCHE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE: https://photos.app.goo.gl/TwEENQMR2LMi9ZdC2 22 aprile 18 Infoaut : "MONGINEVRO: MIGRANTI E SOLIDALI PASSANO IL CONFINE SFONDANDO IL BLOCCO DELLA GENDARMERIE Centinaia di migranti e solidali sfondano i cordoni della Gendarmerie al confine italo-francese; i fascisti di Defend Europe fanno i bagagli e rimuovono il "blocco" alla frontiera. Nella giornata di ieri un gruppo di fascisti italiani e francesi della rete Defend Europe/Generazione Identitaria aveva raggiunto il colle della Scala, al confine tra Italia e Francia, installando una rete da cantiere lunga diverse decine di metri con l'intenzione di bloccare l'attraversamento della frontiera attraverso la montagne da parte dei migranti." VIDEO: LA CAROVANA ARRIVA AL CONFINE PRESIDIATO DALLA GENDARMERIE https://www.infoaut.org/migranti/monginevro-migranti-e-solidali-passano-il-confine-sfondando-il-blocco-della-gendarmerie 23 aprile 18 da Chez Jesus, Claviere alta Val di Susa, rifugio autogestito: "ATTRAVERSANDO IL CONFINE - CORTEO CONTRO LE FRONTIERE Ieri 22 aprile 300 persone sono partite da Claviere, per attraversare il confine con la Francia. Dopo una mattinata di incontro su "Alpi, frontiere e resistenze" e un pranzo condiviso fuori dal Rifugio Autogestito Chez Jesus, ci siamo organizzati tra solidali e migranti, insieme, contro la frontiera. Abbiamo camminato uniti sulla strada che da Claviere porta a Brianon, per rispondere alla militarizzazione che negli ultimi giorni ha visto bloccare completamente la frontiera, ma anche per dare una risposta al presidio dei neofascisti di "gnration idntitaire" al Colle della Scala. Se militari e fascisti vogliono bloccare le frontiere, noi continueremo a lottare affinch queste vengano abbattute. Con l'arrivo a Brianon si conclusa una bella giornata di lotta. Alle sei del pomeriggio siamo arrivati in centro a Brianon e sono iniziati i festeggiamenti. in questo momento che la polizia ha iniziato la caccia all'uomo: veniamo a sapere che nove manifestanti sono stati fermati a piccoli gruppi, quando ormai si trovavano lontani dal concentramento. Sono stati bloccati sul marciapiede, messi spalle al muro, ammanettati e portati via. 4 persone sono state liberate stamattina. Tutti gli altri sono ancora in stato di fermo. I gendarmi hanno anche cercato di prendersi un altro compagno, dopo averlo malmenato e sbattuto a terra sull'asfalto. LIBERTA PER TUTT* I-LE COMPAGN* ARRESTAT*!" https://hurriya.noblogs.org/post/2018/04/23/attraversando-confine-corteo-contro-frontiere-en-traversant-la-frontiere-manifestation- contre-les-frontieres/ https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=365812183904184&id=362786637540072 23 aprile 18 Infoaut : "TERRITORIO CONTRO SPETTACOLO: FASCIOGLOBALISTI, SOVRANIT FITTIZIA E CONFINE Non ci dilungheremo qui sulla cronaca della giornata di ieri, quando 300 persone hanno varcato il confine tra Italia e Francia ridicolizzando un gruppuscolo di fascisti francesi che aveva annunciato che avrebbe presidiato la frontiera per impedire ogni tipo di passaggio. Non ci fermiamo sui sorrisi, sulla forza e sull'avventura di montagne che tornano a essere luogo di resistenza ma prendiamo brevemente questo spazio per abbozzare qualche considerazione su questa giornata di lotta a partire dalla sua importanza politica.. L'ipocrita scaramuccia diplomatica sullo "sconfinamento" dei doganieri francesi, qualche settimana fa, ha reso visibile fino a che punto sulla frontiera si addensano tutte le contraddizioni dello