Newslettera del 9 maggio 18

May 13, 2018 | | Category: Other |   | Views: 14 | Likes: 1

CONO, CambiaGiro, Rifiuti Zero, Critical wine e iniziative NOTAV, Librincontro, '68, anarchismo, guerra, Armenia, Pontida, NOTAP, NOTRIV e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) MERCOLED 9 MAGGIO ORE 21 Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino RIUNIONE CONO - COORDINAMENTO NO OLIMPIADI 2026 In seguito all'Assemblea Pubblica tenutasi il 5 maggio alle Vallette il Coordinamento si ritrova per le valutazioni e per proporre nuove iniziative da realizzare. https://www.facebook.com/events/183139149008154/?ti=cl IL SITO DEL COMITATO DEL NO ALLE OLIMPIADI DI SION, IN SVIZZERA https://www.sion2026-non.ch GIOVEDI' 10 MAGGIO ORE 17 ai giardini all'ingresso della Palazzina Einaudi in corso Regina 60, Torino (in caso di pioggia in Aula B3 del Campus). NESSUN GIRO CON ISRAELE - ASSEMBLEA CON BASSAM SALEH giornalista palestinese e aggiornamenti sulla campagna CambiaGiro "Lo stato di Israele sta mostrando in queste settimane il suo volto criminale e fascista contro la marcia per il ritorno. Boicottare oggi Israele e ogni forma di legittimazione internazionale delle sue politiche, come il giro d'Italia che quest'anno partir da Gerusalemme, necessario.." https://www.facebook.com/events/1693665050710974/ ORE 21 via Mascagni 12/14 Beinasco ASSEMBLEA RIFIUTI ZERO PIEMONTE Aperta a tutti - Sulla situazione del monitoraggio di accumulo metalli pesanti nelle unghie dei bambini. (Sono stati invitati ad intervenire: ISDE e alcuni genitori che hanno ricevuto i risultati delle analisi dei propri figli). - vendita del pacchetto azioni cedibili di iren detenute dalla finanziaria sviluppo utilities (fsu) - Aggiornamenti su legge regionale 10 gennaio 2018, N. 1 - Aggiornamenti su: - quota associativa 2018, corsi nelle scuole, consulta ambiente comune di Torino, tavolo del riuso, delibera di giunta su rimborso km soci https://www.rifiutizeropiemonte.it/1161-2/ ORE 21 presso l'Auditorium Magnetto di Almese ASSEMBLEA POPOLARE PER LANCIARE LA MARCIA NO TAV ROSTA-AVIGLIANA DEL 19/05 https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2041381465889715&id=124342187593662 DA VENERD 11 A DOMENICA 13 MAGGIO Per le vie di Bussoleno TERRA E LIBERTA' - CRITICAL WINE NOTAV 2018: "VITE DI VINO E DI PANE" LOCANDINA: https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.458752194205451.1073741826.381161098631228/167443064 9304260/?type=3&theater http://criticalwinenotav.it/ DA VENERD 11 A DOMENICA 13 MAGGIO A Torino in zona Ex MOI "LIBRINCONTRO" Tre giorni di libri, presentazioni, workshop, dibattiti, concerti. "A sud di Torino, in una periferia come tante, fa capolino quest'anno LIBRINCONTRO. Tra case in rovina, case occupate o sgomberate in quello che chiamano "degrado", frutto marcio delle Olimpiadi invernali del 2006. Noi che abitiamo i territori in cui stiamo, vogliamo anche viverli e farli vivere. I nostri libri hanno bisogno di spazio, per incontrarsi, confrontarsi e cospirare insieme. Uno spazio e un tempo per disertare il tritacarne dell'industria culturale, dove tutto trasformato in profitto oppure rifiutato; tutto "capitale umano" da spremere e poi gettare. Con Librincontro ci riprendiamo lo spazio e il tempo che ci servono, per costruire la nostra ostilit alla loro citt, alla loro politica, alla loro cultura. PROGRAMMA: https://librincontro.noblogs.org/programma-2018/ https://librincontro.noblogs.org/ VENERDI' 11 MAGGIO ORE 10 - 12 Campus Einaudi Lungo Dora Siena 100. Torino- "VI RACCONTO IL '68" - ERRI DE LUCA INCONTRA GLI STUDENTI" LOCANDINA: https://www.facebook.com/events/136174297099649/ ORE 15.30-18.30 al Centro Studi Piero Gobetti, via Fabro 6, Torino "L'ANARCHISMO A CASA GOBETTI" Partecipano: Marco Ravarino, Universit di Torino Luigi Balsamini, Universit di Urbino Antonio Senta, Universit di Trieste Alessio Bottai, Centro Studi Piero Gobetti Carlo De Maria, Universit di Bologna Giuseppe Rossi, Centro studi Antonio Labriola Presiede Pietro Polito, direttore del Centro Studi Piero Gobetti https://www.facebook.com/events/270585630150556/ ORE 17- 22.30 zona Ex MOI, Torino LIBRINCONTRO PRESENTAZIONE DEI LIBRI: LE SCARPE DEI SUICIDI, di Tobia Imperato CON OGNI MEZZO NECESSARIO, di Staccioli e Davanzo NARCOS DEL NORTE, di Carmen Boullosa e Mike Wallace ORE. 22,30: CONCERTO Theee Loyal Wankers lo-fi punk (Rovereto) e The https://librincontro.noblogs.org/ CRITICAL WINE NOTAV : ORE 18 Presso il Mulino Varesio, Bussoleno : APERTURA MOSTRA FOTOGRAFICA SUI MULINI E SUI FORNI POPOLARI DELLA VALLE DI SUSA ORE 19 Presso l'Osteria la Credenza : PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE E APERICENA ORE 21 Piazza del Mulino Varesio: "HO VISTO LA NEVE" Spettacolo teatrale a cura del Gruppo ArTeMuDa Con: Roberto Micali, Renato Sibille, Patrizia Spadaro Musiche eseguite dal vivo da: Daniele Contardo Liberamente tratto da: "La neve di Ahmed" di Francesca Caminoli http://criticalwinenotav.it/?p=1156 ORE 20.15 Il Mutamento Zona Castalia Via San Pietro in Vincoli, 28, Torinoc "C'ERA UNA VOLTA LA GUERRA" con Mario Spallino, drammaturgia e regia di Patrizia Pasqui, Musiche Guido Tongiorgi Scenografia Andrea Coppi Durata: atto unico 75 minuti "Fatti, personaggi, riflessioni, dialoghi, canzoni. Uno spettacolo teatrale per ripercorrere la storia di questi ultimi decenni e mostrare che la guerra non inevitabile. Questo spettacolo vuole essere un contributo a un'educazione che includa nel suo percorso l'utopia. 