Newslettera del 18 sett 19

Sep 19, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 6 | Likes: 1

TAV e grandi opere, Edera, Sciopero globale per il clima, Assemblea21, NO Gronda, Iniziative NOTAV, nonviolenza e aggiornamenti PROGRAMMA PROSSIME INIZIATIVE (VEDI ANCHE ALLEGATI ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI) GIOVEDI’ 19 SETTEMBRE ORE 9.30 Associazione Stampa Estera Via dell'Umiltà, 83/C ROMA “TAV E GRANDI OPERE, LO SCANDALO DELLE VALUTAZIONI COSTI BENEFICI” Programma: ORE 9:30 Saluti introduttivi ed apertura lavori ORE 9:45 Prima sessione: “ANALISI COSTI-BENEFICI: METODOLOGIA, PUNTI DI FORZA E LIMITI” Intervengono: P. Beria, G. De Rus, E. Quinet e R. Vickerman ORE 11:30 Seconda sessione: “INFRASTRUTTURE, CRESCITA E SOSTENIBILITÀ” Intervengono: P. Ciocca, M. Ponti, F. Ramella, L. Scandizzo ORE 12:45 TAVOLA ROTONDA con L. Carabetta, E. Grandi, L. Marattin e I. Pivetti ORE 13:30 Conferenza stampa MODERA IL CONFRONTO: T. Piller, Associazione Stampa Estera “Dire di no fa scandalo. Alla pubblicazione delle valutazioni economiche su alcune grandi opere, la TAV prima fra tutte, ha fatto seguito una reazione negativa quasi unanime di partiti, associazioni imprenditoriali e sindacali, mezzi di informazione, accademici. Vastissimo è il consenso sul deficit infrastrutturale del nostro Paese e sulla centralità degli investimenti, in particolare di quelli ferroviari, per la crescita economica e per la sostenibilità ambientale. Ma il no è il risultato di una corretta procedura scientifica oppure le buone pratiche sono state piegate per giustificare un esito precostituito? Tutte le infrastrutture hanno benefici: ma sono maggiori dei costi? Quali favoriscono la crescita? E l’ambiente?” http://www.stampaestera.org/appuntamenti/#giovedi-19-settembre-ore-09-00-in-sede-tav-e-gandi-oper- lo-scandalo-delle-valutazioni-costi-benefici Il workshop è gratuito. È gradita la registrazione http://bit.ly/2Y7zRWW ORE 21 all’Edera Squat in via Pianezza 115, Torino: "LA VALLE DEGLI ERETICI", VIAGGIO NELLA VAL SUSA TRA IL XIV AL XXI SECOLO, Presentazione del libro a cura dell'autore Riccardo Borgogno, https://www.facebook.com/pg/ederasquat/events/ DA VENERDÌ 20 A VENERDÌ 27 SETTEMBRE “GLOBAL STRIKE WEEK” A TORINO! CLIMATE ACTION WEEK A TORINO! Ogni giorno, da venerdì 20 allo #ScioperoGlobale del 27, ci sarà un appuntamento speciale per attirare l'attenzione sulla #crisi climatica! PROGRAMMA: https://www.facebook.com/events/417243422476654/ VEDI INFRA NEI SINGOLI GIORNI PRESIDIO PERMANENTE GLOBAL WEEK FOR FUTURE “Extinction Rebellion si unisce ai Fridays For Future ….. Tutti i giorni da Sabato 21 a Giovedì 26 saremo in piazza per prepararci allo #ScioperoGlobale del 27 con tante attività da proporre; il programma che presenteremo sarà pienissimo…” STAY TUNED https://www.facebook.com/events/420031335296287/ Venerdì 20-venerdì 27 sett 19 , da Radioblackout : “ANCHE A TORINO LA GLOBAL STRIKE WEEK PER IL CLIMA Raggiungiamo al telefono Francesco, attivista di Extinction Rebellion (XR) Torino, per discutere delle azioni in programma per la settimana globale di sciopero per il clima a Torino. Ne approfittiamo per presentare XR, la sua organizzazione, la sua genesi e le sue attività, evidenziandone anche le possibili contraddizioni e i possibili limiti relativi, ad esempio, alla “DICHIARAZIONE DI EMERGENZA CLIMATICA”. https://radioblackout.org/2019/09/20-27-settembre-anche-a-torino-la-global-strike-week-per-il- clima/?fbclid=IwAR3UrrYPxcGsjbSoicsZK1i4ZLSPkNiPNhEMizPe6-Jd8f7iHgB2yI-s-8M VENERDI’ 20 SETTEMBRE ORE 14 ritrovo in piazza san Carlo, Torino da cui partirà “CORTEO FUNEBRE AL FUTURO” ORE 15-17 in piazza Castello, Torino CERIMONIA DI APERTURA DELLA “CLIMATE ACTION WEEK” grande festa con diversi nostri ospiti, personaggi famosi e non, ci spiegheranno l'importanza di lottare per il nostro futuro! MOLTI ARTISTI DANNO IL LORO SUPPORTO ALLA NOSTRA LOTTA, E CE LO MOSTRANO IN QUESTO VIDEO! Un grazie speciale a Fabrizio Colica, Lemandorle, EMAN, Pinguini Tattici Nucleari, Eugenio in Via Di Gioia e Frank Matano! https://www.facebook.com/F4Fturin/videos/400668857308591/?eid=ARA7ahpGhRaMvEmBctRrqGJ1X EeOI78P43NRCPjFfSfK6KSBQPtMIAd2EiI_ZYap29NCvOogRzEjezB2 SABATO 21 SETTEMBRE ORE 10 via Montanaro pressi Mercato Piazza Foroni (Barriera di Milano): ASSEMBLEA21 INCONTRA I CITTADINI: “NON SIAMO INVISIBILI” “I professionisti della politica ripetono all'infinito che nelle nostre città i problemi principali sono sicurezza, decoro e migranti. Assemblea21 ha sempre richiesto all'Amministrazione comunale di Torino di affrontare questioni concrete che possono invece davvero cambiare la nostra città: lavoro, ambiente, casa, salute e debito. Dopo 3 anni non possiamo però che constatare il fallimento dell'amministrazione pentastellata, incapace di dare risposte: perciò abbiamo deciso di ritrovarci i sabati mattina nelle periferie della città per raccogliere le idee, ascoltare le problematiche e affrontarle insieme. E a questo scopo sarà inoltre possibile compilare un questionario relativo alle condizioni del proprio quartiere. Seguiranno: 5/10, mercato piazza della Vittoria angolo via Villar; 12/10, mercato corso Sebastopoli angolo via Tripoli; 26/10, mercato corso Racconigi angolo corso Peschiera. Sono invitati tutti gli abitanti che vogliono condividere i loro problemi e partecipare alle scelte della propria città, movimenti, comitati, realtà sociali”. http://assemblea21.blogspot.com/2019/09/mercato-piazza-foroni-barriera-di.html ORE 10.00, ORE 16.00 e ORE 18.00 in Via Maria Vittoria 5 (davanti alla chiesa di San Filippo Neri) “SENSIBILIZZIAMO I VISITATORI DEL MUSEO EGIZIO” e portare consapevolezza sulla crisi climatica in corso. Noi non vogliamo finire nella vetrinetta di un #museo ed essere ricordati come una civiltà scomparsa, vogliamo vivere! https://www.facebook.com/events/417243422476654/ ORE 9:30 Auditorium ex Manifattura Tabacchi, via Bottino 6, SESTRI PONENTE (GE) PRESENTAZIONE DI “GENOVINA” LA NUOVA STRADA A MARE, TRA MULTEDO E FOCE. Relazioni degli ingegneri che hanno elaborato il progetto: Mauro Solari, Alfredo Perazzo, Stefano Camisasso. Modera Paolo Colombo, TG LA7. “….Nel