Newslettera del 4 aprile 18

Apr 5, 2018 | | Category: Other |   | Views: 24 | Likes: 1

Afrin, No Olimpiadi 2026, iniziative e processi NOTAV, NOMUOS, Palestina, DTT, Cavallerizza, inquinamento e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 5 APRILE ORE 18.00 - 19.00 in piazza Castello (di fronte a palazzo Madama) a Torino associandoci e dando continuit a tutte le iniziative torinesi, italiane e mondiali in difesa del popolo e delle istituzioni democratiche di AFRIN e di tutta la Federazione Democratica della Siria del Nord. PRESIDIO: SIAMO CON AFRIN! CONTRO TUTTE LE GUERRE E I TERRORISMI E ANCOR DI PI CONTRO I TERRORISMI DEGLI STATI. "Il 18 marzo, tre giorni prima del Newroz, l'inizio del nuovo anno per il popolo kurdo caratterizzato da grandi festeggiamenti e dalla speranza di un mondo migliore, le milizie di quello che si definisce Esercito Libero Siriano insieme alle forze armate Turche sono entrate ed hanno conquistato la citt di Afrin, capoluogo della Federazione Democratica della Siria del Nord in cui era reale la pace e la convivenza tra i diversi popoli, uccidendo nel corso della loro "gloriosa" avanzata migliaia di combattenti e civili, uomini, donne e bambini, bombardando ospedali e convogli di persone in fuga dalla guerra e dalla violenza. Per questo invitiamo tutte le istituzioni locali, nazionali e internazionali a condannare questi atti, ricorrendo a quei provvedimenti che si riterranno pi opportuni per indurre la Turchia ed il suo presidente Erdogan, che ogni giorno rivela la sua natura reazionaria e dittatoriale sia nella politica estera che con la repressione ed eliminazione di ogni opposizione interna, al ritiro delle sue truppe da Afrin ed al rispetto dei diritti umani e del diritto internazionale." Coordinamento di cittadini, associazioni, enti e istituzioni locali contro l'atomica, tutte le guerre e i terrorismi http://serenoregis.org/evento/presidio-siamo-con-afrin/ ORE 21 presso il CSOA Gabrio in via Millio 42, Torino RIUNIONE "NO OLIMPIADI 2026" APERTA A TUTTI per l'organizzazione di una ASSEMBLEA CITTADINA "NO OLIMPIADI - BASTA DEBITO" del 5 maggio, contro l'ipotesi di candidare Torino per le Olimpiadi invernali del 2026. http://assemblea21.blogspot.it/2018/03/no-olimpiadi-2026-giovedi-5-aprile-ore.html ORE 21 nella Circ.4 in Via Lessona 1, Torino "TAV TORINO-LIONE, A CHE PUNTO SIAMO?" CE LO SPIEGA LA COMMISSIONE TECNICA DELLA CITT DI TORINO Assemblea pubbilca con la partecipazione degli ingegneri Roberto Vela e Michele Giacosa PROGRAMMA CON ALTRI APPUNTAMENTI: https://www.facebook.com/events/1643112035732338/ ORE 21 Edera Squat, via Pianezza 115, Torino PRESENTAZIONE DEL LIBRO "CONTRADE" a cura di Tabor Edizioni. Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'alta velocit in Valle di Susa, vite e territori in subbuglio si raccontano. vinceremo, qui e altrove. Vinceremo anche contro noi stessi. Contro ci che talvolta fa di noi non molto di pi che dei tristi amministratori dell'esistente. Vinceremo, disputando a pietrate pezzi di territorio alla polizia, gettando lampi di luce negli occhi appannati dalla vita. Producendo il nostro cibo e mettendo in ginocchio un governo. Costituendo forze collettive e condividendo un pezzo di mondo con altri esiliati. Moltiplicando le comuni libere, generando le nostre culture e le nostre storie. Gli spazi in cui queste dieci, mille vittorie possono incontrarsi sono rari. Il notav e la zad sono tra questi. E ne ispirano altri. questa la loro portata rivoluzionaria. https://ederasquat.noblogs.org/presentazione-contrade-storie-di-zad-e-notav/ VENERDI' 6 APRILE DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 21.30 Circolo Fuoriluogo Corso Brescia 14, Torino OLTRE LE RETI - CRONACHE DA CONTRADA ULMO Editore: Nulla Die "Interverr l'autrice Cristina Di Pietro e sar possibile acquistare copia del libro sostenendo in questo modo il movimento attualmente sotto processo. Inoltre la presentazione sar arricchita dai canti di resistenza nati al Presidio No Muos e da un intervento di Elio Teresi - Associazione Radio Aut per l'antimafia sociale. Il filo rosso che collega le lotte territoriali in Italia e non solo passa anche dal conoscere e ascoltare le voci e le narrazioni dei protagonisti e delle protagoniste.. "Oltre le reti - Cronache da Contrada Ulmo" racconta la nascita del Presidio Permanente e la straordinaria stagione di lotta che ha coinvolto la nostra citt e i suoi abitanti. Con l'intento di essere uno strumento di studio e memoria, una documentazione e una testimonianza da tramandare. Organizzato dal circolo Arci Fuoriluogo, insieme all'Assemblea No Tav Torino e cintura" https://www.facebook.com/events/565688047125774/ Per ulteriori informazioni sulla pubblicazione vi invitiamo a consultare il seguente link: "http://oltrelereti.altervista.org/". ORE 21 presso la sede dell'ANPI"68 Martiri", via Lasalle 4, Grugliasco LA BRIGATA EBRAICA: DALLA MEMORIA ALL'USO POLITICO DELLA STORIA Serata di approfondimento Intervengono: Diego Siragusa Marco Da Ros https://www.facebook.com/anpi.grugliasco/photos/pb.161805020523390.