Newslettera del 15 maggio 19

May 16, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 21 | Likes: 1

Nakba, Emergency, iniziative NOTAV, sciopero insegnanti, FFF in bici, BDS, La citt soffocata, Monce, Pomigliano e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) MERCOLEDI' 15 MAGGIO ORE 12- 15 Campus Luigi Einaudi, Via Lungo Dora Siena 100/A, Torino LA NAKBA UN GENOCIDIO "Il 15 maggio 1948 Israele si autoproclama come stato, prima e dopo quel giorno vaste operazioni di pulizia etnica hanno portato alla distruzione di 418 villaggio e l'espulsione, quando non il massacro, dei suoi abitanti. Dal '48 ad oggi Israele continua a compiere un genocidio nei confronti della popolazione palestinese. La memoria un prodotto collettivo, anche noi studenti e studentesse antifascist* e antisionist* alimentiamo quella memoria." https://www.facebook.com/events/690879287996727/ Il primo weekend di maggio c' stato l'ultimo bombardamento su Gaza che ha ucciso 27 palestinesi tra cui due donne in cinta e 3 bimbi. http://www.infopal.it/striscia-di-gaza-raggiunta-una-tregua-dopo-3-giorni-di-bombardamenti/ ORE 21,30 al Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino "IL SALE DI QUESTO MARE". Regia di Annemarie Jacir (Palestina 2008, 109) "Opera prima sulla storia di una giovane di origine palestinese residente negli USA, alla ricerca delle proprie radici nella terra d'origine della propria famiglia cacciata durante la Nakba e oggi sotto occupazione israeliana. Dal momento del suo arrivo si trova immersa in una realt di cui non immaginava le complicazioni, le difficolt non solo per gli abitanti palestinesi, ma anche per lei stessa, pur avendo un passaporto americano. Vive sulla propria pelle le sofferenze, le vessazioni quotidiane sulla popolazione e, come loro comincia a provare rabbia e ribellione. Respira l'aria dei propri avi, riscopre i luoghi dove hanno vissuto, compresa la casa di Jaffa da cui furono costretti a scappare e che ora abitata da un'ebrea israeliana Official Film Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=wVMQlzKJLvY Con l'adesione del Comitato Torino di Un Ponte Per... Ingresso libero http://serenoregis.org/evento/il-sale-di-questo-mare-proiezione-per-la-nakba/ GIOVEDI' 16 MAGGIO ORE 18,30 Infopoint Emergency Corso Valdocco 3, Torino ''C' UN'APE CHE SE POSA'' PAROLE DI PACE, READING CON GLORIA LIBERATI DI COMPAGNIA VIARTISTI "Tra vino e pecorino in compagnia di Trilussa, poeta capace di disegnare un uomo senza tempo e sempre attuale, che esprime vizi umani sempre uguali: cattivi come la guerra o buoni come starsene in compagnia a mangiare e bere. La sua opera ci fa scoprire che si possono canzonare fatti e personaggi della cronaca e della storia con ironia acuta e spietata, gentile ed elegante". Ingresso libero, con rinfresco, fino a esaurimento posti. https://www.facebook.com/events/1273263656163288/ ORE 20 Edera squat, via Pianezza 115, Torino CENA BELLA VITA ORE 21 Proiezioni: "LA BAITA: STORIA DI UN PRESIDIO NOTAV IN CLAREA" (50') "UN RACCONTO IN VALSUSA" (32') VENERDI' 17 MAGGIO ORE 10-13 Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Corso Vittorio Emanuele 70, Torino PRESIDIO IN OCCASIONE DELLO SCIOPERO DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI DELLA SCUOLA Organizzato da Cub Piemonte https://www.facebook.com/events/286094348934459/ ORE 15 Piazza Castello, Torino, davanti a palazzo Madama PRESIDIO IN BICI DI FRIDAYS FOR FUTURE TORINO "Questo presidio sar diverso dal solito. Infatti il tema che affronteremo sar lo spostamento sostenibile! Per questo invitiamo chiunque abbia voglia di unirsi a noi a venire al presidio in bici! Dopo aver passato qualche minuto in Piazza Castello partiremo e seguiremo un percorso (ancora da definire) da fare tutti assieme in bici!" https://www.facebook.com/events/688259641607992/ ORE 15 3 del 18 maggio, Universit, Palazzo Nuovo, Via Sant'Ottavio, 20, Torino CONTRO-EUROVISION FESTIV- AL SHADIA MANSOUR - ZUL (99 POSSE) "Quest'anno il contest musicale Eurovision si svolger in Israele, quella che molti amano chiamare l'unica democrazia in Medio Oriente, ma che non altro che uno stato di Apartheid in cui, da pi di 70 anni, oppressione e violenze nei confronti del popolo palestinese sono quotidiane. Come Progetto Palestina ci rifiutiamo di accettare che l'arte e la musica vengano strumentalizzati per mascherare questi crimini e come noi, numerosi artisti e musicisti hanno preso posizione decidendo di boicottare lo stato di occupazione israeliano e le sue iniziative di #artwashing: da Roger Water dei Pink Floyd al gruppo di dj internazionali #DJsForPalestine (con The Black Madonna, Ben Ufo, Four Tet, Laurel Halo, ecc.) a Lana del Rey. Per questi motivi abbiamo deciso di aderire alla campagna internazionale di BDS #BoycottEurovision e proporre una contro-iniziativa culturale per scoprire la cultura palestinese, attraverso quali forme di resistenza si esprime e quali difficolt incontra ogni volta sotto l'occupazione". PROGRAMMA DELLA GIORNATA (in aggiornamento) ORE 15 :PRESENTAZIONE DEL LIBRO "SABUN", Alae Al Said con l'autrice Alae Al Said ORE 16 : TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO SU PINKWASHING: strumentalizzazione della comunit LGBTQI+ e dei suoi diritti da parte dello stato israeliano ORE 18 : ARTE, MUSICA E ATTIVISMO POLITICO: INTERVISTA E DISCUSSIONE CON LA CANTANTE PALESTINESE SHADIA MANSOUR E CON IL CANTANTE ZUL DEI 99 POSSE ORE 20 : APERICENA PALESTINESE ORE 22 LIVE SHADIA MANSOUR (PAL/UK) + ZULU 99 POSSE OFFICIAL (99 POSSE)! A seguire altri ospiti da annunciare #StayTuned! Durante tutto il giorno sar esposta nell'atrio di Palazzo Nuovo la mostra "Handala" del celebre artista e attivista palestinese Naji al-Ali. https://www.facebook.com/events/2351527205104136/ DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 20,45 in collaborazione con Associazione AlViSe, via Sommeiller 17, Alpignano "RESA DEI CONTI ALLA