spazio europeo con la sua divisione funzionale dei ruoli che riserva all'Italia quello di contenitore e contenimento di flussi per la maggior parte diretti verso il Nord Europa. La lotta dei migranti per passare il confine tra Italia e Francia mostra quanto abbia il fiato corto la retorica sovranista, che scoppier inevitabilmente, a breve, in opposti nazionalismi. Nei prossimi mesi alcuni di questi nodi verranno al pettine. Le fondamenta di questa Unione europea traballano ben pi a causa di questa spinta a una vita migliore da parte dei nostri che di chiss quale marea populista. La lotta dei migranti per passare il confine profondamente politica, le occasioni per far uscire questa dimensione saranno tante. Una comincia da subito: i tre ragazzi italiani arrestati per il corteo di ieri sono accusati di "favoreggiamento dell'immigrazione illegale in banda organizzata". Il delitto di solidariet in tutta la sua brutale chiarezza" https://www.infoaut.org/target/territorio-contro-spettacolo-fascioglobalisti-sovranita-fittizia-e-confine 24 aprile 18 Osservatorio antirepressione : "MONGINEVRO: ATTIVISTI SOLIDALI ARRESTATI DOPO LA MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA Quattro attivisti italiani, due francesi e uno svizzero rischiano di essere accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina .Nelle ore notturne di domenica la gendarmeria francese, dopo aver setacciato la cittadina alla ricerca dei manifestanti, fermava quattro italiani, due francesi e uno svizzero. Nei loro confronti gli inquirenti francesi potrebbero avanzare l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. I volontari italiani e francesi che operano sul confine stanno decidendo con quale tipo di pressione rispondere agli arresti affinch tutti siano immediatamente liberati: gi nelle prossime ore potrebbero esserci nuove manifestazioni al confine italo francese." http://www.osservatoriorepressione.info/monginevro-arrestati-4-solidali-la-manifestazione-antifascista/ 24 aprile 18 Infoaut : "MONGINEVRO, ARRESTI DOPO IL CORTEO DA PARTE DELLA GENDARMERIE: UN'ACCUSA POLITICA .AGGIORNAMENTO DA BRIANCON SUGLI ARRESTI Ieri sera hanno rilasciato tre dei quattro fermati italiani in seguito alla manifestazione sul confine italo-francese. La discrezionalit di questi arresti talmente evidente da aver costretto la gendarmerie a rilasciarli dal momento che risultato che i tre si sono conguinti al corteo solo una volta arrivato a Briancon e , quindi, il fatto di cui venivano accusati non poteva sussistere! Per Eleonora e i due compagni svizzeri - Tho e Bastien - il fermo invece stato confermato e questo pomeriggio dovranno comparire di fronte al guidice nella cittadina di Gap. Il capo di accusa il delitto di solidariet in tutta la sua vergognosa chiarezza: aiuto all'imigrazione clandestina con l'aggravante di averlo fatto in maniera collettiva ("bande organise"). Contro l'infame accusa di favoreggiamento all'immigrazione clandestina, non lasciamo soli gli arrestati! Le montagne sono spazio di libert! ELEONORA, THEO E BASTIEN LIBERI SUBITO!" https://www.infoaut.org/migranti/monginevro-arresti-dopo-il-corteo-da-parte-della-gendarmerie-un-accusa-politica MARTED 24 APRILE A GAP SI SVOLTA L'UDIENZA CHE HA CONVALIDATO GLI ARRESTI PER ELEONORA, THO E BASTIEN. Sono accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina in banda organizzata per aver partecipato alla marcia da Claviere a Brianon di domenica scorsa. Ad essere sotto accusa la solidariet tra sfruttati. LA PROSSIMA UDIENZA PREVISTA A GAP PER