'Utopia' non una parola adatta soltanto ai sognatori, ai poeti o ai pazzi. Non significa fuga dalla realt, ma capacit di immaginare qualcosa che non c' ancora, rendendola possibile. A dimostrarcelo sono le vite di alcune persone, pi o meno conosciute, che negli anni hanno saputo inceppare il "meccanismo" della guerra. Le loro storie prendono vita sulla scena, grazie anche al contributo di musiche e canzoni originali. Ingresso simbolico 1 euro. Un'offerta sar molto gradita". https://www.facebook.com/events/1851259954896980 ORE 21 presso CUB in Corso Marconi 34, Torino "IL '68 IN ITALIA" Presentazione de libro di Diego Giachetti Venerd 11 maggio "Che cos' accaduto nel 1968 in Italia? Come e quali fattori internazionali lo hanno condizionato e preparato? Come si inserisce tale evento nella pi generale storia politica, sociale e culturale del nostro paese? Quali furono i problemi che il movimento studentesco dovette affrontare e tentare di risolvere? Perch oggi si tende a recidere i collegamenti e i legami che all'epoca si strinsero tra lotte studentesche e lotte operaie? Il movimento del '77 come si pone rispetto a quello del '68?.... Non si rende omaggio alla cosiddetta verit storica ignorando ad esempio l'interrelazione che ci fu tra la ripresa delle lotte studentesche e quelle operaie nel biennio cruciale del '68-69 e la nascita delle principali organizzazioni della nuova sinistra." https://www.facebook.com/events/438058593298017/ ORE 21 Centro sociale di Milanere, via della Chiesa n. 1 Almese RESISTERE IN ARMENIA Relatore Alberto Borgatta Per il ciclo "Restiamo partigiani" promosso dalla sezione Anpi di Almese: https://www.facebook.com/events/379871329085022/ SABATO 12 MAGGIO ORE 10 Via Don Enrico Paolazzi, Pontida " FESTIVAL DELL'ORGOGLIO MIGRANTE ANTIRAZZISTA" "Spetta a noi, tutt* insieme, tracciare nuove vie per sradicare immaginari di odio e razzismo, iniziando proprio dal luogo simbolo di Pontida come inizio per l'abbattimento dei feticci leghisti: abbatterli con la forza dell'orgoglio migrante, l'orgoglio che nasce dal desiderio di libert di chi non conosce confini, dalla volont di costruire il proprio futuro senza negare quello dell'altro, dalla dignit di ribellarsi ad ogni sopruso. Orgoglio migrante che nascer da una giornata di festa, di cultura, di musica, di sport popolare, di aggregazione e di tanto altro: vogliamo costruire questa giornata insieme, come insieme siamo scesi a Macerata, a Firenze, a Milano, in tante mobilitazioni di solidariet. Per questo siamo aperti a proposte, progetti, idee per la costruzione del festival dell'orgoglio migrante e delle giornate che lo precederanno". https://it-it.facebook.com/events/190506491740820/ DOCUMENTO POLITICO COMPLETO: https://bit.ly/2Hgm6ta ORE 17- 22.30 zona Ex MOI, Torino LIBRINCONTRO PRESENTAZIONE DEI LIBRI: OGNI LUOGO TAKSIM, di Deniz Ycel LA CRITICA RADICALE IN ITALIA: LUDD 19681970, Relatori Paolo Ranieri e Leonardo Lippolis. SARDEGNA, ANARCHISMO E LOTTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE, di Costantino Cavalleri ORE 22,30 : CHI AMA BRUCIA, DISCORSI AL LIMITE DELLA FRONTIERA spettacolo sui "campi di accoglienza" per migranti stranieri. https://librincontro.noblogs.org/ ORE 18.30 Circolo Fuoriluogo Corso Brescia 14, 10152 Torino "NO TAP: CONTRO UN MOSTRO A TRE TESTE" Interverranno Francesco e Luce del collettivo 'NO TAP - Torino Sar presente un banchetto informativo No Tap dove sar possibile trovare volantini e gadget benefit per la Cassa di resistenza del Movimento No Tap. "Il progetto del 'Corridoio sud del gas' costituito da un enorme metanodotto che si divide in TAP, che rappresenta la parte trans-adriatica, TANAP, che rappresenta il tratto che va dal Caucaso meridionale alle coste orientali del mar Adriatico, pi un altro tratto che dalle coste italiane deve risalire l'Italia, fin su in Emilia-Romagna, sul quale hanno le mani diverse societ italiane ed estere, che chiameremo 'Rete Snam'. Il Corridoio sud del gas uno dei cosiddetti progetti strategici per lo sviluppo energetico dell'Italia e di interesse comune a livello internazionale. Un mostro a tre teste che divora territori e comunit, in ogni Stato che attraversa. Il Circolo Arci 'Fuoriluogo' di Torino e il collettivo 'NO TAP - Torino', vi invitano ad un incontro che avr come obiettivo quello di fornire un focus sul progetto del Corridoio sud del gas, sullo stato di avanzamento del tratto TAP- Snam in Italia e informare i cittadini di quelle che sono state le pi importanti manifestazioni di resistenza da parte del popolo salentino a un anno dalla fondazione del Presidio NO TAP in localit 'san Basilio' a Melendugno (LE) e a un anno dall'inizio delle attivit di contro-informazione del collettivo NO TAP - Torino sul territorio piemontese. ORE 20.30 CENA SOCIALE SALENTINA Ingresso Libero con tessera Arci https://www.facebook.com/events/231009684313548/ CRITICAL WINE NO TAV : ORE 9.30 VISITA AD UNA CANTINA DELLA VALLE DI SUSA ORE 10 Presso il Mulino Varesio, Bussoleno: RIAPERTURA MOSTRA FOTOGRAFICA ORE 12,30 Presso l'Osteria La Credenza: PRANZO CON I PRODUTTORI ORE 14 Presso locali della Coop 19,i n v. Fontan: "SUPPORTO CARTACEO ! MATITE PER SUPPORTO LEGALE " Apertura Mostra ed Asta http://criticalwinenotav.it/?p=1168 ORE 14 23 nel centro storico di Bussoleno: APERTURA STAND, con la degustazione di vini e stand gastronomici ORE 22 : CONCERTO MUSICALE http://criticalwinenotav.it/ ORE 17.30 - 20.30 Roma, Sala Convegni Sede COBAS, Viale Manzoni 55 (Fermata Manzoni, Metro A) VI ASSEMBLEA COORDINAMENTO NAZIONALE NO TRIV (PER I SOCI) http://www.notriv.com/vi-assemblea-coordinamento-nazionale-no-triv/ DOMENICA 13 MAGGIO ORE 9.00 - 17.30 Roma, Sala Convegni Sede COBAS, Viale Manzoni 55 (Fermata Manzoni, Metro A) ASSEMBLEA NO TRIV APERTA A TUTTE/I http://www.notriv.com/vi-assemblea-coordinamento-nazionale-no-triv/ CRITICAL WINE NO TAV : ORE 11 19 nel centro storico di Bussoleno RIAPERTURA STAND CRITICAL WINE NO TAV E MOSTRE FOTOGRAFICHE con degustazione vini e stand gastronomici ORE 16 Presso piazza del Mulino Varesio, Bussoleno: PRESENTAZIONE LIBRO E ILLUSTRAZIONE DI ALCUNE ESPERIENZE DI APERTURA FORNI PANIFICATORI, LAVORI AGRICOLI DI MONTAGNA E RECUPERO DI BORGHI ALPINI. ORE 20 Presso l'Osteria La Credenza: CENA CONDIVISA http://criticalwinenotav.it/ ORE 16- 19.30 zona Ex MOI, Torino LIBRINCONTRO PRESENTAZIONE DEI