CHI SONO I MANDANTI E I COMPLICI DEI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI

Jun 24, 2018 | | Category: Other |   | Views: 15 | Likes: 1

CHI SONO I MANDANTI E I COMPLICI DEI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che impedendo l'ingresso in Europa con mezzi legali e sicuri a quanti ne hanno pieno diritto, hanno creato il mercato illegale su cui lucrano da anni profitti enormi le mafie schiaviste e stragiste dei trafficanti di esseri umani. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che impedendo l'ingresso in Europa con mezzi legali e sicuri a quanti ne hanno pieno diritto, creano in Europa un "esercito di riserva" di forza-lavoro schiava per meglio sfruttare ed opprimere i lavoratori sia immigrati che nativi. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che impedendo l'ingresso in Europa con mezzi legali e sicuri a quanti ne hanno pieno diritto, mentre lo riconoscono "de jure" negano "de facto" il diritto d'asilo. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che proseguono e favoreggiano la prosecuzione della plurisecolare politica coloniale, schiavista e rapinatrice che ha derubato e devastato continenti interi e ridotto alla miseria e alla morte per fame le popolazioni di territori ricchissimi ma sistematicamente saccheggiati dai potentati economici del Nord del mondo. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che armano i dittatori, fomentano le guerre, instaurano e favoreggiano poteri politici, economici e militari dediti ad ogni crimine. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, che impongono la cosiddetta "globalizzazione" neoliberista che costituisce un regime di universale sfruttamento e rapina, di planetario apartheid, che sta devastando irreversibilmente la biosfera, provoca ovunque guerre e fame, violenza e miseria, e sta trascinando l'umanita' intera alla catastrofe. Sono i governi europei, e tra essi quello italiano, i mandanti e i complici degli scafisti, i mandanti e i complici delle mafie schiaviste e stragiste dei trafficanti di esseri umani. * C'e' un solo modo per annientare immediatamente le mafie schiaviste e stragiste dei trafficanti: riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto di muoversi liberamente su quest'unico mondo vivente casa comune dell'umanita'; garantire a tutti gli esseri umani il diritto di muoversi servendosi di mezzi legali e sicuri; permettere a tutti di entrare nel nostro paese e nel nostro continente esattamente come i cittadini italiani hanno diritto di recarsi liberamente ovunque. E rispettare finalmente l'articolo 10 della Costituzione della Repubblica italiana che stabilisce che "Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'esercizio delle liberta' democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica". * Tutta l'infame e grottesca retorica sciovinista e fascista del governo dell'estrema destra razzista e golpista non puo' occultare questa semplice, atroce verita': che i mandanti e i complici degli scafisti, i mandanti e i complici delle mafie schiaviste e stragiste dei trafficanti di esseri umani sono esattamente i nostri governanti. Sono i nostri governanti i primi responsabili di un immane crimine contro l'umanita'. Sono i nostri governanti i primi responsabili dell'ecatombe che avviene ogni giorno nel Mediterraneo. * E sono i nostri governanti i primi responsabili della scellerata furia razzista di cui sono allo stesso tempo prodotto e produttori, esito e propagatori. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di perseguitare le donne e gli uomini giunti in Italia perche' costretti ad abbandonare i loro paesi per sfuggire alla fame e alla guerra, alle dittature e ai disastri ambientali, donne e uomini cui l'estrema destra razzista e golpista minaccia la privazione di inalienabili diritti, la detenzione in campi di concentramento e la deportazione nelle grinfie dei loro aguzzini. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di perseguitare le donne e gli uomini rom e sinti, cui l'estrema destra razzista e golpista minaccia la distruzione degli alloggi e dei beni, minaccia misure lesive dei fondamentali diritti umani. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di perseguitare le donne e gli uomini musulmani, cui l'estrema destra razzista e golpista minaccia imposizioni degradanti e trattamenti discriminatori lesivi della loro dignita' di esseri umani. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di perseguitare le donne e gli uomini che in quanto operatori umanitari si adoperano per salvare le vite, e che nella propaganda dell'estrema destra razzista e golpista vengono assurdamente pressoche' assimilati ai trafficanti mafiosi e schiavisti. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di violare fondamentali articoli della Costituzione, in merito ai quali nella sua propaganda l'estrema destra razzista e golpista ha ripetutamente espresso disprezzo e intenzione di farne strame. Sono i nostri governanti i rei confessi della criminale volonta' di imporre in Italia un regime di persecuzioni razziste che si ripromette di favoreggiare o addirittura obbligare a commettere il reato di omissione di soccorso, reato di cui nella sua propaganda l'estrema destra razzista e golpista ha ripetutamente fatto l'apologia. * Chiediamo le dimissioni immediate del governo delle persecuzioni razziste. Chiediamo le dimissioni immediate del governo dell'omissione di soccorso. Chiediamo le dimissioni immediate del governo mandante e complice delle mafie schiaviste e stragiste dei trafficanti di esseri umani. Chiediamo le dimissioni immediate del governo primo responsabile dell'ecatombe che avviene ogni giorno nel Mediterraneo. Chiediamo che siano processati e condannati ai sensi delle leggi vigenti i ministri colpevoli di crimini gravissimi, di crimini contro l'umanita'. * Chiediamo che il Parlamento approvi finalmente due provvedimenti indispensabili per far cessare le stragi nel Mediterraneo e la schiavitu' in Italia: 1. Riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto di giungere nel nostro paese in modo legale e sicuro. 2. Riconoscere il diritto di voto a tutte le persone che vivono nel nostro paese: una persona, un voto. * Un governo razzista non e' un governo, ma un'associazione a delinquere. Si dimetta il governo dell'estrema destra razzista e golpista. Siano processati e condannati i ministri delle persecuzioni razziste. L'Italia e' una repubblica democratica. * Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta'. Vi e' una sola umanita' in un unico mondo vivente casa comune dell'umanita' intera. Salvare le vite e' il primo dovere. Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo Viterbo, 17 giugno 2018 Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: centropaceviterbo@outlook.it (segnaliamo che il Centro cura dal 2000 la pubblicazione del notiziario telematico quotidiano "La nonviolenza e' in cammino" cui e' possibile abbonarsi gratuitamente attraverso il sito www.peacelink.it)

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body