GIOVED 31 MAGGIO. Il tribunale ha comunicato la prosecuzione delle indagini e la possibilit che in tale occasione verranno convocat* ulteriori solidali presenti alla marcia. Invitiamo ognuno ed ognuna a manifestare la propria solidariet fino alla loro liberazione. Verranno comunicate a breve le prossime iniziative a sostegno de* compagn* arrestat* e le coordinate per scrivere loro, in attesa che arrivi il codice identificativo delle rispettive strutture detentive. Eleonora, Tho e Bastien liberi subito! PER TELEGRAMMI ECC: Eleonora Laterza Centre Pnitentiaire de Marseille-Baumettes 239 Chemin de Morgiou 13404 MARSEILLE CEDEX 09 VEDI ARTICOLI IN R.S.ALLEGATA COMUNICATO NOTAV: "ll movimento NO TAV esprime solidariet alla compagna e ai compagni fermati in seguito alla marcia del 22 aprile, che da Claviere arrivata fino a Briancon per rispondere alla militarizzazione che negli ultimi giorni ha visto bloccare completamente la frontiera, ma anche per dare una risposta al presidio dei neofascisti di "gnration identitaire". Libert per tutte e tutti" MARTEDI 24 APRILE SI SVOLTA LA FIACCOLATA A TORINO PER IL 73 ANNIVERSARIO DEL LA LIBERAZIONE DAL FASCISMO QUALCHE IMMAGINE DI DIEGO FULCHERI https://photos.app.goo.gl/i5lKbjx71G2Bk0Wy2 25 aprile 18 Repubblica : "GALLERIA FOTOGRAFICA IN MIGLIAIA ALLA FIACCOLATA NEL NOME DELLA RESISTENZA http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/04/25/foto/in_migliaia_alla_fiaccolata_nel_nome_della_resistenza-194744182/#1 25 aprile 18 Repubblica : "XXV APRILE A TORINO, IL SARCASTICO DISCORSO DEL RAPPRESENTATE DEI GIOVANI ANTIFASCISTI DAL PALCO Il sarcastico intervento dello studente Leonardo Baroni dal palco di Piazza Castello a Torino dove si concluso la tradizionale fiaccolata per l'anniversario della Liberazione. Il rappresentante dei giovani dei coordinamenti antifascisti, ha criticato durante il suo discorso di fronte alla piazza e alle autorit presenti, la repressione del movimento No Tav, le cariche della polizia e gli episodi che hanno visto protagonisti i gendarmi francesi al confine di Bardonecchia. di Alessandro Contaldo VIDEO: https://video.repubblica.it/edizione/torino/xxv-aprile-a-torino-il-sarcastico-discorso-del-rappresentate-dei-giovani- antifascisti-dal-palco/303145?ref=fbplto Lettera del Brescia dal carcere di Piacenza Gioved 12/04/2018: "SULLE CONDIZIONI DI DETENZIONE NEL CARCERE DI PIACENZA Sono entrato in carcere il 16 febbraio, subito sono stato accolto dalle guardie in maniera poco gradevole, chi fischiettava canzoni fasciste e chi tentava di provocarmi con sfott, mentre da parte dei detenuti ho ricevuto molta solidariet, cosa che ho tentato di ricambiare quando dopo il presidio del 25 marzo buona parte dei detenuti hanno chiesto il mio aiuto per risolvere dei "problemi collettivi", per cui mi sono subito attivato per un incontro con la direttrice per risolvere e analizzare i problemi dei detenuti." https://www.infoaut.org/varie/sulle-condizioni-di-detenzione-nel-carcere-di-piacenza-lettera-del-brescia "SiAmo Afrin (We Are Afrin)" CAMPAGNA GLOBALE DI SENSIBILIZZAZIONE E RACCOLTA FONDI PER SOSTENERE LE POPOLAZIONI DELLA ZONA DI AFRIN con beni di prima necessit. "In seguito al lancio dell'"Operazione Ramoscello d'Ulivo" da parte della Turchia e dei suoi alleati jihadisti, il pacifico cantone di Afrin in Rojava (Nord Est della Siria) stato invaso, saccheggiato, bruciato e distrutto. Si stima che circa 450.000 persone siano fuggite dalle loro abitazioni. Gli sfollati attualmente vivono all'aperto, senza cibo, acqua e latte