LIBRI: Vaccinare i nostri figli? Il punto di vista di tre medici, di Franoise Berthoud Poesie d'amore e di rivoluzione, di Vladimir Majakovskij Brigate rosse. Dalle fabbriche alla "campagna di primavera", di Elisa Santalena, Marco Clementi e Paolo Persichetti. Le cayenne italiane. Pianosa e l'Asinara: il regime di tortura del 41 bis, di Pasquale De Feo https://librincontro.noblogs.org/ MARTEDI' 15 MAGGIO ORE 21 CSOA Gabrio Via Millio 42, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a tutti, per discutere delle prossime iniziative a Torino e in Valsusa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 16 MAGGIO DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERD 18 MAGGIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO "LA CITT A SEI ZAMPE" DI ANDREA TURCO SUL CASO ENI A GELA alle ore 18 al Circolo Arci Fuori Luogo Torino, Corso Brescia 14, Torino Sar presente l'autore, introduzione di Elio Teresi Ass. RADIO AUT. A seguire Cena Popolare Siciliana a cura del Collettivo Falce e Forchetta e Abballati Abballati, Musica Popolare Siciliana https://www.facebook.com/events/234963763915556/ SABATO 19 MAGGIO MANIFESTAZIONE #NOTAV DA ROSTA AD AVIGLIANA. APPELLO : "CI SIAMO! ANCORA UNA VOLTA IL POPOLO NO TAV SI RITROVA PER LE STRADE A RIBADIRE CON FORZA E DETERMINAZIONE LE SUE RAGIONI DI BUONSENSO. Quest'anno saremo alle porte della Valle di Susa: da Rosta ad Avigliana, non a caso due dei comuni coinvolti pi pesantemente dal progetto Tav della tratta nazionale, che dovrebbe collegare la cittadina dei due laghi con l'interporto di Orbassano. E' notizia dell'anno scorso che il governo ha stanziato 1700 milioni di euro per l'ennesimo e inutile "buco" che andrebbe fortemente ad impattare la collina morenica, un luogo pieno di bellezze naturali ed artistiche, ed i paesi che sorgono a ridosso: Avigliana, Buttigliera, Rosta, Rivoli e Rivalta di Torino. Oggi, come da ormai 30 anni, ci troviamo a dover manifestare per difendere non solo il nostro territorio, ma anche le risorse pubbliche di tutti che ogni governo, a prescindere dall'orientamento, ha sempre voluto sperperare in una grande opera inutile. Che fosse inutile fino a ieri lo dicevamo solo noi. Oggi, ci tocca constatare che lo stesso governo, in un documento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ammette che le previsioni del traffico merci del progetto Torino-Lione erano sovrastimate. Nonostante ci, la decisione di andare avanti lascia allibiti.." APPELLO E MANIFESTO: http://www.notav.info/post/19-5-manifestazione-notav-appello-e-manifesto/ http://www.presidioeuropa.net/blog/rosta-avigliana-%E2%80%93-marcia-popolare-tav-19-maggio-2018-%E2%80%93- appel-en-francais/ LE INFORMAZIONI LOGISTICHE PER PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE: https://www.notav-valsangone.eu/2018/05/19-maggio-manifestazione-no-tav-rosta-avigliana-arrivare/ SABATO 19 MAGGIO MANIFESTAZIONE NO MUOS A RAGUSA : "NO ALLE GUERRE, AL CAPITALISMO E ALL'IMPERIALISMO. PER LA SMILITARIZZAZIONE DEL MEDITERRANEO!" .I venti di guerra che soffiano sempre pi forti, e che vedono la Sicilia assumere un ruolo fondamentale nella campagna militare dell'imperialismo USA, grazie alle basi di Sigonella, Augusta e Niscemi, si vanno ad intrecciare con le politiche dello Stato italiano, improntate alla subalternit verso le scelte guerrafondaie degli "alleati" e a un'economia di guerra che sperpera 64 milioni di euro al giorno a scapito delle classi pi deboli, del Meridione, dei servizi essenziali. Invitiamo i movimenti e tutte le realt in sintonia con questo appello ad aderire alla manifestazione di Ragusa del 19 maggio, alla successiva di CALTAGIRONE DEL 30 GIUGNO E AL CAMPEGGIO NO MUOS DEL 2/5 AGOSTO CON LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE. Concentramento il 19 maggio alle ore 15 in via Zama (stazione bus) a Ragusa. Corteo per le vie cittadine; conclusione in piazza S. Giovanni con un'assemblea popolare. Movimento NO MUOS. info e adesioni: comunica@nomuos.info" http://www.nomuos.info/appello-per-la-manifestazione-no-muos-di-ragusa-del-19-maggio-2018/Il SABATO 19 MAGGIO ALLA CAVALLERIZZA IRREALE, DIALOGHI SUL TESTO: "CONTADINI E L'ARTE DELL'AGRICOLTURA" di van der Ploeg , alla Fiera delle autoproduzioni, Via Verdi 9, Torino, nella sala della Caffeterizza, alle ore 15-17, con Filippo Barbera, introduce Luca Ferrero "Si parla molto di contadini, nuove contadinit e ritorno all'agricoltura, ma chi sono i contadini del nuovo millennio, che ruolo svolgono e come si collocano in un mondo produttivo sempre pi frenetico e virtuale?..." https://www.facebook.com/events/167729167243397/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org - http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav-valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) 1 MAGGIO MANIFESTAZIONE A TORINO QUALCHE FOTO : https://photos.app.goo.gl/oMwfmXytVE3uZyPY7 PRIMO MAGGIO A TARANTO: VIDEO INTERVENTO NOTAV https://www.facebook.com/notav.info/videos/1916251435076177/ VIDEO INTERVENTO NOTAP "LA NOSTRA VITA VALE PI DI UN RICATTO" DA TARANTO A MARTANO, IL NOSTRO GRIDO FORTISSIMO!!! Dal testo completo del comunicato: "Il lavoro non una fabbrica e una mascherina, non sono 8 ore lavorative seguite da decine di controlli in ospedale. Il lavoro non piangere le notti per non sapere come andare avanti. IL LAVORO NON INDOSSARE UNA DIVISA PER ANDARE A PICCHIARE CHI DIFENDE QUESTA TERRA! No, il lavoro ben altra cosa: lottare per i propri diritti, svegliarsi la mattina col sorriso consapevoli di fare la cosa giusta, prendere coscienza che bisogna svolgere il proprio compito per cambiare rotta e far progredire una societ che sta andando alla deriva. Per questo, il nostro pensiero va a tutte quelle persone che lottano in difesa dei diritti dei lavoratori, in difesa di un mondo pi equo e solidale. Il nostro pensiero va a chi subisce quotidianamente la repressione, solo perch colpevole di difendere quei