Newslettera del 30 maggio 18

Jun 3, 2018 | | Category: Other |   | Views: 21 | Likes: 1

ZAD, processi a solidali migranti e NOTAV, CONO, Contro FIAT-FCA, Cinemambiente, debito Torino, iniziative PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) MERCOLED 30 MAGGIO ALLE 18 nelle proprie citt, quartieri, paesi, dove possibile APPELLO PER UN PRESIDIO PER MAXIME MUTILATO DA GLI F-4 ALLO ZAD e per la soppressione delle granate Da tempo la polizia ha ripreso lo sgombero e la devastazione della ZAD di Notre Dames Des Landes, in Bretagna, Francia, vicino a Nantes. Durante una di queste operazioni militari il 22 maggio Maxime, un giovane di 21 anni stato mutilato dall'esplosione di una granata di tipo GLI F-4, granate in dotazione agli sbirri, vere e proprie armi da guerra. Finora le citt in cui stato organizzato sono Parigi - Lille - Dijon - Rouen. Segue lunga lista di firme https://zad.nadir.org/spip.php?article5908 VIDEO: "A PROPOSITO DELL'USO DELLE GRANATE ESPLOSIVE FATTO DALLE FORZE DELL'ORDINE" https://www.youtube.com/watch?v=uXRrnA_GPz4&feature=youtu.be Quattro anni fa Rmi Fraisse muore a causa di una granata che gi aveva ucciso Vital Michalon 37 anni prima di lui. Quel tipo di granata stato sospeso, ma lo stato ha mantenuto quella (GLI-F4) che oggi ha mutilato Maxime e altri prima di lui: Edouard W., 25 gennaio 2001 a Lille durante un corteo, Pascal V. ha perduto le dita dei piedi il 29 gennaio 2009 a Saint Nazaire, Mickal C. ha perso una mano il 26 ottobre 2013 a Pont de Buis, Robin P. ha avuto una parte del piede distrutta il 15 agosto 2017 a Bure, durante una manifestazione contro l'interramento di scorie nucleari. VIDEO DI ROBIN, IL RAGAZZO FERITO AL PIEDE CHE HA SCRITTO LA LETTERA A MAXIME: https://www.youtube.com/watch?v=OK-4lEnVUTw SABATO 26 MAGGIO A NANTES C' STATA GI UNA MANIFESTAZIONE che stata ben partecipata. https://zad.nadir.org/spip.php?article5902 GIOVEDI' 31 MAGGIO ORE 8,30 fuori dal Tribunale di Gap (Place Saint-Arnoux) ORE 6,30 A CHEZ JESUS (sottochiesa occupato di Claviere) per partire insieme per Gap PRESIDIO SOTTO AL TRIBUNALE DI GAP LA SOLIDARIET NON SI ARRESTA! THO, BASTIEN, ELEONORA, TUTT* LIBER*! SU QUEI SENTIERI C'ERAVAMO TUTT*. "Gioved 31 maggio si terr a Gap il processo per Tho, Bastien ed Eleonora, tre compagnx arrestatx in seguito alla marcia che il 22 aprile ha visto pi di duecento persone, con e senza documenti, attraversare il confine italo-francese a piedi ed arrivare a Brianon. Una marcia spontanea contro la frontiera, e contro le divise che la difendono. Una marcia anche contro i neo-fascisti di Gnration Idntitaire, che chiedono la chiusura totale del confine, un aumento dei controlli polizieschi e l'aumento dei rimpatri dei "sans papier". Il 22 la polizia di Brianon al termine della marcia ha arrestato tre persone. Tho, Bastien e Eleonora hanno fatto 10 giorni di carcere tra Gap e Marsiglia ed ora sono sottoposti a misure cautelari (obbligo di dimora in Francia, obbligo di firma e l'interdizione dal esprimersi "in pubblico"). Gioved 31 alle 8,30 inizia il processo; l'accusa di favoreggiamento all'immigrazione clandestina in banda organizzata, reato la cui pena massima sono 10 anni di carcere. Andiamo a farci sentire.". https://www.facebook.com/362786637540072/photos/a.362811254204277.1073741829.362786637540072/379072659244803/? type=3&theater ORE 21 Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino RIUNIONE CONO - COORDINAMENTO NO OLIMPIADI 2026 In seguito all'Assemblea Pubblica tenutasi il 5 maggio alle Vallette il Coordinamento si ritrova sulla base degli aggiornamenti intervenuti nel frattempo, per perfezionerare e completare le proposte per le parti non ancora definite. https://www.facebook.com/events/183139149008154/?ti=cl VENERDI' 1 GIUGNO ORE 8 Partenza con pullman da piazza Crispi, Torino (ore 7,15 da p. Guala) I posti sono prenotabili al 3482640440. TUTTI A BALOCCO (VC) CONTRO GLI ESUBERI DI MARCHIONNE per unirci agli operai autorganizzati Fiat-Fca (che arriveranno nella cittadina piemontese da Pomigliano e dagli altri stabilimenti nel Mezzogiorno) rafforzando la lotta contro il "PIANO INDUSTRIALE LACRIME E SANGUE" del maggiore gruppo automobilisitico italiano, che Marchionne e gli Agnelli-Elkann annunceranno di fronte agli azionisti e ai giornalisti da tutto il mondo. ("INVESTOR DAY" di Fiat-Fca). Con questo piano, nuovamente i padroni stanno per gettare sul lastrico decine di migliaia di famiglie opeaie e proletarie, soprattutto nel torinese. Chi tocca uno tocca tutti! APPELLO PER L'ORGANIZZAZIONE DI UNO SCIOPERO UNITARIO IN FCA NEL GIORNO DELL'ANNUNCIO DEL PIANO DISINDUSTRIALE! https://www.facebook.com/events/396816610822100/ DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. VENERD 1, SABATO 2 E DOMENICA 3 GIUGNO ORE 18 in via Garibaldi 13, Torino CINEMAMBIENTE AL SERENO REGIS VENERD 1 GIUGNO : SARIMIHETSIKA di Enrico Iannacone (Italia, 2018, 33') alla proiezione seguiranno l'incontro fra l'autore eFranco Andreone e il concerto di Olga del Madagascar, accompagnata dai musicisti Tat Nsongan e Badara Dieng. SABATO 2 GIUGNO : DESERTO VERDE di Davide Mazzocco (Italia, 2018, 59') al termine della proiezione, incontro con l'autore e Guendalina Tondo DOMENICA 3 GIUGNO : THE HARVEST di Andrea Paco Mariani (Italia, 2017, 73') al termine della proiezione, incontro con Marco Omizzolo http://serenoregis.org/evento/cinemambiente-al-sereno-regis-2/ LUNEDI' 4 GIUGNO ORE 12 - 13:30 Torino - via Bertola 28, davanti alla sede della Corte dei Conti "IL DEBITO NON DORME: CORTE DEI CONTI, SVEGLIA!" "In questo decennio di crisi abbiamo conosciuto la parola "debito" in tutto il suo odioso effetto: in suo nome abbiamo assistito a riduzioni di personale, al ridimensionamento dei servizi e al generale impoverimento della citt, a causa del taglio dei pi svariati capitoli o voci di spesa delle casse comunali. Ogni