31 genn 18 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI

Feb 4, 2018 | | Category: Other |   | Views: 3 | Likes: 1

31 genn 18 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI E APPELLI (VEDI anche su : http://davi-luciano.myblog.it/) 25 genn 18 Repubblica : "PIOLTELLO, DERAGLIA IL TRENO DEI PENDOLARI: MORTE 3 DONNE E 46 FERITI. "ROTAIA HA CEDUTO, STAVA PER ESSERE SOSTITUITA" Il treno numero 10452 uscito dai binari alle 6.57. Partito da Cremona, era diretto alla stazione di Milano Porta Garibaldi. Tanti incastrati a lungo tra le lamiere. L'ipotesi che si fa strada: ha ceduto un binario che in poche ore doveva essere sostitutito. Il ministro Delrio: "Subito la verit". Il dolore del Papa di Massimo Pisa e Sandro De Riccardis .Le cause. Sono partite subito le indagini. E l'ipotesi che si fa strada agghiacciante: il binario che ha ceduto stava per essere sostituito. Pare addirittura che a fianco al binario 'seduto' e rimasto senza copertura per 23 centimetri, ce ne fosse uno nuovo che doveva essere rimpiazzato in poche ore. A causa di quel pezzo mancante - come evidente da alcune fotografie, insieme ad un bullone saltato - il treno ha cominciato a ondeggiare e vibrare. Il deragliamento e' cominciato 2,3 km prima del luogo dello schianto. Poi la carrozza 3 ha preso, come fossero dei birilli, prima uno e poi l'altro palo della luce, piegandosi attorno all'ultimo. Disastro colposo, manager Rfi saranno indagati. Per svolgere tutti gli accertamenti necessari, gli inquirenti iscriveranno, come atto dovuto, i responsabili legali e della sicurezza di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) nel registro degli indagati. La scatola nera stata immediatamente sequestrata cos come i vagoni, l'intera area del disastro, i documenti che riguardano manutenzione e lavori su quel tratto di binari http://milano.repubblica.it/cronaca/2018/01/25/news/pioltello_deraglia_convoglio_trenord_feriti- 187229658/ 25 genn 18 Youreporter : "MILANO, IL TRENO FUORI ROTAIA SPEZZATO IN TRE: LE RIPRESE DALL'ALTO di AntonioChiera Deragliamento treno tra Segrate e Pioltello: oltre 90 vigili del fuoco al lavoro con 16 automezzi in soccorso, conclusa l'ispezione dei convogli coinvolti. Sul luogo dell'incidente sono all'opera le Forze dell'ordine i Vigili del fuoco e le ambulanze per prestare i soccorsi Sul luogo dell'incidente ferroviario tra Segrate e Pioltello sono intervenuti anche i poliziotti del Nucleo Operativo Incidenti Ferroviari composto da personale della Polizia Ferroviaria con specifica e consolidata esperienza nella rilevazione di incidenti ferroviari Nel video la ricognizione aerea dell'elicottero dei vigili del fuoco. VIDEO: http://www.youreporter.it/video_Disastro_Milano_nuovo_video_attivati_numeri_di_emergenza 26 genn 18 Stampa : "LA RICOSTRUZIONE DELL'INCIDENTE DEL TRENO DERAGLIATO A PIOLTELLO IN 1 MINUTO Il convoglio regionale Trenord 10452 parte alle 5.32 da Cremona diretto alla Stazione Garibaldi di Milano dove sarebbe dovuto arrivare alle 7.24. Alle 6.50 il treno con sei carrozze pieno di pendolari e studenti, circa 350, deraglia a Limito, una frazione di Pioltello vicino a Segrate, periferia est di Milano. La motrice e la seconda carrozza non sono rimaste coinvolte, mentre due vagoni, quelli centrali, si sono piegati uscendo dai binari. Diverse persone sono rimaste incastrate nelle lamiere dei vagoni. Quattro i morti, al momento, oltre un centinaio i feriti di cui una decina gravi. Secondo una prima ricostruzione di Rete Ferroviaria Italiana, che gestisce l'infrastruttura, il treno ha percorso con alcune ruote fuori dalle rotaie circa due chilometri prima che una delle tre vetture impattasse un palo della trazione elettrica e si accartocciasse. VIDEO http://www.lastampa.it/2018/01/25/multimedia/italia/cronache/la-ricostruzione- dellincidente-del-treno-deragliato-a-pioltello-in-minuto-q3YB0Ofu9jniElnI8RdSOK/pagina.html 