progetto, Genovina diventa un sistema di raccordo lungo la linea costiera, da Multedo fino alla Foce, in sostituzione della Gronda che, invece si sviluppa a nord della città, attraversando i monti con lunghe gallerie. Il progetto, già inviato al Ministero per le Infrastrutture, allora guidato dal ministro Toninelli, prevede diversi interventi, di tipo misto, autostradali e metropolitani, con soluzioni innovative, tra cui due tunnel, uno sotto il porto antico e uno tra Cornigliano e Multedo. In base ai calcoli, che saranno illustrati nel corso della conferenza, Genovina sarà in grado di sottrarre al tratto autostradale A10, Pegli-Genova Ovest, il 40 per cento del traffico (contro il 20 per cento dichiarato nel progetto della Gronda). Con quest´opera si riduce la lunghezza di tratti in gallerie di circa il 75 per cento, rispetto al progetto di Gronda proposto da Autostrade per l'Italia, riducendo quindi la quantità di rocce amiantifere da trattare…..” Con il patrocino del Municipio Medio Ponente, promossa da Ecoistituto Re-Ge e Coordinamento Rinascimento Genova, https://www.edocr.com/v/kbg3z6m1/bajamatase/AVVISO-PRESENTAZIONE-PUBBLICA-DI DOMENICA 22 SETTEMBRE ORE 9.30 Torino, vari punti “TRASHCHALLENGE” PULIZIA DELLA NOSTRA CITTÀ! Ci divideremo in 5 gruppi e andremo a raccogliere rifiuti in 5 zone diverse della città: scegli quella che ti è più comoda e unisciti a noi! https://www.facebook.com/events/1542518595891303/ ORE 14 Cecchi Point, Via Antonio Cecchi 17, Torino RICICLO LAB Laboratori per le famiglie organizzati dai Parents For Future! Venite tutti, grandi e piccini! https://www.facebook.com/events/417243422476654/ ORE 21 Salone Polivalente, località Breida, Giaglione “IL CANTIERE TAV SI ALLARGA A GIAGLIONE” Interverranno l’ing Roberto Vela e il naturalista Luca Giunti tecnici della commissione nominata dall’Unione montana Valle Susa Con l’occasione ricordiamo che per quanto riguarda le lettere di esproprio il sindaco è a disposizione tutte le mattine dalle 10 alle 12 in comune https://www.comune.giaglione.to.it/it-it/appuntamenti/il-cantiere-tav-si-allarga-a-giaglione-70916-1- 0a3914ce4c943dc5de916c79f42508b6 LUNEDI’ 23 SETTEMBRE ORE 15.30 Piazza Castello, Torino PRESIDIO “FAST FASHION” Un presidio dedicato alla moda sostenibile per denunciare le pratiche del #fastfashion! È ora di dire basta alle devastazioni ambientali perpetrate dai grandi #brand, che non si curano minimamente dell'impatto ambientale e sociale delle proprie aziende! https://www.facebook.com/events/417243422476654/ ORE 21 presso Csoa Gabrio Via Francesco Millio 42, Torino ASSEMBLEA21, APERTA A TUTTI I GRUPPI E CITTADINI VALUTAZIONE DELLE INIZIATIVE EFFETTUATE E SUL PROSEGUIMENTO “Assemblea21 ha lo scopo di condurre un’indagine indipendente e popolare sul debito del Comune di Torino, per contrastarne concretamente la legittimità e liberare risorse in direzione del soddisfacimento dei bisogni fondamentali della nostra comunità territoriale….” VEDI AGGIORNAMENTI : http://assemblea21.blogspot.it/ https://www.facebook.com/assemblea21/?fref=ts MARTEDI’ 24 SETTEMBRE ORE 9 Giardino Maiocco Corso Caio Plinio 80, Torino “GUERRILLA GARDENING” Insieme agli attivisti di Badili Badola Torino, martedì organizzeremo un attacco di #guerrilla #gardening alla rotonda tra Corso Maroncelli e Corso Traiano, per riforestare una delle zone più inquinate di Torino! ORE 20.30 Cineteatro Baretti Via Giuseppe Baretti 4, Torino "TOMORROW" PROIEZIONE di un documentario sui cambiamenti climatici e gli impatti che avranno sulle generazioni future! https://www.facebook.com/events/417243422476654/ ORE 18 al Centro Studi Sereno Regis via Garibaldi 13, Torino “IL DISARMO COME ASPETTO STRUTTURALE DELLA NONVIOLENZA POLITICA” Incontro con Francesco Vignarca, coordinatore nazionale della Rete Italiana per il Disarmo, piste di lavoro e campagne internazionali tra guerre, pace, ambiente, migrazioni. Presentazione del “FESTIVAL DELLA NONVIOLENZA E DELLA RESISTENZA CIVILE” che si svolgerà a Torino dal 2 al 5 ottobre 2019 Ingresso libero https://www.facebook.com/events/2420264434878759/ ORE 21 presso Manituana Laboratorio culturale autogestito, Largo Vitale 113/A (al fondo di Corso Brescai, vicino a Corso Regio Parco) ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NOTAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione MERCOLEDI’ 25 SETTEMBRE DALLE ORE 11.30 nei terreni NOTAV alla Colombera entrando dal cancello della centrale elettrica di Chiomonte e sotto la tettoia in Clarea APERIPRANZO NOTAV Anche questo mercoledì il gruppo No Tav Over 50 invita tutti, anche i più giovani, ad un’abbondante merenda. ORE 16 Piazza Castello, Torino CRITICAL MASS In tutta l'area metropolitana la qualità dell'aria raggiunge quasi quotidianamente livelli intollerabili per ogni essere vivente. Una consistente fetta dell'inquinamento cittadino è prodotta dai veicoli che scorrono sulle nostre strade. https://www.facebook.com/events/417243422476654/ INIZIATIVE FUTURE IN EVIDENZA: VENERDÌ 27 SETTEMBRE 3º SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA DI #FRIDAYSFORFUTURE! ALLE 9.30 IN PIAZZA STATUTO! Da lì partirà un lunghissimo corteo che arriverà fino in piazza Castello …. "Siamo venuti qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che voi lo vogliate o no. Il vero potere appartiene alle persone….." https://www.facebook.com/events/402920616987193/ VENERDI 27 SETTEMBRE A TORINO : “LA NOSTALGIA LA MEMORIA E ... LA LOTTA” Uno sguardo sul carcere di ieri e di oggi attraverso le poesie di Sante Notarnicola e gli interventi di: Gianluca Vitale - Avv. Co-Presidente Legal Team Italia, - Angela Giordano - Attivista No TAV, Supporto Legale, Associazione Amici di Via Revello Letture a cura di Ar.Te.Mu.Da ORE 17.00 c\o Cascina Marchesa - Sala Colonne Corso Vercelli 141, Torino Organizzato da Associazione Bianca Guidetti Serra https://www.facebook.com/events/2419557198325159/ SABATO 28 SETTEMBRE A BUSSOLENO: “UNA MONTAGNA DI LIBRI CONTRO IL CARCERE alle ORE 17 in piazza del Mulino, con Sante Notarnicola, Elton Kalòica, Gianluca Vitale, Nicoletta Dosio e Sandro Moiso, letture di Ar. Te. Mu. Da https://www.facebook.com/events/765397530559679/ 18 sett 