singola vertenza cittadina (di tipo ambientale, urbanistico, lavorativo o sociale) venuta sempre a cozzare contro lo spauracchio del debito, dei soldi che mancano e che "purtroppo" impediscono a priori di soddisfare le richieste sollevate, senza doverle nemmeno valutare e discutere. In questo modo si assistito all'annullamento di ogni possibile alternativa politica: anche l'attuale amministrazione di Chiara Appendino, dopo le rituali promesse elettorali, si inchinata al sacro debito, che non pu essere discusso o intaccato, ma dev'essere solo pagato, e non importa a quale prezzo. Ma in cosa consiste realmente il debito di Torino?.... Come ha anche recentemente ricordato l'assessore Rolando, sul debito di Torino sono aperte diverse inchieste, una delle quali (a cura della Corte dei Conti) dovrebbe accertare il danno provocato dai contratti derivati. Questa situazione ormai insostenibile: il debito che impoverisce una citt illegittimo e va cancellato, ancor pi ora che la truffa subita risulta evidente. Spetta a noi, persone comuni, associazioni, sindacati e soggetti politici e autorganizzati, sollevare con forza il problema per bloccare questa macelleria sociale." Organizzato da Assemblea21 https://www.facebook.com/events/622825858090044/ SUL BLOG DI ASSEMBLEA21 DISPONIBILE LA DOCUMENTAZIONE ESSENZIALE sulla losca vicenda della manipolazione dei tassi Euribor su mutui e derivati da parte di un gruppo di banche, sanzionate dalla Commissione Europea per oltre 1,7 miliardi di euro aprendo la strada ad azioni di nullit e risarcimento da parte dei danneggiati, privati ed enti pubblici: http://assemblea21.blogspot.com/2018/05/manipolazione-dei-tassi-euribor-su.html ORE 12 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele 140, aula 45 UDIENZA PROCESSO AI 23 NOTAV PER LA PROTESTA A CHIOMONTE DEL 28 GIUGNO 2015 UDIENZE PRECEDENTI: 14 febbraio 18 NOTAV Info : "PROCESSO NO TAV SUL 28 GIUGNO 2015, PROTESTE IN AULA (VIDEO)" http://www.notav.info/post/processo-no-tav-sul-28-giugno-2015-proteste-in-aula-video/ 14 febbr 18 Stampa: "AGENTE FILMAVA IN AULA IL PUBBLICO DEL PROCESSO NO TAV, IL GIUDICE LO ALLONTANA http://www.lastampa.it/2018/02/14/cronaca/agente-filmava-in-aula-il-pubblico-del-processo-no-tav-il-giudice-lo-allontana- zMMkRd3JnPTS7wWT5MEoCN/pagina.html 12 gennaio 18 NOTAV Info : "INIZIATO IL PROCESSO PER IL 28/6/2015, VE LA SIETE PRESA?" www.notav.info/post/iniziato-il-processo-per-il-2862015-ve-la-siete-presa ORE 21 Presso Gabrio Via Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" SI COMMENTER L'INIZIATIVA ALLA CORTE DEI CONTI E PER PROSEGUIRE LA DISCUSSIONE SULLA VERTENZA CITTADINA SUL DEBITO PER PROSEGUIRE LA DISCUSSIONE SULLA VERTENZA CITTADINA SUL DEBITO VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 5 GIUGNO ORE 21 alla Fenice Occupata, Corso San Maurizio 6, Torino (quasi angolo via Rossini) ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 6 GIUGNO DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: DA VENRD 8 A DOMENICA 10 GIUGNO CAMPEGGIO ITINERANTE "PASSAMONTAGNA" TRE GIORNI DI LOTTA CONTRO LE FRONTIERE DA MELEZET A PLAMPINET A BRIANCON "Tre giorni in cammino verso un mondo senza frontiere ne fascismi. Tre giorni da passare insieme, condividendo idee ed esperienze tra persone libere dal giogo delle identit imposte. Tre giorni di lotta contro le frontiere, progettate dai governanti ed imposte da donne e uomini in divisa, che continuano a reprimere ed uccidere". PROGRAMMA: https://hurriya.noblogs.org/post/2018/05/29/alta-valsusa-brianzonese-campeggio-itinerante-passamontagna-8-10-giugno-tre- giorni-lotta-contro-frontiere/ http://www.passamontagna.info/?page_id=50 DA VENRD 8 A DOMENICA 10 GIUGNO BLACKOUT FEST 2018! 26MA EDIZIONE! SPAZIO211, Via Cigna 211, Torino TUTTI I GIORNI, OLTRE AI CONCERTI, I COCKTAILS ALLA FRUTTA DEL TROPICAL BAR / DJ SET / WORKSHOP E BANCHETTI "JUST DO IT ILLEGAL!" PROGRAMMA: http://radioblackout.org/2018/04/blackout-fest-2018-8-10-giugno-spazio211/ DOMENICA 10 GIUGNO A TORINO SI TERR UN CONVEGNO PER I SETTANT'ANNI DELLA FEDERAZIONE NAZIONALE PRO NATURA "SETTANT'ANNI DI IMPEGNO A TUTELA DELL'AMBIENTE NATURALE" ORE 9.30-17.00 Aula Magna dell'Orto Botanico, viale Mattioli 25, Torino Il Convegno si articoler in due sessioni: la prima (ORE 10-12) ripercorrer i settant'anni di esistenza della federazione, la seconda (ORE 12-17) sar invece incentrata sulle pi importanti sfide che il movimento ambientalista deve affrontare nel presente e verso le quali dovr sempre di pi orientare la propria futura attivit http://www.pro-natura.it/lettore-news/convegno-per-i-settantanni-della-federazione-nazionale-pro-natura.html PROGRAMMA: http://torino.pro-natura.it/wp-content/uploads/2018/05/Convegno.pdf ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org - http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav-valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 16 MAGGIO STATO SGOMBERATO IL "MANITUANA" che occupava dallo scorso 30 ottobre i locali vuoti dello stabile che ospita la sede della Torino Film Commission in via Cagliari 34 In precedenza Manituana si trovava in via Sant'Ottavio, in uno spazio di propriet dell'Universit di fronte a Palazzo Nuovo che era stato lasciato in seguito all'annuncio da parte dell'ateneo di voler procedere allo sgombero per realizzare dei lavori di messa a norma di quei locali. 