- 2207520000.1522673780./1629987937038417/?type=3&theater ORE 21.30 Auditorium Bertotto via Martiri della Libert Avigliana "NO CEMENTO, NO TAV, SI FUTURO! LA MINACCIA DEL TAV ARRIVA SU AVIGLIANA" Serata informativa organizzata dal Comitato Notav Avigliana Spazio Sociale Visrabbia "Se ne parla da pi di 10 anni, finora erano stati solo progetti senza finanziamenti. Questa volta ci provano sul serio: lo scorso agosto il Governo ha stanziato tutti i soldi. Mentre i servizi nelle stazioni e sulle tratte utilizzate dai pendolari sono sempre pi carenti, nel rinnovare il piano di investimenti sulla rete ferroviaria (il cosiddetto Contratto di Programma con RFI) il Ministero ha messo a disposizione 1.700 milioni euro (millesettecento!) per costruire una nuova ferrovia da Avigliana Orbassano (Scalo) che sventrerebbe la collina morenica." https://www.facebook.com/events/995458143963332/ SABATO 7 APRILE ORE 16 Auditorium Santa Chiara via Facino Cane 31, Casale Monferrato "PERCH DICIAMO NO AL DTT" (Divertor Tokamak Test) Assemblea pubblica con la partecipazione di: Gian Piero Godio responsabile energia a livello regionale per Legambiente e Pro Natura, Angelo Tartaglia, professore di fisica del Politecnico di Torino, Umberto Lorini presidente del Comitato di vigilanza sul nucleare. ".L'Enea, nell'ambito del programma ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor), vorrebbe sperimentare a Casale Monferrato il DTT, che una macchina radiogena, cio che genera radiazioni, caratteristica questa che contrasta con quanto affermato per mesi e mesi dall'Amministrazione comunale di Casale Monferrato Diciamo "NO" al DTT perch riteniamo che la strada da seguire sia quella delle energie rinnovabili che non producono radiazioni. Siamo convinti che l si debba investire, non nella fusione nucleare. Si produrranno materiali di scarto radioattivi, che l'ENEA stoccher in un apposito deposito che rimarr in eredit alle prossime generazioni di Casalesi, i quali dovranno preoccuparsi di come custodirli senza rischi per la salute e per l'ambiente." http://www.legambientecasale.it/ PER APPROFONDIMENTI: 17 genn 18 di Legambiente Emilia Romagna, (Regione candidata ad ospitare il DTT): "ENEA E LA FUSIONE NUCLEARE, UN INVESTIMENTO SBAGLIATO https://www.legambiente.emiliaromagna.it/2018/01/17/enea-e-la-fusione-nucleare-un-investimento- sbagliato/ 23 marzo 18 QualEnergia : "FUSIONE NUCLEARE, PERCH SE NE PARLA A FRONTE DELLE TANTE INCOGNITE di Luca Re da http://www.qualenergia.it/print/articoli/20180323-fusione-nucleare-perche-se-ne-parla-a-fronte- delle-tante-incognite 12 avr. 2017 Mediapart (blog francese che commenta ITER, reattore a fusione sperimentale che si sta costruendo in Francia a Cadarache ): "ITER, MENSONGES, NIAISERIES ET FIASCO INLUCTABLE! Par Antoine Calandra "Il costo attuale salito a 20 M di euro" https://blogs.mediapart.fr/antoine-calandra/blog/120417/iter-mensonges-niaiseries-et-fiasco- ineluctable-0 DOMENICA 8 APRILE ORE 12 - 20 Cavallerizza Irreale Via Verdi 9, Torino LOTTA NO TAV - LETTURE E CONCERTI "A che punto sono i lavori della Torino-Lione? Che conseguenza hanno avuto le ultime dichiarazioni politiche sull'inutilit della tav? In che modo si sta muovendo la valle che resiste per far fronte all'ennesima menzogna? A queste ed altre domande potrete avere una risposta al Banchetto informativo organizzato dall'assemblea NO TAV Torino e Cintura, insieme alla Cavallerizza e a GermogliaTo durante la Fiera delle Autoproduzioni di Domenica 8 Aprile. E' nostra convinzione che organizzare una resistenza dal basso debba passare prima di tutto dalla difesa della terra. Quella terra che vuole essere sottratta alla gestione diretta delle comunita locali, quella terra sottratta ad un principio di autodeterminazione politica e alimentare che niente ha a che vedere con l'imposizione armata di una linea ferroviaria che invece mostra soltanto le ennesime politiche neoliberiste e totalizzanti dei governi europei. DALLE ORE 15 LETTURE DI TESTI LETTERARI SULLA LOTTA NO TAV E LA MONTAGNA, ACCOMPAGNATE DA CONCERTI IN ACUSTICA che rispecchiano gli stessi temi di lotta. DALLE ORE 18 LIBERA SUONERIA: CONCERTO DA BALLO CON MUSICA OCCITANA. Sara una buona possibilit per appoggiare una lotta concreta in maniera giocosa e divertente. Musica ed iniziative saranno la cornice della manifestazione. https://www.facebook.com/events/1839723439412473/ LUNEDI' 9 APRILE ORE 9 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele 140, aula 81 UDIENZA PROCESSO A 16 NOTAV CON ARRINGHE E SENTENZA per violazione zona rossa cantiere Clarea durante una cena del gioved sera il 17 settembre 2015 Idranti e lacrimogeni dopo una battitura SENTENZA PER DAVIDE FALCIONI ACCUSATO DI "CONCORSO IN VIOLAZIONE DI DOMICILIO" per aver assistito come giornalista il 24 agosto 2012 a un'azione dimostrativa di alcuni No Tav alla Geovalsusa Srl di Torino Dal Post di Davide del 19 marzo 18 :"GUAI A CHI RACCONTA". .Si parl di "metodi mafiosi" e "azione squadrista" in barba al senso della misura e del ridicolo. Gli attivisti infatti si limitarono a distribuire volantini ed esporre uno striscione. L'accusa sostiene che, pur essendo presente sul posto, non avrei mai dovuto scrivere quello che avevo visto e che avrei dovuto chiedere alla polizia (che, tra l'altro, non c'era). Secondo la Procura di Torino un giornalista che assiste a una notizia in prima persona deve chiedere alle forze dell'ordine, anche se assenti, cosa pu scrivere e cosa no. Eppure cos: l'accusa chiede che io venga condannato a 6 mesi di reclusione per aver fatto il mio lavoro. IL 9 APRILE VERR EMESSA LA SENTENZA. Comunque vada, rifarei tutto allo stesso modo. Ps: in mia difesa hanno testimoniato Francesco Piccinini e Francesco Raiola, direttore di Fanpage ed ex coordinatore editoriale di Agoravox (oggi caporedattore a Fanpage): li ringrazio per aver spiegato nell'aula di tribunale di un paese sviluppato che il diritto di cronaca non deve essere subordinato all'autorizzazione di nessuna questura o Procura". https://www.facebook.com/davide.falcioni/posts/10155784577464093 QUI COME SONO ANDATI I FATTI (da Agoravox del 29 nov 12 di Davide Falcioni): "IO ERO CON I NO TAV ARRESTATI. VI RACCONTO COME SONO ANDATE DAVVERO LE COSE https://www.agoravox.it/Io-ero-con-i-No-Tav-arrestati-Vi.html ORE 14.30 -17.30 Socialfare, Via Maria Vittoria 38, Torino Sala Engage "LA QUALIT DELL'ARIA: POLITICHE EFFICACI DA CONOSCENZE APPROPRIATE" SEMINARIO DI DISCUSSIONE "I livelli di inquinanti atmosferici misurati nelle citt del Nord Italia sforano pesantemente ed in modo persistente gli standard imposti dalla normativa a protezione della salute dei