Newslettera del 2 maggio 19

May 2, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |  

Fridaysforfuture, Balon, Corteo a Taranto, passeggiata resistente, migranti, disobbedienza, Assemblea21, iniziative NOTAV e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) VENERDI' 3 MAGGIO ORE 15 Piazza Castello, Torino, davanti a palazzo Madama "FRIDAYS FOR FUTURE FASHION REVOLUTION" Alle ore 15 in Piazza Castello a Torino "Secondo molte ricerche per produrre una sola t-shirt vengono utilizzati 2700 litri d'acqua e questa non che una minima parte di tutto ci che necessario per produrre quello che abbiamo nel nostro armadio! Per questo abbiamo deciso di dimostrare che esistono delle alternative concrete alle grandi industrie e ai marchi famosi che lucrano sullo sfruttamento umano e delle risorse del nostro pianeta, operando in modo poco, se non per nulla etico.. Il 10 maggio, durante il presidio di Fridays for Future si svolger il primo Clothes Swap di F4F, un evento 100% sostenibile e etico, in cui potrai donare i tuoi vestiti usati ma ancora in buone condizioni a qualcuno che non vedeva l'ora di indossare quella gonna scozzese che tu non metterai pi.. Il 3 maggio durante il presidio (che come sempre si svolger alle 15 in piazza Castello) raccoglieremo tutti i vestiti destinati allo scambio, che dovranno essere consegnati in una busta (possibilmente di carta!) con il tuo nome e un numero di telefono sopra. " https://www.facebook.com/events/2239329949714677/ ORE 18 in via Lanino angolo via Mameli, Torino "IL BALN DI TUTTI" ASSEMBLEA PER PARLARE DELLO SPOSTAMENTO DEL MERCATO DEL LIBERO SCAMBIO A TORINO "Siamo cittadini residenti di Porta Palazzo e Borgo Dora che non apprezzano la scelta dell'amministrazione di spostare il mercato del libero scambio lontano da Borgo Dora. Non condividiamo la volont di smontare quel meccanismo virtuoso che ha permesso da 20 anni a tutti di vendere senza essere commercianti: un sistema che ha dato una regolazione ad una pratica di economia informale che da secoli esiste nel nostro quartiere e lo caratterizza, ne la storia e l'anima. Purtroppo, nonostante la raccolta di oltre 3000 firme fatta negli scorsi mesi, la nostra voce non stata ascoltata. Ci incontreremo venerd 3 maggio alle 18:00 in via Lanino angolo via Mameli per parlare dello spostamento del mercato del libero scambio. Riteniamo fondamentale che il futuro del quartiere venga costruito attraverso la concertazione e l'inclusione di tutti". Residenti di Porta Palazzo, Fuori di Palazzo, Comitato Oltredora, PortAmi a Palazzo, cohousing Numero Zero http://www.ecodallecitta.it/notizie/391101/il-baln-e-di-tutti-3-maggio-assemblea-per-parlare-dello- spostamento-del-mercato-del-libero-scambio-a-torino DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. SABATO 4 MAGGIO ORE 14 Piazza Ges Divin Lavoratore, Taranto CORTEO NAZIONALE "NOI VOGLIAMO VIVERE" L'APPELLO per chiedere la chiusura dell'Ilva (ora Arcelor Mittal): "TUTTO L'ACCIAIO NON VALE LA VITA DI UN SOLO BAMBINO" Negli ultimi anni in tutta Italia sono nati comitati e movimenti che affiancano quelli gi esistenti sui territori regionali, che lottano a gran voce contro l'imposizione di opere dannose, come il TAV, il MUOS in Sicilia, il TAP nel Salento, le trivellazioni petrolifere nell'Adriatico, nello Ionio e in Basilicata e soprattutto l'ILVA di Taranto (ora Arcelor Mittal) con la quale vecchie e nuove forze politiche si sono costruite una falsa identit, tradendo le promesse fatte nelle solite campagne elettorali e riciclandosi a nuovi tutori ambientali.. Abbiamo imparato a nostre spese che in questa citt in atto un vero e proprio genocidio; l'avvelenamento dei fumi e delle polveri determina la mutazione genetica del DNA che provoca malattie mortali fin dalla nascita, oltre ai danni collaterali causati dai metalli pesanti che si insinuano nei nostri corpi. Tutto questo per salvaguardare gli interessi di un'industria che adesso evidenzia i propri limiti bloccando ogni tipo di sviluppo alternativo.. Assistiamo ancora alla contrapposizione salute\lavoro, un ricatto che penalizza gli operai tanto quanto le decine di migliaia di disoccupati che non sono riusciti ad investire nel proprio futuro in questa citt martoriata. Crediamo che ci sia la necessit di studiare piani di bonifica come prima misura per arginare la dispersione dell'attuale forza lavoro e garantirne il proseguo nei prossimi anni. Per fermare questa macchina mortale necessario attuare una forma di welfare sostenibile che includa diritti universali, piani di lavoro alternativi, bonifiche dei territori avvelenati, costruzione di modelli sociali inclusivi e non esclusivi, riqualificazione dei quartieri abbandonati, sanit pubblica e gratuita per chi soffre di patologie legate all'inquinamento e tutela delle specificit del territorio, salvaguardando arte e cultura.." https://www.facebook.com/events/piazza-ges%C3%B9-divin-lavoratore-74123-taranto-ta-italia/4- maggio-taranto-corteo-nazionale/418614635622195/ https://www.infoaut.org/no-tavbeni-comuni/noi-vogliamo-vivere-4-maggio-corteo-nazionale-a- taranto DOMENICA 5 MAGGIO ORE 8:30 Ritrovo in via Milio 42 dal CSOA GABRIO, ORE 9 per San Giorio in navetta ORE 10: ritrovo San Giorio, frazione Martinetti e partenza dal monumento alla 106 brigata PASSEGGIATA RESISTENTE SUI SENTIERI DELLA BATTAGLIA DELLA FERROVIA E DELLA 106 BRIGATA GARIBALDI ORE 17: Termine della passeggiata al ponte dell'Arnodera nell'omonima frazione di Gravere e rientro a Torino in navetta ".Con il nostro passo oratorio percorreremo i sentieri e le borgate che videro nascere la resistenza in Val Susa gi nel settembre del 1943 e furono il campo d'azione della "Giordano Velino", la 106 brigata Garibaldi che partecip alla guerra di liberazione fino conquista di Torino. Visiteremo i luoghi e racconteremo la storia dei protagonisti della "battaglia della ferrovia" combattuta tra l'ottobre e il dicembre del 1943, quando le