MADDALENA" Presentazione della 2 Edizione del libro di F. Salmoni, con Claudio Giorno e Marco Lazzaretti, PROGRAMMATO: Venerdi 14 giugno, Grugliasco, Barocchio, con Mario Frisetti, ore 21 In preparazione: Comunardi, via Bogino https://mavericknews.wordpress.com/2019/04/15/in-libreria-la-seconda-edizione-di-resa-dei-conti-alla- maddalena-di-fabrizio-salmoni/ SABATO 18 MAGGIO ORE 15 nel Salone polivalente comunale di via Leoncavallo 23, Torino "LA CITT SOFFOCATA, LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO", ASSEMBLEA PUBBLICA: "Sono passati quasi 3 anni dalla vittoria elettorale di Chiara Appendino: all'epoca l'evento fu salutato dall'opinione pubblica come un segnale di cambiamento, come un possibile nuovo corso della citt baluardo elettorale del PD. Ad oggi per possiamo constatare che il cambiamento stato solo in peggio. Le politiche perseguite e le scelte fatte dall'attuale amministrazione pentastellata non si sono discostate dal percorso gi drammaticamente segnato dal PD. Noi, che ancor prima del 2016 ci siamo fatti portatori di un cambiamento, vogliamo oggi ribadire che i problemi sociali, lavorativi, ecologici e della salute della nostra citt vanno affrontati in modo diverso e non continuando ad alimentare il famigerato "Sistema Torino" che l'Appendino giurava di volere mandare in cantina e che ha invece potenziato." Facebook: https://m.facebook.com/events/454925035316273 Mandare Adesioni a: assemblea21gen@gmail.com , verranno pubblicate sul blog: http://assemblea21.blogspot.com/2019/05/18-maggio-assemblea-cittadina-la-citta.html ORE 17 Biblioteca Comunale, via Roma 3, Condove (TO) "NOI SIAMO I FIGLI DELLA MONCE" STORIA E STORIE DI UNA FABBRICA-PAESE DEL NOVECENTO" Viene presentato il progetto per la realizzazione del docufilm con proiezione del trailer e lancio della campagna di crowdfunding. La regia del docufilm di Luigi Cantore, uno dei responsabili del Valsusa Filmfest, e l'uscita prevista per il mese di aprile 2020. Ingresso gratuito https://www.valsusafilmfest.it/index.php/83-notizie-importanti/395-noi-siamo-i-figli-della-monce-trailer- e-lancio-crowdfunding-sabato-18-maggio ORE 10 Palazzo Dell'orologio Corso Umberto I n101, Pomigliano d'Arco "ROMPIAMO I VINCOLI DEL REDDITO DI CITTADINANZA" Con i 5 operai licenziati della FCA di Pomigliano, Realt di lotta sindacali e politiche, Pietro Basso e Moni Ovadia Quattro giorni sul campanile della chiesa del Carmine di Napoli per un reddito di cittadinanza a tutti i licenziati, disoccupati e immigrati. Rompiamo i vincoli dell'Isee, del nucleo familiare e della nazionalit imposti da questo governo. Estendiamo la lotta avviata dai 5 operai licenziati della FCA di Pomigliano. https://www.facebook.com/events/1793246437442044/ DOMENICA 19 MAGGIO ORE 8:30 con partenza a Mattie, Susa CORSA PODISTICA SUI SENTIERI PARTIGIANI a cura della Podistica Bussoleno e Anpi Valle di Susa, Anpi sez. Bussoleno Foresto Chianocco https://vallesusa-tesori.it/it/eventi/dettaglio/2019/04/09/valsusa-filmfest-valle-di-susa PER LA GIUSTIZIA AMBIENTALE E SOLIDARIET RADUNI IN 42 CITT IN EUROPA TRA CUI MADRID, AMSTERDAM, BERLINO E GENOVA per sostenere un'Europa che crede nella giustizia ambientale, nella solidariet, nell'uguaglianza. Un'Europa che mette le persone e il pianeta prima dei profitti. Un'Europa del cambiamento. VIDEO: https://www.facebook.com/watch/?v=180070006231994 https://yestochange.eu/ LUNEDI' 20 MAGGIO ORE 18 presso il Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino INCONTRO CON MAJED ABUSALAMA E L'AVV. GIANLUCA VITALE. Il dibattito moderato da Tamara Taher. "Majed Abusalama, un palestinese di Gaza che ora vive a Berlino un giornalista, fotografo e attivista dei diritti umani, a Torino per partecipare ad un dibattito sulla repressione del diritto di espressione. (Sar in Italia dal 19 al 6 maggio 2019) Lavora per diversi giornali, riviste e siti web on-line nel mondo uno dei fondatori della rete palestinese dei gruppi giovanili Sharek. Ha anche reaalizzato diversi documentari per sensibilizzare sulla situazione dei diritti umani in Palestina. Di recente stato premiato come Difensore dei Diritti Umani dal Sindaco di Copenhagen, insieme agli israeliani Ronnie Barkan e Stavit Sinai, con i quali collabora, dopo la nota vicenda chiamata "The Humboldt 3" che li vide protagonisti di una contestazione ad un convegno con una rappresentante della Knesset, per la quale sono stati denunciati" L'Avv. Gianluca Vitale (foro di Torino), fa parte di Legal Team Italia, una rete di avvocati impegnati sul fronte della difesa legale dei movimenti dal basso a tutela dei diritti sociali e politici. Ingresso libero http://serenoregis.org/evento/incontro-con-majed-abusalama-attivista-gazawi/ ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" VALUTAZIONE DELL'ASSEMBLEA CITTADINA DEL 18 MAGGIO "LA CITT SOFFOCATA - LE VOCI CHE POLITICA E MEDIA NASCONDONO" E SUL PROSEGUIMENTO VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTED 21, MERCOLED 22 E GIOVED 23 MAGGIO ORE 21 MARTED 21 MAGGIO San Giuliano sede Croce Bianca MERCOLED 22 MAGGIO Coldimosso ex scuole elementari GIOVED 23 MAGGIO TRADUERIVI ex scuole elementari "NUOVA LINEA TORINO-LIONE : QUALE FUTURO PER LE FRAZIONI DI SUSA? Dopo la pubblicazione del bando di telt per la cantieristica nella piana di Susa Ne parliamo con i tecnici dell'Unione Montana Valle Susa A cura del Comitato NO Tav Susa-Mompantero MARTEDI' 21 MAGGIO ORE 21 Allo spazio Neruda in corso Ciri 7, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 22 MAGGIO ORE 11 appuntamento al cancello della centrale elettrica di Chiomonte PASSEGGIATA E APERIPRANZO NOTAV ALLA MADDALENA Il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: DA GIOVED 23 MAGGIO A DOMENICA 2 GIUGNO CICLO DI 4 INCONTRI "OLTRE LO STATO NAZIONE" presso l'Associazione culturale CLAPE alla Borgata Morliere del Cels (Exilles-TO) https://edizionitabor.it/ciclo-di-incontri-oltre-lo-stato-nazione-clapie-cels-valsusa/ GIOVED 23 MAGGIO, ORE 21:00 OCCITANIA https://gancio.cisti.org/event/278 DOMENICA 26 MAGGIO, ORE 16:00 CATALUNYA https://gancio.cisti.org/event/279 GIOVED 30 MAGGIO, ORE 21:00 KURDISTAN https://gancio.cisti.org/event/280 DOMENICA 2 GIUGNO, ORE 16:00 SARDEGNA https://gancio.cisti.org/event/281 GIOVEDI 23 E GIOVEDI 30 MAGGIO INCONTRO DEL CICLO "DAI KIBBUTZ ALLA NAKBA" alle 17 al Campus Einaudi in Lungo Dora Siena 100, Torino 2. GIOVEDI 23 MAGGIO: "UNIT INTERNAZIONALISTA ARABO EBRAICA, IL PARTITO COMUNISTA DI PALESTINA (1919 - 1943)" http://antisionismo.altervista.org/breve-storia-del-partito-comunista-di-palestina-1919-43/ 3. GIOVEDI 30 MAGGIO: "1950 51: BOMBE SIONISTE SUGLI EBREI DI BAGHDAD" come l'Haganah e il Mossad compirono attentati in Iraq, per forzare l'emigrazione ebraica in Israele http://antisionismo.altervista.org/1950-51-bombe-sioniste-tra-gli-ebrei-di-baghdad/ VENERD 24 MAGGIO 2 SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA CON CORTEO A TORINO alle ore 9.30 in Piazza Castello Organizzato da Fridays For Future Torino Italy https://www.facebook.com/events/2065273583579882/ IL TOUR NELLE SALE ITALIANE DI "DOVE BISOGNA STARE" il film-documentario diretto da Daniele Gaglianone, scritto con Stefano Collizzoli, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF), presentato alla 36ma edizione del Torino Film Festival http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) 7 maggio 19 comunicato RETE Ambientalista: "IL MISTERO DEL PFOA CHE IN USA E VENETO LETALE E IN PIEMONTE NO. I giornali si interrogano. Il Pfoa nella falda sottostante lo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo ha concentrazioni enormi di centinaia di microgrammi/litro. Per il Veneto una emergenza nazionale affrontata tanto dalla Regione che dal Governo per le conseguenze sanitarie subte da centinaia di migliaia di persone. Per il direttore dell'Arpa, Alberto Maffiotti, invece, si tratta di un allarme ingiustificato in quanto considera i Pfoa "solo interferenti endocrini dagli effetti dubbi ma non si sa se siano causa di cancro o di altre malattie mortali". Tanto tranquillo che affida i monitoraggi di controllo alla stessa Solvay. L'Asl, da parte sua, non rende pubbliche le analisi del Pfoa nel sangue dei lavoratori. Nulla si sa degli esposti alla Procura della Repubblica che abbiamo ripetuto pi volte negli ultimi dieci anni. Dopo la nostra denuncia in prima nazionale, Solvay ha finalmente eliminato il Pfoa ma l'ha sostituito con C6O4 senza garanzie preventive. Gli scarichi Pfas vanno da Bormida al Tanaro al Po passando per il Veneto. E' stupefacente l'affermazione di Maffiotti: "non si sa se i Pfoa siano causa di cancro o altre malattie mortali". Come fa un direttore di Arpa a non conoscere quanto meno dal 2018 che il Centers for Disease Control, una delle agenzie per la salute pubblica USA, aveva appurato che l'esposizione ai perfluorurati pu aumentare il rischio di cancro, quello di incorrere in malattie che compromettono il sistema immunitario, rischia di diminuire la fertilit femminile e di alzare i livelli di colesterolo oltre a limitare lo sviluppo mentale e fisico dei bambini? Tant' che l'Environmental Working Group supportato dal Northeastern University's Social Science Environmental Health Research Institute ha lanciato un allarme per circa 19 milioni di persone negli stati Uniti." https://www.rete-ambientalista.it/2019/05/07/il-mistero-del-pfoa-che-in-veneto-e-letale-e-in-piemonte-no/ 8 maggio 19 Comunicato stampa Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua : "RIFIUTI, SENTENZA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA FERMA INCENERITORI, ANCHE IN ABRUZZO Corte di Giustizia ferma gli inceneritori bocciando il Decreto attuativo dell'Art.35 dello Sblocca Italia per mancanza di Valutazione Ambientale Strategica. Il Forum H2O lo aveva scritto al Ministero e alle regioni nel 2016, fornendo poi i dati sull'immissione aggiuntiva di inquinanti alle associazioni che avevano fatto ricorso. Per ora scongiurata l'imposizione di un inceneritore anche in Abruzzo. Ora il Governo elimini del tutto la norma pro-incenerimento voluta da Renzi e rimasta finora in piedi. "Apprendiamo con grande soddisfazione la notizia appena divulgata dal Movimento Legge Rifiuti Zero per l'Economia Circolare della sentenza della Corte di Giustizia Europea che ha sonoramente bocciato lo Stato Italiano per non aver assoggettato a Valutazione Ambientale Strategica il Dpcm attuativo dell'Art.35 dello Sblocca Italia che pianificava nel dettaglio regione per regione il supposto fabbisogno di inceneritori, assegnandone uno anche per l'Abruzzo" ." https://www.site.it/rifiuti-sentenza-corte-di-giustizia-europea-ferma-inceneritori-anche-in-abruzzo/ VIDEO DI APPROFONDIMENTO SULLA SENTENZA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA SUGLI INCENERITORI https://youtu.be/KuFyuRnoXmc 9 maggio 19 Comunicato Stampa Movimento Legge Rifiuti Zero per l'Economia Circolare : "IERI DA LUSSEMBURGO ABBIAMO RIPORTATO CON GRANDE SODDISFAZIONE LA SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA che condanna il governo italiano sul Decreto attuativo dello Sblocca Italia del 10 agosto 2016 e sul Piano nazionale di incenerimento per inadempienza palese alla direttiva 2001/42/CE non avendolo sottoposto a Valutazione ambientale strategica. Tale Piano prevedeva il potenziamento dei 40 impianti esistenti e la costruzione di otto nuovi inceneritori con una folle previsione di aumento dai 6,2 Milioni di tonnellate annue attualmente incenerite di ulteriori 2,8 milioni di tonnellate annue. Inoltre prevedendo anche l'annullamento dei bacini regionali di conferimento degli inceneritori, di fatto tale decreto legge del governo Renzi ha favorito gli interessi degli inceneritori esistenti nel centro-nord stabilendo oltre al potenziamento anche la priorit nel trattamento di enormi quantit di rifiuti urbani dal centro-sud a scapito delle aziende che conferivano i rifiuti speciali prodotti al nord. Tutto ci ha prodotto un ulteriore impatto ambientale, con un annesso aumento medio di circa il 30% delle emissioni di polveri sottili e composti tossici proprio nel bacino della pianura padana che risulta gi da tempo il territorio con l'aria pi inquinata in Europa." https://www.facebook.com/LeggeRifiutiZero/posts/2656000954416916?