Newslettera del 4 luglio 18

Jul 8, 2018 | | Category: Other |   | Views: 4 | Likes: 1

CONO a Torino e Pinerolo, Binxet, Conto repressione, antirazzismo e anticapitalismo, iniziative NOTAV e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) MERCOLEDI' 4 LUGLIO ORE 21 Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino RIUNIONE CONO - COORDINAMENTO NO OLIMPIADI 2026 Dopo le numerose iniziative della settimana che hanno provocato molte difficolt ai favorevoli alle Olimpiadi (VEDI INFRA), il Coordinamento si ritrova per le valutazioni e per proporne altre nuove da realizzare. https://www.facebook.com/events/183139149008154/?ti=cl https://cono2026.wordpress.com/ GIOVEDI' 5 LUGLIO ORE 21 Salone dei Cavalieri, Viale Cavalieri D'Italia 23, Pinerolo "OLIMPIADI 2026 SI' O NO? VERIT E FALSI MITI A CONFRONTO" "Mentre il dibattito sulla candidatura di Torino pare avere trovato una linea di accordo e compromesso all'interno del Movimento 5 Stelle di Torino, Il presidio LIBERA "Rita Atria " Pinerolo invita ad una serata di informazione e di confronto tra le ragioni dei promotori della candidatura di Torino come sede delle Olimpiadi Invernali 2026 e le ragioni di coloro che si oppongono a quella proposta. All'incontro parteciperanno, fra gli altri: - il prof. Valentino Castellanigi sindaco di Torino e fra gli artefici di TORINO 2006. - Maurizio Beria, presidente dell'Unione Montana Comuni Valli Olimpiche a presentare le ragioni del SI'. - il prof. prof Gustavo Rinaldi, docente di macro economia all'Universit di Torino, esponente del CO.N.O. (Comitata No Olimpiadi) a presentare le ragioni del NO. Modera l'incontro Alberto Maranetto vice direttore "Eco Del Chisone" "Olimpiadi 2026 SI' o NO?" : una occasione di riflessione a beneficio soprattutto di coloro che non hanno ancora sufficienti elementi per considerare con oggettivit le eventuali ricadute dell'evento olimpico, le modalit con le quali queste possano essere inserite e giustificate in una visione prospettica di sviluppo e crescita (equa, solidale, sostenibile) del nostro territorio". http://liberapinerolo.blogspot.com/2018/07/olimpiadi-2026-si-o-no-verita-e-falsi.html https://www.facebook.com/events/2052286858135633/ VENERDI' 6 LUGLIO DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte e in Clarea APERICENA NOTAV. ORE 21 presso Circolo Amici Cels. Borgata Morliere Exilles "BINXET - SOTTO IL CONFINE" di Luigi D'ALife All'interno della rassegna "Il confine" organizzata da Ass. CLAPE INGRESSO LIBERO A seguire DIBATTITO con Luigi D'Alife (regista) ed aggiornamenti sulla situazione nella Siria del Nord Prima e dopo la proiezione sar possibile acquistare il cofanetto USB BOX con il film LA GUERRA AL POPOLO CURDO DOPO L'ACCORDO UE-TURCHIA "Binxt - Sotto il confine" e il primo documentario che racconta, con immagini esclusive, la condizione del popolo curdo che subisce la violenza dell'esercito turco in Kurdistan su uno dei confini pi caldi del Mondo, quello che divide la Siria dalla Turchia. Il film, realizzato dal regista Luigi D'Alife, e accompagnato dalla voce narrante dell'attore gia premiato al festival di Cannes e alla mostra del cinema di Venezia, Elio Germano. "Binxet - Sotto il confine" e un documentario interamente autoprodotto e distribuito attraverso un circuito indipendente. E' la prima volta in Italia che un film esce in contemporanea sia nelle sale cinematografiche del circuito Movieday che in Dvd e on demand sul portale di distribuzione Open DDB. L'obiettivo dell'operazione e quella di diffondere al maggior numero di persone il documentario per denunciarne l'alto contenuto. Organizza Associazione Culturale Clape https://www.facebook.com/events/260508574695991/ SABATO 7 LUGLIO ORE 11 piazza centrale Balon a Torino PRESIDIO SOLIDALE E VOLANTINAGGIO DELLA RETE DI SOLIDARIET E DI RESISTENZA CONTRO LA REPRESSIONE DI REGIME "Dopo le gravissime dichiarazioni del neo-ministro degli Interni Matteo Salvini rilasciate a Torino durante un incontro con la sindaca Appendino "sgomberare qualche campo rom o qualche casa occupata, io ci sono" (venerd 15 giugno 2018) e chiara l'intesa repressiva tra i 2 partiti di potere. Affermazioni condite da due sgomberi in una settimana. Che si prepara a combattere casa per casa, occupazione per occupazione, fino ad arrivare al centro della citt. Le minacce irresponsabili di violenza del ministro Salvini, evidentemente sollecitate dalla sindaca Appendino, che si maschera dietro proposte oscene e impraticabili di addomesticamento, devono trovare la giusta risposta. Il bollettino di guerra degli sgomberi degli ultimi mesi: ex Moi "sgombero umanitario", Fenix 13- 12 "sgombero con ghiaccio", Manituana "sgomberato senza un motivo" , Zona Solidale Vallette "sgombero annunciato", 83 baracche di corso Tazzoli "120 persone", pi gli sgomberi abitativi che vedono Torino in testa alle classifiche non deve infoltirsi, ma deve essere stroncato. PER UNA CITT DI LIBERI EGUALI RAFFORZIAMO LA RETE DI SOLIDARIET E DI RESISTENZA CONTRO LA REPRESSIONE DI REGIME" ORE 16.30 Piazza del Popolo, Avigliana TO ASPETTANDO L'ALTA FELICIT "Terzo e ultimo appuntamento con "Aspettando L' Alta Felicit" e il contest "Sul Palco ad Alta Felicit". Cinque band emergenti si esibiranno e al termine della serata verr nominato il terzo gruppo che aprir la terza giornata di concerti al Festival Alta Felicit 2018 / 26-29 luglio 2018. Qui le band del contest: - High Sergeants- Depenna Caimano- Fusaro- Nero Lumire- Twang Saranno con noi a supportare le band del contest e a portare nuovamente il loro contributo alla causa NoTav i Punkreas & da Napoli Jovine oltre che i nostrani AtropinaClan & La Vs Negra! Vi aspettiamo! Ingresso gratuito". https://www.facebook.com/events/1982545695149511/?ti=cl ORE 17 P.le Loreto, Milano Partenza da Torino, corso Vigevano 33, sede SI Cobas Torino, ore 15 "PRIMA GLI SFRUTTATI!" MANIFESTAZIONE ANTIRAZZISTA UNIT DEGLI SFRUTTATI CONTRO LE POLITICHE DELL'ODIO, DELLA REPRESSIONE E DEL RAZZISMO. "Non e l'immigrato il nemico dei