prime bande partigiane riuscirono ad interrompere le comunicazione della ferrovia Torino Lione con un sabotaggio che gli stessi nazisti definirono "il pi importante e grave" da loro subito nei territori occupati Una giornata non solo per avere e ricostruire la nostra memoria collettiva, ma anche per godere degli stupendi paesaggi con un percorso dal dislivello minino ed adatto a tutte le et" https://www.facebook.com/events/287873178831313/ ORE 12 nelle piazze, di fronte ai Comuni, in spazi pubblici, ecc., di paesi e citt europei. In ciascun territorio ci si adatter alla realt esistente.. CAMPAGNA EUROPEA "L'ABBRACCIO DEI POPOLI" ACCORDI DI ARTEA 10-NOV-2018: "PER LA DIFESA DELL'UMANIT, DELLE PERSONE MIGRANTI E DELLA LORO LIBERA CIRCOLAZIONE E ACCOGLIENZA IN EUROPA, E CONTRO IL NEOFASCISMO" Denunciamo la manipolazione e la falsit del discorso delle forze di destra e di estrema destra che incolpano i migranti e i rifugiati della crisi economica e sociale in Europa e nascondono la responsabilit delle lite europee in questa crisi. Denunciamo la responsabilit dell'Unione Europea, dei governi europei e aziende transnazionali nell'esodo migratorio e le sue conseguenze: morti, trattamento disumano, schiavit, deportazioni, sfruttamento, discriminazione e violenza che vengono brutalmente esercitate contro donne, minori e persone LGTBI durante il viaggio e in Europa. Esigiamo l'osservanza rigorosa della dichiarazione dei Diritti Umani, che tutte le persone migranti possano muoversi liberamente e che godano degli stessi diritti delle popolazioni europee. Esigiamo la cessazione dell'esternalizzazione delle frontiere, della fabbricazione e vendita di armi europee, del saccheggio di risorse e dell'accaparramento di terre, cos come un cambiamento sostanziale nelle politiche commerciali attuali. Esigiamo politiche migratorie in accordo ai diritti umani, fine delle espulsioni e definizione di vie di passaggio sicure per chi emigra dal proprio Paese." https://5m5.eu/wp-content/uploads/2019/01/artea_it.pdf LUNEDI' 6 MAGGIO ORE 15-19 Polo del 900, sala Didattica, via del Carmine 14, Torino SEMINARIO : "I CONFINI DELLA DISOBBEDIENZA" "PERCH OPPORSI A CONDIZIONI E LEGGI INGIUSTE". - LA PROSPETTIVA ETICA: Padre Alex Zanotelli, Enrico Peyretti, - LA PROSPETTIVA SOCIOLOGICA: Dario Padovan, "GUERRA AI DIRITTI FONDAMENTALI E CRIMINI CONTRO L'UMANIT" : Alessandro Dal Lago, Domenico Quirico, "DISOBBEDIENTI, PERCH E COME": Maurizio Pagliassotti, Alessandra Sciurba, Giuseppe Caccia, Daniele Gaglianone, "GLI STRUMENTI LEGALI PER DIFENDERE I DISOBBEDIENTI": Gianluca Vitale, Domande e commenti del pubblico Conclusioni: Angela Dogliotti, Presidente del Centro Studi Sereno Regis Modera: Elisabetta Forni A SEGUIRE: ORE 19.30 Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino BUFFET BENEFIT I proventi della serata andranno a sostenere le attivit del progetto Mediterranea Saving Humans - Mare Jonio. Prenotazione obbligatoria su http://bit.ly/2UXdwKl . A SEGUIRE: PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO 'LIBERO' sul disobbediente francese Cdric Herrou Evento facebook: https://www.facebook.com/events/600352187144404/ ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" Si prender posizione sulla costituzione di una Fondazione da parte dell'ATC con l'ingresso di soci privati, dopo interpellanza di Eleonora Artesio presentata 15 aprile in Consiglio comunale, che verr discussa della IV Commissione consiliare permanente MARTED 7 MAGGIO 2019 ore 14,30 In SALA OROLOGIO al comune di Torino (http://www.comune.torino.it/consiglio/documenti3/avvisi/20190507-13666.pdf) e per l'organizzazione DELL'ASSEMBLEA CITTADINA DEL 18 MAGGIO IN VIA LEONCAVALLO (VEDI INFRA "LA CITT SOFFOCATA - LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO" http://assemblea21.blogspot.com/2019/05/18-maggio-assemblea-cittadina-la-citta.html) MARTEDI' 7 MAGGIO ORE 21 presso la Nuova occupazione in via Tollegno 83, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione https://gancio.cisti.org/event/242 MERCOLEDI' 8 MAGGIO ORE 11 appuntamento al cancello della centrale elettrica di Chiomonte PASSEGGIATA E APERIPRANZO NOTAV ALLA MADDALENA Il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERD 10, SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO: 8 CRITICAL WINE: "PRENDETE E BEVETENE TUTTI" "VIVERE TRA BISOGNI SMISURATI E RISORSE LIMITATE" Evento organizzato dal Movimento NoTav Valle di Susa ,in collaborazione con l'Associazione La Credenza e Una montagna di libri. VENERDI' 10 Maggio ore 21 presso Piazza del Mulino o Casa Aschieri, DIBATTITO: "PRODUZIONI AGRICOLE E TRASFORMAZIONI CRITICHE, DAL BASSO, GENUINE, ALTERNATIVE E NATURALI". Dibattito su esperienze di produzione e distribuzione di prodotti agricoli e alimentari fra risorse limitate e bisogni senza fine http://criticalwinenotav.it/prendete-e-bevetene- tutti/?fbclid=IwAR0JSN_WWCLGnaRsGB4QqnAjPDNjt5w4ilrOhOBhdMolitlOlQUQhK2X13s PROGRAMMA COMPLETO: https://www.facebook.com/381161098631228/photos/a.382191741861497/2121252547955399/?ty pe=3&theater SABATO 11 E DOMENICA 12 MAGGIO: "ROMPIAMO L'ISOLAMENTO: IL SILENZIO CHE UCCIDE", mobilitazione con i 7000 in sciopero della fame in Turchia "In questo momento in corso uno sciopero della fame di massa: nelle carceri della Turchia e non solo circa 7000 persone si trovano in sciopero della fame a tempo indeterminato, 8 persone hanno gi posto fine alla loro vita per protesta, 7 delle quali in carcere. La richiesta la fine dell'isolamento di Abdullah calan: sequestrato in Kenia a seguito di un complotto internazionale nel febbraio del 1999, dall'aprile 2015 si trova in isolamento totale nell'isola prigione di Imrali. Questo isolamento una tortura, una violazione dei diritti umani e delle leggi internazionali e nazionali." https://milanoinmovimento.com/internazionale/mediooriente/rompiamo-lisolamento-e-il-silenzio- che-uccide PRESENTAZIONE 2 EDIZIONE "RESA DEI CONTI ALLA