cittadini. Fondazione per l'Ambiente organizza un seminario di discussione con esperti nel settore volto ad analizzare le principali cause dell'inquinamento atmosferico e fornire strumenti di conoscenza adeguati e necessari all'elaborazione di eventuali e possibili risposte al problema.." http://www.fondazioneambiente.org/eventi/20180409_Programma_seminario_Aria.pdf ORE 21 Presso Gabrio Via Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'EMERGENZA DEI CONTI PUBBLICI E LA SOLUZIONE CONCRETA DEI PROBLEMI. I DIRITTI VANNO PRIMA DEL PAREGGIO DI BILANCIO" VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 10 APRILE ORE 16 Campus universitario Einaudi aula A3 Lungo Dora Siena 100, Torino "QUANDO L'UMANIT ANNEGA", IL TRIBUNALE PERMANENTE DEI POPOLI INTERVIENE SUI DIRITTI DEI MIGRANTI PARTECIPANO: Gianni Tognoni Segretario generale YPP Lorenzo Trucco Presidente ASGI Luca Anselmo Briser les frontiere Francesco Paruzzo Universit di Torino Anna Bertrand Rete Senza Asilo A cura del Corso di Diritti universali e immigrazione (Prof. Alessandra Algostino) https://www.facebook.com/notavtorino.org/photos/pb.1942576052648776.- 2207520000.1522826386./2025247454381635/?type=3&theater ORE 21 al Sereno Regis, Sala Gandhi, via Garibaldi 13, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 11 APRILE ORE 9 al Palagiustizia di Torino, corso Vittorio Emanuele 140, aula 81 UDIENZA PROCESSO "IN LOTTA CON I RIDERS DI FOODORA" Organizzato da Camera del Lavoro Torino - Lavoratrici e Lavoratori Autonome/i e Precari/e https://www.facebook.com/events/188815145063502/ MERCOLED' 11 APRILE LA CASSAZIONE EMETTER LA SENTENZA DEFINITIVA SUL MAXI PROCESSO NOTAV. Comunicato e Appello del Movimento NOTAV: "ANCORA UNA VOLTA: SI PARTE E SI TORNA INSIEME, SEMPRE. Un processo, di chiara connotazione politica, nel quale sono stati imputati 53 notav per le giornate del 27 giugno, lo sgombero della Maddalena, e l'assedio al cantiere del 3 luglio 2011, che in primo grado si svolto in un clima surreale, con udienze settimanali, nell'aula bunker del carcere delle Vallette. La magistratura ancora una volta, ha dimostrato con un' accusa strumentale e feroce, comminando pene esemplari, il chiaro intento intimidatorio nei confronti di tutto il popolo notav. In primo grado erano state 47 LE CONDANNE PER UN TOTALE DI 142 ANNI E 7 MESI di reclusione in tutto, con pene inflitte dalla Corte che hanno superato persino le richieste della Procura. Una vendetta di stato la definimmo allora (e lo ribadiamo oggi), perch capace di infliggere a 53 notav pi anni di galera degli autori del disastro del Vajont ( ben 130 anni in pi). Oltre alle condanne sono state inflitte a vario titolo risarcimenti, provvisionali e spese processuali per cifre enormi. Nel secondo grado LE CONDANNE SONO SCESE A 38 con la Corte d'Appello . Ora si arriva alla sentenza definitiva e le condanne potranno diventare esecutive (a meno che la corte non accolga, anche in parte, i numerosi ricorsi che potrebbero annullare parte o tutta la sentenza e rinviare gli atti per un nuovo processo) COS COME LE PROVVISIONALI E I RISARCIMENTI, che sono circa 145.000,00 le provvisionali (a titolo di parziale risarcimento delle diverse parti civili costituite tra cui Telt, sindacati di polizia e Ministeri) e 250.000,00 di spese legali (parcelle degli avvocati di parte civile)." http://www.notav.info/post/ancora-una-volta-si-parte-e-si-torna-insieme-sempre/ ORE 9 Piazza Camillo Benso di Cavour, Roma PRESIDIO NOTAV ALLA CORTE DI CASSAZIONE dove verr letta la sentenza. https://www.facebook.com/events/421233758306570/ IN ATTESA DELLA SENTENZA: DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Seguire aggiornamenti su http://www.notav.info/ INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERD 13 APRILE AL PALANOTAV DI BUSSOLENO ASSEMBLEA POPOLARE NOTAV PER SENTENZA CASSAZIONE E INIZIATIVE FUTURE 22 EDIZIONE DEL VALSUSA FILMFEST: DAL 1 MARZO AL 26 APRILE "XX CINEMA IN VERTICALE" con filmati ed incontri su tematiche legate alla cultura e agli sport di montagna, presentati e dibattuti con autori, protagonisti ed esperti a Caprie, Condove, Giaveno, Orbassano, Salbertrand, San Giorio di Susa, Sant'Antonino di Susa e Villar Dora (TO), ingressi gratuiti PROGRAMMA COMPLETO: http://www.valsusafilmfest.it/attachments/article/373/Programma-XX-Cinema-in-verticale.pdf http://www.valsusafilmfest.it/index.php/cinema-in-verticale/xx-edizione-anteprima DAL 12 AL 26 APRILE 18 "FARE MEMORIA", Festival poliartistico e itinerante con concorso cinematografico, incontri, teatro, musica ed eventi per le scuole sui temi del recupero della memoria storica e sulla difesa dell'ambiente a Almese, Avigliana, Bardonecchia, Chiomonte, Chiusa San Michele, Condove, Oulx, Torino e Vaie, con progetto "Corti Dentro" nelle carceri di Fossano (CN), Scampia (Napoli) e Poggioreale (Napoli. Tutti gli eventi sono gratuiti DOMENICA 22 APRILE A BARDONECCHIA, ALLE ORE 15 PREMIO BRUNO CARLI A RICCARDO GATTI, uno dei comandanti della OpenArms, la nave in questi giorni sequestrata al porto di Pozzallo. La loro colpa salvare vite umane, dal mare o dai libici che, con l'assenso del governo italiano, li rinchiudono nelle loro disumane carceri. PROGRAMMA COMPLETO: http://www.valsusafilmfest.it/attachments/article/374/PROGRAMMA-XXII-ValsusaFilmFest.pdf http://www.valsusafilmfest.it/ SABATO 21 APRILE A SULMONA MANIFESTAZIONE "NO SNAM, NO GASDOTTO, NO CENTRALE, STOP HUB DEL GAS" ..L'autorizzazione della costruzione della centrale di Sulmona un affronto che non fatto soltanto ai cittadini peligni, ma a tutti i Comuni interessati dall'intera opera "Rete Adriatica" e a tutto un Paese sempre di pi insidiato da progetti di estrazione, trasporto e stoccaggio di idrocarburi. Il megagasdotto Snam "Rete Adriatica" l'ennesima grande opera dannosa, inutile e imposta che dobbiamo rispedire al mittente, un'opera