lavoratori ma il capitale che guadagna denaro e potere sulla pelle di chi sfruttato. La "pacchia" non e quella di rifugiati, richiedenti asilo e proletari immigrati ma di chi li sfrutta con salari di fame e in condizioni schiaviste, del governo Lega-Cinquestelle che cerca consenso a politiche liberiste e repressive seminando illusioni e divisioni tra i vari pezzi del proletariato. Non esistono immigrati regolari o irregolari: esistono proletari che fuggono dalle guerre, dalla miseria e dalla sete di profitto dei governi imperialisti, rischiando la vita nei campi di concentramento libici, nel Mediterraneo e poi nei cosiddetti "centri di accoglienza o di rimpatrio" per filtrarli verso il respingimento nella miseria o lo sfruttamento nei luoghi di lavoro. COSTRUIAMO L'UNIT DEGLI SFRUTTATI PER DIRE NO: Al razzismo e alla violenza contro i migranti: tentata strage razzista a Macerata, Idi Dyene ucciso a sangue freddo a Firenze, Sacko, fucilato mentre raccoglieva lamiere in una fabbrica dismessa. Alla chiusura delle frontiere e dei porti Italiani (centinaia tenuti in ostaggio sulla Lifeline e Maersk) metodo infame di propaganda e di speculazione politico-economica sulle vite degli sfruttati. Alla repressione esercitata contro Moustafa, condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione a Piacenza per aver resistito alle cariche della polizia durante un corteo antirazzista e contro il coordinatore nazionale del SI Cobas accusato di estorsione a dimostrazione che gli attacchi ai proletari e a chi lotta sono espressione di sistema Per queste ragioni, anche in continuit coi due scioperi nazionali precedenti, riaffermiamo oggi, e con lo sciopero generale in autunno, la nostra piattaforma di lotta:" https://www.facebook.com/sicobas.lavoratoriautorganizzati.9/ DOMENICA 8 LUGLIO ORE 10,30 Via Aurelio Saffi 30, Bologna, sede Si Cobas "CONTRO L'OFFENSIVA REAZIONARIA: FRONTE DI LOTTA ANTICAPITALISTA!" ASSEMBLEA NAZIONALE "Decenni di macelleria sociale, di attacco ai salari e di smantellamento di ogni forma di tutela sociale dentro e fuori i luoghi di lavoro hanno prodotto il collasso elettorale del PD, della sinistra di Stato e di tutti coloro che si sono resi complici di una stagione di austerity ordinata dai padroni per uscire dalla loro crisi generale, e pagata sulla pelle e col sangue di milioni di proletari. Guerre, licenziamenti, precariet, morti sul lavoro, tagli drastici alla spesa sociale, misure antisindacali, attacco al diritto alla casa, militarizzazione dei territori, dei confini e delle coste: utilizzo degli immigrati come manodopera supersfruttata messa alla merc di padroni schiavisti in nome di una retorica ipocrita dell'"accoglienza" dietro cui si cela il business delle braccia ad opera di Onlus e sistema delle Cooperative; devastazioni ambientali, arresti e repressione nei confronti di chiunque si oppone a tutto ci con gli scioperi e la lotta: questo il cumulo di macerie lasciato in eredit dai padroni e dai governi della "seconda Repubblica"." https://sicobas.org/news/3014-bologna-l-8-07-assemblea-nazionale-contro-sfruttamento-e- repressione-la-lotta ORE 18 Casa Circondariale Lorusso e Cotugno Torino [Appuntamento al capolinea del 3] "NICO LIBERO!" PRESIDIO AL CARCERE DELLE VALLETTE L'ANTIFASCISMO NON SI ARRESTA! "Da ormai 3 mesi Nicol si trova rinchiuso nel carcere delle Vallette, a Torino, per aver partecipato alla manifestazione antifascista contro Casapound del 22 febbraio scorso nel capoluogo piemontese. Dopo diverse richieste di scarcerazione, il GIP (giudice per le indagini preliminari) gli ha concesso i domiciliari, vincolandoli per all'assegnazione del braccialetto elettronico, che non essendo per disponibile al momento fa s che Nico rimanga in carcere.. Nicol accusato principalmente di reati in concorso, coi quali non gli vengono contestate azioni specifiche se non la sua semplice presenza al corteo antifascista.. Chiediamo a tutti i sinceri antifascisti e antifasciste di sottoscrivere e alimentare questa campagna per la liberazione di Nicol e di tutti gli antifascisti sottoposti a misure cautelari. Il presidio sar un'occasione importante per far arrivare la nostra voce e la nostra solidariet a Nicol e fargli sentire che non solo. #NicoLibero https://www.facebook.com/events/2091222054426589/ MARTEDI' 10 LUGLIO ORE 21 al Sereno Regis, Sala Gandhi, via Garibaldi 13, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura sar dura, aperta a chi vuole partecipare all'incontro di una delegazione di NOTAV di Torino, della cintura, della Gronda e delle Valli di Lanzo, con la Sindaca di Torino e consiglieri di maggioranza sul TAV di MERCOLEDI' 11 LUGLIO ORE 18 al Palazzo Civico (Gli interessati a partecipare lo devono comunicare, posti limitati) MERCOLEDI' 11 LUGLIO DALLE ORE 11 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoled il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: SABATO 14 LUGLIO 18 A PORTA PALAZZO PRESIDIO - ASSEMBLEA SI COBAS ore 10,30 - sotto la Torre dell'Orologio "CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO E REPRESSIONE DAI QUARTIERI OPERAI L'ENERGIA PER LOTTARE!" EVENTO: https://www.facebook.com/events/247605986014836/ DA GIOVED 26 A DOMENICA 29 LUGLIO A VENAUS IN VALLE DI SUSA, SI TERR LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL ALTA FELICIT. ".Decine di artisti, scrittori, attori, persone di ogni luogo del mondo hanno animato insieme a noi le edizioni precedenti portando ognuno qualcosa di proprio nei giorni del festival e portandosi a casa qualche ragione in pi per sostenere una lotta popolare come quella notav. Uno scambio comune che quest'anno avverra di nuovo alla fine di luglio, alle pendici del Rocciamelone, con pi energia e felicit che mai perch abbiamo deciso di investire seriamente. Non vi lasciate ingannare dai termini tanto abusati nella nostra societ, e non pensate che vogliamo investire denaro. Vogliamo investire nel nostro futuro dimostrando come sia possibile vivere la propria terra e il proprio tempo