MADDALENA" di F. Salmoni MARTEDI 14 MAGGIO, ore 21, Circolo La Poderosa, via Salerno 15 A, con Marco Scavino VENERDI 17 MAGGIO, ore 20,45 Alpignano, Ass. AlViSe, sede da definire, con Claudio Giorno e Marco Lazzaretti, http://www.mavericknews.wordpress.com SABATO 18 MAGGIO SI TERRA' L'ASSEMBLEA: "LA CITT SOFFOCATA, LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO", alle ore 15 in via Leoncavallo 23 Torino "Sono passati quasi 3 anni dalla vittoria elettorale di Chiara Appendino: all'epoca l'evento fu salutato dall'opinione pubblica come un segnale di cambiamento, come un possibile nuovo corso della citt baluardo elettorale del PD. Ad oggi per possiamo constatare che il cambiamento stato solo in peggio. Le politiche perseguite e le scelte fatte dall'attuale amministrazione pentastellata non si sono discostate dal percorso gi drammaticamente segnato dal PD. Noi, che ancor prima del 2016 ci siamo fatti portatori di un cambiamento, vogliamo oggi ribadire che i problemi sociali, lavorativi, ecologici e della salute della nostra citt vanno affrontati in modo diverso e non continuando ad alimentare il famigerato "Sistema Torino" che l'Appendino giurava di volere mandare in cantina e che ha invece potenziato." Adesioni: assemblea21gen@gmail.com , verranno pubblicate sul blog: http://assemblea21.blogspot.com/2019/05/18-maggio-assemblea-cittadina-la-citta.html Facebook: https://www.facebook.com/assemblea21/ DOMENICA 19 MAGGIO CORSA PODISTICA SUI SENTIERI PARTIGIANI PARTENZA DA MATTIE ALLE ORE 8:30 a cura della Podistica Bussoleno e Anpi Valle di Susa, Anpi sez. Bussoleno Foresto Chianocco https://vallesusa-tesori.it/it/eventi/dettaglio/2019/04/09/valsusa-filmfest-valle-di-susa VENERD 24 MAGGIO 2 SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA CON CORTEO A TORINO alle ore 9.30 in Piazza Castello Organizzato da Fridays For Future Torino Italy https://www.facebook.com/events/2065273583579882/ IL TOUR NELLE SALE ITALIANE DI "DOVE BISOGNA STARE" il film- documentario diretto da Daniele Gaglianone, scritto con Stefano Collizzoli, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF), presentato alla 36ma edizione del Torino Film Festival http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 24 APRILE A SUSA SI SVOLTA LA FIACCOLATA PER L'ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE. FOTO: "GIOVANI DALLA PARTE GIUSTA. C'E ANCORA SPERANZA!" https://photos.app.goo.gl/FWH1bT863SwgvtAz6 FOTO : "NO FASCISMI E NO RAZZISMI, MA DEMOCRAZIA, DIRITTI E ACCOGLIENZA. ORA E SEMPRE RESISTENZA" https://photos.app.goo.gl/HLCFpKkE6XPcJmXL6 GIOVEDI' 25 APRILE A TORINO IN BORGO SAN PAOLO SI SVOLTO IL CORTEO CONTRO FASCISMO, RAZZISMO, SESSISMO che termina dopo l'emozionante passaggio in Via San Bernardino, l dove Dante Di Nanni sacrific la sua vita per la libert di tutti e tutte. Da Dante Di Nanni a Lorenzo Orso Tekoser, un filo rosso che lega la storia di chi ha deciso da che parte stare, ORA E SEMPRE RESISTENZA! https://www.facebook.com/csoa.gabrio/photos/a.380762862080202/1281567215333091/?type=3&t heater GIOVED 25 APRILE STATA VANDALIZZATA LA TARGA IN MEMORIA DI ORSO TEKOSHER, giovane combattente YPG Caduto in combattimento nel marzo 2019 in una delle ultime operazioni contro l'ISIS in Siria, posta dagli antifascisti il 7 aprile nei giardinetti di corso Allamano 40. 26 aprile 19 ANPI Grugliasco : "..I responsabili hanno tentato di cancellare il nome di Orso e hanno lasciato come firma una svastica del Terzo Reich. Gli infami nostalgici di un vergognoso passato, propugnatori di un mondo di padroni sfruttatori e di razze inferiori da sterminare, approfittano del clima a loro favorevole generato dalle politiche liberiste e dall'aperta protezione del Governo per commettere le loro solite vili azioni contro i simboli dell'emancipazione della classe lavoratrice e delle lotte popolari, quali sono la Resistenza partigiana e la Rivoluzione kurda in Rojava, animate entrambe dallo spirito antifascista. Anche questo fatto conferma che i neofascisti di Lealt Azione, inclusi i loro satelliti come Legio Subalpina e Memento, viaggiano sulle stesse frequenze dell'ISIS e considerano nemici da eliminare chi lotta per un mondo di libert, uguaglianza e giustizia sociale." https://www.facebook.com/728969244169492/photos/pcb.844155835984165/844155805984168/?t ype=3&theater IL GIORNO SUCCESSIVO E' STATA RIPRISTINATA https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10218903148471658&set=a.10201251959802973&typ e=3&theater 24 Aprile 19 NOTAV Info : "STATALE POSTO FISSO? NON SE SEI NOTAV Venerd 12 aprile, a mezzo raccomandata, l'amministrazione dell'universit degli Studi di Torino nel suo ultimo giorno utile ha deciso di LICENZIARE Pier Paolo il lavoratore sospeso il 14 dicembre 2018 per una condanna in primo grado. Tante le considerazioni che verrebbero da fare ma una ci sembra importante evidenziarne la principale: il carattere profondamente politico di una tale decisione Tutte le parti in causa, universit in primis, continuano infatti a nascondersi sotto le coperte del contratto collettivo nazionale, nascondendone l'aspetto politico, sostenendo che il loro fosse un atto dovuto, ma le coperte sono strette e le contraddizioni emergono. Lo stesso Rettore, non rispondendo alla raccolta firme dei colleghi e amici a lui indirizzata e sottraendosi ai giornalisti che lo cercavano per un parere al momento della sospensione, ha continuato a sostenere che l'atteggiamento dell'universit nei confronti de lavoratore fosse un atto dovuto ed imposto dal CCNL. Ma ripercorriamo dall'inizio la vicenda per scostare questa foglia di fico." http://www.notav.info/post/statale-posto-fisso-non-se-sei-notav/ 27 Aprile 19 NOTAV Info : "LICENZIATO PERCH NOTAV. I COMUNICATI SINDACALI Riportiamo di seguito alcuni comunicati sindacali sul licenziamento di Pier Paolo, tecnico dell'universit di Torino cacciato perch condannato in primo grado per una manifestazione notav