16 maggio 18 VIDEO Stampa: "SGOMBERATO MANITUANA, GLI OCCUPANTI: "CHIEDIAMO CONTO" http://www.lastampa.it/2018/05/16/cronaca/sgomberato-manituana-gli-occupanti-chiediamo-conto- nqn3jQ0e9IaSvHQFFVdJqM/pagina.html Da Radio Blackout : "SGOMBERATO MANITUANA, LABORATORIO CULTURALE AUTOGESTITO .La polizia si presentata in forze in via Cagliari e sta tuttora presidiando la zona per mettere i sigilli allo spazio. Gli occupanti si sono radunati nella mattinata per portare via i materiali che si trovavano all'interno di Manituana e hanno poi dato vita a un presidio spontaneo." IL COLLEGAMENTO DALLO SGOMBERO CON JACOPO DI MANITUANA: https://radioblackout.org/2018/05/sgomberato-manituana-laboratorio-culturale-autogestito/ GIOVED 17 MAGGIO SI SVOLTA LA CONFERENZA STAMPA PER LA MANIFESTAZIONE NO TAV DEL 19 MAGGIO a Pro Natura Torino in Via Pastrengo, 13 Torino ore 11.30 Comunicato Stampa NOTAV: "DI NUOVO IN MARCIA CON UN'IDEA CHIARA: NO TAV Sabato 19 maggio ci rimetteremo in marcia con una manifestazione da Rosta ad Avigliana, alle porte della Valle di Susa e al centro della tratta italiana dei progetti TAV Torino Lione." http://www.presidioeuropa.net/blog/comunicato-stampa-tav-17-maggio-2018/ VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA COMPLETA https://www.youtube.com/watch?v=JYu8_AaeN2c&feature=youtu.be (di Claudio Papalia, www.trancemedia.eu) CARTELLINA PER I MEDIA http://www.presidioeuropa.net/blog/confernza-stampa-tav-17-maggio-2018-cartellina-media/ I TGR prospettano le solite perdite per l'economia dovute ai 5,5 miliardi di appalti promessi. Il commissario straordinario per la Torinoi-Lione Foietta DICE ANCHE CHE ALL'ITALIA TOCCHEREBBE PAGARE PENALI PER 2 MILIARDI DI EURO CONTRO I 2,8 DEL COSTO DELL'OPERA GI NELLA CONFERENZA STAMPA IL PROF. TARTAGLIA SMENTISCE QUESTI ALLARMI SEGUONO COMUNICATI SULLA FALSITA' DELLE PENALI TG R del 17-MAG-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=3UVZ4G8sFGc TG R del 17-MAG-2017 ore 1930. https://www.youtube.com/watch?v=AWsB4cjQBkU TG R del 18-MAG-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=5xX--Y5gsas TG R del 18-MAG-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=pCnMhQ8cVtg 17 maggio 18 Presidio Europa NOTAV: "SMETTETELA CON LE FALSITA' DELLE PENALI ! Se la Torino-Lione sar fermata, non vi sar alcuna penale da pagare ! In queste ore alcune agenzie battono le dichiarazioni di Commissari Governativi, Promotori della Torino-Lione e Presidenti di Regione che, terrorizzati per la possibile sospensione/cancellazione del progetto Torino-Lione, si affannano a dire che in questo sciagurato caso l'Italia dovrebbe pagare 2 miliardi di Euro di penalit. Questa affermazione FALSA, chiediamo a chi la fa di portare le prove. Ricordiamo che i Trattati con la Francia del 2001, del 2012 e del 2015 e con la Ue del 2015 : - non prevedono una data di avvio e di completamento delle opere geognostiche e/o definitive della tratta transfrontaliera, - non prevedono alcuna penalit in caso di sospensione e/o risoluzione degli accordi. Ricordiamo invece che l'Accordo con la Francia del 2012 prevede, all'Art. 16, che "La disponibilit del finanziamento sar una condizione preliminare per l'avvio dei lavori delle varie fasi della parte comune italo-francese della sezione internazionale"". http://www.presidioeuropa.net/blog/smettetela-con-le-falsita-delle-penali/ 18 maggio 18 NOTAV Info : "MA QUALI PENALI! ..Le attivit in corso dal 2002 sono praticamente tutte inerenti lavori propedeutici (studi, progetti, sondaggi, lavori preliminari) che rientrano nel programma gi di LTF. Ammontano complessivamente a 1,6 miliardi di euro, di cui a fine 2016 risultavano pagati o impegnati 1,4 miliardi. Nessuno degli appalti attualmente in completamento riguarda lavori definitivi. Questo comprende ovviamente anche le attivit in corso in Francia a San Martin La Porte, che non sono qualificate come lavori definitivi ma come sondaggio geognostico. Gli appalti finora assegnati da Telt (di cui la societ stessa ha dato notizia con propri comunicati il 17 gennaio e il 1 febbraio 2018) sui lavori definitivi ammontano a 91,4 milioni di euro, meno dell'1% di quanto affermato da fonti governative. Di questi gli unici lavori reali ammontano all' "astronomica" cifra di 800.000 (meno dello 0,1%). No risultano altri appalti assegnati, pertanto risulta estremamente difficile comprendere come sia possibile affermare che sussistano impegni e/o penali cogenti. Qualora questi fossero effettivi, dovrebbero essere obbligatoriamente scritti a bilancio di Telt. Invitiamo gli operatori dell'informazione a chiedere questi elementi a chi ha rilasciato tali dichiarazioni." http://www.notav.info/post/ma-quali-penali/ 22 maggio 18 FQ : "TAV TORINO-LIONE, ECCO PERCH LO STOP POSSIBILE Il governo e i cantieri in Val di Susa di Francesco Ramella Una maxi-penale da pagare. Sembra essere questa l'ultima carta rimasta da giocare ai sostenitori della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. La cifra apparsa sulle pagine dei giornali a seguito del dietrofront o passo di lato? nel contratto di governo tra Lega e M5S, quella di 2 miliardi. Si fatto riferimento a non meglio precisate "prime stime del territorio" ma negli accordi sottoscritti non vi alcun riferimento a essa. Lo stesso presidente dell'Osservatorio per l'asse ferroviario ha sostenuto che "sarebbe necessario un nuovo trattato per dettagliare le penalit" L'unico elemento rilevante che risulta oggi modificato rispetto a dieci anni fa l'entit dei cosiddetti costi "affondati" ovvero quelli gi sostenuti e che andrebbero perduti in caso di stop. Per opere preliminari sono gi stati spesi circa 1,5 miliardi. Al netto di tale spesa, il costo ancora da sostenere per il tunnel risulta pari a 8,6 miliardi. Ora, in base alla valutazione elaborata da Andrea Debernardi e Marco Ponti, la realizzazione del progetto completo della linea determinerebbe una perdita economica di poco inferiore ai 7 miliardi; una precedente analisi dell'economista francese Rmy Prud' Homme perveniva a un risultato molto pi negativo: -20 miliardi. Nel caso di costruzione del solo tunnel di base (costo ipotizzato di 7,7 miliardi) il risultato negativo sarebbe dimezzato: -3,4 miliardi. Alla luce di tali dati, fermare il progetto oggi rappresenterebbe la scelta pi ragionevole anche perch, quasi certamente, i costi a consuntivo