in polvere per bambini. Malattie come la tubercolosi e lesmaniosi si diffondono con una certa velocit e allo stesso tempo c' una mancanza di medicinali e di attrezzature mediche per le necessit pi varie. Tutti i gruppi, gli attivisti e associazioni di solidariet sensibili e solidali verso le popolazioni del Rojava hanno lanciato il 25 aprile 2018 la campagna "SiAmo Afrin" (We Are Afrin). I fondi raccolti con questa iniziativa verranno destinati all'acquisto di farmaci, alimenti, ed altri beni di prima necessit per offrire cure e sostegno alle migliaia di persone sfollate ed in fuga dalla loro terra. Gli aiuti umanitari verranno portati tramite una carovana solidale che partir per la Siria del nord a giugno 2018. La campagna ha come obiettivo il raggiungimento di 10.000 euro" https://www.retedeldono.it/it/progetti/gus/siamoafrin USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 19 aprile 18 RQuotidiano : "VENTIMIGLIA, RUSPE SUL ROJA: MIGRANTI CACCIATI FUORI E 110 TENDE DEVASTATE Frontiere - La questura: "Chi vuole dormire l pu ma senza riparo" Le ruspe sono state inviate nell'accampamento che ospita i migranti sul greto del torrente Roja a Ventimiglia: i mezzi meccanici hanno eliminato circa 110 tende dopo che gli occupanti erano stati fatti allontanare. Da ieri, stato spiegato, non sar pi possibile allestire accampamenti vicino al confine con la Francia: i migranti che vorranno dormire sul greto del fiume sotto il lungo ponte stradale dovranno farlo senza ripari di alcun genere. Dopo lo sgombero, l'obiettivo di impedire in futuro l'allestimento di altri ripari di fortuna anche con un apposito servizio d'ordine. La decisione stata presa dal Comitato per l'Ordine e la sicurezza pubblica di Imperia presieduto dal prefetto Silvana Tizzano." ilfattoquotidiano/ventimiglia-ruspe-sul-roja-migranti-cacciati-fuori-e-110-tende-devastate 21 avril 18 la Proviece : "HAUTES-ALPES : UNE CENTAINE DE MILITANTS LANCENT ACTUELLEMENT UNE OPRATION ANTI-MIGRANTS AU COL DE L'CHELLE Par Jrmy Michaudet Une centaine de militants de "Gnration identitaire" s'apprtent rejoindre le col de l'chelle pour stopper l'arrive des migrants.PHOTO J.M. Une centaine de militants du mouvement "Gnration identitaire" ont lanc ce samedi matin une opration coup de poing dans la Valle de la Clare, la frontire franco-italienne, dans les Hautes-Alpes. Les militants, en majorit des Franais, mais galement des Italiens, des Hongrois, des Danois, des Autrichiens, des Anglais et des Allemands sont en train de grimper en raquette le col de l'chelle (1 762 m) enneig pour "contrler la frontire"." https://www.laprovence.com/actu/en-direct/4936675/hautes-alpes-une-centaine-de-militants-lancent-actuellement-une-operation-anti- migrants-au-col-de-lechell 21 aprile 18 F Q: "MIGRANTI, MILITANTI DI ESTREMA DESTRA "BLOCCANO" IL CONFINE TRA ITALIA E FRANCIA: "STOP ALL'IMMIGRAZIONE DI MASSA" Un gruppo di attivisti di di "Gnration Identitaire" ha piantato nella neve una rete di plastica per simboleggiare un muro di frontiera e posato sulla neve uno striscione con la scritta "Closed Border" (Frontiere chiuse). E' lo stesso movimento che la scorsa estate aveva affittato la nave C-Star cui aveva affidato il compito di ostacolare i salvataggi dei migranti nel Mediterraneo e di cui non si saputo pi nulla https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/04/21/migranti-militanti-di-estrema-destra-bloccano-il-confine-tra-italia-e-francia-stop- allimmigrazione-di-massa/4307834/21 marzo 2018 21 aprile 18 Valsusaoggi : "BARDONECCHIA, UN