25 genn 18 FQ : "MILANO, TRENO DERAGLIATO. FAMIGLIARI DELLE VITTIME DI VIAREGGIO: "ANTI DERAGLIAMENTO OBBLIGATORIO". Ansf: "L'Europa non vuole" un dispositivo economico che si installa facilmente sui vagoni. Se un convoglio esce dai binari, l'antisvio se ne accorge e ferma il treno. Non evita i deragliamenti, ma ne limita le conseguenze. "Stiamo cercando di proporre l'obbligatoriet, ma le resistenze in Europa sono forti", dicono al Fatto.it dall'Agenzia nazionale per la Sicurezza ferroviaria di Ilaria Lonigro ..Forse obbligatorio dal 2019, ma non per i passeggeri A distanza di anni, l'antisvio non ancora obbligatorio neppure sui treni che trasportano merci pericolose, come il gpl della strage di Viareggio. Ma potrebbe diventarlo dall'anno prossimo, se, come ha promesso la Era (Agenzia Ferroviaria Europea), l'obbligatoriet sar inserita nel nuovo regolamento per il trasporto delle merci pericolose, il RID 2019. Dal quale sono esclusi per i treni passeggeri. Come quello di Pioltello. "Stiamo cercando di proporre l'obbligatoriet dell'antisvio anche nei treni passeggeri, ma incontriamo forti resistenze in Europa", fanno sapere a Ilfattoquotidiano.it dall'Agenzia nazionale per la Sicurezza Ferroviaria. Tradotto: ogni obbligo in pi per la sicurezza, per le aziende ferroviarie solo un costo". https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/01/25/milano-treno-deragliato-famigliari-delle-vittime-di- viareggio-anti-deragliamento-obbligatorio-ansf-leuropa-non-vuole/4116352/ 27 genn 18 R-Esistenze : "LE GRANDI OPERE, MACRON E L'ITALIA di Livio Pepino La decisione del Governo francese, intervenuta nei giorni scorsi, di abbandonare il progetto di costruzione del mega aeroporto di Notre-Dames-des-Landes dopo 50 anni di discussioni e di opposizione (ricostruiti in modo dettagliato e appassionato in un libro del collettivo "Mauvaise Troupe", pubblicato proprio in questi giorni, in traduzione italiana, dalle Edizioni Tabor, con il titolo Contrade. Storie di Zad e di Tav) un fatto nuovo importante, oltre che una vittoria storica del movimento popolare di opposizione. La partita non chiusa, ch resta aperta la questione della destinazione dell'area e della sorte di chi, in questi anni l'ha occupata, abitata e coltivata, ma, per una volta almeno, Davide ha sconfitto Golia, con tutto ci che segue anche sul piano dell'immaginario e dell'esempio. Per di pi tale decisione fa seguito cosa altrettanto importante a quella concernente la "pausa di riflessione" voluta dalla stesso Governo francese sul futuro della Nuova linea ferroviaria Torino-Lione (pi nota come TAV) intervenuta nei mesi scorsi Cosa dunque accaduto? Non certo l'improvviso avvento di un governo progressista in Francia (il tecnocrate Macron il simbolo delle feroci politiche di chiusura nei confronti dei migranti e di ulteriori strette nel campo dei diritti dei lavoratori) e neppure un incremento quantitativo delle forze politiche contrarie in via di principio all'opera. Pi semplicemente accaduto che la tenacia e la determinazione del movimento di opposizione hanno tenuto la partita aperta e, alla fine, il tempo ha giocato a favore della razionalit minima, s che anche i tecnocrati favorevoli, sino a pochi anni o mesi prima, all'opera non hanno potuto occultarne ulteriormente l'irrazionalit e l'insostenibilit (fino a ieri accantonate con vuoti riferimenti alle esigenze del progresso)." http://r-esistenze.it/2018/01/27/le-grandi-opere-macron-litalia-livio-pepino/ INTIMIDAZIONE POLIZIESCA ANCHE IN FRANCIA NEI CONFRONTI DEGLI OPPOSITORI ALLA TORINO-LIONE! 