risulteranno pi elevati di quelli stimati a preventivo." https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/tav-torino-lione-ecco-perche-lo-stop-e-possibile/ 24 maggio 2018 Pro Natura : "NESSUNA PENALE SE SI RINUNCIA ALLA TORINO-LIONE Lo stato maggiore di TELT, la societ che dovrebbe gestire la costruzione della Torino Lione, continua a bombardare il pubblico italiano con notizie non vere. Non vero che l'Italia, cancellando il progetto, dovrebbe pagare delle penali, perch tutti i lavori eseguiti od appaltati sino ad ora sono stati classificati come "studi e progetti", quindi non impegnativi. Ed infatti, dal luglio 2017, quando stata la Francia, attraverso la ministra dei trasporti ed il presidente Macron ad opzionare il proprio ritiro, TELT non ha osato obiettare; al contrario di quanto sta facendo ora in Italia. In ogni caso il Grant Agreement, attualmente in vigore, firmato il 25 settembre 2015 tra Unione Europea, Italia e Francia, ha stabilito nelle "condizioni generali" che ognuna delle parti in causa pu recedere in tutto o parzialmente per motivi di "forza maggiore" ed all'articolo 16 che "nessuna delle parti in causa ha diritto a chiedere compensi a causa della rescissione dell'accordo di un'altra parte in causa"." http://torino.pro-natura.it/tav-nessuna-penale-se-si-rinuncia/ VENERD 18 MAGGIO SI CONCLUSA UNA DELLE TRE TRANCHE DEI PROCESSI AVVIATI CONTRO UNA QUARANTINA DI GIOVANI NO TAV imputati per la manifestazione di protesta del 14 giugno 2013 davanti alla ditta ITINERA a Salbeltrand 21 maggio 18 NOTAV Info : "TUTTI ASSOLTI I GIOVANI NOTAV! Le contestazioni andavano dall'imbrattamento all'invasione di terreni ed edifici, dall'interruzione di pubblico servizio alla violenza privata ed alla resistenza aggravata a pubblico ufficiale. I ragazzi erano partiti dal campeggio No Tav e si erano diretti alla ditta che collaborava con i lavori del cantiere di Chiomonte. Alcuni erano entrati nel cortile dell'Itinera ed erano poi apparse alcune scritte sui mezzi di lavoro. I Carabinieri prontamente accorsi avevano lamentato di essere stati ostacolati nel loro intervento dal presidio ed avevano riferito in Procura che era stato inoltre disturbato il regolare transito di un mezzo di rientro dal cantiere. Si era in realt trattato di una normale azione di protesta che si era conclusa davanti alla stazione ferroviaria di Salbeltrand dove i ragazzi erano stati tutti fermati dalle forze dell'ordine ed identificati in massa per essere poi tutti deferiti all'autorit giudiziaria" http://www.notav.info/post/tutti-assolti-i-giovani-notav/ SABATO 19 MAGGIO SI SVOLTA LA MANIFESTAZIONE NOTAV CON CORTEO ROSTA- AVIGLIANA APPELLO "Ci siamo! Ancora una volta il popolo No Tav si ritrova per le strade a ribadire con forza e determinazione le sue ragioni di buonsenso. Quest'anno saremo alle porte della Valle di Susa: da Rosta ad Avigliana, non a caso due dei comuni coinvolti pi pesantemente dal progetto Tav della tratta nazionale, che dovrebbe collegare la cittadina dei due laghi con l'interporto di Orbassano. E' notizia dell'anno scorso che il governo ha stanziato 1700 milioni di euro per l'ennesimo e inutile "buco" che andrebbe fortemente ad impattare la collina morenica, un luogo pieno di bellezze naturali ed artistiche, ed i paesi che sorgono a ridosso: Avigliana, Buttigliera, Rosta, Rivoli e Rivalta." http://www.notav.info/post/19-5-manifestazione-notav-appello-e-manifesto/ 19 maggio 18 Notavinfo : MANIFESTAZIONE IN DIRETTA. https://www.facebook.com/notav.info/videos/1934258153275505/ TG R del 19-MAG-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=XrT2i6zUYb8 TG R del 19-MAG-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=-orUriQLCf0 19 maggioo 18 TG 24 : "NO TAV, CORTEO IN VAL DI SUSA: "NON ESISTONO GOVERNI AMICI" Gli attivisti che hanno sfilato per sei chilometri dalla stazione di Rosta fino ad Avigliana. Fra i presenti alcuni parlamentari 5 stelle e il vice sindaco di Torino, Guido Montanari https://tg24.sky.it/cronaca/2018/05/19/no-tav-corteo.html 19 maggio 18 Local Team: "NO TAV, CORTEO IN VAL SUSA https://www.youtube.com/watch?v=nX8LMk9evJI INTERVENTO DEL COORDINAMENTO NO OLIMPIADI 2026 https://www.youtube.com/watch?v=bXP62LOi_W4&feature=youtu.be 19 maggio 18 NOTAV Info : "OLTRE 10.000 NO TAV IN MARCIA! .Partiti da Rosta e diretti ad Avigliana, alle porte della valle, in un lungo serpentone che ha toccato tutte quelle zone che sarebbero coinvolte e deturpate dall'opera, si preso voce a pi riprese ribadendo le regioni di un No irriducibile che per 30 anni stato il segreto della nostra forza. Un No allo spreco di denaro pubblico di cui c' bisogno, non da adesso, per potenziare il sistema sanitario sempre pi inaccessibile e meno efficace, per mettere in sicurezza quei territori che vengono messi in ginocchio da eventi naturali, per sistemare le scuole che spesso non rispondono agli standard minimi di sicurezza e per sostenere quei milioni di cittadini che vivono sotto la soglia di povert. Di necessit ce ne sono molte e di sicuro le grandi opere inutili e devastanti dovrebbero lasciare il posto, e i relativi investimenti, ad esse. Che abbiamo ragione lo ha scritto recentemente anche il Consiglio dei Ministri, lo confermano gli studi di tutta Europa e lo sa chi vive questo paese e fa fatica a vivere con dignit. Questa manifestazione ha anche pi volte chiarito, casomai ce ne fosse bisogno (ma non lo crediamo) che per noi che in tanti decenni abbiamo visto passare bandiere, ministri, sindaci e vario ciarpame politico affannarsi nello sponsorizzare la devastazione della nostra valle per un mero interesse economico, governi amici non ce ne sono e non "affideremo" a nessuno la nostra lotta. La manifestazione di oggi, infatti, stato organizzata anche per sostenere i 38 imputati del maxiprocesso per i fatti del 27 giugno e del 3 luglio, che recentemente