GRUPPO FRANCESE DI ESTREMA DESTRA METTE LE RETI AL CONFINE: "I CLANDESTINI NON PASSERANNO" DAL MOVIMENTO "DEFEND EUROPE" Percorso dei clandestini "Col della Scala Alpi": Generazione Identitaria blocca l'attraversamento del confine Franco-Italiano. iniziata la missione "Defend Europe" delle Alpi! Questo sabato 21 Aprile alle 9 del mattino, un centinaio di attivisti di "Generazione Identitaria" ha preso posizione al Col de l'chelle, a 25 km da Brianon, nelle Alpi, per bloccare il passaggio ai clandestini. Le nostre squadre stanno sorvegliando l'area e fermeranno ogni tentativo di entrare in Francia illegalmente.." http://www.valsusaoggi.it/bardonecchia-un-gruppo-francese-di-estrema-destra-mette-le-reti-al-confine-i-clandestini-non-passeranno/ 21 aprile 14 Stampa : "MILITANTI DI ESTREMA DESTRA SUL CONFINE TRA FRANCIA E ITALIA: JEEP E ELICOTTERI PER BLOCCARE I MIGRANTI L'europarlamentare Pd Daniele Viotti: "Non si pu permettere a privati cittadini di bloccare i confini. Solidariet a Rainbow For Africa e ai sindaci" Federico Callegaro Torino http://www.lastampa.it/2018/04/21/cronaca/militanti-dellestrema-destra-francese-sul-confine-con-litalia-per-bloccare-laccesso-ai- migranti-EGyvcoIIid3nBN1JO7d94I/pagina.html 21 aprile 18 Repubblica : "BARDONECCHIA, ESTREMISTI DI DESTRA FRANCESI AL CONFINE CON L'ITALIA: "COS RESPINGIAMO I MIGRANTI" Al Colle della Scala una rete di respingimento e un elicottero. "Prenderemo possesso del passo alpino e ci assicureremo che nessun clandestino possa entrare in Francia". di Jacopo Ricca http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/04/21/news/bardonecchia_estremisti_di_destra_francesi_al_confine_con_l_italia_cosi_respin giamo_i_migranti_-194461171/ 21 aprile 18 Corriere: "BARDONECCHIA, BLITZ DEGLI ESTREMISTI DI DESTRA: UNA RECINZIONE SULLE ALPI PER BLOCCARE I CLANDESTINI Alessandro Chetta http://torino.corriere.it/cronaca/18_aprile_21/bardonecchia-blitz-estremisti-destra-una-recinzione-alpi-bloccare-clandestini-33804c1c- 4564-11e8-ae70-70c19cb6c123.shtml 22 aprile 18 Repubblica : "SCONTRI AL CONFINE ITALIA-FRANCIA SUI MIGRANTI DOPO IL BLOCCO DELL'ESTREMA DESTRA Manifestazione dei No Tav e della "rete di solidariet". La gendarmerie ferma alcuni di loro, subito liberati dagli altri Scontri al confine tra Italia e Francia. No Tav, membri dei centri sociali e migranti hanno varcato la linea di frontiera, superando i blocci organizzati dalla Gendarmerie. Anche la statale di Monginevro interrotta. La manifestazione stata organizzata dopo l'iniziativa degli estremisti di destra che ieri hanno sistemato reti da cantiere a 6 km dal confine come barriera nemmeno troppo simbolica contro il transito di profughi. Gli appartenenti al gruppo Generation identitaire hanno lasciato Nevache da qualche ora. Gli agenti francesi hanno cercato senza successo di fermare alcuni antagonisti operazione ostacolata dagli altri manifestanti, poco pi di un centinaio partiti questa mattina da Claviere.." http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/04/22/news/scontri_al_confine_italia_francia_sui_migranti_dopo_il_blocco_dell_estrena_dest ra-194531278/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1 23 aprile 18 Stampa : "SCONTRI SUL CONFINE ITALIA-FRANCIA, I MANIFESTANTI FORZANO IL BLOCCO DELLA GENDARMERIE Antagonisti e No Tav in marcia a Monginevro dopo il blitz xenofobo sotto il Colle della Scala per bloccare i migranti Federico Genta Claviere Alta tensione sul confine tra Italia e Francia. Un gruppo di No Tav, centri sociali e migranti hanno