Newslettera del 5 giugno 19

Jun 6, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 9 | Likes: 1

Clima, FFF, iniziative NOTAV. SMAT, NO Grandi Navi, Assemblea21 alla Pellerina, Biki Pride, CUB e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI' 6 GIUGNO ORE 14.30 - 18 Aula 5i della Cittadella Politecnica C.so Duca degli Abruzzi 24, Torino "MONITORAGGIO, MITIGAZIONE E ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI E GLOBALI" L'accordo DIATI Politecnico e ISAC CNR "Seminario organizzato in collaborazione con l'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del CNR, con cui il Dipartimento di Ingegneria dell'Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico ha recentemente stipulato una convenzione operativa per la collaborazione su tematiche che riguardano i Cambiamenti Globali, con particolare riferimento al monitoraggio, l'adattamento e la mitigazione. Il seminario si compone di due sessioni frontali durante le quali saranno presentate alcune delle principali linee di ricerca dei due istituti in questi settori. A queste si accompagneranno due sessioni dove verranno esposti 24 poster realizzati dagli studenti dell'insegnamento "Cambiamenti climatici e socio-economici", dedicati a possibili soluzioni di mitigazione dei cambiamenti climatici in altrettante nazioni selezionate come casi studio". PROGRAMMA DETTAGLIATO: http://www.diati.polito.it/news/(idnews)/13073 La partecipazione aperta al pubblico previa registrazione tramite il modulo http://bit.ly/diati-isac. ORE 18 Casa dell'Ambiente, corso Moncalieri 18, Torino ASSEMBLEA FRIDAYS FOR FUTURE TORINO https://www.facebook.com/events/664950690601756/ VENERDI' 7 GIUGNO DALLE ORE 18.30 al cancello della centrale elettrica di Chiomonte APERICENA NOTAV AI CANCELLI. Anche questo venerd abbondante merenda presso i cancelli della centrale elettrica di Chiomonte. ORE 19- 24 Cappella Di S. Vittore, Via San Vittore 14, Rivalta di Torino "E FESTA SIA!" "7 giugno 2016... Rivalta si sveglia militarizzata: 300 poliziotti, 36 ore di assedio,obbligo di esibire i documenti... il tutto per la famigerata Torino-Lione. Ci siamo fatti sentire quel giorno e in quelli successivi...e siamo ancora qui! 7 giugno 2019 ore 19 in poi GRANDE FESTA A SAN VITTORE tanta allegria e cena condivisa (ognuno porta qualcosa,comprese le stoviglie) Banchetti informativi Comitato NoTav Rivalta, Pro Natura Torino https://www.facebook.com/events/348252902553409/ SABATO 8 GIUGNO ORE 9 -13 Polo del '900, via del Carmine 13, Torino CONFERENZA DI PRODUZIONE "PER IL FUTURO DI SMAT" "GESTIONE INDUSTRIALE DEL MONOPOLIO NATURALE O GESTIONE FINANZIARIA? IL RUOLO DI GOVERNO DEI COMUNI SOCI" PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI: Introduzione . Comitato Acqua Pubblica Torino Gian Carlo Perosino Pro Natura, Davide Mattiello Benvenuti in Italia, Marina Pittau ANPCI Ass.Naz. Piccoli Comuni, RSU Rappresentanti dei Lavoratori SMAT, Luciano D'Antonio USB Publiacqua Firenze, Renzo Patriarca Impresa di costruzione, Diego Sarno assessore Comune di Nichelino, ittorio Moncalvo vice sindaco Comune di Sciolze, Eleonora Artesio consigliera comunale di Torino, Comitati locali del Movimento per l'acqua - Avigliana - Chieri - Pinerolo Sono stati invitati i Sindaci, Assessori e consiglieri dei 289 Comuni soci di SMAT.." https://www.facebook.com/events/2651777984963237/ https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/convegni/giugno-2019-per-il-futuro-di-smat ORE 16 Fondamenta Delle Zattere al Ponte Longo, Sestiere Dorsoduro, Venezia ORA BASTA! MANIFESTAZIONE NO GRANDI NAVI ALLE ZATTERE PER CHIEDERE CHE LE GRANDI NAVI VENGANO SPEDITE FUORI DALLA LAGUNA. "L'incidente odierno, con lo schianto di una grande nave sulla banchina di S. Basilio, prova quello che sosteniamo da anni. La citt e la laguna sono incompatibili con il passaggio di questi mostri. Non aspettiamo la tragedia, mettiamo fine a questa vergogna. Tacitiamo i politici bugiardi che quest'oggi, dopo anni di asservimento alle compagnie e agli interessi di chi distrugge la citt in nome del profitto, si sono tutti riscoperti no navi. Nessuno pu permettersi di parlare. Brugnaro, Toninelli, Zaia e Musolino. Che tacciano e piuttosto ascoltino la citt, quella che scende in acqua e in piazza da molti anni e che lo far ancora una volta, sabato prossimo. E' il momento di dire basta!..." Organizzato da Comitato Nograndinavi https://www.facebook.com/events/371358913502440/ DOMENICA 9 GIUGNO ORE 15 al Parco della Pellerina, in Corso Appio Claudio 106 Torino (nell'area adiacente alla piscina) "NON SIAMO INVISIBILI, NON ACCETTIAMO CHE VENGA SOFFOCATO IL DISSENSO" I TERRITORI SONO DI CHI LI ABITA!!DICIAMO LA NOSTRA "Per dare seguito all'assemblea del 18 maggio scorso "La citt soffocata ", A21 organizza una serie di appuntamenti nelle piazze e nei giardini dei quartieri periferici di Torino per sentire in modo diretto, non fittizio come sta facendo l'attuale amministrazione del M5S, i problemi che viviamo in citt : lavoro, casa, ambiente, salute Si potr affrontare anche il tema dell'integrazione che per noi non un problema, ma una risorsa Sono invitati al presidio movimenti, comitati, realt sociali e tutti gli abitanti che vogliono esporre i loro problemi e partecipare alle scelte della propria citt" https://www.facebook.com/events/456038998485364/ ORE 15 Parco Del Valentino Corso Massimo d'Azeglio, Torino BIKE PRIDE X EDIZIONE: "PEDALA PER IL CLIMA!" ".Il tema per cui vi chiederemo di muovere i vostri pedali sar il clima, per sensibilizzare cittadini e amministrazione sul tema del cambiamento climatico e dell'inquinamento dell'aria della nostra citt. Appuntamento alle 15 per la partenza della festosa parata di biciclette, come sempre dal Parco del Valentino, polmone verde della nostra citt. Rientro verso le 18 sempre al Parco del Valentino, dove ci attender l'aperitivo sostenibile e la musica in collaborazione con Imbarchino del Valentino e Radio Banda Larga." https://www.facebook.com/events/808664852844405/ LUNEDI' 10 GIUGNO ORE 18:30 - 20:30 al Lombroso16 di Via Lombroso 16, Torino ATTIVO CUB PIEMONTE In preparazione della Conferenza Nazionale di Organizzazione della CUB che si svolger a Milano il 21 e 22 giugno 2019 Invito tutte le lavoratrici ed i lavoratori interessati a discutere dell'esperienza e delle proposte del sindacalismo di base in generale e della Cub in particolare:. ORANIZZIAMO LA LOTTA PER IL SALARIO, IL WELFARE, I DIRITTI LE LIBERT SOCIALI E SINDACALI L'UNIT DELLA NOSTRA CLASSE https://www.facebook.com/events/572424173165347/ ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI "L'emergenza dei conti pubblici e la soluzione concreta dei problemi. I diritti vanno prima del pareggio di bilancio" VALUTAZIONE DELLE INIZIATIVE EFFETTUATE E SUL PROSEGUIMENTO VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI' 11 GIUGNO ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l'odg verr deciso all'inizio della riunione MERCOLEDI' 12 GIUGNO ORE 11 appuntamento al cancello della centrale elettrica di Chiomonte PASSEGGIATA E APERIPRANZO NOTAV ALLA MADDALENA Il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i pi giovani, ad un'abbondante merenda. INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: GIOVED 13 GIUGNO "LA CAVALLERIZZA. STATO DI CONSERVAZIONE E PROPOSTA DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA", presentazione del libro dei proff. Giovanni Brino e Giovanni Maria Lupo, dalle ore 16.30 alle 18.00 presso la sala conferenze dell'Archivio di Stato di Torino ingresso piazzetta Mollino "Un'occasione per ripensare al futuro della Cavallerizza Reale in un'ottica di restauro conservativo rispettoso della tutela del bene architettonico e ad un anno di distanza dalla dichiarazione di uso civico e collettivo urbano presentata dall'Assemblea Cavallerizza 14:45" https://cavallerizzareale.wordpress.com/2019/06/04/13-6-2019-presentazione-del-libro-la-cavallerizza- stato-di-conservazione-e-proposta-di-manutenzione-straordinaria/ SABATO 15 GIUGNO SI SVOLGER IL TORINO PRIDE "OVER THE BORDERS" dalle ore 16:30 alle 19:30 da Corso Principe Oddone, a Piazza Vittorio Veneto "il Torino Pride quest'anno pi che mai dichiaratamente internazionalista e intersezionale. Il superamento di confini, sbarramenti e steccati non infatti soltanto legato alla liberazione di persone e comunit segregate, compresse o discriminate. anche un invito programmatico alla liberazione dai recinti interni che ancora dividono le varie anime delle lotte per i diritti civili. E, ancora, un impegno a far cadere i residui muri pregiudiziali che ciascuno e ciascuna di noi porta dentro di s." https://www.facebook.com/events/343832056264544/ DOCUMENTO POLITICO E LE INIZIATIVE CORRELATE : http://www.torinopride.it/over-the-borders-torino-pride-2019/ 21 GIUGNO 20 OTTOBRE 19 MOSTRA "RESISTENZA/RESILIENZA" @ PARCO ARTE VIVENTE Via Giordano Bruno 31, Torino A cura di Gaia Bindi e Piero Gilardi. Inaugurazione gioved 20 giugno http://parcoartevivente.it/portfolio/resistenza-resilienza/ Comunicato stampa http://parcoartevivente.it/wp-content/uploads/2016/02/CS_RR.pdf IL TOUR NELLE SALE ITALIANE DI "DOVE BISOGNA STARE" il film-documentario diretto da Daniele Gaglianone, scritto con Stefano Collizzoli, prodotto da ZaLab in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF), presentato alla 36ma edizione del Torino Film Festival http://www.zalab.org/bisogna-stare-tour-nelle-sale/ ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicit : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualit, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) VENERD 24 MAGGIO ANCORA SUL 2 SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA IN 1700 CORTEI IN TUTTO IL MONDO E IN 120 CITTA' IN ITALIA Intanto a Genova manganellate al giornalista di Repubblica, ad un comizio di CasaPound (VEDI ARTICOLO IN R.S. ALLEGATA) TG 3 del 24-MAG-2019 ore 1900 https://www.youtube.com/watch?v=1WslBN9txyQ TG La 7 del 24-MAG-2019 ore 2000 https://sikke.fi/videos/watch/14bae910-31a4-4fbe-9339-e443d6ec8efd DOMENICA 26 MAGGIO SI SONO SVOLTE LE ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE IN ITALIA, REGIONALI IN PIEMONTE RIPRODUCIAMO ALCUNE ANALISI E COMMENTI, anche se notiamo che giustamente si tiene conto del dato dell'astensione, ma i voti validi devono tener conto anche delle schede bianche e nulle che, dati non facilmente reperibili . 27 maggio 19 Wu Ming : "SUI VERI RISULTATI ITALIANI DELLE EUROPEE 2019. NON FACCIAMOCI ABBAGLIARE DA PERCENTUALI DI PERCENTUALI Un solo esempio per far capire quanto l'astensione al 44% distorca la "fotografia" e renda i ragionamenti sulle percentuali dei votanti anzich del corpo elettorale del tutto sballati: alle politiche del 4 marzo 2018 il PD prese 6.161.896 voti. Alle Europee di ieri, 6.045.723. Non c' nessun recupero, sono oltre 116.000 voti in meno rispetto all'anno scorso.. Se proprio si vuole ragionare in termini di percentuali, ragionando sul 100% reale vediamo che la Lega ha il 19%, il PD il 12%, il M5S il 9,5%. Sono tutti largamente minoritari nel Paese. Rimuovere l'astensione rende ciechi e sordi a quel che si muove davvero nel corpo sociale. In Italia pi di venti milioni di aventi diritto al voto ritengono l'attuale offerta politica inaccettabile, quando non disperante e/o nauseabonda. Dentro l'astensione ci sono riserve di energia politica che, quando torner in circolazione, scompaginer il quadro fittizio che alimenta la chiacchiera politica quotidiana, mostrando che questi rapporti di forza tra partiti sono interni a un mondo del tutto autoreferenziale.. Intanto, per, il dissenso montava e convinceva milioni di persone a tornare a votare per votargli contro nel referendum costituzionale del 2016. A quel referendum votarono oltre cinque milioni di persone in pi rispetto alle Europee, e il S fu sconfitto con sei milioni di voti di distacco, tondi tondi. Vale anche in senso inverso, e un esempio lo abbiamo avuto proprio ieri: l'astensione ha causato un vero