__tn__=K-R MENTRE IL COMUNE DI TORINO SPENDE ALCUNE DECINE DI MIGLIAIA DI EURO CON UN CONSULENTE PRIVATO.. 8 maggio 19 Comunicato Stampa della Giunta Comune di Napoli ; "CONSULTA PUBBLICA DI AUDIT SULLE RISORSE E SUL DEBITO DI NAPOLI Sindaco nomina Presidente e componenti Sar il giurista Paolo Maddalena, gi Giudice costituzionale a presiedere la "Consulta pubblica di audit sulle risorse e sul debito della Citt di Napoli". E' quanto si legge nel Decreto che il Sindaco Luigi de Magistris ha firmato oggi. La Consulta come si legge nel decreto " ha funzioni di studio, analisi e proposta in materia di strategie e politiche di bilancio e sull'andamento del debito pubblico locale e pu esprimere valutazioni sulle proposte di delibere di competenza della Giunta Comunale e, a seguito di richiesta delle Commissioni consiliari, sulle proposte di delibere di competenza del Consiglio Comunale, aventi ad oggetto il bilancio del Comune di Napoli, gli atti di adeguamento normativo - fiscale e le azioni che incidono sul debito e sulla finanza pubblica locale del Comune di Napoli."" http://www.comune.napoli.it/flex/FixedPages/IT/ComunicatiStampaGiunta.php/L/IT/frmSearchHaveData /-/frmSearchText/-/frmSearchMonth/-/frmSearchYear/- /frmIDComunicatoStampa/20067/UT/systemPrint 9 maggio 19 Comunicato Studenti Indipendenti Torino: "DALL'ANTIFASCISMO NON SI ARRETRA DI UN PASSO Questa notte in zona Vanchiglia comparsa questa scritta firmata da una svastica. Studenti Indipendenti da sempre antifascista, antisessista ed antirazzista. Pratichiamo questi valori nella pratica quotidiana dentro e fuori l'universit, per costruire una societ inclusiva che respinga qualsiasi forma d'intolleranza etnica o di genere. Questo recente periodo storico vede l'infiltrazione pi o meno diretta di gruppi fascisti nelle universit, nelle istituzioni e nelle citt promulgando odio xenofobo e razzista. Le politiche escludenti e reazionarie avvengono a livello statale con il partito di Salvini sempre pronto a infliggere attacchi nei confronti di donne, migranti, poveri e dissidenti politici. Avvengono nelle kermesse culturali come recentemente successo con la presenza di Altaforte al Salone del Libro di Torino, casa editrice vicina a Casapound. Avvengono in universit con la presenza di liste e formazioni neofasciste che speculano sui problemi legati alla vita studentesca per ritorcerle in chiave reazionaria. Avvengono nelle periferie delle citt in cui al problema abitativo si preferisce creare una selezione basata sulla cittadinanza e sulla razza piuttosto che contestare il vero problema strutturale: l'assenza di servizi e politiche inclusive verso tutti e tutte senza discriminazione alcuna.. Per questo continueremo a lottare affinch in universit e in citt la cultura antifascista spazzi via tristi venti nostalgici tramite la riconquista di diritti materiali per tutti e tutte.. #cancelliamoilfascismo" https://www.facebook.com/studenti.indipendenti/photos/a.590255854434555/2059098607550265/?type= 3&theater VENERD 10 MAGGIO SI SVOLTA LA PROTESTA DELLE MAESTRE DEI NIDI COMUNALI ADERENTI AL CUB Scuola davanti a Palazzo Civico a Torino. "C' un problema di organico e di precariato". Secondo il sindacato sono 100 i posti che mancano tanto che "alcuni nidi hanno chiuso per carenza di organico". La questione delle maestre degli asili nido va inserita, secondo il Cub, nell'ambito di una pi generale problematica di carenza di personale nelle attivit che dipendono dal Comune di Torino ma in questo settore, come afferma Natale Alfonso, coordinatore provinciale di Cub scuola, la situazione particolarmente grave". VIDEO: https://www.facebook.com/lineaitaliapiemonte/videos/381306795808681/?story_fbid=381306795808681 &id=114829659156747 10 maggio 19 Torinotoday : VIDEO: "LE EDUCATRICI CONTRO IL COMUNE E LA SINDACA" http://www.torinotoday.it/video/educatrici-asili-protesta-tram-Appendino.html 11 Maggio 19 NOTAV Info : "THE MADAMIN'S GAME! Durante il primo maggio #notav stato distribuito questo simpatico gioco per grandi e piccini. Cliccate sull'immagine sotto e scegliete il vostro personaggio preferito! http://www.notav.info/post/the-madamins-game/ DA VENERD 10 A DOMENICA 12 MAGIO A BUSSOLENO SI SVOLTA L'8EDIZIONE DI CRITICAL WINE QUALCHE FOTO : https://photos.app.goo.gl/BKp6A6TeBmeJp84AA 13 maggio 19 Meltingpot : "IL NUOVO DECRETO LEGGE SALVINI UN'AGGRESSIONE ALLA LIBERT DI TUTTE/I Avv. Paolo Cognini E' stato diramato in questi giorni il testo del nuovo Decreto Legge che il Ministro dell'Interno si appresta a sottoporre all'approvazione del Governo. ART. 1 E 3 Con l'art. 1 del Decreto Legge viene modificato l'art.12 del Testo Unico in materia di immigrazione, attraverso l'inserimento del nuovo comma 6bis. La finalit della modifica quella di configurare un nuovo illecito amministrativo da affiancare a quello penale gi previsto dalla norma. Il nuovo illecito amministrativo riguarda le "azioni di soccorso di mezzi adibiti alla navigazione ed utilizzati per il trasporto irregolare di migranti, anche mediante il recupero delle persone ovvero il traino del mezzo".. ART.5 .Le modifiche riguardano gli artt. 18, 24 e 109 del TULPS. L'art.18 contiene i dispositivi di sanzionamento a carico dei promotori delle manifestazioni non autorizzate. Attualmente il reato di natura contravvenzionale e prevede una pena massima di sei mesi di arresto (oltre ad una ammenda). Con il nuovo D.L. verrebbe aggiunto all'articolo un comma finale ai sensi del quale, qualora nel corso della manifestazione non autorizzata si