superato la frontiera, sfondando pi volte i cordoni della Gendarmerie e bloccato la statale alle porte di Monginevro, mentre gli estremisti di destra, che ieri con un blitz hanno messo reti anti-profughi, hanno lasciato Nevache. Gli agenti in difficolt hanno provato a fermare alcuni antagonisti che sono stati liberati dagli altri manifestanti, almeno 120 persone partite da Claviere." http://www.lastampa.it/2018/04/22/cronaca/no-tav-e-centri-sociali-a-claviere-liberiamo-la-montagna-dai-militanti-di-estrema-destra- dTc81MgHIxxPAeXZsqKIvL/pagina.html 23 aprile 18 Stampa : "MIGRANTI: QUATTRO ITALIANI FERMATI DALLA GENDARMERIA PER IL CORTEO ANTIFASCISTA A BRIANON Federico Genta Torino Quattro italiani, tre uomini e una donna, sono stati fermati dalla gendarmeria francese a Brianon. La loro identit non stata diffusa, perch almeno per ora gli inquirenti non hanno formalizzato alcun arresto. Sono giovani legati al centro sociale Askatasuna e alle componenti anarchiche torinesi. Quelle che domenica, insieme ad esponenti del movimento No Tav e alle realt autonome italiane e francesi, hanno partecipato al corteo antifascista che, partito da Claviere, ha forzato i blocchi della polizia transalpina e ha raggiunto il centro di accoglienza autogestito di Brianon insieme a una trentina di profughi africani." http://www.lastampa.it/2018/04/23/cronaca/migranti-quattro-fermati-per-il-corteo-antifascista-brianon- 3qDzIQnFnqDD3dxVWqmupL/pagina.html 24 aprile 18 Manifesto : "CLAVIERE, FERMATI QUATTRO ITALIANI Dopo la manifestazione antifascista di domenica. Insieme a due attivisti francesi e uno svizzero rischiano di essere accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina Maurizio Pagliassotti Torino ..Il corteo ha saltato il piccolo cordone di militari francesi schierati sulla linea di confine: i pi sono passati lungo i lati della statale ancora ricoperti di neve. Una volta superati i gendarmi, manifestanti e migranti si sono incamminati lungo i tornanti che scendono a Brianon, scortati da uno sbarramento di automobili guidate da volontari francesi e italiani. Giunti, dopo nove chilometri, all'imbuto che precede l'abitato della cittadina d'oltralpe, i pochi gendarmi presenti hanno fatto passare il corteo che ha cos raggiunto la piccola casetta rifugio. Circa sessanta migranti sono riusciti a passare il confine e in serata stavano gi salendo sui treni diretti verso il centro della Francia e oltre. Nelle ore notturne di domenica la gendarmeria francese, dopo aver setacciato la cittadina alla ricerca dei manifestanti, fermava quattro italiani, due francesi e uno svizzero. Nei loro confronti gli inquirenti francesi potrebbero avanzare l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina." https://ilmanifesto.it/claviere-fermati-quattro-italiani/ 24 aprile 18 Repubblica: "TORINO, RILASCIATI TRE ANTAGONISTI ITALIANI FERMATI PER GLI SCONTRI AL CONFINE ITALO-FRANCESE I tre appartengono al centro sociale Askatasuna. Erano accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di Carlotta Rocci Sono stati rilasciati tre dei quattro italiani fermati dopo la manifestazione sul confine-Italo francese di domenica quando alcune decine di persone, tra cui molti no Tav ed esponenti del mondo dell'antagonismo torinese aveva marciato dal Monginevro a Brianon in risposta alla "prova di muscoli" organizzata dal gruppo di estrema destra di Gnration identitaire che aveva cercato di recintare il confine tra Italia e Francia con una rete. Durante la manifetazione di domenica, dove non erano mancati