e proprio tracollo del M5S. Cinque milioni in meno rispetto alle politiche dell'anno scorso. Il M5S aveva intercettato una parte dell'astensione e anche di spinta dal basso di movimenti sociali, ma ha ben presto dimostrato la propria inconsistenza, deludendo oltremisura, e molti che l'avevano votato se ne sono andati, plausibilmente senza dare il voto a nessun altro." https://www.wumingfoundation.com/giap/2019/05/sui-veri-risultati-italiani-delle-europee-2019-non- facciamoci-abbagliare-da-percentuali-di-percentuali/ 27 Maggio 19 Istituto Cattaneo : "ELEZIONI EUROPEE 2019, I FLUSSI DI VOTO Il Pd limita le perdite ma non attrae nuovi elettori Il M5s "traghetta" voti verso la Lega Lega "pigliatutto": conquista voti dall'alleato di governo, dai partiti di centrodestra e (qualche volta) anche dal Pd I risultati elettorali hanno premiato indiscutibilmente la Lega e punito il M5s. Ma quali sono stati gli spostamenti di voto che hanno prodotto questi risultati?..... 2) Come hanno votato gli elettori che il 4 marzo 2018 scelsero M5s? Nei precedenti studi sulle elezioni regionali in Abruzzo e in Sardegna avevamo distinto gli elettori che abbandonavano il M5s in tre categorie, che avevamo definito: (a) Disillusi (se lasciavano le cinque stelle per andare verso l'astensione); (b) Pentiti (se si dirigevano verso il centrosinistra: li abbiamo chiamati in questo modo perch negli anni scorsi la crescita del M5s stata alimentata soprattutto da flussi provenienti dal centrosinistra); (c) Traghettati (se si dirigevano verso il centrodestra). I dati della tabella 2 indicano che quelli che abbiamo chiamati "pentiti" sono una quota di entit numerica quasi ovunque trascurabile. Ben pi numerosi sono i "disillusi": soprattutto al Sud, dove il M5s partiva da percentuali molto forti, che si sono registrate perdite verso il non-voto. Al centro-Nord significativa anche la quota dei "traghettati", che va a premiare i compagni di governo della Lega.. Si tratta di una tendenza significativa. Come in altre occasioni precedeti, parliamo di "traghettamento" perch, come si diceva, nel corso degli anni, il M5s cresciuto soprattutto a spese del bacino di voti del centrosinistra e ora, in prevalenza, va a premiare i partiti di centrodestra. I "fedeli", coloro i quali confermano il voto al M5s, sono una minoranza (in genere si aggira intorno a un terzo, o poco pi, del bacino elettorale accumulato nel 2018).." https://www.cattaneo.org/2019/05/27/elezioni-europee-2019-i-flussi-di-voto/ 28 Maggio 19 NOTAV Info: "LE ELEZIONI E I NOTAV Le elezioni non ci hanno mai spaventato in tutti questi anni e nemmeno questa volta, nonostante alcuni titoli di giornale e dichiarazioni di politici che ci tengono in maniera particolare a legare il voto con la forza del movimento notav Le europee sono un voto legato alla realizzazione o meno del Tav Torino Lione? Assolutamente no!..... Le elezioni amministrative invece sono una cartina di tornasole della vita politica in Valle, contaminata dal movimento senza dubbio. E qui i dati sono ben diversi visto che le amministrazioni notav si sono praticamente riconfermate, con l'aggiunta di una vittoria significativa a Bussoleno e Giaglione e la perdita, purtroppo, invece di Susa. Una politica chiara sul territorio che premia chi si batte contro il Tav per salvaguardare la nostra Valle e soprattutto per collaborare insieme per un futuro diverso, sostenibile e innovativo, che guardi al benessere di tutti e non agli interessi di pochi. Negli scorsi mesi abbiamo sorriso parecchio nel leggere chi accusava il movimento notav di essere diventato filogovernativo. Noi che di governi ne abbiamo visti passare tanti eravamo certi che i nodi sarebbero tutti venuti al pettine. A giudicare dalla dichiarazioni post voto, il TAV si annuncia gi da ora come il principale terreno di scontro e di resistenza, anche contro l'avanzata di Salvini". http://www.notav.info/post/le-elezioni-e-i-notav/ 30 Maggio 19 NOTAV Info : "SULLE ELEZIONI A GIAGLIONE "Da un abitante di Giaglione: Elezioni comunali anche a Giaglione dove sul proprio territorio, al di qua del torrente Clarea previsto l'allargamento del cantiere di Chiomonte. Con soddisfazione di molti la lista del vicesindaco uscente, in continuit con la fu giunta Paini ha perso. Ha vinto quella di Marco Rey, giaglionese neo pensionato in passato gi assessore. Nel suo programma c' anche la contrariet alla Torino-Lyon. L'Amministrazione precedente si era subito distinta per la sua chiusura totale verso i nostri consiglieri di opposizione , verso il movimento notav e con la negazione di qualsiasi confronto pubblico sulla gestione del Comune. Due esempi per farla breve: rifiuto di concedere locali pubblici ai nostri consiglieri e sgombero immediato della casetta di legno posta dal nostro comitato su un terreno privato, salvo poi ad eseguire prontamente le ordinanze prefettizie ed emetterne di suo per impedire l'accesso dei sentieri verso la Clarea. Chi ha votato questa nuova lista, dove peraltro sono stati eletti due nostri consiglieri della minoranza precedente, pensa che questa Amministrazione debba condividere con gli abitanti la gestione della cosa pubblica; che debba opporsi con fermezza allo scempio del territorio gi compromesso." http://www.notav.info/post/sulle-elezioni-a-giaglione/ 1 giugno 19 Claudio Giorno : "L'ALTRA FACCIA DELLA LUNA DELLA NOTTE ELETTORALE (Quella visibile solo dalla Val di Susa) ..Poche settimane prima del voto una giovane mamma (proprio di Venaus!) ha partorito in autostrada (e a un'altra donna era capitata la stessa sorte pochi mesi prima): due anni fa il punto nascite di Susa finito sotto attacco (con tanti altri piccoli "nidi") di aree montane o periferiche come Domodossola, Carmagnola A chiuderli facendosi garante dei desiderata delle grandi agenzie di rating e della divinit detta "i mercati" stato il postcomunista Chiamparino col suo assessore alla sanit, il postdemocristiano Antonino Saitta, entrambi fanatici sostenitori "dellaTav" al