Newslettera del 21 Agosto 19

Aug 23, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 6 | Likes: 1

Contro vertice G7 a Biarriz, Campeggio NOSNAM a Sulmona, altre iniziative in Italia e aggiornamenti su crisi di governo e altro PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) DA MERCOLEDÌ 21 A LUNEDÌ 26 AGOSTO CONTRO-VERTICE G7 che si svolgerà dal 24 al 26 agosto a Biarritz, nel Paese basco. https://anarhija.info/library/euskal-herria-chiamata-per-il-contro-vertice-g7-it DA GIOVEDÌ 22 A DOMENICA 25 AGOSTO Camping Orsa Minore via Pinete del Pizzalto, 9, Campo di Giove, Sulmona CAMPEGGIO NO SNAM per fare il punto sui diversi progetti in corso in centro Italia, dalla centrale Snam di Sulmona al gasdotto Sulmona-Foligno passando per gli stoccaggi e il gasdotto Larino-Chieti, in collegamento con no-Tap per continuare la lotta di contrasto al 'Hub del Gas.', piattaforma logistica per il Nord Europa. 4 giorni di impegno contro le grandi opere con dibattiti, tavoli di lavoro, workshop, assemblee, presentazioni di libri, musica, passeggiate, socialità. È in programma anche un sit-in a Sulmona contro la realizzazione della centrale e del metanodotto “Rete Adriatica” e l’assemblea nazionale della Rete “Per il clima, fuori dal fossile” (entrambi in programma sabato 24). PROGRAMMA: https://www.facebook.com/events/344634972877820/ https://drive.google.com/file/d/0B2ND0Qz0w2kkck1BYlFfU3k3dUd3Skk0b3ZjNjdSRkd0bG1F/view SABATO 24 AGOSTO ORE 9.30: SIT-IN NO HUB DEL GAS A CASE PENTE, SULMONA https://www.facebook.com/events/482889625858714/ ORE 17 : AL CAMPEGGIO, ASSEMBLEA CONCLUSIVA DEL CAMPEGGIO NO HUB DEL GAS ABRUZZO https://www.facebook.com/events/443941872862031/ GIOVEDI’ 22 AGOSTO ORE 13 - 14,30 Salbertrand, nella piazza del comune RADIO NO TAV TRASMETTE IN DIRETTA https://www.facebook.com/radionotav/photos/a.470722309744744/1387962918020674/?type=3&theater Potete passare, intervenire o ascoltarci in streaming su: http://www.radioblackout.org/streaming o in fm sui 105,250 VENERDI’ 23 AGOSTO ORE 17 Piazza Castello, Torino, davanti a palazzo Madama PRESIDIO #FRIDAYSFORFUTURE A TORINO! “Abbiamo solo più 11 anni per spostare l'intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica... 11 anni sono pochi. Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico... Ma siamo anche l'ultima a poter fare qualcosa" La fusione del permafrost sta rilasciando nell'aria enormi quantità di Metano (gas serra) che era trattenuto negli Idrati di Metano. Ciò causerà un ciclo vizioso che aumenterà ulteriormente ed esponenziale le temperatura globale….” https://www.facebook.com/pg/F4Fturin/events/?ref=page_internal DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerdì abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. MARTEDI’ 27 AGOSTO ORE 20.45 c/o Piemonte Grecia, V. Cibrario 30 bis - TO UNO SGUARDO SULL'AMERICA LATINA. Il CIVG incontra Gioia Minuti, direttrice a Cuba del Granma Italiano https://www.facebook.com/ilCIVG/photos/rpp.152918154872579/1330970067067376/?type=3&theater ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione MERCOLEDI’ 28 AGOSTO DALLE ORE 11.30 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte e sotto la tettoia in Clarea APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoledì il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i più giovani, ad un’abbondante merenda. DA MERCOLEDI’ 4 A DOMENICA 8 SETTEMBRE Al Lido di Venezia CAMPEGGIO “CLIMAT CAMP” In contemporanea con la Mostra Cinematografica di Venezia e promosso dal Comitato No Grandi Navi e Fridays For Future Venezia, occasione di incontro nazionale e internazionale tra i tanti movimenti e comitati che si battono contro i cambiamenti climatici, la costruzione di grandi opere inutili e un sistema di produzione che produce devastazione ambientale e distruzione del pianeta https://www.veniceclimatecamp.com/it/ https://www.facebook.com/veniceclimatecamp/posts/dal-4-all8-settembre-al-lido-di-venezia-per-il- primo-campeggio-climatico-italian/1193223317516670/ VENERDÌ 6 SETTEMBRE ORE 14: ASSEMBLEA #23M https://www.veniceclimatecamp.com/it/#6-settembre SABATO 7 SETTEMBRE ORE 17 dal campeggio verso la Mostra del Cinema. CORTEO PER LA GIUSTIZIA CLIMATICA https://www.facebook.com/events/402388424010128/ SABATO 7 DOMENICA 8 SETTEMBRE “CRITICAL BEER // ECOLOGIA È POLITICA @BUSSOLENO” “Siamo un gruppo di giovani valsusini, decisi a promuovere i prodotti del proprio territorio, a creare delle iniziative valorizzanti per esso al fine di stimolare il senso di comunità, di condivisione e di rispetto per l’ambiente. Crediamo che uno stile di vita etico e solidale sia possibile, crediamo nelle potenzialità della terra e nell'uso consapevole di quello che ha da offrirci. Per questo abbiamo deciso di dar vita a un evento che rispecchi e incarni questi valori: vorremmo che il Critical Beer fosse un'occasione per fare informazione e sensibilizzazione sullo sfruttamento di risorse naturali, animali e umane, sulla privatizzazione dei beni pubblici come l'acqua, sulle migrazioni, sulla lotta ambientale contro il tav e le grandi opere, sul consumo critico…”. PROGRAMMA IN FASE DI DEFINIZIONE: https://www.facebook.com/events/2401377370105930/ Website: www.criticalbeer.it/ DA VENERDÌ 20 A VENERDÌ 27 SETTEMBRE “GLOBAL STRIKE WEEK” A TORINO! “IL 27 SETTEMBRE UNISCITI AL 3º SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA DI #FRIDAYSFORFUTURE! Inoltre, dal 20/9 al 27/9 ci saranno decine di iniziative in tutta la città per celebrare la Global Strike Week! CI VEDIAMO VENERDÌ 27 ALLE 9.30 IN PIAZZA STATUTO! Da lì partirà un lunghissimo corteo che arriverà fino in piazza Castello …. "Siamo venuti qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che voi lo vogliate o no. Il vero potere appartiene alle persone." https://www.facebook.com/events/402920616987193/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicità : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualità, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) 