diritti inviolabili che dovrebbero essere alla base di un vivere civile. E' da questa piazza che deve nascere la consapevolezza che il futuro nelle nostre mani. E partiamo da qui, dal considerare il 1 maggio non solo come un giorno di festa, ma come l'inizio di una nuova lotta, quella lotta che ci porter ad autodeterminarci e ad essere consapevoli che LA NOSTRA VITA VALE PIU' DI UN RICATTO!" https://www.facebook.com/MovimentoNoTAP/videos/787885958081735/UzpfSTI5Mzg2MDQzNDEyNjk4NDo4NjQ1 NTgxMzAzOTA1NDI/ COMUNICATO NOTAP A PROPOSITO DEL 1 MAGGIO A TARANTO: "Ci assumiamo tutte le responsabilit per quanto detto sul palco del primo Maggio di Taranto. Non facciamo un passo indietro su ci che stato scritto e letto, bens vorremmo che, chi cerca di gettare fango sul movimento, legga attentamente il nostro comunicato. Estrapolare una frase da un discorso pi completo, che parla di ricatto occupazionale e di diritto al lavoro, una metodologia tipica del sistema che combattiamo. E, secondo la nostra visione (Se ancora esiste libert di pensiero), comandare alle forze dell'ordine di porsi con scudi e manganelli, usando la forza davanti ai manifestanti con le braccia alzate che protestano contro una multinazionale privata, NON LAVORO. Invitiamo chiunque a dimostrare il contrario. NON LAVORO INDOSSARE UNA DIVISA PER PICCHIARE CHI DIFENDE LA PROPRIA TERRA!" https://www.facebook.com/MovimentoNoTAP/photos/a.614075738796092.1073741829.608744595995873/789600177 910313/?type=3&theater ARTICOLI SU 1 MAGGIO TARANTO IN RASSEGNA STAMPA IN ALLEGATO MERCOLED 2 MAGGIO SI CONCLUSA LA BICICLETTATA "DALLA VAL SUSA A SALENTO" al presidio "La Peppina" a Melendugno. "Ringraziamo gli amici che dalla Val Susa hanno portato la loro solidariet, e riprendiamo le bellissime parole di un notap per esprimere al meglio la nostra gratitudine. "Ieri stata una giornata memorabile, una giornata che rester indelebile dentro di me. Nel pomeriggio, presso il presidio di San Basilio, arrivata la biciclettata dei No Tav. Una grande giornata, una giornata di condivisione, una giornata di solidariet. Ci siamo scambiati di tutto con i nostri compagni valsusini, dalle magliette alle bandane, ma soprattutto ci siamo scambiati emozioni ed esperienze. Qualcuno dir che sono due lotte completamente opposte, qualcuno dir che entrambi i movimenti si oppongono al progresso. Io vi dico che entrambi i movimenti si oppongono allo stesso sistema, un sistema di imposizione, un sistema di stupro della terra, un sistema fatto di violenza e malaffare. Entrambe le opere alla base hanno lo sfruttamento di popolazioni e territori per l'interesse e il guadagno di pochi, nonostante entrambe dichiarate di interesse nazionale." https://www.facebook.com/MovimentoNoTAP/photos/a.614075738796092.1073741829.608744595995873/788659611 337703/?type=3&theater 2 maggio 18 : "LETTERA APERTA SULL'ARRESTO DEI TRE DI BRIANON ..L'accusa del procuratore semplice quanto brutale nella sua chiarezza: aiuto all'immigrazione illegale con l'aggravante di aver compiuto il fatto in maniera collettiva ("en bande organise"). Per tre dei fermati Eleonora, Tho e Bastien viene convalidato l'arresto, con detenzione in carcere fino all'inizio del processo che si svolger il 31 maggio nella cittadina di Gap. Rischiano fino a 10 anni di prigione e 750'000 euro di multa. Noi siamo e ci sentiamo tutti gente di montagna, accompagniamo da secoli chi deve oltrepassare le frontiere per mettersi in salvo. Le montagne ci aiutano con i loro sentieri innumerevoli. Continueremo a farlo. Rivendichiamo come legittimo il nostro aiuto. Dichiariamo illegittima la legge che ci incrimina, perch contraria alla fraternit. Come in mare cos in terra: dichiariamo che proseguiremo a soccorrere chi ha bisogno dei nostri sentieri. Non esistono i clandestini. Esistono ospiti di passaggio sulle nostre montagne". SEGUONO FIRME- PER ADERIRE: firmaperitre@gmail.com https://firmaperitre.blogspot.it TG R del 02-MAG-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=wRdq9KGMPNI LA MOBILITAZIONE HA DATO I SUOI FRUTTI: GIOVED 3 MAGGIO SONO STATI SCARCERATI ELEONORA, THEO E BASTIEN i tre attivisti arrestati in seguito alla manifestazione in solidariet ai migranti di domenica 22 aprile a Claviere e Briancon, dopo l'udienza a GAP, ma con obbligo di rimanere nel Dipartimento di Briancon Rischiano fino a 10 anni di carcere e 750.000 Euro di multa. TG R del 03-MAG-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=xBwQ66ID2Rg NOTAV Info : "ELEONORA, THO E BASTIEN AGGIORNAMENTI E SOLIDARIET Dopo le buone notizie che hanno visto l'uscita dal carcere dei tre modificando la misura cautelare da detenzione in struttura a obbligo di dimora a Marsiglia continuano le iniziative di solidariet. Sullo storico muro no tav di Villar Dora in valsusa ha trovato posto una bella scritta di solidariet. La solidariet senza confini. Ricordiamo a tutti l'appuntamento del 31 MAGGIO A GAP IN FRANCIA DOVE AVR LUOGO LA PRIMA UDIENZA DEL PROCESSO A LORO CARICO". http://www.notav.info/post/eleonora-theo-e-bastien-aggiornamenti-e-solidarieta/ GIOVED 3 MAGGIO SI SVOLTA LA CONFERENZA STAMPA IN COMUNE PER PRESENTARE IL COORDINAMENTO NO OLIMPIADI (CONO) e l'assemblea di sabato 5 maggio in piazza Montale ".. stata l'occasione per portare fisicamente tra le mura delle istituzioni il dissenso che si sta manifestando in Torino e fuori sulla scelta della Sindaca Appendino di avviare la citt verso la candidatura olimpica. L'incontro stata molto partecipato, da parte degli operatori dell'informazione ma non solo: abbiamo avuto la presenza anche di parecchi cittadini, tra i quali alcuni di coloro che stanno vivendo sulla propria pelle le conseguenze della crisi amplificate dagli strascichi negativi delle Olimpiadi 2006 sui servizi pubblici cittadini, specialmente quelli rivolti alle fasce di persone piu' deboli e in difficolt. Olimpiadi 2006 delle quali negli interventi sono stati ricordati l'enorme debito