femminile come la declinano loro. E sono loro (quantomeno i loro dioscuri di partito) che hanno lavorato contro un sindaco "eretico" come Plano, "no tav" da sempre, mettendolo in difficolt durante il suo mandato (sull'ospedale ma non solo) e favorendo la nascita di una lista-civetta dove a cominciare dal candidato-sindaco molti dei consiglieri eletti sono dei "postPd", con "contaminazioni" fino all'ultradestra Un "rassemblement" che ha basato la sua propaganda sul "voto utile" a sconfiggere il sindaco uscente sacrificando "senza piet" addirittura il candidato-sindaco doc della Lega, il dottor Baccarini: la prova? Poco pi di 300 voti a lui che si presentava nei manifesti 70100 con in grande evidenza il logo di Alberto da Giussano e la scritta "Lega per Salvini" a fronte degli oltre 1800 voti per "il capitano" alle europee! Un boicottaggio organizzato anche in altri comuni, grandi (Almese, Bussoleno) e piccoli (Caprie, Mattie) in molti dei quali per i risultati sono stati opposti alle aspettative dei poteri forti di riferimento mantenendo o conquistando sindaci di sicuro orientamento contrario alla ennesima e "definitiva Grandeopera". Un eco-mostro da collocare tra Valle di Susa e Val Sangone, prosciugando e contaminando due dei pi importanti bacini imbriferi: il Massiccio d'Ambin e la Collina Morenica di Rivoli-Rivalta (ma inneggiando ovviamente a Greta e reiterando slogan falsi, bugiardi e usurati come quello della "sostenibilit ambientale")." https://claudiogiorno.wordpress.com/2019/06/01/laltra-faccia-della-luna-della-notte-elettorale/ LUNED 27 E MERCOLED 29 MAGGIO IL "DECRESCITA BIKE TOUR 2019" STATO A VENAUS CON I NOTAV E A TORINO CON I GIOVANI XR LUNED 27 MAGGIO IL QUARTO BIKE TOUR DELLA DECRESCITA ANDATO IN BICI DA VENAUS FINO AL CANTIERE DEL TAV ALLA MADDALENA per conoscere l'opera e i suoi problemi e capire quanto effettivamente No TAV e MDF hanno in comune. ALLA SERA C' STATA LA CENA AL PRESIDIO NO TAV DI VENAUS. QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/96hCzrTY46wR6sQm6 EVENTO: www.facebook.com/events/2342320249387106/ MERCOLED 29 MAGGIO LA TERZA TAPPA DELLA "DECRESCITA BIKE TOUR" ARRIVATA A TORINO : un centinaio di partecipanti alla biciclettata in tondo nella piazza Castello e fin sotto la piazza del Municipio, per chiedere alla giunta di deliberare "EMERGENZA CLIMATICA, DICHIARIAMOLA ORA! Clima creativo negli slogan e nella performance sull'estinzione dei dinosauri, gi prodotti da Piero Gilardi per il 1 Maggio. Significativa la presenza dei ciclisti del Movimento per la Decrescita felice, entusiasti per l'organizzazione e l'accoglienza ricevuta nel presidio di Venaus, e alcuni hanno partecipato issando la bandiera NOTAV. Dal palazzo civico scesa la consigliera 5Stelle Giovanna Buccolo alla quale gli organizzatori hanno richiesto, con una certa severit, di rendersi effettivamente promotori della mozione. 27 Mag19 Torino Oggi: VIDEO FLASHMOB A TORINO PER EMERGENZA CLIMATICA: https://www.youtube.com/watch?v=5FNRroHfNKA EVENTO: https://www.facebook.com/events/296629637889145/) VEDI ARTICOLI IN R.S. ALLEGATA MERCOLED 29 MAGGIO IL TGR RIPORTA CHE IL GOVERNO ITALIANO DEVE RICHIEDERE ENTRO IL 15 LUGLIO LA PROROGA PER L'UTILIZZO DEGLI 813 MILIONI STANZIATI per il TAV che sono in scadenza, con la minaccia che altrimenti saranno persi anche altri 3,5 miliardi! Interviste sui risultati elettorali ad abitanti della valle e anche a Durbiano, ma il servizio mette in evidenza che l'85% degli elettori in Piemonte a favore del TAV, ma che il Movimento Notav si prepara alla mobilitazione Toninelli annuncia la nomina di un Commissario per le Grandi Opere TG R del 29-MAG-2019 ore 1400 https://www.youtube.com/watch?v=ZsYIVtbiJ2c TG R del 29-MAG-2019 ore 1930 https://www.youtube.com/watch?v=vVafupFi630 PER DOCUMENTAZIONE NOTAV: "TORINO-LIONE ? NO, TORINO-DIGIONE ! QUESTO IL NUOVO ITINERARIO DECISO DALLA FRANCIA PER RISPARMIARE 11 MILIARDI DI EURO DI GALLERIE TRA LIONE E IL TUNNEL DI BASE" http://www.presidioeuropa.net/blog/torino-lione-no-torino-digione-questo-il-nuovo-itinerario-deciso- dalla-francia-risparmiare-11-miliardi-di-euro-di-gallerie-tra-lione-il-tunnel-di-base/ GIOVED 30 MAGGIO SU CANALE 5 : "DRITTO E ROVESCIO Salvini : "LA TAV SI FA, IL PIEMONTE HA DETTO SI" I NOTAV: "SALVINI PASSER SUL NOSTRO CADAVERE" https://sikke.fi/videos/watch/4bb07c83-361c-430f-a0d2-45f6af3edf3c DOMENICA 2 GIUGNO su RAI 3 : "MEZZ'ORA IN PI" Interviste a votanti per la Lega (nella speranza di trovare pi lavoro e pi sicurezza), a Sandro Plano e Genovese (vecchio e nuovo Sindaco di Susa), a Garbati, nuovo Sindaco di Chiomonte e ai militanti NO TAV Claudio Giorno e Nicoletta Dosio. https://sikke.fi/videos/watch/8cc3cba4-ed58-4feb-94f3-bc436d2ab580 29 Maggio 19 NOTAV Info : "SOSTENIAMO PIER PAOLO, VINCIAMO IL RICORSO E CORREGGIAMO I CCNL DEL PUBBLICO IMPIEGO! "Il 12 aprile scorso stato licenziato senza preavviso dall'Universit di Torino il tecnico NoTav sospeso il 14 dicembre scorso. LA RSU DELL'UNIVERSIT HA INDETTO UNA RACCOLTA FONDI per sostenere le spese legali del collega (vedi pi in basso). Oltre ai comunicati dei sindacati di base e dell'FLC riconquistiamotutto Torino, si susseguono le prese di posizione di diverse RSU (Politecnico di Torino, e delle Universit di Torino, Milano, Padova e Siena che riportiamo in calce) che hanno il merito di centrare l'obiettivo politico della campagna: la correzione dell'articolo 13 del CCNL I passati e venturi sindacati firmatari sapranno cogliere l'invito dei lavoratori e delle lavoratrici?..." Oltre ai costi per il ricorso davanti al giudice del lavoro, si resa necessaria la consulenza di un giurista indipendente da contrapporre al parere negativo espresso dai due docenti del Dipartimento di Giurisprudenza. PER CONTRIBUIRE PUOI FARLO TRAMITE: PayPal: PayPal.Me/sostieniPittavino Bonifico: IT31G0503401600000000256883 (Carta prepagata Banco BPM intestata a: Stefano Vannicelli) Direttamente tramite un/una delegato/a RSU Di seguito i comunicati delle RSU: http://www.notav.info/post/sosteniamo-pier-paolo-vinciamo-il-ricorso-e-correggiamo-i-ccnl-del- pubblico-impiego/ PER AGGIORNAMENTI: facebook.com/iostoconpierpa/ 30 maggio 19 Comunicato stampa del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua : "GRAN SASSO, SI PROVA CON IL "COLPO DI SPUGNA". Mobilitazione per l'Acqua del Gran Sasso: parlamento cambi testo dell'emendamento del Governo. Per i problemi del Gran Sasso il Governo vuole cavarsela con l'italianissimo "colpo di spugna". Tanta , a parole, la preoccupazione dell'esecutivo e della Regione Abruzzo per i problemi della Salute dei cittadini e della qualit dell'acqua potabile che nella Cabina di Coordinamento prevista dall'emendamento governativo sono esclusi proprio gli enti che si occupano di acqua potabile e, cio, quelli del comparto sanit, dal Ministero della Salute all'Istituto Superiore di Sanit fino ad arrivare alle ASL. Guarda caso erano stati questi enti a dire come stavano le cose sollevando la questione della non conformit della presenza di 2.300 tonnellate di sostanze pericolose stoccate irregolarmente nei Laboratori. L'Istituto Superiore di Sanit nel 2013 e la ASL di Teramo plurime volte. Insomma, meglio tenere fuori i rompiscatole. Nell'emendamento mancano totalmente riferimenti alla trasparenza e alla partecipazione dei cittadini, cio coloro che hanno spiegato come stavano le cose e sollevato le tante criticit che gli enti volevano far rimanere sotto al tappeto. Insomma, anche qui, con tutta evidenza, dei rompiscatole. Sui soldi poi, in un paese che spende miliardi per il TAV, non si riesce a trovare l'intera somma necessaria, 172 milioni di euro, ma solo i 2/3 nonostante la spesa sia spalmata su pi anni.." https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2297643163822739&id=1486626571591073&__t n__=K-R 30 maggio 19 Radioblackout : "GIANNI MILANO IL MAESTRO CAPELLONE A cavallo tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta un giovane maestro viene allontanato dall'insegnamento per cinque lunghi anni. Le sue idee erano troppo sovversive. A quell'epoca la scuola elementare era simile ad una piccola caserma. I bambini separati dalle bambine, le divise, lo stare sull'attenti, il recitare la preghiera, l'alzarsi in piedi quando entrava l'autorit, lo stare per ore immobili, "composti" nei banchi. Gianni si nutre delle idee e delle esperienze di Celestin Freinet, del nativo canadese Wilfred Peltier, della scuola pedagogica statunitense. Gianni, quando arriva in classe da del tu ai bambini, non li rinchiude nell'aula, li porta fuori a toccare con mano le cose: il fiume, gli alberi, ma anche la realt sociale, quella dei profughi istriani delle Vallette, quella dei napoletani emigrati in gran numero a Ciri, all'imbocco delle valli di Lanzo.. Oggi, con la sua parlantina sciolta e il suo stile da vecchio maestro, lo trovate nei posti dove la gente sceglie di essere protagonista, di alzarsi in piedi, di costruire da se il proprio cammino. Non di rado lo vedrete volteggiare con la sua bandiera No Tav a Torino e in Valle, o al Balon, dove si mescola con gli anarchici e i senzapatria". https://radioblackout.org/podcast/il-maestro-capellone/?fbclid=IwAR3yzpTShd- T9AOgLGxze4tlnsSvGUeUsEUBEYZcz1Dareik7U918lILaTY ASCOLTA LA LUNGA CHIACCHIERATA CON GIANNI: https://radioblackout.org/wp- content/uploads/2012/12/gianni-milano-def-con-musica.mp3|titles=gianni milano def con musica SABATO 1 GIUGNO, VICINO AL PRATONE DI VIA MADONNA DELLA SALETTE, SI SVOLTA LA "MERENDA PER SALVARE I PRATI DI PARELLA" In cui si sono distribuiti volantini e si spiegata l'opposizione di un gruppo di abitanti e degli ambientalisti alla destinazione del prato di 11000 m2 per la realizzazione di un palazzetto sportivo della societ Volley Parella che potrebbe essere realizzato su una delle tante aree gia' cementificate e dismesse della zona. Il giorno precedente, il Comitato torinese ATTAC (Associazione per la Tassazione delle Transazioni finanziarie e l'Aiuto ai Cittadini), aveva mandato una LETTERA APERTA ALLA REDAZIONE DE LA VOCE E IL TEMPO, che spiega ulteriomente le contraddizioni di chi d'accordo con questa decisione: "NUOVO PALAZZETTO DELLO SPORT A PARELLA - DELUSIONE E DISSENSO SUL VOSTRO ARTICOLO DEL 19 APRILE SCORSO Da un giornale come il vostro, che ritenevamo espressione della weltanschauung ispiratrice della Laudato S, ci aspettavamo un taglio ben diverso nel riferire della prospettata cementificazione di una delle aree verdi residuali e abbandonate della nostra citt, che ha gi impermeabilizzato i due terzi del proprio suolo. E ci chiedevamo se in quell'area desolata non si fosse spenta la vox clamantis al punto 151 della Laudato s: " necessario curare gli spazi pubblici, i quadri prospettici e i punti di riferimento urbani che accrescono il nostro senso di appartenenza, la nostra sensazione di radicamento, il nostro "sentirci a casa" all'interno della citt che ci contiene e ci unisce () e ogni intervento nel paesaggio percepito dagli abitanti come un quadro coerente con la sua ricchezza di significati. In tal modo gli altri cessano di essere estranei e li si pu percepire come parte di un "noi" che costruiamo insieme." Sarebbe bastato gettare lo sguardo poco pi in l per vedere le cosiddette aree dismesse, che andrebbero, quelle s, convertite a nuovi usi, compreso quello di un impianto sportivo per la pallavolo, pardon: volley. " https://www.attactorino.org/index.php/le-campagne-di-attac/beni-comuni/non-solo-acqua/620-lettera- aperta-alla-redazione-de-la-voce-e-il-tempo-nuovo-palazzetto-dello-sport-a-parella-delusione-e-dissenso- sul-vostro-articolo-del-19-aprile- scorso?fbclid=IwAR2X2KUOulmpusD57OzdHGoT5mBZD1hzbUgq5ExlAVeutQQGYBVvC5dqrTE 2 giugno 19 Globalproject : "NAVE DA CROCIERA TRAVOLGE BANCHINA A VENEZIA. SABATO MANIFESTAZIONE NO GRANDI NAVI. Questa mattina alle 8:30 circa la nave da crociera MSC Opera ha travolto il traghetto fluviale River Countess ormeggiato a San Basilio e si fermata solo dopo un violento