in Cassazione si sono visti annullare, del tutto o in parte, e rinviare con l'obiettivo di ridimensionare, le pesanti condanne che i vari gradi di giudizio a Torino avevano previsto. Che contro il movimento No Tav si fosse scatenata una persecuzione senza limiti lo abbiamo detto nel corso degli anni fino alla nausea, ma abbiamo resistito sapendo trasformare la paura in coraggio. Da queste parti "si parte e si torna insieme" non solo uno slogan, ma la stella polare del nostro agire quotidiano. Oggi tanti amici da tutta Italia e non solo hanno sfilato insieme a noi: i No Tav del Terzo Valico, i No Tap e i No Mous che combattono sui loro territori dure battaglie, si data voce alla lotta del popolo Palestinese e alle contestazioni che il giro d'Italia sta subendo lungo tutto lo stivale per denunciarne la partenza da Gerusalemme (in occasione dei 70 anni dalla fondazione dello Stato d'Israele). Importanti le valutazione sulla situazione inaccettabile alle nostre frontiere, dove solo oggi un altro migrante ha perso la vita nel tentativo di raggiungere la Francia." http://www.notav.info/post/oltre-10-000-no-tav-in-marcia/ 20 maggio 18 Claudio Giorno : "BUONENOTIZIE Ieri, 19 maggio 2018, successo qualcosa di nuovo. Durante e alla fine della ennesima manifestazione No Tav (ho perso il conto persino io che annoto tutto da 29 anni!) Rai news 24 e addirittura la TGR (testata giornalistica regionale del Piemunt) hanno forse per la prima volta colto l'essenza della nostra ostinata protesta: e, cosa ancor pi sorprendente, l'hanno narrata e commentata correttamente nei loro servizi: "Partecipata Marcia/Manifestazione da Rosta ad Avigliana per ribadire il NO alla Nuova Inutile Linea Ferroviaria per il Treno ad Alta Velocit (TAV) Torino-Lione, ma anche a TUTTE le opere inutili"." https://claudiogiorno.wordpress.com/2018/05/20/buonenotizie/ LA REAZIONE DEI PROMOTORI DELLA TORINO-LIONE IMMEDIATA E ARRUOLA VECCHI E NUOVI ATTORI: Jan Brinkhorst, coordinatore europeo, a Torino per la conferenza intergovernativa, ripete che un'opera europea e non franco-italiana, inconcepibile costruire un muro attorno all'Italia che cos rischia l'isolamento. TG R del 22-MAG-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=Lbvecb9c6qc Massimo Cacciari e Mauro Corona pseudo NoTAV, si rendono conto che ormai non c' pi niente da fare e ci consigliano di accettare! Cartabianca - RAI 3 - del 22-MAG-2018 https://vimeo.com/271443156 Stefano Esposito viene ripescato per dire che in Val Susa alle elezioni non hanno vinto i NOTAV e solo ad Antonello Caporale si lascia la parola per controbattere alla solita sequela di luoghi comuni L Aria che tira - La 7 - del 23-MAG-2018 https://vimeo.com/271541936 MERCOLED 24 MAGGIO CALUSO (TO), ANCORA MORTI AD UN PASSAGGIO A LIVELLO Un Tir occupa il passaggio a livello mentre sopraggiunge il treno. Nel decennale dell'ANSF, due morti, tra cui il macchinista e molti feriti COMUNICATO ANCORA IN MARCIA: "Questa notte, un altro tragico incidente ferroviario ad un passaggio a livello. Il nostro compagno di lavoro Roberto Madau di 61 anni, macchinista dell'Impianto di Chivasso morto praticamente sul colpo, schiacciato nella cabina di guida ripiegata su se stessa e ridotta ad un ammasso informe di lamiere. C' anche una seconda vittima, l'addetto alla scorta del trasporto eccezionale, mentre la giovane capotreno rimasta gravemente ferita assieme a numerosi altri viaggiatori, alcuni dei quali in sono ricoverati in codice rosso negli ospedali di zona.. Resta da comprendere come sia stato possibile che un trasporto eccezionale con tanto di scorta abbia potuto impegnare l'attraversamento senza far scattare l'allarme e i segnali di arresto per il treno che stava sopraggiungendo. Salvo che il tutto non sia avvenuto contestualmente ed in pochissimi secondi, ci interroghiamo sui dipositivi utilizzati per proteggere questi passaggi a livello che spesso non consentono di avvisare tempestivamente i macchinisti e predisporre per l'arresto istantaneo i segnali ferroviari riguardo in presenza di un ingombro. Con la met dei 40 miliardi di Euro utilizzati per la famigerata Torino-Lione si potrebbero eliminare tutti i passaggi a livello o renderli molto pi sicuri. E questo aspetto di non-sicurezza si somma a tutti gli altri di cui le nostre ferrovie soffrono, a causa delle scellerate scelte della dirigenza: treni condotti da macchinisti soli che in caso di malore non possono venire soccorsi da nessuno, disumani orari di lavoro del personale dei treni concordati con i sindacati organici, linee rimaste a semplice binario e con attrezzature di sicurezza obsolete, ennesimo piano di introduzione del vecchio e illegale "Uomo Morto" che gi stato protagonista di gravissimi avvenimenti in passato.." http://www.inmarcia.it/home/28-ultimora/785-ancora-morti-ad-un-passaggio-a-livello VENERD 25 MAGGIO STATO TROVATO UN RAGAZZO MIGRANTE MORTO NEI PRESSI DELL'ORRIDO DELLA VAL FRJUS, il suo corpo era probabilmente nascosto dalla neve da quest'inverno. Da NOTAV Info : "TERZO MIGRANTE MORTO RITROVATO IN MONTAGNA. Iniziativa a Claviere domenica 27/05 la terza persona che stata scoperta nel giro di un mese morta sulle nostre montagne nel tentativo di arrivare in Francia per mano di chi pretende controllare le frontiere militarizzando (di nuovo) il nostro territorio. Ricordiamo Mamadou Diallo, trovato venerd scorso nei pressi del Monginevro, morto di sfinimento dopo essersi perso per giorni nei boschi, a causa di alcuni agenti delle forze dell'ordine (ancora da determinare se francesi o italiani), che hanno impedito a lui e al suo compagno di viaggio di raggiungere Claviere dove sapevano di poter trovare un luogo per riposarsi e ottenere informazioni per affrontare il passaggio. E ancora Blessing Mathew, caduta la notte del 6 maggio nel torrente Durance perch rincorsa dalla gendarmerie quando stava per arrivare a Brianon. Queste non sono morti di montagna, ma sono la conseguenza diretta della chiusura della frontiera. Sono morti che hanno dei mandanti ben noti : i nostri governi, le inumane politiche migratorie che mettono in campo e la polizia che le difende." http://www.notav.info/senza-categoria/terzo-migrante-morto-ritrovato-in-montagna-iniziativa-a-claviere-domenica-27-05/ VENERD 25 MAGGIO RINAUDO PRONUNCIA LA REQUISITORIA NEL PROCESSO A 6 NOTAV arrestati il 5 settembre del 2015 durante un'iniziativa notturna di disturbo al cantiere. 