verifichino danneggiamenti (635 c.p.) o episodi di devastazione e saccheggio (419 c.p.), il reato perderebbe la natura contravvenzionale per trasformarsi in un delitto punito con la reclusione fino ad un anno: stesso trattamento nei confronti di coloro che si rendano responsabili della mancata osservanza delle eventuali prescrizioni date dal Questore per lo svolgimento della manifestazione. L'art.24 TULPS disciplina, invece, lo scioglimento delle manifestazioni attraverso l'uso della forza. Nel comma 3 dell'articolo si prevede che la mancata ottemperanza all'ordine di discioglimento integra un reato di natura contravvenzionale punito con l'arresto da un mese ad un anno (oltre all'ammenda). ART.6 .Ma la modifica di maggiore impatto che verrebbe apportata alla legge n.152/1975 riguarda l'inserimento dell'art.5bis, con il quale a completamento dello spazio repressivo gi saldamente e pesantemente presidiato dall'art.336 c.p, (violenza o minaccia a pubblico ufficiale) e 337 c.p. (resistenza a pubblico ufficiale) si introduce una nuova ipotesi di reato, che potremmo definire di "resistenza passiva". L'articolo in oggetto prevede, infatti, che sia punito con la reclusione da uno a tre anni chiunque nel corso di manifestazioni pubbliche si opponga al pubblico ufficiale utilizzando "... scudi o altri oggetti di protezione passiva ovvero materiali imbrattanti o inquinanti...". In base al disposto dell'articolo integrerebbe un reato, sanzionato con una rilevante pena reclusiva, il solo fatto di ripararsi e proteggersi durante il "manganellamento" dei tutori dell'ordine. Considerato che nell'articolo si fa riferimento non solo agli scudi, ma anche a generici "oggetti di protezione passiva", il reato potrebbe essere commesso con qualsiasi cosa, persino anche con lo zainetto che ti ritrovi in mano:." https://www.meltingpot.org/Il-nuovo-Decreto-Legge-Salvini-e-un-aggressione-alla.html BOZZA DEL DECRETO SICUREZZA BIS: https://www.meltingpot.org/IMG/pdf/schema_di_decreto_legge.pdf 13 maggio 19 Comunicato stampa del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua: "GRAN SASSO, LA STORIA UFFICIALE NON QUELLA DI STRADA DEI PARCHI I documenti pubblici dicono che: 1) nessuno ha chiesto soldi a SdP per gli interventi strutturali ; 2) accuse riguardano deficit di precauzioni in un fatto specifico di manutenzione (caso del Toluene); se prese, nessuna reiterazione del reato; 3) I rischi maggiori derivano dalle 2.300 tonnellate di sostanze chimiche pericolose in due (su venti) esperimenti nei laboratori di fisica nucleare, materiali che vanno allontanati. In relazione all'incresciosa vicenda del Gran Sasso e in vista del Consiglio Regionale straordinario di domani riteniamo doveroso fare riferimento ai soli documenti ufficiali per verificare la fondatezza delle varie affermazioni e prese di posizione dei soggetti a vario titolo interessati. Si scoprir infatti che: 1) leggendo gli atti (fine indagini, perizie ecc) della Procura di Teramo evidente che per Strada dei Parchi l'accusa relativa al caso specifico della presenza di toluene nelle acque a maggio 2017, avvenuta durante i normali lavori di manutenzione dei tunnel. Strada dei Parchi non deve/doveva intervenire con lavori straordinari ma, secondo i magistrati, "solo" a) accorgersi di essere in un posto vulnerabile; b) prendere quindi le precauzioni necessarie nella gestione manutentiva ordinaria. Fatto questo, SdP non pu neanche reiterare il reato.." https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2286578991595823&id=1486626571591073&__t n__=K-R http://www.dire.it/13-05-2019/330763-chiusura-traforo-del-gran-sasso-forum-h20-la-storia-ufficiale-non- e-quella-di-strada-dei-parchi/ 14 maggio 19 Comunicato stampa del Coordinamento No Hub Del Gas: ESPLOSIVE RIVELAZIONI A REPORT SUGLI STOCCAGGI GAS E LA SISMICIT INDOTTA. Cosa succede in Abruzzo per i 4 progetti che interessano la regione? Cosa dice la Giunta Regionale in proposito? Ieri Report ha dedicato un lungo servizio a cura del giornalista Manuele Bonaccorsi alla questione della sismicit indotta che gli stoccaggi sotterranei di gas possono provocare, portando l'esempio del progetto Castor in Spagna e facendo rivelazioni letteralmente esplosive sulla commissione ICHESE che indag sul sisma dell'Emilia Romagna, intervistando anche il presidente di quell'organismo, il professor Styles. Sui rischi di questi stoccaggi, che sono anche classificati quali impianti a rischio di incidente rilevante per le enormi quantit di gas che vi vengono immagazzinati (allo stoccaggio Treste nel vastese parliamo di alcuni miliardi di mc di gas iniettati nel sottosuolo), siamo tornati pi volte in questi anni. Anche Le Iene con Nadia Toffa avevano dedicato un lungo servizio di approfondimento al problema nel 2016 intervistando anche in quel caso eminenti ricercatori. Tutti dati oggettivi, riportati in decine di studi e ricerche pubblicati sulle migliori riviste scientifiche al mondo. Ovviamente i rischi di sismicit indotta sono sito-specifici ma servono, appunto, studi approfonditi e di organismi terzi per escluderli." https://www.facebook.com/nohubdelgas/posts/1120768341443827?