scontro con la banchina. L'incidente ammesso che lo si possa definire tale avvenuto poco lontano dalla Marittima, dove la nave era diretta per ormeggiarsi. Le numerose testimonianze video mostrano le immagini della nave che, apparentemente incapace di fermarsi, suona ripetutamente le sirene gi prima dell'impatto per avvisare della collisione imminente. Le immagini ricordano un altro incidente, quello della Excellent (GNV), che il 31 ottobre 2018 nel porto di Barcellona ha sbagliato una manovra e ha abbattuto una gru. Un video, ripreso dalla nave, mostra peraltro come, a causa del fortissimo urto, almeno una persona a bordo del traghetto sia stata sbalzata fuori dal parabordo e sia finita in acqua. Al momento notizie ufficiose parlano di cinque feriti non gravi, ma il bilancio non sicuro. " https://www.globalproject.info/it/in_movimento/nave-da-crociera-travolge-banchina-a-venezia-sabato- manifestazione-no-grandi-navi/22042 Da Radioonda d'urto : "VENEZIA, NO GRANDI NAVI IN CORTEO SABATO 8 GIUGNO .I No grandi navi, al grido di "PORTI APERTI A CHI SALVA PERSONE IN MARE, PORTI CHIUSI AI GIGANTI DELLO SFRUTTAMENTO", hanno annunciato una manifestazione sabato, alle 16, con partenza dalle Zattere. L'annuncio ieri pomeriggio, durante un presidio, via terra e via mare, fuori dalla Prefettura. DA VENEZIA INTERVISTA A GIUSEPPE TATTARA NO GRANDI NAVI: http://www.radiondadurto.org/2019/06/04/venezia-no-grandi-navi-in-corteo-sabato-8-giugno/ 2 giugno 19 Comunicato stampa del Comitato Difesa del Comprensorio Vastese: "A FUOCO LA DISCARICA SEQUESTRATA DEL CIVETA A CUPELLO. SEGNALE IN STILE MAFIOSO, COSA ACCADE ALL'ABRUZZO? "Una discarica sequestrata, con rifiuti provenienti da Campania, sud del Lazio, Puglia che per l'ennesima volta va a fuoco, per giunta quando ora sotto sequestro e ci sono indagini proprio per stabilire l'esatta qualit di quei rifiuti. E' l'ennesimo segnale inquietante, in perfetto stile mafioso, che incombe sul ciclo dei rifiuti in questa regione. Ovviamente le indagini dovranno chiarire i responsabili anche di questa azione ma la situazione appare di gravit inaudita se se si incendia addirittura una discarica posta sotto sequestro dalla Procura di Vasto a marzo 2019, con decreto confermato dal Riesame." https://www.facebook.com/pages/category/Cause/Comitato-Difesa-Comprensorio-Vastese- 2493050917379213/ 3 giugno 19 Radioblackout : "IL MILITARISMO UCCIDE ANCHE IL CLIMA: DAL 2 GIUGNO UN APPELLO A INTRECCIARE LE LOTTE Al di l delle polemiche politiche sul senso del 2 giugno, sempre pi persone sono consapevoli che il militarismo oltre a uccidere con le guerre uccide anche inquinando e modificando il clima. Il Pentagono l'istituzione che emette la maggior quantit di gas serra nel pianeta. Sarebbe dunque importante valorizzare le attuali mobilitazioni per il clima dando loro un marcato carattere antimilitarista. https://radioblackout.org/2019/06/il-militarismo-danneggia-anche-il-clima-dal-2-giugno-un-appello-a- intrecciare-le-lotte/ INTERVISTA A MARINELLA CORREGGIA, GIORNALISTA E ATTIVISTA NO WAR AUTRICE DI ALCUNI ARTICOLI SULL'ARGOMENTO: https://cdn.radioblackout.org/wp-content/uploads/2019/06/ecopacifismo.mp3 3 giugno 19 Comunicato stampa del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua: "GRAN SASSO, SI CONTINUA A METTERE LA POLVERE SOTTO AL TAPPETO. Incredibili incongruenze nella proposta di Piano di Emergenza Esterno dei Laboratori per il rischio di incidente rilevante per le 2.300 tonnellate di sostanze pericolose stoccate: il CTR sostiene (ancora) che le sale dei laboratori sono impermeabili, la Prefettura no. In caso di incidente grave si ammette l'inquinamento almeno fino alle sorgenti della Vitella d'Oro a Farindola e al Saline ma gli enti della provincia di Pescara non sono stati coinvolti. I cittadini abruzzesi privati di un'informazione pro-attiva sui rischi come vorrebbe la legge. L'ARTA alla Procura: volte dei Laboratori con possibili criticit e da verificare sismicamente. Gallerie non a norma secondo il D.lgs.264/2006 che imponeva l'adeguamento da parte del gestore entro il 30/04. Come si coordina l'emendamento per il Commissario con questa legge? Infine il paradosso: l'INFN si lamenta con la regione per la perdita di attrattiva dei laboratori quando non avevano neanche pianificato la dismissione degli esperimenti. In questa fiera delle omissioni e delle inadempienze, irresponsabile mettere in discussione proprio le norme a tutela di ambiente, acqua e salute dei cittadini" https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2300690756851313&id=1486626571591073& __tn__=K-R MARTED 4 E MERCOLED 5 GIUGNO A TORINO SI TIENE IL PRIMO "CLEAN AIR DIALOGUE" ITALIANO, in cui il presidente del consiglio Giuseppe Conte e diversi ministri discuteranno del tema della qualit dell'aria Fridays For Future Torino Italy e Extinction Rebellion Piemonte hanno organizzato un presidio "OCCUPY FOR CLEAN AIR" davanti all'Environment Park in Via Livorno 60, Torino dalle ore 9 del 4 giugno alle ore 19 del giugno "Torino una citt particolarmente toccata dal problema: ogni anno infatti i limiti di PM10 previsti dalla legge vengono superati rendendo l'aria che respiriamo estremamente pericolosa per la salute. La situazione inaccettabile e fatichiamo a credere che i ministri prenderanno provvedimenti seri questa volta: non l'hanno mai fatto, perch dovrebbero adesso? Per questo motivo abbiamo deciso di farci sentire presidiando l'Environment Park per tutte e due le giornate del Clean Air Dialogue. Dobbiamo mettere pressione ai ministri e mostrare che noi ci siamo e non vogliamo venire ignorati." https://www.facebook.com/events/344969106205927/ TG R del 04-GIU-2019 ore 1930 Firmato un Protocollo d'intesa che impegna sei ministeri italiani con l'Europa per ridurre l'inquinamento atmosferico Presidio di Friday for future ed Extinction Rebellion Da Lione la Coordinatrice del corridoio mediterraneo Iveta Radicova conferma la disponibilit della UE di aumentare il finanziamento del tunnel