che non serve al fabbisogno di gas del Paese, n dell'Europa, ma solo ai piani di sviluppo commerciale di un'impresa privata, la Snam. "Rete Adriatica" fa parte di una strategia pi ampia che mira a fare dell'Italia una terra di attraversamento, uno snodo ("hub") dell'importazione e dell'esportazione di gas metano, capace di stoccare volumi importanti di gas nel sottosuolo (come avviene gi massivamente in Lombardia, ad esempio) e di garantirne il trasporto in grandi quantit verso l'Europa centrale, sfruttando le importazioni da Sud (vedi il progettoTAP). L'obiettivo quello di aumentare i profitti privati delle multinazionali del gas che guadagnano dalla compravendita di idrocarburi, mentre i rischi e i costi sociali, economici e ambientali vengono scaricati sulle comunit e gli ecosistemi locali." C'E' UN SOLO "GRANDE CORTILE", IL PIANETA TERRA C'I SONO TANTI GRANDI INTERESSI CHE LO MINACCIANO https://www.facebook.com/notes/il-grande-cortile-no-tav/ce-un-solo-grande-cortile-il-pianeta-terra- ma-ci-sono-tanti-grandi-interessi-che/2059680894280196/ LOCANDINA: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209689923358754&set=gm.501987566862217&typ e=3&theater ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) 24 MARZO 18 ALEX ZANOTELLI : "SONO INDIGNATO!" "Sono indignato per quanto sta avvenendo sotto i nostri occhi verso i migranti, nell'indifferenza generale. Stiamo assistendo a gesti e a situazioni inaccettabili sia a livello giuridico, etico ed umano. E' bestiale che Destinity, donna nigeriana incinta, sia stata respinta dalla gendarmeria francese. Lasciata alla stazione di Bardonecchia, nella notte, nonostante il pancione di sei mesi e nonostante non riuscisse quasi a respirare perch affetta da linfoma. E' morta in ospedale dopo aver partorito il bimbo: un raggio di luce di appena 700 grammi! E' inammissibile che la Procura di Ragusa abbia messo sotto sequestro la nave spagnola Open Arms per aver soccorso dei migranti in acque internazionali, rifiutandosi di consegnarli ai libici che li avrebbero riportati nell'inferno della Libia." http://www.bocchescucite.org/sono-indignato-di-alex-zanotelli/ DA VENERD 23 A DOMENICA 25 MARZO SI SVOLTA "UNA MONTAGNA DI LIBRI NEI TERRITORI CHE RESISTONO" a Vag61 di Bologna, organizzata in collaborazione tra Movimento NoTav, Carmilla Online, Vag61 e Associazione Bianca Guidetti Serra. VIDEO degli incontri e delle presentazioni: https://vag61.noblogs.org/post/2018/03/25/una-montagna-di-libri-nei-territori-che-resistono-i- video-delle-iniziative/ GIOVEDI 29 MARZO IL CONI HA INDICATO LA CANDIDATURA DELLA CITT DI MILANO/TORINO PER I GIOCHI OLIMPICI INVERNALI 2026 al CIO attraverso una lettera. DAL Comunicato del CONI: ".Nella stessa lettera esplicitamente indicato che il CONI resta in attesa della formazione del nuovo Governo al quale, nei tempi e nei modi che verranno concordati, sottoporr uno studio di fattibilit gi realizzato ad inizio del 2018, per una valutazione complessiva dell'intero progetto che possa portare benefici a tutta l'Italia anche alla luce del contenimento dei costi previsti dall'Agenda 2020.. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, dopo aver pubblicato il comunicato con cui ha annunciato di voler proseguire nella Fase di Dialogo per i Giochi Olimpici Invernali 2026 con la Citt di Milano/Torino, ha ricevuto nel pomeriggio di oggi una lettera dal Sindaco di Cortina e una dal Presidente della Regione Veneto che mostrano il loro interesse ad entrare nella Fase di Dialogo dello stesso processo di candidatura con la citt di Cortina. Il CONI ha inoltrato correttamente le due lettere al Direttore Generale del CIO, nel comune interesse di identificare lo scenario migliore per il territorio italiano". http://www.coni.it/it/news/primo-piano/14827-comunicato-stampa-4.html GIOVED 29 MARZO SI SVOLTA LA CONSUETA CENA IN CLAREA DEL NPA QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/W5Ibn1mDR9p2Kqhr2 VENERD 30 MARZO LE FORZE ISRAELIANE HANNO UCCISO 17 PALESTINESI NEL "GIORNO DELLA TERRA", nella striscia di Gaza sul confine con Israele, mentre decine di migliaia manifestavano nei territori occupati e in Israele 31 marzo 18 Zeitun.info: "LE FORZE ISRAELIANE UCCIDONO 16 PERSONE A GAZA MENTRE I PALESTINESI MANIFESTANO NEL "GIORNO DELLA TERRA" Pi di 1.000 manifestanti feriti mentre i palestinesi rivendicano il diritto al ritorno e la fine del furto di terra. . "Il giorno della Terra" nasce nel 30 marzo 1976, quando forze israeliane uccisero sei palestinesi con cittadinanza israeliana durante una protesta contro la confisca di terre. I palestinesi hanno celebrato questo giorno negli scorsi 42 anni per denunciare le politiche israeliane di appropriazione della terra palestinese. Quest'anno ci avvenuto sulla scia di mesi di rabbia contro la decisione del presidente USA Donald Trump di spostare l'ambasciata americana a Gerusalemme, generalmente percepita come il rifiuto da parte degli Stati Uniti delle rivendicazioni palestinesi su Gerusalemme est come loro capitale nel contesto della soluzione dei due Stati. L'ong per i diritti umani "Adalah" ha denunciato l'uso da parte dell'esercito israeliano di proiettili letali come una "brutale violazione degli obblighi legali internazionali nella distinzione tra civili e combattenti," ed ha chiesto un'inchiesta sulle uccisioni. In un comunicato l'esercito israeliano ha annunciato di aver dichiarato l'area di confine della Striscia di Gaza una zona militare chiusa intendendo che ogni palestinese che si trovi vicino alla recinzione di confine pu rischiare di essere colpito." http://zeitun.info/2018/03/31/le-forze-israeliane-uccidono-16-persone-a-gaza-mentre-i-palestinesi- manifestano-nel-giorno-della-terra/ 30 marzo 18 FQ : "GAZA, CECCHINI ISRAELIANI SPARANO SUL MANIFESTANTE PALESTINESE. IL VIDEO DEGLI ULTIMI ISTANTI DI VITA .un giovane, intento a recuperare