momenti di tensione con la gendarmeria francese, erano stati fermati 4 italiani e due svizzeri Tre deglli italiani, tutti appartenenti al centro sociale Askatasuna, sono stati rilasciati ieri sera poche ore prima dello scadere delle 48 ore che legittimano lo stato di fermo.. Restano invece in carcere i tre giovani, tra cui Eleonora, un'attivista dell'antagonismo torinese, fermati domenica durante la manifestazione tra Monginevro e Brianon. La giovane, insieme ad altri due ragazzi svizzeri, accusata di aver aiutato una ventina di migranti a forzare il controllo alla frontiera tra Italia e Francia. I tre sono comparsi oggi davanti al giudice del tribunale di Gap per la convalida del fermo. Su richiesta del procuratore della repubblica Raphael Balland, i tre sono stati messi in carcere in attesa dell'udienza fissata per il 31 maggio. Rischiano fino a 10 anni di carcere e un'ammenda di 750mila euro oltre all'interdizione dal territorio francese. Al centro delle polemiche di questi giorni anche la nuova stretta votata dall'Assemble Nationale francese per inasprire la legge sull'immigrazione. "E' una legge pericolosa che alimenta le paure e le fantasie piuttosto che tenere conto della realt dell'asilo - scrivono in un altro comunicato gli esponenti della rete Tous Migrants da mesi impegnati sulle montagne tra Italia e Francia" http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/04/24/news/torino_rilasciati_tre_antagonisti_italiani_fermati_per_gli_scontri_al_confine_ital o-francese-194701370/ 22 aprile 18 FQ : "TORINO LIONE PEPINO, GI LEADER DI MD, DENUNCIA "MANIPOLAZIONI" DEI DATI E CRITICA I COLLEGHI DI ROMA L'ex pm: "Il Tav una truffa". Ma il pm archivia Marco Franchi "Un esposto cestinato senza passare attraverso il gip, eludendo l'interlocuzione con le parti e il controllo dell'opinione pubblica. la regola per la Torino-Lione". Livio Pepino ex magistrato della Procura di Torino, poi in Cassazione e dal 2006 al 2010 al Csm, gi leader di Md, ora presidente del Controsservatorio Valsusa spiega cos l'archiviazione di un esposto, depositato a settembre 2017 alla Procura di Roma, che riguardava presunte irregolarit dietro l'accordo tra governo italiano e francese di gennaio 2017, per l'avvio dei lavori definitivi della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. IL TAV, APPUNTO, oggetto ancora oggi di scontro tra le scelte della politica e quella parte della popolazione che per anni si opposta alla sua realizzazione, finendo in alcuni casi sotto inchiesta o perfino in galera. Pepino uno dei firmatari con Angelo Tartaglia, professore del Politecnico di Torino, dei sindaci locali e altre associazioni di una denuncia in cui si chiede di fare chiarezza su ipotetiche "anomalie che hanno caratterizzato l'iter", terminato con l'approvazione dell'accordo tra i governi.." https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/lex-pm-il-tav-e-una-truffa-ma-il-pm-archivia/ 24 aprile 18 Stampa : "WRITER BLU: FAMOSO NEL MONDO, MA PER I PM SOLTANTO UN IMBRATTATORE Con il nome d'arte di Blu conosciuto a livello internazionale come uno dei migliori Street Artist in circolazione. Per la procura di Torino invece semplicemente un indagato per imbrattamento: il writer, un italiano di Senigallia, dopo essere stato identificato ha infatti ricevuto un avviso di conclusione delle indagini preliminari a causa di un'opera che ha tracciato in un sottopasso della strada statale 24 in valle di Susa. Si tratta di un murale che contiene una critica al Tav, la nuova linea ferroviaria ad alta velocit