__tn__=K-R Luned 13 maggio 19 Report RAI 3; "LA RELAZIONE di Manuele Bonaccorsi, collaborazione di Lorenzo Di Pietro "Le aziende petrolifere provarono a legarci un braccio dietro la schiena, a spaventarci". Per la prima volta dalla fine della sua esperienza in Italia parla in tv Peter Styles, il geologo inglese che nel 2012 viene chiamato a presiedere la Commissione Ichese, promossa dalla Protezione civile e dalla Regione Emilia Romagna per indagare su possibili relazioni tra le attivit petrolifere nella pianura padana e i terremoti del 2012. Styles racconta i tentativi di pressione subiti e denuncia di non aver ricevuto tutti i dati riguardanti l'esperimento di esercizio in sovrappressione dell'impianto di stoccaggio di gas di Minerbio, gestito dalla Stogit (controllata della Snam), avvenuto tra agosto e novembre del 2011, sei mesi prima della distruttiva sequenza sismica emiliana". https://www.raiplay.it/video/2019/05/Report-La-relazione-13052019-bc1b0e63-e155-4f45-b0f3- e77fc8c82e21.html 14 Maggio 19 Comunicato SI Cobas Nazionale: "ALDO MILANI ASSOLTO PER NON AVER COMMESSO IL FATTO: GLI UNICI ESTORSORI SONO I PADRONI Assolto per non aver commesso il fatto: cos si sono espressi stamani i giudici del Tribunale di Modena sull'accusa di estorsione ad Aldo Milani scaturita dalla vertenza Levoni-Alcar Uno. Come affermavamo in tutte le sedi, l'intera vicenda era solo un'enorme castello di carta, utile solo a demonizzare chi come il SI Cobas ha osato scoperchiare il "sistema-Modena" e svelare come dietro un'apparenza virtuosa e produttiva si nascondesse un'immensa cloaca fatta di sfruttamento, ricatti, truffe, evasione fiscale, infiltrazioni criminali e soprattutto collusioni tra i padroni e i piani alti degli apparati istituzionali e statali. Il teorema accusatorio della Questura di Modena contro Aldo Milani stato costruito in maniera talmente goffa da non risultare minimamente credibile ai giudici.. Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che in questi mesi si sono battuti per far luce e verit su questa vicenda, su tutti ovviamente le migliaia di lavoratori del SI Cobas che non hanno mai abboccato alla propaganda del nemico di classe e dei suoi reggicoda. In secondo luogo, ma non meno importante, alle migliaia e migliaia di solidali, sindacalisti, giuristi, compagni, movimenti e singoli proletari che in questi 2 anni, e da ogni parte del mondo, hanno sostenuto la campagna per l'innocenza di Aldo, culminata con le migliaia di adesioni all'appello pubblico per la sua assoluzione e contro la criminalizzazione degli scioperi. GLI UNICI ESTORSORI SONO I PADRONI. SOLO LA LOTTA PAGA! TOCCANO UNO: TOCCANO TUTTI!" http://sicobas.org/2019/05/14/comunicato-aldo-milani-assolto-per-non-aver-commesso-il-fatto-gli-unici- estorsori-sono-i-padroni/ 14 maggio 19 Csa Vittoria : "ALDO ASSOLTO!! LA PROVOCAZIONE NON HA PAGATO, LE LOTTE NON SI ARRESTANO Luned 13 maggio il tribunale di Modena ha definitivamente assolto Aldo e affossato il teorema accusatorio e la provocazione orchestrata dagli organi repressivi al servizio dell'odio di classe. Non abbiamo certo fiducia nella magistratura e nella sua presupposta indipendenza, ma questa sentenza ha oggettivamente evidenziato che chi impone le regole del comando classista voleva solo sbarazzarsi di un compagno e di un sindacato, il Sicobas, che ne ha messo in discussione le fondamenta. Le fondamenta dell'egemonia di un potere economico e politico Modenese che ha nel suo dna capitalista il disprezzo per la vita dei lavoratori e delle lavoratrici e che arrivato addirittura ad inventarsi un'accusa di estorsione (lo sciopero come strumento di estorsione?) per poi derubricarla ad un' estorsione "....a fin di bene" per poi scoppiare in una bolla ........... di merda che gli ricaduta addosso. Siamo veramente felici dell'assoluzione di Aldo e ci piacerebbe molto che questa notizia fosse su tutte le prime pagine e sui telegiornali nazionali come al momento dell'arresto " http://www.csavittoria.org/it/repressione/aldo-assolto-la-provocazione-non-ha-pagato-le-lotte-non-si- arrestano 13 maggio 19 Radiocittafujiko : "ALDO MILANI LIBERO MA LA REPRESSIONE CONTINUA E USA METODI MAFIOSI Il Si Cobas festeggia l'assoluzione di Milani. La lotta continua nonostante attentati e minacce di Anna Uras Aldo Milani libero. Con queste parole il S.i. Cobas festeggia l'assoluzione del proprio coordinatore nazionale dall'accusa di estorsione ai danni di Alcar Uno. Un'accusa che per il sindacato fa parte di un sistema repressivo molto pi ampio, che spazia dall'ambito legale (oltre 30 denunce sono state notificate la settimana scorsa ai delegati Italpizza) ai manganelli, passando per gli attentati di stampo mafioso." http://www.radiocittafujiko.it/aldo-milani-e-libero-ma-la-repressione-continua-e-usa-metodi-mafiosi 14 Maggio 19 NOTAV Info : "ANCORA GUAI PER PADALINO. IL PM ANTI-NOTAV RICEVEVA FAVORI DA UN'AZIENDA INTERDETTA PER MAFIA A Milano si susseguono a ritmo serrato le udienze sulla cosiddetta cricca dei favori della procura di Torino.. Lo schema era consolidato. Il PM Padalino faceva in modo di essere assegnatario di alcuni fascicoli che gli venivano segnalati dall'appuntato dei carabinieri Renato De Matteis in modo che questi potesse far prendere alle indagini una corsia preferenziale. In cambio arrivavano cene di lusso, vini e altri favori. Durante le udienze veniva poi sistematicamente nominato come difensore l'avvocato Pierfranco Bertolino, il terzo uomo della cricca nonch altra vecchia conoscenza del movimento notav. lui che, in tutti questi anni, ha difeso poliziotti e sindacati di polizia come parte civile nel processi contro gli attivisti valsusini. Un uomo della scorta di Padalino, Davide Barbato, era incaricato di tenere i contatti tra il PM e l'imprenditore Giulio Muttoni. Padalino chiedeva a Muttoni di ricambiare non meglio precisati favori con biglietti per s e per la propria consorte per vari concerti, come quello di Ligabue a Torino. Gli ingressi venivano offerti attraverso la societ Set Up Live, numero 1 della vendita di biglietti per eventi e concerti nel capoluogo piemontese, riconducibile a Muttoni. La societ, oggi chiusa, stata interdetta per mafia il 29 agosto 2015.,,," http://www.notav.info/post/ancora-guai-per-padalino-il-pm-anti-notav-riceveva-favori-da-unazienda- interdetta-per-mafia/ VEDI ARTICOLI IN R.S. ALLEGATA MERCOLEDI' 15 MAGGIO A TORINO EMESSA SENTENZA PER IL PROCESSO AI 4 NOTAV PER I FATTI AVVENUTI IL 3 OTTOBRE 2015 durante la visita di cinque eurodeputati al cantiere in Clarea ; TUTTI GLI IMPUTATI ACCUSATI DI RESISTENZA (Paolo Perotto. Tommaso Sarzotti, Emilio Scalzo e Paolo Patella) SONO STATI ASSOLTI CON FORMULA PIENA. Per Perotto e Sarzotti per NON