26 maggio 18 NOTAV Info : "CHIESTI DALLA PROCURA 25 ANNI DI CARCERE E 50.000 EURO PER 6 NO TAV .....Mentre il castello di menzogne costruito dai sostenitori del Tav continua a perdere pezzi, e l'inutilit e la dannosit di quest'opera sono sotto gli occhi di tutti, chi da anni lotta per contrastarla viene perseguito e condannato in maniera tutta politica. Di qui le spropositate richieste di pena formulate questa mattina da Rinaudo: 5 ANNI PER UNO DEGLI IMPUTATI, 4 ANNI E 1 MESE PER I RESTANTI CINQUE (altri due No Tav fermati quella notte sono stati processati separatamente). A questo si poi aggiunta la richiesta di 50.000 euro di risarcimento per un poliziotto in servizio quella notte, costituitosi parte civile per alcune lesioni assolutamente banali e trascurabili come stato ampiamente e dettagliatamente dimostrato dai consulenti tecnici chiamati dalla difesa durante il processo. IL 29 GIUGNO VERR PRONUNCIATA LA SENTENZA". http://www.notav.info/post/chiesti-dalla-procura-25-anni-di-carcere-e-50-000-euro-per-6-no-tav/ VENERD 25 E SABATO 26 MAGGIO IL 101 GIRO D'ITALIA PASSA IN VAL SUSA COMUNICATO DEL MOVIMENTO NOTAV: "CAMBIA GIRO. IL MOVIMENTO NO TAV DICHIARA IL SUO NO A QUESTO 101 GIRO D'ITALIA La Valle di Susa, interessata dal passaggio del 101 Giro d'Italia in due distinte tappe (25 e 26 maggio), sar luogo aperto e democratico di manifestazione di questa nostra presa di posizione. Attraverso l'adesione e partecipazione diretta, maturate dopo ampia e condivisa discussione, intendiamo fare anche nostri i motivi che hanno dato il via a molteplici iniziative di dissenso, a partire dall'ignorato appello a modificare la scelta della citt di Gerusalemme quale localit di partenza. Ci riconosciamo fermamente contrari alla scelta di un gruppo editoriale privato di utilizzare per scopi politici di parte un evento sportivo che, pur essendo storicamente risorsa aziendale e luogo di interessi economici riconosciuti, patrimonio collettivo per l'intenso coinvolgimento popolare che da sempre suscita, alimentando simpatia e sentimenti patriottici ed identitari nella stragrande maggioranza degli Italiani. Un sostegno cos esplicito allo Stato di Israele, concomitante con il settantesimo anniversario della sua fondazione, con l'avviato tentativo di sdoganamento internazionale del trasferimento della capitale a Gerusalemme, con l'inasprimento delle violenze e delle prevaricazioni verso le popolazioni Palestinesi, con la palese e arrogante negazione di qualsiasi credibile percorso di pacificazione molto di pi di un ghiotto business d'impresa, una scelta connivente e non disinteressata contro un popolo perseguitato in chiaro appoggio dei suoi oppressori." http://www.presidioeuropa.net/blog/iro/ FOTO: LA VAL SUSA RESISTENTE SI PREPARA AD ACCOGLIERE IL GIRO D'ITALIA DELLA VERGOGNA https://photos.app.goo.gl/Wjd44jRMSzA7wnVi2 AL COL DEL LYS IN ZONA PARTIGIANA, SPUNTANO MESSAGGI DI RESISTENZA Come sempre con abili taglia e cuci di regia e pickup parcheggiati in strane posizioni il dissenso censurato dalle dirette TV https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=494105947658496&id=487966204939137 25 maggio 18 ANSA : "VENARIA LA PROTESTA PRO-PALESTINA AL GIRO D'ITALIA Un gruppo di manifestanti ha contestato la partenza del Giro da Gerusalemme VIDEO http://www.ansa.it/sito/videogallery/sport/2018/05/25/la-protesta-pro-palestina-al-giro-ditalia_48042482-fb89-40b6- b78f-4ccf2a0898ae.html 25 maggio 18 Torinotoday : "VENARIA REALE CONTESTAZIONE PRO PALESTINA AL GIRO D'ITALIA Esposte due bandiere palestinesi dalla Reggia La contestazione contro Israele arriva dentro la Reggia: esposte due bandiere palestinesi prima del Giro VIDEO http://www.torinotoday.it/video/bandiere-palestinesi-esposte-reggia-venaria-prima-giro-italia.html 25 maggio 18 Futura : "GIRO 101, STORIE E IMMAGINI DELLA 19 TAPPA VENARIA-BARDONECCHIA 12.10 Cartelli, striscioni e cori: le proteste del comitato Free Palestina contro Israele. Quest'anno il Giro partito da Gerusalemme per la prima volta nella sua storia. VIDEO https://www.futura.news/2018/05/25/giro-101-racconto-della-19a-tappa-venardia-bardonecchia-live/ 25 maggio 18 Meana "ASPETTANDO CHE IL GIRO PASSI" QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/ygdce1mNwm73hKKP2 25 maggio 18 a Bussoleno: CONCERTINO DAL BALCONCINO A BUSSOLENO ALLA TRATTORIA "LA CREDENZA" a sostegno delle manifestazioni contro la TAV e in difesa del popolo palestinese. VIDEO https://vimeo.com/271962182 TG R del 26-MAG-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=wdhRgGaKO_Q TAV - Giro d'Italia - Partenza da Susa dell'ultima tappa in Piemonte con i saluti di tante bandiere NO TAV. Tentativo di sabotaggio, per protesta, ma senza conseguenze, con vetri ed olio sull'asfalto a Villardora e a La Cassa. 