19 Maverick : “…..Sante Notarnicola non è stato solo un assistito di Bianca Guidetti Serra ma anche un amico affettuoso fino all’ultimo saluto in quel giugno del 2014….” https://mavericknews.wordpress.com/2019/09/18/la-nostalgia-la-memoria-la-lotta-incontri-con-sante- notarnicola/ DOMENICA 29 SETTEMBRE A NAPOLI: ASSEMBLEA NAZIONALE PER COSTRUIRE LO SCIOPERO GENERALE E IL FRONTE ANTICAPITALISTA dalle ore 10:30 alle 18:00 Ex OPG Occupato via Matteo Renato Imbriani, 218 a Napoli Per costruire un fronte anticapitalista in questo paese e costruire un forte movimento di opposizione pienamente autonomo e indipendente dall'ipocrita ed inconcludente “brusio” dei sindacati di stato, del PD e dei cascami della sinistra di stato…. Organizzato da Si Cobas Lavoratori Autorganizzati https://www.facebook.com/events/2115265008773969/ DOCUMENTO- APPELLO A TUTTE LE REALTA’ DI LOTTA POLITICHE E SINDACALI, COLLETTIVI E RETI SOLIDALI http://sicobas.org/2019/07/30/internazionalismo-documento-appello-per-unassemblea-nazionale-il-29- settembre-a-napoli-a-tutte-le-realta-di-lotta-politiche-e-sindacali-collettive-e-reti-solidali/ GIOVEDÌ 3 OTTOBRE A TORINO CONFERENZA: “EUROPA SENZA ARMI NUCLEARI, UN SOGNO REALIZZABILE” con Giovanna Pagani (Wilpf Italia), Angelo Baracca, Massimo Zucchetti e Giangiacomo Migone DALLE ORE 14:00 ALLE 17:30 al Campus Luigi Einaudi Università degli Studi di Torino Lungo D’ora Siena100, Torino https://www.facebook.com/events/702145563593489/ SABATO 5 OTTOBRE A VENTIMIGLIA: “PARATA SENZA FRONTIERE #2” da Via Tenda 8c dalle 14.30 “Costruiamo questa parata muovendoci tra arte, giocoleria, musica e fantasia, per coinvolgere tutte e tutti ad essere parte di un’alternativa, dove umanità e la libertà di muoversi e di restare diventano le fondamenta su cui costruire città migliori senza discriminazioni di provenienza, genere o reddito….” https://www.facebook.com/events/408937466398068/ DOMENICA 6 OTTOBRE PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO: “DIFENDIAMO LA RIVOLUZIONE DEL ROJAVA” sul International Freedom Battalion (IFB) che combatte in sostegno della rivoluzione del Rojava nel Nord della Siria ORE 17.30 all’Associazione Comala corso Ferrucci 65/a, Torino A seguito della proiezione, APERICENA E DJ SET SKA. L'iniziativa rientra nella campagna di raccolta fondi per l'acquisto di bende emostatiche "CELOX" e maschere antigas per la guerriglia Kurda che combatte sulle montagne. Organizzato da Proletari Torinesi Per Il Soccorso Rosso Internazionale Pt-Sri https://www.facebook.com/events/368814314040274/?notif_t=plan_user_invited&notif_id=1568386168 147250 ALTRE INIZIATIVE SU : https://www.facebook.com/pg/radioblackout105250/events/ http://www.fabionews.info/torinovive.php EVENTI CSA GABRIO : https://gabrio.noblogs.org/; https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito https://www.facebook.com/ManituanaTorino/ CAVALLERIZZA REALE OCCUPATA: http://cavallerizzareale.wordpress.com/ https://www.facebook.com/pages/Assemblea-Cavallerizza-1445/696775003675449 https://www.facebook.com/Piattaforma-Arte-Spettacolo-Conoscenza-274558966211981/?fref=ts PER AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NOTAV: www.notav.info - www.notavtorino.org -http://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2- www.notav.eu - www.notav- valsangone.eu- http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2 - https://www.notavterzovalico.info/- http://noterzovalico.wordpress.com/- www.ambientevalsusa.it - http://www.tgmaddalena.it/- https://www.facebook.com/notavtorino.org/- https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/ AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA : (VEDI anche su : TG Vallesusa : http://www.tgvallesusa.it/?page_id=135 Facebook Festival Alta Felicità : https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/ Attualità, Diario Tav, Libri, Dischi, X Files : www.mavericknews.wordpress.com Centro di documentazione Invicta Palestina : https://invictapalestina.wordpress.com/ RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it) VENERDÌ 13 SETTEMBRE NOMINATI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI 32 SOTTOSEGRETARI E 10 VICEMINISTRI DEL GOVERNO CONTE sostenuto da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico: il M5S ne avrà 21, il PD 18, Liberi e Uguali 2, mentre un sottosegretario è andato al MAIE (Movimento Associativo Italiani all’Estero). La 7 VIDEO : “DIRETTA DELLA LISTA DEFINITIVA DEI VICEMINISTRI E DEI SOTTOSEGRETARI DEL GOVERNO CONTE BIS” https://www.la7.it/laria-che-tira/video/la-lista-definitiva-dei-viceministri-e-dei-sottosegretari-del- governo-conte-bis-13-09-2019-281907 SABATO 14 SETTEMBRE LUCA ABBÀ È STATO PORTATO DAI CARABINIERI DI CHIOMONTE IN CARCERE ALLE VALLETTE, per scontare una pena definitiva di un anno per resistenza a pubblico ufficiale durante uno sgombero di una casa occupata a Torino, risalente al 2009. “La difesa aveva chiesto di applicare una misura alternativa al carcere –a cui possono accedere tutti i condannati ad una pena inferiore ai 4 anni – come l’affidamento in prova o gli arresti domiciliari con la possibilità di lavorare, per permettere a Luca di mantenersi. Il giudice di sorveglianza, invece, ha disposto la semilibertà, una misura che solitamente è usata per permettere a chi sta scontando una lunga detenzione di uscire dal carcere, comunque insolita per chi deve scontare una pena breve. Tale misura prevede la possibilità di uscire dall’istituto di detenzione per poter svolgere attività lavorative durante il giorno e farvi rientro la notte. Le motivazioni del rigetto degli affidi e dei domiciliari sono allarmanti, perché sono di natura politica e non giuridica. Il giudice infatti ha ritenuto che: “La collocazione geografica del domicilio del soggetto (Cels fraz. di Exilles) coincide con il fulcro di uno di questi movimenti (NO TAV), il quale ha eletto il cantiere di Chiomonte per la realizzazione della futura linea ad Alta Velocità, come teatro per frequenti manifestazioni e scontri con le Forze dell’Ordine”. Il Tribunale prosegue sostenendo che il fatto di continuare a vivere a casa sua esporrebbe Luca “al concreto rischio di frequentazione di soggetti