di base dal 40 al 55% https://www.youtube.com/watch?v=3LssEVDMqjc MARTED 4 GIUGNO AL PRESIDIO "OCCUPY FOR CLEAN AIR" DAVANTI ALL'ENVIRONMENT PARK VIDEO: https://www.facebook.com/F4Fturin/videos/702529096872657/ MERCOLED 5 GIUGNO IL DISCORSO DI FFF TORINO DAVANTI AL MINISTRO COSTA VIDEO: https://www.facebook.com/F4Fturin/videos/450046238892710/ MERCOLED 5 GIUGNO IL SENATO VOTA LA MOZIONE DI MAGGIORANZA SUL CONTRASTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI in occasione della giornata mondiale dell'Ambiente L'ANSA riporta che stata accolta con 145 s, 76 no e 40 astenuti e sono state respinte le altre tre mozioni presentate da Pd, FI e Leu che avevano il parere contrario del Governo. NEL SITO DEL SENATO SI TROVANO LE MOZIONI IN VOTAZIONE, quella della maggioranza l'ultima (presentata da L'abbate, Briziarelli, Moronese, Arrigoni, Quarto, Ortolani, Abate, Accoto, Agostinelli, Anastasi, Coltorti, Corbetta, Corrado, Croatti, De Lucia, Fede, Floridia, Granato, Grassi, Lannutti, Leone, Lorefice, Mantovani, Matrisciano, Mollame, Pirro, Presutto, Puglia, Vaccaro) NON C' DICHIARAZIONE DI EMERGENZA CLIMATICA https://www.senato.it/2767 IN LIBRERIA E IN EDICOLA CON IL FATTO QUOTIDIANO A 14 : "PERCH NO TAV", TUTTE LE RAGIONI PER DIRE NO ALL'ALTA VORACIT TORINO-LIONE di Marco Travaglio, Erri De Luca, Marco Revelli, Tomaso Montanari, Luca Mercalli, Angelo Tartaglia, Livio Pepino, Alessandra Algostino, Claudio Giorno, Chiara Sasso, Luca Giunti. https://shop.ilfattoquotidiano.it/perche-no-tav-dal-28-marzo-in-libreria-e-in-edicola-con-il-fatto- quotidiano/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 28 Maggio 19 FQ : "IL PIEMONTE VA A DESTRA. CHIAMPARINO: "MI RITIRO" Sconfitto - L'ultimo "ragazzo rosso" torinese lascia la politica dopo la batosta: "Non sar neanche in Consiglio regionale" di Ettore Boffano E assieme ai sogni di vittoria, sparisce anche l'illusione che la battaglia a favore dell'Alta velocit in Valle di Susa potesse trasformarsi in una piattaforma politica e in un totem ideale, alimentati dalle piazze mediatiche e un po' illusorie delle "madamine" e degli esponenti della buona borghesia torinese (che, in dialetto, il Chiampa chiamava i "fafiuch": quelli che sono talmente rompiscatole da far persino nevicare e pronti, tre anni fa, a passare dalla parte dell'Appendino e a rientrare adesso all'ovile, in nome del s al Tav). I dati elettorali della Valle di Susa, compresi quelli del piccolo comune di Venaus (teatro anni fa di un durissimo scontro tra i No-Tav e le forze dell'ordine), dicono che in quei luoghi hanno preso pi voti i due partiti favorevoli al treno veloce: la Lega e il Pd. Ma secondo chi conosce bene quei posti e quella gente, lo scontro sull'alta velocit c'entra poco: si tratta invece di voler stare con Matteo Salvini o contro di lui o, al massimo, di scegliere i leghisti come gli interlocutori pi affidabili per chi vuole la nuova linea ferroviaria internazionale. E a riprova di quanto fosse spuntata (o perlomeno divisa equamente tra i due schieramenti) l'arma del Tav, ecco la percentuale raccattata, questa volta nel campo di Alberto Cirio, dalla lista di Mino Giachino, il vero inventore delle piazze delle madamine: un misero 1,4 cento." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/28/il-piemonte-va-a-destra-chiamparino-mi- ritiro/5213291/ 29 maggio 19 Repubblica : "IL VIDEO DENUNCIA DELLA SEA WATCH, MIGRANTE ANNEGA NEL MEDITERRANEO Morte in diretta di un naufrago Nel video girato lo scorso 23 maggio da uno degli aerei della ong tedesca Sea-Watch, in ricognizione sul Mediterraneo Centrale, si vede il momento in cui un gommone che trasporta migranti comincia a sgonfiarsi. Almeno uno dei passeggeri, finito in acqua, scompare tra le onde. Sono le ore 14.08: un'ora prima la ong aveva lanciato il "mayday relay", l'allerta a tutte le navi nelle vicinanze per segnalare la presenza di un gommone in pericolo. Alla fine sar la motovedetta libica Fezzan a intervenire, quando per almeno uno dei migranti - come documenta il filmato di Sea-Watch - ha gi perso la vita. A una trentina di miglia c' anche una nave della Marina italiana, la Bettica, che manda sul posto un elicottero, ma che secondo la ong tedesca sarebbe potuta intervenire prima dell'affondamento." https://video.repubblica.it/dossier/migranti-2019/il-video-denuncia-della-sea-watch-migrante-annega-nel- mediterraneo/335865/336461?ref=RHPPLF-BH-I227525124-C8-P3-S1.8-T1 29 maggio 19 Stampa : "FLASHMOB DEGLI STUDENTI PER IL CLIMA: "IL COMUNE DICHIARI L'EMERGENZA AMBIENTALE" I ragazzi di Fridays for Future manifestano al Palazzo di Citt per chiedere un provvedimento simile a quello preso a Milano e a Napoli Bernardo Basilici Menini Torino I ragazzi di Greta l'avevano promesso, e oggi, mercoled 29 maggio, l'hanno fatto: alcune decine di manifestanti si sono riuniti intorno alle 14:30 di fronte a Palazzo civico, in piazza Palazzo di Citt. Il loro obiettivo far si che il Comune dichiari lo stato di emergenza ambientale, come gi successo nel Regno Unito, a Milano e a Napoli, spiegano. Una volta arrivata nella piazza del municipio, la compagine, che mette insieme per la maggiore studenti di superiori e universit, con l'appoggio per degli adulti e dei bimbi delle scuole inferiori, ha dato vita a un flashmob. I ragazzi si sono sdraiati in terra, indossando delle maschere di dinosauro, (ribelliamoci all'estinzione) e hanno mostrato uno striscione con su scritto emergenza climatica. Nel frattempo, due consiglieri del Partito democratico (Stefano Lo Russo e Chiara Foglietta), oltre al segretario cittadino del Pd Mimmo Carretta, hanno depositato un atto che impegna la sindaca e la Giunta a dichiarare lo stato di emergenza, e a farsi promotore di iniziative collegate, oltre che di attivarsi con Regione e governo nazionale." https://www.lastampa.it/2019/05/29/cronaca/flashmob-degli-studenti-per-il-clima-il-comune-dichiari- lemergenza-ambientale-o0C3PLBp9PfiNQMu5TroBP/pagina.html 29 maggio 19 Torino oggi : "A TORINO