nonostante la stima di studenti e colleghi. Spicca ma non sorprende l'assenza di prese di posizione da parte dei sindacati confederali contro un'interpretazione addirittura peggiorativa della legge Severino, disposizione nata per tenere lontana dagli uffici pubblici i corrotti che finisce per essere utile esclusivamente a licenziare operai e impiegati impegnati nei movimenti popolari. Ma d'altronde sono proprio CGIL, CISL e UIL ad aver accettato l'inserimento di questa clausola assurda nei contratti collettivi nazionali che andata ad allargare enormemente il perimetro di applicazione della Severino per reati che nulla hanno a che vedere con la corruzione. - USB PUBBLICO IMPIEGO: "LICENZIAMENTO DEL DISSENSO. .." - COBAS SCUOLA TORINO: "NOI STIAMO CON PIER PAOLO!......" - CUB PIEMONTE: "LUNED 29 APRILE ALLE 10 PRESIDIO CONTRO IL LICENZIAMENTO PER RAGIONI POLITICHE DEL TECNICO DELL'UNIVERSIT DI TORINO PIER PAOLO PITTAVINO"." http://www.notav.info/post/licenziato-perche-notav-i-comunicati-sindacali/ FIRMA LA PETIZIONE LANCIATA DA DOCENTI, COLLEGHI E STUDENTI DELL'UNIVERSITA: https://www.change.org/p/al-magnifico-rettore-e-al-direttore-generale-dell-universit-di-torino- vogliamo-che-pier-paolo-ritorni-al-lavoro-348d67c7-1ba0-46bd-8308- fdcaaa760d5c/u/24468194?cs_tk=Au- gaNkydOQJB0XPxFwAAXicyyvNyQEABF8BvLc3urfPO0DzBJnB8Mm3Bs0%3D&utm_campai gn=55587d528cd648be83386b1afa849b40&utm_medium=email&utm_source=petition_update&ut m_term=cs LUNED 29 APRILE SI SVOLTA UN PRESIDIO CON CONFERENZA STAMPA: "SOSTENIAMO PIER PAOLO" al Rettorato dell'universit In via Po 17 a Torino DICHIARAZIONE DI PIER PAOLO PITTAVINO: "Dopo 120 giorni di sospensione l'universit ha deciso di licenziarmi senza preavviso Legittimo o meno che sia, saranno i tribunali eventualmente a stabilirlo, credo che questa decisione non debba passare sotto silenzio come semplice atto amministrativo. Ritengo sia opportuno anzi necessario discuterne, perch rappresenta un pessimo precedente con cui per la prima volta (credo) viene applicato l'articolo 13 del nuovo CCNL sottoscritto nell'aprile dello scorso anno. Qual il vero fine per cui si introduce in modo peggiorativo la legge Severino, che al massimo sospende la propria candidatura alle regionali, nel CCNL dove ha come esito il licenziamento del pubblico dipendente? Non si era innocenti sino al terzo grado di giudizio?" https://www.facebook.com/events/358496474772120/ 26 Aprile 19 NOTAV Info : "CONDANNATO IL RAPPRESENTANTE TECNICO DI ORBASSANO NELL'OSSERVATORIO PER LA TO-LIONE E' notizia di pochi giorni fa la condanna ad un anno e 10 mesi di reclusione per l'architetto Valter Marino, ex rappresentante tecnico del comune di Orbassano all'Osservatorio della Torino Lione. I fatti a lui contestati risalgono al 2013 e l'accusa di concorso in falso materiale in atto pubblico e abuso d'ufficio. Una notizia passata in sordina, ma che a noi non sfuggemolti esperti tecnici in questi anni hanno con i loro titoli ed incarichi avvallato la farsa dell'Osservatorio, raccontando di rappresentare gli interessi dei cittadini e dei territori. Pare che a volte invece gli interessi non siano per la "cosa pubblica", e questa cosa non ci sorprende affatto" http://www.notav.info/post/condannato-il-rappresentante-tecnico-di-orbassano-nellosservatorio-per- la-to-lione/ SABATO 27 APRILE A CONDOVE "OMAGGIO A BIANCA GUIDETTI SERRA PER IL CENTENARIO DELLA NASCITA" alla Biblioteca Comunale di Pace Achille Croce per il penultimo giorno del 23 Valsusa Filmfest. 28 aprile 19 Maverick ; "BIANCA GUIDETTI SERRA E LA VAL SUSA, UN GRANDE AMORE RICAMBIATO .Quello di ieri stato un evento commovente, per partecipazione (la sala piena), per sobriet "sabauda", per trasporto emotivo. Gigi Richetto ha ricordato la lotta del cotonificio e il processo che ne segui e le tante collaborazioni di Bianca con i licei della Valle. Si era portato dietro un intero dossier di ricordi, volantini, fotografie, atti giudiziari, non riusciva pi a smettere di elencare fatti, riunioni, cene, processi, e gli si stringeva il groppo alla voce. Roberto Lamacchia, "discepolo" di Bianca e membro del team di valorosi avvocati che ne ha ereditato la memoria, ne ha ricordato la carriera nelle aule di tribunale, lo "stile" professionale e le "missioni" all'estero. Alberto Perino ha raccontato le proteste degli antimilitaristi e degli obiettori di coscienza che dagli anni Settanta lo videro protagonista insieme a Beppe Marasso, Sereno Regis, Vito Bologna e tanti altri, tutti difesi da Bianca in pi occasioni, fino al riconoscimento per legge dell'obiezione di coscienza e oltre. Una piacevole sorpresa per il sottoscritto, poco avvezzo per ambiente famigliare a frequentare preti e religiosi, stato l'intervento di Fra' Beppe Giunti." https://mavericknews.wordpress.com/2019/04/28/bianca-guidetti-serra-e-la-val-susa-un-grande- amore-ricambiato/ SABATO 27 APRILE A BUSSOLENO: "URLANDO FURIOSA, UN POEMA ETICO". Spettacolo teatrale al teatro don Bunino con Rita Pelusio ALCUNE FOTO: https://photos.app.goo.gl/1LWVFei5NMoXqSsq7 DOMENICA 28 APRILE A VENAUS INCONTRO CON IL SINDACO DI RIACE MIMMO LUCANO, per consegnare il Premio Bruno Carli a Giovanna Marini e proclamazione vincitori del concorso cinematografico Valsusafilmfest, nel Salone Polivalente del la orgata VIII Dicembre ALCUNE FOTO: https://photos.app.goo.gl/TLsFyGFYGW9TvEsW8 LUNED 29 APRILE IL MINISTRO DELL'AMBIENTE SERGIO COSTA in visita a Casale per la giornata mondiale dedicata alle vittime dell'amianto, ESPRIME LA SUA PREOCCUPAZIONE PERCH ALCUNI PERCORSI DELLA TORINO-LIONE TAGLIANO DELLE LINEE AMIANTIFERE. TG R del 29-APR-2019 ore 1400. https://www.youtube.com/watch?v=xRWfSdKuH14 LUNED 29 APRILE SERVIZIO DI ANTEPRIMA SULLA TORINO- LIONE , molto squilibrato a favore dell'opera, dove in modo subdolo, sono, in qualche modo, denigrati Di Maio, Toninelli e marco Ponti. Report - RAI 3 - del 29-APR-2019 https://vimeo.com/333309732/64d74c8ad3 MARTED 30 APRILE