lasciato causa delle decennali ormai difficolt del Comune, l'abuso di territorio in citt e la distruzione ambientale fuori, la gestione con procedure di emergenza dei lavori pubblici con conseguenti elusione dei controlli e spreco di risorse, lo scarso (anche qualitativamente basso) ritorno in termini di lavoro e reddito per le persone, la nulla ricaduta sulla pratica quotidiana dello sport, il lascito di strutture inutilizzate la cui costosa manutenzione ha comportato l'abbandono e il degrado." https://www.facebook.com/media/set/?set=a.2053440371611323.1073741831.2040097172945643&type=1&l=102c600 244 VENERD 4 MAGGIO NUOVA OCCUPAZIONE AI GIARDINO REALI DI FRONTE AL FENIX SGOMBERATO di un immobile inutilizzato da anni, in corso San Maurizio 6 "FENIX SI SPOSTA BRUCIATO UN NIDO SE NE FA UN ALTRO 13.12 ACAB day dell'anno scorso, la polizia, digos in testa, sgombera nel ghiaccio 7 mesi di autogestione della Fenice. 7 mesi fruttuosi, pieni di iniziative. Autoproduzioni: cinema ribelle e 2 nuove edizioni (i 2 opuscoli gemelli contro la legalizzazione degli spazi occupati e la 3a stampa de Le scarpe dei suicidi) Autocostruzione: tetto ripassato, ridipinta la palazzina con la meridiana (Ricordati di vivere), ristrutturazione interna, libreria-barricata-mobile. Ma, soprattutto, Fenix ambiente della critica radicale vissuta e, in particolare, di incontro con altre occupazioni e forgia di nuove. E cos successo. La Fenice ha un nuovo nido che si specchia in quello storico, dopo aver svolazzato lungo le prospettive della citt, dalla primavera 2018 ritorna ai giardini Irreali con la grande festa del 25 aprile. La festa continua con la nuova occupazione.." https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2168432170055912&set=a.1980141748884956.1073741896.10000667450 2911&type=3&theater SABATO 5 MAGGIO SI SVOLTA L'ASSEMBLEA: " NO ALLA CANDIDATURA DI TORINO ALLE OLIMPIADI 2026" al teatro Officine Caos in piazza Moltale alle Vallette con partecipazione di circa 150 persone e 2 ore di interventi di tecnici, movimenti e cittadini VIDEO COMPLETO:: - PRIMA PARTE: https://www.facebook.com/Coordinamento.NO.Olimpiadi/videos/2053989261556434/?t=2 - SECONDA PARTE https://www.facebook.com/Coordinamento.NO.Olimpiadi/videos/2054046718217355/?t=1 QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/ZXLzjR5UVbWcBq5U8 5 maggio 18 Repubblica: L'EX CONSIGLIERA 5 STELLE MONTALBANO CHIEDE SCUSA AI COMITATI NO OLIMPIADI:"FORSE ABBIAMO SOGNATO TROPPO" "Vi chiedo scusa per tutto, forse abbiamo sognato troppo, avevamo messo in campo programmi troppo ambiziosi, ma vi assicuro che continuer le battaglie per le quali abbiamo lottato tanti anni, anche quella in Consiglio comunale contro il progetto di candidare Torino alle prossime Olimpiadi invernali del 2026". Lo ha detto Deborah Montalbano, consigliera comunale a Torino approdata nelle scorse settimane al Gruppo Misto dopo aver lasciato il Movimento 5 Stelle." di Alessandro Contaldo VIDEO :https://video.repubblica.it/edizione/torino/l-ex-consigliera-5-stelle-montalbano-chiede-scusa-ai-comitati-no- olimpiadi-forse-abbiamo-sognato-troppo/303974/304604 6 maggio 18 Corriere: "TORINO, PRIMA ASSEMBLEA DEL MOVIMENTO NO OLIMPIADI 2026 Comitato contro la candidatura ai Giochi VIDEO : https://video.corriere.it/torino-prima-assemblea-movimento-no-olimpiadi-2026/cf9518c4-5092-11e8-b1fd- 5e018169feec 5 maggio 18 ANSA: " OLIMPIADI A TORINO? IL CONO RISPONDE "NO GRAZIE" A Torino la prima assemblea del comitato contro le Olimpiadi invernali VIDEO: http://www.ansa.it/sito/videogallery/sport/2018/05/05/olimpiadi-a-torino-il-cono-risponde-no- grazie_2a51a2c3-4541-4314-bb89-f47f80687365.html 6 maggio 18 FQ: "TORINO, IL NO ALLE OLIMPIADI DEL CONO: "DAI GIOCHI DEL 2006 ANCORA DEBITI FINO AL 2040". Polizia visita la prima riunione "Il CONO un raggruppamento spontaneo di cittadini torinesi che hanno sentito la necessit di mettersi assieme per rendere manifesto il dissenso contro l'ipotesi di riavere le Olimpiadi invernali nel 2026". Cos Claudio Decastelli portavoce del Coordinamento cittadino contro le Olimpiadi, commenta la prima riunione mentre, un altro portavoce, Andrea Guazzotto, aggiunge:"Ci sono degli sprechi evidenti in citt nonch una serie di contratti stipulati durante il periodo delle passate Olimpiadi del 2006 che vincolano la citt con debiti fino al 2040. E Maurizio Pagliassotti, altro esponente del CONO, rilancia: "A torino abbiamo famiglie che vivono in tenda, a 12 anni dalle passate Olimpiadi: non vogliamo che si verifichino ulteriori sperperi" VIDEO : https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/06/torino-il-no-alle-olimpiadi-del-cono-dai-giochi-del-2006-ancora- debiti-fino-al-2040-polizia-visita-la-prima-riunione/4336784/ 5 maggio 18 AlaNEWS : "OLIMPIADI A TORINO? IL CONO RISPONDE "NO GRAZIE" Ettore Vincenti VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=5dhLpIvG3i0&feature=youtu.be 5 maggio 18 AlaNEWS : "POLIZIA ENTRA DURANTE LA PRIMA RIUNIONE DEL CONO A pochi minuti dall'inizio della prima assemblea del CONO, coordinamento cittadino contro le Olimpiadi invernali del 2026, un gruppo di poliziotti entra nuovamente in teatro, pur avendo gi effettuato controlli poco prima, suscitando perplessit negli organizzatori. Ettore Vincenti VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=JHmEeIbq3cg 7 maggio 18 Radio Onda Urto : "TORINO: PRIMA ASSEMBLEA DEL COORDINAMENTO NO ALLE OLIMPIADI 2026 Il report di Nicoletta Dosio del Movimento No TAV: http://www.radiondadurto.org/2018/05/07/torino-prima-assemblea-del-coordinamento-no-alle-olimpiadi-2026/ LUNED 7 MAGGIO A MILANO INIZIATO IL PROCESSO AD ALBERTO QUERELATO DA CASELLI PER DIFFAMAZIONE per due video-post pubblicati sul Blog di Beppe Grillo ECCO I DUE VIDEO: 29 luglio 13: "ATTENTI! TERRORISTI EVERSORI" - Alberto Perino #NOTAV " Sono loro gli eversori terroristi. Loro che nel caldo dell'estate vogliono distruggere la nostra Costituzione, cominciando