26 maggio 18 : "LA PARTENZA PER LA PASSARELLA DI SUSA E LA PARTENZA UFFICIALE DELLA TAPPA DAL KM 0 QUALCHE FOTO https://photos.app.goo.gl/4KCS6GmWwt8Ihkxa2 26 maggio 18 : "SITUAZIONE PALESTINESE E L'INIZIATIVA CAMBIO GIRO DI BUSSOLENO" VIDEO https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=Vf_BGo2jso4 26 maggio 18 : "PASSAGGIO DEL GIRO A BUSSOLENO E SUCCESSIVO CORTEO DI PROTESTA QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/vDMqsWTjiqWflMYp2 26 maggio 18 La sentinella del Canavese: "GIRO D'ITALIA IN CANAVESE, A BANCHETTE PRESIDIO PRO PALESTINA VIDEO https://video.gelocal.it/lasentinella/locale/giro-d-italia-in-canavese-a-banchette-presidio-pro-palestina/96546/96997 LUNED 28 MAGGIO A MODENA CORTEO SI COBAS CON CORI E SLOGAN IN SOSTEGNO AD ALDO MILANI A PROCESSO 28 maggio 18 TV Modena : "ALDO MILANI A PROCESSO, I SI COBAS SFILANO IN STRADA Hanno sfilato per le vie del centro storico di Modena, in solidariet ad Aldo Milani, il loro leader nazionale, accusato di estorsione nei confronti dell'Azienda Alcar Uno i militanti dei Si Cobas Il coordinatore nazionale del Si Cobas era presente in tribunale per l'udienza dibattimentale del processo che lo vede accusato di estorsione ai danni dell'azienda Alcar Uno di Castelnuovo Rangone , UDIENZA RINVIATA ALL'11 LUGLIO. Milani fu arrestato assieme al consulente Piccinini, dopo che le telecamere filmarono quest'ultimo ricevere una busta contenente denaro durante un incontro tra i fratelli Levoni, proprietari dell'azienda e gli stessi Milani e Piccinini. L'accusa quella di aver estorto denaro agli imprenditori Levoni in cambio dello stop agli scioperi e picchetti che andavano avanti da tempo davanti ai cancelli dell'azienda. Milani si sempre dichiarato estraneo alla vicenda e vittima di un raggiro". NEL VIDEO LE INTERVISTE A: - Aldo Milani, Si Cobas - Marcello Pini, Si Cobas: http://www.tvqui.it/video/modena/151817/aldo-milani-a-processo-i-si-cobas-sfilano-in-strada.html?refresh_ce USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 16 maggio 18 Repubblica : "TORINO, LA DIGOS SGOMBERA MANITUANA. IN SERATA CORTEO DEGLI STUDENTI L'edifico opccupato dal collettivo studentesco in via Cagliari La polizia si presentata all'alba in via Cagliari. L'assessore Giusta: "Li incontrer per discutere del futuro del Laboratorio, uno spazio culturale libero" di Carlotta Rocci .Gli occupanti non hanno opposto Resistenza e hanno invece lanciato un appello sui social: "Ci stiamo radunando per traslocare le nostre cose, chi pu venga a dare una mano", scrivono gli studenti su Facebbok andando ad un secondo momento una possibile reazione allo sgombero. "Seguiranno aggiornamenti sulla risposta che intendiamo dare". Il Manituana, che si richiama al romanzo storico del collettivo Wu Ming, in questi mesi stato anche laboratorio teatrale e musicale.. In serata i giovani del Laboratorio Culturale Autogestito Manituana dopo lo sgombero dei locali sfilano per le vie del quartiere Regio Parco. "Ai vostri deserti le nostre mille isole. Gli spazi sociali non si toccano. Manituana resiste", si legge sullo striscione che apre il corteo. "Pi di sei mesi fa avevamo deciso di liberare uno spazio aperto a tutta la cittadinanza, ricco di attivit culturali e sociali, in un quartiere cruciale dell'attuale sviluppo urbano - spiegano - Qui ritorneremo, convinti delle nostre ragioni, delle nostre posizioni, pi forti, determinati e consapevoli di prima". http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/05/16/news/torino_la_digos_sgombero_manituana_appello_degli_studenti_aiutateci_a_p ortare_via_la_roba_-196515470/ 16 maggio 18 Stampa : "SGOMBERATI I LOCALI DI VIA CAGLIARI OCCUPATI DAL COLLETTIVO DI STUDENTI MANITUANA I giovani lo scorso anno avevano lasciato la sala autogestita di via Sant'Ottavio per consentire lavori di ristrutturazione e messa a norma degli spazi Irene Fam Torino Blitz della polizia, questa mattina, mercoled 16 maggio, nel Laboratorio culturale autogestito Manituana. Gli agenti della Digos hanno sgomberato i locali di via Cagliari, occupati lo scorso anno dai collettivi degli studenti. La struttura affidata alla Film Commission, la Fondazione torinese che si occupa di promuovere la citt dal punto di vista cinematografico, ma inutilizzata da tempo. I giovani si erano spostati in via Cagliari, dopo aver lasciato la sala autogestita di via Sant'Ottavio, davanti a Palazzo Nuovo, per consentire lavori di ristrutturazione e messa a norma degli spazi." http://www.lastampa.it/2018/05/16/cronaca/sgomberati-i-locali-di-via-cagliari-occupati-dal-collettivo-di-studenti-manituana- 9zgsxlDpCtZI1CRJfLigxL/pagina.html 16 maggio 18 Torino oggi : "SGOMBERO MANITUANA, L'ASSESSORE GIUSTA: "LABORATORIO DI VALORI, INCONTRER RAPPRESENTANTI" Stamattina la digos ha liberato i locali occupati nella sede della Film Commission Marco Panzarella "Incontrer i e le rappresentanti dell'assemblea di Manituana Laboratorio culturale autogestito per discutere assieme del futuro". Lo ha scritto sulla propria pagina Facebook l'assessore comunale alle Pari opportunit Marco Giusta, dopo lo sgombero di stamattina eseguito dalla digos. "Il laboratorio - ha aggiunto Giusta - ha rappresentato e rappresenta non solo uno spazio culturale altro, libero e autogestito, ma anche un laboratorio di idee, di critica positiva, di riflessione sui cambiamenti della citt, permeato da valori quali antifascismo, antisessismo e antirazzismo". http://www.torinoggi.it/2018/05/16/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/sgombero-manituana-lassessore-giusta- laboratorio-di-valori-incontrero-rappresentanti.html 19 maggio 18 Stampa : "MARCIA NO TAV, MIGLIAIA DI PERSONE AL CORTEO Presenti amministratori della valle e il vicesindaco di Torino. Tra i manifestanti si discute dell'accordo di governo Lega-M5S che non prevede pi la sospensione dell'opera Lodovico Poletto Rosta (Torino) La stima di tremila persone, anche se gli organizzatori sostengono di essere diecimila. I No Tav ricominciano a marciare e lo fanno partendo da Rosta (To). il primo corteo organizzato dopo la sentenza della Cassazione che ha annullato le condanne per 38 attivisti. Presente anche Guido Montanari, vicesindaco di Torino che ha affermato: Sono qui in rappresentanza della sindaca per ribadire il no a questo treno anacronistico e inutile. Tra i partecipanti anche alcuni sindaci d'oltralpe e una ventina di amministratori