MARCO TRAVAGLIO ILLUSTRA IL SUO LIBRO "PERCH NO TAV" Carta Bianca - RAI 3 del 30-APR-2019 https://vimeo.com/333581358/9a2443144c MARTED 30 APRILE DALLA FRANCIA: "BILANCIO CO2 DELLA TORINO-LIONE, LA DIMOSTRAZIONE DELLE CIFRE FALSE DI LTF/TELT Usando il calcolo ufficiale: 300 km di percorso, carico utile di 16 tonnellate (questa la cifra ufficiale del comitato nazionale delle strade a lunga percorrenza, gli svizzeri considerano 13,7 tonnellate), e 86 g di CO2 / t / km. il risultato :300 km x 16 x 86/1000 = 412,8 Kg per autocarro che fa Lione-Torino ( poco meno di 300 km, si arrotonda), Per il solo tunnel, l'Indagine pubblica d 360.000 autocarri (PL) trasferiti dalla strada al sistema ferroviario.360.000 autocarri x 412,8 = 148.608 tonnellate di CO2 = 20 volte meno dei 3 milioni di tonnellate del sito TELT. Per l'intero progetto (26 miliardi, 270 km di linea ferroviaria), di 1 milione di autocarri (PL, indagine 2012). 1 milione di autocarri x 412,8 = 412.800 tonnellate e non 3 milioni di tonnellate, anche se si tiene conto di TUTTO, ma 7 volte di meno, circa. I documenti utilizzati sono i documenti ufficiali del Ministero, metodologia GHG, per gli autocarri da 40 tonnellate (PL) https://www.ecologique- solidaire.gouv.fr/sites/default/files/Info%20GES_Guide%20m%C3%A9thodo.pdf MERCOLED 1 MAGGIO A TORINO SI SVOLTA LA TRADIZIONALE MANIFESTAZIONE SINDACALE E POLITICA DEI LAVORATORI che ha avuto quest'anno una folta partecipazione dei NOTAV e dei sindacati di base che erano quasi la met dei partecipanti totali, sulla parola d'ordine "C' LAVORO E LAVORO", per controbattere la mistificazione portata avanti da SITAV in campagna elettorale sulle mirabolanti prospettive di lavoro per la Torino- Lione. La polizia ha nuovamente provocato cercando ripetutamente di bloccare lo spezzone NOTAV per non lasciargli raggiungere la piazza San Carlo dove si svolgeva il comizio ufficiale, con diverse cariche a freddo che hanno provocato numerosi feriti, come ha denunciato anche l Ass Naz Giuristi Democratici (VEDI INFRA il loro comunicato) e ha suscitato anche indignazione nei cittadini che vi hanno assistito ai lati del corteo E stata comunque una buona occasione per affermare le nostre alternative a tutte le grandi opere inutili, devastanti e imposte per gli interessi del capitale, e queste si notato anche nei numerosi volantinaggi fatti a Torino nei giorni precedenti al corteo e al banchetto in piazza Castello 1 maggio 19 Comunicato Stampa Associazione Nazionale Giuristi Democratici: "TORINO. I MAGGIO: GIURISTI DEMOCRATICI, MANGANELLATO UN AVVOCATO Anche quest'anno il corteo del primo Maggio a Torino stato turbato, non gi dal comportamento di qualche facinoroso, ma da quello delle Forze dell'Ordine. Sono ormai anni, con l'eccezione dell'anno scorso, che le Forze dell'Ordine bloccano una consistente parte del corteo, sempre nello stesso punto, in Via Roma, frapponendo un cordone di poliziotti che impediscono ai manifestanti l'accesso alla piazza ove si svolge il comizio. A fronte, poi, delle vibranti proteste dei manifestanti, segue una carica con uso degli sfollagente con modalit non consentite dalla normativa in materia, che finisce per travolgere le persone, senza che sia stato dato loro avviso della carica, ivi comprese quelle che tentano un'azione di interposizione e di rasserenamento della situazione. Oggi toccato al nostro iscritto, avvocato Gianluca Vitale, che ha ricevuto una manganellata al capo con perdita di sangue, oltre che, a quanto pare, ad altri manifestanti. Si tratta di una gestione dell'ordine pubblico inaccettabile, da un lato non rispettosa del diritto delle persone di manifestare liberamente ed in modo pacifico, dall'altro in violazione delle norme del Testo Unico di pubblica sicurezza e delle norme in materia di utilizzo delle dotazioni di servizio della Polizia. L'Associazione Nazionale Giuristi Democratici, nel condannare quanto accaduto, si augura che vengano accertate le responsabilit nella gestione dell'ordine pubblico ed esprime la propria solidariet all'Avv. Vitale". https://mavericknews.wordpress.com/2019/05/01/primo-maggio-comunicato-dei-giuristi- democratici/ IL TGR INTERVISTA CHIAMPARINO, CORTESE DELLA UIL (che ha fatto il comizio per le OS), VALFR DELLA CGIL E I CANDIDATI DEI VARI PARTITI ALLA REGIONE La polizia impedisce con cariche allo spezzone di corteo NOTAV di entrare in piazza San Carlo durante il comizio sindacale, ma alla fine i NOTAV entrano in piazze e prendono il palco facendo interventi Notare che il commentatore parla di "altra manifestazione dei NOTAV", negando quindi l'esistenza di un unico corteo TG R del 01-MAG-2019 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=L9ldBzMI97w TG R del 01-MAG-2019 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=IMDA-tOIWAI ALCUNE FOTO dI Luca Perino https://photos.app.goo.gl/rrE94spWdp5Qjbhq6 1 maggio 19 Repubblica : "PRIMO MAGGIO A TORINO, ANCHE I NO TAV IN CORTEO CON IL MONDO DEL LAVORO VIDEO COMPLETO MANIFESTAZIONE: https://www.youtube.com/watch?v=evGYNL884qQ&feature=youtu.be Sky Tg 24 del 01-MAG-2019 ore 1200 ALLA PARTENZA DEL CORTEO INTERVISTE A PERINO, APPENDINO, TENSIONI CON IL SERVIZIO D'ORDINE DEL PD VIDEO: https://vimeo.com/333528951/6762e7adbf 2 mag 19 Roberto Chiazza : "LA CINGHIATA: Dalle file del PD parte uno con la cinghia colpendo in faccia un notav, dopo l'infame gesto fascista, si dilegua tra le fila dei suoi degni compari. VIDEO: https://youtu.be/4qS12k__3BY 1 maggio 19 La presse : "A TORINO LA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI NO TAV IN PIAZZA VITTORIO che reagiscono gridando "Vergogna, fuori la Digos dal corteo". di Stefano Bertolino VIDEO: https://www.lapresse.it/cronaca/1_maggio_a_torino_la_polizia_carica_i_manifestanti_no_tav- 1409896/video/2019-05-01/ VIDEO della Stampa su Piazza Vittorio: "PRIMO MAGGIO, TENSIONE SOTTO I PORTICI: LA POLIZIA SBARRA L'ACCESSO A VIA PO AI NO