coinvolti in tale ideologia e di partecipazione alle conseguenti iniziative di protesta e dimostrazione, che a tutt’oggi divengono via via più frequenti, in misura proporzionale alle decisioni programmatiche del Governo Centrale in merito alla prosecuzione dei lavori sulla linea ferroviaria e che nell’ultimo periodo hanno avuto un’ulteriore rescrudescenza in occasione dello scontro fra i partiti della Lega e del Movimento 5 Stelle, per la necessità o meno di realizzare l’opera”…… Tocca a noi adesso far sì che questo non avvenga, attraverso una mobilitazione specifica e attraverso la continuazione con maggiore convinzione della lotta”. LUCA LIBERO, TUTTE LIBERE, TUTTI LIBERI. http://www.notav.info/post/luca-abba-libero-subito/ 15 sett 19 Volerelaluna : “LA VICENDA ESEMPLARE DI LUCA E LA GIUSTIZIA NEL PAESE DEL TAV …. Il titolo per cui è detenuto, in attesa della definizione del programma per l’esecuzione della semilibertà applicatagli dal Tribunale di sorveglianza torinese, è una condanna a un anno di reclusione per un episodio di (ritenuta) resistenza a pubblico ufficiale avvenuto nel lontano 2009 durante lo sgombero di una casa occupata. Ma l’arresto e il carcere non sono la conseguenza automatica della condanna, bensì una scelta del Tribunale di sorveglianza di Torino che si inscrive in modo evidente e inquietante nell’escalation di repressione del movimento No TAV. Luca, infatti, una volta diventata definitiva la sentenza, aveva chiesto al tribunale di sorveglianza di scontare la pena in affidamento in prova al servizio sociale o in detenzione domiciliare. Soluzione del tutto naturale: la pena consentiva ampiamente le misure (applicate ogni giorno per fatti ben più gravi: ricordate Berlusconi in visita settimanale a un istituto per anziani?), la condanna aveva per oggetto un reato di entità modesta, Luca «non ha altri precedenti o pendenze» (e le ultime denunce, sempre per fatti di lieve entità, «si fermano al 2017»), è sposato, ha un figlio di quattro anni e «svolge attività di coltivatore diretto su terreni di proprietà o dati in comodato, ricavandone ortaggi, foraggio e legna che rivende nei mercati locali, essendo titolare di una ditta regolarmente censita alla Camera di commercio» (i passi virgolettati sono tratti dall’ordinanza del tribunale torinese)….” https://volerelaluna.it/tav/2019/09/15/la-vicenda-esemplare-di-luca-e-la-giustizia-nel-paese-del-tav/ DOMENICA 15 SETTEMBRE PULIZIA AI MULINI DELLA CLAREA, BATTITURA AL TRALICCIO DOVE ERA CADUTO LUCA e presidio simbolico davanti alla caserma dei carabinieri di Chiomonte CI SI PREPARA A L'AUTUNNO #NOTAV QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/GJ5JCTL1eCpf7ffS9 LUNEDÌ 16 SETTEMBRE PRESIDIO N0 TAV AL CARCERE DI TORINO PER LUCA ABBÀ detenuto da Sabato presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno per l’applicazione di una misura assurda. QUALCHE FOTO: https://photos.app.goo.gl/XcbNpCQKgGaeN6GC8 LUNEDÌ 16 SETTEMBRE A PALAZZO CHIGI HANNO GIURATO 1 42 SOTTOSEGRETARI E VICEMINISTRI nella Sala dei Galeoni, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. VIDEO : “CERIMONIA DI GIURAMENTO DEI SOTTOSEGRETARI DI STATO” https://www.youtube.com/watch?v=uJle6kjR4Wk 13 sett 19 Tg Vallesusa : “LA STORIA DELL’IMPRENDITORE VALSUSINO CACCIATO DALLA VALLE Quante volte ci siamo sentiti ripetere che il Tav è necessario per creare posti di lavoro e far ripartire la Valle, e il paese? Ma quanti sono gli imprenditori che sono stati emarginati, in questi anni, perché non aderenti al "sistema"? Noi abbiamo parlato con uno di loro. di Redazione. Uno degli argomenti più usati per alimentare la favoletta della necessità assoluta del Tav in Val di Susa, è quella del “lavoro”. Porterà più lavoro per la Valle, porterà investimenti, imprenditori, etc etc. Ma ci sono imprenditori e imprenditori. La storia della giustizia si racconta di tanti “prenditori” e “predatori”, vicini sovente alla criminalità organizzata, e alla politica, che li sostiene. Poi ci sono le storie sconosciute, quelle raccontate tra i luoghi montuosi, negli anfratti dei borghi; quelle che non compaiono sui grandi giornali, con i titoloni. Sono le storie di imprenditori “normali”, Valsusini di nascita, amanti della propria terra, del proprio lavoro, e rispettosi di quello altrui…..” VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=9evA-5m_Ss0 https://www.tgvallesusa.it/la-storia-dellimpenditore-valsusino-cacciato-dalla-valle/ 17 Sett 19 NOTAV Info : “LAUDATO SI(TAV): LA BUSIARDA RASCHIA IL FONDO E BERGOGLIO DIVENTA SITAV Quando si parla del grande buco, si sa, tutto è concesso ai nostrani professionisti dell’informazione. Manipolazioni, dati falsi, omissioni, cattiva fede, pure e semplici menzogne si mischiano da sempre con più o meno consapevolezza nel grande calderone dell’informazione sitav. Quello che abbiamo visto, però, ieri su La Stampa tocca davvero vette inaudite o meglio… raschia il fondo fino a dove non credevamo fosse possibile arrivare. Il pretesto è la visita di papa Francesco ai dipendenti delle Ferrovie dello Stato in cui avrebbe avuto luogo il miracolo della transustanziazione del corpo del santo padre in quello della madamina. La stampa annuncia la lieta novella con toni giubilatori:16 Sett 19 Stampa PAPA FRANCESCO SÌ TAV: “UN’OPERA STRATEGICA PER MIGLIAIA DI PASSEGGERI” https://www.lastampa.it/cronaca/2019/09/16/news/papa-francesco-si-tav-un-opera-strategica-per- migliaia-di-passeggeri-1.37470615 Ma come sanno un po tutti il diavolo fa le pentole ma non il coperchio. L’osservatore romano ha pubblicato la TRASCRIZIONE INTEGRALE DEL DISCORSO PAPALE in cui si apprendono diverse cose interessanti e imbarazzanti per la redazione de La Stampa. (http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2019/september/documents/papa- francesco_20190916_ferrovie-italiane.html) Innanzitutto ci sono delle palesi falsità nei virgolettati riportati dal quotidiano torinese. “Voi festeggiate quest’anno il primo decennio dell’Alta Velocità, un’opera pubblica di importanza strategica…” nell’articolo (non firmato) della Busiarda, diventa un assertivo “L’Alta Velocità è un’opera pubblica di importanza strategica” grazie all’aggiunta