2019 09 04 - Iniziative e Mobilitazioni al Lido di Venezia dal 4 all'8 settembre - Climate Camp e Marcia per il Clima

Aug 29, 2019 | Publisher: Rete Ambientalista Al | Category: Other |   | Views: 12 | Likes: 1

Vi invitiamo a partecipare e aderire agli incontri, iniziative e mobilitazioni che stiamo organizzando al Lido di Venezia dal 4 all’8 settembre 2019 Nel sito del Cimate Camp trovate il programma aggiornato delle varie giornate https://www.veniceclimatecamp.com/it/ Vi invitiamo a partecipare e aderire alla grande manifestazione del 7 settembre 2019 alle ore 17 Di seguito trovate volantini e appello Anche in Italia, come nel resto del mondo, le ultime settimane hanno visto decine e decine di migliaia di persone scendere in piazza, prima il 15, poi il 23 marzo, contro il cambiamento climatico. L'ultimo rapporto IPCC chiarisce la drammaticità della situazione e i pochi anni che rimangono per arrivare allo zero netto di emissioni impongono un cambiamento di rotta radicale. Una rivoluzione che deve trasformare il nostro modello energetico (fuoriuscita dal fossile), il nostro modello di gestione territoriale (stop alle grandi opere, al consumo del suolo, alla devastazione ambien- tale) e il ciclo di produzione della carne. Venezia, in quanto città costiera, città in cui acqua e pietra si compenetrano, sarà particolarmente soggetta agli effetti del climate change e dell'innalzamento del mare. Eppure, anziché pensare a come affrontare questa grande sfida, miliardi di fondi pubblici sono stati dirottati verso una grande opera come il MOSE, e le grandi navi da crociera, inquinanti e devastanti per l'ambiente, continuano a transitare a pochi metri da Piazza San Marco. Facciamo allora di Venezia un simbolo della lotta al cambiamento climatico, usiamo la Mostra internazionale del Cinema, che si svolgerà proprio in quei giorni, come cassa di risonanza globale! Pensiamo a un grande campeggio, nazionale ed europeo, che sia occasione di mobilitazione per la giustizia climatica e contro le grandi opere, di dibattito e assemblee, ma anche di festa! Tutte e tutti ospiti di una magnifica spiaggia occupata e allestita all'insegna del minimo impatto ambientale. Dal 4 all’8 settembre Climate Camp Campeggio per il Clima in Italia, al Lido di Venezia! www.veniceclimatecamp.com @veniceclimatecamp INFO: @climatecamp_ve 4-8.09.19 Venezia è una città che da sempre vive su un delicato equilibrio tra uomo e natura. Questo equilibrio, come è drammaticamente emerso lo scorso giugno con l’incidente della MSC Opera, è minacciato dall’industria del turismo di massa, di cui le grandi navi rappresentano il simbolo più arrogante. Le crociere inquinano, contribuisco- no alla distruzione della morfologia lagunare e sono pericolo- se. Per non parlare del MOSE, grande opera “corrotta” che ha già comportato lo spreco di 6 miliardi di fondi pubblici e che, come evidenzia la rivista Nature, sarà totalmente inadeguata di fronte all’innalzamento previsto del mare causato dal riscaldamento globale. Un innalzamento che in pochi decenni costringerebbe il MOSE a stare solle- vato per 187 giorni l’anno, troppo per garantire un adeguato scambio di ossigeno tra mare e laguna, con la conseguente morte della biodiversità che caratterizza la seconda. Per tutte queste ragioni, lottare per l’estromissione delle grandi navi e per la fine del MOSE significa lottare per chiedere che politiche e risorse vengano invece destinate alla messa in sicurezza della città contro la crisi climatica. Una crisi che è già qui. In un giorno, il 7 settembre, in cui gli occhi del mondo sono puntati sulla mondanità veneziana, ricordiamo a tutte e tutti che il cambiamento climatico non è un soggetto da film di fantascienza, ma è la realtà che stiamo già vivendo, una spirale che il capitalismo estrattivo ha innescato e non vuole fermare. Noi, i movimenti per la giustizia climatica e i comitati contro le grandi opere, al contrario, saremo in strada ancora una volta per dire che c’è bisogno di invertire la marcia, di ridurre il riscaldamento climatico, di uscire dal fossile (in tutte le sue forme), di decolonizzare l’economia globale responsabile del dramma delle migrazioni climatiche, di rifiutare un sistema in cui la violenza sulla natura non umana si accompagna alle discriminazioni di genere, di combattere un modello di gestione territoriale legato a grandi opere inutili e dannose. Saremo in strada per tutti questi motivi e siamo intenzionati a portare le nostre ragioni nel cuore della Mostra del cinema. CLIMATE MARCH alla mostra del cinema di venezia La lotta per la giustizia climatica è anche quella contro le grandi navi, il MOSE e le grandi opere

About Rete Ambientalista Al

Movimento di Lotta per la Salute, l'Ambiente, la Pace e la Nonviolenza

×

Modal Header

Modal body