un copertone stato centrato e ucciso dal colpo esploso da un cecchino. L'esercito israeliano ha confermato che i soldati hanno aperto il fuoco contro "i principali istigatori", nell'ambito dell'operazione contro la protesta palestinese al confine della Striscia di Gaza. Lo riferisce Times of Israele. Secondo i media, l'esercito ha schierato fra le sue forze oltre 100 cecchini". VIDEO : https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/30/gaza-cecchini-israeliani-sparano-sul- manifestante-palestinese-il-video-degli-ultimi-istanti-di-vita/4263391/ 30 marzo 18 TG1 VIDEO: "GAZA. SCONTRI AL CONFINE, ALMENO 6 I MORTI" http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-e352cd1d-7b9f-4e1f-88e6- 4ef747486edc.html VIDEO: "GAZA, VIOLENTI SCONTRI AL CONFINE CON ISRAELE: VITTIME E FERITI https://video.repubblica.it/mondo/gaza-violenti-scontri-al-confine-con-israele-vittime-e- feriti/301121/301753 VIDEO EURONEWS: "SCONTRI AL CONFINE DI GAZA: SALE IL NUMERO DI VITTIME PALESTINESI https://www.youtube.com/watch?v=tFB33urk1sc VIDEO EURONEWS: "GAZA: 17 MORTI ALLA "MARCIA PER IL RITORNO" https://www.youtube.com/watch?v=fyZGr8piafA VEDI ARTICOLI IN R.S. ALLEGATA SU FQ del 30 marzo: "Ronen Manelis, portavoce dell'esercito, ha ammesso a The Jerusalem Post che "in ogni luogo in cui ci sono stati casi di palestinesi che tentavano di attraversare o danneggiare la barriera, LE TRUPPE HANNO RISPOSTO APRENDO IL FUOCO"."LE MUNIZIONI VERE SONO STATE USATE SOLO CONTRO COLORO CHE TENTAVANO DI DANNEGGIARE LA RECINZIONE" VENERDI 30 MARZO APPROVATO A SUSA L'ODG: "IL GOVERNO CONSIDERI L'INUTILIT DELLA TORINO-LIONE" dalla maggioranza del Consiglio Comunale L'ordine del giorno richiama il recente documento governativo che ammette l'errore di previsione sul volume dei traffici con cui si giustificava la realizzazione di una nuova ferrovia tra Torino e Lione. "..Con il presente ordine del giorno chiediamo che il Consiglio comunale impegni l'amministrazione della Citt di Susa: a) a rivolgere un forte appello affinch il Governo avvii un periodo di riflessione e di ulteriore valutazione sull'opportunit della realizzazione della nuova linea e del relativo tunnel di base nonch a valutare, in alternativa a tali nuove opere, di assumere la decisione di proseguire nel miglioramento dell'intera linea storica tra Torino e Bardonecchia; b) a sollecitare il sostegno a tale richiesta da parte delle altre istituzioni interessate (Unione Montana Valle Susa, Unione Montana Alta Valle Susa, Citt Metropolitana di Torino, Citt di Torino, Comuni della cintura torinese, Regione Piemonte)". http://www.notavtorino.org/documenti-15/odg-consiglio-comun-susa-2018-03-30.pdf VENERDI 30 MARZO SI SVOLTO L'ABITUALE APERICENA AL CANCELLO DELLA CENTRALE DI CHIOMONTE ALCUNE FOTO: https://photos.app.goo.gl/aXICx7MJODC591z22 LUNED 2 APRILE PASQUETTA NOTAV IN CLAREA! QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/Ry6RghDhy3Vp1OwZ2 https://photos.app.goo.gl/l9mDED3VMyjJxFcG3 QUALCHE VOLTO : https://photos.app.goo.gl/JCjHrn9Q571hCqrY2 VIDEO INAUGURAZIONE AREA NATURALISTICA : https://www.facebook.com/notav.info/videos/1883908208310500/ USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 30 marzo 18 FQ : "GAZA, GUERRIGLIA AL CONFINE. L'ESERCITO ISRAELIANO SPARA: MORTI 15 PALESTINESI, 1400 FERITI. Abu Mazen: "Lutto per i martiri" Migliaia di persone manifestano lungo la barriera per celebrare lo sciopero generale del 30 marzo del 1976. Secondo l'esercito dello Stato ebraico, "bruciano pneumatici, lanciano bombe molotov e pietre contro la barriera". I militari rispondono "con misure di dispersione dei disordini e sparando verso i principali istigatori": schierati oltre cento cecchini. Il presidente palestinese ha deciso per domani un "giorno di lutto nazionale" Lanci di pietre e molotov a cui i militari rispondono con gli spari dei cecchini: da manifestazione si trasformata in guerriglia la "Marcia per il Ritorno" voluta da Hamas in occasione del Land Day. Ronen Manelis, portavoce dell'esercito, ha ammesso a The Jerusalem Post che "in ogni luogo in cui ci sono stati casi di palestinesi che tentavano di attraversare o danneggiare la barriera, le truppe hanno risposto aprendo il fuoco"."Le munizioni vere sono state usate solo contro coloro che tentavano di danneggiare la recinzione", ha spiegato.." VIDEO: "GAZA, SCONTRI AL CONFINE CON ISRAELE ALLA MARCIA RITORNO" VIDEO: GAZA, MARCIA DEL RITORNO https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/30/gaza-scontri-con-lesercito-israeliano-al-confine-nel- land-day-ministero-sanita-sei-palestinesi-morti-e-420-feriti/4262126/ 31 marzo 18 FQ : "GAZA, 17 PALESTINESI UCCISI DAGLI SPARI DELL'ESERCITO ISRAELIANO. Netanyahu: "Rispetto". Onu e Ue: "Indagine indipendente" La manifestazione in occasione del Land Day lungo il confine tra la Striscia e Israele si trasformata in guerriglia, con lanci di pietre e molotov a cui i militari hanno risposto sparando. Dalle Nazioni Uniti il timore "che la situazione possa deteriorarsi nei prossimi giorni". Alcune centinaia di persone si sono assembrate intorno agli accampamenti e hanno dichiarato che le proteste continueranno fino al 15 maggio Sono 17, tra cui un bambino di meno di 16 anni, i palestinesi uccisi negli scontri con i soldati israeliani alla barriera tra la Striscia di Gaza e lo Stato ebraico. Lo ha dichiarato l'ambasciatore palestinese presso le Nazioni Unite, Riyad Mansour, incontrando i giornalisti a New York a margine della riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza convocata dal Kuwait. Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha chiesto "un'indagine indipendente e trasparente" su quanto avvenuto venerd al confine tra Israele e la Striscia di Gaza." https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/31/gaza-17-palestinesi-uccisi-e-oltre-2mila-feriti-negli- scontri-lonu-indagine-indipendente-sui-fatti-annunciate-altre-proteste/4264211/12/#foto 2 aprile 18 Repubblica : "GAZA, SCONTRI CON ISRAELE: MUORE UN ALTRO PALESTINESE, IL 17. E DOMANI SI RIUNISCE LA LEGA ARABA Proteste palestinesi ai confini della striscia di Gaza (reuters) Dopo i sanguinosi scontri di venerd, seduta di emergenza del Consiglio dei paesi arabi presieduto dall'Arabia Saudita per discutere dei "crimini perpetrati da Israele nei confronti di pacifici dimostranti". Gerusalemme insiste: "Aperto il fuoco contro persone che stavano scagliando molotov contro i soldati" .Faris al-Raqib, 29 anni, questo il nome della diciassettesima vittima palestinese, era stato colpito a colpi di arma da fuoco nel sud della Striscia di Gaza ed era uno tra i pi gravi degli oltre 1.400 palestinesi rimasti feriti, di cui 757 colpiti da munizioni vere esplose da armi israeliane e gli altri raggiunti da proiettili di gomma.." http://www.repubblica.it/esteri/2018/04/02/news/gaza_scontri_israele_un_altro_palestinese_morto- 192797209/ 30 marzo 18 Repubblica : "IRRUZIONE DELLA POLIZIA FRANCESE IN UN CENTRO PER MIGRANTI A BARDONECCHIA. La volontaria: "Un comportamento brutale" L'irruzione della polizia della dogana francese nel centro per migranti di Bardonecchia La struttura gestita dalla ong torinese Rainbow4Africa. Gli agenti della dogana hanno utilizzato un bagno per prelevare da un migrante campioni di urina da analizzare di Ottavia Giustetti e Carlotta Rocci La polizia della dogana francese entrata senza permesso nella saletta gestita dal Comune di Bardonecchia dove dall'inizio dell'inverno operano i volontari della Ong torinese Rainbow4Africa e dove trovano assistenza i migranti respinti dalla Francia e quelli che tentano la traversata dal colle della Scala, sul confine tra Italia e Francia. Non avevano il diritto di entrare, nessun diritto - spiega il sindaco Francesco Avato - Questa sar la prima e ultima volta. Sono molto arrabbiato e amareggiato per quello che successo. L'episodio di ieri sera, poco prima delle 21. Alcuni agenti della polizia della douane francese sono entrati nella saletta con un migrante prelevato da un treno appena arrivato in stazione. Hanno intimato ai volontari di fargli usare il bagno per costringere il migrante a sottoporsi alle analisi delle urine. I volontari presenti hanno provato a chiedere spiegazioni ma senza successo.--- Quando il test risultato negativo gli hanno detto che poteva andare dopo aver recuperato le sue cose in stazione". L'uomo non capiva neppure che cosa stesse succedendo non parlava il francese." http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/03/31/news/coro_di_proteste_contro_l_irruzione_dei_franc esi_non_siamo_la_toilette_di_macron-192649605/ 31 marzo 18 Repubblica : "IRRUZIONE A BARDONECCHIA, CORO DI PROTESTE CONTRO I FRANCESI: "NON SIAMO LA TOILETTE DI MACRON" Dal Pd a Fratelli d'Italia tutti chiedono un intervento del governo con Parigi. Letta: "E poi in Europa si stupiscono del voto in Italia" VIDEO: Bardonecchia, polizia francese irrompe in centro per migranti: ''Erano armati, ragazzo con regolare biglietto costretto a test antidroga'' http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/03/31/news/coro_di_proteste_contro_l_irruzione_dei_franc esi_non_siamo_la_toilette_di_macron-192649605/ 30 marzo 18 Nuova Societ : "BARDONECCHIA, AGENTI DELLA DOGANA FRANCESE FANNO IRRUZIONE NEI LOCALI RAINBOW4AFRICA Michele Paolino Ancora tensione al confine italo-francese. Questa volta accaduto che a Bardonecchia, nei locali adiacenti alla stazione ferroviaria, dove sono ospitati ed operano i volontari della Ong Rainbow4Africa, c' stata nel tardo pomeriggio un'irruzione (come testimoniano le foto che pubblichiamo) da parte di cinque agenti della dogana francese. Uno vero e proprio sconfinamento." http://www.nuovasocieta.it/bardonecchia-agenti-della-dogana-francese-fanno-irruzione-nei-locali- rainbow4africa/ 29 marzo 18 Lesechos : "LA SNCF NON IL PROBLEMA, MA LA FERROVIA (Ca n'est pas la SNCF le problme, mais le rail) Rmy Prud'homme professore emerito dell'universit Paris Est Crteil (Paris12) La strategia impegnata riposa sull'idea che la rotaia un settore di avvenire e che la SNCF un'impresa del passato. il contrario che vero. Laurent Cipriani/AP/SIPA La SNCF un conveniente, facile capro espiatorio da criticare. Ma il vero problema il treno, di cui molte aree non sono redditizie. Grazie signor Jean-Cyril Spinetta [autore di un recente rapporto sulla ferrovia, ndr] per aver cos chiaramente spiegato che la ferrovia in Francia stata sovvenzionata per un importo di 14 miliardi di euro l'anno (il doppio del budget del giustizia) per fornire un servizio degradato; e soprattutto di essere stato - finalmente - ascoltato da un governo.. Le sue prime palle sono per lo statuto dei ferrovieri. C' probabilmente un poco di grano a macinare di questo lato. Ma meno di quanto non si creda. La rimunerazione di un salariato della rotaia non superiore (+ il 6%, a quella di un salariato francese in generale, per le qualifiche e delle condizioni di lavoro almeno tanto severi. Una diminuzione - considerevole ed appena concepibile - del 10% del costo del lavoro economizzerebbe meno di 1 miliardo per anno, il 6% del vero deficit attuale della rotaia Il progetto di TGV Lione-Torino coster vicino a 30 miliardi. Restano alla rotaia alcuni " campi di pertinenza" come dice proprio M. Spinetta, importanti ma limitati. Alcuni di questi campi sono redditizi. La maggior parte non lo sono, e necessitano delle sovvenzioni pubbliche. Queste sovvenzioni dovrebbero apparire chiaramente nei bilanci pubblici, allo stesso titolo che le spese del ministero della Giustizia o della Ricerca, ed essere oggetto di arbitraggi del Parlamento, piuttosto che di ordinanze del governo. Ne siamo lontano. Il governo ha rinnovato il suo attaccamento al progetto di TGV