31 genn 18 Mediacites : "LIONE-TORINO IL VILLAGGIO CHE HA DETTO NO (LYON-TURIN : LE VILLAGE QUI DIT NON ) Privato delle sue fonti di acqua, minacciate dai metri cubi di smarino: in Maurienne, comune di Villarodin-Bourget, 520 persone, paga un prezzo pesante per la costruzione della linea ferroviaria. L'opposizione alla Torino-Lione si organizzata. Par Eliane Patriarca .Le autorit stanno guardando con attenzione Villarodin-Bourget, che attualmente coperto dalla neve caduta in abbondanza da dicembre. Dieci giorni fa, il vice sindaco Philippe Delhomme ha ricevuto la visita a sorpresa dei gendarmi nel suo chalet. "Avevano saputo che avevo invitato per una conferenza No TAV degli amministratori italiano della Valle di Susa", dice quello che anche un insegnante di storia e geografia a Modane. Volevano sapere cosa si stava tramando. Temono che una ZAD si stabilisca qui. " https://www.mediacites.fr/lyon/enquete-lyon/2018/01/31/lyon-turin-le-village-qui-dit-non/ 13 genn 18 Secolo XIX : "GENOVA, UN GRUPPO DI ANTIFASCISTI DENUNCIANO: AGGREDITI DA CASAPOUND Genova - Un gruppo di antifascisti riferisce di aver subito, la scorsa notte intorno alle 23, un'aggressione da parte di una trentina di militanti di Casapound. Il gruppo di antifascisti stava attaccando manifesti contro il movimento di estrema destra che da due giorni impegnato a raccogliere firme nella sede di via Montevideo in vista delle elezioni. La denuncia arrivata dagli antifascisti in un comunicato stampa con una foto che mostra una ferita sulla schiena di un militante. Secondo quanto appreso mentre gli antifascisti attaccavano i manifesti i militanti di Casapound sarebbero usciti dalla sede urlando e correndo verso gli `avversari politici e lanciando loro bottiglie di vetro: Brandivano bottiglie, cinture e coltelli - si legge nella nota sulla pagina Genova antifascista - nel breve scontro un compagno stato circondato e colpito due volte: il coltello ha causato una ferita alla schiena." http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2018/01/13/ASymkCZM- denunciano_antifascisti_aggrediti.shtml 26 genn 18 Genova24 : "CORTEO ANTIFASCISTA DEL 3 FEBBRAIO, ATTESI 3 MILA MANIFESTANTI. Diversi pullman da fuori Genova, il 31 gennaio assemblea a De Ferrari Il corteo partir da De Ferrari alle 15, ma non detto che arrivi a sfilare in via Montevideo. Preoccupazione in questura anche per la concomitanza con Sampdoria-Torino di Katia Bonchi Genova. Si attendono almeno 3 mila persone al corteo antifascista del 3 febbraio che partir alle 15 da piazza De Ferrari. La manifestazione, alla cui organizzazione l'assemblea antifascista lavora da un paio di mesi, dovrebbe vedere la presenza di militanti antifascisti che arriveranno in pullman da diverse citt come Roma, Bologna, Modena e Alessandria. Sar un corteo senza bandiere (come quello del 30 giugno che port in piazza duemila persone) a cui dovrebbero partecipare associazioni, centri sociali, militanti di partiti di sinistra ma anche tanti genovesi compresi parecchi iscritti all'Anpi, che non ha dato l'adesione formale al corteo e alla Cgil che ha convocato sul tema una riunione dei delegati la prossima settimana. Il clima resta teso dopo l'accoltellamento di un militante antifascista avvenuto la sera del 12 gennaio in piazza Tommaseo mentre attaccava proprio alcuni manifesti in vista del corteo." http://www.genova24.it/2018/01/corteo-antifascista-del-3-febbraio-attesi-3-mila-manifestanti- diversi-pullman-genova-31-gennaio-assemblea-de-ferrari-192712/ 24 genn 18 Sole 24 ore : "NAPOLI PARALIZZATA DALLA PROTESTA DEI LAVORATORI DELL'INDOTTO ANM di Vera Viola .La protesta dei lavoratori blocca la citt La mattinata iniziata nel peggiore dei modi per il trasporto pubblico napoletano: a protestare i lavoratori della Samir, la ditta di pulizie dell'Anm, che lamentano ritardi nel pagamento degli stipendi. Hanno bloccato sin dalle prime ore del mattino la circolazione dei bus e della linea 1 della Metropolitana. Sono state poi trovate pietre sulle rotaie. Intorno alle 12 e 30 intervenuta la polizia per liberare i binari e far ripartire i treni. De Magistris: azione criminale Si tratta di un'azione criminale, molto grave e