2010domande dott. costa

Oct 24, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 73 | Likes: 1

"edocr

Egr. dott. Giovanni Costa in quanto consulente della Solvay S.p.A. In merito al PFOA, acido perfluoroctanico, alla base dei prodotti Teflon, utilizzato nello stabilimento Solvay di Spinetta Marengo (Alessandria), e dallo stesso scaricato in atmosfera e acque, Le formuliamo le seguenti dettagliate domande, ritenendone le risposte dovute ai lavoratori e ai cittadini preoccupati -e a ragione- per la salute e l’ambiente. Queste domande sono pubblicate sul nostro blog http://alessandriamd.blogspot.com/ che sarà a Sua disposizione per ricevere integralmente le Sue risposte (le invii a medicinademocraticaal@gmail.com ). Queste domande sono trasmesse agli organi di informazione affinchè le comunichino ai lettori, e successivamente le Sue risposte. Per ulteriore maggior trasparenza, La invitiamo ad un paritetico confronto pubblico, alla data che riterrà utile (telefono 3470182679) e che indichiamo per la seconda metà del mese di settembre prossimo. Domanda 1) E’ vero o non è vero che negli Stati Uniti l’EPA (Environmental Protection Agency) ha ufficialmente chiesto ai colossi 3M, Du Pont, Arkema, Asahi, Ciba, Clariant, Daikin, Solvay Solexis di sospendere progressivamente la produzione e l'utilizzo del PFOA (acido perfluoroctanico) e di eliminarlo entro il 2015? Prescrizione che la Du Pont ha notevolmente anticipato. E’ vero o non è vero che, secondo quanto accertato dalle autorità ambientali americane, questo prodotto usato anche da Solvay a Spinetta Marengo per la realizzazione del teflon e utilizzato in molti settori (es. per le pellicole delle padelle antiaderenti), lascia tracce nel sangue umano? Per inalazione e ingestione. E’ vero o non è vero che le ricerche della 3M avevano evidenziato che l'esposizione continuata a questa sostanza tossica e cancerogena puo' provocare danni al sistema riproduttivo e al fegato dei topi utilizzati come cavie? Che l'EPA ha trovato questi residui anche in molte persone, e non solamente nelle cavie di laboratorio? Che, secondo uno studio divulgato dal WWF e da Greenpeace, il PFOA è stato individuato nei cordoni ombelicali e nel sangue delle donne incinte? 2) E’ vero o non è vero che i produttori di teflon sostengono che le pentole e i prodotti in generale fatti con i propri materiali (tessuti da abbigliamento e arredamento, componenti di farmaci, schiume antincendio, lubrificanti, adesivi, cosmetici, insetticidi, rivestimenti per tappeti e mobilio) sono sicuri e non sarebbero stati accertati danni per l'uomo? E’ invece vero o non è vero che l’Epa ha diffuso il parere del suo Comitato scientifico consultivo, che sta conducendo una revisione sulla sicurezza del Teflon, e ha concluso per le probabilità cancerogene anche per gli esseri umani? Cancerogene e teratogene: è vero o non è vero che la Du Pont è stata costretta a indennizzare per bambini malformati nati da lavoratrici dell’azienda? E’ vero o non è vero che la Du Pont ha sborsato centinaia di milioni di dollari per patteggiare controversie legali sorte a causa dei residui del PFOA ritrovati nelle falde acquifer.? Che nel 2005 la Du Pont ha sborsato oltre 85 milioni di dollari agli abitanti della West Virginia e dell'Ohio che le avevano intentato causa dopo aver trovato residui di PFOA nell'impianto idrico dal quale si attingeva acqua potabile, in modo da chiudere la controversia legale? Che alla fine del 2005 sempre la Du Pont ha patteggiato una causa intentatagli dall'EPA per aver taciuto informazioni importanti sui rischi provocati dal PFOA e sui residui dell'acido ritrovato nelle falde acquifere; costo del patteggiamento: 16,5 milioni di dollari? 3) E’ vero o non è vero che anche in Italia il Comitato nazionale per la biosicurezza e le biotecnologie ha appurato che il PFOA è un'interferente endocrino che ha effetti neurocomportamentali con una probabile interferenza con asse ipotalamo-ipofisi e effetti sulla tiroide? 4) E’ vero o non è vero che in Italia l’associazione dei consumatori Codacons ha chiesto al ministro della Salute di intervenire per tutelare la salute dei cittadini, procedendo al sequestro di 150 milioni di pentole di Teflon? 5) E’ vero o non è vero che nell'ambito del progetto europeo denominato «Perforce 2006» è stata condotta da Irsa Istituto di ricerca sulle acque una campagna di misura di perfluoroderivati nelle acque e sedimenti di alcuni fiumi europei? Che da tale studio CNR è emerso che la concentrazione più elevata di tali composti tra i maggiori fiumi europei è stata riscontrata nel fiume Po, alla chiusura di bacino a Pontelagoscuro (FE) (200 ng/l)? 6) E’ vero o non è vero che successivamente il Joint Research Centre, di Ispra (VA) ha verificato i livelli di pfc nel Po e dei suoi principali affluenti? E che tutti gli affluenti hanno mostrato valori di pfoa compatibili con una contaminazione diffusa (1-20 ng/l) ad eccezione (!) del fiume Tanaro (1270 ng/l)? E’vero o non è vero che nel 2008 lo stesso Centro ha condotto una campagna di verifica ed approfondimento specificamente dedicata alle zone che presentavano livelli di pcf maggiori e che in particolare sono state analizzate le acque del fiume Bormida, dove scarica la Solvay? E’ vero o non è vero che in queste acque sono stati rilevati picchi di concentrazione fino 1.500 ng/l? E che la sostanza riscontrata in maggiori concentrazioni è il pfoa, già presente nelle falde acquifere? 7) E’ vero o non è vero che fino ad allora l’ARPA non aveva fatto queste analisi sugli scarichi Solvay, pur non potendo non sapere il dibattito scientifico in corso da anni? E che invece queste analisi erano in possesso dell’azienda? 8) E’ vero o non è vero che l’ Istituto di ricerca sulle acque, Irsa, ha valutato l’inidoneità dell'uso dell'acqua di questi fiumi come fonte di approvvigionamento idropotabile? Che per quanto riguarda il rischio di consumo di prodotti ittici, a causa della bioaccumulabilità di tali composti, sarebbe necessario svolgere indagini appropriate per valutare le concentrazioni di pfoa nelle specie mangerecce del Po perché il rischio per la salute umana, come riporta il parere dell'Iss, Istituto superiore della sanità, non può assolutamente essere escluso? Soprattutto nel caso di friggitura. 9) E’ vero o non è vero che il ? E che il documento CEE conclude:

"edocr

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body