TAV" https://www.lastampa.it/2019/05/01/cronaca/primo-maggio-tensione-sotto-i-portici-la-polizia- sbarra-laccesso-a-via-po-ai-no-tav-LVI8OMxi0x7gn3K7kFgChN/pagina.html "1 MAGGIO, SPINTONI E SCHIAFFI TRA NO TAV E IL SERVIZIO D'ORDINE DEL PD" https://www.lastampa.it/2019/05/01/cronaca/maggio-spintoni-e-schiaffi-tra-no-tav-e-il-servizio- dordine-del-pd-75GuJEfpoScPovGjoOPJtO/pagina.html VIDEO DELLE CARICHE IN VIA ROMA dI Luca Perino https://youtu.be/ATMzGLGl0hI 1 maggio 19 FQ : "TORINO, POLIZIA CONTRO IL CORTEO NO TAV. IL VIDEO DELLA CARICA E DELLE MANGANELLATE: "UN'AGGRESSIONE A FREDDO" "..A pochi metri del punto di arrivo la polizia ha iniziato a manganellare i notav presenti al primo maggio perch si stava svolgendo il comizio sindacale e non volevano fischi. Hanno spaccato il vetro del furgone, tirato gi i microfoni e calpestato i cartelli. Due ragazze sono finite all'ospedale. E poi i violenti siamo noi. Non chiamatela carica, non chiamateli scontri guardate il video e che tutti chiamino le cose col loro nome: un'aggressione a freddo contro i notav". VIDEO Facebook NotavInfo: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/01/torino-polizia-contro-il- corteo-no-tav-il-video-della-carica-e-delle-manganellate-unaggressione-a-freddo/5147116/ 1 maggio 19 Repubblica : "PRIMO MAGGIO A TORINO, POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI NO TAV IN VIA ROMA" . VIDEO: https://vimeo.com/333542003/524e249a66 VIDEO della Stampa su via Roma: "SCONTRI TRA POLIZIA E MANIFESTANTI NO TAV A TORINO: FERITI AL CORTEO" https://www.lastampa.it/2019/05/01/cronaca/polizia-carica-i-manifestanti-no-tav-a-torino-scontri-e- feriti-nFHNbOmFClA5xVnrK8z2NO/pagina.html "SCONTRI AL CORTEO DEL PRIMO MAGGIO A TORINO, LA CARICA DELLA POLIZIA" https://www.lastampa.it/2019/05/01/cronaca/scontri-al-corteo-del-primo-maggio-a-torino-la-carica- della-polizia-Ng3vxAB9ywlHj2TjiTO5bM/pagina.html TG La 7 del 01-MAG-2019 ore 1330 ANCORA SULLE CARICHE IN VIA ROMA. VIDEO: https://vimeo.com/333546812/a131a3dbc7 QUALCHE FOTO dal 1 Maggio di Torino: "I NO TAV ENTRANO IN PIAZZA SAN CARLO TRA GLI APPLAUSI DELLA GENTE LUNGO VIA ROMA" https://photos.app.goo.gl/uGu2FzKjbzXWPLVe9 Comunicato stampa PresidioEuropa Movimento No TAV : "PRIMO MAGGIO 2019: NO TAV A TORINO IL MOVIMENTO NO TAV ADERISCE AL CORTEO DEL 1 MAGGIO 2019 A TORINO PER AFFERMARE IN MODO CHIARO ED UNIVOCO QUALI DEVONO ESSERE LE PROSPETTIVE DI LAVORO NECESSARIE AL NOSTRO PAESE Uno Stato che impegna le risorse di tutti i Cittadini, sia disponendone nell'immediato che contraendo debito pluriennale, ha il dovere di perseguire l'interesse del pi ampio numero di essi e non di singole categorie privilegiate. Il principale interesse la creazione di nuove e durature opportunit di lavoro per il pi ampio numero di cittadin* nel rispetto della condizione fondativa richiamata all'art. 1 della nostra Carta Costituzionale: "L'ITALIA UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA, FONDATA SUL LAVORO". Compete al nostro Stato distinguere tra investimenti ad "alta intensit" di lavoro e quelli ad "alta intensit" di capitale. Solo scegliendo i primi si potranno avere effetti positivi sull'occupazione. In tutti gli altri casi l'incauto impiego di denaro pubblico contribuir a remunerare in misura prevalente il capitale posseduto da sempre pi ristrette minoranze. Le grandi opere sono all'apice dell'intensit di capitale occorrente per la loro realizzazione rispetto alla componente lavoro. Esse sono doppiamente inefficienti nel creare opportunit di lavoro perch contingentate nel tempo e senza seguiti occupazionali significativi al loro completamento, momento conclusivo del grande affare a prescindere dall'effettiva messa in funzione dell'opera, dalla sua effettiva utilit o dalla sostenibilit economica del suo utilizzo. La visione strategica di perseguire attraverso questi smisurati appalti pubblici il miraggio della crescita come panacea di tutti i mali trascura che a trarne profitto saranno le lite finanziarie ed imprenditoriali cui sono state affidati e non certo i cittadini lavoratori o disoccupati e le loro famiglie." http://www.presidioeuropa.net/blog/primo-maggio-2019-tav-torino/ 1 Maggio 19 NOTAV Info : "ED STATO PRIMO MAGGIO NOTAV La manifestazione del Primo Maggio si conclusa da poco e non possiamo non parlare di una grande manifestazione nella manifestazione. Siamo stati lo spezzone pi grande e vitale di un corteo sindacale ormai diventato vetrina per ogni personaggio in cerca di popolarit. Ci avevano detto che sarebbe stata una piazza aperta a chi voleva manifestare le proprie idee, come noi, pacificamente, e invece mentre il corteo ospitava Madamine e Giachino, lo spezzone notav veniva fermato dalle forze dell'ordine. Un qualcosa di inaccettabile in una giornata come quella del primo maggio, un atto dichiaratamente di parte per escludere chi, come noi risulta scomodo al coro unico del "Tav porta lavoro". Fin da subito, da piazza Vittorio, ci siamo dovuti conquistare lo spazio per manifestare, non facendoci chiudere dai cordoni delle forze dell'ordine, superandole come avviene tra i sentieri. Tanta, tanta la gente che si unita a noi nel prenderci via Po alle calcagna del Pd, protetto da un servizio d'ordine a pagamento che difendeva dai fischi, Ferrentino e Esposito. E' veramente svilente parlare di queste cose rispetto ad una grande giornata di lotta che ha portato in piazza tanti e tante notav , ma tant': i sindacati confederali oltre a fare da cassa di risonanza alle menzogne sitav di questi mesi, si sono presi la responsabilit di tentare di escluderci dal corteo. In via Roma, a pochi passi dall'arrivo in Piazza San Carlo, luogo del comizio finale, la polizia ha spezzato il corteo e caricato i notav, semplicemente per non farci arrivare mentre ancora parlavano i sindacati dal palco. Insomma per evitare qualche fischio non hanno esitato a picchiare giovani ed anziani provocando almeno una decina di