facciata uno 15 giugno-1

Jun 15, 2018 | | Category: Other |   | Views: 20 | Likes: 1

Oggi in Medio Oriente c' ancora guerra: in Yemen (inizio 2015) e in Siria (inizio 2011) I dati che ci forniscono ONU, UNICEF, UNESCO sono tragici Queste guerre in Yemen e in Siria non sono guerre che vedono il coinvolgimento della NATO, alleanza della quale facciamo parte, anche se anacronisticamente. Non sono in nessun modo guerre "nostre" e non dobbiamo inventarci nessun "interesse nazionale" per giustificare il coinvolgimento del nostro Paese. La guerra in Yemen e in Siria al di fuori di ogni finalit NATO, al di fuori di quanto previsto dall'articolo 3 del Trattato nordatlantico, sul quale si basa la legittimit della presenza e dell'uso delle basi americane in Italia. E' illegittimol'uso che gli Stati Uniti fanno oggi di Camp Darby, come deposito di armi, munizioni, materiali e attrezzature belliche diverse con cui rifornire il fronte di guerra in Medio Oriente, come lo era negli anni della guerra in Iraq, nella quale l'Italia non era n direttamente n indirettamente Paese belligerante Tutto quanto sopra premesso,si chiede al Sindaco di Livorno e al Sindaco di Pisa, al Presidente della Regione Toscana, ai parlamentari di ogni schieramento politico eletti nel territorio di Livorno e Pisa, di attivarsi subito con ogni iniziativa utile a impegnare il Governo a intraprendere nei confronti dell'Alleato tutti i passi necessari a ricondurlo al rispetto rigoroso del Trattato Nordatlantico e degli accordi bilaterali collegati stipulati Si sospenda subito ogni autorizzazione anche al solo avvio dei lavori di potenziamento delle infrastrutture di servizio alla base di Camp Darby (ferrovia e Canale dei Navicelli) FIRMA ANCHE TU ! Rete Civica Livornese Contro la Nuova Normalit della Guerra https://www.facebook.com/Rete-Civica-Livornese-contro-la-Nuova-Normalit-della-Guerra- 279033179134699/notifications/ FIRMA ANCHE TU! Lo Yemen un Paese di 27 milioni di abitanti, in linea d'aria la distanza fra Livorno e la capitale Sana'a di 4.489 chilometri,la guerra iniziata nel 2015. La Siria ha 18 milioni di abitanti, la distanza in linea d'aria fra Livorno e la capitale Damasco di 2511 chilometri, la guerra iniziata nel 2011. Secondo l'ONU, nella guerra in Yemen, solo tra marzo 2015 e aprile 2016 fra 7.400 e 16.200 persone sono morte. Secondo un rapporto dell'UNICEF pubblicato il 16 gennaio 2018, pi di 5.000 bambini, una media di 5 bambini al giorno dal marzo 2015, sarebbero stati uccisi o feriti nella guerra dello Yemen, mentre altri 400.000 soffrirebbero di gravi forme di malnutrizione e starebbero combattendo per le loro vite, mentre 20 milioni persone ossia pi dell'80% della popolazione hanno bisogno di aiuti umanitari e 2 milioni sono i profughi interni. La coalizione araba a guida saudita sarebbe responsabile della maggior parte delle vittime civili. Gli Stati Uniti nello Yemen affiancano le monarchie del Golfo Persico contro gli Huthi e tengono "consiglieri" sul campo; conducono regolarmente attacchi di droni; hanno fornito armi per un valore di centinaia milioni di dollari e continuano a farlo. Nel conflitto siriano (oltre 350.000 le persone morte; solo nel 2017 registrate perl'UNICEF 1.271 vittime tra i bambini: 910 morti e 361 feriti) il coinvolgimento diretto degli Stati Uniti va oltre la presenza di "consiglieri" insieme a Gran Bretagna e Francia e il rifornimento armi. Adesso in Siria contiamo 12 basi statunitensi nel nord del Paese e 1 base al sud, al confine con la Giordania. Di fronte a queste immani tragedie non vogliamo neppure accennare ai disastri a Palmira (Siria) o Zabid e Shibamo Sana'a, cara a Pasolini (Yemen), Patrimonio dell'Umanit secondo l'UNESCO. Questa guerra in Yemen e in Siria non vede in nessun modola partecipazione della NATO, alleanza della quale facciamo parte, anche se anacronisticamente, e l'Italia non in nessun modo un Paese belligerante, per un qualche "interesse nazionale". Tuttavia le cittadine e i cittadini livornesi e pisani non possono pensare di non avere nessuna responsabilit: sotto i loro occhi, nel porto di Livorno, che si caricano illegittimamente le armi dei depositi di Camp Darbyper la guerra in Yemen e Siria. Gli Stati Unitiriforniscono da Camp Darby il fronte di guerra in Medio Oriente tramite navi della flotta MSP che caricano a Livorno per scaricare ad Aqaba e Gedda,come fu negli anni della guerra in Iraq. Questo l'intenso programma per i prossimi mesi della Liberty Global Logistics, una societ armatrice proprietaria di 5 navi nella flotta MSP: Liberty Pride a Livorno il 12 giugno; Liberty Peacea Livorno il 12 luglio; Liberty Passion a Livorno il 5 agosto; Liberty Promise a Livorno 7 settembre. FERMIAMO l'USO ILLEGITTIMO CHE GLI STATI UNITI FANNO DI CAMP DARBY NON VOGLIAMO ESSERE COMPLICI DELLA LORO GUERRA IN MEDIO ORIENTE ESIGIAMO DAI SINDACI DI LIVORNO E PISA, DAL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA, DAI PARLAMENTARI DI OGNI SCHIERAMENTO ELETTI NEL TERRITORIO DI LIVORNO E PISA CHE SI ATTIVINO SUBITO CON OGNI INIZIATIVA UTILE AFFINCHE' IL GOVERNO INTERVENGA PRESSO L'ALLEATO, COSI' DA RICONDURLO AL RISPETTO RIGOROSO DEL TRATTATO NORDATLANTICO E DEGLI ACCORDI BILATERALI COLLEGATI. Sia sospesa subito ogni autorizzazione anche al semplice avvio dei lavori di potenziamento delle infrastrutture di servizio a Camp Darby FIRMA ANCHE TU ! Rete Civica Livornese Contro la Nuova Normalit della Guerra https://www.facebook.com/Rete-Civica-Livornese-contro-la-Nuova-Normalit-della-Guerra- 279033179134699/notifications/

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body