Marachelle

Aug 29, 2018 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 76 | Likes: 2

"Marachelle" della Solvay all'estero Scarichi nel fiume Saone in Francia Dal sito del Ministero francese dell'Ambiente si apprende che la Solvay di Tavaux (ad est di Digione nel Giura, uno dei pi grandi impianti chimici della Francia - produzione di cloro, soda caustica, plastica, ecc) ha emesso nel fiume Saone la seguente quantit di rifiuti (in Kg al giorno) : fluoro 46, mercurio 15,7, fosforo 10, stagno meno di 3,5, COD 3.126, MES 6.000, solfati 23.000. Nel 2002, secondo le dichiarazioni ufficiali della stessa Solvay, ha emesso nel fiume 10 kg di mercurio e composti, 180 di arsenico e composti, 290 di rame e composti, 4.100 di alluminio e composti, 670 di manganese e composti, 750 di organoclorurati, 29.000 di composti organoalogenati, 23.000 di fluoruri, oltre a grandi quantit di solfati e cloruri. Carpe morte Dal giornale "Voce del Giura" del 6.3.2003 si apprende che personale Solvay di Tavaux ha recuperato da 300 a 500 kg di carpe morte dallo stagno di Aillon. L'allarme stato lanciato da pescatori che avevano notato pesci morti nel fiume Saone, che riceve acqua dallo stagno dove scarica Solvay. Inquinamento sotterraneo La Prefettura del Giura impone restrizioni alla popolazione sull'uso dell'acqua di falda inquinata dalla Solvay di Tavaux. La sorveglianza stata estesa nel 2002 e la valutazione dei rischi sanitari stata attivata nel 2003. Si tratta di una zona di una quarantina di Km quadrati. Meurthe, "fiume in agonia" La sodiera Solvay di Dombasle sur Meurthe (vicino a Nancy, nel nord-est della Francia) indicata da ambientalisti locali come responsabile dell'inquinamento del fiume Meurthe, definito "fiume in agonia". Grandi tubazioni alimentano il bacino di decantazione degli scarichi della Solvay, che essendo troppo piccolo, in caso di forti precipitazioni come quella del 11.3.1999, tracima nel fiume. Mercurio nel lago americano La Allied Chemical del Gruppo Solvay aveva un'elettrolisi a mercurio sul grande lago Onondaga (Citt di Syracuse USA) dal 1946 al 1977. Si stima che fra il 1946 e il 1970 siano state riversate nel lago 165.000 libbre di mercurio (22 libbre al giorno. Una libbra corrisponde a 454 grammi). Viene vietato dalle autorit il consumo di pesce e viene dichiarato "insalubre" fare il bagno nel lago. Vaccini al mercurio Solvay, Glaxo ed altri producono e vendono in Italia e all'estero vaccini antinfluenzali al mercurio. Tali vaccini sono stati vietati dall'Agenzia americana per la sicurezza dei farmaci dal 1999, e l'agenzia europea EMEA li ha vietati dal 2007. Il governo italiano con un decreto del novembre 2001 stabiliva che la produzione dovesse cessare entro il giugno 2003, ma poi li ha riabilitati all'ultimo momento. La Regione Toscana li ha vietati, mentre la Regione Lazio ne ha acquistate 810 mila dosi. (Sull'argomento si veda il DOSSIER su Medicina democratica n. 146-148). Scarichi tossici in Argentina Il 29.8.2000 l'impianto PVC della Solvay in Argentina rilascia scarichi tossici in atmosfera. La comunit locale impone la fermata dell'impianto. Diossina in Brasile Nella primavera 1999 le autorit brasiliane individuano Solvay come fonte di contaminazione da diossina, in particolare di cibi destinati all'EUROPA. Maxi-multa sulle vitamine Solvay, Merck, Aventis, Hoffman-La Roche e Bast sono state oggetto di una maxi-multa di 1.700 miliardi di lire comminata dalla Commissione europea, per aver fatto una serie di accordi commerciali per gonfiare artificialmente il prezzo delle vitamine. (Novembre 2001). Multa a Solvay e CFK La Commissione europea, con Decisione del 13.12.2000 ha comminato una forte multa a Solvay (3 milioni di Euro) e a CFK di Colonia (1 milione di euro) per aver falsato "il gioco della concorrenza all'interno del mercato comune" e per "ripartire il mercato tra produttori" di soda. Nella decisione si legge testualmente : "La Commissione considera l'infrazione di particolare gravit"."l'infrazione stata intenzionale". "La Commissione aveva gi inflitto a Solvay pesanti ammende per aver stipulato accordi collusivi nel settore dell'industria chimica : Perossidi (decisione 85/74/CEE), Polipropilene (decisione 86/398/CEE), PVC (decisione89/190/CEE)". La ricerca della "marachelle" Solvay continua: chiediamo a tutti di aiutarci a scoprirle.

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body