in maniera diversa rispetto a quanto ci viene imposto, in armonia con quello che ci circonda ed insieme a chi ci vicino". http://www.altafelicita.org/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) MERCOLED 27 GIUGNO PRESIDIO DAVANTI AL COMUNE DI TORINO DI CONO IN ATTESA DELLA VENUTA DI DI MAIO in occasione della riunione della maggioranza sulle Olimpiadi. Presenti anche i favorevoli alle Olimpiadi 2026 TG R del 27-GIU-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=QkkSnEquiQw 27 giugno 18 Stampa: VIDEO: "TORINO, TENSIONI TRA FAVOREVOLI E CONTRARI ALLE OLIMPIADI 2026 DAVANTI AL COMUNE" https://video.repubblica.it/edizione/torino/torino-tensioni-tra-favorevoli-e-contrari-alle-olimpiadi- 2026-davanti-al-comune/309088/309722 IL VICESINDACO MONTANARI VINCE IL CONO DESTINATO A DI MAIO Di Maio rimasto a Roma la delegazione del CONO presente davanti al Comune ha consegnato il cono al vicesindaco Montanari impegnato in piazza a parlare del piano regolatore VIDEO: https://youtu.be/KNa4falKTbk MERCOLED 27 GIUGNO SI SVOLTO UN INCONTRO CON IL VICESINDACO GUIDO MONTANARI SULLE OLIMPIADI 2026 con la partecipazione di Eleonora Artesio, Alberto Melotto (CONO), Maurizio Pagliassotti, , Fabio Panero presso Anatra Zoppa in occasione della Festa in Rosso Ecco sinteticamente il Montanari- pensiero: contrario alle olimpiadi, ce l'hanno chiesto i comuni montani, se il governo vuole sprecare 2 miliardi allora meglio che li dia a noi piuttosto che a Milano. VIDEO DIRETTA: https://www.facebook.com/Coordinamento.NO.Olimpiadi/videos/2088470698108290/?hc_ref=AR Qzk3HiqrNHdu3QCwwjnPF0x7PSHSNMBkWsmbnp1SOCTDJkz5qcUtc5wTzSoaB5IT0&fref=nf GIOVEDI' 28 GIUGNO ANCORA DIBATTITO TRA I CONSIGLIERI DEL MOVIMENTO 5 STELLE SULLE OLIMPIADI 2026 in attesa della visita di Di Maio preparano un documento integrativo al dossier preparato dall'architetto Sasso ancora non pubblicato LA MINISTRA DEI TRASPORTI FRANCESE BORNE, dopo una telefonata costruttiva con il Ministro Toninelli, andr presto a Roma per parlare della Torino-Lione LETTERA DI ATTIVISTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE in cui chiedono un incontro al Governo TG R del 28-GIU-2018 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=NU3p0IHmM_E TG R del 28-GIU-2018 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=vDnA4nftVjY 29 giugno 2018 Comunicato Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua Torino: "LE CAPRIOLE DELLA SINDACA 5STELLE : OLIMPIADI S - ACQUA PUBBLICA NO Appendino si sta assicurando il consenso dei resti di quello che fu un partito di governo, per fare nel 2026 altre Olimpiadi del debito e della speculazione e per tradire la volont popolare espressa nel Referendum del 2011 per l'Acqua di propriet e gestione pubblica senza scopo di lucro. L'assessore delegato da Appendino a rappresentarla nell'Assemblea odierna dei Comuni soci SMAT, ha chiesto di rinviare il Piano di fattibilit per la trasformazione di SMAT in Azienda di diritto pubblico rinnegando cos il mandato del Consiglio comunale di Torino che il 9 ottobre 2017 aveva deliberato di dare avvio immediato alla realizzazione di un piano di trasformazione di SMAT in Azienda di diritto pubblico e di relazionare le competenti commissioni consiliari con cadenza quadrimestrale. Non basta qualche recente sussulto di vitalit di una maggioranza inerte, a rimediare a due anni di parole senza seguito, di decisioni contrarie e opposte alle promesse del programma 5Stelle una delle quali era l'acqua pubblica. Non questo il cambiamento a gran voce proclamato. Chi ci ha creduto si sta ricredendo". https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/smat-azienda-speciale/1376-le- capriole-della-sindaca-5stelle-olimpiadi-si-acqua-pubblica-no SABATO 30 GIUGNO IL CDS PUBBLICA IL PRE-DOSSIER PER LA CANDIDATURA DI TORINO AI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI http://media2.corriere.it/corriere/pdf/2018/torino/candidatura-olimpiadi.pdf RIPORTIAMO ALCUNI ASTRATTI: "4.5.1 BUDGET DELLA CANDIDATURA Il Team di Candidatura avr il compito di realizzare il dossier da trasmettere al CIO, promuovendoi il progetto Torino 2026 e svolgere attivit di promozione a livello nazionale e internazionale A. PERSONALE E STAFF." (VOCI): - Coordinatore generale: 210.000/anno; - Tesoriere/CFO: 105.000/anno; - Responsabile relazioni internazionali: 150.000/anno; - Responsabile comunicazione: 150.000/anno; - Staff di direzione: 10 persone da 75.000/anno a testa. Ma poi sono previsti anche 200.000/anno per un project manager, e 350.000/anno da dare a uno studio di architetti per la progettazione preliminare dei siti; nonch 650.000 di spese di trasferta in un anno (!). Comunicato Stampa di Pro Natura Piemonte: "5,7 MILIONI DI EURO PER PRESENTARE LA CANDIDATURA ALLE OLIMPIADI INVERNALI 2026! E' stato pubblicato sul sito del Corriere della Sera un breve articolo con allegato la versione quasi definitiva dello studio di fattibilit commissionato dall'Unione dei Comuni delle Valli Olimpiche: In esso vengono esposte in modo chiaro le voci di spesa del "Team di Candidatura" (pagg. 127- 133), che ammontano a 5 milioni e 700.000 euro. Pro Natura Piemonte ritiene assurda una tale spesa per una candidatura di cui non nemmeno certo l'esito positivo, al di l di esprimere una propria posizione contraria alle Olimpiadi invernali 2026 nella provincia di Torino". http://torino.pro-natura.it/costi-candidatura-olimpiadi-2026/ 3 Luglio 18 CoNo2026: "BUGIE OLIMPIONICHE: VICESINDACO MONTANARI IN GARA Il primo a gareggiare per il podio delle bugie insostenibili il vicesindaco Guido Montanari che dichiara che la Citt di Torino non "metter i soldi" subito smentito dallo studio di fattibilit del 25 giugno 2018 nei quali vengono stanziati 5,7 mln di euro solo per la presentazione della candidatura" VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=8KAulgXGUE4&feature=youtu.be ECCO I 12 PUNTI DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE TORINO PER EMENDARE IL PRE-DOSSIER: 30 giugno 18 Comunicato "LA