AVER COMMESSO IL FATTO. Per Scalzo e Patella PERCH LE LORO REAZIONI ERANO CONSEGUENTI AD ARBITRI DELLE FORZE DELL'ORDINE! Aspettiamo il deposito delle motivazioni della sentenza per una valutazione delle sue implicazioni PER PER RICORDARSI I FATTI: "EUROPARLAMENTARI E NOTAV AL CANTIERE DI CHIOMONTE, SUL PONTE IN CLAREA , 3 OTTOBRE 2015 https://youtu.be/jdC-UwiVwiI IN LIBRERIA E IN EDICOLA CON IL FATTO QUOTIDIANO A 14 : "PERCH NO TAV", TUTTE LE RAGIONI PER DIRE NO ALL'ALTA VORACIT TORINO-LIONE di Marco Travaglio, Erri De Luca, Marco Revelli, Tomaso Montanari, Luca Mercalli, Angelo Tartaglia, Livio Pepino, Alessandra Algostino, Claudio Giorno, Chiara Sasso, Luca Giunti. https://shop.ilfattoquotidiano.it/perche-no-tav-dal-28-marzo-in-libreria-e-in-edicola-con-il-fatto- quotidiano/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 7 maggio 19 Repubblica : "SALONE DEL LIBRO, LA MOSSA DI APPENDINO E CHIAMPARINO: "DENUNCIAMO ALTAFORTE PER APOLOGIA DI FASCISMO" di Diego Longhin Esposto in procura di Comune di Torino e Regione Piemonte sulle dichiarazioni dell'editore Polacchi, che ora rischia l'esclusione. L'organizzazione di Librolandia: "Restiamo uniti". Saviano: "Ci sar" Il presidente della Regione Sergio Chiamparino e la sindaca di Torino Chiara Appendino danno mandato di denunciare Francesco Polacchi, l'editore di AltaForte, la casa editrice vicina a CasaPound, per apologia di fascismo." https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/05/07/news/saviano_va_al_salone_del_libro_e_lagioia- 225675440/ VIDEO: "FASCISTI AL SALONE DEL LIBRO, CHIAMPARINO: PRESENTATO UN ESPOSTO PER APOLOGIA NEI CONFRONTI DI ALTAFORTE" https://video.repubblica.it/edizione/torino/fascisti-al-salone-del-libro-chiamparino-presentato-un-esposto- per-apologia-nei-confronti-di-altaforte/333829/334429 VIDEO: "SALONE DEL LIBRO, SALVINI: "NON SONO FASCISTA E LA CULTURA DI TUTTI" https://video.repubblica.it/politica/salone-del-libro-salvini-non-sono-fascista-e-la-cultura-e-di- tutti/333798/334398 VIDEO: "IN MARE NON ESISTONO TAXI" SAVIANO AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO" https://www.facebook.com/watch/?v=651885881905837 VIDEO: "SALONE DEL LIBRO, MAURIZIO DE GIOVANNI: CI SAR. NON CONFRONTARSI CON LE IDEE ALTRUI SEMPRE UN ERRORE" https://video.repubblica.it/cronaca/salone-del-libro-maurizio-de-giovanni-ci-saro-non-confrontarsi-con-le- idee-altrui-e-sempre-un-errore/333736/334336?video VIDEO: "SALONE DEL LIBRO, QUANDO FRANCESCO POLACCHI (ALTAFORTE) PARTECIP AGLI SCONTRI DI PIAZZA NAVONA" "Il 29 ottobre del 2008 Francesco Polacchi (che indossa una camicia a righe) partecipava in prima linea agli scontri con gli studenti universitari di sinistra. Che si erano conclusi con 4 feriti e due arrestati. Il responsabile della casa editrice Altaforte (che ha pubblicato l'intervista biografa con Matteo Salvini) al centro delle polemiche in questi giorni per la partecipazione al Salone del libro di Torino. Alla fine del video Polacchi viene portato via dalla polizia. "Sono un militante di Casapound, anzi il Coordinatore regionale della Lombardia - spiega - E sono fascista, s. Lo dico senza problemi. L'antifascismo il vero male di questo Paese". https://video.repubblica.it/politica/salone-del-libro-quando-francesco-polacchi-altaforte-partecipo-agli- scontri-di-piazza-navona/333740/334340 9 maggio 19 Repubblica : "ECCO PERCH NON PU ESSERCI SPAZIO PER LA CASA EDITRICE ALTAFORTE AL SALONE" La lettera di Chiamparino e Appendino agli organizzatori della fiera Ecco il testo della lettera con la quale Chiara Appendino, sindaca di Torino e Sergio Chiamparino, presidente della Regione, in qualit di soci fondatori hanno chiesto al Circolo dei lettori e a Torino citt del libro - gli organizzatori operativi del Salone - di escludere la casa editrice Altaforte: "Nel centenario della nascita di Primo Levi, la XXXII edizione del Salone del Libro ha presentato un Programma culturale improntato ai valori di pace, accoglienza e ripudio di ogni fascismo, ogni odio etnico e razziale. La casa editrice Altaforte, vicina a idee in odore di fascismo, ha acquistato uno stand che ha subito scatenato le reazioni sdegnate di scrittori, intellettuali, editori, lettori, e una parte consistente della comunit che ogni anno si raccoglie intorno al Salone". https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/05/09/news/_ecco_perche_non_puo_esserci_spazio_per_la_casa _editrice_altaforte_al_salone_-225826284/ 7 maggio 19 Torino 2030 : "REGIONE E COMUNE CACCINO I FASCISTI ORA O SARANNO COMPLICI" QUESTE LE PAROLE DI TOMASO MONTANARI, storico dell'arte e docente Universitario, rilasciate pochi minuti fa alla nostra pagina. "Ho il massimo rispetto per chi va al salone del Libro, non c' modo assolutamente giusto o assolutamente sbagliato per protestare. Allo stesso modo chiedo rispetto per chi ha deciso di non andare. Sono stupito per il fiume di retorica che vien riversato in queste ore su questa vicenda: pensare che l'egemonia culturale della destra possa essere fermata al salone del libro di Torino non ha capito cosa sta succedendo ora: la destra egemonica ovunque, ma sopratutto nei luoghi che la sinistra ha abbandonato. I quartieri, le strade, le periferie. E' il tradimento della sinistra che ha smesso di vivere nel paese del reale, per chiudersi nei festival che sta oltretutto perdendo per colpa della sua ignavia che impedisce di cacciare i fascisti dal Salone.. Si parla di soggetti che oggi rivendicano il fascismo sul piano reale, si parla di un catalogo spaventoso, fieri della loro scelta: questo tecnicamente un reato. Il comitato d'indirizzo dovrebbe essere denunciato per favoreggiamento e complicit perch non si possono ignorare queste cose.." https://www.facebook.com/NoTorino2026/photos/a.151307528897201/318630508831568/?type=3&theat er&notif_t=page_user_activity 7 maggio 19 Stampa: "IL SEGRETARIO DI CASA POUND A TORINO NEL GIORNO DI APERTURA DEL SALONE DEL