in scioltezza del verbo essere. A leggere poi il discorso ci si rende conto che il papa non si riferisce affatto alla nuova Torino-Lione ma all’alta velocità in generale. Anche su questo ci sarebbe molto da dire, ma comunque è palese che il tunnel transfrontaliero è escluso esplicitamente dalle parole di Bergoglio che parla di “collegamento essenziale lungo gli assi principali del Paese”. Cosa c’entra Lione? Addentrandoci nel discorso del papa poi si può poi fugare ogni dubbio sul fatto che si parli di TAV. Il papa chiede che il “trasporto ferroviario diventi anche sempre più sostenibile, sia perché economico per il mondo delle imprese e per i singoli cittadini, sia perché rispettoso del territorio che attraversa e delle comunità che coinvolge. Sostenibile poi dal punto di vista ambientale, aspetto al quale già dedicate molto impegno, per far sì che l’impatto sia il più contenuto possibile, e le emissioni di anidride carbonica, così insidiose per l’ecosistema e per i suoi equilibri, siano ridotte al massimo”….” http://www.notav.info/post/laudato-sitav-la-busiarda-raschia-il-fondo-e-bergoglio-diventa-sitav/ “SOLIDARIETÀ AI RAGAZZI SOTTO PROCESSO A SULMONA IL 12 SETTEMBRE 2019. Anche in Italia l’opposizione finisce sotto processo. E’ stato fissato per il 12 settembre 2019, al tribunale di Sulmona, la prima udienza contro due giovani per il corteo NO SNAM del 21 aprile 2018 nella città’ abruzzese. Inoltre in questi giorni stanno arrivando anche i fogli di via da Sulmona= Al ragazzo contro cui gli agenti della DIGOS hanno usato la forza per l’identificazione, causando la reazione della piazza Ed a un altro ragazzo perché, testuali parole, “cercava in vari modi di riprendersi un proprio compagno” e che verranno processati il 12 settembre . I fogli di via, come le denunce d’altronde, sono mirate. A maggior ragione i fogli di via, che sono misure amministrative, distribuite con molta facilità dalle varie Questure, per togliere di mezzo chi reputano fastidiosi per i loro piani…. Quel giorno eravamo in migliaia a percorrere le vie di Sulmona per scandire a gran voce il nostro NO verso il metanodotto SNAM un’opera inutile e dannosa = un gigantesco gasdotto che Parte dal Mar Caspio per approdare in Puglia e per poi risalire l’Appennino sino a Minerbio per conferire al nostro Paese un ruolo strategico di hub del gas per l’Europa continentale ma senza nessun tipo di allaccio alle utenze nazionale…..” https://umanitanova.org/?p=10556 13 sett 19 Comunicato Esecutivo Nazionale SI Cobas: “SOLIDARIETÀ CON GLI OPERAI E ATTIVISTI IRANIANI CONDANNATI! Due dirigenti operai e cinque giornalisti condannati in Iran fino a 18 anni di carcere, sotto il nuovo capo della magistratura, protagonista del massacro di migliaia di carcerati nel 1988 La Sezione 24 del “Tribunale Rivoluzionario” (leggi Reazionario) di Tehran, presieduta dal giudice- falco Mohammad Moghiseh, ha condannato: l’operaio e dirigente del consiglio di fabbrica dello zuccherificio di Haft Tappeh (presso Shush, provincia di Khuzestan), Esmail Bakhshi, a 14 anni di carcere; il suo compagno di lavoro e di lotta Mohammad Khonifar a 6 anni; Sepideh Qoliyan, attivista e giornalista freelance per i diritti dei lavoratori, a 18 anni e 6 mesi; Amirhossein Mohammadifard, Asal Mohammadi, Sanaz Allahyari, Amir Amirgholi, ispettivamente Direttore e giornaliste della pubblicazione indipendente online Gam su Telegram, a 18 anni ciascuno/a. Oltre al carcere, Esmail e altri sono stati condannati a numerose frustate….. I due operai sono “colpevoli” di avere organizzato gli scioperi e le proteste e manifestazioni operaie per il pagamento dei salari arretrati e per i diritti di organizzazione, assemblea e parola dei lavoratori di Haft Tappeh, mentre i giornalisti sono “colpevoli” di avere pubblicizzato e difeso le loro lotte, e quelle degli operai del complesso siderurgico di Ahvaz, e di avere denunciato le torture subite in carcere da Esmail Bakhshi. La motivazione della sentenza adduce ragioni di “sicurezza nazionale”, per il reato di “assemblea e collusione contro la sicurezza nazionale”, la formazione di gruppi con l’intenzione di turbare la sicurezza nazionale” e “contatti con organizzazioni anti-statali” (più precisamente, con correnti comuniste operaie). Qoliyan e Bakhsi sono anche stati condannati per “aver turbato la pubblica opinione” e “pubblicato falsità”……” https://sicobas.org/2019/09/13/internazionalismo-solidarieta-con-gli-operai-e-attivisti-iraniani- condannati/ 13 sett 19 Comunicato stampa del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua: “GRAN SASSO, SCIENZIATI PENSAVANO AD UN "LAB B". E NADIA TOFFA AVEVA RAGIONE. Acqua del Gran Sasso, ancora documenti inediti. Infn pensò di scavare un laboratorio "b" a Tossicia o Camarda per allontanarsi da parco e acqua. Esercitazione del 2008 accertò pesantissimi deficit di sicurezza nelle gallerie. Inadempienze degli enti, omissioni, errori e incidenti fatti accertati (e su sox, esperimento con materiale radioattivo poi fallito, le parole del procuratore Guerriero confermano in pieno gli allarmi che lanciammo con Nadia Toffa), giudici decideranno se ci sono anche reati. ORA AGIRE SUL CAMPO SU 3 PRIORITÀ: 1) allontanamento delle 2.300 tonnellate di sostanze pericolose; 2) approvazione delle aree di salvaguardia; 3) messa in sicurezza dei tunnel. Oggi 13 settembre inizia (poi aggiornato al 7 ottobre) il processo per le inadempienze sulla sicurezza dell'acqua del Gran Sasso, che disseta tutto il teramano, la città di L'Aquila e parte del pescarese. Come Mobilitazione per l'Acqua del Gran Sasso siamo qui per ricordare a tutti che se oggi inizia un processo è perché la lotta dei cittadini organizzati in maniera autonoma ha prodotto azioni concrete di vera e propria inchiesta dal basso disvelando documenti, relazioni e notizie che tanti, troppi enti hanno tenuto nei cassetti per anni….” https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2370929773160744&id=1486626571591073&__t n__=K-R 11 sett 19: “RAPPORTO ISDE- EUROPEAN CONSUMERS SUI CAMPI ELETTROMAGNETICI E I RISCHI CONNESSI ALLE NUOVE TECNOLOGIE. …Nel corso degli anni si sono accumulate sempre maggiori prove sull’effetto