5 agosto 19 Guido Viale su Pressenza : “CAMBIAMENTO CLIMATICO, CONSAPEVOLI E INCOSCIENTI “Un decennio perduto. Tra il 2020 e il 2030 i policy-maker mondiali sottovalutano clamorosamente i rischi del climate change, perdendo l’ultima occasione per mobilitare tutte le risorse tecnologiche ed economiche disponibili verso un unico obiettivo: costruire un’economia a zero emissioni cercando di abbattere i livelli di CO2, per avere una possibilità realistica di mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei due gradi”. Questo è l’incipit di un articolo del sole24ore del 27 giugno che riassume uno studio scientifico del National Center for Climate Restoration australiano dal titolo “Existential climate-related security risk”. Quell’articolo sostiene che continuando con l’attuale trend, entro poche decine di anni verranno meno le condizioni della sopravvivenza sulla Terra della specie umana, o per lo meno del suo attuale livello di “civiltà”…… Solo queste incoscienza e inconsistenza assolute (peraltro condivise, anche se in forme meno acute, da gran parte delle “classi dirigenti” dell’Europa e del mondo) possono dar ragione di processi per altro verso inspiegabili: per esempio, come mai tutta l’Italia che “conta” – partiti, governi, sindacati, industriali, media, economisti – si sia coalizzata e accanita, senza nemmeno rendersi conto di quanto sia ridicola la loro furia, intorno a un buco nelle Alpi di 57 chilometri, pagato (come riporta il Fatto) quasi interamente dall’Italia (i contributi della Commissione europea non sono un regalo, ma una parte di spettanza italiana di fondi che il nostro paese versa all’Unione), anche se corre per lo più in territorio francese, se allo scadere della concessione apparterrà alla Francia che ne riscuoterà il pedaggio e che nel frattempo incasserà anche l’iva pagata dall’Italia (la società che lo realizza è di diritto francese) su lavori eseguiti in gran parte a ditte estere; ma dentro cui non correrà mai quel treno ad altra stupidità (TAS) Torino-Lione, perché, come a tutti i progetti senza capo né coda, mancherà capo e coda: il collegamento con Torino (che non è in bilancio) e con Lione, che la Francia “prenderà in considerazione” solo dopo il 2038: quando il caos climatico sarà ormai irreversibile e di merci tra l’Italia e la Francia, e viceversa, forse non ne viaggeranno più….. Sono così, infatti, tutti o quasi i grandi progetti – Olimpiadi, TAP, nuove autostrade, trivelle - a cui viene affidata la crescita, in un periodo in cui dovrebbe essere chiaro che si deve correre ai ripari. A ragionare in modo sensato sembra essere solo una parte (per ora) delle nuove generazioni, quella raccolta intorno a Greta Thumberg e al movimento Fridays for Future; che dice una cosa molto semplice: “Ci state ammazzando! Nel mondo che cercate di far girare sempre allo stesso modo per noi non c’è più posto. Se son vere le cose che affermano gli scienziati del clima – e sono vere, e lo vediamo ogni giorno – siete tutti degli emeriti criminali”……. Ora i giovani, e non solo loro, sono scesi in campo; e si faranno risentire in tutto il mondo tra il 20 e il 27 settembre con un nuovo grande climate strike, in uno scontro frontale – sono in gioco le vite di miliardi di esseri umani – con lo stato di cose presenti e chi si adopera per perpetuarlo. Prendiamo atto che questa è la lotta fondamentale che terrà tutti impegnati nei prossimi anni: da una parte o dall’altra, perché l’area dell’indifferenza è destinata a dissolversi. Tutte le altre lotte, sacrosante e legittime, per il salario, l’occupazione, la casa, il welfare, la scuola, il diritto di migrare, e i loro protagonisti attuali e futuri, dovranno collocarsi sotto questo ombrello. E non per tutti sarà facile, perché le contraddizioni emergeranno con forza e gli accostamenti meccanici tra una causa e l’altra – come si fa spesso nel redigere frettolosi programmi politici o elettorali – non funzionano. …” https://www.pressenza.com/it/2019/08/cambiamento-climatico-consapevoli-e-incoscienti/ 7 AGOSTO 19 INTERVENTO DI TOMMASO CERNO ALLA VOTAZIONE SULLA MOZIONE SULLA TORINO- LIONE https://vimeo.com/354306313/26934dd69d https://sikke.fi/videos/watch/f8d032c6-14e0-4f35-b2f0-30c16f549fc5 A quello che lui dichiara non è iscritto al PD (!?) pur essendosi candidato al Senato e aver vinto Da wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Tommaso_Cerno ".......Il 4 marzo 2018 si aggiudica il seggio nel collegio uninominale di Milano-Centro col 41,25% dei voti. Il suo collegio è stato l'unico conquistato dal centro-sinistra in Lombardia...." 8 agosto 19 video di Francesca Nieddu: (trovato su Facebook https://www.facebook.com/Quello-che-nessuno-vi-dice- 667941913714401/?eid=ARA3X3FoQvXX7MvlYdk2YdP5zyVTRNndzQ68DJA8uf1SrcIzJPz5PeZuDtk FBuydDW2JGkO0EVMcz4sP) “PERCHÉ NO TAV QUELLO CHE NESSUNO VI DICE” https://vimeo.com/354296904/47afd05ddd 13 agosto 19 Volerela luna : “TAV. UN’OPERA IRREVERSIBILE? Luca Giunti, valsusino reversibile TgR Piemonte, venerdì 9 agosto 2019, ore 14:00: Il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in visita al cantiere di Chiomonte, scandisce due volte con determinata soddisfazione: “Ormai l’opera è irreversibile”. Una volta lo ripete anche il cronista Vanni Caratto….. Quando l’elevata incertezza dei dati si aggiunge a conseguenze altamente indeterminate e/o potenzialmente irreversibili, dovrebbe intervenire, appunto, una “Scienza post-normale”. E’ necessario cioè allargare i soggetti incaricati di raccogliere informazioni e di giudicare i documenti e le teorie proposte; non dovrebbero essere solo specialisti appartenenti alla scienza ufficiale di una data materia, ma anche gli studiosi di prospettive minoritarie, gli esperti di altri settori, i cittadini coinvolti (depositari di conoscenze tradizionali non riconosciute dalle dottrine normali o di opzioni socio-politiche originali), nonché tutti i titolari di interessi in gioco. Scopo della Scienza post-normale