Torino Lione. Nel 2011 il quotidiano britannico Guardian ha inserito blu in un elenco dei 10 migliori street artisti. Ora divide l'accusa di avere deturpato un sottopasso ferroviario (si procede per la violazione dell'articolo 639 del Codice Penale) con 5 simpatizzanti No tav, di cui della valle di Susa e tre di Torino, che erano presenti al momento della realizzazione dell'opera" http://www.lastampa.it/2018/04/24/cronaca/writer-blu-famoso-nel-mondo-ma-per-i-pm-soltanto-un-imbrattatore- N1jhfcDoOzHNScoWHZXUdL/pagina.html 19 aprile 18 Dinamopress : "REDDITO SUBITO": AZIONE DI PRECARI E DISOCCUPATI ALL'INPS DI ROMA Questa mattina un gruppo di precari e disoccupati si recato all'Inps di Roma per richiedere il reddito. I requisiti richiesti dal Rei sono molto restrittivi, ed estremamente difficile che una persona seppur in serie difficolt economiche possa accedere a questo strumento. E intanto, mentre gli esponenti dei vari partiti continuano a discutere tra loro per formare il nuovo governo, le persone non riescono ad arrivare a fine mese. Il mercato del lavoro sempre pi sbilanciato a favore delle aziende, e i lavoratori versano incredibilmente in condizioni peggiori di quelle che avevano anni fa. La campagna "Reddito subito", lanciata dai precari e dai disoccupati, vuole spezzare questa ruota, che gira ormai da troppo tempo. Qui di seguito, il testo del volantino che lancia la mobilitazione dal basso." https://www.dinamopress.it/news/reddito-subito-azione-precari-disoccupati-inps-roma/ 20 aprile 18 Manifesto : IL REI NUDO. BLITZ ALL'INPS DEI PRECARI CHE CHIEDONO REDDITO DI BASE Roma. Un flash mob ha annunciato una larga mobilitazione dal basso nei prossimi mesi Flashmob ieri all'Inps di Roma Roberto Ciccarelli All'Inps Roma Casilino in via Longoni ieri le file erano lunghe, il sole estivo. iniziato cos il primo blitz post-elettorale di precari e disoccupati che, dopo il tanto parlare di reddito di cittadinanza, hanno iniziato a chiederlo. Non quello promesso dal Movimento 5 Stelle in realt un reddito minimo condizionato alla formazione e al reinserimento lavorativo cos stato definito dal ministro del lavoro in pectore M5S Pasquale Tridico. N un reddito di inclusione, il Rei propagandato dal Pd come una forma universale mentre un sussidio di ultima istanza contro la povert assoluta. E nemmeno il reddito minimo della Lega che spinge i precari a lavorare per le banche per pagare un debito. Reddito di base subito hanno scritto i manifestanti su uno striscione mentre distribuivano volantini ai precari e ai disoccupati in fila davanti agli uffici. E poi hanno precisato: reddito di base, ovvero una misura individuale, universale e incondizionata." https://ilmanifesto.it/il-rei-e-nudo-blitz-allinps-dei-precari-che-chiedono-reddito-di-base/ 20 aprile 18 Il cambiamento: "FUSIONE NUCLEARE: UN'ALTRA COSTOSISSIMA ASSURDIT ENERGETICA di Paolo Ermani Non ci bastavano i danni irreversibili e disastrosi, le vittime e le incalcolabili quantit di soldi sprecati della fissione nucleare; eccoci ora alle prese con un'altra "assurdit energetica", la fusione nucleare. Essere presi in giro e buttare soldi sembra non bastarci mai. E' infatti recente la notizia che a Frascati, non lontano da Roma, verr finanziato un centro di ricerca internazionale sulla fusione nucleare che vedr investiti complessivamente 500 milioni di euro (!!), di cui una parte non indifferente proverr da enti pubblici come l'Enea e la Regione Lazio. E' prevista l'occup

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body