nefasto dei campi elettromagnetici di eccessiva intensità sulla salute umana e ambientale. Nell’ultimo decennio sono state diffuse risoluzioni scientifiche e governative, consensi scientifici e documenti di posizione, rapporti di gruppi di scienziati indipendenti e appelli ai governi per invitare a limitare la diffusione dell’uso di tecnologie di comunicazione promuovendo standard di sicurezza per i campi elettromagnetici basati su evidenze biologiche….. Negli ultimi tempi una notevole inquietudine si è diffusa anche presso i non addetti ai lavori per la nuova tecnologia 5 G che minaccia, in un quadro già pericoloso almeno a livello locale, un ulteriore incremento dei campi elettromagnetici artificiali in mancanza di regole adeguate, su uno sfondo in cui anche lo stesso controllo delle condizioni di esposizione della popolazione risulta assai carente. Per questi motivi e per porre all’attenzione pubblica e ai mass media i rischi correlati a queste tecnologie abbiamo trattato in maniera per quanto possibile sintetica le recenti informazioni provenienti dalla ricerca scientifica, offrendo al lettore una notevole bibliografia con la quale aumentare la propria conoscenza e farsi una propria idea della situazione presente a nostro parere già inquietante…”. https://www.isde.it/rapporto-isde-european-consumers-sui-campi-elettromagnetici-e-i-rischi-connessi- alle-nuove-tecnologie/ RAPPORTO COMPLETO: https://www.isde.it/wp-content/uploads/2019/09/Rapporto-indipendente-isde_ec-sui-campi- elettromagnetici-1.pdf “NEMICI DELLO STATO? : STIAMO CON I DIFENSORI DEL TERRENO E IL NOSTRO AMBIENTE!” VIDEO: https://www.youtube.com/watch?time_continue=10&v=QJbIyn-7DNw Luglio 19 Report Nemici dello Stato : “COME I GOVERNI E LE IMPRESE METTONO A TACERE LA TERRA E DIFENSORI DELL'AMBIENTE file:///D:/EVIDENZA/3- 15%20dic%2018%20Cop%2024%20a%20Katowice%20e%20seguenti%20su%20clima/Enemies_of_the _State.pdf “…..Più di tre persone sono state assassinate ogni settimana nel 2018, molte di più criminalizzate, per aver difeso la loro terra e il nostro ambiente…..” https://www.globalwitness.org/it/campaigns/environmental-activists/enemies-state/ E’ USCITO IL LIBRO “IL FASCISMO COME MOVIMENTO DI MASSA, LA SUA ASCESA E LA SUA DECOMPOSIZIONE (1934), di Arthur Rosenberg, inedito in italiano, pubblicato grazie alla traduzione dal tedesco dei compagni del Circolo Internazionalista di Roma, pubblicato nei Quaderni di Pagine Marxiste Introduzione di Graziano Giusti (anche autore di “ANATOMIA DEL POPULISMO FASCISTA” riportato in Appendice): “FASCISMO E POPULISMO” http://www.paginemarxiste.it/modules.php?name=Archivio&pa=showpage&pid=480 176 pagine, 10 euro comprese le spese di spedizione, richiedendolo a questa mail: abbonamenti@paginemarxiste.it ARCHIVI FOTOGRAFICI LUCA PERINO “E' SOLO UN PROBLEMA DI ORDINE PUBBLICO…” http://lucaxino.altervista.org/ UN CROWDFUNDING PER SALVARE LA LIBRERIA COMUNARDI https://www.gofundme.com/savecomunardi 25 giugno 19 Torino oggi : “TORINO, LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI È STATA APPENA LANCIATA ED HA UN OBIETTIVO DI 200MILA EURO. Una cifra che permetterebbe di scongiurare la chiusura dell’ultimo baluardo delle librerie indipendenti torinesi… “Il nuovo locale richiede una profonda ristrutturazione che, ad oggi, non siamo in grado di sostenere con le nostre sole forze – spiega il proprietario della libreria Paolo Barsi su GoFundMe – Per questo abbiamo lanciato un crowdfunding volto a raccogliere fondi per ristrutturare gli spazi che accoglieranno la Nuova Libreria Comunardi”…. “La società proprietaria dei muri, la Crab Holding S.p.a., ha recentemente venduto gli spazi a Ellemme, una fondazione “amica” che avrebbe dovuto rilevare i locali affinché la storica Libreria Comunardi sopravvivesse alla gentrificazione – spiega Barsi – Dopo cinque estenuanti mesi di trattativa, Ellemme si è ritirata dall’accordo, affittando gli spazi all’ennesimo supermercato, il quale ha proposto un canone di affitto superiore del 75% rispetto a quello attualmente versato dalla Libreria. Lo sfratto è oramai inevitabile”….” http://www.torinoggi.it/2019/06/25/leggi-notizia/argomenti/attualita-8/articolo/torino-un-crowdfunding- per-salvare-la-libreria-comunardi.html 19 agosto 19 Repubblica : “TORINO, LA LIBRERIA COMUNARDI CHIUDE, ANZI NO: "RIAPRIREMO NEL LOCALE A FIANCO" Lo storico negozio di via Bogino rischiava di sparire dopo 43 anni perché sfrattato da un supermercato, ma il titolare Barsi ha trovato una soluzione: "Non molliamo, al via una raccolta fondi per il trasloco" di Sara Strippoli ….. Dice semplicemente che il 30 settembre non se ne andrà. "Noi chiudiamo soltanto sei giorni. Quest'anno, eccezionalmente, ho chiuso a Ferragosto perché Torino è piena di turisti ma in libreria non vengono molto". Barsi non vuole buchi temporali. Le intenzioni sono chiudere al numero civico 2 solo quando sarà pronto il trasloco nel negozio a fianco, 480 metri, parte interrati. Uno spazio vuoto da tempo con un gran bisogno di essere messo a norma. La trattativa è in corso. Si parla di 700mila euro, ma il titolare non nega e non conferma: "Stiamo dialogando". Quello che è certo è che servono ulteriori 200mila euro per la ristrutturazione. Così è partito un crowdfunding, per ora sono arrivati 26mila euro. La meta è molto lontana, ma in via Bogino non c'è aria di resa….” https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/08/19/news/torino_la_libreria_comunardi_chiude_anzi_no_riapr iremo_nel_locale_a_fianco_-233903434/ E’ STATO RIELABORATO IN ITALIANO IL SAGGIO DI ARTHUR KOESTLER DEL 1976: “LA TREDICESIMA TRIBU’. I CAZARI E L’ORIGINE DEGLI EBREI DELL’EUROPA ORIENTALE A nord del Caucaso nel settimo secolo d.C. si formò un impero la cui popolazione, di origine turca, aderì in massa all’ebraismo. Queste genti, che non avevano niente a che fare con la Palestina, in seguito migrarono verso l’Europa, ed è da esse che deriva la gran parte della comunità ebraica mondiale”. Link file pdf 69 pagine: http://antisionismo.altervista.org/la-tredicesima-tribu-i-cazari-e-lorigine-degli-ebrei-delleuropa-orientale/ ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI IN ALLEGATO (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 13 sett 19 Sole 24 ore : “GOVERNO CONTE BIS, CHI SONO I 21 MINISTRI E I 42 SOTTOSEGRETARI In quota M5S ci sono 21 sottosegretari M5s, 18 per il Pd, due sono espressione di LeU e uno del Maie. I pentastellati, primo partito in Parlamento, mantengono la maggioranza sia di sottosegretari che di viceministri: 6 contro i 4 del Partito democratico Grazie a un complesso gioco di incastri e bilanciamenti politici il Consiglio dei ministri ha completato la squadra di Governo del Conte-bis, che entra così nella piena operatività. In campo, oltre al premier, 21 ministri, 42 sottosegretari (43 considerando il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio) di cui 10 viceministri. ECCO CHI SONO: https://www.ilsole24ore.com/art/governo-conte-bis-chi-sono-21-ministri-e-42-sottosegretari-ACnMaBk 13 sett 19 Post : “I SOTTOSEGRETARI DEL SECONDO GOVERNO CONTE Ci sono molte più donne rispetto al primo, e il M5S ha confermato diverse persone del governo precedente ,,,,,,Fra i 42 nominati, alcuni provengono dal precedente governo: su tutti Manlio Di Stefano agli Esteri, Laura Castelli all’Economia e Carlo Sibilia all’Interno. Tra viceministri e sottosegretari, 5 persone sono state nominate al ministero degli esteri guidato da Luigi Di Maio e 5 all’Economia con Roberto Gualtieri. Andrea Martella del PD, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, avrà la delega all’editoria: ruolo molto rilevante sul mondo dell’informazione. Rispetto al precedente governo, che era sostenuto dalla Lega e dal M5S, è raddoppiato il numero delle donne: fra ministri e sottosegretari nel governo precedente erano soltanto 11, oggi sono 22…” https://www.ilpost.it/2019/09/13/sottosegretari-governo-conte-bis/ 14 sett 19 FQ : “LA CARICA DEI 42. IL PROF DI CONTE ALLARMA I 5 STELLE di Paola Zanca ….. Ignazio Corrao, per dire, eurodeputato da giorni assai critico con la china giallorosa, ieri sembrava rinato: un lungo post, con tanto di foto tirata fuori dal cassetto, che lui e Gianca ne hanno fatte tante di cose insieme, dalle regionali del 2012 al “cappotto” del 2018. Ecco, adesso che Cancelleri trasloca dalla Sicilia e si siede da viceministro alle Infrastrutture, Corrao finalmente festeggia. Ha vinto la “lobby siciliana”, come da tempo l’hanno battezzata i Cinque Stelle a Roma, e per farlo si rompe uno dei pochi tabù che erano rimasti nel Movimento: non si molla un incarico per un altro. Cancelleri va al governo e si dimette dall’Assemblea regionale siciliana di cui era vicepresidente. Corrao lo difende anche su questo: “La regola (per chi c’era e se la ricorda) era riferita a quei consueti salti di poltrona tipici di molti politicanti”. Nel caso del neo viceministro, si affannano a spiegare nella Capitale, è una questione di competenze, perché Cancelleri ha seguito molti dossier del Sud insieme a Danilo Toninelli, e con Paola De Micheli ministro “serviva un mastino, uno che sapesse fare politica, un cane da guardia sulle concessioni autostradali”. Ne piazza altri cinque, Luigi Di Maio, di siciliani al governo che già ne aveva tre: gli uscenti Manlio Di Stefano agli Esteri e Alessio Villarosa all’Economia, la new entry Stanislao Di Piazza al Lavoro, Vito Crimi – che cede la delega all’Editoria al Pd Andrea Martella e diventa viceministro dell’Interno – e infine Lucia Azzolina all’Istruzione. …” https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/09/14/la-carica-dei-42-il-prof-di-conte-allarma-i- 5-stelle/5452142/ 16 sett 19 FQ : “GOVERNO, GIURANO I 42 SOTTOSEGRETARI. CONTE: “DARE IL MASSIMO PER RISPONDERE ALLE URGENZE DEI CITTADINI” La cerimonia è avvenuta nella sala dei Galeoni a Palazzo Chigi: 21 sono del Movimento 5 Stelle, 18 del Pd e 2 di Leu. Il presidente del Consiglio ha sottolineato l'importanza di curare "con la massima attenzione il rapporto con le forze politiche che sono rappresentate in Parlamento “Abbiamo una grande responsabilità, siamo qui per un ufficio pubblico, dobbiamo farlo con disciplina e onore come ci impone e prescrive la Costituzione. Al di là della forma costituzionale, che sarà la nostra stella polare, noi ci metteremo tanto cuore, tanta passione e tanto impegno”, ha detto Conte al termine della cerimonia, affiancato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro e dal segretario generale di palazzo Chigi Roberto Chieppa…..” https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/16/governo-giurano-i-42-sottosegretari-conte-dare-il-massimo- per-rispondere-alle-urgenze-dei-cittadini/5455349/ 14 sett 19 Repubblica : “ARRESTATO IL "NO TAV" ABBÀ, RIMASE FOLGORATO DURANTE UNA PROTESTA AL CANTIERE DI CHIOMONTE Deve scontare un residuo di pena per un episodio che risale a dieci anni fa E' stato arrestato Luca Abbà, noto attivista No Tav che nel 2012, durante una protesta al cantiere di Chiomonte dell'alta velocità ferroviaria, si era arrampicato su un traliccio dell'alta tensione per protestare contro gli espropri in Valle di Susa ed era rimasto folgorato. Per giorni rimase tra la vita e la morte rischiando di diventare la prima vittima della partita Tav. I carabinieri della stazione di Chiomonte gli hanno notificato l'ordine di esecuzione di una condanna. Accusato di resistenza a pubblico ufficiale per un episodio accaduto a Torino nel 2009, deve scontare un residuo pena di un anno in regime di semilibertà. Il suo avvocato aveva chiesto la messa in prova ai servizi sociali o in alternativa gli arresti domiciliari. Ma la richiesta è stata respinta. https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/09/14/news/arrestato_il_no_tav_abba_rimase_folgorato_durante _una_protesta_al_cantiere_di_chiomonte-236022051/ 15 sett 19 Repubblica : “PRESIDIO NO TAV DAVANTI AL CARCERE DI TORINO: "LUCA ABBÀ LIBERO" L'attivista cadde da un traliccio nel 2012, ora dovrà entrare al Lorusso e Cutugno per finire di scontare una vecchia condanna Domani presidio No Tav al carcere di Torino per Luca Abbà, detenuto da sabato nella Casa Circondariale Lorusso e Cutugno, dove dovrà scontare un anno per resistenza a pubblico ufficiale, in esecuzione di una condanna arrivata per fatti del 2009. Una "misura assurda", secondo i No Tav, che si sono dati