locali della Val Susa. Il tema che sta suscitando la discussione dei dimostranti l'accordo di governo tra Lega e 5 Stelle. Nella bozza, infatti, si faceva cenno alla sospensione dei lavori sulla Torino-Lione. Nella versione attuale - resa pubblica dalla deputata 5 Stelle Laura Castelli presente al corteo di Rosta - si fa, invece, riferimento non a uno stop dell'opera ma a una sua rinegoziazione nell'ambito dell'accordo gi esistente tra Italia e Francia." http://www.lastampa.it/2018/05/19/cronaca/marcia-no-tav-un-migliaio-di-persone-a-rosta- NX60KVi6ykfJpSpZmV5GDJ/pagina.html 20 maggio 18 Manifesto : "NOTAV CONTRO L'ACCORDO LEGA-5STELLE: OPERA INUTILE La marcia . La decisione nel patto di governo di portare a compimento l'alta velocit che nasce a Genova agita i manifestanti. Alla protesta anche diversi esponenti del mondo pentastellato, compreso il vicesindaco di Torino, che rivendicano l'appartenenza al movimento Maurizio Pagliassotti VAL SUSA Inizia burrascosamente il rapporto tra il nuovo governo, se si far, e il movimento NoTav. Diverse migliaia di persone hanno marciato ieri per sei chilometri, da Rosta a Avigliana, per manifestare la perdurante opposizione alla madre di tutte le grandi opere. Con i NoTav della val Susa anche i liguri del Terzo Valico, No Muos, No Tap e, appena nato, il Coordinamento No Olimpiadi. Le parole che provengono dal palco al termine del corteo ad Avigliana, mettono in chiaro che i vari movimenti ruotano intorno all'asse storico NoTav non reputano, e lo dicono chiaramente, il nascente governo amico. In particolare Alberto Perino, volto storico della lotta contro la Torino-Lione ha utilizzato parole durissime contro coloro che vogliono bloccare il diritto a muoversi liberamente in Europa, mentre per le merci vengono sprecati milioni di euro in opere inutili il cui unico scopo far viaggiare le cose laddove vengono fermate le persone. Perino ha ricordato il caso di Matheu Blessing, la giovane nigeriana trovata morta in una diga poco distante da Briancon e ha chiesto anche un minuto di silenzio per un secondo migrante trovato deceduto poche ore prima della manifestazione. Il corpo di un giovane uomo, al momento non identificato, stato rinvenuto a Montgenevre da alcuni escursionisti. Tra NoTav e governo nascente il rapporto dunque tempestoso. La decisione di portare a compimento il Tav che nasce a Genova agita i manifestanti. Per Perino inaccettabile che vi possa essere in futuro un via libera al Terzo Valico, la grande opera ferroviaria che manger l'entroterra genovese, ancora pi impattante economicamente e ambientalmente della Torino-Lione." https://ilmanifesto.it/notav-contro-laccordo-lega-5stelle-opera-inutile/ 21 maggio 18 Stampa : "TAV E GOVERNO AVVELENANO PRESENTE E FUTURO TRA LEGA E FORZA ITALIA Porchietto: "Il Carroccio deve essere intransigente sulla linea del s" Virano (Telt): "Ormai i margini di trattativa sull'opera sono minimi" Alessandro Mondo torino .Oltretutto, si tratta di capire se e cosa, eventualmente, ancora trattabile a proposito di un'opera di cui si dibatte da trent'anni, gi adeguata rispetto al progetto originale. Mario Virano e Paolo Foietta, rispettivamente presidenti di Telt e dell'Osservatorio sulla Torino-Lione, concordano su un punto: il tunnel di base, di cui sono gi stati scavati una trentina di chilometri, non trattabile. AL MASSIMO SI PU FARE QUALCHE RAGIONAMENTO SULLE TRATTE NAZIONALI, cosa che peraltro si sta facendo in Francia e pure in Italia: l'adeguamento della linea ferroviaria da Torino a Bussoleno, e da Bussoleno ad Avigliana, la valutazione circa la posa di due nuovi binari tra Avigliana e il bivio Pronda. Volendo, si pu ragionare sul dimensionamento pi ridotto della piattaforma di Orbassano, ragiona Virano. O MAGARI SUL NON FARE LA NUOVA STAZIONE DI SUSA E DI UTILIZZARE QUELLA DI BUSSOLENO, aggiunge Foietta. Sul fronte economico la sezione transfrontaliera un cantiere in corso in cui sono stati investiti oltre 1,4 miliardi in studi, progetti ed opere: altri 813 milioni dovranno essere impegnati e spesi entro l'esercizio finanziario (2020). In caso di recesso unilaterale il costo diretto da restituire a Unione Europea e Francia sarebbe di oltre 2 miliardi, senza contare la perdita di Pil e di posti di lavoro e l'aumento dei Tir ai valichi." http://www.lastampa.it/2018/05/21/cronaca/tav-e-governo-avvelenano-presente-e-futuro-tra-lega-e-forza-italia- wB4oybJdjcPe2tMpMuIzlM/pagina.html 22 maggio 18 Friulisera : "NO TAV: IL FRIULI CON LA VAL SUSA di Fabio Folisi Una lotta epica che dura da tren'anni non ha fiaccato la resistenza e la determinazione di un popolo civile e consapevole dei doveri che gli derivano dal rispetto del dettato costituzionale. Il popolo No-Tav si rimesso in marcia e, con il folto gruppo di amministratori pubblici italiani e francesi, ad aprire il corteo c'eravamo anche noi. Issando la bandiera di guerra del Patriarcato e lo stendardo trilingue, che ha rappresentato il dissenso del Carso triestino al passaggio della TAV, abbiamo voluto onorare un popolo che da trenta anni difende i valori della Costituzione Repubblicana e la propria dignit davanti all'arroganza dell'affarismo istituzionalizzato. Un popolo che stato di esempio per l'Italia intera per i valori e la tenacia che ha saputo esibire nonostante le menzogne governative, la criminalizzazione e la violenta repressione di cui stato fatto segno. Cosicch mentre nella giornata di sabato i Friulani si deliziavano con il Giro d'Italia partito dalle strade insanguinate d'Israele e non pensavano ad altro che alle sorti dell'Udinese, noi abbiamo preferito camminare fianco a fianco di un popolo vero, integro e consapevole di dover fare la storia in rispetto dei propri antenati che hanno saputo morire per la Libert, ma anche nell'interesse dei propri figli af

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body