RIUNIONE DI MAGGIORANZA CON LA SINDACA SUL MANIFESTO OLIMPICO, secondo i valori e principi del Movimento 5 Stelle Torino, si svolta in un clima collaborativo e costruttivo. Stante il confronto che faremo oggi con Di Maio e la necessit di mediare con i territori di tutta l'area metropolitana, i punti che consideriamo imprescindibili sono: 1. Studio dell'esperienza Torino 2006 e analisi costi/benefici prima del dossier; 2. Evento come parte di una strategia a lungo termine per avere ricadute cittadine positive su: occupazione, trasporti, recupero edifici e suolo, emissioni zero e attrazione investimenti per innovazione 4.0; 3. Torino CashLess 2026: transazioni basate su blockchain, tracciabili per contrastare eventuali fenomeni legati alla corruzione o a possibili infiltrazioni mafiose; 4. Definizione di un tetto massimo di spesa pubblica, garanzie di copertura da sforamenti e di controllo della spesa, nessun debito per gli enti locali; 5. Protocollo di intesa con ANAC per la verifica degli appalti; 6. Zero consumo di suolo e sensibilizzazione sui cambiamenti climatici; 7. Plastic free e acqua pubblica; 8. Cambio del paradigma sulla mobilit, basata prioritariamente su mobilit elettrica sostenibile; 9. Garanzia dell'utilizzo costante degli impianti sportivi e diffusione pratica sportiva prima e dopo l'evento, con attenzione per le fasce deboli e svantaggiate, soggetti con disabilit e la terza et; 10. Piano di recupero per edilizia residenziale pubblica di una rilevante quota dei villaggi olimpici nella Citt di Torino; energeticamente autosufficienti. 11. Pagamento puntuale e certo dei fornitori; 12. Regolamentazione delle mansioni e riconoscimento delle e dei volontari, escludendo forme di impiego vicine al lavoro a costo zero. https://www.facebook.com/MoVimentoCinqueStelle.Torino/posts/1467906819982233 SABATO 30 GIUGNO ARRIVA DI MAIO A TORINO A INCONTRARE IL GRUPPO CONSIGLIARE 5 STELLE : I 12 punti vengono accettati da tutti VIDEO La Stampa di Alberto Giachino: "APPENDINO: "RAPPORTI RICUCITI, AVANTI CON LA CANDIDATURA ALLE OLIMPIADI" http://www.lastampa.it/2018/07/01/cronaca/appendino-rapporti-ricuciti-avanti-con-la-candidatura- alle-olimpiadi-ziVPisEw9W1pEpIFFyYONM/pagina.html VIDEO Repubblica di Alessandro Contaldo : "TORINO 2026, APPENDINO DOPO INCONTRO CON DI MAIO: "MAGGIORANZA COMPATTA PER LA CANDIDATURA ALLE OLIMPIADI" https://video.repubblica.it/edizione/torino/torino-2026-appendino-dopo-incontro-con-di-maio- maggioranza-compatta-per-la-candidatura-alle-olimpiadi/309332/309966 SABATO 30 GIUGNO A CHIANOCCO CONCERTO: "ASPETTANDO L'ALTA FELICIT" QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/gQ5r7BUk67WRJ7h96 LUNED 2 LUGLIO SI SVOLTO UN PRESIDIO SOTTO IL MUNICIPIO IN OCCASIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE in cui la sindaca ha fatto una comunicazione sulle Olimpiadi 2006 CONO: "UN NO PER VINCERE TUTTE E TUTTI Diciamo NO alla candidatura di Torino alle Olimpiadi 2026: anche un solo euro speso dal Comune, dalla Regione o dallo Stato sottratto alle necessit dei territori e dei bisognosi come i terremotati e i 5 milioni di uomini e donne che vivono in Italia al di sotto della soglia di povert". https://cono2026.wordpress.com/2018/06/29/2-luglio-ore-15-presidio-sotto-il-municipio/ STREAMING DI TUTTO IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 02/07/2018 https://www.youtube.com/watch?v=-7C-X3Gx1-M&t=7200s 2 luglio 18 FQ : VIDEO DI ALCUNI INTERVENTI DEL CONSIGLIO di Simone Bauducco https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/07/02/olimpiadi-torino-appendino-saranno-senza-debito-e- sostenibili-ma-le-consigliere-m5s-gestione-imbarazzante/4466219/ INTERVENTO DI DEBORAH MONTALBANO IN CONSIGLIO COMUNALE, IN RISPOSTA ALLA RELAZIONE DELLA SINDACA. Prima i cittadini e i loro bisogni! https://www.facebook.com/deborah.montalbano/videos/1799902486768780/ LUNED 2 LUGLIO LA MAMMA DI NICOL INIZIA LO SCIOPERO DELLA FAME DAVANTI AL CARCERE DELLE VALLETTE. "Invita tutti a partecipare alla staffetta per Nicol, giovane antifascista in carcere perch non si pentito davanti ai giudici di aver partecipato alla manifestazione contro Casapound. Inoltre, dall'11 giugno dovrebbe essere ai domiciliari, ma mancano i braccialetti elettronici. Come lui molti altri detenuti subiscono la stessa ingiusta sorte. Vi aspettiamo davanti al carcere! PORTIAMO SOLIDARIET A LUISELLA E A NICOL!" https://www.facebook.com/csoaskatasuna/posts/1844967842231208 3 luglio 18 Comunicato Stampa PresidioEuropa Movimento No TAV: "TORINO - LIONE, PAUSA FRANCESE E REVISIONE ITALIANA A CONFRONTO RICORSO ALLA CORTE DEI CONTI GLI AMICI FRANCESI DI SALVINI CONTRARI ALLA TORINO-LIONE .Il 19 luglio sar celebrato il primo anniversario della pausa francese della Torino-Lione annunciata dalla ministra Elisabeth Borne con queste lapidarie parole: "Le projet ferroviaire Lyon Turin entre en pause". La saggia decisione francese stata presa lo scorso anno anche alla luce degli argomenti contro il progetto Lyon Turin espressi fin dal 1998 dalle Amministrazioni centrali francesi: Consiglio Generale dei Ponti e delle Strade, Ispezione generale del Tesoro, Direzione del Tesoro, Corte dei conti.. Per questa Grande Opera il tempo si e quindi fermato, ma non se n'e ancora accorto Mario Virano, direttore generale di TELT, societ promotrice della madre di tutte le Grandi Operi Inutili e Imposte, il quale continua tranquillamente a raccontare ai media storie di cantieri che proseguono con i lavori a tutta velocita e di appalti per 5,5 miliardi di che presto, anzi prestissimo, sarebbero affidati a societ di costruzione a lui ben note. Questi suoi annunci non rispettano le disposizioni della disponibilit preliminare del finanziamento di cui all'Articolo 16 dell'Accordo del 2012 e devono essere considerati come una colpa grave che pu causare una perdita di fiducia del suo operato a causa della gestione non corretta del denaro pubblico. Incontri telefonici tra i ministri dei trasporti dei due Paesi Danilo Toninelli e Elisabeth