non è, infatti, raggiungere una qualche “verità” ma di radunare le maggiori informazioni possibili sulla base delle quali assumere decisioni sagge, che tengano conto di tutte le prospettive legittime, producano il più largo consenso praticabile e si ispirino al principio di precauzione. Quindi scelte collettive reversibili, sottoposte a verifiche periodiche che permettano, eventualmente, di fermarsi, di tornare indietro, di scegliere alternative inesplorate, inusuali o, appunto, suggerite da soggetti non istituzionali….” https://volerelaluna.it/tav/2019/08/13/tav-unopera-irreversibile/ 14 agosto 19 Alessandria Oggi : “ALLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA IL RECORD DI DISCARICHE VIDEO : “TROPPO POCHI I CONTROLLI SULLE DISCARICHE. INTERVISTA A TINO BALDUZZI” http://www.alessandriaoggi.info/sito/2019/08/14/alla-provincia-di-alessandria-il-record-di-discariche/ Domenica 18 agosto Comunicato Movimento No Muos: “FOGLI DI VIA AI NO MUOS? YANKEE GO HOME! I NO MUOS ATTACCANO, LA REPRESSIONE RISPONDE Sono passati dodici giorni dalla fine del campeggio resistente No MUOS. Sono trascorsi dodici giorni non del tutto tranquilli: proprio in questi giorni la Questura di Catania ha fatto pervenire a due militanti del Movimento No MUOS, due fogli di via da Niscemi, notificati direttamente dalla Questura di Caltanissetta. Ai due militanti, dunque, viene impedito di accedere a Niscemi. Stiamo attendendo la durata di questo divieto. È la terza volta, però, che accade negli ultimi anni. Era capitato già a Simone, che sopporta questo divieto da un anno a mezzo e lo dovrà sopportare per altrettanto. Ma anche in passato questa misura è stata applicata a tantissimi militanti del Movimento. Perché adesso, e per quali motivi? Proviamo a darci tre spiegazioni….. È possibile che questi fogli di via tocchino tutti e tre i motivi, anzi quasi sicuramente, ed è proprio questo il motivo per cui la nostra lotta, solidarietà e reazione si svilupperà su tutti i livelli e su scala nazionale, perché c’è una relazione che lega l’attacco al cantiere dei No TAV con l’incendio generato dentro la base militare da parte dei No MUOS; così come c’è una relazione che lega i lavoratori e le lavoratrici della logistica con i riders di tutta Italia; così come c’è una relazione tra i migranti che lottano tra la vita e la morte, e i poveri italiani costretti a dormire per strada: la forte relazione è quella che genera solidarietà di classe, rabbia, forza, coraggio. È la relazione che si sta costruendo nel profondo della nostra società con l’ambizione di costruire un’alternativa politica e sociale per le classi popolari di questo Paese. CONTRO LA GUERRA IMPERIALISTA, LA MILITARIZZAZIONE DEI TERRITORI, LA DEVASTAZIONE AMBIENTALE E LOSFRUTTAMENTO, FINO ALLA VITTORIA! SIMONE, LORENZO, GIACOMO LIBERI DI CIRCOLARE! NO MUOS SEMPRE!” https://www.nomuos.info/fogli-di-via-ai-no-muos-yankee-go-home/ MARTEDÌ 20 AGOSTO AL SENATO COMUNICAZIONI DI GIUSEPPE CONTE SULLA CRISI DI GOVERNO E REPLICA AL TERMINE DEL DIBATTITO. VIDEO INTEGRALE: http://www.governo.it/it/media/comunicazioni-del-presidente-conte-al-senato/12658 https://vimeo.com/354919836/6fc25ea7e1 20 agosto 19 : “CRISI DI GOVERNO, I DISCORSI DI MATTEO SALVINI E MATTEO RENZI IN SENATO” https://www.youtube.com/watch?v=P3kGHztj7pE 20 agosto 19 Stampa: “CRISI DI GOVERNO, SALVINI INSISTE SU SIMBOLI RELIGIOSI. URLA DAL PD: "FACCI VEDERE LE STIGMATE" VIDEO: https://video.lastampa.it/politica/crisi-di-governo-salvini-insiste-su-simboli-religiosi-urla-dal-pd-facci- vedere-le-stigmate/102695/102707? RESOCONTO STENOGRAFICO DELLA SEDUTA N. 146 DEL 20 AGOSTO 2019 https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=hotresaula&part=doc_dc- ressten_rs COMMENTO DI PRESIDIO EUROPA MOVIMENTO NOTAV: http://www.presidioeuropa.net/blog/il-discorso-di-conte-al-senato-del-20-agosto-2019/ 21 agosto 19 VIDEO: “CRISI DI GOVERNO, AL VIA LE CONSULTAZIONI AL QUIRINALE” https://www.youtube.com/watch?v=eoLhAeYQW_I 21 agosto 19 FQ : “CRISI, BUFFAGNI: “MOVIMENTO COMPATTO SU DI MAIO. IO SEMPRE STATO SCETTICO PER GLI ACCORDI CON TUTTI, ANCHE CON LA LEGA NON FU FACILE” VIDEO : https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/21/crisi-buffagni-movimento-compatto-su-di-maio-io- sempre-stato-scettico-per-gli-accordi-con-tutti-anche-con-la-lega-non-fu- facile/5400702/?pl_id=1&pl_type=category 21 agosto 19 FQ : “CRISI, SALVINI: “NON HO SBAGLIATO, NESSUN FALLIMENTO. SFIDO RENZI E CONTE ALLE ELEZIONI”. Giorgetti: “Voto? Palla è nelle mani di Mattarella” di Manolo Lanaro VIDEO: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/21/crisi-salvini-non-ho-sbagliato-nessun-fallimento- sfido-renzi-e-conte-alle-elezioni-giorgetti-voto-palla-e-nelle-mani-di-mattarella/5401210/ 21 agosto 19 FQ : “GOVERNO, PD COMPATTO: “ESECUTIVO SERIO CON M5S O VOTO”. BOSCHI: “SE SI FARÀ, SENZA DI ME” di Manolo Lanaro VIDEO: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/21/governo-pd-compatto-esecutivo-serio-con-m5s-o- voto-boschi-se-si-fara-senza-di-me/5400735/ E’ USCITO IL LIBRO “IL FASCISMO COME MOVIMENTO DI MASSA, LA SUA ASCESA E LA SUA DECOMPOSIZIONE (1934), di Arthur Rosenberg, inedito in italiano, pubblicato grazie alla traduzione dal tedesco dei compagni del Circolo Internazionalista di Roma, pubblicato nei Quaderni di Pagine Marxiste Introduzione di Graziano Giusti (anche autore di “ANATOMIA DEL POPULISMO FASCISTA” riportato in Appendice): “FASCISMO E POPULISMO” http://www.paginemarxiste.it/modules.php?name=Archivio&pa=showpage&pid=480 176 pagine, 10 euro comprese le spese di spedizione, richiedendolo a questa mail: abbonamenti@paginemarxiste.it ARCHIVI FOTOGRAFICI LUCA PERINO “E' SOLO UN PROBLEMA DI ORDINE PUBBLICO…” http://lucaxino.altervista.org/ UN CROWDFUNDING PER SALVARE LA LIBRERIA COMUNARDI https://www.gofundme.com/savecomunardi 25 giugno 19 Torino oggi : “TORINO, LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI È STATA APPENA LANCIATA ED HA UN OBIETTIVO DI 200MILA EURO. Una