Lione-Torino. Questo progetto inutile coster vicino a 30 miliardi, 10 miliardi per la galleria, e 20 miliardi per le linee che vi conducono di cui una buona met al carico del contribuente francese. Auguriamoci che una proiettile vagante raggiunga la Lyon-Turin" https://www.lesechos.fr/idees-debats/cercle/0301489035691-ca-nest-pas-la-sncf-le-probleme-mais- le-rail-2165187.php RMY PRUD'HOMME NON SCRIVE PER CHE PER IL TUNNEL DELLA LYON- TURIN LA FRANCIA PAGHER SOLO 2,3 MILIARDI, CON 45 KM DI PROPRIETA', MENTRE COSTER ALL'ITALIA 3,6 MILIARDI CON 12 KM! I FERROVIERI REAGISCONO AL TENTATIVO DI RIFORMA di cui accenna il prof. Rmy Prud'homme giudicandola non risolutiva( vedi articolo): 3 aprile 18 TG1 : "FRANCIA BLOCCATA DALLO SCIOPERO DEI TRASPORTI Lo sciopero dei trasporti paralizza tutto il Paese. E' il primo atto di uno scontro che durer settimane. I sindacati si oppongono alle riforme del mercato del lavoro del presidente Macron. Il corrispondente Alessandro Cassieri VIDEO: http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f7489bee-847f-4e52-b51e- d36761dd45b7.html 24 marzo 18 Lagenda : "IL COMUNE DI AVIGLIANA ORDINA DI CANCELLARE IL DIPINTO NOTAV SULLA FACCIATA DI UNA CASA in corso Laghi Il lavoro stato fatto senza permessi contro le restrizioni di tutela del paesaggio Un treno a vapore sfreccia sui binari, tutt'intorno gli indiani armati di archi e frecce cercano di contrastarne la marcia. Non siamo nell'America della fine dell'Ottocento ma in corso Laghi al numero 216 ad Avigliana. Il murales stato dipinto sulla facciata della casa di propriet di Patrizia Soldati che a seguito di un sopralluogo effettuato dall'ufficio tecnico del comune si vista recapitare un'ordinanza di rimozione. Il lavoro stato fatto senza permessi contro le restrizioni di tutela del paesaggio I dipinti sono stati realizzati senza alcun permesso e tutto il lavoro stato eseguito senza chiedere alcun parere o permesso, insomma totalmente abusivo e contro ogni regolamentazione comunale tanto che si legge sul documento: "realizzate su di un fabbricato situato in area sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale nel centro storico e pertanto non pu essere oggetto di sanatoria edilizia e l'ambito interessato ad oggi risulta sottoposto al vincolo ambientale e paesaggistico"." http://www.lagenda.news/comune-avigliana-ordina-cancellare-dipinto-notav-sulla-facciata-casa- corso-laghi/ 2 aprile 18 Internazionale : "RIBELLARSI GIUSTO Paul B. Preciado, Libration, Francia La storia andata in mille pezzi, ma continuiamo a parlarne come se tutto andasse bene. Continuiamo a parlare della diffusione della democrazia in occidente, del progresso della modernit, della libert americana, dell'ospitalit francese, della solidariet del nord nei confronti del sud. Democrazia di merda. Modernit di merda. Libert di merda. Ospitalit di merda. La storia in frantumi: l'identit nazionale, l'ordine sociale, la sicurezza, la famiglia eterosessuale e la frontiera costituiscono la realt che l'Europa sta costruendo. Non succede da un'altra parte, non arriva da lontano, non riguarda gli altri. quello che facciamo qui, ora, dentro le frontiere, riguarda noi. La storia stata distrutta e il terrore tornato in superficie. Attorno a noi ci sono le condizioni istituzionali che permettono l'affermazione di quella che potremmo chiamare democrazia repressiva o fascismo democratico." https://www.internazionale.it/opinione/paul-preciado/2018/04/02/amp/ribellarsi-e- giusto?__twitter_impression=true 29 marzo 18 Repubblica: "OLIMPIADI INVERNALI 2026, IL CONI CANDIDA MILANO E TORINO: "MA SAR IL CIO A DECIDERE LA CITT" All'improvviso si accende la competizione: Dal Comitato olimpico italiano parte anche la lettera per Cortina d'Ampezzo, in serata scendono in campo gli austriaci con Schladming..... Per l'Italia, intanto, nelle ultime ore si aggiunto anche l'interesse del Veneto e di Cortina, le cui lettere sono state inoltrate dal Coni al Cio. Nella lettera del Coni esplicitamente indicato che il Comitato resta in attesa della formazione del nuovo governo al quale, nei tempi e nei modi che verranno concordati, sottoporr uno studio di fattibilit gi realizzato ad inizio del 2018, per una valutazione complessiva dell'intero progetto che possa portare benefici a tutta l'Italia anche alla luce del contenimento dei costi previsti dall'Agenda 2020. Il Coni ricorda che la fase di dialogo prevede una collaborazione tra il Coni, la citt e il Cio per verificare la miglior soluzione che si adatti alle esigenze del Paese, considerando quindi la possibilit, nell'ambito di un progetto unitario, di allargare anche ad altri territori eventuali soluzioni per le differenti competizioni olimpiche.. "Prendiamo atto, con soddisfazione, della lettera del Coni, che permetter a Torino di accedere alla fase di dialogo con il Cio - ha dichiarato la sindaca Chiara Appendino - Ora procediamo con il lavoro dell'Associazione Torino 2026 per elaborare le condizioni di fattibilit". Le fa eco la dichiarazione del presidente della Regione Sergio Chiamparino: "Bene - ha detto - un altro passo in avanti, noi siamo pronti a lavorare con il comune di Torino, la Citt metropolitana e i comuni delle Valli olimpiche per sostenere il progetto di Torino 2026"..... "Attraverso il lavoro dell'associazione Torino 2026 ha spiegato la sindaca Chiara Appendino - verificheremo se l'evento olimpico potr concretamente, attraverso un modello organizzativo che abbia come linee guida vincolantiquelle del riuso e del recupero delle strutture gi esistenti, della salvaguardia dell'ambiente e di una oculata gestione delle risorse economiche - generare valore durevole per tutti i territori coinvolti".... http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/03/29/news/olimpiadi_invernali_2026_il_coni_candida_mil ano-torino_ma_sara_il_cio_a_decidere_-192513803/ 30 marzo 18 Stampa : "SULLE OLIMPIADI TORINO RIFIUTA L'ALLEANZA CON MILANO. MEGLIO DA SOLI? VOTA IL SONDAGGIO I sindaci delle montagne firmano un documento. Anche la Regione al fianco del Comune Andrea Rossi Torino Eppur ci credono ancora, chiss se per convinzione o se per calcolo, cio per alzare il prezzo e far pesare il fatto che di Torino - comunque vada - ci sar bisogno, se l'Italia si aggiudicher i Giochi invernali del 2026. Mentre nei piani del Comitato olimpico italiano prende forma il MiTo a cinque cerchi, a Torino resiste la speranza di bastare a se stessi e replicare il sogno del 2006. Dal nostro punto di vista le candidature sono due e sono separate, riflette il sindaco di Sestriere Valter Marin, di fatto il leader degli amministratori montani. Noi restiamo compatti al fianco di Torino nel sostenere una candidatura che ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo.. Torino vuole restare in campo e giocarsi le sue carte in prima persona, non come stampella di Milano. Non sar facile. Al tavolo del Cio, alla fine, siederanno i membri del Coni, e saranno i funzionari dei rispettivi organismi sportivi a valutare pro e contro delle varie sedi. E spetter al Cio dire - in fase di presentazione delle candidature - se preferisce la firma di una singola citt, e a quel punto sarebbe Milano, o l'inedito della doppia candidatura. Nelle prossime settimane i comuni montani incontreranno Torino. I dieci sindaci hanno definito un percorso comune. Primo atto - politicamente rilevantissimo - la delibera pro Giochi approvata dai rispettivi consigli comunali, compreso Pinerolo, dove il sindaco Cinquestelle Luca Salvai sostiene apertamente la scommessa olimpica." http://www.lastampa.it/2018/03/30/cronaca/sulle-olimpiadi-torino-rifiuta-lalleanza-con-milano-s- alla-candidatura-ma-meglio-da-soli-bGqyqCmOiyfRmMHL21NfqJ/pagina.html 30 marzo 18 Torino oggi : "OLIMPIADI 2026, LA GRILLINA PAOLI:"PEGGIO DI TORINO, SOLO TANDEM TORINO-MILANO" La consigliera, con il collega Damiano Carretto, aveva gi firmato un documento che poneva dieci paletti alla realizzazione delle Olimpiadi bis "Peggio delle Olimpiadi a Torino, esistono solo le Olimpiadi Torino-Milano." A scriverlo su Facebook la consigliera del M5S Maura Paoli, all'indomani dell'informativa inviata dal CONI al Cio per "la candidatura della citt di Milano/Torino per le Olimpiadi invernali 2026".. Ad intervenire su Facebook anche il consigliere del M5S Antonio Iaria, che critica l'ambiguit delle comunicazioni da parte del CONI. "Le manifestazioni" scrive, "sono separate, il tentativo giornalistico di farle passare insieme pretestuoso, Torino far la sua proposta e Milano la sua." In mattinata l'assessore allo sport Roberto Finardi ha evidenziato come tutti "i passaggi sono stati fatti come dovevano", ha spiegato come ora sia necessario attendere per vedere cosa verr deciso. " http://www.torinoggi.it/2018/03/30/mobile/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/olimpiadi- 2026-la-grillina-paolipeggio-di-torino-solo-tandem-torino-milano.html 5 STELLE A FAVORE: 30 marzo 18 Torino oggi : "M5S DI GRUGLIASCO CON APPENDINO: "UNA FOLLIA NON APPROFITTARE DELL'OCCASIONE OLIMPICA, ANCHE PER I COMUNI VICINI A TORINO" Matrella: "Oggi la rivoluzione diventata democratica e gli italiani hanno finalmente capito che si fa con la matita e non imbracciando un fucile". E a giugno andranno in tour per incontrare il territorio Massimo Bond A quattro settimane dall'esito delle urne, per i consiglieri M5S di Grugliasco il tempo delle valutazioni si abbina a quello dei progetti per il presente e per il futuro. Lo sa bene Fabio Matrella, uno degli esponenti grillini in Consiglio.. "Ho sognato un governo solo M5S, ma non abbiamo preso il 50%. Non pi tempo d'ideologie, ma di responsabilit verso il Paese. Vedo ed auspico un'alleanza con la Lega perch sono deluso dal Pd che ha smesso di lottare per il sociale perdendo per strada la propria natura e quindi l'identit. Tenga conto che fui candidato dal 1993 al 2004 nelle file di Rifondazione Comunista".." http://www.torinoggi.it/2018/03/30/mobile/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/gli-m5s-di- grugliasco-con-appendino-una-follia-non-approfittare-delloccasione-olimpica-anche-per.html 31 marzo 18 la provincia di Sondrio : "OLIMPIADI INVERNALI 2026, LIVIGNO LANCIA LA SUA CANDIDATURA E SFIDA TORINO E MILANO L'annuncio ufficiale questa mattina. Tante incertezze intorno alla doppia candidatura dei due capoluoghi: Il Piccolo Tibet delle Alpi ha pronta una soluzione che spariglia le carte e offre un pacchetto gi preconfezionato che potrebbe convincere il Cio Tante incertezze intorno alla doppia candidatura dei due capoluoghi: ecco una soluzione che spariglia le carte e offre un pacchetto gi preconfezionato che potrebbe convincere il Cio. Livigno propone la sua candidatura per le Olimpiadi Invernali 2026 La prudenza e le incertezze che ruotano intorno alla doppia candidatura di Torino e Milano, inoltrata dal Coni al Cio nella giornata del 29 marzo, spingono il piccolo Tibet a lanciare una proposta shock, che riapre i giochi in una fase sicuramente delicata e in cui tutto pu essere ancora deciso." https://www.laprovinciadisondrio.it/stories/Cronaca/olimpiadi-invernali-2026-livigno-lancia-la-sua- candidatura-e-sfida-torino-e-mil_1274407_11/ 1 aprile 18 Stampa : "ANCHE I "NO GIOCHI" NEL COMITATO TORINO 2026 Ci saranno esperti di sport, urbanistica e ambiente Andrea Rossi Torino Marted tocca al Cio. La riunione del Comitato olimpico internazionale a Losanna, in Svizzera, sar il primo test per valutare la consistenza delle candidature italiane: Milano, Torino, Milano e Torino insieme, e per finire il Veneto. Si cominceranno a capire gli orientamenti del massimo organismo sportivo mondiale: se disposto a concedere all'Italia la possibilit

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body