appuntamento alle 18 presso l'ingresso del carcere in via Maria Adelaide Aglietta 35. L'attivista era salito alla ribalta della cronaca nel febbraio 2012, quando rimase folgorato dopo essersi arrampicato su un traliccio dell'alta tensione per ritardare lo sgombero del presidio no Tav di baita Clarea, a Chiomonte. "La polizia per sgomberare la baita arrivò a inseguire Luca fino ai fili dell'alta tensione da dove cadde fulminato", spiegano i No Tav”. https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/09/15/news/presidio_no_tav_davanti_al_carcere_di_torino_luca _abba_libero_-236095793/ 16 sett 19 Stampa: "Proteste e sit-in davanti alla caserma per l'arresto dell'attivista No Tav «Hanno arrestato Luca. Che siate maledetti» è uno dei messaggi di solidarietà No Tav per Luca Abbà, storico attivista del movimento arrestato dai carabinieri di Chiomonte. Ieri una decina di persone ha protestato, in Valle Susa, con una «battitura» simbolica sul traliccio della luce da cui, nel 2012, Abbà cadde durante una protesta contro l'esproprio dei terreni su cui ora sorge il cantiere dell'Alta Velocità. Abbà deve scontare un anno di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale. Una vicenda del 2009 legata ad episodi avvenuti durante lo sgombero, a Torino, di una casa occupata. Per lui, il giudice ha disposto la semilibertà. Un provvedimento che i No Tav giudicano repressivo. Dopo il presidio al traliccio, gli attivisti si sono spostati davanti alla caserma dei carabinieri di Chiomonte: hanno urlato slogan contro le forze dell'ordine e appeso alla cancellata delle bandiere No Tav. Oggi, alle 18, davanti al carcere delle Vallette è previsto un altro presidio." 12 Sett 19 Trnews : “GASDOTTO TAP, MINISTRI COSTA E FRANCESCHINI CONCEDONO PROROGA VIA PER OLTRE 2 ANNI MELENDUGNO- Il governo Conte bis concede alla multinazionale Tap la proroga di oltre due anni della scadenza della Valutazione di impatto ambientale, che, come da norma che ne prevede la validità per cinque anni dalla data di pubblicazione, era fissata nella giornata del 23 settembre. Con un provvedimento firmato il 10 settembre scorso dai ministri dell’Ambiente, Sergio Costa, e dei Beni Culturali, Dario Franceschini, invece, il termine è stato esteso al 31 dicembre 2021….” http://www.trnews.it/2019/09/12/gasdotto-tap-ministri-costa-e-franceschini-concedono-proroga-via-per- oltre-2-anni/264407 10 Sett 19 Trnews : “TAP, LA MULTINAZIONALE PRENDE TEMPO. POTÌ: “SIAMO SULLA STRADA GIUSTA” MELENDUGNO – Tap, la multinazionale del gasdotto a Melendugno prende tempo e il sindaco Marco Potì gioisce timidamente per quello che potrebbe essere un primo risultato della battaglia condotta. Potì su fb , infatti, scrive: “È giunta stamane comunicazione del Ministero dell’Ambiente circa la trasmissione da parte della società TAP di documentazione volontaria integrativa e contestuale richiesta di sospensione dei termini e proroga, in merito alla procedura di verifica di assoggettabilità a nuova VIA (…) per gli enormi impatti del gasdotto sugli eccezionali habitat marini protetti, presenti in abbondanza nelle cristalline acque di San Foca. Forse le osservazioni prodotte dal Comune e dalla cittadinanza attiva hanno sollevato aspetti importanti? -si chiede il sindaco- Forse la conclusione delle indagini della procura di Lecce su TAP ha fatto interessare meglio della vicenda qualche dirigente del ministero dell’Ambiente? Forse siamo sulla strada giusta? Non ho la verità in tasca, ma una cosa è certa -conclude- Il comune di Melendugno continuerà ad opporsi insieme a tanti rappresentanti istituzionali, cittadini, associazioni e movimenti”. http://www.trnews.it/2019/09/10/tap-la-multinazionale-prende-tempo-poti-siamo-sulla-strada- giusta/264180 14 sett 19 FQ : “TAP, PROROGATI I PERMESSI CONTESTATI DAI MAGISTRATI Il governo allunga la scadenza della Valutazione ambientale. Per i pm di Lecce è “illegittima” di Maria Cristina Fraddosio Mentre a Palazzo Madama martedì il Senato votava la fiducia al governo Conte 2, i ministri dell’Ambiente e dei Beni culturali, Sergio Costa e Dario Franceschini, delineavano in continuità con i governi precedenti la scelta dell’esecutivo giallorosa di procedere con la realizzazione del contestato gasdotto Tap, in costruzione in Salento. A dispetto delle autorizzazioni considerate illegittime dalla pm Valeria Farina Valaori e dal procuratore Leonardo De Castris della Procura di Lecce. È datato 10 settembre, infatti, il decreto ministeriale con cui è stata concessa la proroga alla Valutazione di impatto ambientale (Via) del gasdotto. I due ministri l’hanno rinnovata fino al 31 dicembre 2021, poiché prossima alla scadenza dei 5 anni. Sono stati così prorogati i due provvedimenti dell’11 settembre 2014 e del 16 aprile 2015, nonostante alcune settimane fa la Procura abbia dato notizia dell’illegittimità delle autorizzazioni ambientali. Dall’avviso di conclusione delle indagini preliminari, a carico di 18 persone e della società Tap, sulle presunte violazioni ambientali della realizzazione del microtunnel sul fondale di San Foca, si apprende infatti che il tratto italiano marino e terrestre del gasdotto è stato costruito “in assenza di autorizzazioni ambientali, idrogeologiche, paesaggistiche ed edilizie” sulla base di una valutazione di impatto ambientale illegittima, “poiché adottata senza valutazione degli effetti cumulativi esterni ed interni”, in violazione delle normative nazionali ed europee. I ministri hanno proceduto al rinnovo dopo il benestare della Commissione tecnica Via-Vas (Valutazione ambientale strategica) e del ministero dei Beni culturali….” https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/09/14/tap-prorogati-i-permessi-contestati-dai- magistrati/5452097/ 12 sett 19 FQ : “IN TOSCANA CADONO I PALETTI PD-M5S SÌ AEROPORTO, NO AL NODO FERROVIARIO Convergenze - Dopo anni in dissenso i neo alleati trovano una via di intesa di Giacomo Salvinie Ferruccio Sansa Se salta l’ampliamento dell’aeroporto di Firenze, salta il governo. Matteo Renzi la buttava lì nei giorni convulsi della trattativa. Il messaggio pare arrivato a destinazione. S

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body