dalla modifica dell'articolo 138, con la complicit dei media e di una classe politica imbelle, ruffiana, avida di privilegi, prebende e mazzette" https://www.youtube.com/watch?v=b991XBIlsr8 TESTO :http://www.ilblogdellestelle.it/2013/07/attenti_terroristi_eversori_di_alberto_perino_notav.html 15 set 13 :"AUTUNNO CALDO, SETTEMBRE DI FUOCO "- di Alberto Perino "Non si era mai visto un accanimento mediatico contro un movimento come quello che sta avvenendo nei confronti del movimento NO TAV. Non si era mai visto un accanimento giudiziario con prove molto deboli o addirittura assenti come quello che sta avvenendo nei confronti degli attivisti NO TAV. Ogni pretesto buono per privarli delle libert individuali, per montare accuse farlocche e campate in aria seguite da perquisizioni e sequestro di computer, degli archivi informatici e di tutti gli aggeggi dotati di memoria elettronica. Tecnica della pesca a strascico: alla fine qualcosa si prende e, magari, da cosa nasce cosa." https://www.youtube.com/watch?v=hA0Rn_-zhZg TESTO: http://www.ilblogdellestelle.it/2013/09/notav_autunno_caldo_settembre_di_fuoco.html IL PROCESSO SOSPESO IN ATTESA DI RIFORMULAZIONE DELLA QUERELA: ".Il tribunale ha accolto una eccezione della Difesa e ha restituito gli atti alla Procura: il problema sollevato dagli avvocati di Perino, Danilo Ghia ed Eugenio Losco, era legato al capo di imputazione, considerato troppo generico perch si limitava a richiamare le affermazioni contenute nella querela depositata da Caselli." http://lospiffero.com/ls_article.php?id=39446 4 maggio 18 Comunicato Assemblea21: "DERIVATI DI TORINO: MILIONI DI PERDITE, CONTRATTI ASIMMETRICI E INDICI MANIPOLATI Il Comune dovrebbe difendere le risorse pubbliche, non prestarsi al gioco delle banche Luned prossimo, 7 maggio, verr discussa in Consiglio Comunale un'Interpellanza, proposta dai consiglieri Eleonora Artesio e Silvio Magliano, in cui si chiede quali siano le intenzioni dell'amministrazione in tema di derivati. L'Interpellanza mette in evidenza soprattutto lo scandalo legato alla manipolazione di alcuni tassi di mercato (tra cui l'Euribor) da parte di vari Istituti di Credito. Tra il 2005 e il 2008 Barclays, Deutsche Bank, Royal Bank of Scotland, Socit Gnrale, JP Morgan, Crdit Agricole e HSBC realizzarono un'intesa volta a distorcere e manipolare il procedimento di fissazione dell'Euribor. La Direzione Generale per la Concorrenza della Commissione Europea (caso AT 39914), con pronunce del 4/12/2013 e del 7/12/2016, ha accertato la condotta illecita di quelle banche, irrogando nei loro confronti sanzioni per circa 1,5 miliardi di euro. Entrambe le pronunce, per non creare troppi svantaggi alle banche, sono state pubblicate dalla Commissione solo alla fine del 2016... All'Euribor sono agganciati i mutui a tasso variabile di milioni di soggetti e famiglie italiani ed alcuni tipi di derivati. Gli effetti delle Decisioni della Commissione Europea si producono anche sugli enti pubblici e, tra questi, il Comune di Torino, che in quel periodo aveva in essere diversi contratti di mutuo e contratti derivati (swaps) agganciati all'Euribor. Non ci risulta che, ad oggi, il Comune si sia attivato per capire se esistono le condizioni per chiedere alle banche la restituzione di tutti gli interessi indebitamente pagati in quegli anni." https://www.facebook.com/assemblea21/posts/1686054984803961 7 maggio 18 Cavallerizza : "DICHIARAZIONE D'USO CIVICO E COLLETTIVO URBANO PREAMBOLO Un immobile per potersi considerare "bene comune" deve essere governato tramite la partecipazione diretta della sua comunit di riferimento che lo abita, lo cura e lo gestisce. La titolarit di un bene comune, indipendentemente dal titolo di propriet pubblica o privata, deve considerarsi "diffusa"; Gli usi civici costituiscono un'antica forma di uso collettivo di beni destinati al godimento e all'uso pubblico. L' uso collettivo civico inseparabilmente connesso ai beni comuni garantendone la fruibilit per la comunit di riferimento secondo principi di inclusione, imparzialit, l'accessibilit e l'autogoverno contenuti nella presente dichiarazione d'uso civico e collettivo urbano; L' uso civico o collettivo di un demanio comunale ne rafforza la vocazione pubblicistica attraverso il controllo popolare, rendendolo bene comune, amministrato direttamente dalla collettivit, attraverso forme decisionali e di organizzazione democratica partecipata. La partecipazione al governo del bene comune Cavallerizza, dovendo servire l'interesse della collettivit e quello della conservazione per le generazioni future, indifferente alle condizioni economiche dei singoli. L' uso dell'immobile coinvolge attivit di rilievo sociale e libera fruizione degli abitanti del quartiere e della cittadinanza tutta, che di concerto con la comunit di riferimento ivi promuovono attivit e iniziative; Il bene monumentale Ex Cavallerizza Reale sede di un "centro di sperimentazione e produzione interdipendente" volto a realizzare progetti politici, artistici, culturali e sociali elaborati dalla comunit di riferimento; Il Comune di Torino nella sua disponibilit dell'immobile, lo riconosce "bene comune", lo vincola alla destinazione di uso di un "centro di sperimentazione e produzione", inteso quale luogo adibito alla creazione e fruizione delle arti e della cultura, in cui si esercitano e sperimentano forme di democrazia partecipativa che determinano le condizioni d'uso collettivo dello spazio. La comunit di riferimento si impegna a praticare forme decisionali condivise che assicurino una gestione includente e la libera espressione dell'arte e della cultura, in opposizione a logiche privatistiche e clientelari. A tal fine la comunit adotta la presente "Dichiarazione d'uso civico e collettivo urbano" quale strumento di autogoverno." https://cavallerizzareale.wordpress.com/2018/05/07/dichiarazione-uso-civico-e-collettivo-urbano/ 6 maggio 17 No Tap : "CHIARIMENTO SULLE INIZIATIVE A LIVELLO EUROPEO DEL PROFESSOR MICHELE CARDUCCI Ordinario di Diritto costituzionale comparato Universit del Salento In qualit di promotore legale delle iniziative europee e internazionali di movimenti, comitati, cittadini e imprese che si oppongono alla realizzazione del gasdotto TAP, si osserva quanto segue ai fini di una pi ampia informazione conseguente al documento del Parlamento europeo, che ha recentemente espresso preoccupazione sulla compatibilit sociale e ambientale del suddetto gasdotto e del finanziamento erogato dalla BEI. Al di l della congiunta dichiarazione di PD e Forza Italia a favore del progetto TAP, la votazione del Parlamento europeo costituisce comunque un atto ufficiale a legittimazione democratica diretta, espressivo di orientamenti e indirizzi di metodo, sulla cui base valutare l'operato della BEI. Lo si desume dalla lettura dell'intero documento, e non solo del paragrafo 62, cui le puntualizzazioni di PD e FI si riferiscono.." https://www.facebook.com/comitato.notap/posts/866757130170642 9 maggio 18 Coordinamento Romano Acqua Pubblica : "A UN ANNO DALLO SGOMBERO RIALTO ANCORA CHIUSO: FARE UN DESERTO E CHIAMARLO LEGALIT .La nostra tappa vogliamo passi dal Rialto e dal Campidoglio, perch esattamente un anno fa i vigili urbani di Roma Capitale chiudevano il portone del Rialto. Un portone che per oltre 10 anni era rimasto aperto tutti i giorni, ospitando una decina di associazioni e dando vita esperienze uniche di partecipazione come quella Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua, promotori di un'esperienza di democrazia unica come quella dei referendum sull'acqua. Un portone dal quale sono passate negli anni migliaia di persone, per confrontarsi sui temi della finanza, dei servizi pubblici e della democrazia, o per partecipare agli eventi culturali di un centro di fama mondiale come il Circolo Gianni Bosio. Cosa rimane di quel solerte intervento di Roma Capitale? Decine di associazioni senza sede e un portone chiuso, che probabilmente nasconde al suo interno un progressivo deterioramento dello stabile. Una sorte purtroppo comune a tutti gli spazi sgomberati negli ultimi mesi: stabili che avevano dato una prima soluzione abitativa a centinaia di famiglie in difficolt, palazzine sbilenche rimesse in piedi e fatte rivivere da studenti e precari, scantinati che ospitavano iniziative culturali accessibili a tutte e tutti. Tutti svuotati e lasciati marcire in nome di una legalit che crea solo porte chiuse. Sia chiaro, non la legalit il problema, ma la stupidit che confina con il cinismo, che fa preferire a questa amministrazione creare un deserto, piuttosto che avere il coraggio di esplorare il terreno dei beni comuni urbani e del loro utilizzo.." http://craproma.blogspot.it/2018/02/a-un-anno-dallo-sgombero-rialto-ancora.html USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocit in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) PRIMO MAGGIO A TARANTO 1 maggio 18 Tarantini Time : "CELERINI CONTRO IL GUARDRAIL". L'odio contro le divise corre sul palco dell'uno maggio Taranto Elena Ricci http://www.tarantinitime.it/2018/05/01/celerini-contro-il-guardrail-lodio-contro-le-divise-corre-sul-palco-dell-uno- maggio-taranto/ 2 maggio 18 Lecce quotidiano : "NO TAP, TENSIONI AI CANCELLI DEL CANTIERE IL PREFETTO DI TARANTO: FRASI DI ODIO DURANTE IL CONCERTO MELENDUGNO - Una cinquantina di attivisti aderenti al movimento No Tap e a quello della Val di Susa dei No Tav, questi ultimi arrivati in Salento per partecipare ad una serie di iniziative del comitato che si oppone alla realizzazione del terminale del gasdotto, hanno tentato di sfondare il cancello di ingresso del cantiere allestito in localit San Basilio a San Foca di Melendugno. Dopo essersi dati appuntamento davanti alla recinzione, gli attivisti hanno cominciato a spingere con forza contro la cancellata. La condanna del Prefetto di Taranto dopo il concerto dell'uno Maggio Non posso che esprimere la mia totale disapprovazione per le espressioni usate dai rappresentanti No Tap e No Tav sul palco della festa del primo maggio a Taranto. Lo sottolinea in una nota il prefetto di Taranto Donato Cafagna, a cui il Sap (Sindacato autonomo di polizia) oggi ha inviato una lettera in merito a dichiarazioni rilasciate ieri durante il concertone di Taranto da rappresentanti dei due gruppi. In particolare, si contestano le frasi Indossare una divisa non vuol dire picchiare chi lotta per la propria terra e celerini contro il guardrail, pronunciate dal palco. " VIDEO: https://www.quotidianodipuglia.it/lecce/no_tap_tensioni_ai_cancelli_del_cantiere_il_prefetto_di_taranto_frasi_di_odio _durante_il_concerto-3705196.html 2 maggio 18 La ringhiera : "NO-TAV E NO-TAP NELLA BUFERA, ANCHE IL PREFETTO DI TARANTO PRENDE LE DISTANZE. Il caso finir in Procura http://www.laringhiera.net/no-tav-e-no-tap-nella-bufera-anche-il-prefetto-di-taranto-prende-le-distanze-il-caso-finira-in- procura/ 3 maggio 18 Tarantinitime : "UNO MAGGIO TARANTO. LA NOTA DEGLI ORGANIZZATORI LIBERI E PENSANTI Aps Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti Il primo maggio di Taranto un luogo di disobbedienza perch la legalit sia il paradigma per tutti e riconoscibile ovunque e tale sar anche negli anni a venire. Ne siamo ancora pi convinti dopo questa esaltante edizione che ha dimostrato che, quando ognuno compie il proprio dovere, possibile salvaguardare i diritti di tutti, realizzando grandi cose. Crediamo infatti che la rivendicazione dei diritti e l'intollerabilit di ogni sopruso siano un principio unico, che vada esercitato e rispettato da ogni cittadino e da ogni lavoratore, CHE LAVORI IN TUTA O IN CRAVATTA, IN CAMICE O IN DIVISA. Sempre denunceremo ogni forma di repressione e sempre condanneremo ogni istigazione alla violenza. per questo che abbiamo deciso di pubblicare la LETTERA CHE IL MOVIMENTO NO TAV CI HA INVIATO per scusarsi delle parole