senza alcuna giustificazione - ha detto il sindaco di Napoli -. Un'azione che non ha nulla a che vedere con rivendicazioni di diritti sindacali o altro. Il tema ha raccontato de Magistris stato oggetto del Comitato per l'ordine e la sicurezza che si svolto in Prefettura. Da parte di tutti i componenti del Comitato ha affermato c' la condivisione che si tratta di un'azione gravissima che non rimarr priva di conseguenze sotto ogni punto di vista perch un danno senza precedenti per la citt, per i napoletani e per i tanti lavoratori onesti. De Magistris, nel sottolineare che il Comune parte lesa, ha annunciato che si agir con tolleranza zero. Anm pagher subito 600mila euro Gli assessori comunali Enrico Panini e Matio Calabrese hanno chiarito, in merito al ritardo nei pagamenti da parte di Anm, che quanto alle retribuzioni del mese di gennaio l'azienda Anm ha dichiarato in Prefettura che pagher subito 600.000 euro, sui 700.000 mila necessari. Mentre la parte rimanente sar versata non appena rendicontate le attivit effettivamente svolte." http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-01-24/napoli-paralizzata-protesta-lavoratori-dell- indotto-anm-152040.shtml?uuid=AE71kAoD 31 genn 16 Le Iene (Pelazza) : "LE POLVERI SOTTILI CHE UCCIDONO I FAP riducono la produzione del pm10 ma fanno aumentare l'inquinamento di nanoparticolato, particelle cancerogeni di Classe 1. C' 1 problema coi nuovi mezzi a gasolio che il comune di Torino ha intenzione di comprare. Questi mezzi sono dotati di tecnologia DPF (o FAP) in pratica il particolato si accumula in un filtro che ogni tanto viene rigenerato da una combustione a 650. Questa fase (rigenerazione) genera un particolato ultrafine che molto + pericoloso dei pm10. https://www.iene.mediaset.it/video/le-polveri-sottili-che-uccidono_9905.shtml APPELLO: "IO STO CON RIACE" Un borgo che si stava spopolando rinato grazie alla presenza dei migranti che hanno riportato vita. Scuole e servizi mantenuti aperti, attivi, grazie ai tanti bambini presenti. Una piccola economia che riprende slancio. Per fare questo sono state utilizzate formule innovative, che per sedici anni sono rientrate nelle caratteristiche del progetto e anzi, sono diventate un modello: i "bonus" e le borse di lavoro I bonus uno strumento locale per consentire ai migranti di usufruire di un potere di acquisto (fra gli esercenti che hanno accettato questo sistema sulla fiducia), per una dignit di scelta e autonomia e supplire cos gli storici ritardi dei contributi pubblici. Le borse di lavoro hanno consentito di riavviare un tessuto economico e dare una risposta lavorativa a quelle famiglie di richiedenti asilo che intendevano fermarsi a Riace, costruire un futuro e un radicamento. Le botteghe artigianali del paese (ceramica, ricamo, vetro, tessitura ecce cc), sono state una risposta forte che ha permesso la coesione sociale. Due elementi fondamentali per il progetto Riace che ora (dopo sedici anni di attivit) sembra messo in discussione." https://www.pressenza.com/it/2017/08/appello-sto-riace/ Per adesioni scrivere a iostoconriace@gmail.com precisando nome, cognome, professione (o appartenenza a un'associazione), citt. FERMATE IL GASDOTTO TRANS-ADRIATICO Perch l'Europa non deve dare il proprio sostegno al TAP FIRMA LA LETTERA APERTA indirizzata alla Commissione Europea e alle banche pubbliche europee (la BEI e la BERS): "Noi sottoscritti chiediamo l'immediata sospensione di tutti i lavori relativi al TAP e al Corridoio sud del gas. Sollecitiamo la Commissione Europea a riconsiderare il proprio supporto al gasdotto, e facciamo appello alla BEI e alla BERS affinch non investano fondi pubblici in questo progetto superfluo, ingiusto e finanziariamente imprudente." https://350.org/no-tap-letter-it/ SALVARE LE VITE PRIMA DI TUTTO "Un appello dopo l'intenzione del Governo Italiano di chiudere i porti alle navi delle