L'EMERGENZA CLIMATICA DIVENTA POLITICA Il flash mob di oggi pomeriggio anticipato da una mozione del Pd che chiede al Comune di dichiarare l'emergenza climatica: ora si attende la risposta della maggioranza a 5 Stelle A Torino l'emergenza climatica diventa politica. Questo pomeriggio davanti al Comune di Torino si svolto un flash mob - al quale hanno partecipato moltissime realt, dai ragazzi di Fridays For Future Torino ai ciclisti del Decrescita Bike Tour 2019, dai dinosauri di Extinction Rebellion Piemonte a Legambiente - per chiedere di "dichiarare l'emergenza climatica, ambientale e da inquinamento a Torino e mettere l'ambiente in cima alle priorit del Comune". Una proposta anticipata di alcune ore dal PD, che questa mattina - a firma del capogruppo comunale Stefano Lo Russo, della vicecapogruppo Chiara Foglietta e del segretario metropolitano dem Mimmo Carretta - ha depositato una mozione perch "Torino dichiari l'emergenza climatica". Un'iniziativa gi promossa da Milano e Napoli, che vuole impegnare la sindaca Chiara Appendino e la sua giunta a "dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale". Il documento auspica che entro sei mesi vengano predisposte "iniziative che vadano nella direzione della riduzione delle emissioni e per la promozione delle energie rinnovabili, per incentivare il risparmio energetico nei settori della Pianificazione Urbana, nella Mobilit, negli edifici, nel riscaldamento e raffreddamento, nella riforestazione urbana". Azioni concrete a cui dovr essere affiancata anche un'azione politica "presso il Governo e la Regione perch prendano provvedimenti analoghi"." http://www.torinoggi.it/2019/05/29/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/a-torino-lemergenza- climatica-diventa-politica.html 30 Maggio 19 FQ : "CLIMA, LA LOBBY PETROLIFERA ANTI-GRETA NON FA PRIGIONIERI La strategia - Secondo InfluenceMap, 5 compagnie dal 2015 ogni anno hanno investito 200 milioni di dollari per frenare le politiche ambientali di Luana De Micco Le cinque principali compagnie petrolifere hanno speso un miliardo di dollari dal 2015 a oggi per ostacolare la legislazione internazionale in materia di difesa del clima. Mentre "un'onda Verde" si propaga nel nuovo Parlamento europeo dopo il trionfo dei partiti ecologisti in buona parte dei paesi dell'Ue (tranne l'Italia) alle elezioni di domenica, il rapporto di InfluenceMap, che denuncia l'ipocrisia dei giganti del petrolio, mostra fino a che punto la battaglia per l'ambiente non possa essere considerata vinta. Al contrario: i primi avversari del clima si chiamano Bp, Shell, ExxonMobil, Chevron, Total. Gli stessi che, come ricorda Le Monde, hanno realizzato un fatturato di 55 miliardi di dollari nel 2018, anno record in materia di emissioni di gas serra, ma che candidamente sostengono di abbracciare i principi del- l'accordo sul clima di Parigi del 2015" https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/30/clima-la-lobby-petrolifera-anti-greta-non- fa-prigionieri/5219348/ 2 Giugno 19 FQ : "PER SALVARE IL PIANETA CI VUOLE UN GREEN NEW DEAL UNIVERSALE" Naomi Klein - "Nel vuoto lasciato dalla sinistra, serve un sistema che produca pi uguaglianza, anche climatica, per arginare le destre" di Virginia Della Sala Il suo primo libro, No Logo, uscito nel 2000 ed diventato subito il manifesto mondiale del movimento no-global. Vent'anni e tre libri dopo (tra cui Shock Economy e Una rivoluzione ci salver), dopo essere stata definita dal Guardian la star della nuova sinistra americana, Naomi Klein stata la presidente di giuria del Dig Awards, il concorso internazionale dedicato al giornalismo d'inchiesta video, a Riccione. Il 17 settembre uscir il suo nuovo libro On Fire, The Burning Case for a Green New Deal. Naomi Klein, a settembre torna con un nuovo libro: ancora una tappa del suo viaggio intellettuale e politico su capitalismo e disuguaglianze ambientali? una collezione di saggi che racconta l'attuale sovrapposizione delle crisi che ci sono nel mondo: quella ecologica, quella economica e, come conseguenza, quella migratoria. Sono interconnesse: sempre pi persone saranno costrette a trasferirsi a causa della distruzione del clima e della siccit che si interseca con le guerre e i conflitti di tutti i tipi e le prime a doverlo fare saranno quelle che hanno contribuito meno a questa distruzione. E che paradossalmente sono le pi esposte, povere e vulnerabili perch vivono di ci che produce la terra. In questo contesto, credo che il Green New Deal possa essere un modello valido per tutti. In Italia, ad esempio, la sinistra in crisi da decenni e questo un grande problema. Si creato un vuoto che stato riempito da Salvini e dal M5s." https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/06/02/per-salvare-il-pianeta-ci-vuole-un-green- new-deal-universale/5225909/ 4 Giugno 19 Greenreport : "EMERGENZA SMOG, AL VIA A TORINO IL CLEAN AIR DIALOGUE ITALIA Protocollo d'intesa tra governo, Regioni e Province e Ue con impegni per ridurre l'inquinamento dell'aria Prende il via oggi a Torino la due giorni del Clean Air Dialogue italia, organizzata dal ministero dell'ambiente su invito del commissario europeo per l'Ambiente, Karmenu Vella, per contrastare l'emergenza smog,, Al Dialogue di Torino, al quale partecipano interverranno Vella, il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, i ministri Sergio Costa, Danilo Toninelli e Giulia Grillo, i sottosegretari Davide Crippa, Laura Castelli, Manlio Di Stefano e Alessandra Pesce, il viceministro Emanuela Del Re, la sindaca Chiara Appendino e Vella le Regioni e di tutti gli stakeholder Un dialogo bilaterale tra l'Italia e la Commissione europea per concordare soluzioni efficaci per contrastare l'inquinamento atmosferico e delineare misure concrete per la qualit dell'aria delle nostre citt. Infatti, il Clean air dialogue lo strumento operativo del

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

Comments

You must log in to comment

×

Modal Header

Modal body