dette sul palco da un loro attivista al termine di un intervento, questo s, ampiamente condivisibile:" http://www.tarantinitime.it/2018/05/03/maggio-taranto-la-nota-degli-organizzatori-liberi-e-pensanti/ 3 maggio 18 Pugliareporter : "GASDOTTO IN PUGLIA, COLPO DI SCENA DAL PARLAMENTO EUROPEO: "NON RISPETTA LE NORME AMBIENTALI E SOCIALI E NON DOVEVA ESSERE FINANZIATO" Il Parlamento europeo "esprime preoccupazione per il finanziamento da parte della Bei", la Banca europea per gli investimenti, del progetto del Tap, il "gasdotto transadriatico che non rispetta, in misura diversa nei paesi di transito (Grecia, Albania a Italia, le norme ambientali e sociali minime"." https://www.pugliareporter.com/2018/05/03/gasdotto-in-puglia-colpo-di-scena-dal-parlamento-europeo-non-rispetta- norme-ambientali-e-sociali-non-andava-finanziato/ 2 maggio 18 Repubblica : "MALAG: "OLIMPIADI INVERNALI A TORINO O ALTROVE? NON C' IL GOVERNO E IL TEMPO STRINGE" La tempistica per la formazione del nuovo esecutivo potrebbe "essere un problema" dice il presidente del Coni .Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malag, spiegando che "se si riuscisse ad avere un esecutivo che d determinate risposte entro settembre, ci si pu presentare alla sessione del Cio di Buenos Aires con tutte le credenziali e le garanzie per essere autorevoli e credibili. In caso contrario sono il primo a riconoscere che si difetta di qualcosa". "La mia deadline personale -aggiunge- era tra il 15 e il 30 luglio, con gli ultimi due mesi dedicati agli aspetti che arricchiscono una candidatura, come preparazione di video, fascicoli e slide, o il coinvolgimento di testimonial: chiaro che tutto questo si pu fare in due settimane, ma senza avere la certezza dell'avallo del governo". http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/05/02/news/malago_olimpiadi_a_torino_o_altrove_manca_il_governo_e_il_te mpo_stringe_-195321675/ 3 maggio m18 Stampa : "I TIMORI DI MALAG SULLE OLIMPIADI: "SENZA IL GOVERNO UN PROBLEMA" Parte la corsa per i Giochi del 2026 TORINO E mentre Roma aspetta di capire che gli eventi, in citt c' chi si porta avanti. Il Coordinamento No Olimpiadi 2026 (Cono) ha annunciato per sabato una assemblea pubblica. Sotto accusa ci sono i lavori che, dicono i partecipanti, sono assimilabili alla costruzione di una grande opera come la Tav. Il Cono, nonostante l'ipotesi di progetto sia a basso impatto ambientale, ricorda le pesanti ripercussioni sulle finanze comunali e sui servizi ai cittadini torinesi dei Giochi invernali del 2006, nonch i danni all'ambiente e al territorio urbano ed extraurbano. E definisce un assurdo matematico l'idea che possa esistere un grande evento a impatto zero. Per questo motivo, il Coordinamento invita il Comune di Torino e la sindaca, Chiara Appendino, a non presentare l'autunno prossimo la candidatura al Cio. E si impegna a contrastare da vicino tutte le fase che porteranno nei prossimi mesi alla definizione e valutazione del progetto. " http://www.lastampa.it/2018/05/03/cronaca/i-timori-di-malag-sulle-olimpiadi-senza-il-governo-un-problema- 4cUfSR1Qnupdfi96M85TYM/pagina.html 4 maggio 18 Repubblica : "MALAG, PATTO CON SALVINI E DI MAIO PER SALVARE LE OLIMPIADI DEL 2026 Il numero uno dello sport italiano incontrer presto i due politici: "Penso che sarebbe sbagliato e inopportuno portare avanti una candidatura olimpica con un governo di transizione" di Fulvio Bianchi L'unica mossa possibile per salvare la candidatura all'Olimpiade invernale 2026: Giovanni Malag (presto) incontrer Salvini e Di Maio per chiedere a loro un patto. "Penso che sarebbe sbagliato e inopportuno portare avanti una candidatura olimpica con un governo di transizione. Se non ci fosse un governo politico nel pieno delle sue facolt, l'unica alternativa per salvare una candidatura olimpica sarebbe andare da tutti i leader dei singoli partiti chiedendo una garanzia sottoscritta di accordo nell'andare avanti. A quel punto non ci sarebbero problemi neanche dopo, poi la parola passerebbe al consiglio nazionale del Coni" ha spiegato Malag dopo la Giunta Coni di oggi La situazione politica sotto gli occhi di tutti, non si sa che governo ci sar o se si dovr tornare ad elezioni a breve. Ci sono tre (possibili) candidate ai Giochi del 2026: Torino, Milano e Cortina. In ballo amministrazioni comunali e regionali legate a 5 Stelle, Lega e Pd. Il Coni ha le idee chiare, ed pronto a candidare Milano con qualche gara a Torino che ha gi avuto i Giochi invernali nel 2006. Cortina out: organizzer gi i Mondiali di sci 2021 (e ha problemi)." http://www.repubblica.it/sport/vari/2018/05/04/news/malago_patto_con_salvini_e_di_maio_per_la_salvare_l_olimpiad e_2026-195513028/ SABATO 5 MAGGIO ASSEMBLEA CONO IN PIAZZA MONTALE: 3 maggio 18 Torino Oggi : "INGIUSTIFICABILI GIOCHI OLIMPICI BIS A TORINO": SABATO ASSEMBLEA PUBBLICA DEL COORDINAMENTO NO OLIMPIADI 2026 Cinzia Gatti "Se sinora stato possibile giustificare i tagli fatti con l'alibi delle gestioni precedenti, ingiustificabile creare una seconda Olimpiade". A dirlo Alberto Melotto del Coordinamento No Olimpiadi 2026, presentando l'assemblea pubblica in programma per sabato 5 maggio alle 15,30 alle Officine Caos per dire no alla candidatura ai giochi olimpici bis. Un'iniziativa promossa appunto dal CoNO, insieme di organizzatori e cittadini unitosi dopo l'annuncio della sindaca Chiara Appendino e del M5S di volere Torino 2026. "Siamo contrari", spiegano gli organizzatori, "per l'impatto pesantemente negativo dei giochi ospitati nel 2006, riconducibile al debito creato che ha avuto pesanti ripercussioni sulle finanze comunali e sui servizi cittadini". "Il Comune", ha evidenziato Andrea Guazzotto di Assemblea 21, "finir di pagare i debiti nel 2040." Secondo Guazzotto poi gli appalti dei giochi "non garantiscono nulla se non una "spartizione" rapida dei soldi pubblici, dato che

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body