feriti.." http://www.notav.info/post/ed-e-stato-primo-maggio-notav/ 1 maggio 19 Maverick : "PRIMO MAGGIO A TORINO. IL PD HA PAURA E CHIAMA LA QUESTURA L'arroganza degli apparati sindacali per cui il Primo Maggio solo cosa loro. Un Pd ai minimi termini che sfila (ancora una volta) con Fratelli d'Italia e Forza Italia. Una giornata di festa dei lavoratori macchiata ancora una volta dai soliti violenti (quelli in divisa). di F. Salmoni L'anno scorso, 2018, la questura si era tenuta alla larga dal Primo maggio a seguito di appello della sindaca di lasciare sfilare lo spezzone sociale. E tutto era filato liscio e tranquillo, a prova dell'identit dei responsabili delle violenze degli anni precedenti. Oggi siamo tornati indietro, la sindaca non si ripetuta, anzi ha fatto il pesce in barile di fronte ai ripetuti tentativi di chiedere il suo intervento, ha simulato meraviglia poi non ha trovato di meglio che fare proprio lo slogan di Pd e sindacati "Oggi si parla di lavoro e non di Tav" come se il Tav non c'entrasse niente con la qualit e i numeri del lavoro. Del resto c' poco da stupirsi: una sindaca che ha fatto qualche compitino No Tav di malavoglia e solo perch pressata dalla sua stessa maggioranza che infatti oggi sfilava con i No Tav e l'ha lasciata sola con Chiamparino e tutta la banda del Tav, cio la destra. Infatti, nell'allegra compagnia, come ormai consuetudine, c'era Agostino Ghiglia, postfascista ex AN ora Fratello d'Italia ("Vengo perch il Primo Maggio non pi una festa comunista"), Giachino ex Forza Italia oggi lista civica per il Tav, Alberto Cirio candidato Forza Italia: una volta acquisite difficile poi scrollarsi di dosso le cattive compagnie. Sembra che le sezioni dell'Anpi in prima fila, quelle a firma Pd, non avesse nulla da dire. Altre sezioni Anpi sfilavano con i No Tav.. Imboccata via Roma, sembrava ormai che la situazione restasse tranquilla ma ecco che dalla solita traversa sbucano i drappelli antisommossa che tagliano malamente la folla per chiudere nuovamente il passaggio e si trovano attorniati davanti, di lato e dietro. Pessima manovra che li costringe a caricare in pi direzioni facendo diversi feriti tra cui il consigliere comunale Cinque Stelle Damiano Carretto e l'avvocato Gianluca Vitale dei Giuristi Democratici che monitorava da vicino quanto stava accadendo." https://mavericknews.wordpress.com/2019/05/01/il-pd-ha-paura-e-chiama-la-questura/ 1 maggio 19 ANPI Grugliasco : "IL PRIMO MAGGIO A TORINO ANTIFASCISTA E PARTIGIANO .Alla partenza abbiamo visto il corteo spezzato in due dalle forze dell'ordine: da un lato i "buoni" a cui era permesso manifestare, dall'altro i "cattivi" a cui veniva impedito di partecipare al corteo.. Un nostro contatto cercato sia con la dirigenza ANPI Provinciale e sia con le istituzioni torinesi, per denunciare la grave ferita democratica della privatizzazione di fatto della piazza del 1 maggio, non ha sortito effetto, sintomo di una perdita del senso della democrazia anche da parte di coloro che dovrebbero difenderla e tutelarla. Inoltre le forze dell'ordine hanno attaccato vigliaccamente e senza motivo il raggruppamento NO TAV, provocando feriti tra diversi militanti e anche fra i nostri iscritti ANPI, che hanno cercato di difendere le persone cadute a terra, spinte dagli armati in divisa e calpestate sotto i colpi dei manganelli di Stato.. Riteniamo essere nostro compito difendere i civili dagli attacchi di chi armato scatena la propria violenza contro di loro, impedendo la libera espressione del dissenso, e riteniamo grave che a compiere tipiche azioni violente siano stati rappresentanti dello Stato, fatto che getta ancora una volta ombre tenebrose sull'attuale stato della democrazia e della Libert nel nostro Paese." http://anpigrugliasco.it/2019/05/01/il-primo-maggio-a-torino-e-antifascista-e- partigiano/?fbclid=IwAR2OcfVgDpCOvIgpCd4NgXUYz6y4iz17dvRIP-gzizRsxUS370zt68vVvi4 Da NOTAV TORINO: "1 MAGGIO 2019 A TORINO: SINTESI DI UNA MANIFESTAZIONE INQUINATA DALLA VIOLENZA DELLA POLIZIA ..In fondo lo spezzone No Tav, di gran lunga il pi numeroso: mentre si organizza per partire sul percorso classico di via Po, la polizia lo blocca e con una carica non annunciata manganella le prime file. Inizia a vedersi la stessa regia di gestione della manifestazione gi sperimentata per vari anni in precedenza: impedire ai rappresentanti delle lotte sociali di avanzare ed arrivare alla meta di piazza San Carlo prima che sia terminata la parte istituzionale della "festa del lavoro" liturgica, retorica, e al di l delle migliori intenzioni, ormai vuota ed inefficace.. Trascorsi 20-30 minuti, il corteo pu infine entrare in una piazza San Carlo abbandonata in fretta dai precedenti occupanti. E qui si pu apprezzare la straordinaria consistenza numerica della partecipazione No Tav; dal palco si possono finalmente esplicitare le ragioni di una lotta contro lo spreco e per un lavoro dignitoso, adeguatamente retribuito, utile e sicuro. Si, perch "c' lavoro e lavoro" http://www.notavtorino.org/documenti-17/sintesi-cronaca-1-5-19.html 1 MAGGIO UNA GIORNATA DI LOTTA DEI LAVORATORI S.I. COBAS A TORINO "Il corteo anti-capitalista e internazionalista parte dalla periferia proletaria e multirazziale della Barriera di Milano: da piazza Crispi, i lavoratori S.I. Cobas si dirigono verso la manifestazione cittadina tra slogan, comizi e canti di lotta attraversando dapprima i quartieri di Barriera, Aurora e Porta Palazzo, per poi arrivare in piazza Palazzo di Citt e piazza Castello, dove si uniscono alle migliaia di lavoratori partiti da piazza Vittorio. Quando i lavoratori S.I. Cobas riescono a giungere in piazza San Carlo sotto il palco del comizio finale tenuto dai sindacalisti confederali, subito iniziano una dura protesta con parole e cori contro i sindacalisti servi e venduti presenti sul palco. "Venduti!", "servi! " : ecco la voce operaia che forte si alzata dalla piazza dei lavoratori contro l'opportunismo dei sindacati confederali, al