cifra che permetterebbe di scongiurare la chiusura dell’ultimo baluardo delle librerie indipendenti torinesi… “Il nuovo locale richiede una profonda ristrutturazione che, ad oggi, non siamo in grado di sostenere con le nostre sole forze – spiega il proprietario della libreria Paolo Barsi su GoFundMe – Per questo abbiamo lanciato un crowdfunding volto a raccogliere fondi per ristrutturare gli spazi che accoglieranno la Nuova Libreria Comunardi”…. “La società proprietaria dei muri, la Crab Holding S.p.a., ha recentemente venduto gli spazi a Ellemme, una fondazione “amica” che avrebbe dovuto rilevare i locali affinché la storica Libreria Comunardi sopravvivesse alla gentrificazione – spiega Barsi – Dopo cinque estenuanti mesi di trattativa, Ellemme si è ritirata dall’accordo, affittando gli spazi all’ennesimo supermercato, il quale ha proposto un canone di affitto superiore del 75% rispetto a quello attualmente versato dalla Libreria. Lo sfratto è oramai inevitabile”….” http://www.torinoggi.it/2019/06/25/leggi-notizia/argomenti/attualita-8/articolo/torino-un-crowdfunding- per-salvare-la-libreria-comunardi.html 19 agosto 19 Repubblica : “TORINO, LA LIBRERIA COMUNARDI CHIUDE, ANZI NO: "RIAPRIREMO NEL LOCALE A FIANCO" Lo storico negozio di via Bogino rischiava di sparire dopo 43 anni perché sfrattato da un supermercato, ma il titolare Barsi ha trovato una soluzione: "Non molliamo, al via una raccolta fondi per il trasloco" di Sara Strippoli ….. Dice semplicemente che il 30 settembre non se ne andrà. "Noi chiudiamo soltanto sei giorni. Quest'anno, eccezionalmente, ho chiuso a Ferragosto perché Torino è piena di turisti ma in libreria non vengono molto". Barsi non vuole buchi temporali. Le intenzioni sono chiudere al numero civico 2 solo quando sarà pronto il trasloco nel negozio a fianco, 480 metri, parte interrati. Uno spazio vuoto da tempo con un gran bisogno di essere messo a norma. La trattativa è in corso. Si parla di 700mila euro, ma il titolare non nega e non conferma: "Stiamo dialogando". Quello che è certo è che servono ulteriori 200mila euro per la ristrutturazione. Così è partito un crowdfunding, per ora sono arrivati 26mila euro. La meta è molto lontana, ma in via Bogino non c'è aria di resa….” https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/08/19/news/torino_la_libreria_comunardi_chiude_anzi_no_riapr iremo_nel_locale_a_fianco_-233903434/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 14 Agosto 19 Greenreport : “INQUINAMENTO ATMOSFERICO, PER L’ENFISEMA POLMONARE È COME FUMARE UN PACCHETTO DI SIGARETTE AL GIORNO Pericoloso soprattutto l'inquinamento da ozono che peggiora con i cambiamenti climatici Mentre ricerche precedenti hanno dimostrato una chiara connessione di inquinanti atmosferici con alcune malattie cardiache e polmonari, secondo il nuovo studio “Association Between Long-term Exposure to Ambient Air Pollution and Change in Quantitatively Assessed Emphysema and Lung Function” pubblicato suJAMA da un team di ricercatori statuinitensi, esiste «un’associazione tra esposizione a lungo termine a tutti i principali inquinanti atmosferici – in particolare l’ozono – con l’aumento di enfisema osservato nelle scansioni polmonari. L’enfisema è una condizione in cui la distruzione del tessuto polmonare porta a respiro sibilante, tosse e respiro affannoso e aumenta il rischio di morte»….” http://www.greenreport.it/news/inquinamenti/inquinamento-atmosferico-per-lefisema-polmonare-e-come- fumare-un-pacchetto-di-sigarette-al-giorno/ 19 agosto 19 FQ : “GRETA, IL CLIMA È CAMBIATO, L’ECOLOGIA DOMINA L’AGENDA IL 20 AGOSTO 2018 LA SVEDESE SEDEVA, SOLA, DAVANTI AL PARLAMENTO Era il primo sciopero per l’ambiente, miccia della protesta globale: oggi corre per il Nobel di Elisabetta Ambrosi “In sei mesi Greta ha fatto quello che noi scienziati non abbiamo fatto in 30 anni”. Era maggio quando il fisico del Cnr Antonello Pasini, ringraziava apertamente la giovane svedese per aver dato voce alla preoccupazione di centinaia di scienziati, che da decenni documentano inascoltati il cambiamento climatico. Eppure fino a quel 20 agosto del 2018, quando una sconosciuta Greta Thunberg per la prima volta si è seduta con il suo cartello di legno e la celebre scritta Skolstrejk för klimatet (“sciopero per il clima”) sotto il Parlamento svedese, il riscaldamento globale era tema ancora elitario. Per dare un’idea di ciò che è accaduto in neanche un anno, a giugno scorso – secondo una ricerca Ipsos su un campione di ragazzi dai 18 ai 24 anni – l’84% dei giovani italiani si è detto convinto senza interventi radicali “si andrà incontro a un disastro ambientale”. Secondo la ricerca un 14–15enne su quattro ha aderito ai FridaysforFuture, un movimento spontaneo di ragazzi nato dai messaggi di Greta e che si è formato attraverso un tam tam inarrestabile in tutte le città del mondo, portando in piazza – per lo sciopero globale sul clima del 15 marzo scorso – 1.800.000 persone (450.000 solo in Italia). …” https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/08/19/greta-il-clima-e-cambiato-lecologia- domina-lagenda/5395058/ 15 agosto 19 Lifegate : “L’ARTICO MINACCIATO DA UNA CENTRALE NUCLEARE GALLEGGIANTE di Cecilia Bergamasco …Si chiama Akademik Lomonosov, è un impianto nucleare galleggiante realizzato dai russi. La centrale è composta da 2 reattori del tipo KLT-40, per una potenza complessiva di 70 megawatt. Si tratta della seconda centrale nucleare galleggiante costruita al mondo, dopo l’impianto americano Sturgis. La nave è salpata dal cantiere navale di San Pietroburgo nel 2018, è stata rimorchiata fino a Murmansk, porto di mare sulla baia di Kola a 32 km dal Mare di Barents, dove i due reattori sono stati caricati con materiale radioattivo. La centrale nucleare galleggiante è poi stata trainata per 5mila chilometri fino all’Artico, dove entrerà in servizio al largo della costa di Chukotka, nella Siberia orientale, per fornire energia a una città portuale di 5mila abitanti e alle piattaforme petrolifere che si trovano in zona. La centrale nucleare galleggiante La Akadimk Lomonosov è lunga 144,4 metri, larga 30 e ha una stazza di 21.500 tonnellate. Contiene due reattori nucleari navali KLT40, ad acqua pressurizzata, in grado di fornire 70 MW di elettricità o 200 MW di calore. Una potenza simile a quella di un impianto eolico, ma con un rischio ambientale infinitamente maggiore. I due reattori sono stati costruiti da Rosatom, impresa russa statale che si occupa di nucleare….” https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/artico-centrale-nucleare-galleggiante 15 agosto 19 Repubblica : “BEPPE GRILLO: "PRESENZA MANAGER AUTOSTRADE A CERIMONIA DEL MORANDI È COME NAZISTI A SANT'ANNA DI STAZZEMA" Il fondatore del M5s lo ha scritto in un post sul suo blog di Marco Preve ….Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog, in un post intitolato "Ma se ghe pensu" e nel quale il fondatore del M5s esprime una serie di considerazioni a margine della cerimonia che si è svolta ieri a Genova. La pesantissima accusa, paradossalmente, ricalca per alcuni versi lo stesso linguaggio estremo che alcuni legali della società Autostrade utilizzarono il 4 giugno nel corso di un'udienza dell'incidente probatorio per criticare l'atteggiamento della procura. Uno degli avvocati degli indagati aveva in quell'occasione invitato i pm a prestare la massima attenzione al principio di legalità e al rispetto dei codici, onde evitare di scivolare nel "diritto penale nazionalsocialista" praticato sotto il regime nazista. Nel quale il giudice, orientato politicamente, plasmava a proprio piacimento reati e codici. A quel punto il pm Terrile aveva replicato aspramente ricordando, in primis, che in questo processo si sta discutendo di fatti che riguardano la morte di 43 persone, che meritano quindi maggior rispetto anche nella dialettica fra le parti….” https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/08/15/news/beppe_grillo_presenza_manager_autostrade_a_ceri monia_del_morandi_e_come_nazisti_a_sant_anna_di_stazzema_-233661313/ 16 agosto 19 Repubblica : “CRISI, LA GIRAVOLTA DI FERRAGOSTO, SALVINI PRONTO A CONCEDERE PALAZZO CHIGI A DI MAIO A nove giorni dall'annunciata sfiducia a Conte, il governo è ancora in piedi e i ministri leghisti al loro posto. Dietro le parole distensive del leader leghista ("il mio telefono è sempre acceso"), un messaggio al capo politico dei 5 stelle Di Goffredo De Marchis Dopo nove giorni di crisi annunciata e proclamata, attacchi reciproci, ipotesi di alleanze alternative, dichiarazioni ostili, potrebbe esserci l'ennesimo colpo di scena. Con una retromarcia clamorosa che riporterebbe al governo la maggioranza gialloverde. Già nelle parole di ieri, pronunciate da Salvini, qualcosa si intuiva. La frase "ho il telefono sempre acceso" era infatti un invito a Di Maio. Una apertura per ricominciare. E infatti il dialogo è ripartito….” https://rep.repubblica.it/pwa/esclusiva/2019/08/16/news/riavvicinamento_lega_m5s-233732475/ 16 agosto 19 Spiffero : “SCAMBIO TAV-AUTONOMIA, PROVE DI ACCORDO M5S-PD I grillini s'impegnano a non rimettere in discussione la Torino-Lione e dai dem ottengono la messa in quarantena del progetto tanto caro a Salvini e ai governatori della Lega. La diplomazia del viceministro Castelli per tentare di far nascere il governo Ursula “Cosa fatta capo ha”. La Tav non sarà un problema per un possibile governo Ursula (dal fronte Pd- M5s che ha votato la presidente della commissione europea von der Leyen) o come altro potrebbe essere definito quello che metterebbe la Lega all’opposizione. Nel caso non bastasse quell’“archiviazione” della Torino-Lione, passata per il via libera del premier Giuseppe Conte e lo sventolare dello sgualcito vessillo No Tav da parte dei grillini con la mozione con cui chiedevano di impegnare il Parlamento anziché il Governo proteggendo l’esecutivo, si profilerebbe un utile (per i Cinquestelle) scambio: l’Alta Velocità in cambio della frenata sull’Autonomia….. Questione, quella della Torino-Lione, cui da tempo sta lavorando la diplomazia segreta (ma poi non troppo) pentastellata con ambasciatrice di rango Laura Castelli. I contatti del viceministro al Mef, non solo con i vertici del Telt, a partire da direttore generale Mario Virano, ma soprattutto con lo stesso centrosinistra sono ormai noti. Nella fase di traduzione pratica del reddito di cittadinanza, ad esempio, sono stati frequenti i contatti con Giacomo Portas, al punto che sarebbe stato il leader dei Moderati ad aver suggerito alla Castelli l’inserimento delle società interinali, oltre a Caf e patronati, tra i soggetti da coinvolgere….” https://lospiffero.com/ls_article.php?id=47316 18 agosto 19 FQ : “EUROPA, TAV, REDDITO, TASSE, DIVERGENZE E AFFINITÀ TRA M5S E PD Programma - I punti concreti su cui dovrebbero discutere i due partiti. Su molti temi posizioni distanti, ma qualche mediazione è possibile di Stefano Feltri …..Il Pd, specie negli ultimi anni, si è schierato in modo compatto per il Tav come simbolo delle infrastrutture da sbloccare per far ripartire la crescita, nonostante l’ormai acclarata inutilità dell’opera. I Cinque Stelle hanno mal tollerato la decisione del premier Giuseppe Conte di dare il via libera all’opera e proprio la mozione sul tema ha innescato la crisi. Se rimanesse Conte premier anche con una maggioranza M5S-Pd, il dossier non verrebbe sicuramente riaperto. Con un nuovo presidente del Consiglio, la parte M5S più sensibile al tema potrebbe fare un tentativo. Con scarse probabilità di successo. In ogni caso, sul resto dei progetti non ci sono vere divergente tra M5S e Pd: come ha denunciato l’economista Marco Ponti, consigliere (molto deluso) del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, c’è una sostanziale continuità tra governi Renzi-Gentiloni e quello Conte. Tutte le opere ferroviarie, dal Terzo Valico alla Napoli-Bari a quelle in Sicilia, ottengono il via libera e i fondi del governo per ragioni