La vita degli operai vale zero comunicato[825]

Jan 19, 2018 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 11 | Likes: 1

via Magenta 88 / 20099 Sesto S. Giovanni MI / tel+fax 0226224099 c/o Centro di Iniziativa Proletaria "G. Tagarelli" e-mail: cip.mi@tiscalinet.it LA VITA DEGLI OPERAI?: VALE ZERO Ieri l'altro, il 17 gennaio 2018, a Milano sono morti di lavoro 3 operai alla "Lamina S.p.a." Oggi i giornali ci informano che il fratello di uno di essi - Giuseppe Barbieri, sceso nel forno per cercare di salvare il fratello Arrigo - in stato di "morte cerebrale". Oggi il giovane operaio diciannovenne Luca Lecci il che Ieri, a Rovato (BS), stato stritolato da un tornio ha perso la vita. Ma non finita. Proprio il 17 gennaio la Corte di Cassazione ha confermato i proscioglimenti di 7 ex manager della Pirelli di Milano accusati di omicidio colposo per la morte di 24 operai e di lesioni gravissime nei confronti di altri 4 lavoratori degli stabilimenti milanesi di Viale Sarca e Via Ripamonti. Le vittime avevano lavorato nell'azienda tra gli anni '70 e gli anni '80 e si sono ammalati di forme tumorali causate dall'amianto presente sul posto di lavoro presenza dimostrata oltre ogni dubbio nel corso dei processi. Cos i dirigenti Pirelli - Luciano Isola, Ludovico Grandi, Gavino Manca, Carlo Pedone, Piero Sierra, Omar Liberati e Gianfranco Bellingeri gi assolti in appello con l'assurda motivazione che gli operai morti "avevano gi lavorato in settori fortemente caratterizzati dalla presenza di amianto" prima di essere esposti alla stessa sostanza alla Pirelli, non hanno alcuna responsabilit, come del resto non l'hanno mai, in particolare nel tribunale di Milano, i responsabili della morte dei 591 lavoratori (cifra sempre per difetto) morti di lavoro nel 2017. Oggi i soliti 'noti' governo, istituzioni varie, padroni e sindacati (che hanno indetto per venerd uno sciopero di 2 ore mezz'ora per ogni morto!) si stracciano le vesti e invocano "pi sicurezza". Quando ce l'avremo questa "sicurezza" di non morire pi sul posto di lavoro? Quando il diritto alla vita spetter anche agli operai? Siamo stanchi di essere solo la carne da macello, siamo stanchi di doverci limitare a piangere i nostri compagni di lavoro che perdono la vita e allora guardiamoci in faccia e diciamocelo chiaramente: MAI, finch ci che conta il profitto dei padroni, l'unico diritto riconosciuto e difeso a spada tratta anche da chi dovrebbe fare 'giustizia' - nella nostra societ capitalista. Domani i titoli dei giornali torneranno ai problemi "veri", in particolare le elezioni. Ma le elezioni passano, i padroni restano e per noi lavoratori non cambier niente, neppure il fatto che continueremo a rischiare di non tornare a casa nostra la sera, dopo una giornata di lavoro che per noi significa un salario da fame e per altri la ricchezza. Nessuno oggi rappresenta gli operai e - anche se siamo coscienti che solo abolendo lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo, la classe operaia pu liberarsi - arrivato il momento in cui gli operai stessi, invece di delegare al politico di turno, si auto-organizzino per difendere la loro vita, i loro interessi, rivendicando che senza sicurezza non si pu lavorare. Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Sesto San Giovanni, 18 gennaio 2018 e-mail: cip.mi@tiscali.it web: http://comitatodifesasalutessg.jimdo.com

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body