organizzazioni umanitarie, un atto che condannerebbe a morte migliaia di persone sospese fra le persecuzioni subite nei paesi di origine, quelle patite in Libia e il diritto alla salvezza. https://www.pressenza.com/it/2017/06/salvare-le- vite/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pressenza%2FcBt X+%28Notizie+di+Pressenza+IPA+in+italiano%29 PETIZIONE :"PER L'USCITA DELL'ITALIA DALLA NATO - PER UN'ITALIA NEUTRALE." Obiettivo quello di raggiungere 100.000 firme. PUOI LEGGERE E FIRMARE QUI: https://www.change.org/p/la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia- neutrale?recruiter=42673283&utm_source=share_petition&utm_medium=email&utm_campaign=s hare_email_responsive APPELLO : TRUMP VUOLE L'OLEODOTTO. INTESA SANPAOLO LO FINANZIA. E TU DA CHE PARTE STAI? Incurante delle proteste provenienti da tutto il mondo, Donald Trump ha autorizzato la costruzione di un oleodotto di 1900 chilometri che trasporter petrolio dal Dakota fino all'Illinois. Un progetto folle, che avr un enorme impatto ambientale e distrugger le terre degli indiani Sioux di Standing Rock. Banca Intesa Sanpaolo tra i finanziatori! Unisciti a noi! Difendi la terra dei Sioux dal business senza scrupoli delle banche!..." FIRMA: http://www.greenpeace.org/italy/it/Cosa-puoi-fare-tu/partecipa/stop-dakota-pipeline/ FIRMA L'APPELLO PER LA LIBERT DI DISSENSO, CONTRO IL CARCERE PREVENTIVO "Siamo le mamme delle ragazze e dei ragazzi di Torino sottoposti da diversi mesi a pesanti misure cautelari per aver partecipato a manifestazioni e iniziative antirazziste, antifasciste e in difesa del territorio. Ci siamo riunite in gruppo MAMME IN PIAZZA PER IL DISSENSO per sostenere i nostri figli e le nostre figlie e denunciare la situazione di evidente ingiustizia che stanno vivendo. Vi preghiamo di leggere, diffondere e firmare il nostro appello. Nella citt di Torino, 28 ragazzi e ragazze sono, da molti mesi, sottoposti a misure cautelari preventive molto dure. Non hanno rubato soldi pubblici, non hanno corrotto e non sono stati corrotti, non hanno cercato di trarre illeciti profitti personali, non hanno avvelenato l'aria con la polvere di amianto." https://www.change.org/p/per-la-libert%C3%A0-di- dissenso?recruiter=56592377&utm_source=petitions_show_components_action_panel_wrapper&ut m_medium=copylink) RACCOLTA FIRME PER DENUNCIARE IL TENTATIVO DI METTERE FUORI LEGGE IL MOVIMENTO BDS https://docs.google.com/forms/d/1T93F2_JCWT0mWTaUDr3ABIXbbarMDxd4HXEN0vq_drU/vi ewform?fbzx=6434915523413049000 "Dopo la visita di Matteo Renzi in Israele, nel luglio 2014, e il suo discorso alla Knesset, il parlamento israeliano, nel quale afferm che chi boicotta Israele fa male a se stesso, STATO PRESENTATO AL SENATO UN DISEGNO DI LEGGE PER METTERE FUORILEGGE IL MOVIMENTO BDS. All'indirizzo www.ism-italia.org/?p=5462 possibile trovare il testo del disegno di legge e altre informazioni, tra le quali un articolo che descrive la visita del ministro Giannini in Israele il 2 giugno, visita durante la quale si molto parlato di azioni contro il Movimento BDS." APPELLO DEL MOVIMENTO NOTAV: "UN INVESTIMENTO PER IL FUTURO: LA CASSA DI RESISTENZA LANCIAMO QUESTO APPELLO PER COSTRUIRE UNA CASSA DI RESISTENZA E SOLIDARIET CHE SIA IN GRADO DI TUTELARE TUTTI; uno strumento di autodifesa rispetto alle condanne ma al contempo un vero e proprio investimento per il futuro, un futuro fatto di lotte. Fermarci impossibile! Sostieni il Movimento No Tav, sostieni la Cassa di Resistenza!" Di seguito gli estremi per i versamenti: Conto BancoPosta Numero: 1004906838 Intestato a: DAVY PIETRO CEBRARI MARIA CHIARA IBAN IT22L0760101000001004906838 http://www.notav.info/post/un-investimento-per-il-futuro-la-cassa-di-resistenza/ CONTO PAYPAL : https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_s-xclick&hosted_button_id=BW9567XT7R2US

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body