di consenso, nessuno vuole preoccuparsi del fatto che i costi superino i benefici……” https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/08/18/europa-tav-reddito-tasse-divergenze-e- affinita-tra-m5s-e-pd/5393554/ 19 agosto 19 FQ : “CRISI GOVERNO, MARONI: “SALVINI? HA SBAGLIATO, DOVEVA FARE COME BOSSI NEL ’94 E RITIRARE I MINISTRI. CI SARÀ QUASI CERTAMENTE GOVERNO M5S-PD” VIDEO : https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/19/crisi-governo-maroni-salvini-ha-sbagliato-doveva- fare-come-bossi-nel-94-e-ritirare-i-ministri-ci-sara-quasi-certamente-governo-m5s- pd/5395808/amp/#referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&amp_tf=Da%20%251%24s 20 agosto 19 Repubblica : “CRISI DI GOVERNO, LE DIMISSIONI DI CONTE: "IL GOVERNO FINISCE QUI, SALVINI HA SEGUITO INTERESSI PERSONALI E DI PARTITO". Poi sale al Quirinale Il premier ha annunciato le sue dimissioni al Senato con un duro attacco al leader leghista: "Se vuoi la crisi ritira i ministri". Ha confermato le sue intenzioni nella replica serale, poi ha rimesso il mandato nelle mani del presidente della Repubblica di Alberto Custodero e Monica Rubino Entra alle 15 tra gli applausi nell'Aula presieduta da Maria Elisabetta Alberti Casellati. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte stringe le mani a tutti, anche con Matteo Salvini con cui scambia poche (e segrete) parole. Poi il premier prende la parola, parla fino alle 15,58. E attacca duramente il vicepremier leghista più volte interrotto dalle proteste dei leghisti, dagli applausi ironici di FI, da applausi di sostegno, vere e proprie "tifoserie" come le ha definite Casellati. Al termine del suo discorso, il presidente del Consiglio conclude con l'annuncio delle dimissioni: "Il governo finisce qui". L'attacco alla Lega e a Salvini è durissimo. Il ministro dell'Interno prende la parola. Dopo aver precisato "rifarei tutto quello che ho fatto", si dice disponibile a votare la legge sul taglio dei parlamentari e, poi, la manovra. A quel punto la Lega fa sapere di aver ritirato la mozione di sfiducia presentata contro Conte. Ma il premier è irremovibile, e, nella replica, gela il vicepremier leghista: "La crisi porta la firma di Salvini. Se gli manca il coraggio politico, me lo assumo io davanti al Paese che ci sta guardando" Concluso il dibattito a Palazzo Madama, il presidente del Consiglio è salito al Colle per presentare le sue dimissioni che vengono ufficializzate poco dopo le 21. Le consultazioni cominceranno domani alle 16. Giovedì alle 11 il capo dello Stato incontrerà il Pd, alle 16 la Lega e alle 17 il M5….” https://www.repubblica.it/politica/2019/08/20/news/crisi_di_governo_conte_al_senato-233949397/ 21 Agosto 19 Stampa : “ACCUSE, SMORFIE E ROSARI NELLA CORRIDA DEL SENATO. GIÙ IL SIPARIO SUL GOVERNO Conte feroce con Salvini: “Irresponsabile”. Applausi dai banchi del Pd. La Lega ritira la sfiducia ma il premier in serata si dimette al Quirinale Francesca Schianchi …..Sono cinquanta minuti di passione, il prof in piedi che rimbrotta l’alunno, lì, accanto a lui, le urla e gli applausi, la conclusione sono le dimissioni - «andrò al Quirinale» - ma prima si dà il via libera al dibattito, saranno quasi quattro ore inaugurate da Salvini e chiuse dalla replica di Conte all’ora di cena. «Rifarei tutto quello ho fatto», esordisce l’ex vicepremier, e lì si capisce che la distanza è siderale, anche se la mozione di sfiducia che il Carroccio aveva presentato verrà ritirata, e Salvini fa l’offeso «mi dispiace mi abbia mal sopportato per un anno». Di nuovo urla, e sfottò quando chiede la «protezione del cuore immacolato di Maria» – dall’opposizione «Facci vedere le stimmate - e accuse «mi viene il dubbio che qualcuno stesse lavorando all’inciucio con Renzi da mesi». Ma insiste che, nonostante tutto, «se volete completare il percorso di riforme noi ci siamo». Lo dice ma poi continua ad attaccare, anche quando spunta nella sala Garibaldi. Poco più in là, in un corridoio, Matteo Renzi circondato dai giornalisti disegna scenari. In Aula ha sfidato Salvini al voto «in un collegio a Firenze, a Milano, a Bibbiano» - e l’altro Matteo là in fondo sibila e si legge il labiale, «quando vuoi, anche domani» - a ripetere la necessità di un governo «per evitare l’aumento dell’Iva». Un intervento via l’altro, i big Cinque stelle blindati in Aula accanto a Conte, Salvini e i suoi che entrano e escono dall’Aula. Fino alla replica piccata del premier dimissionario: «La responsabilità della crisi porta la firma del ministro Salvini, ma se gli manca il coraggio me la assumo io». Le ultime parole della giornata, prima di lasciare Palazzo Madama in direzione Quirinale. E aprire un altro film”. https://www.lastampa.it/politica/2019/08/21/news/accuse-smorfie-e-rosari-nella-corrida-del-senato-giu- il-sipario-sul-governo-1.37366214 20 agosto 19 Repubblica: “CRISI DI GOVERNO, RENZI A CONTE: "NON FARÒ PARTE DI UN GOVERNO". Zingaretti: "No a autoassoluzione premier" Nel suo intervento il senatore dem attacca il leader leghista, ammonisce i 5Stelle: "Riflettete sull'odio in politica". E apprezza, con riserva, l'intervento di Conte: "Avrebbe potuto parlare prima". Ma il segretario Pd pone dei paletti: "Il premier riconosca gli errori, solo così la nuova fase" di Alberto Custodero "Oggi sarebbe facile sorridere ma serve un surplus di reposanabilità. L'esperimento del governo populista ha fallito, il populismo funziona solo solo in campagna elettorale". Matteo Renzi prende la parola in Senato, dopo aver assistito in silenzio all'attacco di Salvini contro di lui: "Renzi è stato cacciato dagli italiani, come si fa a volerlo?". "Vi salutiamo e ringraziamo, senza ironie". Renzi non fa attendere la risposta: "Presidente Conte non so se voteremo in futuro la fiducia allo stesso Governo. Certo che di questo Governo io non farò parte. Per me prima vengono le istituzioni e dopo gli interessi nazionali", ha tagliato corto, su questo punto, il senatore