Borne vengono da tempo annunciati, ma la Francia appare molto prudente e per nulla decisionista nell'attuale contingenza dei rapporti con l'Italia. Mentre Toninelli conferma che la Torino-Lione sar sottoposta ad un'analisi dettagliata, i partiti di opposizione Forza Italia e Pd che sostengono da sempre la Torino-Lione, accusano il governo di non aver predisposto procedure trasparenti per la ridiscussione integrale del progetto prevista nel contratto di governo. Salvini, dopo le prime affermazioni a sostegno del progetto, rimane tuttavia silente. forse cosciente del fatto che i suoi amici francesi, il Rassemblement National (ex Fronte Nazionale) di Marine Lepen e Nicolas Dupont-Aignan, leader del partito Debout La France, gi candidato alle presidenziali del 2017, hanno sempre espresso la loro opposizione alla Lyon Turin?" http://www.presidioeuropa.net/blog/?p=15532 28 giugno 18 Notav Info : "LE "PRESUNTE VIOLAZIONI PROCEDURALI" DI PADALINO, QUELLE DI RINAUDO E IL PARCO DIVERTIMENTI DI BERTOLINO Dopo i primi fumosi articoli di stampa, nei giorni scorsi sono emersi nuovi ed inquietanti dettagli dell'inchiesta che vede protagonista il "noto" avvocato torinese Bertolino, il pm Padalino e l'Arma dei Carabinieri. Ma partiamo dall'avvocato che ha rappresentato, nel maxiprocesso come in molti altri procedimenti penali che ci hanno visto rispondere nelle aule del Tribunale di Torino della nostra resistenza al Tav, agenti di Polizia, il SAP ed alcuni giornalisti, come il mitico Numa e la sua amica e collega Di Blasi, che non aveva gradito le nostre rimostranze dopo che si era infiltrata in una manifestazione spacciandosi goffamente per una No Tav. Scopriamo ora che l'esimio avvocato, dopo aver definito, ad un Congresso del SAP, le giornate del 27 giugno e del 3 luglio del 2011, prima come un INTIFADA palestinese e poi come un parco divertimento per delinquenti accorsi da tutta Italia (non esimendosi dal divertirsi a ridicolizzare i testimoni delle difese), ha preferito bazzicare il parco divertimenti della 'ndrangheta che, evidentemente, non considera dei delinquenti pericolosi come i valligiani. Bertolino ora dunque indagato per reati che speriamo gli consiglino di sciacquarsi la bocca prima di tornare ad esprimersi sul nostro conto. E Padalino? In una smentita a La Repubblica aveva risposto offeso e risentito agli articoli che lo indicavano come coinvolto nell'indagine sugli scambi di favore all'interno della Procura torinese, precisando che la Procura di Milano aveva gi archiviato il fascicolo aperto e di essere unicamente sottoposto al vaglio del CSM per "presunte violazioni procedurali" che nulla avrebbero a che fare con l'indagine che coinvolge l'avv.to Bertolino e all'Arma dei Carabinieri. Sappiamo invece ora che la Procura di Torino ha concluso le indagini ed ha nuovamente inoltrato gli atti alla Procura di Milano per un nuovo vaglio della posizione di Padalino. Vedremo come andr a finire ma non possiamo non ricordare che il pm Padalino non nuovo a disinvolte manovre procedurali, come avevamo gi pi volte denunciato senza per che nessuno dimostrasse il benche minimo interesse per "tecniche" d'indagine quanto meno discutibili." http://www.notav.info/senza-categoria/le-presunte-violazioni-procedurali-di-padalino-quelle-di- rinaudo-e-il-parco-divertimenti-di-bertolino/ 27 giugno 18 RETE Ambientalista : "RIANNODIAMO LA RETE DEL MOVIMENTO ECOLOGISTA IN ITALIA. ..Ma occorre riaprire una discussione comune su presente e futuro della Terra, dell'acqua, dell'aria, della nostra salute e decidere assieme le principali iniziative da prendere. Perci in recenti riunioni (tra cui quella degli Ecoistituti di Veneto, Piemonte, Valle del Ticino, Genova e Reggio Emilia) emersa la necessit di stringere pi rapporti di collaborazione regionali e nazionali. In estrema sintesi, la proposta questa: 1. Dar vita ad una rete, anche partendo dai coordinamenti di Comitati ed Associazioni, regionali, locali e di settore, creando una mailing list nazionale (ed eventuali regionali) aperta a tutte le opinioni, purch riferite ai temi ecologisti della rete e con linguaggi nonviolenti; 2. Affiancare ad essa anche una rete di esperti che offrano gratuitamente le loro competenze al servizio delle iniziative ecologiste, anche valorizzando Forum tematici (nazionali e locali) gi esistenti o da costruire; 3. Individuare progetti e lotte prioritarie; sostenerne le iniziative/lotte esemplari, applicando metodi nonviolenti, restando trasversali alle forze politiche, unendo cio tutti i soggetti concordi sugli obiettivi individuati, senza discriminazioni di alcun tipo." https://www.edocr.com/v/k8a7qbmj/bajamatase/2018626-Riannodiamo-la-rete-del-movecologista 3 luglio 18 Appello ai giornalisti italiani di padre Alex Zanotelli : "ROMPIAMO IL SILENZIO SULL'AFRICA" Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno vivendo Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma la crescente sofferenza dei pi poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo, come missionario e giornalista, uso la penna per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani, come in quelli di tutto il modo del resto. Trovo infatti la maggior parte dei nostri media, sia cartacei che televisivi, cos provinciali, cos superficiali, cos ben integrati nel mercato globale. So che i mass-media , purtroppo, sono nelle mani dei potenti gruppi economico-finanziari, per cui ognuno di voi ha ben poche possibilit di scrivere quello che veramente sta accadendo in Africa. Mi appello a voi giornalisti/e perch abbiate il coraggio di rompere l'omert del silenzio mediatico che grava soprattutto sull'Africa. inaccettabile per me il silenzio sulla drammatica situazione nel Sud Sudan (il pi giovane stato dell'Africa) ingarbugliato in una paurosa guerra civile che ha gia causato almeno trecentomila morti e milioni di persone in fuga. Per questo vi prego di rompere questo silenzio-stampa sull'Africa, forzando i vostri media a parlarne. Per realizzare questo, non sarebbe