punto che i sindacalisti "comizianti" dopo qualche minuto di grande difficolt hanno dovuto chiudere i loro interventi e a testa bassa abbandonare il palco, che veniva occupato dai lavoratori S.I. Cobas tra canti di lotta e sventolio delle bandiere rosse." CON VIDEO: http://sicobas.org/2019/05/01/torino-un-1-maggio-di-lotta-dei-lavoratori-s-i-cobas/ https://www.facebook.com/tanker.suker/videos/2672703402758618/ 1 maggio 19 SI Cobas a Milano : "UNA MAREA DI LAVORATORI E LAVORATRICI, 10.000 PROLETARI IN LOTTA AL CORTEO ANTI-CAPITALISTA E INTERNAZIONALISTA In 10.000 abbiamo sfilato lungo le strade della capitale economica d'Italia, per riaffermare la nostra volont di lotta e le nostre rivendicazioni economiche e politiche, a partire da quella storica della riduzione dell'orario di lavoro a parit di salario e quelle della fine di ogni sfruttamento, oppressione, repressione, razzismo, patriarcato e guerra di rapina imperialista. Scendendo ancora una volta in strada, ci siamo ripresi questa giornata di lotta internazionale e abbiamo indicato a tutti i lavoratori e le lavoratrici l'unica strada per battere i padroni e riprenderci i diritti: la LOTTA di CLASSE! Gli operai in lotta a Milano, provenienti da tutti i paesi del mondo, hanno lanciato forte un alto grido di libert ai fratelli di tutto il mondo: usiamo l'arma della solidariet internazionalista e dello sciopero, unendoci ed organizzandoci per abbattere insieme questo sistema di sfruttamento e oppressione gi in crisi e che in nome del profitto di un pugno di capitalisti sta uccidendo l'umanit e la natura non abbiam da perdere che le nostre catene!..." CON VIDEO: http://sicobas.org/2019/05/01/italia-1-maggio-a-milano-una-marea-di-lavoratori-e- lavoratrici-in-10-000-in-lotta-al-corteo-anti-capitalista-e-internazionalista/ 1 MAGGIO SI COBAS A MILANO VIDEO: https://www.facebook.com/baklou.kaka/videos/2750305958318184/ 1 maggio19 tg24 : "IN PIAZZA A PARIGI ANCHE I GILET GIALLI: OLTRE 200 FERMI E 25 FERITI VIDEO: https://tg24.sky.it/mondo/2019/05/01/parigi-manifestazioni-scontri-1-maggio-gilet-gialli.html "La mobilitazione sindacale parigina, convocata dalla sigla Cgt, ha raccolto 40mila dimostranti secondo il gruppo Occurence, mentre la Cgt ha parlato di 80mila e la prefettura di 16mila. Per il sindacato i dimostranti in tutto il Paese sono stati 310mila, per la polizia 150mila." VEDI ARTICOLO IN RS ALLEGATA 24 aprile 19 Forum italiano dei Movimenti per l'Acqua - Comitato Acqua Pubblica Torino "VALLE ORCO, ACQUEDOTTO NUOVO E SPRECO IDRICO DEL 35% ACQUEDOTTO VALLE ORCO: 'BASTA CHE SIA.' ..La vera grande opera di cui ha bisogno la Valle Orco la manutenzione ordinaria e straordinaria delle reti idriche esistenti per ridurre le perdite - anche solo del 10%. Produce notevoli investimenti e soprattutto produce occupazione locale. Certo, non funzionale ai grandi appalti multimilionari dove ce n' per tutti, tranne che per gli abitanti della valle. Non ci stancheremo di ricordare ai nostri amministratori locali che un massiccio piano di sostituzione delle vecchie tubature comunali la prima grande opera da mettere subito in atto se veramente la preoccupazione quella di preservare l'acqua per la prossima generazione". 8 GIUGNO 2019 : CONFERENZA DI PRODUZIONE "PER IL FUTURO DI SMAT https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/content/145-ato3/crisi-idrica/1444-valle-orco- acquedotto-nuovo-e-spreco-idrico-del-35 25 aprile 19 Comunicato nazionale SI Cobas su licenziati FCA e reddito di cittadinanza: "LA LOTTA DEI LICENZIATI FCA E DEL SI COBAS APRE UNA BRECCIA NEL MURO DEL REDDITO DI SUDDITANZA. Alle chiacchiere sterili i proletari hanno sempre preferito i fatti! L'iniziativa di lotta di Mimmo e Marco, saliti per quattro giorni e quattro notti sul campanile della chiesa del Carmine nel cuore delle festivit pasquali e col supporto del SI Cobas e di numerose realt solidali, ha dimostrato che col protagonismo diretto possibile ottenere dei risultati concreti e immediati (per quanto parziali) per migliaia di lavoratori e disoccupati.. Il caso specifico (ma non unico) dei licenziati FCA, costretti dai giudici di Cassazione a restituire gli stipendi percepiti a seguito della sentenza di reintegro ma impossibilitati ad inoltrare la domanda di reddito all'INPS solo perch quegli stessi stipendi rientrano ancora nel loro ISEE 2018, in realt non altro che la punta di un iceberg che solo chi in malafede o semplicemente non ha letto il decreto, pu far finta di non vedere. I dati riportati proprio in questi giorni dall'ISTAT non fanno che confermare come l'impianto di questo Reddito di Cittadinanza, finisca per configurarsi come un'elemosina di Stato per pochi eletti: su 5 milioni di poveri presenti in Italia, le domande di reddito accettate sono sono state appena 472.970. Di questi, 61.670 (il 13,10%) riceveranno meno di 100 euro al mese e 135.999 (il 28,8%) meno di 300 euro. Dei rimanenti, in 137.983 (il 29,20%) riceveranno tra 300 e 500 euro, e solo 198993 "fortunati" (il 42%) pi di 500 euro: cifre a dir poco ridicole se si pensa che in una metropoli 500 euro non bastano neanche a pagare l'affitto di un monolocale, ma giudicate in queste ore persino "troppo alte" dal fronte padronale che attraverso l'OCSE ha dichiarato che 700-800 euro sarebbero "troppi rispetto ai salari medi operai in Italia". PER QUESTO MOTIVO IL 1 MAGGIO IL SI COBAS SCENDER IN PIAZZA A MILANO ALLA MANIFESTAZIONE ANTICAPITALISTA E INTERNAZIONALISTA. In questa prospettiva, SABATO 18 MAGGIO, chiamiamo tutte le forze sociali, sindacali e politiche che intendono unirsi in questa lotta, a partecipare ad un ASSEMBLEA NAZIONALE a Pomigliano indetta dai licenziati FCA sui temi che hanno animato l'iniziativa di lotta sul campanile" https://www.facebook.com/notes/si-cobas-lavoratori-autorganizzati/la-lotta-dei-licenziati-fca-e- del-s

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

Comments

You must log in to comment