dem….” https://www.repubblica.it/politica/2019/08/20/news/matteo_renzi_pd_partito_democratico_reazioni_crisi _di_governo_discorso_giuseppe_conte_matte_salvini_m5s_lega-233992007/ 21 Agosto 19 Stampa : “I CINQUE PUNTI DEL PD PER TRATTARE CON IL M5S La bozza all'ordine del giorno dalla direzione nazionale dei Dem ….Dichiara la propria indisponibilità a un esecutivo “di transizione” incaricato di gestire una situazione complessa del bilancio pubblico rinviando di poche settimane l’appuntamento con le urne. Nel pieno rispetto delle sue prerogative la delegazione del Pd indica al capo dello Stato i presupposti sui quali intende concentrare la propria iniziativa per l’avvio di una fase politica nuova e la verifica di un’altra possibile maggioranza parlamentare in questa legislatura: L’impegno e l’appartenenza leale all’UE per una Europa profondamente rinnovata, un’Europa dei diritti, delle libertà, della solidarietà e sostenibilità ambientale e sociale, del rispetto della dignità umana in ogni sua espressione; Il pieno riconoscimento della democrazia rappresentativa incarnata dai valori e dalle regole scolpite nella Carta Costituzionale a partire dalla centralità del Parlamento; L’investimento su una diversa stagione della crescita fondata sulla sostenibilità ambientale e su un nuovo modello di sviluppo; Una svolta profonda nell’organizzazione e gestione dei flussi migratori fondata su principi di solidarietà, legalità sicurezza, nel primato assoluto dei diritti umani, nel pieno rispetto delle convenzioni internazionali e in una stretta corresponsabilità con le istituzioni e i governi europei; Una svolta delle ricette economiche e sociali a segnare da subito un governo di rinnovamento in una chiave redistributiva e di attenzione all’equità sociale, territoriale, generazionale e di genere. In tale logica affrontare le priorità sul fronte lavoro, salute, istruzione, ambiente, giustizia…..” https://www.lastampa.it/politica/2019/08/21/news/i-cinque-punti-del-pd-per-trattare-con-il-m5s- 1.37366772 21 agosto 19 Repubblica : “GOVERNO, ZINGARETTI: "I 5 PUNTI PER TRATTARE CON IL M5S. NO ACCORDICCHI, GOVERNO DI SVOLTA" Il segretario Pd detta la linea in direzione che la approva per acclamazione. "Esecutivo di legislatura o voto. Serve offerta nuova, discontinua e con larga base". Il testo integrale della relazione del leader dem "Siamo pronti per riferire al presidente Sergio Mattarella la nostra piena disponibilità per verificare le condizioni per un governo di svolta utile a questo paese in un momento difficile della sua vita democratica, economica e sociale". Così il segretario dem Nicola Zingaretti al termine della direzione Pd confermando che non ci sarà alcun "accordicchio, ma tutte le verifiche saranno alla luce del sole per costruire un programma condiviso da un'ampia maggioranza parlamentare". "Verificheremo queste condizioni che se non si presenteranno porteranno il paese a nuove elezioni" conclude. Zingaretti convocherà una nuova direzione Pd dopo il primo giro di consultazioni al Quirinale e, in ogni caso, ha specificato, intende la direzione nazionale convocata in modo permanente in questa fase di crisi di Governo. La direzione del Pd ha dato mandato al segretario di trattare con il M5S. E Zingaretti fissa i cinque punti che dovranno costituire la base della trattativa. "Appartenenza leale all'Unione europea; pieno riconoscimento della democrazia rappresentativa, a partire dalla centralità del parlamento; sviluppo basato sulla sostenibilità ambientale; cambio nella gestione di flussi migratori, con pieno protagonismo dell'Europa; svolta delle ricette economiche e sociali, in chiave redistributiva, che apra una stagione di investimenti". ….” https://www.repubblica.it/politica/2019/08/21/news/governo_il_testo_integrale_della_relazione_di_zinga retti_alla_direzione_pd-234041294/ 21 agosto 19 FQ : “CRISI, VIA A CONSULTAZIONI. COLLE VUOLE “GOVERNO FORTE” O VOTO. Zingaretti: “Non possiamo entrare in un Conte bis” – DIRETTA Il Capo dello Stato oggi sentirà al telefono il presidente emerito Napolitano. Alle 16 è iniziata la serie di incontri per cercare di capire se le forze politiche chiedono di andare al voto subito o se ci sono maggioranze solide alternative. Il Pd in direzione approva un documento che detta cinque punti per trattare con i 5 stelle. Zingaretti: "Al Quirinale per verificare se c'è una nuova maggioranza". M5s: "Compatti con Di Maio. Noi primo partito, parliamo domani" Dopo che il premier Giuseppe Conte ha ufficializzato le sue dimissioni davanti al Capo dello Stato, oggi i partiti cominciano a salire al Colle. Sergio Mattarella vedrà i vari esponenti delle forze politiche e cercherà di capire se ci sono le basi (e soprattutto i numeri) per sostenere una nuova maggioranza o se è maggioritaria la volontà di andare a elezioni anticipate. I segnali che arrivano dal Quirinale sono molto chiari: non sarà il presidente della Repubblica a convincere i partiti e le nuove alleanze non saranno sua iniziativa, ma soprattutto chiunque si presenterà per guidare il Paese dovrà proporre “un progetto serio e stabile”. Altrimenti, l’alternativa più credibile è quella di avere un governo tecnico che porti alle elezioni nel giro di pochi mesi: in ogni caso non sarà il governo gialloverde a gestire l’eventuale fase elettorale. Una delle poche certezze è che questa volta Mattarella non concederà lo stesso tempo di un anno fa, quando Lega e M5s ci misero quasi tre mesi per arrivare alla nascita del governo gialloverde. La strada quindi è molto stretta e, secondo le ricostruzioni, è difficile che questa volta il presidente possa concedere la carta degli incarichi esplorativi….” https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/21/crisi-via-a-consultazioni-colle-vuole-governo-forte-o-voto- zingaretti-esecutivo-pd-m5s-discontinuita-su-nomi-e-contenuti-diretta/5399581/ 21 Agosto 19 Stampa : “GOVERNO, ALLE 16 VIA ALLE CONSULTAZIONI. ZINGARETTI DETTA LA LINEA: ECCO I CINQUE PUNTI PER TRATTARE CON IL M5S I grillini: compatti attorno a Di Maio. La Camera congela il dibattito sul taglio dei parlamentari Con dure accuse contro Salvini, Conte ha annunciato ieri la fine del governo gialloverde e le sue dimissioni. "Rifarei tutto", ha detto il leader della Lega. In attesa delle consultazioni, che prenderanno il via oggi alle 16 e proseguiranno domani, i partiti si muovono. Saltano alla Camera le comunicazioni del presidente del Consiglio previste inizialmente per oggi: lo ha deciso la conferenza dei capigruppo in seguito alle dimissioni presentate ieri da Giuseppe Conte al presidente della Repubblica. Alle 11.30 l'Assemblea di Montecitorio si è riunita solo per la comunicazione formale delle dimissioni di Conte. Conseguentemente all'apertura formale della crisi di governo, domani non si terrà neanche l'esame della proposta di legge costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari”. https://www.lastampa.it/politica/2019/08/21/news/governo-oggi-alle-16-via-alle-consultazioni-il-m5s- siamo-compatti-attorno-a-di-maio-1.37366511 21 agosto 19 Repubblica : “CONSULTAZIONI, I PRESIDENTI DELLE CAMERE AL COLLE La presidente del Senato Casellati a colloquio per 15 minuti, Fico per 35. Entrambi vanno via senza lasciare dichiarazioni. Zingaretti detta la linea al Pd: "Cinque punti per trattare con il M5s. Esecutivo di legislatura o voto. Serve offerta nuova, discontinua e con larga base" di Alberto Custodero e Monica Rubino Sono cominciate le consultazioni del presidente della Repubblica Mattarella. Per primi, alle 16, sono saliti al Colle i presidenti del Senato e della Camera. Elisabetta Casellati ha tenuto un colloquio di 15 minuti, mentre Roberto Fico si è trattenuto per poco più di mezz'ora. Entrambi sono usciti senza lasciare dichiarazioni. Subito dopo toccherà al Gruppo per le Autonomie del Senato (17,30), al gruppo Misto del Senato (ore 18), infine il gruppo Misto della Camera (18,30) e Liberi Uguali della Camera (ore 19). Il presidente emerito Giorgio Napolitano, che non si trova a Roma, è stato consultato per telefono. Domani, dalle ore 10, toccherà invece ai big: sfileranno nell’ordine le delegazioni parlamentari di Fratelli d’Italia, Pd, Forza Italia; nel pomeriggio, dalle 16, invece toccherà Lega e Cinquestelle. Questi tempi strettissimi stanno a indicare la sollecitudine che anima il Presidente della Repubblica….” https://www.repubblica.it/politica/2019/08/21/news/crisi_di_governo_oggi_al_via_le_consultazioni_al_c olle-234022087/ 17 agosto 19 FQ : “ASSUNZIONI, AMBIENTE, INDOTTO, LE PROMESSE MANCATE ALL’EX ILVA Un anno con i nuovi padroni di ArcelorMittal di Francesco Casula e Maria Cristina Fraddosio Assunzioni contestate, promesse non mantenute, ricatti. In meno di un anno ArcelorMittal, il gruppo indiano ora padrone dell’acciaio di Taranto, ha già dato prova di non essere troppo diverso dai predecessori. L’accordo firmato con il ministero dello Sviluppo economico il 6 settembre 2018, quando l’impresa è entrata in possesso degli impianti, prevedeva che Arcelor assorbisse 10.700 lavoratori di cui 8.200 a Taranto. Gli oltre 2.500 lavoratori in esubero, invece, sono rimasti in cassa integrazione in carico a Ilva in Amministrazione Straordinaria. Tra gli esclusi, soprattutto alcuni operai più in vista per il loro attivismo in fabbrica….. L’ultima bufera è scoppiata l’11 agosto, quando i sindacati hanno denunciato che Arcelor avrebbe assegnato fino a 500 euro di premio ai dipendenti che non hanno scioperato dopo la morte del gruista Cosimo Massaro. Alcuni dei capi turno avevano preso il posto degli operai in sciopero senza averne le competenze, ma sono stati poi bloccati dagli Ispettori del lavoro. Resta intanto il braccio di ferro col governo sull’immunità penale: il M5s sperava di cancellarla, ma Arcelor ha minacciato di mollare tutto. E ha vinto. Lo scudo, ridimensionato e collegato ai tempi di risanamento, è inserito nel decreto Imprese varato dal governo gialloverde poco prima della crisi. Un provvedimento “salvo intese” che ora rischia di rimanere sospeso. Come il fiato dei tarantini e degli operai in fabbrica”. https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/08/17/assunzioni-ambiente-indotto-le-promesse- mancate-allex-ilva/5392553/ 17 agosto 19 Corriere : «SPESE SENZA CONTROLLO», CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO DIETRO REGGIO CALABRIA Per la Corte dei conti l’ex Provincia non solo è carente nei meccanismi di verifica dei suoi atti pubblici, ma annaspa nei bassifondi degli enti ad alto rischio di controllo di Christian Benna e Giulia Ricci Fuori controllo. Nell’equilibrio finanziario, nella gestione strategica, le società partecipate e la regolarità amministrativa. Per la Corte dei conti l’ex Provincia di Torino non solo è carente nei meccanismi di verifica dei suoi atti pubblici, ma annaspa nei bassifondi degli enti ad alto rischio di controllo. Al di sotto di Reggio Calabria, poco sopra Lusciano (Caserta) e Bracciano (Roma). Questo è il ritratto, davvero poco lusinghiero che emerge dall’ultimo rapporto, relativo al 2017, e pubblicato ieri, della Corte dei conti. Secondo un’indagine della sezione delle autonomie, su 852 amministrazioni la Città metropolitana si classifica al 797 esimo posto. In pratica, tutte quelle norme introdotte nel corso degli anni dal legislatore per portare cultura aziendale (verifica e controllo) e prevenire sprechi (e corruzione) non sarebbero applicate dal consiglio guidato sin dal 2016 dalla sindaca Chiara Appendino….” https://torino.corriere.it/cronaca/19_agosto_17/spese-senza-controllo-citta-metropolitana-torino-dietro- reggio-calabria-96b7d90c-c0cf-11e9-a944-b7ca57037a99.shtml 19 Agosto 19 FQ : “OPEN ARMS, IPOTESI MIGRANTI IN SPAGNA. ONG: “NON CI SONO CONDIZIONI PER ANDARE VIA MARE”. Ue: “Affrontare questione della Ocean Viking” Domenica la Spagna ha offerto alla nave di sbarcare alle Baleari. Madrid: "Abbiamo offerto un porto sicuro, non capiamo l

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body