possibile una lettera firmata da migliaia di voi da inviare alla Commissione di Sorveglianza della RAI e alla grandi testate nazionali? E se fosse proprio la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) a fare questo gesto? Non potrebbe essere questo un'Africa Compact giornalistico, molto pi utile al Continente che non i vari Trattati firmati dai governi per bloccare i migranti? Non possiamo rimanere in silenzio davanti a un'altra Shoah che si sta svolgendo sotto i nostri occhi. Diamoci tutti/e da fare perch si rompa questo maledetto silenzio sull'Africa". http://www.retisolidali.it/appello-padre-zanotelli-africa/ USCITA LA TRADUZIONE ITALIANA DI: "CONTRADE. STORIE DI ZAD E NOTAV" del collettivo Mauvaise Troupe, edizioni Tabor, Valsusa, 12 euro 500 pagine di racconti, foto, analisi, interviste Da venerd 22 dicembre si trova presso: La citt del sole . Bussoleno Infoshop Senza Pazienza, via Artisti 13/a, Torino Centro di documentazione Porfido, via Tarino 12, Torino Libreria Calusca, Via Conchetta, 10, Milano "Dalla lotta contro l'aeroporto di Notre-Dame-des-Landes al movimento contro l'Alta velocita in Valle di Susa,vite e territori in subbuglio si raccontano". Presentazione: http://www.notav.info/post/in-edicola-ledizione-italiana-di-contrade-storie-di-zad-e-notav/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 26 giugno 18 Europa Today : "TAV, L'UE AMMETTE: L'ALTA VELOCIT NON FUNZIONA. E IN ITALIA COSTA IL DOPPIO Dura relazione della Corte dei conti europea sulla rete ferroviaria: "UN SISTEMA DISOMOGENEO E INEFFICACE DI LINEE SENZA UN PIANO REALISTICO A LUNGO TERMINE", scrive. Nel nostro paese, ogni cittadino spende 50 centesimi per km di linea, due volte la media dell'Unione Dario Prestigiacomo .La rete ferroviaria ad alta velocit della Ue, secondo la Corte dei conti, "un sistema disomogeneo e inefficace di linee senza un piano realistico a lungo termine": " improbabile che l'attuale piano a lungo termine dell'Ue per le linee ferroviarie ad alta velocit venga realizzato e manca un solido approccio strategico a livello Ue". Se non una sonora bocciatura, poco ci manca. Per l'Eca, la rete in via di costruzione senza che vi sia un coordinamento adeguato a livello transfrontaliero: stata progettata e costruita dagli Stati membri "in maniera isolata, da cui risultano collegamenti insoddisfacenti". Dal 2000, la Ue ha cofinanziato investimenti nelle linee ferroviarie ad alta velocit per 23,7 miliardi di euro. Con 28 milioni di euro a chilometro, l'Italia il paese dell'Unione Europea con il pi alto costo di costruzione per le linee a alta velocit. Se ai progetti gi completati si sommano quelli in via di realizzazione, il costo totale per l'alta velocit italiana ammonta a 41,9 miliardi di euro per 1.280 chilometri di linea, 0,46 euro per chilometro pro-capite. Il doppio della media Ue.." http://europa.today.it/lavoro/tav-corte-conti-ue-fallimento.html 21 giugno 18 Valsusa Oggi : "L'EX SENATORE SCIBONA DIVENTA CONSIGLIERE DI ATIVA, LA SOCIET CHE GESTISCE LA TANGENZIALE DI TORINO .Scibona stato scelto per rappresentare nel cda di Ativa la Citt Metropolitana di Torino. Alle ultime elezioni il senatore valsusino non era riuscito a riconquistare il suo collegio, pur avendo preso parecchi voti. La Citt Metropolitana, guidata dai 5 Stelle e Chiara Appendino, detiene il 18% delle quote di Ativa. La maggioranza azionaria in mano al gruppo Gavio, attraverso le due societ Sias e Mattioda Autostrade che esercitano congiuntamente l'attivit di direzione e di coordinamento". http://www.valsusaoggi.it/valsusa-lex-senatore-scibona-diventa-consigliere-di-ativa-la-societa-che- gestisce-la-tangenziale-di-torino/ 27 giugno 18 Repubblica : "OLIMPIADI, DI MAIO RESTA A ROMA PER IL CONSIGLIO DEI MINISTRI: NIENTE INCONTRO CON APPENDINO E I "RIBELLI" La sindaca aveva invitato a Torino il capo politico del M5S per provare a convincere la maggioranza riottosa: oggi secondo round dopo lo psicodramma di luned sera di Diego Longhin e Jacopo Ricca .Ma soprattutto per provare a far rientrare la fronda nella maggioranza grillina contraria alle Olimpiadi (16 consiglieri su 23). Sar in ogni caso il "secondo round" della riunione sospesa lunedi sera dopo una maratona lunga sei ore, durante la quale la sindaca aveva pi volte minacciato le dimissioni per convincere la sua maggioranza a dire s al pre-dossier per le Olimpiadi 2026 a Torino. Ma nonostante tutto Appendino aveva solo ottenuto una sospensione per evitare di andare da Giorgetti dimissionaria. Oggi la partita si riapre, ma non ci sar come previsto Di Maio accanto alla sindaca che aveva gi incassato il sostegno di altri due esponenti nazionali del Movimento, i ministri Fraccaro e Toninelli. Tra i pentastellati, del resto, c'era gi chi scommetteva che neppure l'arrivo del capo politico del movimento sarebbe bastato a superare l'impasse." http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/06/27/news/olimpiadi_a_torino_arriva_di_maio_a_sostegno _della_sindaca_nel_vertice_verita_-200178556/ 27 giugno 18 Repubblica: " TORINO, LA MAGGIORANZA CINQUE STELLE SFIDA CONI E CIO: I NOSTRI PALETTI PER IL S AI GIOCHI Nel vertice con la sindaca "smontato" il dossier low cost dell'architetto amico di Grillo di Jacopo Ricca e Diego Longhin Un manifesto a 5stelle per superare il dossier preparato dall'architetto di Beppe Grillo, Alberto Sasso, e proporre un modello alternativo al Coni in vista della decisione finale sulla candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Questo quello che faranno, in vista dell'incontro con il vicepremier Luigi Di Maio, i consiglieri del Movimento che sostengono a Torino la giunta Appendino. "Pur restando dei dubbi sull'opportunit di avanzare una candidatura olimpica, il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Torino ha messo insieme valutazioni di merito sul contenuto del documento, evidenziando criticit e proposte, ma soprattutto si espresso sulla visione politica di sviluppo territoriale" si legge nel comunicato finale diffuso