LIBRO L'incontro con Simone Di Stefano si terr al Golden Palace Hotel di via Arcivescovado Il segretario nazionale di CasaPound Simone Di Stefano, capolista del movimento alle prossime elezioni europee, sar a Torino gioved 9 maggio, giorno di inaugurazione del Salone del Libro. Oltre al segretario nazionale di CasaPound al Golden Palace Hotel ci saranno Massimiliano Panero, presidente delle Destre Unite e Marco Racca, coordinatore regionale di CasaPound e candidato alle elezione Europee nel Nord Ovest. L'unica vera politica sovranista possibile - dice Matteo Rossino, responsabile provinciale del movimento - quella che ci porti fuori dall'Unione Europea, un mostro burocratico senza anima che sta distruggendo la nostra economia e la nostra societ.." https://www.lastampa.it/2019/05/07/cronaca/il-segretario-di-casa-pound-a-torino-nel-giorno-di-apertura- del-salone-del-libro-jZi4u8vEvmLH2U2N6Y5P2J/pagina.html I FASCISTELLI DI CASAPOUD MINACCIANO SONO RINGALLUZZITI DALLA PUBBLICIT FATTAGLI DAL SALONE DEL LIBRO E DALLA VISITA DEL LORO SEGRATARIO PROPRIO GIOVED 9 MAGGIO COMUNQUE LA SCRITTA STATA CANCELLATA 9 maggio 19 Nuova Societ : "STUDENTI INDIPENDENTI VI SPACCHIAMO TUTTI I DENTI". Scritte e svastiche sul muro di Off Topic Caterina Garda La stessa notte che qualcuno ha scritto sulla porta del centro sociale di Torino Askatasuna, mani ignote (forse le stesse) hanno usato lo spray rosso sul muro del centro di protagonismo giovanile Off Topic. Obiettivo il collettivo di sinistra "Studenti Indipendenti". La scritta: "Studenti Indipendenti vi spacchiamo tutti i denti". A firma una svastica. Alcune bottiglie sarebbero state lanciate.. La scritta non verr cancellata: Non siamo per niente stupiti o spaventati. Scegliamo di lasciare questa testimonianza di violenza sul muro di OFF TOPIC che sar trasformata in un messaggio artistico positivo, concludono dal direttivo TYC." http://www.nuovasocieta.it/studenti-indipendenti-vi-spacchiamo-tutti-i-denti-scritte-e-svastiche-sul-muro- di-off-topic/ 9 maggio 19 Nuova Societ : "SVASTICHE E LA SCRITTA "DUCE" SULLA PORTA D'INGRESSO DELL'ASKATASUNA Caterina Garda Nella notte qualcuno ha disegnato sulla porta d'ingresso del centro sociale Askatasuna di Torino simboli neonazisti e neofascisti. Svastiche, croci celtiche e la scritta "Duce" sono comparsi sullo stabile occupato di corso Regina Margherita. Commentano dall'Askatasuna: Pare che un gruppetto di coraggiosissimi siano venuti stanotte, zitti zitti, a tracciare due svastiche sulla facciata dell'Aska. Neanche il tempo di affacciarci alla finestra che gi se la davano a gambe levate. Non capiamo bene quale fosse l'intento degli scarabocchi, se intimidirci o sfogare la propria frustrazione politica." http://www.nuovasocieta.it/svastiche-e-la-scritta-duce-sulla-porta-dingresso-dellaskatasuna/ 9 maggio 19 Repubblica : "L'EDITORE DI ALTAFORTE: "ESCLUSI PERCH ABBIAMO PUBBLICATO IL LIBRO DI SALVINI" di Diego Longhin e Jacopo Ricca Polacchi al Salone del Libro, che nel frattempo gli ha smontato lo stand: "Senza dubbio faremo causa. Gi vendute 6mila copie, pronti a ristamparlo". Interviene Salvini: "Siamo al rogo dei libri" "Quello del Salone un atto di censura e tutte le forze politiche e i liberi pensatori dovrebbero stigmatizzarlo. La censura degli organizzatori colpisce Altaforte e anche il ministro Salvini perch per il libro intervista che siamo stati esclusi". Francesco Polacchi, editore di Altaforte e attivista di CasaPound si presenta al Lingotto nonostante il contratto sia stato stralciato ieri sera su richiesta di Citt e Regione: "Mi impediscono di entrare ma il libro lo presenteremo comunque qui a Torino sabato. Senza dubbio faremo causa, ci stiamo confrontando con i legali per capire chi denunciare, valutiamo anche se coinvolgere Regione e Comune" annuncia Polacchi." https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/05/09/news/l_editore_di_altaforte_non_mi_piego_alle_10_saro_ al_salone_per_aprire_lo_stand_-225824293/ VIDEO: SALONE DEL LIBRO, L'EDITORE POLACCHI (ALTAFORTE): ''LIBRO CENSURATO PER REATO D'OPINIONE, CENSURATO ANCHE SALVINI'' https://video.repubblica.it/dossier/salone-del-libro-di-torino-2019/salone-del-libro-l-editore-polacchi- altaforte--libro-censurato-per-reato-d-opinione-censurato-anche-salvini/333992/334592 9 maggio 19 Libero : "SALONE DEL LIBRO, L'EDITORE DI ALTAFORTE SFIDA LA CENSURA DELLO STAND: "ALLE 10 SAR L AD APRIRLO" L'editore Francesco Polacchi tira dritto dopo l'esclusione dal Salone del libro di Torino annunciata ieri in tarda serata. Il fondatore di Altaforte, vicino a Casapound, ha annunciato su Facebook che alle 10 si presenter puntualmente ad aprire lo stand che aveva regolarmente affittato: Alle 10 sar al Salone del Libro di Torino per ribadire che la logica di Altaforte non si piega al pensiero unico". Polacchi lancia anche un appello a tutti quelli che lo vogliono sostenere: "Se avete a cuore la libert d'espressione, vi aspetto. I libri non devono conoscere censura". Solo due giorni fa, l'organizzazione del Salone aveva deciso di spostare lo standi Altaforte in un "luogo pi sicuro", mettendolo vicino a quello del ministero della Difesa. Ma la battaglia perch la casa editrice considerata vicina a Casapound non partecipasse al Salone era andata avanti da parte della Regione Piemonte e del Comune di Torino, che hanno denunciato Polacchi per "apologia del fascismo"." https://tv.liberoquotidiano.it/video/italia/13459987/salone-libro-polacchi-non-mi-piego-marcia-chiusura- stand.html 9 maggio 19 ANSA: "SALONE LIBRO: SALVINI: 'SIAMO A CENSURA, AL ROGO I LIBRI' L'editore, vicino a Casapound, indagato per apologia del fascismo "I valori che Primo Levi ha vissuto e trasmesso, specialmente la necessit di non dimenticare ci che avvenuto negli anni della Seconda Guerra Mondiale come tragi

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

Comments

You must log in to comment

×

Modal Header

Modal body