al termine delle 4 ore di confronto con la sindaca Chiara Appendino, gli assessori e l'architetto Sasso. "Le idee emerse confluiranno quanto prima in un manifesto di indirizzo capace di racchiudere i valori propri della cultura politica del Movimento 5 Stelle - annunciano i grillini - Principi e proposte che riteniamo debbano essere necessariamente declinati nei contenuti di merito del pre dossier"." http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/06/27/news/torino_la_maggioranza_cinque_stelle_sfida_co ni_e_cio_i_nostri_paletti_per_il_si_ai_giochi-200230096/ 27 giugno 18 Spiffero : "TREGUA OLIMPICA TRA I CINQUESTELLE Si ricompone, almeno per il momento, la frattura tra Appendino e la sua maggioranza. Entro il 1 luglio una decisione condivisa su Torino 2026. Verso il S alla candidatura .Non c'e stato bisogno della mediazione di Luigi Di Maio per ricomporre la frattura tra Chiara Appendino e i consiglieri della sua maggioranza: la riunione di questa sera scivolata via in modo "sereno", senza particolari tensioni mentre la sindaca chiariva i passaggi pi delicati del dossier olimpico. " stata una riunione tecnica dice uno dei presenti abbiamo rimandato a un altro momento il confronto politico", "una bella discussione". Assieme alla prima cittadina anche l'estensore del pre-dossier olimpico, l'architetto Alberto Sasso. Al termine della riunione sindaca e maggioranza hanno fissato al 1 luglio il termine ultimo per una risposta "di gruppo", coesa e unitaria. Entro il 3 luglio, infatti, andranno formalmente presentate le candidature al governo e al Coni, e Appendino decisa a proporre Torino, in linea con Di Maio che gi mesi fa aveva spiegato come un movimento di governo non possa sottrarsi alla sfida di realizzare un grande evento a basso impatto economico e ambientale. Una settimana di tempo per consentire alla sindaca di far rientrare almeno una parte di quei 15 consiglieri che due giorni fa le hanno voltato le spalle. Intanto, il presidente del Coni, Giovanni Malag, avrebbe fatto sapere di essere disponibile a incontrare coloro che si oppongono a un ritorno dell'evento olimpico sotto la Mole." http://www.lospiffero.com/ls_article.php?id=40321 27 giugno 18 Torinotoday : "UN MANIFESTO DEL M5S PER LA CANDIDATURA ALLE OLIMPIADI Giochi 2026, la maggioranza mette dei paletti al pre-dossier Verr proposto al Coni un "manifesto d'indirizzo" a Cinque Stelle Un manifesto d'indirizzo Cinque Stelle pi in linea con le idee del movimento, diverso da quando proposto dall'architetto Sasso. Questo quanto proporranno i consiglieri di maggioranza al coni in previsione di una possibile candidatura di Torino ai Giochi 2026. Questo quanto emerso mercoled dal vertice di maggioranza fra la sindaca Chiara Appendino, gli assessori e lo stesso Alberto Sasso. Un incontro che stavolta si svolto in un clima sereno e di collaborazione.. E mentre era in corso il vertice, fuori, in piazza Palazzo di Citt erano presenti i due fronti sulle Olimpiadi. I volontari olimpici di Torino 2006, che dopo il flash non di sabato, hanno steso un lungo striscione sulla piazza a favore dalla candidatura bis di Torino con la scritta "To2026 Passion still lives here". E ovviamente il Coordinamento No Olimpiadi che con diversi cartelli ha ribadito i danni che provocherebbe un'altra candidatura." http://www.torinotoday.it/politica/manifesto-m5s-candidatura-olimpiadi.html 28 giugno 18 Stampa : "OLIMPIADI, GIORGETTI CHIAMA CHIAMPARINO: "VEDIAMOCI A ROMA" Per il presidente della Regione l'incontro sara l'occasione per perorare la candidatura di Torino ai Giochi del 2026 che sta spaccando il M5S Alessandro Mondo Torino Dai e dai, alla fine la linea telefonica Torino-Roma - meglio: Roma-Torino - si sbloccata. Non proprio per magia, dato l'affondo di Sergio Chiamparino su La Stampa di oggi. Questa mattina prima dell'inizio del Consiglio regionale, il presidente della Regione ha provato per l'ennesima volta a chiamare sul cellulare il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, che rincorre da 15 giorni per ottenere un appuntamento sul tema olimpico: nessuna risposta. Il malumore presidenziale si stava di nuovo impennando quando a distanza di pochi minuti lo stesso Giorgetti si fatto vivo, fissando il fatidico incontro a Roma mercoled 4 luglio: per Chiamparino sar l'occasione per perorare la candidatura di Torino ai Giochi olimpici invernali del 2026 che sta spaccando il M5S." http://www.lastampa.it/2018/06/28/cronaca/olimpiadi-giorgetti-chiama-chiamparino-vediamoci-a- roma-x9PRwzKAiBomJfzXmMt0ZM/pagina.html 28 giugno 18 ANSA : "MALAG: GIOCHI 2026 DEVONO AVERE CONSENSO N. 1 Coni: "Possibile Consiglio nazionale fine luglio per voto" "Sulla carta il Consiglio nazionale del Coni del 10 luglio l'ultimo prima delle vacanze estive, quindi si presuppone che all'ordine del giorno ci debba essere il tema della candidatura per le Olimpiadi invernali del 2026. Per, se per quella data non abbiamo elementi di certezza per avere il pi possibile tutte le idee chiare, non vedo nulla di male nel prevedere un Consiglio nazionale nell'ultima settimana del mese quando oggettivamente ci possono essere sul tavolo degli elementi oggi mancanti in modo da fare una valutazione precisa di tutto, ma anche di cercare di avere maggiori consensi". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malag. "Chiunque rimarr di questa partita, ammesso e non concesso che ci sia la volont politica di andare avanti e che va formalmente verificata, deve avere il consenso da parte di tutti altrimenti non si va da nessuna parte. E' una cosa di buon senso, ecco perch il Consiglio nazionale al di l di una votazione formale deve prendere atto di questa situazione", aggiunge". http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2018/06/28/malagogiochi-2026-devono-avere- consenso_5f7032a6-f405-4fca-bd68-d84e8d98d0d2.html 28 giugno 18 Askanews : "OLIMPIADI 2026, VERSACI (M5S TORINO): OK MA NON COME QUELLE 2006 "Sui giornali leggo cose fuori da ogni logica" "Non sono contrario alle Olimpiadi, sono favorevole se vengono fatte in un certo modo, non come nel 2006". Lo ha detto Fabio Versaci, presidente del Consiglio comunale torinese, che in un video su facebook ha attaccato i giornali locali per le ricostruzioni sulle spaccature interne alla maggioranza sull'ipotesi di candidare Torino alle prossime olimpiadi invernali del 2026. "Perche' scrivere che ero disoccupato prima di fare il Consigliere, sottintendendo che ora mi sto arricchendo" ha attaccato il pentastellato Versaci, rivolgendosi ai giovani disoccupati e invitandoli a non vergognarsi della loro condizione. "Non siete colpevoli, sappiamo bene qual e' la situazione del Paese, che e' nel baratro. Ma speriamo che ora possa risalire", ha detto Versaci, attaccando i giornali, rei di voler far passare il messaggio che "chi ha votato Cinquestelle, soprattutto al Sud, lo ha fatto per il reddito di cittadinanza, perche' vuole stare a casa a giocare alla playstation". "Stiamo raggiungendo il limite, sui giornali leggo cose fuori da ogni logica. Se questo paese e' ridotto cosi' c'e' una grandissima responsabilita' dei giornali, che infatti non vengono piu' letti e sono costretti a chiudere" ha concluso Versaci". http://www.askanews.it/cronaca/2018/06/28/olimpiadi-2026-versaci-m5s-torino-ok-ma-non-come- quelle-2006-pn_20180628_00085/ 29 giuggno 18 Stampa : "OLIMPIADI A TORINO, LE CONDIZIONI DEI CONSIGLIERI CINQUE STELLE: "SUBITO I SOLDI, IMPIANTI A CARICO DEL CONI" Ma sul documento da portare alla sindaca ci sono gi spaccature. Malag avvisa: per la candidatura serve consenso Federico Callegaro Andrea Rossi Torino Un documento che sottolinei i disastri delle Olimpiadi del 2006. Impegni il Comitato olimpico internazionale a fare una fideiussione da 500 milioni alla Citt a garanzia della realizzazione degli impianti. Che preveda mobilit sostenibile elettrica per gli spostamenti dei partecipanti, che sia plastica- free e sostenibile. Che contenga un impegno del Coni o del governo a farsi carico della manutenzione degli impianti sportivi cittadini, anche quelli non utilizzati durante i Giochi. Che preveda ricadute occupazionali. Altri paletti sostanziali: niente villaggio olimpico alla Manifattura Tabacchi, guai a organizzare le gare di sci di fondo al Parco del Valentino, pari attenzione per Olimpiadi e Paralimpiadi. Per quanto riguarda i fondi da utilizzare circa due miliardi di euro non devono gravare sulle casse degli enti locali e fin da subito devono essere esplicitati nel dettaglio (per ora nella bozza di dossier si parla soltanto di 800 milioni messi a disposizione dal Cio, 800 dal governo e il resto da privati ancora da individuare). Su tutto, la necessit immediata di uno studio che analizzi costi e benefici delle Olimpiadi, necessario per la madre di tutte le decisioni, opzione che resta ancora pienamente in campo: ritirare la disponibilit alla candidatura." http://www.lastampa.it/2018/06/29/cronaca/le-condizioni-dei-consiglieri-cinque-stelle-subito-i- soldi-impianti-a-carico-del-coni-upvzxjAUPBWjmPWI1rK1FI/pagina.html 29 giugno 18 Torino oggi : "OLIMPIADI 2026 A TORINO, APPENDINO SUL MANIFESTO M5S: "LAVORO IN LARGA PARTE CONDIVISIBILE" Un dibattito, durato circa due ore e mezza, molto animato sul manifesto di indirizzo predisposto negli ultimi due giorni dal gruppo consiliare pentastellato. Domani sera l'incontro a cui parteciper anche il leader del M5S Luigi Di Maio "La maggioranza mi ha presentato un documento, stato fatto un lavoro molto produttivo e in larga parte condivisibile. Io ho sottolineato le parti che ritengo tali e quelle che, invece, a mio giudizio non lo sono"." http://www.torinoggi.it/2018/06/29/mobile/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/olimpiadi- 2026-a-torino-appendino-sul-manifesto-m5s-lavoro-in-larga-parte-condivisibile.html 29 giugno 18 Repubblica : "OLIMPIADI, LA SINDACA PASSA LA PALLA A DI MAIO: "NON CONDIVIDO TUTTE LE PROPOSTE DEI CONSIGLIERI M5S" Incontro della sindaca con la maggioranza alla vigilia del vertice con il vicepremier leader del movimento. Le divisioni restano di Diego Longhin e Jacopo Ricca Un elenco infinito di punti, ben 45 per far digerire al Movimento 5stelle torinese la candidatura ai Giochi del 2026. Il manifesto elaborato, dopo due giorni di contatti continui tra i consiglieri pentastellati, riapre le spaccature tra la sindaca Chiara Appedino e la sua maggioranza. Sono due le richieste su cui la prima cittadina e i consiglieri sono pi lontani: l'analisi di costi e benefici di una ipotetica candidatura prima del via libera definitivo al dossier e l'inserimento di una fidejussione che garantisca gli investimenti del Cio ed eviti agli enti locali di sobbarcarsi i costi imprevisti delle Olimpiadi." http://torino.repubblica.it/cronaca/2018/06/29/news/appendino_olimpiadi-200409592/ 29 giugno 18 Stampa : "I LAVORATORI DI ITALIAONLINE: "VOGLIAMO INCONTRARE DI MAIO, SIAMO PRONTI A BLOCCARE LA CITT" Il 3 luglio potrebbero scattare i licenziamenti per centinaia dei dipendenti della societ Federica Olivo Torino Dopo il nulla di fatto dell'incontro di ieri, 28 giugno, al ministero del Lavoro, continua la protesta dei dipendenti della sede di Torino di Italiaonline. I lavoratori faranno un presidio domani, 30 giugno, davanti alla Prefettura: il loro obiettivo incontrare il vicepremier Luigi Di Maio che dovrebbe essere a Torino. Vogliono avere un confronto con lui ovunque si trovi. Andremo avanti con la lotta con pi forza che mai. Bloccheremo la citt, dicono i lavoratori che oggi pomeriggio terranno un presidio davanti alla sede di corso Mortara e attraverseranno poi in corteo la citt. Vogliono consegnare al ministro Di Maio una lettera per ricordargli che il 3 luglio potrebbe scattare per loro il licenziamento. Siamo alla fine di questa paradossale vicenda - si legge nel testo - l'ultimo incontro si terr al Ministero del Lavoro luned 2 luglio. L e chiediamo di essere presente e di dare gamba alla buona p

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body